Radioterapia: caduta dei capelli, problemi in bocca e gola

Ultima modifica 25.08.2020

Caduta dei capelli

Il razionale alla base della radioterapia consiste nel colpire le cellule tumorali con radiazioni, ma purtroppo questo significa esporre anche le cellule adiacenti sane agli stessi raggi, e questa è la causa alla base della maggior parte degli effetti collaterali; la caduta dei capelli e dei peli (anche definita alopecia) può verificarsi in maniera parziale o totale in seguito alla radioterapia.

Sedute di radioterapia alla testa possono diventare casusa di caduta parziale o totale dei capelli, fenomeno che prende il nome di alopecia; l’entità della perdita è strettamente correlata alla frequenza e all’intensità del trattamento, oltre che alla posizione.

La perdita si verifica in genere nel solo distretto obiettivo della terapia e, eventualmente, sul lato opposto del capo o del collo (sito d’uscita dei raggi); alcuni pazienti optano per un taglio di capelli ancora prima delle sedute, così da rendere meno visibile e traumatica la caduta.

Al termine del trattamento in genere si assiste a una ricrescita, che tuttavia potrebbe avvenire con caratteristiche leggermente diverse rispetto alla situazione iniziale.

Cause

La radioterapia può provocare la caduta dei capelli e dei peli perché danneggia le cellule che si moltiplicano velocemente, proprio come quelle dei bulbi piliferi.

L’alopecia dovuta alla radioterapia colpisce solo la zona trattata, in questo senso è quindi meno estesa della perdita di capelli da chemioterapia, che invece coinvolge l’intero organismo. Ad esempio, se la radioterapia è mirata al cervello, potreste perdere i capelli totalmente o solo in parte; invece, se le radiazioni sono dirette nella zona pelvica, potreste perdere i peli pubici, ma non i capelli.

Durata

I capelli e i peli della zona colpita possono iniziare a cadere due o tre settimane dopo la prima seduta di radioterapia e ci vorrà una settimana circa perché cadano tutti. Potranno poi ricrescere entro 3-6 mesi dopo la fine della terapia, ma in alcuni casi la dose di radiazioni è talmente forte che i capelli non ricresceranno più.

I capelli, una volta ricresciuti, potranno essere diversi da prima della terapia. Potranno essere più sottili, oppure riccioluti anziché lisci. Anche il colore potrà subire delle modifiche, diventando più scuro o più chiaro.

Giovane donna guarita dal tumore, che sorride nonostante la perdita dei capelli.

iStock.com/prudkov

Rimedi

Prima della caduta:

  1. Tagliate i capelli o rasateli a zero. Se giocate d’anticipo, potrete sentirvi più a vostro agio. Se decidete di rasarvi a zero usate un rasoio elettrico per evitare di tagliarvi.
  2. Se avete intenzione di comprarvi una parrucca, fatelo quando ancora avete i capelli: la parrucca andrebbe scelta prima dell’inizio della radioterapia oppure durante le prime fasi, in questo modo potrete abbinarla al colore e alla pettinatura dei vostri capelli naturali. Potreste anche portarla dal parrucchiere che sarà in grado di pettinarla per farla assomigliare ancor di più ai vostri capelli naturali; probabilmente dovrete farla modificare leggermente una volta che i capelli sono caduti. Accertatevi di scegliere una parrucca comoda che non faccia male al cuoio capelluto.
  3. Ricordate che il costo della parrucca in alcune Regioni è detraibile dalla dichiarazione dei redditi, perché è una spesa medica. Alcuni gruppi di aiuto aiuto, inoltre, possono mettere a disposizione parrucche gratuite: chiedete sempre consiglio al medico, all’infermiere o all’assistente sociale che vi sapranno indicare eventuali gruppi nella vostra zona.
  4. Lavatevi i capelli con uno shampoo delicato, ad esempio uno shampoo per bambini. Asciugatevi i capelli tamponando leggermente sulla testa (senza strofinare) con un asciugamano morbido.
  5. Non usate assolutamente la piastra, l’asciugacapelli, i bigodini, gli elastici, le mollette o la lacca. Possono danneggiare il cuoio capelluto e far cadere i capelli prima del tempo.
  6. Non usate prodotti aggressivi, ad esempio: tinte, permanente, gel, schiuma, oli, brillantina o unguenti.

Dopo la caduta:

  1. Proteggete il cuoio capelluto, che potrebbe diventare più delicato dopo la caduta dei capelli.
    • Indossate un cappello oppure un foulard quando uscite all’aria aperta (per evitare ustioni da sole) e cercate di evitare i luoghi molto caldi o molto freddi.
    • Evitate di esporvi al sole, di fare la lampada e di stare per troppo tempo all’aperto all’aria fredda.
  2. Tenete la testa al caldo. I capelli servono anche per tenere calda la testa, quindi probabilmente se li perdete avrete freddo. Potete rimediare al problema indossando un cappello, un foulard, una sciarpa o una parrucca.

Problemi della cavità orale

La radioterapia nella zona della testa e del collo può provocare problemi come:

  1. ulcere o piccoli tagli nella bocca,
  2. bocca secca (xerostomia) e gola secca (e/o saliva più spessa e viscosa),
  3. perdita del senso del gusto,
  4. carie ai denti,
  5. cambiamenti del senso del gusto (gusto metallico quando si mangia la carne),
  6. infezioni delle gengive, dei denti o della lingua,
  7. rigidità mascellare e cambiamenti ossei.

Cause

La radioterapia uccide le cellule tumorali ma può anche danneggiare le cellule sane, come ad esempio quelle delle ghiandole salivari e della mucosa orale.

Durata

  • Alcuni problemi, ad esempio le ulcere nella cavità orale, possono scomparire una volta terminata la terapia.
  • Altri, ad esempio i cambiamenti nel senso del gusto, possono continuare per mesi o addirittura per anni.
  • Altri ancora, ad esempio la bocca secca, possono diventare permanenti.

È consigliabile sottoporsi ad una visita di controllo dal dentista almeno due settimane prima di iniziare la radioterapia alla testa o al collo, in modo da poter intervenire in anticipo su eventuali problemi preesistenti.

Rimedi

  1. Se dovete sottoporvi a radioterapia alla testa o al collo, prenotate una visita dal dentista almeno due settimane prima dell’inizio della terapia. Il dentista esaminerà i denti e la bocca ed eseguirà tutti gli interventi necessari per assicurare che la bocca sia il più sana possibile prima che la terapia inizi. Se non potete andare dal dentista prima di iniziare la radioterapia, chiedete al medico se è opportuno prenotare una visita entro poco tempo dalla prima seduta.
  2. Controllate la bocca ogni giorno, così da accorgervi di eventuali problemi (ad esempio ulcere, afte o infezioni) non appena si presentano.
  3. Mantenete la bocca idratata, per esempio
    • bevendo un sorso d’acqua ogni tanto,
    • mangiando un ghiacciolo,
    • mangiando una caramella dura senza zucchero o masticando un chewing-gum senza zucchero,
    • usando un sostituto sintetico della saliva.
  4. Lavate bene la bocca, i denti, le gengive e la lingua.
    • Lavate i denti, le gengive e la lingua dopo i pasti e prima di andare a dormire.
    • Usate uno spazzolino che sia il più morbido possibile. Potete rendere le setole ancora più morbide facendo scorrere su di esse dell’acqua calda prima di lavarvi i denti.
    • Usate un dentifricio contenente fluoro.
    • Usate un gel a base di fluoro, se prescritto dal dentista.
    • Non usate collutori che contengano alcol, che può irritare le gengive.
    • Passate delicatamente il filo interdentale ogni giorno. Se le gengive sanguinano oppure fanno male, evitate la zona ma passate il filo interdentale tra gli altri denti.
    • Risciacquatevi la bocca a intervalli di una, due ore con una soluzione di 1/4 di cucchiaino di bicarbonato di sodio e 1/8 di cucchiaino di sale diluiti in una tazza di acqua tiepida.
    • Se indossate la dentiera controllate che si adatti perfettamente alla vostra bocca e cercate di non portarla sempre. Se dimagrite troppo, il medico potrà modificarla.
    • Tenete pulita la dentiera mettendola a bagno o pulendola quotidianamente con lo spazzolino.
  5. Curate l’alimentazione, soprattutto quando la bocca vi fa male:
    • Scegliete alimenti facili da masticare e da deglutire.
    • Fate bocconi piccoli, masticate lentamente e bevete durante i pasti.
    • Mangiate alimenti umidi e morbidi, ad esempio cereali cotti, purè di patate e uova strapazzate.
    • Ammorbidite gli alimenti con sughi, salse, brodo, yogurt o altri liquidi.
    • Mangiate alimenti tiepidi o a temperatura ambiente,
    • Evitate tutto ciò che possa ferire, graffiare o bruciare la bocca, come ad esempio:
      • alimenti duri e croccanti, come le patatine o i fiocchi di mais,
      • alimenti troppo caldi,
      • alimenti speziati, ad esempio le salse piccanti, i piatti a base di curry e il peperoncino,
      • frutta e i succhi molto acidi, ad esempio pomodori, arance, limoni e pompelmi,
      • stuzzicadenti o altri oggetti appuntiti,
      • tutti i prodotti a base di tabacco, ad esempio sigarette, pipa, sigari,
      • bevande alcoliche.
    • Evitate gli alimenti e le bevande ricchi di zucchero. Gli alimenti e le bevande molto dolci, ad esempio le bevande gassate, le caramelle e i chewing-gum possono causare la carie ai denti.
  6. Esercitate i muscoli della mandibola. Aprite e chiudete la bocca 20 volte o più che potete senza farvi male. Ripetete tre volte al giorno, anche quando la mandibola non vi fa male.
  7. Farmaci. Chiedete al medico quali farmaci potete assumere per proteggere le ghiandole salivari e le mucose della cavità orale.
  8. Rivolgetevi al medico se avete male alla bocca. Esistono farmaci e altri prodotti, ad esempio gel appositi, in grado di aiutarvi a tenere sotto controllo il male alla bocca.
  9. Probabilmente dovrete fare particolare attenzione alla salute della vostra bocca per tutto il resto della vita. Chiedete al dentista con quale frequenza dovrete sottoporvi a controlli e quali sono i modi migliori per prendersi cura dei denti e della bocca in seguito alla radioterapia.
  10. Non fumate e non bevete alcolici durante la radioterapia alla testa o al collo.

Problemi alla gola

La radioterapia alla testa o al collo può causare l’infiammazione delle mucose della gola, cioè l’esofagite.

Potreste avvertire la sensazione di

Probabilmente avrete anche problemi a deglutire.

Cause

La radioterapia del collo o del torace può causare problemi alla gola perché non si limita a uccidere le cellule tumorali, ma danneggia anche le cellule sane che formano la mucosa della gola.

Il rischio dipende

  • dalla dose di radiazioni che ricevete,
  • dall’eventuale chemioterapia a cui vi sottoponete in contemporanea
  • e dall’eventuale consumo alcol e fumo durante la radioterapia.

Durata

I cambiamenti alla gola possono comparire due o tre settimane dopo l’inizio della radioterapia, ma probabilmente vi sentirete meglio già dopo 4-6 settimane dopo la fine della stessa.

Rimedi

  • Soprattutto quando avete male alla gola, curate l’alimentazione.
    • Scegliete alimenti facili da deglutire.
    • Affettate, sminuzzate o frullate gli alimenti per mangiarli più facilmente.
    • Mangiate alimenti umidi e morbidi, ad esempio cereali cotti, purea di patate e uova strapazzate.
    • Inumidite e ammorbidite gli alimenti con salse, sughi, brodo, yogurt o altri liquidi.
    • Bevete qualcosa di fresco
    • Usate la cannuccia per bere.
    • Mangiate alimenti freschi o a temperatura ambiente
    • Fate pasti leggeri e piccoli spuntini. Mangiare può risultare più facile se diminuite le quantità. Anziché fare i soliti tre pasti principali, fate cinque o sei pasti leggeri o piccoli spuntini.
    • Scegliete alimenti e bevande al alto contenuto calorico e proteico. Se avete difficoltà a deglutire, probabilmente mangerete meno e quindi dimagrirete. Durante la radioterapia è opportuno non dimagrire, quindi può essere utile scegliere alimenti e bevande ricchi di calorie e proteine.
    • Quando mangiate o bevete state seduti ben diritti e chinate leggermente il capo in avanti. Dopo mangiato, rimanete in piedi per almeno mezzora.
    • Evitate tutto ciò che possa bruciare o graffiare la gola, ad esempio:
      • alimenti e bevande caldi,
      • alimenti speziati,
      • alimenti e succhi molto acidi, ad esempio i pomodori e le arance,
      • alimenti duri o troppo croccanti, come le patatine o i fiocchi di mais,
      • prodotti che contengono tabacco (sigarette, pipa, sigari, tabacco da masticare),
      • bevande alcoliche.
  • Consultate un dietologo. Vi aiuterà a mangiare a sufficienza per mantenere un peso corretto: vi consiglierà di scegliere alimenti ricchi di calorie e di proteine e alimenti facili da deglutire.
  • Parlate con il medico se notate qualsiasi cambiamento della vostra gola, ad esempio se: avete problemi a deglutire, avvertite un nodo in gola o tossite quando mangiate e bevete. Inoltre informateli se avete mal di gola o state dimagrendo troppo. Il medico potrà prescrivervi farmaci in grado di alleviare i sintomi, ad esempio gli antiacidi, i gel che proteggono la gola e gli analgesici.

Fonte principale

Domande e risposte
Dopo quanto tempo cadono i capelli?
I capelli e i peli della zona colpita possono iniziare a cadere entro 2-3 settimane dalla prima seduta di radioterapia ed impiegano circa una settimana a cadere tutti.
Dopo quanto tempo ricrescono?
In genere capelli e peli ricrescere entro 3-6 mesi dalla fine della terapia, ma in alcuni casi la dose di radiazioni è talmente forte che i capelli non ricresceranno più. Altri pazienti potrebbero notare che i capelli, una volta ricresciuti, appaiono diversi rispetto a prima, crescendo più sottili, oppure riccioluti anziché lisci. Anche il colore potrebbe subire delle modifiche, diventando più scuro o più chiaro.

Articoli Correlati