1. Domanda

    Salve si infatti sono andata dalla pediatra ed è stata una pianta a farle allergia

    1. Dr. Roberto Gindro

      Ottimo.

  2. Domanda

    Buongiorno, sono qui per porle una domanda riguardante la pitiriasi rosea di gibert e non quella trattata in questo articolo, ma non sapevo dove postare.
    Il mio compagno presenta sulla pelle dell’asta del pene una macchiolina dello stesso colore della pelle con bordo più rosso, e risulta secca al tatto.
    Mi ricorda molto la pitiriasi rosea di gibert che io ho avuto su braccia e gambe (diagnosticata dal dermatologo), perciò mi chiedo, la pitiriasi rosea di gibert può colpire anche i genitali? Il mio compagno non accusa nessun sintomo. Grazie

    1. Dr. Roberto Gindro

      Decisamente poco probabile.

    2. Domanda

      Grazie della risposta.
      Come mai dice poco probabile?
      Cosa potrebbe essere?
      Lui non accusa sintomi e nemmeno io

    3. Dr. Roberto Gindro

      Non sono in grado di fare ipotesi (sarebbe già difficile vedendo di persona), ma sui genitali è raro che si manifesti la pitiriasi di Gilbert.

    4. Domanda

      In che senso sarebbe difficile vedendo di persona? Intende che anche il dermatologo non saprebbe dare una giusta diagnosi?

    5. Dr. Roberto Gindro

      Sarebbe difficile per me, che non sono dermatologo. 😉

  3. Domanda

    Buongiorno. Le scrivo per avere un’informazione a proposito dei prodotti che è meglio evitare di applicare sulla pelle in caso di pitiriasi versicolor. Questa estate il dermatologo mi ha diagnosticato questo problema per la prima volta. Ho avuto evidenti macchie sul viso e qualcuna sul petto per tutta l’estate, macchie che poi sono scomparse con l’arrivo del freddo (ma non in seguito alla cura antibiotica che ho seguito..). Da qualche settimana però, mi sono accorta che ho alcune nuove macchioline sulle braccia e una piccola vicino all’orecchio.
    La mia domanda è questa: poiché ho l’abitudine di utilizzare una crema per schiarire la peluria del viso e del corpo (crema che in genere è a base di acqua ossigenata), questo prodotto può dare problemi alla mia pelle, in queste condizioni?
    Si tratta di un prodotto che in genere causa un leggero bruciore all’applicazione, ma aldilà di un bruciore maggiore, cosa potrebbe comportare l’applicazione della crema su punti colpiti da pitiriasi?
    Grazie,
    Buongiorno.

    1. Dr. Roberto Gindro

      Mi verrebbe da dire di no, ma onestamente non mi sento di garantirglielo.

  4. Domanda

    Credo di avere la pitiriasi versicolor in fase iniziale …in attesa di andare dal dermatologo posso usare travocort sulle macchioline? ne ho solo alcune sulle gambe sul polpaccio e alcune piccolissime sulle braccia . in estate mi piace molto prendere il sole , ma ora devo stare piu attenta vero ? grazie per la sua risposta

    1. Dr. Roberto Gindro

      1. Non userei cortisone senza una diagnosi certa.
      2. Difficile dirlo senza una diagnosi.

  5. Domanda

    Sono disoccupata e per questo non posso pagare una visita dermatologica …..devo curare una pitiriasi versicolor …posso usare la canesten unidie crema 1% ? se si come va usata ? la metto su tutto il corpo o solo sulle macchioline ? ne ho poche e piccole ma mi piaabbronzarmi .

  6. Domanda

    Giuro che appena potro andro dal dermatologo ma vorrei bloccare subito la ploriferazione del fungo ….non vorrei ritrovarmi questa estate con la pelle a pois !!!!! Grazie

    1. Dr. Roberto Gindro

      Mi dispiace, ma non posso avallare farmaci; ne parli con fiducia al medico di base, è assolutamente in grado di aiutarla.

    2. Domanda

      maria, puoi provare a chiedere al tuo medico di base il trattamento che ho fatto io con itraconazolo da 100 mg, e se non sono tanto estese le macchie sicuramente a te passerà, ma comunque secondo me dipende anche dall’igiene personale. suppongo che chi soffra di questa malattia debba lavarsi piu’ spesso.

    3. Domanda

      Non sono d’accordo, mio marito fa sempre la doccia, e’ particolarmente attento all’igiene personale.

  7. Domanda

    buongiorno, come la maggior parte delle persone che hanno commentato questo articolo, anche io soffro di questa mallatia da 3 anni ormai. ho fatto il trattamento in ogni primavera con itraconazolo (100 mg) ma ritorna comunque. vorrei sapere come mai il problema persiste nonostante la cura.

    1. Dr. Roberto Gindro

      Purtroppo è piuttosto comune non riuscire a risolvere in modo definitivo.

    2. Domanda

      Le sembrerà assurdo, ma io ho risolto il problema della pitiriasi – dopo innumerevoli vani tentativi – con quattro giorni di digiuno-terapia (rigorosamente sotto controllo medico) un anno fa, e ad oggi non si è più presentata.

    3. Domanda

      Anche io soffro da anni di questo fungo.. Non faccio lista farmaci perché troppo lunga! Ogni anno si ripete, e ora Che vivo a Tenerife, é notevolmente aumentata.. Mi interessa sapere di piu sul digiuno.. Mi manca solo questo da provare!!!

    4. Domanda

      cara Lucia, anche io ho già provato di tutto… tranne il digiuno che sto valutando già da un po’ di tempo e la tua testimonianza mi stimola proprio in questo senso. Ho letto un bel po’ sui digiuni terapeutici e ti chiedo se mi potresti dare qualche indicazione di come hai fatto tu. Solo acqua? Assumevi anche qualche farmaco allopatico o naturale? Io ora sto provando con il teatree anche a uso interno perciò non so se interrompere anche questo durante il digiuno oppure no. ti ringrazio davvero tanto.

  8. Domanda

    Salve dottore.credo che non sia lo spazio più adatto per la mia domanda ma la faccio .è da qualche mese che ho dei brufoletti sotto pelle nella zona sotto il seno.da allora noto anche un odore un po sgradevole.come di lievito di birra.per tale motivo ho pensato ad un fungo.faccio la doccia tutti i giorni e cambio di frequente il reggiseno.

    1. Dr. Roberto Gindro

      Sì, è possibile che sia un fungo; raccomando una verifica medica.

  9. Domanda

    Spett.le Dottore.la pitiriasi bianca è un fungo?e quindi contagioso?c’è l ha un amichetto di mio figlio che è spesso con noi.volevo sapere se corro dei rischi visto che stanno sempre insieme anche il bagnetto e il letto condividono.grazie.

  10. Domanda

    salve
    ho a che fare con la Versicolor da quando sono bambino. Inutile girarci intorno, non esiste cura anche perché non viene considerata certo una malattia, bensi’ poco piu’ un fastidio estetico. Al massimo un po’ di prurito se la si lascia proliferare, specie in estate. La curo da sempre con Pevaryl schiuma che continua a funzionare. In genere dopo una settimana le chiazze spariscono completamente per poi tornare con i primi caldi. Sono piu’ puntuali delle tasse, piu’ recidive di una cartella esattoriale… Dalla mia esperienza ormai quarantennale fianco a fianco con la Versicolor ho appreso quanto segue:

    a) non esiste cura definitiva, potete girare quanto volete ma non ci sono santi.
    b) è un fastidio molto comune, conosco davvero tanta gente che ne soffre (soffre virgolettato ok?)
    c) in genere viene fuori con la bella stagione, specie con clima umido e caldo. A volte mi viene scatenata da una grande sudata, della serie nottata afosa e boccheggiante a Roma in pieno agosto.
    e) negli ultimi anni comincia a presentarsi, sebbene con minore consistenza, anche in inverno.. ossia da quando gli inverni sono sempre più miti e rischi di sudare anche in pieno gennaio all’ ora di punta…
    f) se stimolate, es doccia calda o passata di schiuma per eliminarle, si accendono di un rosso fuoco come a dirti e levati della pal.. ehm, ci siamo capito no?
    g) se lasciate proliferare (ed io esausto e rassegnato da 40 anni di lotta impari le lascio spesso al loro destino) finiscono per prudere e addirittura per lievitare.. se allora le gratti la pelle all’ interno della macchia desquama…
    h) secondo i rimedi della nonna vanno via con il sapone da bucato, lo Scala per intenderci. Anni fa ci provai ma.. provate voi ad andare poi in giro sapendo di interno lavatrice..
    i) non si estirpa definitivamente ma se avete pazienza e costanza potete controllarla e prevenirla. Cosa che non ho. Agisco solo quando comincia la stagione balneare o prima di incontri galanti con nuove partner.

    in conclusione, buona fortuna a tutti. La guerra continua