Tutte le domande e le risposte per I sintomi di ansia ed attacchi di panico
  1. Domanda

    Salve. ..mi succede spesso che all’improvviso mi sento mancare l’aria, mi sento triste e mi viene da piangere e non riesco a stare da sola in una stanza ..mi sento oppressa da qualcosa e ho l’ansia ma non ho motivo di averla ..secondo lei sono attacchi di ansia o di panico?

    1. Dr. Roberto Gindro

      Mi dispiace, ma da una descrizione sommaria temo che non sia possibile trarre conclusioni certe; quello che conta è però che si può trovare sollievo e probabilmente risolvere, ma è importante parlarne con il proprio medico.

  2. Domanda

    Sono una ragazza di 18 anni e la sera non riesco più a dormire nel mio letto tanto che sto dormendo in quello di mia madre dove mi sento più al sicuro con lei..
    Di mio sono una ragazza molto ansiosa e anche ipocondriaca: mi annoia tutto, persino uscire di casa con gli amici oppure con i miei familiari, non riesco a concentrarmi in nulla ed ho lasciato anche la scuola. Sono sempre irritata con tutti, cambio umore in qualsiasi momento della giornata.
    Tornando a prima, ebbi un episodio “traumatico” il mese scorso dove durante il sono sobbalzai e non riuscì più a dormire per tutta la notte – adesso invece non riesco proprio a dormire ma non per paura che mi risveglio durante alla notte, anzi non so nemmeno io il perché! Mi assale un’ansia improvvisa nello stomaco, questa mi impaurisce e so già che non dormirò, infatti finisce che non dormo per tutta la notte..
    Non so più che fare… Mi alzo la mattina è già penso alla sera che non dormirò e ciò mi mette tanta angoscia.
    Aiutatemi vi prego. Presto andrò da uno specialista che mi ha consigliato mia madre.
    Volevo solo aggiungere che credo sia ereditaria questa cosa perché mia madre ha sofferto di depressione per vent’anni ed è ipocondriaca come me..

    1. Dr. Roberto Gindro

      Condivido l’assoluta necessità di procedere a una visita specialistica, per ora cerchi di forzarsi un pochino a uscire, fare sport, …

    2. Domanda

      Secondo lei riuscirò ad uscire da questo incubo oppure no?
      Voglio tornare ad essere quella di prima, felice e con tanta voglia di vivere..

    3. Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)

      Salve, è probabile con con il giusto trattamento psicoterapeutico possa superare questo periodo di fragilità. Coraggio , è giovane e ha tutta una vita da vivere. saluti

  3. Domanda

    Allora, sono una ragazza di 15 anni.
    Adesso sono l’una e mezza di notte, ed io non riesco a dormire.
    È da questa mattina che sento come un blocco alla gola e ho una costante paura di morire. Sento il respiro abbastanza veloce e passo dall’avere molto caldo all’avere freddo. Non so che fare, penso che stanotte non chiuderò occhio.
    Prima ho mandato un messaggio ad una mia amica e mi ha detto “Non è che soffri di attacchi d’ansia?”, e per questo sono finita qua. Altrimenti adesso sarei ancora sdraiata una sul letto a guardare il soffitto.
    Ho paura, ho tremendamente paura. Non so cosa mi succeda, sono in confusione.
    Per favore, datemi una mano..o perlomeno un consiglio. Grazie.

    1. Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)

      Salve, prima di poter parlare di ansia e attacchi di panico occorre escludere patologie organiche, pertanto ne parli con il suo medico. In base alla anamnesi e alla visita sarà lui a decidere quale cura o controllo da fare. Nel frattempo cerchi di stare tranquilla e di non pensare al peggio. saluti

  4. Domanda

    Buonasera, ho 35 anni e da circa 13 anni faccio uso di ansiolitici e antidepressivi…il mio problema è vivere serenamente al dì fuori della quotidianità e di fronte ad eventi straordinari che esulano dal mio standard…attualmente sono in cura da uno psichiatra il quale mi dice di essere ammalato dì sindrome fobica ossessiva con attacchi di panico…quando devo viaggiare con altre persone, nei rapporti con ragazze…ad esempio…oggi ho affiancato al lavoro una ragazza nuova assunta e siamo stati in giro per punti vendita…stanotte non ho dormito e prima di prendere un po’ di confidenza avevo un gran magone allo stomaco che mi si somatizza nel l’intestino…un incubo…io non ne posso più…assumo alprazolam e citalopram…cosa posso fare per uscire da questa situazione???questo non è vivere…
    Grazie

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Salve, sicuramente la strada corretta l’ha già intrapresa, ed è quella di farsi seguire da uno specialista; se però non nota grossi miglioramenti lo farei presente, fa anche psicoterapia o assume solo i farmaci?

    2. Domanda

      Negli anni ho fatto psicoterapia, ma l ho sempre abbandonata per motivi economici o mancanza di determinazione…il problema è che gli anni passano e in questa condizione non riesco a socializzare, a viaggiare, non mi sento libero…secondo lei è curabile?

    3. Dr. Roberto Gindro

      Con buona probabilità sì.

  5. Domanda

    Buonasera sono due mesi che ho dolori forti al petto che durano per ore formicolio e fitte forti al braccio sinistro mal di schiena e mal di testa ho fatto tutti gli esami possibili dal cardiologo neurologo reumatologo non ho niente! Sono due mesi k ho questi dolori forti al petto che durano per ore anche al braccio. Cosa può essere?

    1. Dr. Roberto Gindro

      La diagnosi attuale qual è? Somatizzazione ansiosa? Fastidio muscolare?

  6. Domanda

    Salve sono un ragazzo di 34 anni soffro da anni di disturbi fisici tra dolore al braccio sinistro in cui perdo proprio la sensibilità. Dolore al petto e problemi nel respirare come se qualcuno mi stessi soffocando. In tutto questo i battiti del cuore sono talmente forti che mi spaventa. Sono più di 4 anni che soffro di questi disturbi avvolte in una settimana mi capita di combatterli 3/4 volte. Sono stato dal cardiologo + di 2 volte facendo tutti gli esami necessari, ma ricevendo sempre la stesa risposta (lei sta bene) ho fatto esami alla tiroide risonanze e molti altri controlli x poi sentirmi dire sempre che il problema parte dal cervello. Io o fatto uso di droghe fino e 4 anni fa e da quando me ne sono uscito da quell tunnel che sto avendo tutti questi sintomi. La mia domanda è ma il mio disturbo e provocato dalle cose fatte in passato oppure è ansia e stress siccome faccio un mestiere un po’ pesante sono un trasportatore e sto sempre in viaggio alla guida di un camion. Grz e buona giornata

    1. Dr. Roberto Gindro

      Potrebbe essere legato all’ansia se sono state escluse cause organiche, ma non per questo va trascurato; raccomando di affrontare con l’aiuto del medico/psicologo questa difficoltà.

    2. Domanda

      Grazie mille

  7. Domanda

    Vorrei un consiglio, è da quest’estate che d’improvviso mi prende una forte crisi di pianto, il petto mi fa male e respiro male. Succede solo una volta al mese, ma quando accade si ferma solo dopo due o tre ore, non so davvero cosa mi stia succedendo. Premetto che ho 13 anni.

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Alla tua età può essere normale, probabilmente una reazione a qualcosa che stai vivendo e ti crea disturbi, dovresti parlarne coi tuoi genitori per farti aiutare.

    2. Domanda

      La ringrazio.

    3. Domanda

      Secondo lei mi farebbe bene parlarne con uno psicologo, di questa cosa che sto vivendo e che mi crea disturbi…?

    4. Dr. Roberto Gindro

      Sicuramente sì, puoi anche per esempio rivolgerti in consultorio.

  8. Domanda

    farmaci per ansia che danno assuefazione, farmaci per depressione che ti fanno venire il mal di testa…….. ho 56 anni e sin da piccolo soffro di ansia, ed in effetti le maestre mi chiamavano gatta morta, ed andavo a scuola pieno di paure , poi cono gli anni la non voglia di vivere, non socializzare……… si sotto farmaco migliora la situazione, ma tutto torna normale……….. maledetta paura di tutto e tutti.
    sono anni che mi curo, ma chi ci rimette è il fegato.
    questa malattia non capita da nessun medico, sono stanco, stanco di combattere una guerra persa sin dall’inizio ed è una sola soluzione far spegnere il cervello per sempre.
    grazie.

    1. Dr. Roberto Gindro

      Ha mai provato un percorso psicoterapico?

    2. Domanda

      si, al cps, ma ero un pazzo secondo il medico e non malato, secondo lui ero fobico ed icurabile xan… a gogo, che finito effetto hanno un rebaund pazzesco. sono stanco.

    3. Dr. Roberto Gindro

      Potrebbe essere stato sfortunato nell’aver trovato un medico non adatto a lei, darei forse una seconda possibilità a questa strada.

    4. Domanda

      provato, ma forse non riesco a farmi capire quanto soffro o ho paura di dire quanto sto male, o non so esprimermi…… il medico di base dice che è il mio carattere e non si fanno i miracoli……..ma forse posso farlo io il miracolo.

    5. Dr. Roberto Gindro

      Sicuramente la voglia di voltare pagina deve partire da dentro, ma purtroppo non sempre è sufficiente.

  9. Domanda

    Salve mi o Anna ho 37anni vorrei farvi una domanda da due anni soffro di an sia dopo la morte improvvisa di mio fratello deceduto di infarto all età di 48anni ho un te o fratello che ha avuto l infarto ma vive e in più da poco e morta anche mia madre problematiche diabete e infarti in poche parole sono andata parecchie volte al pronto soccorso tutto apposto ogni anno controllo cardiologico tutto ok però ogni volta che mi vengono delle fitte sopra il seno sinistro il cuore i n gola penso che mi venga un attacco di cuore nn prendo ansiolitici prendo solo lobivon 5mg e quando ho questi attacchi gocce dall erboristeria possibile che sia sempre ansia il medico dice di stare tranquilla sono una fumatrice

    1. Dr. Roberto Gindro

      Smetta di fumare, conduca una vita sana (buona alimentazione, esercizio fisico, …), si sottoponga a regolari controlli da valutare con il medico e valuti magari un percorso di supporto psicologico per imparare a gestire l’ansia.

  10. Anonimo

    La psicoterapia funziona per l’ansia?

    1. Dr. Roberto Gindro

      Sì, può sicuramente aiutare; con tutti i limiti delle mie competenze ritengo particolarmente utile un approccio di tipo cognitivo-comportamentale.