1. Domanda

    Grazie mille dotore

  2. Domanda

    come si può operare un naso e lasciarlo storto? Si dice che la sanità pubblica non copre la parte estetica per i costi, ok una cosa è volere un seno più grande, delle labbra più grosse o lifting per sembrare più giovani o anche volere un naso più piccolo o altro ma se ho una deviazione come si può concepire di fare una operazione e farla a metà?
    Che costo ha la sanità a pagare alla ragazza un secondo intervento con sala operatoria, infermiere, anestesista, ancora chirurgo ecc.?
    Che ottusa la nostra Italia….
    Che ne pensa dott. Cimurro ?

    1. Domanda

      La sanità si prende cura della salute non dell’estetica quella è un capriccio!! La correzione interna del setto comporta una miglior respirazione e non un raddrizzamento del naso, per quello devi andare da un chirurgo plastico o estetico che sicuramente oltre a raddrizzarti il naso ti corregge anche la respirazione.

    2. Dr. Roberto Gindro

      Purtroppo il problema è molto più grande, negli ospedali spesso c’è perfino carenza di garze…

    3. Domanda

      […] anonimo che mi hai risposto […]
      Chiedi a molti chirurghi maxillo facciali quanti vengono rioperati perchè operati di solo setto….
      Non voglio operazioni a metà, non pago tutte queste tasse per […]
      Grazie Cimurro che almeno lei constata la disorganizzazione della nostra sanità.

    4. Domanda

      Sono assolutamente d’accordo! Conosco persone che si sono dovute rioperare….Ho detto solo come stanno purtroppo le cose nella sanità non ho detto che è giusto così anzi!!! ma come in tutte le specialistiche se vai privatamente ottieni molto di più….e più in fretta.

    5. Dr. Roberto Gindro

      Da un punto di vista pratico la spiegazione è (purtroppo) farmacoeconomica; conviene operare due volte ALCUNI pazienti piuttosto che includere sempre (o comunque diciamo spesso) anche la rinoplastica.

      Nel privato il meccanismo è diverso e non è necessariamente sempre in buona fede, ossia è possibile che talvolta si spinga il paziente ad accettare di procede per la rinoplastica anche quando questa non sarebbe necessaria.

      Detto questo farei quindi attenzione a generalizzare, sia per il privato che per il pubblico, perchè in entrambi i mondi non è tutto bianco o nero.

  3. Domanda

    Egregio dottore.

    Ho eseguito due visite specialistiche, affinché i dottori mi dessero le dovute diagnosi per il mio naso. L’ultima visita risale al 24-09-2015, con il Dtt. xxxxxxxxx, nonché specialista in otorinolaringoiatria e chirurgia facciale, dalla cui diagnosi è scaturita una deviazione del setto nasale ed ipertrofia dei turbinati inferiori, oltretutto la laringe presenta un importante flogosi faringi-laringea da reflusso. Ho eseguito una TAC, che conferma le suddette problematiche. Stando a ciò dovrei regolarmente essere sottoposto ad un intervento di setto-plastica, se non fosse perché ho una struttura nasale complessa, la cui parte superiore non può essere rimossa, in quanto poi sarebbe complicato ricongiungere i due estremi del naso stesso. Mi sembra assurdo. Vorrei un suo suggerimento.
    Inoltre, per un intervento di questo genere a carattere funzionale si può attribuire anche quello estetico con il SSN?

    Grazie

    1. Dr. Roberto Gindro

      Mi dispiace, ma non mi sento di esprimere giudizi non avendo esperienza chirurgica.

  4. Domanda

    Salve dottore, tra circa 3 mesi mi devo operare al naso per setto nasale deviato ma ho un po’ di paura perché devono farmi l’anestesia totale ma e’ pericoloso? Quanti rischi ci sono? E se dovessi decidere di non operarmi a cosa vado incontro? Grazie infinitamente

    1. Dr. Roberto Gindro

      Lei è giovane e presumo in buona salute, i rischi sono davvero minimi; non conosco la sua situazione per rispondere alla seconda domanda, ma evitando di operarsi persisterebbero sintomi e patologia attuale.

  5. Domanda

    la rinomanometria che esame è?
    è vero che se si finge di non respirare si altera il risultato?

    1. Dr. Roberto Gindro

      1. È un esame che analizza la respirazione nasale.
      2. Onestamente non glielo so dire, ma ad intuito ritengo che un operatore esperto distinguerebbe un problema di salute da una respirazione volontariamente alterata.

    2. Domanda

      E’ vero che spesso capita che una settoplastica non sia risolutiva ed occorra invece una settorinoplastica che consente di respirare meglio veramente?
      Diversi dottori lo sostengono, come mai capita che viene trattata la settorinoplastica come estetica se si ha anche un problema funzionale vero?
      Ritengo che con le tasse che paghiamo se si ha un problema occorre risolverlo anche per bene, che ne pensa?
      Personalmente ho una TAC che mi dice setto deviato subostruente e non ce la faccio a non respirare mi condizona moltissimo.
      Grazie.

    3. Domanda

      Che significa scusi la risposta ?

    4. Dr. Roberto Gindro

      Avevo già risposto ad un quesito simile, trova le mie considerazioni cliccando sul link.

  6. Domanda

    Quanto costa una rinomanometria dottore?

    1. Dr. Roberto Gindro

      Non glielo so dire, mi dispiace.

  7. Domanda

    Oggi ho fatto il prericovero, come mai niente visita con anestesista? ho fatto solo esami sangue e cardiogramma

    1. Dr. Roberto Gindro

      La farà il giorno dell’intervento.

  8. Domanda

    Salve dottore da circa 15 giorni faccio fatica a respirare dalla narrice destra, sento come se ci fosse qualcosa che si sposta nella narrice e l’aria esce a fatica…

    1. Domanda

      Inoltre ho il naso secco…
      Cosa può essere ?

    2. Dr. Roberto Gindro

      Probabilmente un raffreddore leggero.

  9. Domanda

    salve..dalle radiografie mi risulta lieve velatura dei seni frontali e del seno mascellare sx.setto nasale deviato e turbinati ipertrofici…mi potrebbe spiegare meglio?!soffro sempre di mal di testa con pungiglioni e dolore al lato sinistro di occhio e testa…grazie

    1. Dr. Roberto Gindro

      Mi dispiace, ma per scelta non esprimo mai giudizi sui referti di tecniche di imaging.

  10. Domanda

    Dottore ho fatto una settoplastica da circa un mese ma non respiro bene neanche adesso dalla parte sinistra dopo l’operazione, potrebbe il setto essersi deviato nuovamente?
    Ho subito una botta effettivamente in questi giorni, se si fosse rideviato cosa posso fare?
    Capita di essere operati nuovamente ?

    1. Dr. Roberto Gindro

      La respirazione è peggiorata dopo il trauma?

    2. Domanda

      si è peggiorata, sono disperato.

    3. Dr. Roberto Gindro

      Non posso che consigliarle di sentire lo specialista.