1. Domanda

    Scusi dottore, buonasera..le volevo chiedere..cosa evitare con un prolasso alla mitrale? Freddo, umidità..?

    1. Dr. Roberto Gindro

      Anche nulla se non ci sono problemi particolari; immagino sia stato diagnosticato da un cardiologo e se ci fossero state esigenze particolari sicuramente glielo avrebbe detto.

  2. Domanda

    Buon giorno.
    Ho 40 anni, trent’anni fa mi e stata diagnostico un prolasso lieve di valvola mitrale. Io ho sempre avuto sintomi come batticuore, affaticamento, dolori al torace e emicranie. Il cardiologo già da subito mi aveva detto: niente stress, niente sport. A mia figlia 13enne è srato diagnosticato lo stesso problema 6 mesi fa. Ha fatto elettrocardiogramma sia a riposo che sotto sforzo e anche Holter. Due giorni fa, dopo due ore di motoria mia figlia lamentaca dolori al petto e le ungie erano bluastre. La cardiologa ragiunta telefonicamente mi dice che il dolore non e orovocato dal prolasso e chd dobbiamo fare Sate. Non è troppo invasivo per un prolasso? Grazie mille.

    1. Dr. Roberto Gindro

      Non posso che consigliare di procedere con l’esame prescritto, è possibile che la cardiologa voglia verificare al di là del prolasso.

  3. Domanda

    Salve dottore , circa 2 anni fa mi in una visita ho scoperto di avere un prolasso della valvola mitrale con una minima insufficienza, soffro di extrasistole sopraventricolare (almeno questo è quello che ho letto dall’ultimo holter) secondo i medici che hanno avuto modo di visitarmi dovrei convivere con queste mie extrasistole , il problema è che la cosa sta diventando davvero debilitante, soffro spesso di tachicardia e di extrasistole , soltanto oggi ne avrò avvertite circa 4 o 5 fastidiosissime (assumo TENORMIN prescritto dal cardiologo). Nonostante tutto mi hanno consigliato di stare tranquillo e di non pensarci , ma non ci riesco in nessun modo! Il 28 giugno sono finito al pronto soccorso perchè ho avuto una palpitazione che è durata qualche secondo in più rispetto alle altre , e ciò mi ha causato una bruttissima sensazione di mancanza , e quando il battito è tornato regolare ho sentito un colpo di pressione fortissimo alla testa, con tanto di giramento di testa e formicolio alle mani.. Una volta arrivato in ospedale mi hanno fatto un ECG con risultato solo tachicardia sinusale, e un ecocolordoppler dicendomi che nonostante il mio prolasso è impossibile che le mie extrasistole dipendano dal cuore.. Che cosa mi consiglia di fare? Quale visite o tipi di analisi dovrei fare? Attendo con pazienza una sua risposta , perchè vivere così sta diventando davvero debilitante..

    1. Domanda

      Dimenticavo di dirle che non fumo e non bevo , non ho mai fatto uso di sostanze stupefacenti..

    2. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Salve, le extrasistoli sono molto molto comuni, ed è vero che spesso non c’è una cura specifica, a meno che non dipendano appunto da una patologia cardiaca precisa, sottostante, per cui una volta curata quella migliora anche la situazione del ritmo cardiaco; quello che si fa in queste situazioni è una visita cardiologica, che Lei ha già fatto, magari approfondendo ulteriormente. Saluti.

  4. Domanda

    Salve,mi è stato diagnosticato un prolasso della valvola mitralica con lieve rigurgito,da bambino mi dissero di avere un soffio al cuore.Vorrei sapere se il soffio e la causa del prolasso o viceversa?e se posso fare sport agonistico come il nuoto?

    1. Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)

      Buongiorno, il prolasso è la causa del soffio, solitamente non comporta nessun problema particolare, tuttavia per fare sport a livello agonistico è preferibile fare una valutazione specialistica con un medico dello sport.saluti

  5. Domanda

    Per poter svolgere motoria a scuola il mio bambino di 10 anni, su richiesta del pediatra, ha eseguito un ecocardiogramma, dal quale è emersa una minima insufficienza della valvola mitrale. Ho sempre notato che il suo battito è un po’ accellerato e quando corre troppo veloce avverte dolore al torace. Domani farà la sua prima lezione di nuoto perché si stanno curvando le scapole. Posso stare tranquilla? Dovrei segnalare questa insufficienza al’istruttore? Grazie per la disponibilità.

    1. Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)

      Buonasera, probabilmente può stare tranquilla, tuttavia è consigliabile per maggior sicurezza far valutare la situazione ad un cardiologo. saluti

  6. Domanda

    Gentile dottore soffro di insufficienza mitralica lieve. Da circa un anno ho devitalizzato un dente ma in questi giorni è caduta parte del cemento di chiusura. Il mio dentista mi ha darò appuntamento il 31. Solo che adesso temendo possa cadere ulteriore parte del cemento ho evitato di strofinare bene e la gengiva si è un po’ infiammata e sanguina. Cosa devo fare? Prendere l’antibiotico? Temo per l’endocardite.

    1. Dr. Roberto Gindro

      Mi dispiace, ma non posso prescrivere farmaci; senta il suo medico curante, ma non si lasci prendere dal panico perchè è una situazione gestibilissima.

  7. Domanda

    Buonasera, mi hanno diagnosticato il prolasso mitralico da ragazza (ho 45 anni). Puo essere la febbre la causa di sensazione di aritmie? Ho la febbre da due settimane e almeno 4/5 volte al giorno sento le palpitazioni, a volte mi svegliano nella notte. Grazie

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Salve, si è possibile, farei per sicurezza un controllo dal medico se dovessero persistere sintomi cardiologici.

    2. Domanda

      ecco, mi sono svegliata di notte di nuovo. sono stata dal medico che mi ha auscultato il cuore e aha detto che e’ tutto ok, dice che e’ un disturbo d’ansia. ma io non so che fare: prendo tisane rilassanti e cerco di stare tranquilla ma non riesco a riposare e mi capita amche di giorno, soprattutto da stesa.

    3. Domanda

      intendo dire che avevo gia’ riportato il problema. Ora la febbre non c’ e’ neanche, quindi non capisco.

    4. Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)

      Salve , l’ansia può essere la causa dei suoi disturbi ma per sicurezza è consigliabile fare anche controlli cardiologici vista anche la presenza del difetto valvolare. saluti

  8. Domanda

    Buongiorno,l’esito dell’ecografia cardiaca è normale,tranne la valvola mitrale:lembi valvolari un pò ispessiti,mobili,con lieve insufficienza.
    Sono preoccupata perchè ho dolori al petto e fiato corto,ci sono cure per questo problema? Ringrazio saluto cordialmente Rosaria

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Non credo debba fare nulla, una lieve insufficienza mitralica normalmente non dà sintomi; senta comunque il parere del medico, ma se non le hanno detto di fare altro non mi preoccuperei.

  9. Domanda

    buongiorno, questa mattina siamo andati in ospedale per un intervento da fare a mia figlia in dayhospital,ma non e’ stato possibile effettuarlo perche’ il cardialogo le ha riscontrato con ecc un prolasso della valvola mitralica e che verra’ richiamata nei prossimi giorni per fare un ecg,mia figlia aveva fatto un ecc ed ecg a gennaio perche’ sentiva dolori forti al petto (ha 29 anni) e non le e’ stato riscontrato nulla possibile che con meno di un anno si sia sviluppato questo,la ringrazio anticipatamente

    1. Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)

      Salve, non può essere escluso del tutto, ma è anche verosimile che la precedente volta non sia stato diagnosticato. saluti

  10. Anonimo

    Il cardiologo mi ha riscontrato a seguito di ecocardio una lieve insufficienza mitralica e mi ha consigliato di sottopormi solo a un controllo annuale se lo desidero, ma di fare tutto lo sport che voglio.

    Dice che devo fidarmi? Non sarà pericoloso?

    1. Dr. Roberto Gindro

      Se il cardiologo le ha detto di stare tranquillo è sicuramente così, i casi più lievi sono del tutto asintomatici.