Labbra secche e screpolate: cause e rimedi

Ultima modifica

Introduzione

Manifestare labbra secche, irritate, screpolate o addirittura con presenza di sangue, è un disturbo piuttosto comune, soprattutto durante le stagioni caratterizzate da temperature estreme, calde o fredde.

Si tratta tuttavia di un sintomo tanto fastidioso quanto facilmente gestibile mediante poche precauzioni che è possibile adottare per prevenire o risolvere gli episodi acuti.

Labbra secche e screpolate

iStock.com/BigNazik

Rimedi

  1. Il rimedio d’elezione è ovviamente l’uso regolare di un burro-cacao, che funge sia da prevenzione (creando uno strato protettivo, che isola dall’ambiente) che da trattamento (ammorbidendo le screpolature). Esistono infine forme e formulazioni, per cui potrebbe essere necessario provarne più d’uno prima di individuare quello più adatto (alcuni soggetti sensibili potrebbero ad esempio soffrire la presenza di profumi od altri ingredienti*). L’applicazione va ripetuta più volte al giorno e poi ancora prima del riposo notturno. Quando possibile sarebbe auspicabile lavarsi le mani prima dell’applicazione.
  2. Coprire le labbra con una sciarpa in caso di esposizione al freddo.
  3. Nella stagione calda, o in presenza di condizioni di forte esposizione solare (alta montagna, latitudini più calde) preferire formulazioni caratterizzate da un fattore di protezione solare pari ad almeno 30.
  4. Bere quotidianamente abbondanti quantità di acqua e consumare alimenti che ne sono ricchi (frutta e verdura su tutti) per prevenire efficacemente la disidratazione.
  5. Evitare di bagnare le labbra con la saliva, perché abitudine in grado di peggiorare drasticamente il sintomo (quando le labbra sono secche può sembrare naturale e fonte di sollievo bagnarle leccandole, ma questo può peggiorare il problema perché la successiva evaporazione della saliva rende ancora più secche le labbra).
  6. Non provare a rimuovere l’eventuale pelle secca che tende a formarsi sulle labbra screpolate.
  7. Utilizzare un umidificatore in casa, in camera da letto, soprattutto se respiri attraverso la bocca di notte.

*Molte persone scambiano la comparsa di sintomi come bruciore o formicolio al momento dell’applicazione come segno dell’efficacia del prodotto, quando si tratta invece di sintomi d’irritazione delle labbra.

Quando rivolgersi al medico

Si raccomanda di rivolgersi al medico in assenza di risultati dopo 2-3 settimane (potrebbe trattarsi di una reazione allergica da contatto a make-up, detergenti, …) oppure in presenza di sintomi anomali, come ad esempio:

  • forte dolore e gonfiore (potrebbe essere segno d’infezione)
  • bollicine (potrebbe trattarsi di herpes labiale)
  • tagli che non guariscono localizzati ai lati della bocca (potrebbe trattarsi di cheilite angolare).

Cause

Le labbra non contengono ghiandole sebacee come le altre parti della pelle, questo significa che sono più soggette a seccarsi e screpolarsi perché non ricoperte del sottile strato di sebo in grado di trattenere l’umidità.

È tuttavia interessante notare come il problema si manifesti solo in alcuni soggetti e non in altri.

Fattori di rischio

  • Temperature estreme (caldo/freddo)
  • Ridotta umidità dell’aria
  • Esposizione al sole
  • Abitudine a leccarsi/mordicchiarsi le labbra
  • Disidratazione
  • Assunzione di alcuni farmaci, tra cui derivati della vitamina A, litio, chemioterapia, …).