1. Domanda

    Buongiorno,
    io durante un viaggio invernale in moto ho avuto dei problemi con l’attrezzatura e ancora adesso, una settimana dopo la fine del viaggio sento tre dita della mano intorpidite con conseguente scarsità di sensibilità.
    La cosa mi era già capitata anni fa, ma in 2-3 giorni i sintomi erano scomparsi, ora invece persistono.
    Inizialmente avevo anche perso parzialmente la mobilità di una delle tre dita, ma ora l’ho quasi completamente recuperata.
    Non vedo però altri segnali di bolle, vesciche, arossamenti,… solo questa persistente sensazione di formicolio-intorpidimento.
    Cosa mi consigliate? Basta aspettare e passa da solo?
    Grazie
    Alberto

    1. Dr. Roberto Gindro

      In linea di massima dovrebbe essere sufficiente pazientare se vede costantemente miglioramenti, ma essendo già passati 7 giorni un parere del suo medico è consigliabile.

    2. Domanda

      Ti ringrazio.
      Cordiali saluti

  2. Domanda

    Buongiorno,
    domenica scorsa sono stato in montagna, c’erano -15°C, abbiamo presso purtroppo la notte scendendo e quindi non potevamo riscaldarci, le mani se mi sono congelati al punto de restare entrambi bianche, con molta difficoltà le ho chiuse e inserite dentro del guanto, purtroppo però lo scongelamento è stato molto doloroso!! è passata una settimana e ancora non sento le punte delle dita! sento uno strano formicolio solo sulle punte, non sento ne pure le unghie. La domanda è, passerà con il tempo oppure mi devo preoccupare? grazie!

    1. Dr. Roberto Gindro

      Sentirei senza dubbio un medico.

  3. Domanda

    Gentile dottore mio figlio di 12 da 2 anni presenta geloni sulle dita dei piedi cn prurito e bruciore.,ho provato cn essaven gel,gelonix,e una cura omeopatica ma nn ho risolto il problema.anzi.quest anno sn ricomparsi e anke peggiorati rispetto agli anni scorsi.ho letto su un forum ke urinare sui geloni potrebbe essere re un toccasana?io sn molto

    sconfortata.lei dottore cosa mi consiglia…cn tanta stima Manu

    1. Dr. Roberto Gindro

      Eviterei, non esiste alcuna ragione logica che possa giustificare un effetto protettivo.

    2. Domanda

      Ok va bene..ma nn esiste un prodotto in grado almeno di lenire?grazie

    3. Dr. Roberto Gindro

      Qualcosa esiste, ma non posso prescrivere farmaci; ne ha già parlato con un dermatologo?

  4. Domanda

    Buongiorno,
    quando vado a sciare ed è molto freddo (-15° – -20° sotto zero) mi si congela il naso. Sulla punta del naso viene a formarsi un cerchio bianco. Cosa posso mettermi per proteggere il naso?
    (vedo che in Coppa del mondo si mettono una protezione specie silicone, cerotto).
    Cordiali saluti nipi

    1. Dr. Roberto Gindro

      Non conosco il cerotto cui fa riferimento purtroppo, ma proverei a rivolgermi presso un negozio specializzato.

  5. Domanda

    caro dottore, leggo che puntualmente lei consiglia di rivolgersi al medico, sconsiglia alcune cose ma delle dritte non ne da….capisco che in medicina è molto difficile ma mi domando quanto sia utile un forum che lascia il tempo che trova….buon proseguimento, cordiali saluti….
    P.S
    L’ urina con me ha funzionato alla grande, cosa che i farmaci (antibiotici e cortisone) non hanno fatto!!! 🙂

    1. Dr. Roberto Gindro

      Nessuno è obbligato a scrivere… 😉

    2. Domanda

      vero…..ma è anche vero che chi scrive ha bisogno….
      non so se mi spiego….la mia non vuole essere una critica ma più una costatazione 🙂
      comunque buon Natale!!!! e auguro a tutti e a lei un 2014 senza bisogno ne di dottori ne di farmacie!!! (non me ne voglia doc…..) 😉

    3. Dr. Roberto Gindro

      Non si scusi, ogni critica è ben accetta perchè mi permette di capire dove poter migliorare.

  6. Domanda

    Buona sera, sono Rosa ho 21 anni e da circa 3 o 4 anni soffro di questo problema. Essendo una donna,purtroppo,mi tocca stare spesso con le mani a contatto con l’acqua sia fredda che calda (le famose pulizie) e non posso evitarlo…come potrei rimediare? Al freddo sto bene perché non ho bruciori e pruriti,ma mi sembra di capire che è meglio che stiano al caldo(anche se la notte a letto soffro molto perchè mi bruciano e mi danno prurito). Qualcuno mi può consigliare che prodotto usare?

    1. Domanda

      P.s. uso i guanti e ho usato varie creme (anche per la circolazione) massaggiando le dita…ma ho risolto poco.

    2. Dr. Roberto Gindro

      Mi dispiace, ma non posso consigliare farmaci od altri prodotti.

  7. Domanda

    La mia bimba di 10 mesi era caduta e così la nonna le ha messo il ghiaccio problema glielo ha lasciato sul cuscino così si è scottata le guance con il ghiaccio. Mi hanno dato una pomata in farmacia ma ora ha due rigonfiamenti sotto cutanei nelle guance cosa fare

    1. Dr. Roberto Gindro

      Visita pediatrica; non perchè sia grave, ma per poter valutare cosa applicare.

  8. Domanda

    Salve dottore, sono rientrato da un viaggetto in moto e pur avendo indossato i guanti, una volta a casa, li ho tolti ed avevo le dita rosse e bruciavano.
    Ora il bruciore è passato, ma i polpastrelli delle dita sono rimasti molto duri, consigli? 🙂

    1. Dr. Roberto Gindro

      Adesso è passata qualche ora, è tutto passato, giusto?

  9. Domanda

    Signora Rosa mi è accaduta la stessa sua cosa, mi potrebbe dire se è riuscita a risolverla, sto andando ai matti tra prurito e dolore
    Grazie

  10. Domanda

    Dottore mi scusi ma usando delle creme protettive tipo c’era di cupra si può una volta assorbita cucinare e pulire o bisogna risciacquare le mani? Nel senso che io Nn trovo rimedio mi si spaccano le mani perché metto crema e poi mi tocca lavare piatti o comunque cucinare? Rischio di intossicare tutti o la posso tenere la crema una volta assorbita? Grazieee

    1. Dr. Roberto Gindro

      Una volta assorbita non ci sono grossi problemi, ma è buona norma lavarsi sempre le mani prima di toccare del cibo e/o i piatti.