Tutte le domande e le risposte per Dolori addominali: cause, esami, diagnosi e terapia
  1. Domanda

    Buongiorno volevo sapere una cosa da stanotte ho dei mal di pancia sono andata in bagno normale ma stamattina a diarrea( mi scusi) mi sento pancia gonfia e anxhe un dolore al fianco sinistro ho preso tre buscopan ma non va via cosa puo essere e perche secondo lei ho anche questo dolore al fianco? Puo essere sempre dovuto ai mal di pancia graziw x la sua gebtilezza

    1. Dr. Roberto Gindro

      Probabilmente una leggera gastroenterite (influenza intestinale), ma chiaramente se non dovesse passare senta il medico.
      Mangi leggero e solo se se la sente.

    2. Domanda

      Ok posso prendere fermenti lattici ? poi domani sicuramente mu rechero’dal medico

    3. Dr. Roberto Gindro

      Sì, li assuma tranquillamente.

    4. Domanda

      Buongiorno, sono anni che sento dolori a livello intestinale, ma solo quando faccio movimenti alla pancia. Il dolore e unpo al di sopra dell ombelico e a volte ho dolore prima di scaricare. Mio medico e unpo negligente perché non va altro che darmi medicine su medicine perché pensa che sia lo stomaco . Ultimamente però è peggiorato e sono davvero preoccupare. Non so dove andare aiutami

    5. Dr. Roberto Gindro

      Potrebbe essere un po’ di colon irritabile, ma può valutare di avere un secondo parere da un gastroenterologo.

    6. Domanda

      Circa 4 mesi fa sono stato dal Gastrologo mi ha dato come cura SINAIRE combi e NAUSIL PLUS tenendo che nel l’intestino c sia Aria. Ma dopo un mese di terapia non è cambiato nulla. Grazie per avermi risposto da domani cercherò di andare da un gastroenterologo.

  2. Domanda

    Salve…spesso mi capita che ho mal di testa dopo mi vengono dolori fortissimi sull’addome centrale tant’é che mi piego in due si gonfia in pó anche..poi appena mi stendo sul letto mi calmo e passa…é da preoccuparsi?vado dal medico?

    1. Dr. Roberto Gindro

      Sì, è da verificare con il medico; potrebbe essere colite, ma è solo un’ipotesi.

    2. Domanda

      Vi ringrazio per avermi risposto ..spero che non sia qualcosa di più grave.

  3. Domanda

    buongiorno,
    io non so più cosa fare…
    ogni volta che finisco di mangiare ho mal di pancia con conseguente corsa al bagno…
    ho fatto una colonscopia nel 2014 (flogosi intestinale aspecifica).
    sono intollerante al lattosio (eliminato da almeno 3/4 mesi), ho eliminato anche il glutine (visto che quando mangiavo soltanto un pezzo di focaccia stavo male anche se i test della celiachia sono risultati negativi), eliminato melanzane, peperoni e pomodori freschi.
    Sto facendo i test allergologici ma non risulta niente nemmeno dei conservanti.
    Ho perso peso e, effettivamente non corro al bagno 12 volte in un giorno come prima ma continuo ad avere male, come se avessi un ematoma al posto della pancia.
    Vi chiedo cortesemente se avete un’idea o un test che posso fare per risolvere questo problema, ormai per me sedermi al tavolo a mangiare è diventato un incubo….grazie per l’aiuto.

    1. Dr. Roberto Gindro

      Ha perso peso perchè di fatto adesso mangia meno?

    2. Domanda

      No ho iniziato a perdere peso prima di iniziare a mangiare meno, perdevo peso perchè continuavo ad andare in bagno…

    3. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Salve, quello che le consiglio è una rivalutazione gastroenterologica, eventualmente ripetendo la colonscopia con eventuali biopsie, il sospetto è che dipenda dalla colite di cui parla, ed è il caso di capire se è suscettibile di qualche trattamento.

    4. Domanda

      Salve sono Carlo sempre dopo quando mangio mi vengono giramenti di testa e dolori forti addominali poi quando mi stendo mi passa un po’ poi si gonfia la pancia e ho l’nausea aiutatemi

    5. Dr. Roberto Gindro

      Potrebbe essere legato allo stomaco (gastrite?), è indispensabile verificare con il medico per una diagnosi esatta.

  4. Domanda

    buonasera,io vivo in mexico,circa un mese fa ho mangiato pastA aggiungendo motlo formaggio fuso , in piu ho mangiato un altro pezzo dello stesso formaggio,da li sono cominciati dolori alla pancia e mal di schiena,sono andato dal dottore e mi ha dato pastilie per la colite e altre per il dolore da prendere x 6 giorni,mi sono messo a dieta ferrea ma sono passati come 20 giorni niente ho sempre fastidio,poi ad un tratto alle sei di sera stavo seduto mi e arrivato pian piano un dolore molto forte sul lato destro corrispondente il fegato,cosi sono andato alla croce rossa dove mi hanno fatto una flebo antidolorifico e il medico non ci ha capito nulla ,mi ha prescritto BROMURO DI PRIMAVERIO E GALAVER GEL,sono tre giorni che sto un po meglio ma ogni tanto sento ssempre un piccolo fastidio,lei pensa sia infiammazione del colon o vescica urinaria,al bagno no vado molto fluido ultinamente, ma molta urina,grazie

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Salve, io farei un’ecografia, potrebbe essere un problema alla colecisti (calcoli?), comunque i dolori addominali hanno tantissime cause, visto che perdurano da tempo un approfondimento in questo senso lo farei.

    2. Domanda

      grazie

  5. Domanda

    Dolori addominali la causa può essere anche la tosse

    1. Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)

      Forse se la tosse è intensa e costante ci può essere un risentimento della muscolatura addominale che può dolere. saluti

    2. Anonimo

      E in questi casi cosa si può prendere?

    3. Dr. Roberto Gindro

      Il medico valuta se intervenire sulla tosse con un sedativo, mentre per il dolore in sé qualsiasi antidolorifico può dare sollievo.

  6. Domanda

    Buonasera, è da ieri che ho dolori addominali sopratutto a sinistra, premetto che soffro di colon irritabile, quando rido tossisco o mi alzo mi sento come se avessi fatto allenamento.. mi sa dire di cosa si tratta? Grazie

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Le cause dei dolori addominali sono tantissime, nel suo caso penserei a una colite dato che soffre di colon irritabile, ha altri sintomi?

  7. Domanda

    Salve da 3 anni soffro di disturbi intestinali, all’inzio duravano qualche mese e poi gradualmente svanivano da soli o con l’assunzione di farmaci, ma da qualche mese soffro di questi disturbi in modo costante, a volte ho attacchi di diarrea. Il dolore è localizzato a sinistra e avverto delle fitte anche al fianco sinistro e qualche volta anche a quello destro

    1. Dr. Roberto Gindro

      Il medico cosa ne pensa? Colon irritabile?

    2. Domanda

      ho eseguito degli esami tra cui l’esame delle feci, la calprotectina e non è emerso nulla di anomalo

    3. Dr. Roberto Gindro

      Il medico cos’ha diagnosticato? Colon irritabile? Colite?

    4. Domanda

      ha detto che stavo bene e che non soffrivo di niente ma questo è successo anni fa, due anni più o meno

    5. Dr. Roberto Gindro

      È sicuramente ora di approfondire con il suo curante o con un gastroenterologo; potrebbe essere colon irritabile, ma va verificato.

    6. Domanda

      grazie del suo aiuto

    7. Domanda

      Lei pensa che sia qualcosa di serio?la situazione potrebbe essere peggiorata da quando ho fatto le analisi qualche anno fa?

    8. Domanda

      Vorrei aggiungere che una Settimana fa più o meno ho avuto un dolore forte sempre a sinistra come se avessi aria nella pancia che è durato qualche.minuto ed è andato via da solo era un dolore molto forte

    9. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Non possiamo sapere cosa sia se non si fanno gli esami dedicati per una diagnosi, purtroppo sono sintomi comuni a molti quadri clinici, non per forza seri; valutando il fatto che sono presenti da anni non credo sia nulla di grave, ma va valutato direttamente col medico, per capire se ci sono elementi che possano far ipotizzare qualcosa e quindi in che direzione muoversi.

    10. Domanda

      A quali quadri clinici lei sta pensando?

    11. Domanda

      A.volta ho anche.dolori ai reni e alla schiena

    12. Dr. Roberto Gindro

      Colon irritabile, meteorismo, … solo per citare quelli gastrointestinali, ma è appunto necessaria una visita per una diagnosi esatta.

    13. Domanda

      ci sono dei centri dove si possono fare gratuitamente?

    14. Dr. Roberto Gindro

      Faccia intanto il punto con il medico curante…

  8. Domanda

    Buonasera,
    da circa 2 anni soffro a fasi alterne di sindrome da colon irritabile, alternando momenti “tranquilli” a periodi in cui vado più spesso o più volte al giorno in bagno.
    Due anni fa ho eseguito anche una rettoscopia dalla quale si è evinta solo una colite aspecifica, che ho curato evitando di mangiare alimenti che potessero infiammarla e diminuendo drasticamente i cibi contenenti latte e lattosio.
    Adesso mi capita che talvolta ho qualche doloretto diffuso alla pancia che passa se riesco a liberarmi dell’aria e talvolta noto che le feci sono frammiste ad un pò di muco(in genere lo noto di più sulle prime che fuoriescono dal retto). Possono essere questi sintomi correlati al disturbo di colon irritabile?
    In passato(e attualmente)ho inoltre sofferto di emorroidi(interne ed esterne) che sono state trattate con un trattamento di sclerosanti(in concomitanza alla rettoscopia): dopo i primi tempi che mi erano completamente passate, mi capita che talvolta veda leggeri filamenti di sangue sulle feci e ce ne sia poco nel pulirmi.
    Vi ringrazio per la consulenza.

    1. Dr. Roberto Gindro

      1. Sì, è possibile.
      2. La causa del sangue potrebbe essere una leggera irritazione (anche il muco è sintomo di infiammazione), ma non necessariamente preoccupante. Farei comunque il punto con il medico curante.

    2. Domanda

      La ringrazio per la risposta celere.
      Secondo lei sarebbe necessario effettuare un’ulteriore visita da un gastroenterologo?
      O potrebbe essere sufficiente effettuare una cura per l’infiammazione di cui mi parlava?
      La ringrazio nuovamente.

    3. Dr. Roberto Gindro

      Farei il punto con il medico curante.

    4. Domanda

      La ringrazio.

  9. Domanda

    Buonasera è da 4 giorni che prendo il Normix per dolori addominali e diarrea. Con la diarrea ho risolto mentre con il mal di pancia fino ad stamani era diminuito il dolore ma dopo pranzo di è fatto risentire…premetto che sono molto ansiosa e quindi volevo sapere se mi devo preoccupare oppure finire la cura x altri tre giorni. Premetto però che da lunedì sto mangiando parte bianca,mentre oggi come una cretina ho voluto assaggiare dei peperoni

    1. Dr. Roberto Gindro

      Continui con fiducia la cura prescritta e, mi raccomando, dieta leggera.

    2. Domanda

      Grazie mille allora dice che nomi devo preoccupare.?

    3. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Non vedo rischi particolari, segua la terapia e la dieta leggera.

    4. Domanda

      Buona sera sono da due giorni con forti dolori alla schiena è dolori alla pancia stragonfia una bocca amara una cosa incredibile grazie

    5. Dr. Roberto Gindro

      È l’anonimo che scriveva sopra?

    6. Domanda

      Buona sera sono da due giorni con forti dolori alla schiena è dolori alla pancia stragonfia una bocca amara una cosa incredibile grazie sono Francesca si

    7. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Salve, si è fatta valutare dal medico? sta assumendo terapie?sono sintomi un pò vaghi per sospettare qualcosa di preciso.

    8. Domanda

      Non sto facendo nessuna terapia

    9. Domanda

      Devo fare gli esami del sangue così mi a detto il medico curante perché secondo lui si può trattare ho di pancreas ho di fegato

    10. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Possibile anche una calcolosi della colecisti, la bocca amara è un sintomo; faccia le analisi intanto, e da lì il medico si orienterà sul percorso successivo.

    11. Domanda

      C’è da preoccuparsi? Grazie mille Dottoressa gentilissima

    12. Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)

      Salve, non è il caso di preoccuparsi senza aver prima capito di cosa si tratti, saluti.

  10. Domanda

    dopo aver mangiato e durante la digestione mi sono messo a cantare a voce alta. Dopo ca. un’ora di canto mi é venuto un forte dolore nella parte sinistra dell’addomme, all’altezza dello stomaco , costringendomi immediatamente di smettere . Cosa fare in questi casi? Non so se é pericoloso ma pian piano cre di sentirmi meglio. Grazie

    1. Dr. Roberto Gindro

      Si valutano i sintomi, ma in genere è sufficiente un po’ di riposo; se questa mattina persistesse il dolore lo segnali al medico.

    2. Domanda

      Grazie mille