Tutte le domande e le risposte per Emodialisi: introduzione, procedura e rischi
  1. Domanda

    Sono molto soddisfatto di queste vostre delucidazioni anche perchè da noi i Medici sono soltanto delle presenze-
    Nonostante la loro scarsa colla borazione
    ci sno alcuni infermieri molto bravi ,con la speranz che un giorno il
    SUD possa cambiare :grazie di tutto

    1. Dr. Roberto Gindro

      Grazie a lei, mi piace molto sottolineare l’importanza degli infermieri, che con la loro umanità spesso sopperiscono al fatto che per i medici siamo spesso solo numeri.

  2. Domanda

    È possibile una cura definitiva???

    1. Dr. Roberto Gindro

      Trapianto.

    2. Domanda

      Ma è una cosa sicura il trapianto???

    3. Dr. Roberto Gindro

      Se per sicura intende certa no, non lo è, inoltre si valuta caso per caso.

  3. Domanda

    Io ho un’amica che deve andare a Verona credo ad operarsi, con questa operazione si rischia la vita?

    1. Dr. Roberto Gindro

      Nessun intervento è scevro da rischi, ma la probabilità che si verifichino complicazioni gravi non è elevata.

  4. Domanda

    Grazie di tutti, è stato molto utile e preparato. Grazie di nuovo!

  5. Domanda

    Ma se non si fa il trapianto si rischia la visita ?
    E quanto si può vivere in dialisi ?
    Grazie

    1. Dr. Roberto Gindro

      Generalizzare è impossibile, dipende dai casi.

  6. Domanda

    una volta iniziata c’è la possibilità di poterla interrompere? che si guarisca e non serva più? chiedo scusa per la profonda ignoranza.

    1. Dr. Roberto Gindro

      Non sono nefrologo, ma l’unica possibilità di interruzione che vedo è attraverso un trapianto di reni.

  7. Domanda

    Il mio commento e semplice o colpicato non lo so neanche io sono un uomo di 80 anni con la mia agonia e da 60 anni che ci vivo sono molto attento allo stle di vita questo mi fasentire sia di spirito che di apparenza giovane pero ora sono un predializzato ho il gfr a 20 e creatinina 4.5 sono terrorizzato diniziare questa nuova vita mia moglie che mi sta accanto non riesce piu a credere che una malettia seria a voltegli pare che faccio la vittima ma io mi sento molto stanco anche se vado continuamente a lavoro come quanto stavo bene ma questo mi aiuta vivere e allapparenza nessuno puo pensare cosi stanco

    1. Dr. Roberto Gindro

      Comprendo la sua paura, ma al di là dell’impegno ricorrente vedrà che sarà meno peggio di quanto possa sembrare.

  8. Domanda

    Salve, mio padre deve iniziare la dialisi e io non vivo più con lui
    Volevo sapere se con questa nuova vita potrà continuare a vivere da solo?

    1. Dr. Roberto Gindro

      È in grado di guidare?

  9. Domanda

    Purtroppo ha avuto una trombosi retinica all’occhio sx forse recuperabile cmq apparte il trasporto per andare a fare la dialisi ?quello che mi preoccupa è lo stare da soli a casa

    1. Dr. Roberto Gindro

      In genere non è un grosso problema.

    2. Domanda

      Grazie

  10. Domanda

    Ho problemi seri ai reni. Circa due mesi fa sono stato operato alla prostata con esito esame istologico negativo. Ma da circa un mese per via di sangue occulto nelle feci attraverso esami di gastroscopia ,ecografia, tac e Pet hanno riscontrato la seguente prognosi: Sono state riscontrate sezioni tomografici transassiali di 3,27mm. di spessore. Limitatamente al potere risolutivo della metodica (circa 4 mm) e alla possibilità di assente fissazione istologiche a bassa attività metabolica.L’esame Tomoscintigrafico Pet odierno ha evidenziato la presenza di una voluminosa area di iperaccumulo del radiocomposto metabolico localizzata in addome al piano sinistro di pertinenza intestinale del diametro di 30mm e con un SUV max = 26,1 suggestiva per presenza di tessuto eteroplastico, vitale, ad alta attività metabolica. Non so nulla di medicina: iL MEDICO CHE MI HA VISITATO HA DECISO L’INTERVENTO CHIRURGICO poichè come le accennavo sono da anni sofferente ai reni coca rischio con L’anestesia? Desideravo gentilmente sapere se si tratta di un tumore maligno visto che i familiari nascondono ogni mia domanda. Mi spieghi cortesemente che possibilità di vivere ho La ringrazierò ogni giorno per la vita che mi rimane di vivere. ( Le sarò ancora più grato se darà priorità al mio problema rispondendomi urgentemente è dal primo giorno che cerco di comunicare con Lei ma non ci sono riuscito.

    1. Domanda

      Salve dottore sono un ragazzo di 26 anni,trapiantato da 2 e mezzo quasi… Volevo sapere in media un trapianto quanto puo’ durare?…Io faccio uno stile di vita quasi sano, non assumo droghe,alcool, farmaci fai da te e seguo un’alimentazione sana e una quasi attivita’ fisica regolare…. Le uniche pecche sono che ogni tanto fumo in maniera irregolare e la mia alimentazione nonostante sia sana e equilibrata a volte ha contenute abbastanza proteine, perche’ vado in palestra…. E in ultimo volevo sapere se il sollevamento pesi potrebbe creare qualche problemino…. grazie…