1. Domanda

    mia figlia ha ancora dolore all’addome e schiena,brividi di freddo imorovvisi ,e insesibilita all’addome dopo avere fatto l’epidurale 20 giorni fa E NORMALE COME DICONO I MEDICI?O MEGLIO FARE UNA VISITA PIU’ ACCURATA IN UN’ALTRA STRUTTURA OSPEDALIERA?GRAZIE

    1. Dr. Roberto Gindro

      C’è stato qualche miglioramento o nessuno?
      Il medico di base cosa ne pensa?

  2. Domanda

    è possibbile che la pidurale porti ad unesaurimento nervoso con cambi di umore ?mia cognata l avuta unanno fà ma è cambiata totalmente grazie

    1. Dr. Roberto Gindro

      Non mi risulta, ritengo più probabile che sia dovuto allo stress dell’intervento nel suo insieme.

  3. Domanda

    Buonasera dottore. Tralasciando il fatto che l’epidurale agevola la madre nel dolore, l’analgesia aiuta il bambino a soffrire di meno proprio perché la mamma sente meno dolori? Grazie

    1. Dr. Roberto Gindro

      Alcune ostetriche ritengono che possa rendere più difficile il parto, perchè toglie alla madre sensazioni importanti per valutare quando, quanto e come spingere; tenga però conto che non sono la persona più adatta a valutare questi aspetti, primo perchè non condivido (salvo casi particolari) e soprattutto perchè non esperienza clinica sufficiente.

    2. Domanda

      Conosco grossomodo i rischi legati all’utilizzo di questa pratica tra cui il ritardo del parto, sofferenza fetale e ricorso al cesareo… Ma in certi ospedali viene praticata praticamente sempre. Mi chiedo quanto siano ricorrenti i rischi dell’epidurale. Molti operatori non espongono completamente tutto ció che ne comporta l’utilizzo, a parte che riduce il dolore nella fase del travaglio per la madre.

    3. Dr. Roberto Gindro

      Parliamo di ospedali pubblici o cliniche private?

    4. Domanda

      Pubblici . Chiaramente dopo aver fatto tutti gli esami previsti

    5. Dr. Roberto Gindro

      Mi stupisce un po’, nella mia zona non è così (anzi, si cerca di fare in modo che gli ospedali possano garantire il servizio 24/24h perchè non è sempre così).

      Un approfondimento ben fatto:

      http://www.medicitalia.it/news/ginecologia-e-ostetricia/4741-epidurale.html

      mentre al momento non sono riuscito a trovare una buona risorsa in italiano per gli effetti collaterali, spero possa esserle utile in inglese:

      http://www.nhs.uk/Conditions/Epidural-anaesthesia/Pages/Sideeffects.aspx

  4. Domanda

    La ringrazio. Diciamo che bisogna ponderare vantaggi e svantaggi…

    1. Dr. Roberto Gindro

      Condivido.

  5. Domanda

    salve io vorrei farle una domanda ,ho partorito 17 mesi fa con un parto cesareo d’urgenza,e ho ancora mal di schiena nella zona della puntura ke a volte non riesco neanke a dormire bene, è possibile ke dopo tutti questi mesi a volte ho ancora mal di schiena

    1. Dr. Roberto Gindro

      Purtroppo può succedere; ne ha già parlato con il medico?

  6. Domanda

    Buona sera io ho partoriro 4anni fa con parto indotto e ho fatto epidurale, e ho spesso mal di schiena grazie e buona sera

    1. Dr. Roberto Gindro

      Dal parto accusa mal di schiena? Ha già approfondito con un ortopedico?

  7. Domanda

    Buonasera, nell’ottobre 2012 ho subito l’asportazione parziale di uno schwannoma in c7 d1 e a breve dovrò affrontare un parto casareo gemellare. l’epidurale potrebbe arrecarmi danni motori e sensoriali (problematiche già riportate dopo l’intervento e persistenti tutt’ora) o è preferibile l’anestesia totale?

    1. Dr. Roberto Gindro

      Mi dispiace, ma non mi sento in grado di esprimere giudizi.

  8. Domanda

    buongiorno
    ho fatto gli esami del sangue per poter fare l’epidurale.
    i risultati sono i seguenti:

    -Piastrine 148 (150 – 400)
    P–T. di Protrombina (PT)
    Ratio 0.88 (0.88 – 1.14)
    I.N.R. 0.88
    P–T. Tromboplastina parziale (PTT)
    Ratio 0.88 (0.80 – 1.20)

    vanno bene come valori? la conta piastrinica è troppo bassa?
    grazie

    1. Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)

      Salve, mi sembra siano valori accettabili, ma ovviamente l’ultima parola spetta all’anestesista. Saluti

  9. Domanda

    Ho appena ritirato esiti esame sangue per fare epidurale (per il parto)

    Piastrine 223 (150 – 400)
    Tempo di PROTROMBINA (PT-i.n.r.) 1,03 (0.80 – 1.25)
    Tempo di TROMBOPLASTINA Par. Att. (aPTT Radio) 0.86 (0.80 – 1.25)

    Sg. EMOCROMO
    leucociti 6.59 (4.20-9.40)
    Eritriciti 3.25* (4.130-5.150)
    Emoglobina 9.40* (12.50-15.50)
    Ematocito 29.20* (37.90-46.10)
    Mcv 89.80 (81.8-95.3)
    Mch 28.90 (27.30-32.20)
    Mchc 32.20 (31.40-35.90)
    Rdw 13.30 (11.90-14.40)

    Sg. Formula leucocitaria
    tutti i valori sono nella norma.

    Specifico che oggi sono a 33 settimane di gravidanza
    E da 1 settimana prendo il ferro (dato da gine)
    (quando ho fatto gli esami lo prendevo da 1 giorno e mezzo)

    Posso fare l’epidurale secondo lei? ho appuntamento da anestesista fine mese

    1. Dr. Roberto Gindro

      Probabilmente sì.

    2. Domanda

      Grazie. Lo spero. Perchè essendo in cura per epilessia mi è stata proprio consigliata dal neurologo

  10. Domanda

    Ho un bambino di 4 e mezzo che purtroppo non parla e ora sono per logopedisti, neuro psichiatri infantili e altro. Mia moglie quando ha partorito con epidurale. Pur non avendo la dilatazione necessaria, dopo circa dodici ore di travaglio aveva solo 2,5 centimetri di dilatazione ed era entrata con 2 centimetri la sera prima, per non farla soffrire ulteriormente le hanno effettuato l’epidurale tra l’altro da noi richiesta. Ne sono seguite altre 4 per un totale di cinque e il bambino e’ stato estratto con il forcipe. Quello che volevo sapere se per caso questa procedura possa avere influito sullo sviluppo del bimbo. Chiedo scusa per la lungaggine. Grazie in anticipo

    1. Dr. Roberto Gindro

      Mi dispiace, ma non mi sento di fare ipotesi.