1. Domanda

    Buongiorno,
    la disturbo per un indicazione.
    partirò a fine mese per un viaggio in Gabon di 10 gg.
    Molto probabilmente farò la profilassi con Malarone. Quello che volevo chiedere è: L’ultima volta ho fatto la profilassi sempre con malarone ad aprile 2012 in Kenya per 1 settimana (quindi circa 1 anno e mezzo fa). è troppo ravvicinato ripeterla? Ogni quanto tempo è raccomandato massimo rifare la profilassi?
    Grazie
    Alessio

    1. Dr. Roberto Gindro

      Non ho trovato sulla scheda tecnica indicazioni specifiche sull’intervallo minimo di sospensione, ma direi che un anno e mezzo è sicuramente ampiamente sufficiente.

  2. Domanda

    Salve,
    avrei bisogno di un consiglio. A dicembre parto per il SUDAFRICA e starò nella zona endemica della malaria per 1 settimana, poi per le altre 4 settimane sarò nella zona libera da malaria. Usando il LARIAM per 1 settimana prima, per la settimana nella zona malarica e le 4 settimane successive sarei a posto o è meglio usare il LARIAM per tutto il periodo indistintamente?
    GRAZIE

    1. Dr. Roberto Gindro

      1 settimana prima della partenza e per le 4 successive al soggiorno nel periodo a rischio, ma ovviamente senta anche cosa ne pensa il medico.

  3. Domanda

    Salve, mi reco tra una settimana in Camerun per 3 mesi.
    Il medico di base mi ha suggerito di prendere Lariam 250 mg
    al centro vaccini internazionali mi hanno sconsigliato di prendere farmaci perchè il Lariam mi coprirebbe solo per 2 mesi.
    Che devo fare?

    1. Dr. Roberto Gindro

      Al centro vaccini come gestirebbero la permanenza?

    2. Domanda

      Mi hanno detto che dato che starò li 3 mesi è la copertura è di 2 mesi, starei comunque un mese scoperto, tanto vale non prendere niente..

    3. Dr. Roberto Gindro

      In tutta onestà non condivido troppo, ma tengo sempre a sottolineare che non mi occupo di questo campo.

  4. Domanda

    ok grazie lo stesso

  5. Domanda

    Salve io partirò ad Agosto per Zanzibar una settimana. Mi hanno consigliato o il larian oppure il malarone qual’è il più tollerato tra i due?

    1. Dr. Roberto Gindro

      Malarone.

  6. Domanda

    Salve,
    tra dieci giorni circa andro’ in vacanza in Cambogia.
    Vivo e lavoro in Cina e qui, dopo aver chiesto in diverse cliniche, non hanno il Malarone, ma solo la Doxicilina: per la prevenzione malarica e’ ugualmente efficace? Ha molti effetti collaterali? Perche’ alcuni amici che hanno pfatto profilassi (specie col Lariam) prima di partire mi hanno detto di aver avuto diversi problemi.
    Grazie

    1. Dr. Roberto Gindro

      Si tratta di uno dei farmaci approvati dall’OMS per alcune zone, ma non ho purtroppo esperienza su questo farmaco.

  7. Domanda

    Mia figlia 21enne deve recarsi in Tanzania per un viaggio di solidarietà dal 17 agosto 2014 per tre settimane; ha già effettuato le vaccinazioni previste dal Dipartimento di Prevenzione ASL Roma. Abbiamo un unico dubbio: il dottore ha prescritto per la profilassi della malaria il MALARONE. Molti colleghi che devono recarsi in Tanzania iniziano la prevenzione anti-malaria utilizzando il LARIAM (costa decisamente meno) ma abbiamo notato con mia figlia e mia moglie che gli effetti collaterali possono essere “devastanti” leggendo il bugiardino del Lariam. Che differenze sostanziali ci sono tra i due farmaci? Uno è più efficace dell’altro? Uno è molto più tollerabile dell’altro? Grazie anticipatamente per una sua risposta che ci chiarisca meglio.

    1. Dr. Roberto Gindro

      Le differenze sono sostanzialmente quelle citate, uno è decisamente meglio tollerato, l’altro è molto più economico (e mutuabile).

  8. Domanda

    innanzitutto grazie per l’articolo molto esaustivo..
    volevo gentilmente chiederle un parere in quanto dovrò partire a novembre per la Costa d’Avorio per un mese, e mi è stato consigliato di scegliere tra malarone e lariam..
    avendo visto che il lariam è molto meno costoso avrei scelto quello, ma data la quantità di effetti collaterali la dottoressa mi ha consigliato di assumerlo 3 o 4 settimane prima della partenza in modo da vedere se riesco a tollerarlo bene e in caso cambiare profilassi.. in effetti non mi sembrava molto esperta e quindi volevo chiederle se secondo lei è un buon metodo per verificare gli effetti collaterali oppure è una “cazzata”?
    mi scusi ma cercando in internet non ho visto nessun consiglio sul genere e quindi mi sono fatta due domande e magari lei ne può sapere qualcosa in più…
    se il parere sarà discordante con quello della dottoressa cmq magari cercherò un parere medico più competente ma intanto chiedo a lei..
    anche magari se per caso ha qualche informazioni sulle tempistiche dei sintomi collaterali..
    la ringrazio =)

    1. Dr. Roberto Gindro

      1. Sì, mi sembra un ottimo approccio.
      2. Già nei primi giorni di assunzione potrà verificare *eventuali* effetti collaterali.

    2. Domanda

      Grazie =)

  9. Domanda

    Buongiorno Dr. Cimurro,
    a breve partirò x la Nigeria, LAgos, zona sud-ovest, solamente x 10 gg.
    Non mi sposterò troppo ne faro uscite, all’infuori che dall Hotel all aeroporto, distanza breve, 5km meno.
    -Pensa che dovrei vaccinarmi x la Malaria?
    -e meglio dall ASL prendendo il vaccino, o seguirte una profilassi consigliata x la fascia C?
    -La febbre gialla scadra a gennaio 2015, ed io m recherò questo fine mese, bisogna fare qualke richiamo?
    -Mi consiglia i fare anche quella x il tifo?….e x quanto riguarda colera e Epatite??

    Grazie x le delucidazioni che mi puo dare intanto

    1. Dr. Roberto Gindro

      1. Sì, la Farnesina lo consiglia.
      2. Indifferente.
      3. No.
      4. Personalmente sono un po’ fissato con le vaccinazioni, quindi mi atterrei a tutte quelle consigliate, ma ne parlerei con un medico dell’ASL per valutare più concretamente.

  10. Domanda

    Buon giorno, nel periodo tra il 30 dicembre e il 10 gennaio andrò a Pretoria, in Sudafrica dove non c’è nessun rischio di malaria. Però andremo tre notti al Safari nel National Kruger Park, a nord-est, al confine con il Mozambico. Cosa ne pensa, ci sono rischi?
    Grazie.

    1. Dr. Roberto Gindro

      Mi dispiace, ma non conosco la situazione locale; farei riferimento alle indicazioni della Farnesina.