Lariam, Malarone o altro? La profilassi per la malaria

Ultima modifica 06.03.2020

Introduzione

Esiste un rischio significativo di contrarre la malaria quando si viaggia in un’area endemica, per questo è molto importante prendere le dovute precauzioni per prevenire il contagio.

La malattia può essere efficacemente prevenuta nella maggior parte dei casi attraverso un approccio ABCD:

  1. Awareness (consapevolezza del rischio): verificare se l’area di destinazione è considerata a rischio, a questo proposito si può fare riferimento al sito ViaggiareSicuri, gestito dalla Farnesina.
  2. Bites prevention (prevenzione del morso): prevenire le punture di zanzare con il ricorso a repellenti efficaci e una protezione fisica (vestiti lunghi e zanzariere).
  3. Check (verifica della necessità di farmaci antimalarici): Il sito della Farnesina indica chiaramente quando sia necessario ricorrere ad una profilassi preventiva.
  4. Diagnosis (diagnosi): confrontarsi immediatamente con il medico in caso di sintomi dubbi (sintomi simil-influenzali tra gli 8 ed i 30 giorni dopo l’infezione, tipica è la comparsa di febbre ad andamento altalenante).
Due compresse gialle appoggiate su un foglietto con scritto "Malaria"

iStock.com/Gogosvm

In questo articolo ci concentreremo sul punto tre, in quanto ci sono diversi aspetti da tenere in considerazione quando si sceglie un farmaco come profilassi per la malaria:

  • I farmaci consigliati per la prevenzione della malaria variano a seconda del paese in cui volete recarvi: è possibile individuarli nelle apposite tabelle del Ministero della Salute (che si appoggia alle indicazioni OMS) e variano a seconda della destinazione del vostro viaggio.
  • Non esiste un farmaco antimalarico che possa dare la certezza assoluta di non venire contagiati, ma un’assunzione regolare permette nella peggiore delle ipotesi di prevenire almeno gravi complicazioni; alla luce di questa considerazione, oltre ad usare i farmaci, occorre quindi prendere misure precauzionali personali (ad esempio: spray repellenti, maniche lunghe, pantaloni lunghi, dormire in un luogo protetto dagli insetti oppure usare una zanzariera trattata con insetticida).
  • Per tutte le medicine tenete anche a mente la possibilità di interazione con altri farmaci che magari state assumendo e le altre controindicazioni, come ad esempio le allergie.

Ciascuna nazione in cui sia presente la malaria è stata classificata dall’OMS sulla base del rischio e della risposta ai diversi farmaci disponibili, su queste premesse si consiglia:

  • Fascia A, dove il rischio è basso il trattamento d’elezione è la clorochina.
  • Fascia B, in cui pur essendoci un basso rischio sono stati segnalati casi di clorochino-resistenza, si consiglia quindi l’associazione clorochina-proguanil, avendo cura di portare in viaggio anche della meflochina.
  • Fascia C,  in cui il rischio è elevato e la terapia d’elezione è la meflochina.
Mappa Pericolo Malaria (Fonte Ministero Salute)

(Fonte Ministero della Salute)

Al di là di queste linee guida generali si consiglia di rivolgersi al proprio medico per individuare la terapia più consona al proprio caso.

Malarone® (Atovaquone/Proguanile)

Dose

  • Un adulto assume 1 compressa al giorno, a partire da 1-2 giorni prima di entrare nella zona a rischio e continuando per una settimana al ritorno dal viaggio.

Prezzo

  • € 62,50 la confezione da 12 compresse per adulti (prezzo verificato al 06 marzo 2020)
  • € 16,00 la confezione da 12 compresse per bambini (prezzo verificato al 06 marzo 2020)

Effetti collaterali

I più comuni sono rappresentati da:

Vantaggi

  • Indicato per i viaggiatori last minute, perché va assunto a partire da uno o due giorni prima della partenza.
  • Alcune persone preferiscono assumere una sola dose al giorno.
  • È una buona opzione per i viaggi brevi: è necessario assumerlo solo per una settimana dopo il viaggio, anziché per quattro settimane.
  • Farmaco molto ben tollerato: effetti collaterali rarissimi.
  • Esiste anche in formulazione per i bambini.

Svantaggi

  • Non può essere usato per le donne incinte o che allattano un bambino di peso inferiore ai 5 kg,
  • Non può essere assunto da chi soffre di insufficienza renale grave,
  • Il costo è più caro rispetto ad alcune delle alternative (soprattutto per viaggi di lunga durata),
  • Alcune persone (compresi i bambini) preferiscono non assumere dosi tutti i giorni.

Clorochina

Dose

  • La dose consigliata per un adulto è pari a 2 compresse (500 mg in tutto) una volta alla settimana iniziando 1-2 settimane prima della partenza e continuando per 4 settimane al ritorno.

Prezzo

  • Clorochina Bayer, 30 compresse da 250 mg € 3.59. Il farmaco è mutuabile. (Prezzo verificato al 06 marzo 2020)

Effetti collaterali

I più comuni sono rappresentati da:

Vantaggi

  • Un’unica dose settimanale.
  • Buona opzione per i viaggi lunghi, perché viene assunto a cadenza settimanale.
  • Alcune persone assumono già l’idrossiclorochina per patologie reumatiche croniche. Nel loro caso, potrebbero non dover assumere un farmaco aggiuntivo.

Svantaggi

  • Non può essere usato nelle zone che presentano resistenza alla clorochina o alla meflochina.
  • Può far peggiorare la psoriasi.
  • Alcune persone preferiscono non assumere farmaci a cadenza settimanale.
  • Per i viaggi di breve durata, alcuni preferiscono non dover assumere farmaci per 4 settimane dopo il viaggio.
  • Non è una buona opzione per i viaggiatori last minute, perché si deve iniziare la profilassi una o due settimane prima della partenza.

Doxiciclina

Dose

  • La dose di prevenzione per un adulto è pari a 100 mg al giorno (di norma equivalente ad una compressa, a seconda della formulazione prescritta) iniziando un paio di giorni prima della partenza e continuando fino a 4 settimane al ritorno.

Prezzo

  • A seconda della formulazione acquistata,
    • Bassado 10 compresse da 100 mg, € 3.96. Il farmaco è mutuabile, ma solo con altre indicazioni. (Prezzo verificato al 06 marzo 2020)
    • Miraclin 10 compresse da 100 mg, € 3.91.Il farmaco è mutuabile, ma solo con altre indicazioni. (Prezzo verificato al 06 marzo 2020)

Effetti collaterali

I più comuni sono rappresentati da:

Vantaggi

  • Alcune persone preferiscono assumere una dose al giorno.
  • Indicato per i viaggiatori dell’ultimo minuto, perché va assunto a partire da uno, due giorni prima di recarsi in luoghi dov’è possibile la trasmissione della malaria.
  • In generale è il farmaco antimalarico più economico.
  • La doxiciclina può anche prevenire altre infezioni (ad esempio la rickettsiosi e la leptospirosi) e quindi può essere più indicata per chi ha in mente di fare una vacanza in campeggio, molte escursioni e nuotate nell’acqua corrente.

Svantaggi

  • Non può essere usata per le donne incinte e per i bambini di età inferiore agli 8 anni.
  • Alcune persone non vogliono assumere una dose al giorno.
  • Per i viaggi di breve durata, alcuni preferiscono non dover assumere farmaci per 4 settimane dopo il viaggio.
  • Le donne già soggette alla candidosi quando assumono antibiotici dovrebbero scegliere un farmaco diverso.
  • Chi ha intenzione di esporsi al sole per lungo tempo potrebbe voler evitare la maggiore fotosensibilità dovuta al farmaco.
  • Alcune persone si preoccupano per gli effetti collaterali a carico dell’apparato digerente.

Lariam® (Meflochina)

Dose

  • Lariam viene assunto sotto forma di compresse, il trattamento dev’essere iniziato da 1 a 3 settimane prima della partenza e proseguito fino a 4 settimane dal ritorno; la compressa dev’essere deglutita alla fine del pasto principale con abbondante acqua, una sola volta alla settimana.

Prezzo

  • € 26,53 per la confezione da 8 compresse. Il farmaco è mutuabile. (Prezzo verificato al 06 marzo 2020)

Effetti collaterali

I più comuni sono rappresentati da:

Vantaggi

  • Alcune persone preferiscono assumere una dose alla settimana.
  • Buona opzione per i viaggi lunghi, perché viene assunto una volta alla settimana.

Svantaggi

  • Non può essere usato nelle zone che presentano resistenza alla meflochina.
  • Non può essere usato nei pazienti che soffrono di patologie psichiatriche.
  • Non può essere usato nei pazienti che soffrono di epilessia.
  • Non è consigliato per le persone affette da aritmia cardiaca.
  • Non è una buona opzione per i viaggiatori last minute, perché si deve iniziare la profilassi almeno due settimane prima della partenza.
  • Alcuni preferiscono non assumere farmaci a cadenza settimanale.
  • Per i viaggi di breve durata, alcune persone preferiscono non dover assumere farmaci per 4 settimane dopo il viaggio.

Eurartesim

Il farmaco Eurartesim ha come unica indicazione il trattamento della malattia solo quando causata da Plasmodium falciparum e se non complicata, mentre non è utile a scopo di profilassi; se ne riporta quindi la trattazione a solo scopo di completezza.

Contiene un’associazione di due principi attivi (piperachina tetrafosfatoanche noto come PQP e  artenimolo e dev’essere somministrato per tre giorni consecutivi, ogni 24 ore; in Italia è disponibile in forma di compresse, ma in altri Paesi è possibile reperirne un derivato in forma d’iniezione intramuscolo. La dose è proporzionale al peso corporeo e può essere somministrato anche ai bambini.

Tra gli effetti collaterali più comuni si segnala la possibile comparsa di:

  • sindrome influenzale,
  • tosse,
  • febbre.

Si segnala come importante controindicazione la presenza della sindrome del QT lungo o altre condizioni correlate.

Fonte principale

Articoli Correlati

Domande e risposte
  1. Domanda -

    Come si fa la profilassi antimalarica?