Tutti i commenti e le FAQ per Dieta per i calcoli biliari (alla coleciste)

Gentile utente, per garantire maggiormente la tua privacy i tuoi contributi potrebbero essere mostrati sul sito in forma anonima.

Leggi le condizioni d'uso dei commenti.

  1. Anonimo

    salve dottore,tempo fa ho avuto una colica alla colecisti e sono dovuta andare in ps fatto l ecografia risulta un calcolo di 2,6 cm , sto prendendo il deursil 450 la sera, crede che con il tempo si puo sciogliere o eliminare ? perchè ho una paura terribile dell intervento , grazie

  2. Anonimo

    Buon giorno Dottore ,mi hanno da poco diagnosticato dei calcoli alla cistifellea e al dotto biliare sono stato ricoverato e mi hanno fatto la CPRE e sono in lista per fare l’intervento alla cistefellea con urgenza perche secondo il chirurgo i calcoli che ho sono i più pericolosi in quanto piccolissimi, la domanda è: dopo l’intervento i calcoli possono tornare? e se,si si manifestano con gli stessi sintomi? (forti coliche ,senso di vomito,anche sensa l’organo della cistifellea? ) grazie.

  3. Anonimo

    Salve, ho due calcoli nella cistifellea rispettivamente di 2 e 1,7 cm. Sono in lista d’attesa per l’operazione da un anno e tre mesi! Ma spesso ho delle coliche, fanno male e durano anche giorni! Io ho tanta paura, non ho febbre né ittero, però ho molta paura che la situazione possa essere pericolosa. Fra 5 giorni ho una visita in un’altra clinica che spero mi accolga al più presto, ma nel frattempo cosa faccio? E se le coliche dovessero peggiorare? Sono molto in ansia…

  4. Anonimo

    Buonasera da un po di tempo soffro di coliche addominali, dopo eco sono stati trovati calcoli alla colecisti (che a breve asportero). Il Mio dubbio è riguardo al dolore addominale, premetto che non ho mai vomitato, nausea qualche volta, il dolore ormai è presente tutti i giorni, dal tardo pomeriggio alla sera, anche se mangiò pasta in bianco o verdure lesse, spesso mi fa male sotto l ombelico e mi sento gonfio. Il dubbio è che ci sia dell altro oltre i calcoli, ho i sintomi rientrano tra quelli della calcolosi biliare?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Al momento non c’è motivo di pensare ad altro, se non al limite il colon un po’ irritato magari dalla preoccupazione.

  5. Anonimo

    Buongiorno da qualche mesi ho un forte dolore al lato destro sopra il rene .Fatto ecografia addominale e hanno risultato tre calcoli alla colecistite e un calcolo al rene destro.Il medico mi ha prescritto Deursil 250 mg.Il doloro persiste e ho avuto già due episodi di coliche che sono state molto brutte con dolore forte ,nausea ,sudorazione .Cosa mi consiglia a fare ? Grazie

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Temo sia ora di prendere in considerazione l’intervento, per cercare di evitare di doverlo fare d’urgenza.

  6. Anonimo

    buonasera, tramite eco perviene la presenza di numerosi calcoli calcificati nella mia cistifellea, mi viene consigliata l’asportazione dell’organo. 2 anni fa la mia ultima gravidanza ho avuto colestasi gravidica, c’é correlazione tra i 2 eventi? come si comporta il corpo in gravidanza in assenza di colecisti?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      1. Sì, potrebbe essere correlata.
      2. In genere entro poche settimane al massimo si riprende uno stile di vita del tutto normale.

  7. Anonimo

    Buongiorno…da più di 1 anno ho un dolore (che avvolte cresce di intensita)nel quadrante alto dello stomaco lato destro…ho fatto eco con risultati buoni…l;anno scorso al pronto soccorso altre visite ,ecografie sempre a posto….ieri sera di nuovo pronto soccorso,analisi ok…flebo con toradol,ranidil…il dolore persiste…il medico curante mi dice che e il stress che mi da fastidio…io non credo…visto che il dolore mi risponde dietro al livello renale….sono calcoli alla cistifelea ?avvolte ho nausea…due sere fa di notte ho vomitato….che cosa mi consiglia?dimenticavo,le analisi dicono che eosinofili sono 3.0…grazie..

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Eventuali calcoli sarebbero probabilmente emersi in fase di ecografia.

  8. Anonimo

    buonasera dottore mio figlio di 15 anni ha fatto un ecografia addominale e la diagnosi è microlitiasiche mobili nella colecisti il dottore ha dato il deursil 450 secondo lei con questa cura e una dieta senza grassi possono risolvere la situazione senza ricorrere al chirurgo se mangia in bianco le coliche possono venire lo stesso grazie

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Temo che nessuno possa garantirglielo, ma possiamo senza dubbio sperare che sarà così.

    2. Anonimo

      buongiorno dottore dolorini sul lato sinistro sulla spalla e pungiglioni cosa mi consiglia.

  9. Anonimo

    Sono uscito dall ospedale 10 giorni fa e fino a sabato scorso ho preso il tavanic ….da domenica ho iniziato il normix e il deursil

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      OK, ne segua con scrupolo la terapia suggerita, dovrebbe vedere miglioramenti al massimo entro qualche giorno.

  10. Anonimo

    Salve io nel 2010 sono stato operato di colecisti durante lintervento mi hanno fatto l Rcp .da quel giono sono stato ricoverato almeno 4 volte per presunta colangite tra l altro al momento del primo intervento non avevo coliche addominali, cosa che però mi sono venuti nei sucessivi ricoveri. Ora nel 2015 sono circa venti giorni che ho coliche addominali con i valori epatici mossi mi hanno ricoverato in ospedale in osservazione ma vedendo che i risultati ematici scendevano mi hanno dimesso .comunque continuo ad avere coliche e urine scure non proprio come quando mi è venuta la colangite. Mi sono rivolto al gastroenterogo e mi ha prescritto ana terapia con il normix e deursil …cosa devo fare grazie

  11. Anonimo

    salve ho fatto un ecografia addominale e mi hanno detto che ho fango biliare nella colicisti che e fuoriuscito e percio ho nausea bocca amara e dolore gia precedentemente stavo prendendo il deursil se ho questa infiammazione e il caso continuare la cura grazie

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Mi dispiace, ma non posso avallare o modificare terapie.

  12. Anonimo

    salve, colecistolitiasi sintomatica e colica biliare acuta, questo quello che mi hanno trovato dopo un ricovero d’urgenza ! oltre a diverticolosi del colon …. ma io mi sono fatta dimettere e ho rifiutato l’intervento! non si puo’ curare con un regime alimentare e un lavaggio epatico o almeno provare ? cosa mi consiglia lei ? GRAZIE MILLE da YVONNE dalla Svizzera

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Raccomando prudenza, rischia davvero di doverlo fare in regime d’urgenza (con tutte le conseguenze del caso); si rivolga appena possibile ad un gastroenterologo per valutare se sia realmente praticabile una terapia conservativa.

    2. Anonimo

      … grazie mille, al momento tengo a bada con regime alimentare, aspetto ancora fine settembre e con il mio dottore decidero’ la data dell’intervento (forse) dice che c’è pericolo di pancrateite ! eppure mi sà che prima o poi faccio un tentativo con il drenaggio epatico , ho timero a farlo da sola vedremo … GRAZIE ANCORA

  13. Anonimo

    mi è stata asportata la coleciste e dopo una settimana mi è venuto un attacca di gotta; cìè un collegamento ?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Non è necessario mangiare per assumerle, se è questo che mi sta chiedendo.

  14. Anonimo

    buonasera, cosa si mangia dopo una colica, intendo non una cena ma qualcosa in modo da prendere le medicine…..GRAZIE

  15. Anonimo

    salve dottore, vorrei un consiglio da qualche mese ho scoperto che ho dei micro calcoli alla colecisti.Purtroppo ho l’epatite c anche se non e’ attiva da anni Il medico che mi segue mi ha consigliato di fare una visita chirurgica e fare l’operazione al piu’ presto perche’ questi micro calcoli possono essere pericolosi. Il chirurgo invece mi ha fatto capire che per il problema che ho non e’ un intervento semplice e quindi non e’ il caso di aver fretta. Non so cosa cosa devo fare.La prego mi aiuti.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Probabilmente ha ragione il chirurgo, è da fare, ma non è necessario farlo d’urgenza.

  16. Anonimo

    Salve dottore due mesi fa ho accusato forti dolori alla colecisti e continuo vomito… sono andata a fare un’ecografia e mi hanno detto che ho dei piccoli calcoli per approfondire di più ho fatto i raggi ma non risulta niente…e il mio medico ha detto che può darsi che li ho espulsi ma io continuo ad avere questo dolore forte e non riesco a mangiare niente perché rimetto e dopo aver rimesso il dolore passa…grazie attendo una risposta

  17. Anonimo

    Salve ho 32 anni e da qualche giorno ho fastidio alla colicisti,
    Non ho male ma fastidio dalla spalla fino vicino l ombelico e sopratutto dietro alle costole alla parte destra.
    O visto anche che ho un po’ la sclera gialla ma sembra che sta andando via.
    Volevo sapere se è solo infiammazione essendo che nn ho le coliche ?
    Grazie
    Ps 20 giorni fa ho fatto tutti gli analisi e stavo bene e i risultati quelli più alti erano Bilirubina totale 1,93 e Bilirubina diretta 0,54 ..

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Va segnalato al medico, che potrebbe suggerire qualche approfondimento.

  18. Anonimo

    Buonasera dottore una mia amica ha una coleicosti ma non vuope operarsi. Potenzialmente rischia uno schok settico?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Se il calcolo è piccolo può andare frequentemente ad incunearsi nel coledoco e incastrarsi a livello della papilla del Vater causando ittero ostruttivo con conseguente pancreatite. Altra complicanza frequente è la colecistite, idrope e epatite, ileo biliare, carcinoma della colecisti.

      (Fonte: Wikipedia)

    2. Anonimo

      Wow, rischia tante cose. Le ho detto di farsi operare ma lei è testarda, ha paura dell intervento e in particolare dell anestesia ha paura di uno choc anafilattico.
      A suo parere i rischi di non operarsi sono maggiori di quelli di un operazione? Io credo di si ma vorrei un suo parere,
      l operazione è molto complicata che lei sappia?

    3. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      1. Dipende dalla situazione, ma in certi casi diventa indispensabile.
      2. Assolutamente no, se non ricordo male è tra l’altro l’operazione più praticata in assoluto.

  19. Anonimo

    Deca-durabolin ® Nandrolone,
    la terapia dura 2 mesi. Mi chiedo quali sono gli effetti collaterali?

  20. Anonimo

    salve,
    ho un calcolo di 1,7 cm semitrasparente in ecografia e non avverto nessun sintomo ,dovrei fare una terapia ormonale, posso farla?

  21. Anonimo

    vorrei sapere se esiste un elenco dettagliato degli alimenti non idonei per i calcoli alla coliciste. grazie a a buon rendere

  22. Anonimo

    Buonasera ho la cistifellea con calcoli (piena) vorrei sapere se ciò può causare problemi intestinali quale per esempio evacuare tipo colica insomma io da un po ho problemi grazie

  23. Anonimo

    L’11 febbraio vengo ricoverata in ospedale per una colica dopo tutti i controlli e dal risultato delle analisi decidono i medici che gg 28 febbraio mi avrebbero sottoposta a un intervento d’ ercp e cosi è stato ma al mio risveglio dall’anestesia inizio a vomitare coaguli di sangue e avevo dei dolori allucinanti allo stomaco, al fianco destro davanti e dietro ma era cosi forte che non riuscivo a capire cosa mi stesse succedendo subito mi viene fatta una tac ovviamente i medici mi dicevano che era andato tutto bene ma io non capivo allora il perché stavo male e mi trovavo bloccata in un letto con numerevoli flebo alle braccia il sondino al naso il catetere e febbre alta tutti i giorni e non potendomi muovere dal dolore per un mese è andata avanti cosi poi scopro con l’aiuto di medici esterni che mi avevano bucato le vie biliari e mi è venuta una pancreatite acuta e non solo si era formata una raccolta liquida che occupava tutta la loggia surrenalica naturalmente i medici mi avevano tenuto all’oscuro e dopo aver trascorso un mese e mezzo in quelle condizioni il primario di chirurgia chide il mio trasferimento presso un altro ospedale una volta la mi vengono fatti una serie di antibiotici che purtroppo mi causano delle allergie dopo un paio di giorni vengo sottoposta ad un posizionamento di drenaggio percutaneo addominale all’inserimento inizia ad uscire un liquido infetto per un mese mi venivano fatti dei lavaggi tramite questo drenaggio per pulire all’interno ma dopo smette di uscire e mi fanno una tac e vedono che ancora c’era questa raccolta e che era diminuita ma non di tanto allora provono con diverse manovre di far ripartire questo drenaggio che si era otturato e ci sono riusciti ma dopo qualche ora inizio a vomitare e cosi per tutta la notte e la mattina dopo quando ormai vomitavo anche le pillole di antra intere con bile sul color nero mi portano in sala operatoria d’urgenza e mi fanno un intervento di drenaggio di ascesso retroperitoneale dopo 2 settimane vengo dimessa con drenaggi e tutte le mattine mi recavo al reparto di chirurgia per i lavaggi. È ormai passato un altro mese e ancora nessun miglioramento continuo a recarmi per i lavaggi e i medici non mi dicono altro ma sopratutto la colecisti mi da problemi e sopratutto i dolori al fianco sono tornati. Vorrei sapere se qualcuno ha avuto un esperienza simile alla mia e se c’è un centro o un ospedale dove si occupano di queste situazioni io mi trovo in calabria e qua non c’è. Grazie attendo risposta .
    ps: dimenticavo all’età di 10 anni presi la parotite ma l’ho riavuta dopo l’ ercp

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Mi dispiace, purtroppo non sono in grado di aiutarla.

    2. Anonimo

      Ciao romina hai risolto? purtroppo leggo solo ora…mio marito sta per essee operato e leggevo un po di commenti…comunque qui a roma sono bravissimi, al campus bio medical, prova a sentire se nn hai ancora risolto, ma spero di si!!!

  24. Anonimo

    Mi hanno trovato calcoli alla coleciste vorrei sapere se posso mangiare sugo e pomodori logicamente a crudo grazie

  25. Anonimo

    Non ho trovato indicazioni sui legumi: è possibile mangiarli in presenza di calcoli alla cistifellea?

  26. Anonimo

    sarò prossima (20agosto) all’intervento in laparoscopia per un calcolo alla cistifellea (4cm) che ansia!!!! è possibile avere una dieta personalizzata per un post intervento visto che sono anche in sovrappeso?grazie mille e a risentirci dopo il 20 con commenti annessi.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Mi dispiace, ma non è possibile fornire diete personalizzate.

  27. Anonimo

    Ho appena fatto una colecistectomia e mi è stato detto di eliminare completamente ogni tipo di grasso animale e limitare al massimo quelli di origine vegetale. Volevo capire se potevo assumere yogurt, latte scremato, formaggio tipo crescenza e pesce , se si quali. Grazie

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      In riferimento alle indicazioni ricevute sicuramente no a latte e latticini e forse eviterei anche il pesce, anche se i grassi contenuti (soprattutto nel pesce azzurro) sono più simili a quelli vegetali che non animali.

La sezione commenti è attualmente chiusa.