Varie

Assicurazione Sanitaria

Curiosità

Viaggi

Domande, suggerimenti e segnalazioni

  1. Andrea

    Egregio Dottore buongiorno, non so se sono nella pagina esatta.
    Se vuole può cancellare il mio messaggio Sua risposta.
    Ho scoperto da poco di essere un paziente terminale, ora dopo anni che non vedevo i miei parenti mi stanno addosso come mosche al miele. A breve sarò ricoverato per un tentativo di intervento chirurgico e non voglio assolutamente che queste persone vengano a visitarmi in ospedale. Lei sa come posso comportarmi ? La ringrazio infinitamente della Sua attenzione.
    La saluto cordialmente, Andrea

  2. Andrea

    La prego di scusarmi, ho dimenticato un particolare molto importante.
    Cosa devo fare e a chi mi devo rivolgere per proibire le manovre di rianimazione ?
    Grazie mille Dottore. Andrea

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Salve, una volta in ospedale le faranno firmare un documento col quale è lei a decidere a chi i medici possono dare notizie riguardo la sua situazione, c’è il segreto professionale, per cui senza la sua autorizzazione i medici, gli infermieri possono dare informazioni sulla sua salute solo a Lei, e a chi Lei decide; mi raccomando di farlo presente da subito al ricovero, come anche per le manovre rianimatorie, deve parlarne coi medici che l’avranno in cura. In bocca al lupo.

  3. Andrea

    Carissima Dottoressa La ringrazio per il Suo prezioso aiuto.
    Farò come mi ha sapientemente suggerito.
    La ringrazio, Le auguro buona domenica ed ogni bene !
    Cordialità, Andrea

  4. Sabrina

    Buongiorno,ho lieve mal di testa,lievi giramenti di testa,senso di freddo e nausea da tre giorni. Cosa può essere? so dirle che non c’entra il ciclo e non sono incinta. Ringrazio molto

    1. Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)
      Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)

      Potrebbe trattarsi di una sindrome influenzale, ma se non migliora nell’arco di pochi giorni è il caso di parlarne con il suo medico. saluti

  5. Sara

    Salve,ho notato che in fondo alla gola (ai lati) ho come dei buchetti. Ogni tanto la zona che li circonda si arrossa e alcune volte nei buchi si formano delle palline bianche maleodoranti. Il fatto è che a volte rimangono nascoste dentro quei buchi e ho paura che facciano infezione. È possibile? e come mai ho quei buchi in fondo alla gola? ringrazio tanto

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Verrebbe da pensare a tonsille criptico caseose, ma è ovviamente solo un’ipotesi; raccomando di verificare con il medico.

  6. Michela

    Buonasera,da tre giorni ho la pancia gonfia e fastidio al lato sinistro dello stomaco. So che soffri di Colon irritabile. Ho sentito che il simeticone (non so se ho detto giusto) funziona contro io fastidioso gonfiore. È così? e volevo chiedere se è possibile passare in farmacia a prendere qualcosa di questo tipo o devo per forza avere la ricetta del medico?grazie

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Salve, mi dispiace ma non capisco di che farmaco si tratti, chiederei comunque parere al medico di base prima di assumere farmaci.

  7. Anonimo

    Dottore una domanda: ieri per 1.45 minuti sono stata al cellulare ma col vivavoce, avevo il cellulare in mano vicino alla bocca a più o meno 11-15 cm di distanza, come capitava insomma. Mica ha danneggiato il cervello? La testa? Grazie mille

  8. Giulia

    Salve,sto assumendo Domperidone Teva 10 mg. Ho letto che ne posso assumere 3 al giorno,ma deve passare una tempistica in particolare? perche questa mattina non l ho preso.,l ho assunto prima di pranzo e mi chiedevo se potessi assumene un altro prima dello spuntino al pomeriggio e uno prima di cena. Grazie

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Dovrebbe assumerlo ogni 8 ore più o meno, per avere una copertura di tutta la giornata.

  9. Maria

    Dottore buonasera mi scusi ho una domanda un po banale da porle per me importante è da un po’ di tempo che vado nel panico totale quando mi viene una sindrome da raffreddamento so che è assurdo ma ogni qual volta prenndo il raffreddore nn sento più e vado nel panico per paura che la situazione possa degenerare e portarmi danni alle orecchie ….faccio un lavoro al contatto con il pubblico e quando viene qualcuno influenzato ho il terrore di ammalarmi in questo modo vivo in costante ansia di ammalarmi anche se esco accaldata fuori per un attimo mi viene la fobia del colpo di aria nn sono mai stata così ma da quando ho avuto un brutto raffreddore che mi ha portato una tubotimpanite vivo nel terrore che ogni raffreddore possa peggiorare …..mi può dare qualche spiegazione.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Purtroppo si tratta di una fobia che può subentrare come nel suo caso a seguito di un grosso spavento; la affronterei con un percorso di supporto psicologico.

  10. Roberta

    Dottore ieri ho mangiato molto e male e questa notte mi sono svegliata con forte mal di pancia,sudorazione e battito accelerato. Ho provato a rimettere ma non ci sono riuscita. Mi è un po’ passato quando al mattino mi sono scaricata (anche se non molto). Però oggi ho ancora mal di schiena, male ai lati della pancia e mal di gambe,mi fanno male e le sento gonfie e pesanti. È normale?non capisco il dolore ai lati di stomaco e pancia e alle gambe…

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      E’ normale avere uno stato di scombussolamento, è ancora presto; i dolori alle gambe non credo però siano correlati; se dovessero persistere si faccia valutare dal medico.

Lascia una risposta

IMPORTANTE: In nessun caso la figura del farmacista può sostituire quella del medico, unico professionista con le competenze e la possibilità legale di formulare diagnosi e prescrivere farmaci. Le considerazioni espresse hanno quindi come unica finalità quella di agevolare in ogni modo il rapporto medico-paziente, mai ed in nessun caso devono prenderne il posto.

Gli interventi inviati potrebbero richiedere fino a 15 minuti per essere visibili sul sito.

La tua privacy mi sta molto a cuore, quindi ti consiglio di non usare nome e cognome reali, è sufficiente il nome, un soprannome, oppure un nome di fantasia; rimango a tua completa disposizione per rimuovere o modificare gli interventi inviati.

Anche se farò il possibile per rispondere ai tuoi dubbi, mi preme ricordarti che sono un farmacista, non un medico, quindi le mie parole NON devono sostituire od essere interpretate come diagnosi o consigli medici; devono invece essere intese come opinioni personali in attesa di parlare con il tuo medico.

Se pensi che abbia scritto qualcosa di sbagliato, nell'articolo o nei commenti, segnalamelo! Una discussione costruttiva è utile a tutti.

Per quanto possibile ti chiederei di rimanere in tema con la pagina, magari cercando quella più adatta al tuo dubbio; se hai difficoltà non preoccuparti e scrivimi ugualmente, al limite cancellerò il messaggio qualche giorno dopo averti risposto.

Sono vietati commenti a scopo pubblicitario.

Ho preso atto del Disclaimer e dell'Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 del Codice privacy