Tumore al seno, i sintomi

Ultimo Aggiornamento: 1523 giorni

Link sponsorizzati

Il cancro al seno è un tumore che può manifestarsi attraverso tutti i sintomi che andremo a descrivere, solo alcuni o addirittura rimanere del tutto asintomatico (privo cioè di sintomi evidenti); ogni caso è diverso dall’altro ed è difficile, se non impossibile, descrivere un quadro generale valido per ogni donna. Si ricordi inoltre che gli stessi sintomi possono essere provocati da cause diverse dal tumore e l’unico modo per avere una valutazione certa è eseguire una mammografia, l’esame più importante per la diagnosi del carcinoma della mammella.

Prima di procedere all’elenco dei sintomi più spesso riscontrabili desidero fare una premessa molto importante: le diagnosi fai da te sono un’incredibile fonte di ansia spesso ingiustificata che, da quando Internet ha preso il posto dell’enciclopedia medica, è se possibile anche peggiorata. Se sei arrivata a questa pagina perché hai il dubbio di avere un cancro al seno non metterti in mente di avere un male brutto e ricordati che in ogni caso il tuo medico è più appropriato di Internet per valutare la situazione.

I sintomi più comuni sono:

  • Un nuovo nodulo nel seno o sotto l’ascella,
  • gonfiore o di una parte del seno,
  • irritazione della pelle del seno,
  • arrossamento della pelle nella zona capezzolo,
  • dolore nella zona capezzolo,
  • qualsiasi modifica delle dimensioni o della forma del seno,
  • dolore in ogni zona del seno.

Per approfondire un buon punto di partenza scientificamente valido è il sito della associazione italiana della ricerca sul cancro.


Revisione scientifica e correzione a cura del Dr. Guido Cimurro (farmacista)
Le informazioni contenute in questo articolo non devono in alcun modo sostituire il rapporto dottore-paziente; si raccomanda al contrario di chiedere il parere del proprio medico prima di mettere in pratica qualsiasi consiglio od indicazione riportata.

Articoli correlati

Leggi gli altri articoli delle seguenti categorie:

oppure cerca altri argomenti attraverso l'indice

oppure fai una ricerca tra le centinaia di articoli pubblicati



Aggiornamenti

Non perdere i prossimi articoli ed aggiornamenti, iscriviti con il tuo indirizzo di posta elettronica; non riceverai mai SPAM e potrai cancellarti con un solo click in ogni momento

Servizio in collaborazione con FeedBurner (Google)

Domande, suggerimenti e segnalazioni

  1. Anonimo

    Salve dottore, sono la stessa persona che le ha scritto 5 giorni fa in merito a un misterioso bollicino al seno di mio madre.

    Ieri mattina è andata dalla dottoressa per verificare la causa di questo bollicino, solo che la questione sembra ancora molto dubbiosa: da quel che ho capito, la dottoressa pensa che potrebbe anche trattarsi di un semplice problema dermatologico, ma considerando l’età di mia madre (42) e il fatto che il bollicino sia situato sul seno, le ha consigliato di farsi visitare da una senologa.

    Semplice controllo a scopo precauzionale o forse la dottoressa sospetta che possa essere qualcosa di serio?

    Volevo avere la sua opinione in merito a questo nuovo episodio che non mi tranquillizza affatto, vista che pare ancora aperta l’ipotesi fi un tumore.

    La ringrazio in anticipo per la risposta.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Semplice precauzione, ma che condivido al 100%; sul seno meglio 99 controlli inutili che sottovalutare l’unico caso da prendere in considerazione.

  2. antonella

    Salve dottore, ho partorito da tre mesi ma non ho avuto proprio latte…insistevo facendo attaccare mio figlio e il risultato è stato ragadi e sangue dal capezzolo. Io ora a tre mesi dal parto ho ancora un coagulo duro tipo crosta dopo una ferita alla punta del capezzolo destro e appena avverto un fastidio penso solo cose negative. Cosa posso fare? Grazie in anticipo

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Non c’è alcun motivo di pensare ad un tumore; io non posso prescriverei nulla, ma si tratta solo di far cicatrizzare la ragade ed il medico potrà aiutarla.

  3. serenella

    Dott sono operata al seno e ora faccio la chemio sono andata in bagno e sono arrossata e ho un pezzeto di carne cke sporge da dentro le grandi labbre può la che mio dare questi effetti non e che sia un tumore grazie

  4. serenella

    Non ho capito e improbabile che sia
    Un tumore o che la che mio non da questi effetti

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      È improbabile che sia un tumore, molto più probabilmente non è nulla di significativo, ma ovviamente deve verificare.

  5. rossy

    Salve dottore sono una ragazza di 14 anni e in questi ultimi giorni mi sto accorgendo ke sul seno mi sono uscite delle piccole venature tra il rosso e il viola!!! Secondo lei cosa può essere?? Grazie in anticipo

  6. serenella

    Dottore ho fatto 3 ciclidi che mio lunedì ho iniziato la prima di doxatel e ho dolori un po dappertutto specialmente vicino ai fianchi e alla pancia mentre nella altro ciclo non avevo dolori e possibile

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Appartengono a classi diverse e, spesso, sono usati in combinazione fra loro; non la definirei quindi “più forte” in senso assoluto.

  7. Anonimo

    Salve dott. Cimurro,

    sono la stessa persona che le ha scritto un paio di settimane fa in merito a una lesione al seno di mio madre, ricorda?

    Dopo essere stata dal senologo e dal dermatologo, le ha stata diagnosticata una neoformazione nodulare cutanea. Il dermatologo le ha consigliato di utilizzare il fucicort (ho cercato su internet, e dovrebbe essere una crema). Nel biglietto scritto dal medico c’era qualche altra cosa, ma la calligrafia era piuttosto scadente e non sono riuscito a leggere tutto. Le volevo chiedere informazioni riguardo a questa “neoformazione nodulare cutanea”: da quel che ho letto su internet non sembra una cosa grave, ma non ho capito bene di cosa si tratti.

    Grazie

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      1. Fucicort è una crema che contiene un antibiotico.
      2. Si tratta probabilmente di una formazione cellulare del tutto benigna, che non dovrebbe essere motivo di preoccupazione.

  8. Lindy

    Salve Dottore ,
    in molti siti c’e scritto che se il tumore al seno viene individuato precocemente la sopravvivenza a cinque anni è del 97 per cento. In che senso? perchè dice sopravvivenza a cinque anni?
    la ringrazio in anticipo.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Significa che a 5 anni di distanza sono ancora in vita il 97% dei pazienti, è un modo comune per indicare la sopravvivenza.

  9. lea

    Salve dottore, un anno fa hanno diagnosticato una tumore al seno a mia sorella di 44 anni , abita in madagascar ( africa) . Il dottore ha detto che il tumore è ancore curabile , ed dovra fare qualque puntura chemioterapia, quando la nodula cresce sopra il seno diminuisce un po e poi fara l intervento. Ma fino adesso ha gia fatto 7 di quello puntura ma non è cambiato nulla , la nodula non è diminuito, ed il dottore ha detto di andare avante con la puntura. Dottore quello puntura che fa fonziona veramente? ? , vedo che costa cosi caro si dovra fare per tutta la vita c è almeno un po di speranza?? . È davero necessario di fare quello intervento ?? . Dottore ti prego dammi qualque informazioni su come funziona le cura , ed si esiste altra cura piu sicura . Anche li da lei non ci sono tanta celta delle cura da fare. Grazie

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Mi dispiace, ma temo sia impossibile valutare senza ulteriori dettagli; sua sorella non ha più la residenza in Italia?

  10. lea

    Salve dottore . Cumunque grazie per la risposta. Per troppo mia sorella non mai stata in Italia. Volevo solamente sapere si esiste un cura che possa fare prima che il tumore diventa piu grave, vedo che dove abita lei non ci sono scelta sulle cura da fare. Penso che il puntura che sta facendo adesso li fa piu mal che bene, perché ogni volta che fa quello punture , non riesca stare in piedi ed non fa che vomitare , sta molto mal . Vorei poterla aiutare ma non so che cosa fare. Si puoi darmi qualche consiglio.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Purtroppo questi mali richiedono assistenza specialistica, è solo l’oncologo che può scegliere la cura migliore (in base alle caratteristiche del singolo paziente).

  11. anonima

    Sono operata al seno e faccio la che mio nella vulva mi sono cresciuti pezzetti di carne il mio medico mi ha detto che e delle mucose e possibile grazie dottore ho 55 anni non penso che siano candilomi

Lascia un Commento

La tua privacy mi sta molto a cuore, quindi ti consiglio di non usare nome e cognome reali, è sufficiente il nome, un soprannome, oppure un nome di fantasia; rimango a tua completa disposizione per rimuovere o modificare gli interventi inviati.

Anche se farò il possibile per rispondere ai tuoi dubbi, mi preme ricordarti che sono un farmacista, non un medico, quindi le mie parole NON devono sostituire od essere interpretate come diagnosi o consigli medici; devono invece essere intese come opinioni personali in attesa di parlare con il tuo medico.

Se pensi che abbia scritto qualcosa di sbagliato, nell'articolo o nei commenti, segnalamelo! Una discussione costruttiva è utile a tutti.

Per quanto possibile ti chiederei di rimanere in tema con la pagina, magari cercando quella più adatta al tuo dubbio; se hai difficoltà non preoccuparti e scrivimi ugualmente, al limite cancellerò il messaggio qualche giorno dopo averti risposto.

Sono vietati commenti a scopo pubblicitario.