Tumore al cervello, i sintomi

Ultimo Aggiornamento: 1583 giorni

Il cancro al cervello è un tumore particolarmente subdolo perché molto spesso rimane asintomatico, cioè privo di sintomi evidenti, fino alla fase di incurabilità: in altri i casi i sintomi sono scarsamente specifici ed il rischio che vengano confusi con altre patologie è piuttosto alto.

Prima di procedere all’elenco dei sintomi più spesso riscontrabili desidero fare una premessa molto importante: le diagnosi fai da te sono un’incredibile fonte di ansia spesso ingiustificata che, da quando Internet ha preso il posto dell’enciclopedia medica, è se possibile anche peggiorata. Se sei arrivato a questa pagina perché hai sempre mal di testa e stai pensando al peggio probabilmente soffri di emicrania o di qualche tipo di cefalea che, pur senza sottovalutare, un bravo specialista è assolutamente in grado di curare; non metterti in mente di avere un male brutto e ricordati che in ogni caso il tuo medico è più appropriato di Internet per valutare la situazione.

I sintomi di un tumore cerebrale possono essere divisi in due categorie, a seconda che derivino dalla pressione del tumore sul cervello (sintomi generali) oppure dall’interruzione di una specifica funzione cerebrale (sintomi specifici). I sintomi generali comprendono:

  • mal di testa particolarmente severo e che può peggiorare con l’attività o durante le prime ore del mattino;
  • convulsioni;
  • cambiamento della personalità e/o dell’umore;
  • nausea e vomito;
  • visione disturbata (ad esempio offuscata).

Possibili sintomi specifici di particolari zone del cervello sono invece:

  • mal di testa localizzato in prossimità del tumore;
  • perdita di equilibrio e difficoltà motorie (cervelletto) ;
  • cambiamenti della capacità di giudizio, perdita di iniziativa, lentezza, e debolezza muscolare o paralisi (lobo frontale del cervello);
  • parziale o completa perdita della vista (lobo occipitale del cervello);
  • difficoltà di linguaggio, udito, memoria, o stati emotivi alterati come aggressività e problemi di comprensione o di articolazione dei discorsi (lobo temporale del cervello) ;
  • alterata percezione del senso del tatto su braccio e gamba di uno specifico lato del corpo (lobo parietale del cervello);
  • incapacità di guardare verso l’alto (pineale tumore);
  • secrezione di latte, alterazioni del ciclo mestruale e crescita di mani e piedi in soggetti adulti (tumori ipofisari).

In alcuni casi i sintomi sono invece più vaghi: ho per esempio ricevuto recentemente una mail in cui un uomo mi raccontava che il medico è stato insospettito da

  • debolezza alle gambe,
  • incontinenza urinaria.

Mentre un’altra lettrice segnala che nel caso di un’amica il sintomo che ha insospettito è stato la mancanza di respiro.

Purtroppo quindi il tumore al cervello si conferma essere uno dei più subdoli, con una varietà tale di possibili da segnali da rendere particolarmente difficile la sua diagnosi.

Fonte ed approfondimenti: PLWC

Revisione scientifica e correzione a cura del Dr. Guido Cimurro (farmacista)
Le informazioni contenute in questo articolo non devono in alcun modo sostituire il rapporto dottore-paziente; si raccomanda al contrario di chiedere il parere del proprio medico prima di mettere in pratica qualsiasi consiglio od indicazione riportata.

Articoli correlati

Leggi gli altri articoli delle seguenti categorie:

oppure cerca altri argomenti attraverso l'indice

oppure fai una ricerca tra le centinaia di articoli pubblicati

Domande, suggerimenti e segnalazioni

  1. Marco

    Buonasera dottore ho 16 anni e parto col dire che sono molto ansioso e ipocondriaco. È da vari mesi che oltre ad avere leggeri mal di testa ho anche delle strane sensazioni. È come se stessi sempre in confusione con la testa, e facessi cose come camminare senza sapere perchè lo faccio e o come faccio. Ho molta paura che si tratti di qualcosa di molto serio anche perchè mi sento anche un po debole a volte ma non so se questo dipende dall’ipocondria. Secondo voi devo preoccuparmi?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      L’ansia può spiegare i sintomi, ma raccomando di verificare con il medico.

  2. Gdhdh

    Salve dottore ho 17 anni, e mentre mi toccavo la testa sentivo uno strano dolore al tatto. Che cosa può essere ?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Magari un piccolo trauma, ma se il dolore fosse forte e/o non passasse raccomando di verificare con il medico.

    2. Anonimo

      Salve dottore, quando muovo la testa forte sento un dolore alla parte destra della testa cosa può essere?

    3. Anonimo

      Non saprei dottore, ieri sono andata dal mio dottore e siccome fino ad ieri avevo anche dei pungioni alla testa mi ha detto di farmi le analisi.
      Lei cosa ne pensa?

    4. Anonimo

      Mi sta facendo fare queste analisi per vedere le ho la tiroide infiammata, ha detto che può venire da lì

    5. Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)
      Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)

      Salve, non mi sembra nulla di preoccupante ma è bene che faccia i controlli suggeriti dal collega che l’ha visitata. saluti

  3. Giovanna

    Salve dottore per favore mi spiega se possibile il perché da qualche giorno dal lato sinistra della testa nn ho sensibilità al tatto,da premettere che nn ho mal di testa solo qualche vertigine sporadica.grazie

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Se davvero manca completamente la sensibilità raccomando una visita medica al più presto.
      Riesce a chiudere normalmente gli occhi e le labbra?

  4. Elena

    Ho fatto una risonanza per il dolore alla cervicale perché ho i dischi secchi il mio neurochirurgo mi ha detto che il mio lobo temporale destro è più gonfio del sinistro e devo fare una risonanza con contrasto ho paura di……

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Salve, non so cosa sospetti il neurochirurgo, avere una parte di cervello più “gonfia” dell’altra non significa nulla, potrebbe essere tutto assolutamente normale, ma farei comunque l’esame come consigliato.

  5. Sandra

    Buonasera …da 10 giorni ho avuto rigidita al collo e dolore alle spalle appena abbassavo la testa ho uno sbandamento da ho preso antidolorifici al bisogno ma sensa risultato da ieri ho una sensazione di orecchie tappate e la testa sensazione leggera con disorientamento ieri sera ho iniziato a prendere microser e oggi ho avuto 2 volte giuramenti di testa …anche se la sensazione delle orecchie tappate e migliorata un po grazie in anticipo

    1. Anonimo

      Il dottore mi ha prescritto microser e punture atrosilene e bentalant…. le spalle e il collo li sento meglio ma la sensazione orecchie un po meno puo essete che ho il naso chiuso con catarro nelle orecchie..
      La cura mi e stata data dal medico
      La vertigine puo essere causata da naso chiuso e sensazione orecchie tappate puo essere che ce catarro nelle orecchie
      Ma mi devo preoccupare mi hanno detto di fare una tac x vedere si puo verificare un ictus grazie sono preoccupata

    2. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      @Sandra

      Ha risposto la Dr.ssa Fabiani appena sotto

      @Anonimo

      Sì, potrebbero essere legate a un’infiammazione dell’orecchio; la TAC è stata prescritta probabilmente per scrupolo, magari per un sospetto di sinusite.

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Salve, mi farei comunque visitare dal medico, senza prendere farmaci in assenza di prescrizione specifica. Può essere una cefalea muscolo-tensiva, o comunque una contrattura muscolare, un annesso problema otorino, ma ripeto serve una visita.

  6. Maria

    buongiorno salve l anno scorso ad agosto o cominciato a sentire dei doloretti alla schiena costole e alla testa sono stata dal mio medico curante tantissime volte mi a sempre detto che era ansia stress e depressione perché stavo passando un bravissimo periodo poi dopo 7 mesi che venivano e andavano via questi fastidi sono scomparsi del tutto ora a distanza di tanti mesi sono due giorni che volte sento questi fastidi io o molta paura il mio medico mi a detto che devo stare attenta alla mia ansia e non devo avere un cedimento di nuovo come l anno scorso

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Non ci sono motivi di dubitare della valutazione del medico, anche perchè il cambio di stagione è sempre un periodo a rischio da questo punto di vista.

      Pratica un po’ di sport? Potrebbe aiutare.

  7. lady

    Buongiorno ,un Po di giorni fa mi sono svolta alla guarda medica perché avevo una sensazione di gonfiore collo ,gola e orecchi ,con sangue nella saliva.mi è stato diagnosticata un infiammazione di gola e orecchi,nessun rumore polmoni e bronchi e ottima saturazione ossigeno.mi è stato ordinato antibiotico ,che prendo da ieri,però continua la febbre 37 ,mal di gola, fastidio orecchi e occhi con senso di pesantezza alla testa.,e dolore nella zona dietro le orecchie

  8. Claudia

    Salve è da due mesi che quando cammino mi capita di avere la sensazione di sbattere contro qualcosa che è si davanti a me ma appena lo metto a fuoco vedo che è lontano e che nn avrei mai potuto sbattere proprio agisco cose se stessi per sbattere chiudo gli occhi e mi fermo di scatto.Ho fatto la visita oculistica ma tutto ok qualche problemino a livello periferico nel campo visivo.Sono molto preoccupata nn so cosa possa essere.Grazie

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Salve, non mi allarmerei, ma se continua ad avere questo disturbo consiglio una valutazione neurologica. Saluti.

  9. steffy

    Salve dottoressa e un paio di giorni che mi fa male il Collo e dietro la nuca e i lati alla testa e gli occhi alla sera prendo le gocce di kaxoril prescritti dalla neurologia cosa potrbbe essere grazie

Lascia una risposta

IMPORTANTE: In nessun caso la figura del farmacista può sostituire quella del medico, unico professionista con le competenze e la possibilità legale di formulare diagnosi e prescrivere farmaci. Le considerazioni espresse hanno quindi come unica finalità quella di agevolare in ogni modo il rapporto medico-paziente, mai ed in nessun caso devono prenderne il posto.

Gli interventi inviati potrebbero richiedere fino a 15 minuti per essere visibili sul sito.

La tua privacy mi sta molto a cuore, quindi ti consiglio di non usare nome e cognome reali, è sufficiente il nome, un soprannome, oppure un nome di fantasia; rimango a tua completa disposizione per rimuovere o modificare gli interventi inviati.

Anche se farò il possibile per rispondere ai tuoi dubbi, mi preme ricordarti che sono un farmacista, non un medico, quindi le mie parole NON devono sostituire od essere interpretate come diagnosi o consigli medici; devono invece essere intese come opinioni personali in attesa di parlare con il tuo medico.

Se pensi che abbia scritto qualcosa di sbagliato, nell'articolo o nei commenti, segnalamelo! Una discussione costruttiva è utile a tutti.

Per quanto possibile ti chiederei di rimanere in tema con la pagina, magari cercando quella più adatta al tuo dubbio; se hai difficoltà non preoccuparti e scrivimi ugualmente, al limite cancellerò il messaggio qualche giorno dopo averti risposto.

Sono vietati commenti a scopo pubblicitario.