Esame del colesterolo: valori, colesterolo buono e cattivo

Ultimo Aggiornamento: 51 giorni

Una qualsiasi routine di laboratorio prevede l’analisi dell’assetto lipidico plasmatico, ossia la misurazione del colesterolo nel sangue. Tra i valori che possiamo leggere, compaiono:

  • Colesterolo totale (valore desiderato minore di 190 mg/dl)
  • Colesterolo HDL (valore desiderato maggiore di 45 mg/dl)
  • Colesterolo LDL (valore desiderato minore di 100 mg/dl)

Il colesterolo è un lipide (grasso) che nell’uomo va incontro a diversi destini: è uno dei costituenti delle membrane cellulari, è il precursore di ormoni quali estrogeni, corticosteroidi e della vitamina D, è presente nella bile come acidi biliari o in forma libera. Esso per la maggior parte proviene dalla dieta ed in misura minore è sintetizzato nel fegato.

Il colesterolo assorbito dall’intestino entra in circolo associato a speciali trasportatori chiamati chilomicroni, i quali hanno il compito di distribuire i lipidi alle cellule dei tessuti periferici; ciò che resta di questa lipoproteina è ricco di colesterolo e si trasforma in LDL. La componente sintetizzata dal fegato entra in circolo associato alle LDL, lipoproteine con il compito di trasportare il colesterolo ai vari organi.

È previsto anche un sistema di recupero di questo lipide: le lipoproteine HDL si propongono come transfer del colesterolo dalla periferia al fegato, da cui verrà eliminato come acidi biliari o come colesterolo biliare.

Sebbene i processi biochimici che regolano questi processi siamo molto complicati, risulta evidente da queste definizioni come elevate quantità di LDL plasmatiche possano essere considerate un fattore di rischio per lo sviluppo dell’aterosclerosi (che consiste nella formazione di placche lipidiche che si depositano sulla parete dei vasi accludendone parzialmente il lume); viceversa alti livelli nella concentrazione delle HDL diminuiscono il rischio.

I fattori che aumentano le HDL plasmatiche, il cosidetto “colesterolo buono“, sono:

  • l’attività fisica,
  • una dieta ricca di acidi grassi polinsaturi (i cosiddetti omega-3 contenuti nel pesce),
  • la vitamina C (presente negli agrumi, ma ancor di più nei peperoni e nel prezzemolo),
  • assunzione di piccole quantità di alcol.

Viceversa

  • una dieta ricca di lipidi saturi (strutto, burro, formaggi),
  • fumo,
  • scarsa attività fisica

aumentano la quota del cosiddetto “colesterolo cattivo“, aumentando l’insorgenza di patologie coronariche (le coronarie infatti sono vasi estremamente sottili, ed è sufficiente una piccola quantità di grasso depositato per impedire il flusso sanguigno determinando l’infarto cardiaco).

Oltre alle abitudini di vita, un aumento dei valori del colesterolo cattivo in soggetti che seguono una dieta equilibrata, può far pensare a una malattia genetica che prende il nome di “ipercolesterolemia familiare”: nella maggior parte dei casi il difetto molecolare è l’assenza o la deficienza di recettori per le LDL funzionanti, e di conseguenza si hanno alti livelli di LDL nel plasma. Noduli di colesterolo, chiamati xantomi, si formano nella pelle e nei tendini; più dannoso è ovviamente il deposito di colesterolo nel sistema vascolare periferico.

T.M.

Articoli correlati

Leggi gli altri articoli delle seguenti categorie:

oppure cerca altri argomenti attraverso l'indice

oppure fai una ricerca tra le centinaia di articoli pubblicati

Domande, suggerimenti e segnalazioni

  1. Corrado

    Buongiorno sono un uomo di 51 anni peso 74 kg altezza 1.75 ho il colestero a 250 quello hdl a 73 trigliceridi 116 nelle urine emoglobina a 0,03 il resto nella norma.Volevo precisare che faccio uso di cortisone da 8 mesi.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      È necessario abbassare i valori, intervenendo su sovrappeso, stile di vita e alimentazione.

  2. rosaria

    salve,sono donna di 54 anni in leggero sovrappeso(MENOPAUSA);dalle ultime analisi colesterolo totale211 con hdl 55 e ldl 108;trigliceridi 117;glicemia 69—v.e.s. 14(max 13..)—prendo CONGESCOR 2,5–
    Devo preoccuparmi?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      I valori sembrano accettabili, ma raccomando di verificare con il medico (e continui a puntare a perdere i chili in eccesso, anche solo una parte aiuterebbe).

  3. anna

    COLESTEROLO TOTALE 177
    COLESTEROLO HDL 32
    COLESTEROLO LDL 124 secondo lei come sono buoni ono ho 34 anni robusta pese 70 kg e sono alta 163

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Salve, il valore delle LDL può essere migliorato, dovrebbe stare intorno ai 100 per essere ottimale, e l’HDL dovrebbe essere più alto.

    2. Anonimo

      mi devo preoccupore io ho avuto ildiabete in gravidanza e ci sono anche casi in famiglia di diabete ho pure la glicemia piu alta nei valori

    3. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Per il diabete si valuta la glicemia, non il colesterolo, non è che se ha il colesterolo alto rischia il diabete.

  4. M.Teresa

    Buonasera, i miei valori sono questi ::
    Colesterolo totale 226- HDL Colesterolo 71 – indice rischio 3.2- trigliceridi 76, secondo Lei possono andare bene visto che un anno fà avevo colestorolo 380 totale, ed evenutalmente cosa devo migliorare
    Grazie mille .

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      La valutazione dipenderà dall’eventuale presenza di altri fattori di rischio, perchè in assenza di questi potrebbe essere accettabile, ma se per esempio avesse fatto un infarto da poco sarebbe ancora troppo alto.

      Bravissima per la diminuzione!

  5. enis

    Salve mio marito ha 47 anni ed ha 205 di colesterolo totale e 90.8 di hdl come sono come valori?come potrei aiutarlo a ridurre il colesterolo totale?grazie mille.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      I valori sembrano ottimi; il totale è elevato perchè lo è l’HDL, che non preoccupa perchè si tratta di colesterolo buono; come sempre comunque l’ultima parola spetta al medico.

  6. Anonimo

    Salve o fatto gli esami del sangue . Colesterolo totale 223 hdl 50, ldl 155, trigliceridi 92 cosa ne pensa

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Salve, il colesterolo dovrebbe essere più basso, le HDL poco più alte e le LDL (colesterolo “cattivo”) sotto i 100. Corregga la dieta e faccia un pò di attività fisica, potrebbe già bastare a migliorare il quadro.

    2. Anonimo

      Salve ho 38 anni ed il valore del mio colesterolo tot e 248 da un mese faccio Mtb ed una alimentazione corretta posso rifare le analisi x vedere i risultati o devo aspettare ancora un Po?

    1. Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)
      Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)

      Salve, è il valore espresso in mmol/l ed equivale a 192 mg/dl. Per cui è un valore nella norma. saluti

  7. albachiara

    Buonasera, ho 40 anni peso 52 kg per 162, dalle mie analisi è emerso il colesterolo totale 247 mentre Hdl 62 e LDL 150. Sono valori che mi spaventano visto che non sono una persona golosa e non faccio una vita sedentaria. Le chiedevo gli integratori che dovrebbero abbassare i valori del colesterolo venduti nella farmacie, erboristerie e spesso anche in alcuni reparti dei supermercati o le “bottigliette” nei banchi frigo,possono essere sostituti del farmaco? e Le analisi di controllo dopo quanto tempo è necessario rifarle?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      1. Farmaci a parte ci sono solo probabilmente gli integratori a base di riso rosso fermentato che permettono risultati significativi.
      2. Raccomando di fare il punto con il medico, perchè la valutazione non può prescindere dall’analisi di altri fattori di rischio.

    2. christian84

      salve buongiorno ho 32 anni colesterolo totale 213 hdl 62 trigliceridi 101
      peso 75 kg per 1.77 +
      per favore potrebbe darmi un parere la ringrazio in anticipo salve

    3. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      A meno di fattori di rischio gravi credo che il medico lo considererà più che buono.

    4. christian84

      non ho nulla , ho fatto soltanto un esame di controllo per vedere se il colesterolo è ok , quindi i valori anche se è 213 sono ottimali ???

      grazie di nuovo salve

    5. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      La tendenza è ormai valutare più che altro l’LDL, ossia il colesterolo cattivo; nel suo caso calcolandolo viene fuori circa 130. Non è perfetto, perfetto sarebbe sotto i 100, ma se non ci sono fattori di rischio particolari (fumo, diabete, pressione alta, famigliarità per infarti/ictus, …) può essere che venga tollerato.

      Come sempre spetta al medico l’ultima parola.

    6. michele 68

      Buon giorno dott . Le mie analisi sono tutte nella norma ma il colesterolo no il totale 247 hdl 56 trigliceridi 150 x calcolare ldl come si fa? In base a questi valori dovrei iniziare a prendere la pillola?

    7. Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)
      Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)

      Buonasera. il colesterolo ldl si può calcolare sottraendo al valore di colesterolo totale l’hdl e un quinto del valore dei trigliceridi. Nel suo caso il valore di ldl è di 161. Solitamente come prima misura terapeutica per far abbassare il colesterolo è seguire una dieta a basso tenore di grassi e aumentare l’esercizio fisico. saluti

  8. Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)
    Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)

    Salve, il limite superiore consigliato è 200, per cui lei ha un colesterolo leggermente alto. Credo che solo facendo maggiore attenzione alla dieta possa tornare entro i limiti. saluti

    1. michele 68

      Dottore sono alto 172 kg 77 nn fumatore nn bevo alcolici mangio molta verdura legumi poca carne rossa pochi salumi x nn dire niente cammino molto prendo un betabloccante 10 concor dall età di 16 anni oggi ne ho 48 la mia pressione arteriosa e tra 110 125 / 65 80 la mia glicemia mantiene valori tra 85 95 il mio problema è il colesterolo oggi nelle analisi risultava 247 totale hdl 56 e trigliceridi 150 mi sa dire il valore ldl? e il caso di iniziare una terapia farmacologica ? attualmente da ultimi analisi fatti le carotidei dopler non risultano placche con valore itm 1.00 il cuore va tutto bene ultimo valore nn tanto bene e la bilirubina totale frazionata 1.30 /0.20 /1.10 tutto il resto e ok mi dice cosa devo fare x il colesterolo? La ringrazio

    2. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Con questi valori l’LDL è pari a circa 161, quindi troppo alto; prestare maggior attenzione allo stile di vita e all’alimentazione è fondamentale, mentre il medico valuterà se sia necessario aiutarla con farmaci.

  9. ANCUTA

    buongiorno
    ho 50 anni 70 di pesso e 1,65 alteza
    colesterolo t 246
    trigliceridi 96
    hdl 59
    ora faccio la chemio
    vorrei sapere come vano le cose
    grazie

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      I valori sono un pochino troppo elevati, il medico le darà probabilmente qualche indicazione alimentare per provare a correggere i risultati.

  10. andrada

    ho: glucosio 107, colesterolo 232, colesterolo HDL 59, colesterolo LDL 154, trigliceridi 204.Ho 46 anni, 1,65m e 79kg. Che devo fare? Grazie mille!

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Salve, è diabetico? la glicemia è al limite, per cui inizierei subito una dieta adeguata, magari associando un pò di movimento fisico, è ancora in tempo per rimediare alla situazione, deve però cambiare appunto stile di vita.

  11. Nadia

    Buongiorno ho effettuato gli esami del sangue e le trascrivo quelli segnalati: colesterolo totale 297 (trigliceridi 127 – colesterolo HDL 62 – colesterolo LDL 210) e poi fosfatasi alcalina 159. Cosa mi consiglia e soprattutto quale può essere la causa dell’aumento dei valori della fosfatasi ed eventuali rischi. La ringrazio.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      1. Il colesterolo LDL è davvero troppo alto, è indispensabile fare rapidamente il punto con il medico per valutare interventi immediati sullo stile di vita ed eventuali farmaci.
      2. Valori di riferimento fosfatasi? Per quale motivo è stata richiesta? Sintomi?

    2. martin

      Buona sera dottore mi da spiegazione riguardo fattore rischio colesterolo ldl 161 hdl 56 rischio 2.88 basso ho 48 nn fumatore nn diabetico pressione 120 75 i miei trigliceridi 150 colesterolo tot 247 vorrei capire significato rischio basso grazie😊

    3. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Il valore degli LDL non è particolarmente buono, ma viene in parte compensato da un buon risultato degli HDL e da un buon stile di vita; con piccole modifiche all’alimentazione dovrebbe riuscire a migliorarlo ulteriormente, ma raccomando comunque di fare il punto con il medico.

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Salve, sono valori accettabili, le LDL (colesterolo “cattivo”) che dosaggio riportano?

  12. Diego

    Maschio 42 anni 183 82kg. Gli esami del sangue appena fatti riportano solamente HDL 53. Non riportano nè colesterolo totale, nè LDL, nè trigliceridi. Avendo solo l’HDL si possono trarre conclusioni? Grazie

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Il valore è di per sé buono, ma senza sapere il valore LDL non è possibile trarre conclusioni (se fosse 100 sarebbe perfetto, se fosse 300 sarebbe una situazione ad alto rischio).

  13. Gegè

    Donna 43 anni sovrappeso
    Colesterolo totale: 166
    Colesterolo ldl 104
    Trigliceridi 58

    1. Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)
      Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)

      Salve, sono valori molto soddisfacenti, per cercare di perdere peso provi ad aumentare l’ esercizio fisico. saluti

    2. Gege'

      Grazie mille, Dottore!
      Sono seguita da un nutrizionista, e in quasi 2 mesi, ho perso 9 kg.
      Buona giornata, e grazie mille per la risposta.
      Saluti

    3. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Ottimo, i valori rilevati sono anche sicuramente frutto dei sacrifici fatti finora.

  14. Anonimo

    Buonasera, gli esami del sangue da me effettuati, sono così risultati: colesterolo totale=215; colesterolo HDL=40 e trigliceridi=140. Cosa ne pensa? Consiglio?. Grazie

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      L’LDL calcolato è 140, un pochino troppo, ma molto dipende dalla presenza di eventuali altri fattori di rischio.

    2. Anonimo

      Buonasera sono Ferny 43 anni colesterolo totale 233 colesterolo HDL 113 trigliceridi 57.. un consiglio? Faccio attività fisica almeno 3 volte la settimana

    3. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      È raro vedere valori di HDL così elevati (si tratta del colesterolo buono), tendenzialmente dovrebbe andare bene, ma raccomando di verificare con il medico.

  15. gianni

    Buonasera ho icolesterolo totale 243 e colesterolo hdl 104. Pratico sport un’ora 4 / 5 giorni a settimana. Sono ne pensa’? Consiglio? grazie

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Può dipendere dalla dieta il colesterolo elevato, i trigliceridi come sono? e le LDL? età? oppure potrebbe trattarsi di un’ipercolesterolemia costituzionale, ci sono altri casi in famiglia? ne parli comunque col medico, ma non è nulla di allarmante.

    2. Anonimo

      ho 56 anni . Trigliceridi 79 mg, non ho il dato LDL. Forse devo rivedere l’alimentazione, finora non ho mai avuto delle attenzioni particolari

    3. Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)
      Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)

      Buongiorno, dai dati precedenti detti, risulta avere un LDL di 123 che è un valore accettabile. E’ consigliabile comunque cercare di fare maggiore attenzione alla dieta e ridurre il consumo di alimenti ricchi di grasso. saluti

  16. anonima

    colesterolo totale 211—hdl 55–ldl108 trigliceridi 117 glicemia 69 azotemia 30–anni 54 peso kg 60 per 1,57 altezza—inizio menopausa—assumo ogni mattina dose minima congesor per leggera ipertensione–analisi ok? grazie saluti—

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Sembrano buone, ma raccomando ovviamente di verificarle con il medico.

    2. Francesco

      Salve dottore ho 29 anni ho fatto i test in farmacia e risultano colesterolo totale a 2 229 hdl 48 ldl 152 e trigliceridi 150 devo preoccuparmi .?????o basta smettere di fumare e mangiare meno dolci e grassi

    3. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Potrebbe essere sufficiente migliorare lo stile di vita, ma raccomando di verificare con il medico.

  17. Anonimo

    Salve 29 anni hoil colesterolo totale 229 hdl48 ldl 152 e trigliceridi 150 devo preoccuparmi???

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Diciamo che vale la pena impostare qualche cambiamento allo stile di vita per puntare a valori migliori; raccomando di fare il punto con il medico, che potrà valutare tutti gli eventuali altri fattori di rischio ed essere così più preciso.

  18. pless78

    salve ho 38 anni sono alto 183 per 83kg faccio attività sportiva dalle 2 alle 3 volte a settimana e oggi ho ritirato i referti delle analisi fatte ieri, tutto nella norma tranne colesterolo 215 (con hdl a 36 ldl 148 trigliceridi 149 got 28 gpt 38) un po strano prendo omega 3 6 e 9… potrebbe essere colpa della finasteride (proscar diviso in 4 parti, 1 al di)? i valori come li reputa?

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Sono valori alti ma non cosi allarmanti, intanto dovrebbe migliorare la dieta, faccia comunque visionare il referto al medico, per capire se sono necessari ulteriori approfondimenti.

  19. jafar80

    maschio 36 anni, non fumatore, attività fisica
    Trigliceridi 69 mg/dL
    Colesterolo * 253 mg/dL
    Colesterolo HDL 79 mg/dL
    Colesterolo LDL * 154 mg/dL
    rapporto rischio colest tot/ hdl=3.20 inferiore a 5
    Volevo sapere se è necessario ridurre colesterolo tot e LDL
    GRAZIE

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Sì, sarebbe preferibile.

      Famigliari con colesterolo alto?

    2. jafar80

      salve grazie per la risposta
      si, credo sia anche di famiglia. ho valori alti da quando sono adolescente nonostante una vita equilibrata e attivita’ fisica. In famiglia mio padre ha valori piu o meno simili forse un po piu alti.
      grazie

    3. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      In effetti pensavo proprio a questa ipotesi; faccia comunque il punto con il medico.

Lascia una risposta

IMPORTANTE: In nessun caso la figura del farmacista può sostituire quella del medico, unico professionista con le competenze e la possibilità legale di formulare diagnosi e prescrivere farmaci. Le considerazioni espresse hanno quindi come unica finalità quella di agevolare in ogni modo il rapporto medico-paziente, mai ed in nessun caso devono prenderne il posto.

Gli interventi inviati potrebbero richiedere fino a 15 minuti per essere visibili sul sito.

La tua privacy mi sta molto a cuore, quindi ti consiglio di non usare nome e cognome reali, è sufficiente il nome, un soprannome, oppure un nome di fantasia; rimango a tua completa disposizione per rimuovere o modificare gli interventi inviati.

Anche se farò il possibile per rispondere ai tuoi dubbi, mi preme ricordarti che sono un farmacista, non un medico, quindi le mie parole NON devono sostituire od essere interpretate come diagnosi o consigli medici; devono invece essere intese come opinioni personali in attesa di parlare con il tuo medico.

Se pensi che abbia scritto qualcosa di sbagliato, nell'articolo o nei commenti, segnalamelo! Una discussione costruttiva è utile a tutti.

Per quanto possibile ti chiederei di rimanere in tema con la pagina, magari cercando quella più adatta al tuo dubbio; se hai difficoltà non preoccuparti e scrivimi ugualmente, al limite cancellerò il messaggio qualche giorno dopo averti risposto.

Sono vietati commenti a scopo pubblicitario.

Ho preso atto del Disclaimer e dell'Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 del Codice privacy