Creatinina alta, bassa e clearance

Ultimo Aggiornamento: 216 giorni

Cos’è la creatinina

La creatinina è una sostanza di rifiuto prodotta dai muscoli ed eliminata dai reni attraverso l’urina; deriva dalla reazione che consente l’utilizzo di energia necessaria alla cellula muscolare per sopravvivere e contrarsi, permettendo per esempio il movimento.

Gli aspetti che la rendono così utile dal punto di vista diagnostico sono principalmente due:

  • la sua produzione è più o meno costante e proporzionale alla massa muscolare,
  • deve essere ininterrottamente eliminata attraverso i reni perchè, in quanto sottoprodotto di rifiuto, non ha più alcuna utilità per l’organismo.

Alla luce di queste due considerazioni possiamo quindi affermare che se la quantità presente nel sangue aumenta oltre i valori di normalità è chiaro segno che i reni non sono in grado di lavorare correttamente e sarà quindi necessario approfondire la causa.

In altre parole, rappresenta un utilissimo indice di salute renale, probabilmente il più usato, anche se è bene sottolineare che potrebbe non essere in grado di rilevare problemi nelle prime fasi.

L’esame viene prescritto tutte le volte che si desidera monitorare la funzionalità dei reni, sia come esame di routine, sia in condizioni specifiche, per esempio ai pazienti diabetici (che sono soggetti ad alto rischio di sviluppo di insufficienza renale), ai pazienti con problemi di pressione alta o a coloro i quali sia già stata diagnosticata una malattia renale.

Tra i fattori in grado di alterare la quantità circolante ricordiamo principalmente:

  • una massa muscolare importante e superiore alla media (aumento dei valori),
  • una massa muscolare particolarmente ridotta, per esempio negli anziani (diminuzione dei valori),
  • esercizio fisico intenso il giorno prima del prelievo (aumento dei valori).

Preparazione

Per la misurazione nel sangue è in genere richiesto di presentarsi a digiuno ed evitare di consumare carne alla sera prima, perché potrebbe essere causa di temporaneo aumento dei valori.

Valori normali

  • Uomini
    • 12-24 mesi: 0.1-0.4 mg/dL
    • 3-4 anni: 0.1-0.5 mg/dL
    • 5-9 anni: 0.2-0.6 mg/dL
    • 10-11 anni: 0.3-0.7 mg/dL
    • 12-13 anni: 0.4-0.8 mg/dL
    • 14-15 anni: 0.5-0.9 mg/dL
    • 16 anni e adulti: 0.8-1.3 mg/dL
  • Donne
    • 13-36 mesi: 0.1-0.4 mg/dL
    • 4-5 anni: 0.2-0.5 mg/dL
    • 6-8 anni: 0.3-0.6 mg/dL
    • 9-15 anni: 0.4-0.7 mg/dL
    • 16 anni e adulti: 0.6-1.1 mg/dLù

Fonte: Mayo

Creatinina alta

Un aumento della quantità di creatinina nel sangue è in genere correlato a un peggioramento della capacità dei reni di filtrare le sostanze di rifiuto dal sangue, che può derivare da:

  • infezioni,
  • malattie autoimmuni,
  • pressione alta,
  • diabete,
  • rene policistico

e in genere da tutto ciò che può causare insufficienza renale, acuta o cronica.

È bene notare che in alcuni casi l’aumento può essere causato da una situazione temporanea o non patologica, come la disidratazione o l’assunzione di specifici farmaci.

Sintomi

Quando la creatinina è molto alta in genere la causa è l’insufficienza renale, che si presenta con diversi sintomi, tra cui:

  • ritenzione idrica che causa gonfiore, soprattutto intorno agli occhi, viso, polsi, addome, cosce e caviglie,
  • sonnolenza,
  • confusione,
  • urina con schiuma,
  • urina con sangue o color caffè,
  • ridotta produzione di urina,
  • difficoltà a urinare,
  • dolore ai fianchi, all’altezza dei reni,
  • pressione alta.

Creatinina bassa

Un valore più basso rispetto all’intervallo di riferimento non è in genere preoccupante; è spesso legato a una massa muscolare ridotta.

Clearance della creatinina

Per clearance (termine che significa depurazione) di una sostanza si intende la quantità di sangue che viene depurata attraverso il rene da tale sostanza nell’unità di tempo (1 minuto).

Per calcolare questo indice sono quindi necessari:

  • prelievo di sangue per la rilevazione della quantità di creatinina nel sangue (che è più o meno costante nel tempo),
  • raccolta delle urine nelle 24h, per verificare la quantità di creatinina che viene eliminata in un giorno.

La clearance si calcola secondo la seguente formula:

(concentrazione creatinina urinaria · volume urinario) / concentrazione creatinina serica

I valori normali vanno dagli 85 ai 125 mL/min.

Si tratta di fatto un indice più sensibile della salute renale, che permette di evidenziare iniziali danni anche in caso di valori nel sangue normali o solo di poco aumentati; in questo caso l’interpretazione avviene al contrario rispetto a prima, ossia valori alti sono indice di buona salute renale, mentre valori bassi indicano difficoltà da parte dei reni a depurare il sangue dalle sostanze di rifiuto.

Con l’età è normale assistere a una leggera diminuzione dei valori, mentre ricordiamo che anche in questo caso diversi farmaci possono influire sul risultato.

Creatina e creatinina

La creatina è una molecola sintetizzata nel fegato e utilizzata dai muscoli come fonte di energia; nella cellula muscolare la creatina viene convertita spontaneamente in creatinina e la quantità delle due sostanze nel sangue è strettamente dipendente dalla massa muscolare dell’individuo (tendenzialmente per esempio gli uomini avranno quindi valori più alti).

La creatina normalmente disponibile in commercio sotto forma di integratori (polvere, bustine, compresse, …) può far aumentare i livelli di creatinina, quindi si raccomanda di segnalarlo al medico in caso di assunzione durante un esame del sangue.

Articoli correlati

Leggi gli altri articoli delle seguenti categorie:

oppure cerca altri argomenti attraverso l'indice

oppure fai una ricerca tra le centinaia di articoli pubblicati

La sezione commenti è attualmente chiusa.