Alli, lo Xenical (orlistat) senza bisogno di ricetta

Ultimo Aggiornamento: 465 giorni
Alli, scatola

Alli, scatola

Introduzione

Ogni 2 Kg persi grazie alla tua attuale dieta, Alli te ne fa perdere uno ulteriore.

E’ questo lo slogan che più spesso viene ripetuto presentando il primo farmaco senza obbligo di ricetta per dimagrire, venduto in Italia. E’ stata infatti approvata la richiesta della GlaxoSmithKline relativamente all’autorizzazione per la vendita senza obbligo di ricetta della sostanza orlistat, uno dei pochi farmaci per dimagrire venduti in Europa e negli Stati Uniti, cioè per il trattamento dell’obesità.

Fino ad oggi in Italia, come in Europa, orlistat veniva venduto con il nome Xenical in confezioni da 84 cps da 120 mg ognuna esclusivamente dietro presentazione di ricetta medica,

“in associazione a una dieta per il trattamento di pazienti obesi (in sovrappeso eccessivo), con indice di massa corporea (IMC) maggiore o uguale a 30 kg/m2, o di pazienti in sovrappeso (IMC superiore o uguale a 28 kg/m2) che rischiano di ammalarsi a causa di tale squilibrio.”

Negli Stati Uniti Alli 60mg, questo il nome del farmaco da banco, è già in vendita senza necessità di prescrizione medica da circa 2 anni e da allora non si sono ancora placate le polemiche che, certamente, non saranno da meno di quelle che presto si alzeranno anche in Europa.

I motivi alla base di questa scelta sono ufficialmente 3:

  • Alla dose di 60 mg orlistat è in grado di fornire un aiuto concreto, associato ad una opportuna dieta, nella perdita di peso;
  • Gli effetti collaterali manifestati sono inferiori rispetto ad una posologia pari a 120 mg;
  • Il package è studiato in modo da fornire una valida guida al paziente che si avvicina alla cura.

Non volendo entrare nel merito della bontà di questa scelta, vorrei in questa sede presentare proprietà, controindicazioni ed effetti collaterali del principio attivo orlistat.

Alli

Alli, interno confezione

Alli, diario e libro consigli

Alli, diario e libro consigli

Il farmaco si presenta in un elegante package contenente un flacone di polietilene con chiusura a prova di bambino contenente le capsule ed un piccolo contenitore in grado di ospitare e proteggere 3 capsule.

Insieme alla confezione sono allegati 2 opuscoli contententi rispettivamente:

  • Introduzione ad una dieta ipocalorica, istruzioni per la corretta interpretazione delle etichette alimentari, indicazioni sulle quantità di alimenti contenuti in cucchiai e cucchiaini, consigli alimentari, numerose ricette suddivise per pasto (colazione, primi piatti, secondi piatti, puntini e dessert) con l’indicazione del contenuto calorico ed il dettaglio della quantità di grassi contenuti.
  • Diario alimentare, da compilare durante la dieta per verificare i progressi della stessa e l’efficacia del farmaco.

Quanto costa Alli?

Il prezzo consigliato di Alli è di € 53.00; la confezione contiene 84 capsule che, con un consumo consigliato di 3 al giorno (colazione pranzo e cena) è sufficiente per 28 giorni (costo giornaliero pari a circa € 1.90); nel caso in cui si assumano 2 compresse al giorno la confezione permette quasi 1 mese e mezzo di terapia al costo quotidiano di € 1.26.

Come funziona Alli?

Orlistat è un potente inibitore dell’assorbimento intestinale dei grassi assunti con la dieta; in altre parole impedisce ai grassi di essere assorbiti dall’intestino, cosicchè possano essere eliminati con le feci.

Gli studi parlano di circa il 25% in meno di grassi assorbiti con dosi unitarie da 60 mg, contro il 30% circa di dosi da 120 mg.

Come si assume Alli?

Alli è stato approvato in un dosaggio ridotto rispetto a Xenical, esattamente pari a metà dose (60 mg contro 120 mg), in forma di capsula rigida con una banda centrale di colore blu scuro e  testa e corpo turchesi, con impresso il nome Alli.

Alli ha come unica indicazione la perdita di peso in adulti sovrappeso in associazione ad una dieta ipocalorica e povera di grassi.

Per definire con maggiore precisione cosa si intende per sovrappeso si ricorre all’indicazione di un indice di massa corporea (peso diviso altezza al quadrato, calcola il tuo indice di massa corporea) superiore a 28 kg/m2.

Sulla confezione, a questo proposito, è riportata un’utile tabella di riferimento (pesi minimi per l’assunzione, riferiti all’altezza):

Alli, retro della scatola

Alli, retro della scatola

Altezza   Peso
1,50 m  63 kg
1,55 m  67,25 kg
1,60 m  71,75 kg
1,65 m  76,25 kg
1,70 m  81 kg
1,75 m  85,75 kg
1,80 m  90,75 kg
1,85 m  95,75 kg
1,90 m  101 kg

La dose consigliata è di una capsula 3 volte al giorno, da ingerire con acqua subito prima, durante o fino ad un’ora dopo ciascun pasto principale se consumato e  solo se presenti grassi: per esempio una colazione a base di solo caffè non richiede alcuna assunzione. In questo caso la dose consigliata è esattamente pari alla metà di quella consigliata per Xenical, che prevede una capsula (da 120 mg) per ciascun pasto se consumato.

Si sottolinea che non andrebbero assunte più di 3 capsule in 24 ore per non incorrere con maggiori probabilità in effetti collaterali ed il trattamento non dovrebbe superare i 6 mesi continuativi.

Il foglietto illustrativo riporta poi un’importante avvertenza:

“I pazienti che non riescono a perdere peso dopo 12 settimane di trattamento con Alli, devono consultare il loro medico o farmacista. Potrebbe essere necessario interrompere il trattamento.”

Quest’indicazione nasce dalla provata efficacia della sostanza in condizioni ottimali; data la natura di automedicazione di Alli è possibile che in caso di mancanza di risultati ci siano errori di fondo (dieta ipercalorica per esempio) od altre problematiche da riferirsi al paziente specifico.

E’ infatti essenziale abbinare all’assunzione di Alli una dieta adeguata ed un moderato ma costante esercizio fisico, adeguato alle condizioni generali del paziente.

Poichè orlistat potrebbe compromettere l’assunzione di alcune vitamine liposolubili (vitamina A, D, E e K) potrebbe rivelarsi utile assumere un integratore polivitaminico alla sera, prima di coricarsi.

I pazienti diabetici, in cura per pressione alta o per il colesterolo dovrebbero essere costantemente seguiti dal proprio medico in quanto una perdita di peso è spesso causa di un miglioramento della situazione, in alcuni casi tale da giustificare una diminuizione delle dosi di farmaco: questa scelta deve però esclusivamente essere presa da un medico.

L’assunzione di Alli potrebbe infine essere causa di un mancato assorbimento di anticoncezionali orali (la pillola).

Controindicazioni

Alli non deve essere assunto da bambini ed adolescenti e ne va ponderato attentamente l’uso in soggetti con insufficienza epatica o renale. Inoltre non deve essere assunto in caso di:

  • Ipersensibilità al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti.
  • Trattamento concomitante con ciclosporina o anticoagulanti orali.
  • Sindrome da malassorbimento cronico.
  • Colestasi.
  • Gravidanza e Allattamento.

Recenti evidenze suggeriscono inoltre prudenza nei soggetti affetti da malattie renali, pazienti in cura con levotiroxina (Eutirox®) o con antiepilettici; in genere si ipotizza che le interazioni in questi casi siano dovute ad un limitato assorbimento dei farmaci già in uso, ma si suggerisce in ogni caso un parere medico.

Effetti collaterali

In generale, alla dose di 60 mg, gli effetti collaterali sono generalmente lievi e transitori (di solito nei primi 3 mesi di trattamento): al fine di ridurre la possibilità di effetti collatarali è opportuno consumare una dieta povera di grassi.

I più comuni sono a carico dell’apparato gastrointestinale e sono:

  • incontinenza fecale associata a perdite oleose,
  • flatulenza con emissione di feci,
  • defecazione urgente,
  • feci oleose e soffici,
  • dolore addominale.

In altre parole orlistat, sulla base del proprio meccanismo di azione di inibizione dell’assorbimento dei grassi, rende le feci particolarmente oleose e lubrificate, al punto di causare talvolta perdite involontare od incontrollate.

Sono state poi segnalati comunemente cefalea, infezioni respiratorie, problemi gengivali, infezioni urinarie, ipoglicemia, influenza, affaticamento, irregolarità mestruale ed ansia.

Meno comuni, ma più gravi: reazioni allergiche (gravi difficoltà respiratorie, sudorazione, eritema, prurito, gonfiore del viso, battiti cardiaci accelerati, collasso), sanguinamento anale, diverticolite, vesciche sulla pelle, forti dolori addominali causati da calcoli biliari, epatite, pancreatite.

Dopo l’interruzione del trattamento, il contenuto di grassi nelle feci ritorna normale entro 48-72 ore.

Conclusione

La presenza sul mercato di Xenical da diverso tempo consente di stilare un bilancio che, per quanto non ancora defintivo, è in grado di fornire alcune indicazioni: il farmaco è sicuramente efficace, ancora non è chiaro tuttavia l’entità di questo vantaggio rispetto ad una sola dieta equilibata ed ipocalorica. Ulteriori vantaggi emersi da alcuni studi  sono invece la riduzione dell’incidenza di diabete di tipo 2, riduzione della circonferenza della vita, l’indice di massa corporea, la pressione sistolica e diastolica, la concentrazione di zuccheri nel sangue in pazienti diabetici, di colesterolo totale, di colesterolo-LDL e colesterolo-HDL.

Quello che maggiormente lascia perplessi i principale esponenti del mondo scientifico è tuttavia la scarsa compliance dei pazienti, ossia la ridotta attenzione ad una corretta assunzione insieme ad una dieta ipocalorica e priva o quasi di grassi.

Per approfondire:

Revisione scientifica e correzione a cura del Dr. Guido Cimurro (farmacista)
Le informazioni contenute in questo articolo non devono in alcun modo sostituire il rapporto dottore-paziente; si raccomanda al contrario di chiedere il parere del proprio medico prima di mettere in pratica qualsiasi consiglio od indicazione riportata.

Articoli correlati

Leggi gli altri articoli delle seguenti categorie:

oppure cerca altri argomenti attraverso l'indice

oppure fai una ricerca tra le centinaia di articoli pubblicati

Domande, suggerimenti e segnalazioni

  1. Anonimo

    Buongiorno dott
    Ma se seguo alimentazione sana e quindi prendo pasto sostitutivo posso prendere alli dopo pasto o prima?

  2. Anonimo

    Gentile Dottore, dopo un pasto preceduto da Alli posso assumere un altro farmaco: Potassio e talvolta Tachipirina. Ed eventualmente a quale distanza dalla fine del pasto? Grazie

  3. Marco

    Dottore sto assumendo alli da un paio di giorni, ma ho deciso di interromperlo per una serie di effetti collaterali. Possibile che Alli produca una forte secchezza della bocca (xerostomia), e delle gengive (come se esse si ritirassero per intenderci). Ciò mi comporta oltretutto, difficoltà nel mangiare e nel parlare (fonetica). Ho provato a interromperlo dopo 9 pillole e la situazione era nettamente migliorata e quasi scomparsa. Ho ripreso un ultima pillola per vedere se effettivamente i sintomi ricomparissero e così è avvenuto.

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Buonasera, alcuni effetti collaterali di cui parla non sono descritti, ma non significa che non possano essere correlati al farmaco, cosa che ha appurato sospendendolo. Le consiglio di parlarne col medico prescrittore, per valutare un cambio di terapia. Saluti.

  4. Sandra,,

    Buongiorno dott,,assumo Alli da meno di 2settimane e da 2/3 giorni mi sonno accorta che le feci sono oleose e di un colore strano ,,arancio,,mi devo preoccupare? devo smettere o devo assumere un gastroprotettore?,,se si cosa mi consiglia?,,grazie

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      È un effetto collaterale abbastanza comune; ha modo di ridurre la quantità di grassi assunti con la dieta?

    2. Sandra

      ma non saprei cosa ,,durante la giornata mi e’ consentito un cucchiaio d’olio,posso provare a colazione cambiare con il latte vegetale anziche’ il latte normale,,Grazie mille x aver risposto

    3. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Sta quindi seguendo una dieta prescritta da uno specialista?
      Anche Alli è stato prescritto?

    4. Sandra

      Si sto seguendo una dieta da uno specialista datami 2 anni fa’e che avevo seguito x un tot di mesi perdendo 22kg circa,,x vari motivi ho ripreso dei chili che voglio perdere,,((faccio anche nuoto)),ma Alli l’ho comprato di testa mia ,documentandomi attraverso fari siti internet

    5. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Onestamente sospenderei e rifarei il punto con lo specialista.

  5. Wanda

    Caro dottore ….sono 1.50 56 kg posso prendere Orlistat perché vorrei arrivare a 50 kg ….?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Mi sembra francamente eccessivo il ricorso al farmaco per 6 kg.

    2. Anonimo

      Salve dottore io sono alta 150 e peso 58 Kg. Sto prendendo alli da 12 giorni circa. Cosa potrebbe causare i visto che il mio BMI è circa 26/27?

      Gravi conseguenze?
      Grazie. Patrizia

      Grazie

    3. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Salve, se lo assume dietro prescrizione medica e quindi sotto controllo non c’è problema, il solo peso e il relativo BMI non ci dice nulla sui possibili effetti.

  6. Caterina

    Buongiorno, il mio peso corporeo é di 62 kg e la mia altezza é 1,60.più che una dieta vera e propria cerco di limitare l’assunzione di grassi perchè tendo ad ingrassare, mi “aiuto” con allì (una al giorno) ho però notato che in concomitanza con l’assunzione ho sanguinamento anale (minima quantità di sangue rosso vivo sulla carta igienica) e se interrompo il trattamento non vedo più il sangue.
    Ho ricominciato a prendere allì da qualche giorno e ho di nuovo lo stesso problema, visto che Lo uso in genere un mese o poco più io non lo interrompo. Mi devo preoccupare?? Grazie.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Preoccupare no, ma ritengo che nel suo caso (anche e soprattutto alla luce di questo effetto collaterale) non valga la pena continuare.

      Senta comunque il parere del suo medico.

    2. Anonimo

      Buongiorno io sono alta 1,70 e peso 73km il mio problema è la pancia allo può aiutarmi insieme a una dieta equilibrata grazie Susanna

    3. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Sì, ma aggiungerei possibilmente anche esercizio fisico mirato.

  7. SILVANA 59

    BUONGIORNO DOTTORE VORREI SAPERE SE IL FARMACO IN QUESTIONE UNA VOLTA PRESO FACENDO UNA DIETA EQUILIBRATA E UN PO DI SPORT VA A INTACCARE ANCHE IL GRASSO GIA PRESENTE SULLA PANCIA E ALTRO O ELIMINA ESCLUSIVAMENTE QUELLO CHE SI VA A MANGIARE? GRAZIE

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Salve, no quello non viene intaccato se non con dieta e attività fisica, è quello a livello addominale è il grasso più difficile da eliminare, ci vuole costanza e un po’ di tempo.

  8. Susanna

    Buongiorno dottore ho provato tante diete ma ho scoperto che andando avanti la glicemia tendeva ad abbassarsi questo farmaco può aiutarmi sono alta 1:70 e peso 73km vorrei arrivare al pesare 63 o 65 grazie

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      È normale e auspicabile che perdendo peso la glicemia migliori.

  9. Eufrasia

    Salve dottore…..volevo sapere se alli possa interferire con i prodotti Herbalife…..e cosa potrebbe comportare…..io sono alta 1.70 e peso 97 kg..vorrei dimagrire tantissimo ma sono anni che ci provo senza successo perché a me piuttosto che il cibo in generale sono ghiotta di dolci e pizze…..ho fatto diete anche da nutrizionisti ma dopo poco ho mollato perché nn riuscivo a rinunciare a ciò che mi piaceva….ho sofferto di ansia forte e coliche (15/20)volte al giorno….nn vorrei fare danni visto che ora sto bene……che ne pensa….sono un caso senza speranza oppure c’ è qualcosa…..confido in una sua risposta e perché no ad una soluzione definitiva ai miei kili di troppo.

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Salve, non conosco i prodotti in questione e quindi nemmeno le possibili interazioni; può assumere ciò che vuole, ma se comunque non cambia il tipo di alimentazione non avrà mai risultati, non esiste nulla in grado di far dimagrire continuando a mangiare come e cosa ci piace, purtroppo. Le consiglio di fare una buona attività fisica, il rinforzo e l’aumento della massa muscolare alza il metabolismo, aiutando a bruciare di più anche a riposo.

  10. Patrizia

    Salve dottore io sono alta 150 e peso 58 Kg. Sto prendendo alli da 12 giorni circa. Cosa potrebbe causare i visto che il mio BMI è circa 26/27?

    Gravi conseguenze?
    Grazie. Patrizia

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      L’effetto non cambia tra pazienti con BMI diverso, l’indicazione per cui il farmaco è registrato (superiore a 28) è relativo a situazioni in cui il rapporto rischio/beneficio diventa più favorevole.

      Da un diverso punto di vista, sotto questo valore non ci sarebbe bisogno di assumerlo per recuperare il peso forma.

  11. Katia

    Buongiorno Dottore, ho 40 anni peso 76kg, e sono alta 1,67 cm.. Faccio molto movimento nel mio lavoro, in una struttura psichiatrica,su e giu per le scale,, non riesco a dimagrire,, i miei turni sono mattino e notte,, quando sono a casa dopo il lavoro mi occupo di mio figlio e casa,, secondo lei acquistando Alli’ puo’ aiutarmi a perdere peso? Grazie

Lascia una risposta

IMPORTANTE: In nessun caso la figura del farmacista può sostituire quella del medico, unico professionista con le competenze e la possibilità legale di formulare diagnosi e prescrivere farmaci. Le considerazioni espresse hanno quindi come unica finalità quella di agevolare in ogni modo il rapporto medico-paziente, mai ed in nessun caso devono prenderne il posto.

Gli interventi inviati potrebbero richiedere fino a 15 minuti per essere visibili sul sito.

La tua privacy mi sta molto a cuore, quindi ti consiglio di non usare nome e cognome reali, è sufficiente il nome, un soprannome, oppure un nome di fantasia; rimango a tua completa disposizione per rimuovere o modificare gli interventi inviati.

Anche se farò il possibile per rispondere ai tuoi dubbi, mi preme ricordarti che sono un farmacista, non un medico, quindi le mie parole NON devono sostituire od essere interpretate come diagnosi o consigli medici; devono invece essere intese come opinioni personali in attesa di parlare con il tuo medico.

Se pensi che abbia scritto qualcosa di sbagliato, nell'articolo o nei commenti, segnalamelo! Una discussione costruttiva è utile a tutti.

Per quanto possibile ti chiederei di rimanere in tema con la pagina, magari cercando quella più adatta al tuo dubbio; se hai difficoltà non preoccuparti e scrivimi ugualmente, al limite cancellerò il messaggio qualche giorno dopo averti risposto.

Sono vietati commenti a scopo pubblicitario.