Condilomi acuminati: foto, sintomi e cura

Ultimo Aggiornamento: 1167 giorni

Link sponsorizzati

Introduzione

Le verruche genitali, più spesso conosciute come condilomi acuminati, sono escrescenze o protuberanze  sulle cute contratte attraverso il contatto sessuale. Sono causate da alcuni ceppi del papilloma virus umano (HPV), una delle più comuni cause di malattie a trasmissione sessuale (MST).

Foto

Data la natura piuttosto forte delle immagini si è preferito pubblicare dei ritagli delle foto originali per rendere la visione adatta ad un sito divulgativo.

http://en.wikipedia.org/wiki/File:SOA-Condylomata-acuminata-around-anus.jpg

http://en.wikipedia.org/wiki/File:SOA-Condylomata-acuminata-around-anus.jpg

http://en.wikipedia.org/wiki/File:SOA-Condylomata-acuminata-man.jpg

http://en.wikipedia.org/wiki/File:SOA-Condylomata-acuminata-man.jpg

Cause

Verruche genitali e condilomi sono causati da un’infezione da papilloma virus umano o HPV (acronimo di Human Papilloma Virus);  si conoscono oltre 100 tipi di HPV, dei quali la maggior parte causa malattie non gravi, quali ad esempio le verruche cutanee, mentre altri sono causa di tumori benigni quale il condiloma genitale e anche maligni quale il cancro al collo dell’utero, al cavo orale, all’ano, all’esofago, alla laringe.

Sintomi

Nelle donne le verruche genitali compaiono come condilomi vaginali o nell’ano (o intorno a queste zone), oppure sul collo dell’utero.

Negli uomini, invece, i condilomi compaiono sul pene, sullo scroto, sul glande, sull’inguine o sulle cosce.

I condilomi possono essere in rilievo o piatti, piccoli o grandi; talvolta possono essere raggruppati, ed assumere una forma che ricorda un polipo o un cavolfiore. Spesso, però, sono dello stesso colore della pelle e non causano dolore. In alcuni casi le verruche sono talmente piccole e piatte che possono addirittura passare inosservate.

È possibile che trascorrano diversi mesi o anni prima che appaiano i sintomi dell’infezione, e questi sintomi possono anche non presentarsi.

Nelle donne, il virus può causare modifiche al collo dell’utero che potrebbero causare un tumore, quindi è importante diagnosticarlo e curarlo il prima possibile. Gli uomini portatori di HPV possono anche essere a rischio di tumore al pene e all’ano.

Nei bambini, la presenza di un’infezione MST potrebbe essere un indizio di abuso sessuale. Se avete un qualche timore o sospetto, parlatene apertamente con il pediatra.

Trasmissione

I condilomi acuminati si trasmettono principalmente attraverso il contatto sessuale (anale, orale e vaginale) con una persona infetta e possono apparire anche dopo diverse settimane o mesi.
Il virus viene trasmesso attraverso il contatto delle epidermidi, ma non tutti coloro che si trovano esposti al virus svilupperanno verruche genitali.

Non si può escludere la possibilità di contagio attraverso altre vie non sessuali.

Pericoli

Ogni anno, in Italia, sono circa 3.500 le donne che si ammalano di cancro del collo dell’utero, causato dal virus HPV. Quasi la metà muore. Nel Mondo ogni anno 400.000 donne si ammalano e la metà di loro muore.

Una donna incinta portatrice di malattie a trasmissione sessuale può contagiare il bambino, anche se la malattia non presenta sintomi evidenti. Lo screening di alcune malattie a trasmissione sessuale (ma non di tutte!) è ormai una prassi durante l’assistenza prenatale ma, se avete sintomi o preoccupazioni di qualsiasi natura, parlatene con il vostro medico durante la gravidanza.

Cura e terapia

Sebbene non esista una cura per le infezioni HPV, le verruche genitali possono essere curate e rimosse assumendo farmaci prescritti dal medico o con altre procedure cliniche, come la crioterapia o i trattamenti laser.

Poiché l’HPV rimane asintomatico all’interno del corpo, le verruche genitali potrebbero riapparire in qualunque momento dopo la cura. Coloro che sono già stati contagiati dalle verruche genitali possono essere portatori del virus e infettare altre persone. Chi ha già avuto un episodio di HPV può essere infettato dall’HPV da un partner diverso.

Numerose ricerche scientifico-farmaceutiche hanno dimostrato che la podofillotossina (in Italia venduta come Condyline soluzione e Wartec crema) è un agente chimico in grado di distruggere i condilomi. Questa sostanza infatti impedisce la mitosi cellulare, che nelle cellule infettate dal virus è accelerata, disgregando l’intera infezione.

Un’altra terapia medica utilizzata è l’imiquimod per uso topico (Aldara crema).

Prevenzione

È stato approvato e introdotto un vaccino per le donne dai nove ai ventisei anni, utile per prevenire l’infezione HPV, ovvero la causa della maggior parte dei casi di cancro al collo dell’utero e di verruche genitali. Il vaccino, chiamato Gardasil, viene somministrato sotto forma di tre iniezioni su un periodo di sei mesi. Non protegge le donne che sono già state infettate dall’HPV e nemmeno protegge contro tutti i tipi di HPV, quindi potrebbe essere necessario sottoporsi comunque a tutti i controlli di routine e agli esami ginecologici necessari.

Poiché le verruche genitali si diffondono attraverso il contatto sessuale, il miglior modo per prevenirle rimane l’astinenza.

Il contatto sessuale con diversi partner o con qualcuno che ha diversi partner aumenta il rischio di contrarre qualsiasi tipo di malattia sessualmente trasmissibile. Se usato in maniera corretta e costante, il preservativo può diminuire il rischio di contrarre malattie sessualmente trasmissibili.

L’uso delle irrigazioni può aumentare il rischio di contrarre malattie a trasmissione sessuale, poiché può modificare la flora batterica naturale della vagina e può far scorrere i batteri verso la parte superiore del tratto genitale.

Gli adolescenti in cura per le verruche genitali, dovrebbero anche sottoporsi a esami per escludere la presenza di altre malattie a trasmissione sessuale e dovrebbero essere lasciati da soli a tu per tu con il medico, per poter parlare apertamente degli argomenti privati come l’attività sessuale. Non tutti gli adolescenti, infatti, si sentono a proprio agio a parlare di certi argomenti con i propri genitori, ma è importante incoraggiarli a discutere con un adulto fidato che può informarli correttamente.

Fonte: kidshealth.org


Revisione scientifica e correzione a cura del Dr. Guido Cimurro (farmacista)
Le informazioni contenute in questo articolo non devono in alcun modo sostituire il rapporto dottore-paziente; si raccomanda al contrario di chiedere il parere del proprio medico prima di mettere in pratica qualsiasi consiglio od indicazione riportata.

Articoli correlati

Leggi gli altri articoli delle seguenti categorie:

oppure cerca altri argomenti attraverso l'indice

oppure fai una ricerca tra le centinaia di articoli pubblicati



Aggiornamenti

Non perdere i prossimi articoli ed aggiornamenti, iscriviti con il tuo indirizzo di posta elettronica; non riceverai mai SPAM e potrai cancellarti con un solo click in ogni momento

Servizio in collaborazione con FeedBurner (Google)

Domande, suggerimenti e segnalazioni

  1. venere

    Gentile dott purtroppo i miei son di condilomi son sviluppati nel ano ovvero nella vulva son tre esterni interni per fortuna no nell ano son di più sempre esterni e non interni . Il mio ginecologo mi ha prescritto una vulvoscopia . Mi chiedo ma questi condilomi come si debbellano e poi possono ripresentarsi. Preciso nella vulva sono piccole tre lesioni esterne interne no e nel ano son di più però sempre piccoli . Quindi le chiedo a casa serve questa vulvoscopia io non vedo l ora preferisco farli togliere del tutto , però mi chiedo si può guarire del tutto o si possono ripresentare.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      1. In genere si asportano, chirurgicamente o con altri sistemi.
      2. Sì, potrebbero tornare.
      3. La vulvoscopia serve per verificare che non ci siano problemi più seri connessi alla presenza del virus.

  2. venere

    Aiuto problemi di che ti tipo. Son stata visitata de un chirurgo per l ano e mi ha detto che son esterni e lui stesso vuole toglierli. Però il ginecologo nonostante siano tre nella vulva esteriori mi ha prescritto una vulvoscopia. Che mi ha detto che serve per vedere se ne ho altri che magari con la vulvoscopia essendo un microscopio si vedono meglio . Però nell interno delle zone genitali hanno visto con i loro strumenti che non ne ho. Bo che dire grazie della sua risposta ora si vedrà con questa vulvoscopia.

  3. venere

    Gentilissimo dott purtroppo per me io mi trovo ancora oggi nelle stessa situazione dopo lunga attesa dal mio ginecologo che mi dice di aver dei condilomi di cui tre nella forbice della vulva ma la maggior parte nell ano tutti esterni non mi ha dato nessun tipo di cura ma non solo mi ha prescritto una vulvoscopia. Volevo sapere cosa è questa vulvoscopia e il risultato ti viene dato immediato. Perché passano i giorni e nella vagina interno non ne ho ne ho solo tre nella forbice della vulva esterna ma i peggiori sono nell ano in quanto son aumentati e son esterni. Volevo sapere cos’è la vulvoscopia e come si effettua mi viene dato il risultato subito oppure.. mi scusi ma talmente son arrabbiata non ci capisco niente mi spiega lei qualcosa su questa vulvoscopia e come si effettua e a cosa serve.grazie aspetto la sua risposta

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      È un esame diagnostico dove si guarda con una sorta di lente di ingrandimento la vulva per vedere se ci sono lesioni cutanee particolari, nel caso si procede ad esami più approfonditi (biopsia).

  4. venere

    Grazie ma volevo ancora chiederle se nel caso non si riscontrano lesioni cutanee particolari a quel punto possono iniziare ha darmi la cura perché i miei son concentrati nel ano ma nel canale anale non.ne ho. Quindi mi chiedo una volta che vedono che non vi sono lesioni cutanee saranno loro stessi subito al momento ha darmi la cura giusto.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Più che cura è probabilmente che le verrà consigliato di rimuoverli chirurgicamente.

  5. venere

    Grazie mille per la sua risposta. E nel caso in cui l esito vengano riscontrate lesioni cutanee si procede alla biopsia ma qualche cura mi viene data non posso stare così più il tempo passa è più mi aumentano nell ano soprattutto.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Onestamente non le so spiegare il perchè di queste tempistiche…

  6. venere

    Mi scusi ma cosa intende il perché di queste tempistiche. Purtroppo viviamo in piccoli paesi dove per raggiungere un ospedale oltre ha impiegare due ore di viaggio vi è una lunga fila io son da fine gennaio che aspetto sia per la visita dal mio ginecologo vicino di mezz’ora ma lui stesso non avendo mi dato ne cura e ne niente ..mi son dovuta prenotare all ospedale che dista due ore di viaggio e non solo devo aspettare per la lunga fila di persone quindi morale della favola che questi condilomi da tre nell ano son passati a cinquanta . Oltretutto oggi uno tra l ano e la vagina solo ha perso sangue e soprattutto un fortissimo dolore nell ano. Purtroppo questa è la mia situazione io volevo solo sapere se nel frattempo che aspetto il risultato della biopsia mi verrà data qualcosa perché son messa molto male. Grazie

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Spero proprio di sì, ma mi stupisce che non sia già stata programmata dalla prima visita l’asportazione dei condilomi.

  7. venere

    No dott non mi hanno detto niente son stupita anche io mi hanno prescritto solo la vulvoscopia basta nient’altro. Ora aspetto di farla. Per ora la ringrazio.

  8. venere

    Gent dott ho appena fatto la vulvoscopia purtroppo mi è stata fata la biopsia e non solo pare che ci siano dei condilomi sparsi non raggruppati anche dentro la vagina, mi son stati dati degli ovuli da mettere dentro e nient’altro mi hanno detto che la cura per i condilomi interni non c’è che dipende dalle mie difese immunitarie. Molti esterni mi son stati tolti ma sul monte di Venere non mi hanno dato niente in quanto vogliono aspettare l esito della biopsia. Mi chiedo ma è vero che non vi è cura per i condilomi interni.secondo lei.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Credo che possano essere tolti chirurgicamente e, ma di questo non ne sono sicuro, forse anche con il laser.

  9. venere

    Sa che ho chiesto se mi potevano togliere in tutte e due i modi che dice lei e mi hanno detto di no . Che si curano da soli è vero son piccoli e sparsi piccole lesioni che lui stesso ha voluto fare la biopsia però mi è stato che sembrano piccoli condilomi sparsi non accuminati che posso curare con questi ovuli e in base alle mie difese immunitarie. Questo è ciò che mi è stato detto

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Sicuramente con il tempo l’organismo riuscirà a debellarli, ma per la verità i tempi potrebbero essere lunghi e raccomando l’uso del preservativo con il partner.

  10. venere

    Ok allora io da domani inizio ha mettere subito questi ovuli all interno della vagina. Per quanto riguarda l ano ho già fissato l appuntamento e mi vengono tolti chirurgicamente. Questa settimana. Poi aspetto l esito della biopsia e vediamo se mi danno qualche altra cura la ringrazio di cuore per le sue utilissime spiegazioni grazie a presto

  11. venere

    Mi può dire qualche alimento importante per aumentare le difese immunitarie io prendo anche l’olio di borragine e la galega contribuiscono questi due integratori. Altro potrebbe consigliarmi qualche alimento bevanda per l aumento delle difese immunitarie. Grazie tanto ancora

  12. venere

    Salve dott ho guardato dove lei mi ha detto ma non ho trovato niente . Mi può dire qualche cosa lei per favore

  13. ve

    Salve dott allora io ho iniziato oggi con il primo ovulo ma mentre leggevo il bugiardi no mi dice che son ovuli cicatrizzanti e con i condilomi interni per la loro cura non c’è scritto niente questi ovuli si chiamano Finderm forte beta mi sa dire qualcosa lei.se magari non ho saputo leggere bene io. Grazie aspetto la sua risposta.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Non esiste nulla o quasi di specifico per i condilomi, gli ovuli sono probabilmente stati dati come cura post-visita e per aiutare l’organismo ad eliminarli da solo.

  14. sara

    Io il 12 marzo vengo operata in anestesia totale candilomi ano e vagina interni e esterni….è da ottobre che aspetto….biopsie fatte sembra tutto ok…ma da ottobre a oggi esternamente mi son riempita ancora di piu….toglieranno tutto e vedremo…

  15. venere

    Quindi per i condilomi interni in vagina mi dice che non esiste nessun farmaco. Che in Besa al sistema immunitario spariscono da soli.

  16. venere

    Ciao Sara anche io sono nelle tua situazione. Ho fatto la biopsia ora aspetto il risultato alcuni esterni tre precisamente tra l ano e la vagina mi son stati tolti senza anestesia per tre mi hanno detto che non ne valeva la pena fare anestesia. Però ne ho tantissimi nell ano esterni e mi operano a giorni . Ma ne ho dentro la vagina piccoli sparsi non accuminati. Mi chiedo riguardo al tuo caso perché anche io aspetto i tempi son lunghi e si sa che questi si estendono ma le pomate su di te non hanno fatto effetto che ti operano come hai detto. Se mi rispondi ti ringrazio perché anche io son molto preoccupata.

  17. venere

    Ok grazie allora aspetto prima l esito della biopsia poi saranno loro ha dirmi cosa devo fare. Nel referto mi è stato scritto così condiloma florido
    Sì esegue biopsia vulvare singola.mentre nell’altro c’è scritto epiteliali originale trofico quadro colposcopico anormale dentro la zona di trasformazione, epitelio aceto bianco ispessito piatto ,condilomatosi florida, giudizio colposcopico conclusivo non signifitivo ģi tra parentesi. . E poi ha scritto si esegue biopsia cervicale singola e seme istologico in corso. Mi saprebbe per cortesia spiegare qualcosa in quanto trattasi di medico molto vago non mi ha spiegato niente.grazie.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Mi dispiace, ma non commento mai questi referti perchè non sento di avere le competenze per farlo.

  18. venere

    Senta dott vorrei chiederle una cosa . Siccome ora so che ho dei piccoli condilomi interni non accuminati anche nella vagina all’interno. Volevo sapere io questa settimana verrò operata per i condilomi anali però chiedere dato che cmq si tratta di un intervento chirurgico mostrando i referti se è possibile togliere anche quelli della vagina. O ci vuole il ginecologo

  19. Gianni

    Dottore un informazione, ho 45 anni è sul asta del pene mi è spuntato un condiloma..(dalle foto che ho visto…è indentico..)
    a chi mi devo rivolgere? urologo? dermatologo?
    grazie in anticipo

  20. anna

    Ho appena scoperto che mio marito ha i candolomi a cuminati nella parte anale. Sono piccoli e si è accorto lavandoSi. io farò Pap test tra due giorni. Non ho nessun sintomo, ora vorrei sapere solo una cosa: quale sarà la natura dei nostri rapporti sessuali. L attenzione che si richiede in cosa consiste? se il Pap test risulta negativo io posso avere rapporti con mio marito con serenità?
    Se si trasmettono attraverso rapporti sessuali posso dedurre in maniera simpatica che mi ha tradito…ultimo problema…ovviamente! !!!!!!!!

  21. anna

    non ho ringraziato….lo faccio ora…grazie in anticipo per la risposta…anche alla ultima domanda.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      1. Sarà consigliabile usare il preservativo finchè non verranno rimossi i condilomi e per ancora sei mesi dopo per verificare che non ne compaiano altri; purtroppo non è comunque garanzia di protezione al 100%.
      2. Sul tradimento è difficile giudicare, perchè non è impossibile un contagio vecchio di anni oppure attraverso fomiti (oggetti inanimati come un bagno pubblico, la panca della palestra, …).

  22. anna

    Tanto va la gatta al lardo….che ci lascia lo zampino….ma di questo parlo in altri forum! La ringrazio dottore….aggiornerò la mia situazione appena saprò dei risultati del mio Pap test…sperando di essere d aiuto…

  23. venere

    Buongiorno dott . Purtroppo ancora oggi mi trovo nella stessa situazione in attesa di ritirare i risultati della biopsia . E con i condilomi anali non son stata ancora operata non so più cosa fare. Io pensavo di aspettare il risultato della biopsia e vedere cosa mi dicono spero che mi diano qualche pomata è possibile che mi venga data anche per i condilomi anali tipo la condiline . Perché non so più dove è a chi potermi rivolgere cosa mi consiglia. Io sto pensando a questo punto di andare da un privato per farmi togliere sia i condilomi in vagina che anche quelli anali sempre se i genicologi intervengono anche su l ano . Secondo lei. Grazie della risposta

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Lo specialista di riferimento per le malattie veneree è il dermatologo, ma se ha un ginecologo di fiducia può senza dubbio rivolgersi a lui.

  24. venere

    Io il ginecologo c’è l ho ma il problema che lui mi ha mandato da un altro ginecologo in ospedale . Non so proprio cosa fare . Che dice se faccio di testa mia e vado direttamente dal dermatologo .secondo lei.?mi può aiutare o indirizzare da qualcuno o dare anche la cura a questo punto.

  25. venere

    Salve dott oggi son andata dal mio medico di base che mi ha detto di andare dal dermatologo ma allo stesso tempo che vogliono tolti con il laser . Ma il ginecologo può togliermeli lui o lui puo darmi solo una pomata ecc . Mi scusi per queste domande ma non ci capisco più niente sono da gennaio ancora così è non so proprio dove andare.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Non credo che il ginecologo disponga della strumentazione per la rimozione con il laser.

  26. venere

    E quindi chi è di competenza chirurgicamente oppure il dermatologo sarà lui nel valutare la situazione a questo punto è mandarmi da qualcuno ho mi darà la cura visto che ancora non mi è stata data nessuna cura . Vabbe ora aspetto andrò dal dermatologo poi sarà lui ha darmi qualche cura o se è il caso di intervenire chirurgicamente . Mi scusi ma il dermatologo non ha strumenti per rimuoverli può solo darmi una cura giusto e indirizzarmi nel caso in chirurgia giusto.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      GIà in studio la maggior parte dei dermatologi hanno diversi strumenti a disposizione, poi ovviamente in alcuni casi è necessario l’ospedale.

Lascia una risposta

La tua privacy mi sta molto a cuore, quindi ti consiglio di non usare nome e cognome reali, è sufficiente il nome, un soprannome, oppure un nome di fantasia; rimango a tua completa disposizione per rimuovere o modificare gli interventi inviati.

Anche se farò il possibile per rispondere ai tuoi dubbi, mi preme ricordarti che sono un farmacista, non un medico, quindi le mie parole NON devono sostituire od essere interpretate come diagnosi o consigli medici; devono invece essere intese come opinioni personali in attesa di parlare con il tuo medico.

Se pensi che abbia scritto qualcosa di sbagliato, nell'articolo o nei commenti, segnalamelo! Una discussione costruttiva è utile a tutti.

Per quanto possibile ti chiederei di rimanere in tema con la pagina, magari cercando quella più adatta al tuo dubbio; se hai difficoltà non preoccuparti e scrivimi ugualmente, al limite cancellerò il messaggio qualche giorno dopo averti risposto.

Sono vietati commenti a scopo pubblicitario.