Condilomi acuminati: foto, sintomi e cura

Ultimo Aggiornamento: 1503 giorni

Link sponsorizzati

Introduzione

Le verruche genitali, più spesso conosciute come condilomi acuminati, sono escrescenze o protuberanze  sulle cute contratte attraverso il contatto sessuale. Sono causate da alcuni ceppi del papilloma virus umano (HPV), una delle più comuni cause di malattie a trasmissione sessuale (MST).

Foto

Data la natura piuttosto forte delle immagini si è preferito pubblicare dei ritagli delle foto originali per rendere la visione adatta ad un sito divulgativo.

http://en.wikipedia.org/wiki/File:SOA-Condylomata-acuminata-around-anus.jpg

http://en.wikipedia.org/wiki/File:SOA-Condylomata-acuminata-around-anus.jpg

http://en.wikipedia.org/wiki/File:SOA-Condylomata-acuminata-man.jpg

http://en.wikipedia.org/wiki/File:SOA-Condylomata-acuminata-man.jpg

Cause

Verruche genitali e condilomi sono causati da un’infezione da papilloma virus umano o HPV (acronimo di Human Papilloma Virus);  si conoscono oltre 100 tipi di HPV, dei quali la maggior parte causa malattie non gravi, quali ad esempio le verruche cutanee, mentre altri sono causa di tumori benigni quale il condiloma genitale e anche maligni quale il cancro al collo dell’utero, al cavo orale, all’ano, all’esofago, alla laringe.

Sintomi

Nelle donne le verruche genitali compaiono come condilomi vaginali o nell’ano (o intorno a queste zone), oppure sul collo dell’utero.

Negli uomini, invece, i condilomi compaiono sul pene, sullo scroto, sul glande, sull’inguine o sulle cosce.

I condilomi possono essere in rilievo o piatti, piccoli o grandi; talvolta possono essere raggruppati, ed assumere una forma che ricorda un polipo o un cavolfiore. Spesso, però, sono dello stesso colore della pelle e non causano dolore. In alcuni casi le verruche sono talmente piccole e piatte che possono addirittura passare inosservate.

È possibile che trascorrano diversi mesi o anni prima che appaiano i sintomi dell’infezione, e questi sintomi possono anche non presentarsi.

Nelle donne, il virus può causare modifiche al collo dell’utero che potrebbero causare un tumore, quindi è importante diagnosticarlo e curarlo il prima possibile. Gli uomini portatori di HPV possono anche essere a rischio di tumore al pene e all’ano.

Nei bambini, la presenza di un’infezione MST potrebbe essere un indizio di abuso sessuale. Se avete un qualche timore o sospetto, parlatene apertamente con il pediatra.

Trasmissione

I condilomi acuminati si trasmettono principalmente attraverso il contatto sessuale (anale, orale e vaginale) con una persona infetta e possono apparire anche dopo diverse settimane o mesi.
Il virus viene trasmesso attraverso il contatto delle epidermidi, ma non tutti coloro che si trovano esposti al virus svilupperanno verruche genitali.

Non si può escludere la possibilità di contagio attraverso altre vie non sessuali.

Pericoli

Ogni anno, in Italia, sono circa 3.500 le donne che si ammalano di cancro del collo dell’utero, causato dal virus HPV. Quasi la metà muore. Nel Mondo ogni anno 400.000 donne si ammalano e la metà di loro muore.

Una donna incinta portatrice di malattie a trasmissione sessuale può contagiare il bambino, anche se la malattia non presenta sintomi evidenti. Lo screening di alcune malattie a trasmissione sessuale (ma non di tutte!) è ormai una prassi durante l’assistenza prenatale ma, se avete sintomi o preoccupazioni di qualsiasi natura, parlatene con il vostro medico durante la gravidanza.

Cura e terapia

Sebbene non esista una cura per le infezioni HPV, le verruche genitali possono essere curate e rimosse assumendo farmaci prescritti dal medico o con altre procedure cliniche, come la crioterapia o i trattamenti laser.

Poiché l’HPV rimane asintomatico all’interno del corpo, le verruche genitali potrebbero riapparire in qualunque momento dopo la cura. Coloro che sono già stati contagiati dalle verruche genitali possono essere portatori del virus e infettare altre persone. Chi ha già avuto un episodio di HPV può essere infettato dall’HPV da un partner diverso.

Numerose ricerche scientifico-farmaceutiche hanno dimostrato che la podofillotossina (in Italia venduta come Condyline soluzione e Wartec crema) è un agente chimico in grado di distruggere i condilomi. Questa sostanza infatti impedisce la mitosi cellulare, che nelle cellule infettate dal virus è accelerata, disgregando l’intera infezione.

Un’altra terapia medica utilizzata è l’imiquimod per uso topico (Aldara crema).

Prevenzione

È stato approvato e introdotto un vaccino per le donne dai nove ai ventisei anni, utile per prevenire l’infezione HPV, ovvero la causa della maggior parte dei casi di cancro al collo dell’utero e di verruche genitali. Il vaccino, chiamato Gardasil, viene somministrato sotto forma di tre iniezioni su un periodo di sei mesi. Non protegge le donne che sono già state infettate dall’HPV e nemmeno protegge contro tutti i tipi di HPV, quindi potrebbe essere necessario sottoporsi comunque a tutti i controlli di routine e agli esami ginecologici necessari.

Poiché le verruche genitali si diffondono attraverso il contatto sessuale, il miglior modo per prevenirle rimane l’astinenza.

Il contatto sessuale con diversi partner o con qualcuno che ha diversi partner aumenta il rischio di contrarre qualsiasi tipo di malattia sessualmente trasmissibile. Se usato in maniera corretta e costante, il preservativo può diminuire il rischio di contrarre malattie sessualmente trasmissibili.

L’uso delle irrigazioni può aumentare il rischio di contrarre malattie a trasmissione sessuale, poiché può modificare la flora batterica naturale della vagina e può far scorrere i batteri verso la parte superiore del tratto genitale.

Gli adolescenti in cura per le verruche genitali, dovrebbero anche sottoporsi a esami per escludere la presenza di altre malattie a trasmissione sessuale e dovrebbero essere lasciati da soli a tu per tu con il medico, per poter parlare apertamente degli argomenti privati come l’attività sessuale. Non tutti gli adolescenti, infatti, si sentono a proprio agio a parlare di certi argomenti con i propri genitori, ma è importante incoraggiarli a discutere con un adulto fidato che può informarli correttamente.

Fonte: kidshealth.org


Revisione scientifica e correzione a cura del Dr. Guido Cimurro (farmacista)
Le informazioni contenute in questo articolo non devono in alcun modo sostituire il rapporto dottore-paziente; si raccomanda al contrario di chiedere il parere del proprio medico prima di mettere in pratica qualsiasi consiglio od indicazione riportata.

Articoli correlati

Leggi gli altri articoli delle seguenti categorie:

oppure cerca altri argomenti attraverso l'indice

oppure fai una ricerca tra le centinaia di articoli pubblicati



Aggiornamenti

Non perdere i prossimi articoli ed aggiornamenti, iscriviti con il tuo indirizzo di posta elettronica; non riceverai mai SPAM e potrai cancellarti con un solo click in ogni momento

Servizio in collaborazione con FeedBurner (Google)

Domande, suggerimenti e segnalazioni

  1. Claudia

    Gentile dottore, sto assumendo lo sciroppo per la tosse da tre giorni, ma ho notato sulla.superficie della lingua più o meno a metà ma più verso il fondo, una pallina dello stesso colore della lingua e vicino un’altra più piccola sempre del colore della lingua. La più grande sarà 1 millimetro. L’altro giorno la più grande era un pochino dolorosa, mentre ora dà solo fastidio perché è in rilievo. Sulla punta della lingua ho un’altra bollicina molto piccola che brucia, ma lì non è la prima volta che accade e poi se ne va.
    Sono più che altro preoccupata per quella più grande in mezzo alla lingua. Potrebbe essere un condiziona? Oppure una papilla gustativa infiammata?
    Grazie in anticipo

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Se si è ridotta di volume è improbabile che sia un condiloma.

    2. Claudia

      No è della stessa grandezza da circa tre giorni, me ne sono accorta per caso perché ho sentito bruciare. Ora dà solo fastidio, ma la grandezza è sempre quella, come una pallina di diametro circa di 1 mm. Avevo letto che i condilomi orali si formano sotto la lingua, io ce l’ho sopra. Vicino ce n’è un’altra più piccola.
      Cosa potrebbe essere?
      Grazie

    3. Dr. Cimurro (farmacista)

      Purtroppo senza vedere è davvero impossibile fare ipotesi.

    4. Claudia

      I condilomi orali si possono formare sopra la superficie della lingua?

      O solo sulla mucosa sotto la lingua? Come ho letto in Internet?

      Grazie

  2. Andrea

    Salve dottore per sospetto condilomi interno ano da che tipo di medico bisogna rivolgersi grz

  3. Maria

    Buonasera dottore, oggi ho notato prurito intimo anche se non è la prima volta che ce l’ho nonostante tamponi e pap test sempre negativi. L’ultimo tampone ad agosto 2015 e l’ultimo pap test a novembre 2014. Non ho avuto rapporti per diversi mesi causa problemi ai nervi pelvici. Sabato finalmente ho ripreso rapporti con il mio compagno, sempre lui da anni, mai stata con altri e nemmeno lui con altre da quando stiamo insieme. Oggi mi è ricomparso prurito intimo nella parte destra dell’orifizio vaginale, guardandomi ho notato una parte di mucosa del vestibolo sulla forchetta, in rilievo a forma allungata e molle, dello stesso colore della mucosa e forse c’è sempre stata. Potrebbe essere un condiloma? Nonostante pap test e tamponi sempre negativi e compagno sempre lo stesso da anni? Oppure potrebbe essere la mucosa fatta così? Visto che sulla forchetta la mucosa è irregolare. Grazie

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Ritengo improbabile un condiloma, ma onestamente non mi sento di fare ipotesi (in questi casi è il ginecologo al momento della visita che può formulare una diagnosi).

    2. Maria

      La ringrazio molto per la risposta.
      Vorrei solo chiederle come mai lo ritiene improbabile?
      Forse perché i pap test erano sempre risultati negativi e il mio partner è sempre lo stesso quindi se ho sempre avuto esiti negativi, tra di noi non ci possiamo trasmettere nulla?

      Grazie in anticipo

    3. Dr. Cimurro (farmacista)

      Perchè il ginecologo se ne sarebbe accorto al momento della visita e dopo anni di rapporti monogami è davvero improbabile (benchè non impossibile).

  4. Bruno

    Salve ho una domanda. Da 1 anni ho i conducono e diverse volte li ho bruciati , in questa settimana non ne avevo ma nonostante tutto ho usato il profilattico con la mia ragazza , solo che alcune volte presi dalla foga c’è stato contatto intimo ( mio pene scoperto e la sua vagina con le mutande ) però dalla parte di sotto ovvero dove non vi è alcun condiloma. Posso averle trasmesso l hpv? So che non può esserne certo ma più o meno sa dirmi se il contagio tramite contatto avviene solo se si toccano i condiloma o se si tocca tutto il pene zona dove non vi sono?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Il contagio può avvenire che per contatti senza condilomi (pensi per esempio ai numerosi ceppi virali che NON si manifestano come verruche, ma che vengono trasmessi comunque).

    2. raffaele

      dottore io ho dei condilomi acumolati genitali sul pene al prepuzio vorrei sapere se e pericoloso e che pommata posso prendere per farli andare via ero stato con una ragazza di pavia io ero 15 anni che non ho fatto sesso che ero con mia moglie non mel avoluto mai far fare perche la madre non voleva che faccevamo vorri sapere ce una cura per mandarli via sti candilomi mi faccia sapere via email raffaeleforte xxxxxxx grazie

    3. Dr. Cimurro (farmacista)

      Sì, la cura c’è, ma è di competenza del dermatologo.

      PS: Mi dispiace, ma non posso offrire il servizio di risposta via mail.

  5. Cris

    Buongiorno dottore o fato retoscopia 2 giorni fa a pagamento quindi libera professione perche mi trovo in italia con un visto turistico e non o un medico di famiglia risultati , ispezione anale esterna: n.d.p.si raggiunge il sigma,presenza di condilomatosi della rima anale e singolo condiloma interno. Conclusioni condilomatosi canale anale e singolo dell retto, in totale sono 7 condilomi e non potendo avere un impegnativa per l’intervento chirurgico per mancanza di medico di famiglia il medico del ospedale che mi fecce la retoscopia mi dice che mi informo io e le faccio sapare il giorno dopo mi chiama dicendomi che posso farlo solo privatamente e se volevo prenotare direttamente da lui me lo facevano al costo di 4000 € ripeto quattro milla euro io non avendo questa soma li di no, volevo chiederle è possibile un che un intervento del genere possa costare cosi tanto, o pure mi capitato a me un ladro grazie

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Non ha con sé una qualche tessera sanitaria del suo Paese?
      Per quando è previsto il ritorno in patria?
      Ha provato ad informarsi lei con l’ASL?

  6. Francesca

    Gentile Dottore,
    io e il mio partner abbiamo contratto i fastidiosissimi condilomi.
    Io ho fatto una cura epidermica del mio giencologo (una specie di bruciatura con un acido credo, che mi è risultata dolorosa quanto fastidiosa), mentre il mio ragazzo a breve ha l’intervento per la rimozione.
    Puttroppo nel frattempo a me sono ricomparsi …
    Le chiedo se esiste un rimedio definitivo per la donna, meno doloroso.
    La ringrazio in anticipo.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Esistono diversi approcci, ma purtroppo sono tutti più o meno ugualmente fastidiosi.

  7. Simona

    Buongiorno dottore e dà aprile che li brucio ma mi continuano s crescere Nn so più come fare ne avevo una adesso mi ritrovo con una 30 e Nn so più come fare una lardara ma niente mi può aiutare

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Purtroppo è normale, rimanga paziente e continui a farli rimuovere, il tutto le garantisco che avrà una fine.

  8. Tonio

    Gentile dott,vorrei chiederti se i condilomi si possono creare alle donne dopo un infesione o soltanto tramite raporti sessuali.
    Grazie

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      A seguito di rapporti sessuali si può essere contagiati dall’HPV, che a sua volta causa condilomi.

  9. Gwen

    Non ho mai avuto una cosa simile, e documentandomi su internet sono arrivata qui… Da 5 mesi sto con un ragazzo con cui non abbiamo avuto rapporti protetti. Da un po’ di tempo ho bruciore quando sento di dover andare in bagno a far pipì e anche quando la faccio, oltre a questo, un giorno mi è venuto lo stimolo di andare in bagno ma quasi non riuscivo a tenerla, non mi era mai successo… Ho nausea a volte e sento come se avessi bruciore in gola, come se avessi pesantezza in gola… Ancor prima di questi sintomi ho avuto delle perdite molto maleodoranti che poi son svanite da sole.. Ho continuato i rapporti normalmente, e da un po’ mi sto accorgendo che vicino e dentro la vagina ho delle piccole verruche… Mi chiedo se il bruciore quando vado in bagno sia legato a questo?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Più probabile che sia cistite, ma è decisamente ora di rivolgersi al ginecologo.

    2. Gwen

      Tempo fa ho comprato delle mutandine che avevano un tessuto particolare, non era cotone. Da lì ho iniziato ad avere delle perdite molto maleodoranti, ed ho notato che quando non le utilizzavo le macchie passavano per cui le ho gettate via… Nel periodo in cui le utilizzavo non avevo notato nulla, dopo averle gettate via ho notato queste “verruche” e non ho dato molto peso alla situazione, è possibile prenderle anche così? … Adesso leggendo un po’ mi sono preoccupata, ho avuto rapporti con il mio ragazzo, ora è possibile che se si tratti di questo lo abbia già passato anche a lui?

    3. Dr. Cimurro (farmacista)

      1. Poco probabile, a meno che quel paio non sia stato indossato prima da una ragazza con i condilomi.
      2. Sì, è possibile che l’abbia trasmesso, ma in questi casi è difficile capire chi l’abbia trasmesso a chi…

    4. Anonimo

      Ho capito, le faccio un ultima domanda e poi la lascio in pace! Io ho la residenza in Sicilia ma da un paio di mesi abito in Veneto. Per poter fare una visita ginecologica bisogna avere l’impegnativa del medico, ma io non ho un medico di base qui… Posso utilizzare un impegnativa che viene dalla Sicilia? E in consultorio serve anche?

    5. Dr. Cimurro (farmacista)

      Può rivolgersi ad un qualsiasi medico di base e, spiegando la situazione, non dovrebbe avere problemi ad avere l’impegnativa (che per questi casi di norma viene richiesta anche in consultorio).

    6. elena 1978

      caro dott sono circa 8 mesi che tra aldara e asportazione con bisturi eletrico nn riesco a sbarazzarmi dei coudiloma ora la dermatologa mi ha fatto fare la prevenzione con fattore m e ripetere l asportazioni esiste un metodo che faccia ritornare la normalita

  10. elena78

    si questo lo so ci vuole tanta pazienza anke se lo quasi esaurita ma dopo tante sofferenze e tanta pazienza posso ritornare alla normalita posso avere un rapporto tranquillo con mio marito posso avere dei figli grz e bn giornata

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Sì, alla fine di tutto il percorso potrà riprendere una visita normale.

  11. Pariglia

    Buonasera dottore.
    Condilomi anch io. Cominciato con 2 sul bordo anale e nemmeno 1 interno. non riconosciuti dal proctologo come tali, quindi tagliati con bisturi per farli analizzare ….da li l incubo!!! Una miriade interni ed esterni a causa del sangue infetto. Eseguita DTC a maggio…..a settembre si ripresentano stesso identico posto della prima volta in più anche in bocca. Non ho praticamente più avuto rapporti, di nessun genere nemmeno orali, con mio marito da maggio ad oggi….possibile che si siano insediati anche sulla lingua?
    Come è possibile aiutare il nostro sistema immunitario per far si che il nostro corpo li elimi?
    Ringrazio e cordialmente saluto

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      1 .Purtroppo è possibile.
      2. Purtroppo non si può fare molto, se non perseguire uno stile di vita sano (alimentazione sana, esercizio fisico, riduzione dello stress, …); so che non è facile, mi riferisco soprattutto allo stress, data la situazione.

  12. Pariglia

    Stress??? Sono un incubo e non ne vedo un uscita!!!
    Grazie cmq dottore. Cordialità
    L.P.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      So che parlare da parte mia è facile, ma tenga duro, perchè le garantisco che se ne esce.

  13. Vincenzo

    Dottore una domanda ma se una persona ha il papilloma portatore dibtumore , al pene , e mentre è in bagno si tocca prima il pene e dopo l’ano , prende anche il papilloma all’ano e quindi gli viene il tumore?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Se una persona è portatore di papilloma nella zona genitale è a rischio sia il pene che l’ano, a prescindere di dove si sia manifestato.

  14. Anonimo

    Salve ma gli animali possono trasmettere il papilloma portatore di tomore, per esempio 16 e 18, agli umani . Anche se per caso ci siano contatto tra genitali….CURIOSITA’

  15. lucia

    ho 34 anni,da poco sono stata affetta da condilomi,mi sono stati bruciati,ma sono ricomparsi quasi subito e sono stati di nuovo bruciati,adesso mi hanno cosigliato di effettuare il vaccino per hpv.volevo chiedere se a questa età è ancora utile effettuare la vaccinazione.grazie

  16. mirko

    SAlve dottore dopo averli bruciati un anno fa sono ricomparsi; posso evitare la crioterapia e usare una pomata che lei mi consiglia? Grazie

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Le confermo che esiste una crema che viene talvolta prescritta, ma la scelta spetta sempre al dermatologo dopo una valutazione visiva.

  17. Caterina

    Salve..e da due anni che cerco di combattere questo virus,volevo fare il vaccino nel momento in qui ho saputo di averlo,ma il mio ginecologo mi ha detto che il vaccio si può fare solo quando non si e affetti dal virus,quindi io nn posso più farlo????
    Un altra domanda i condilomi possono spuntare anche all’interno delle labbra ?? Grazie mille

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      1. Su questo aspetto ci sono pareri diversi, quello che è certo è non la aiuterebbe a guarire più velocemente.
      2. Sì.

  18. Io

    Salve scusi il disturbo 2 anni fa presi questi condilomi o se vogliamo chiamarle verruche non so
    Comunque li bruciai e 2-3 mesi fa mi sono ricomparsi io non l’avevo notato
    Ed ho avuto rapporti con la mia ragazza adesso lei li ha presi nella parte bassa dentro la vagina e sopra dove ci sono i peli scusate l’ignoranza forse è il pube, si stanno facendo sempre di più io gli dissi di non toccarseli ma lei niente e adesso io ho paura che la situazione degenerasse
    Ho deciso di interrompere i rapporti sessuali fino a quando non andremo da un medico lei cosa mi consiglia.
    Ps. Meglio un dermatologo ?
    Anche per lei

  19. Bruno

    Gentile dottore ho L hpv 16 66 74 con presenza di condilomi che brucio ormai ogni 3 mesi da circa un anno , ma ricompaiono sempre. Ultimamente ho notato tramite il riflesso alla luce che vi sono diversi condilomi di dimensione minuscola quasi invisibile e che solo attraverso diverse angolazioni di luce si vedono. Come posso fare per far sì che il mio dermatologo li veda e li bruci? Perché sto applicando il condyline ma niente non vanno via… Ogni volta il dottore giustamente non vede questi piccolissimi condilomi c’è un modo che potrebbe utilizzare per vederli meglio e bruciarli? Non per mancanza di fiducia nel mio dottore ma secondo me effettua la visita con troppa superficialità

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Temo che quelli più piccoli non possano essere bruciati senza rischiare di irritare anche la pelle/mucosa attorno, favorendo l’ulteriore comparsa.

  20. Peppe

    Salve dottore io ho condilomi e hpv positivo ad alcuni ceppi. Con la mi ragazza abbiamo avuto sempre rapporti coperti tranne nei preliminari cioè tramite strofinio dei genitali. A distanza di 1 mese dalla visita ginecologica ho sentito durante i preliminari nella vagina come due paline di carne piccole come un chicco di riso anche meno, può trattarsi di condilomi ? Inoltre L altra sera presi dall euforia abbiamo avuto un rapporto orale scoperto ma di poco perché poi ci siam ricordati, e durante il sesso anale si è rotto il condom ma son uscito quasi subito ( ero dentro solo con la punta del pene) c’è il rischio che le abbia passato il virus? È inoltre quelle palline di carne possono essere altro anziché condilomi?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      1. Sì, è possibile, purtroppo il preservativo non garantisce la certezza di evitare la trasmissione.
      2. Sì, purtroppo è possibile il contagio anche in bocca.

      Raccomando una verifica ginecologica.

  21. tata

    Un mese fa ho asportato 4condillomi zona inguinale li avevo da circa 13anni fa ma mai nessun dott.si era accorto mio marito non li ha e sono con lui da 15anni abbiamo rapporti non protetti.il ginecologo mi ha detto che se riconpaiono devo bruciarli ma non mi ha dato nessuna cura perché?grazie

    1. tata

      Scusi ho anche una bimba di 9 anni c’e pericolo che la possa infettare?volevo anche sapere visto che per tutti questi anni mio marito non li ha avuto significa che non ha contratto il virus oppure deve fare degli esami specifici?grazie

    2. Dr. Cimurro (farmacista)

      1. Con un minimo di attenzione non ci sarà contagio.
      2. In genere nell’uomo non si procede ad esami, ma senta anche il parere del medico.

  22. Flo

    Mi scusi dottore, ma come non esiste una cura? Lo ho contratti, come liberarsene? Che attezioni usare durante l’igiene personale? E poi durante la cura e anche se passano mesi non si possono avere rapporti con il compagno? Neanche con il preservativo?

  23. Flo

    Mi scusi eh, ma leggendo che la metà dei casi di trasforma in tumore maligno mi sono allarmata…possibile che non esiste una cura efficace ed una diagnosi tempestiva? Devo andare dal ginecologo o dermatologo? Grazie per i consigli….

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      1. L’unica cura realmente efficace è la continua rimozione; lo specialista di riferimento è il dermatologo.
      2. Sicuramente va usato il preservativo, purtroppo il contagio rimane comunque possibile.
      3. Dove ha letto che la metà dei casi si trasforma in tumore? Non è corretto e se fosse in questo articolo procedo a correggere immediatamente. Grazie mille!

  24. Nava

    Buongiorno. Nel febbraio 2015 (quindi circa un ano fa) ho scoperto di avere condilomi anali. Dopo visite da proctologo e dermatologo ho cominciato cura con crema Aldara e a giugno dei due gruppi che mi si erano formati rimaneva solo un piccolo puntino. A settembre da visita proctologo che mi segue con anoscopia anche il purino erano scomparso. Mentre fortunatamente nelle tre anoscopie fatte nessun condiloma all’interno.
    Anche all ultima visita di dicembre niente di rilevante.
    Da qualche giorno sento come un piccolo porro in zona anale ma a differenza del febbraio scorso è distante dall ano di un paio di cm. Sono naturalmente preoccupato che sia una recidiva. Secondo lei i condilomi anali possono crearsi anche a qualche centrimentro dall ano ? Praticamente lo sento nella zona morbida mente l’anno scorso erano attaccati alla zona perianale .
    Grazie

  25. Nava

    Naturalmente la frase “circa un ano fa” non è voluta … diciamo che è un lapsus freudiano 🙂

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Sì, non escludo che possa essere nuovamente un condiloma, ma è solo attraverso la visita che si potrà verificare (in prima battuta anche dal medico di base, perchè effettivamente la posizione sembra anomala).

  26. Anonimo

    Salve dottore scrivo per conto del mio ragazzo che aveva condolomi anali fuori e dentro ha fatto 2 operazioni di rimozione e adesso da 2 mesi sta facendo una cura di echinacea alta potenza più tuya pura a gocce secondo lei può bastare ? Prende 10 gocce la sera e la pastiglia di echinacea al mattino

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Purtroppo si può fare poco, se non rimuoverli nuovamente *se* dovessero ricomparire.

  27. Maria

    Salve dottore..ho notato di avere delle piccole verruche spazio ano e vagina…sono terrorizzata.. A chi devo rivolgermi? Grazie mille

Lascia una risposta

La tua privacy mi sta molto a cuore, quindi ti consiglio di non usare nome e cognome reali, è sufficiente il nome, un soprannome, oppure un nome di fantasia; rimango a tua completa disposizione per rimuovere o modificare gli interventi inviati.

Anche se farò il possibile per rispondere ai tuoi dubbi, mi preme ricordarti che sono un farmacista, non un medico, quindi le mie parole NON devono sostituire od essere interpretate come diagnosi o consigli medici; devono invece essere intese come opinioni personali in attesa di parlare con il tuo medico.

Se pensi che abbia scritto qualcosa di sbagliato, nell'articolo o nei commenti, segnalamelo! Una discussione costruttiva è utile a tutti.

Per quanto possibile ti chiederei di rimanere in tema con la pagina, magari cercando quella più adatta al tuo dubbio; se hai difficoltà non preoccuparti e scrivimi ugualmente, al limite cancellerò il messaggio qualche giorno dopo averti risposto.

Sono vietati commenti a scopo pubblicitario.