Stress: cause sintomi e cura

Ultimo Aggiornamento: 122 giorni

Introduzione

Stress

Stress (http://www.flickr.com/photos/frield/95509221/sizes/s/in/photostream/)

Lo stress è una reazione fisica ed emotiva di cui ognuno fa esperienza quando affronta cambiamenti nella propria vita, queste reazioni possono avere effetti positivi o negativi.

  • Lo stress ha effetti positivi quando ci rende capaci di affrontare in modo costruttivo i problemi quotidiani e di accettare le sfide,
  • ha effetti negativi quando diventa continuo: tali effetti negativi possono portare a depressione, patologia cardiaca e a volte cancro.

Molti ricercatori considerano lo stress una reazione del nostro corpo ad improvvisi cambiamenti nell’ambiente; proprio come gli animali, le persone hanno bisogno di energia extra per rimanere e combattere, oppure fuggire, in situazioni di pericolo. La normale reazione del corpo a una situazione pericolosa è un aumento del battito cardiaco, della tensione muscolare e della pressione sanguigna.

Al giorno d’oggi le persone non si trovano di fronte agli stessi pericoli di tempo fa, come combattere con animali selvatici per salvare le proprie famiglie, tuttavia ci troviamo di fronte a situazioni che fanno reagire il nostro corpo in modo simile, con battito cardiaco accelerato, muscoli tesi, aumentata pressione sanguigna e sudorazione. Tali reazioni fisiche ed emotive ci aiutano aumentando la nostra concentrazione e altre funzioni corporee per prepararci alla sfida.

Dopo aver affrontato una sfida il corpo si rilassa quando il battito cardiaco, la tensione muscolare e la pressione sanguigna ritornano alla normalità. Ciò lascia al corpo la possibilità di recuperare fisicamente e alla persona di sentirsi gratificata per il superamento della sfida.

Il fatto che la persona sudi o abbia un battito accelerato prima di una presentazione, un test  od un esame è un vantaggio che la aiuta a fare bene: questi tipi di situazioni sono dette “stress positivo” o “stress acuto”.

Quando le situazioni che causano reazioni di stress fisico e emotivo sono continue o percepite come continue, il corpo non ha mai la possibilità di rilassarsi. Ciò causa una costante tensione muscolare e uno stomaco “annodato”, questo tipo di situazione è detta “stress negativo” o “stress cronico”.

Cause

Una volta che hai realizzato che sei stressato, è importante capire cosa stia causando il tuo stress:

  • Quali situazioni ti causano stress?
  • Quali situazioni producono cambiamenti nel corpo, nelle sensazioni e nel comportamento?
  • Puoi elencare 7 cose che ti fanno sentire stressato?
  • Sentirsi travolti, a lavoro o a casa, rende molte persone troppo stressate.

L’ incertezza del futuro può causare stress. Non sapere cosa accadrà dopo aver perso il lavoro, dopo che ti sei sposato o hai avuto un bambino sono tutti esempi di come l’incertezza possa condizionarci.

E’ utile classificare i fattori di stress in 3 categorie:

  1. Inconvenienti accidentali,
  2. Grossi cambiamenti di vita,
  3. Problemi duraturi.

Gli inconvenienti accidentali sono temporanei, ma possono causare uno stress notevole. Esempi sono perdere le chiavi di casa, una gomma a terra, perdere il bus o prendere una multa.

Grossi cambiamenti di vita possono comprendere eventi positivi e negativi. Esempi di eventi positivi sono il matrimonio, la laurea, avviare un’impresa, o la nascita di un bambino. I cambiamenti negativi includono eventi come un lutto in famiglia, perdere un lavoro o un divorzio.

Problemi duraturi comprendono situazioni stressanti come un matrimonio infelice, un lavoro instabile, rapporti non buoni con un membro di famiglia o un collega, o un accumulo di debiti.

Sintomi

Un fattore di stress è una situazione che causa stress, è importante identificare cosa causi stress per cercare di controllarlo.

Le situazioni a rischio potrebbero non essere molto ovvie, trasferirsi in una casa più nuova e più grande è un evento positivo ed eccitante, ma in grado anche di creare uno stress inatteso per tutti i cambiamenti che si verificano.

Quando le persone sono sotto stress possono provare:

  • Mal di testa,
  • Muscoli tesi,
  • Mani tremanti,
  • Fatica,
  • Insonnia,
  • Bruciore di stomaco,

Le persone stressate possono anche sentirsi:,

  • Nervose,
  • Paurose,
  • Confuse,
  • Preoccupate,
  • Irritabili,
  • Ostili,
  • Incapaci di concentrarsi.

Di solito queste sensazioni causano cambiamenti nel comportamento come perdere il controllo con gli altri, avere incidenti, picchiettare le dita compulsivamente.

Non tutte le persone stressate condividono questi sintomi e queste sensazioni, situazioni che possono essere stressanti per alcune persone, sono divertenti per altre. Parlare pubblicamente, riunioni col capo, colloqui di lavoro sono alcuni esempi di situazioni che sono stressanti per alcuni, ma eccitanti per altri.

Pericoli

Uno stress continuo può portare a numerose patologie, per esempio:

Diversi studi hanno associato lo stress ad un debole sistema immunitario, ossia  il sistema responsabile della lotta alle patologie ed ai germi che invadono il corpo: con un sistema immunitario indebolito una persona con stress cronico potrebbe ammalarsi più spesso.

Le persone che vivono uno stress cronico potrebbero cercare di alleviarlo con sostanze illecite, come fumo o alcol. Stimolanti come questi potrebbero sembrare in grado di ridurre lo stress, ma la sensazione di sollievo durerà per poco tempo; alla fine lo stress peggiorerà ulteriormente nel momento in cui la persona diventerà dipendente.

Cura e terapia

In molte situazioni i fattori di stress sono inevitabili, non puoi evitare quel colloquio e non puoi prevenire la perdita di una persone cara che abbia una malattia terminale. I seguenti sono 10 suggerimenti per controllare lo stress inevitabile. Potresti sperimentarli e trovare quello che è più efficace nel tuo caso.

  1. Preparati visualizzando gli eventi attesi: Se sei stressato perché hai un colloquio o devi fare una presentazione… provalo! Visualizzalo! Prenditi il tempo per provarlo nella tua mente più e più volte. Facendo così, familiarizzerai con l’oggetto del discorso e migliorerai quello che dici. La cosa più importante, acquisterai fiducia in te stesso.
  2. Pensa positivamente: Di fronte ad una situazione difficile, prenditi del tempo per guardare le cose nella giusta prospettiva. Chiediti: “Cosa comporta questa situazione nel contesto generale delle cose? È realmente un problema così grosso?” Potrebbe essere difficile conoscere le risposte a queste domande se non ti siedi da solo in una stanza silenziosa e vai oltre la situazione nella tua mente.
  3. Immagina potenziali grossi eventi negativi: Se ti licenzi dal lavoro, cerca di immaginare cosa potresti fare. Se il medico ti dice che hai il tumore, pensa a come la tua vita potrebbe cambiare. Lo scopo non è pensare a cose negative, ma cercare di avere un piano secondario nel caso in cui le cose vadano diversamente da come ti aspettavi.
  4. Rilassati con respiri profondi: Questa è una normale reazione del corpo allo stress, fai un profondo respiro. Inspirando ripetutamente e lentamente attraverso il naso, trattenendo il respiro per alcuni secondi, poi espirando attraverso la bocca, puoi contrastare il respiro superficiale e veloce associato allo stress.
  5. Rilassati svuotando la mente: Quando fai una pausa in un luogo tranquillo, forza la tua mente a rilassarsi concentrandosi su un’immagine o su un pensiero positivo. Puoi anche svagarti pensando ai tuoi momenti preferiti, come una tranquilla vacanza ai Caraibi o pescare in un torrente.
  6. Rilassa i tuoi muscoli: Lo stress causa tensione muscolare, contrarre e rilassare differenti gruppi muscolari è un modo per rilassare i muscoli. Quando esegui questi esercizi, concentrati per contrarre i muscoli per qualche secondo, poi rilassa lentamente e senti la differenza.
  7. Rilassati con lo stretching e l’attività fisica: Lo stiramento dei muscoli è un altro normale modo del corpo per reagire allo stress. Gli esercizi di stretching possono essere fatti ovunque e in qualsiasi momento. Se possibile, anche fare attività fisica è un grande modo per stirare i muscoli e nel frattempo liberare la mente dai fattori di stress.
  8. Rilassati con un massaggio: Lo stress può causare nodi muscolari alla schiena, mani e diversi gruppi muscolari. Un massaggio può aiutare ad allentare questa tensione.
  9. Chiedi aiuto: Chiedi aiuto nel fare le cose che ti stressano. Sarai sorpreso di vedere che la maggior parte delle persone hanno davvero piacere a darti una mano. Ricorda, è probabile che alcune delle persone intorno a te abbiano avuto simili problemi e potrebbero aver trovato una soluzione per un particolare problema.
  10. Cerca un aiuto professionale se necessario: Alcune persone sono stressate in situazioni che sembrano normali per altre, come camminare da soli di notte, volare, trovarsi in luoghi con molte persone, o tenere un discorso pubblico. Evitare queste situazioni potrebbe non essere possibile. In tali situazioni, affrontare queste paure e superarle è una buona alternativa. Potrebbe essere necessario un aiuto professionale per controllare questi fattori di stress.

Prevenzione

Ci sono diverse cose che puoi fare per prevenire lo stress, i seguenti sono 10 comuni suggerimenti utili per la prevenzione:

  1. Evitare fattori di stress controllabili: Molte situazioni stressanti possono essere controllate, oppure puoi evitarle completamente. Per esempio, se lo shopping con il tuo sposo ti stressa, allora decidete di non andarci insieme!
  2. Pianifica i grossi cambiamenti di vita: Molti buoni cambiamenti di vita possono avere il loro prezzo. Se programmi di laurearti, prendere un nuovo lavoro, sposarti, avere un bambino tutti nello stesso tempo, sei coinvolto in molti eventi piacevoli ma travolgenti se si verificano contemporaneamente. Pianifica i tuoi grossi cambiamenti.
  3. Renditi conto dei tuoi limiti: Impara a dire NO alle nuove responsabilità di cui non sei sicuro di poterti far carico, è più facile rifiutare di fare qualcosa che rimanere intrappolati nel mezzo di qualcosa che non puoi realizzare. E’ più salutare per te e più corretto per le persone coinvolte in queste responsabilità extra.
  4. Fissa le priorità: Quando sei di fronte a più di un compito, fissa le priorità! Fa’ una cosa per volta. Falla bene e poi passi a quella successiva! Non metterti fretta!
  5. Migliora la comunicazione: Puoi significativamente prevenire lo stress a casa e al lavoro se ascolti attentamente, sorridi, ammetti che hai sbagliato, fai complimenti ed esprimi le tue sensazioni e i tuoi pensieri con forza.
  6. Condividi i tuoi pensieri: Condividi i tuoi pensieri con il coniuge, un genitore, un bambino o un amico. Accetta i consigli! Valutali e seguili se ha senso. Potrebbero essere un modo per uscire dalla tua situazione stressante a cui non avevi pensato.
  7. Sviluppa un atteggiamento positivo: senza un approccio positivo alla vita, prevenire e controllare lo stress può essere molto difficile. Se pensi che sei fuori controllo ti stai preparando alla disfatta e a più stress.
  8. Premiati: Concediti a te stesso quando superi un ostacolo con successo. Parte di questo premio dovrebbe includere un rilassamento come una vacanza per le grosse conquiste o attenzioni speciali per le più piccole conquiste.
  9. Esercitati: Fare attività fisica è uno dei modi più efficaci per prevenire e controllare lo stress. Comincia con l’essere fisicamente più attivo ed esercitati a giorni alterni per almeno 30 minuti.
  10. Mangia e dormi bene: Un buon riposo notturno e pasti nutrienti possono aiutarti a sviluppare uno stile di vita più salutare che favorisce meno stress.

Articoli correlati

Leggi gli altri articoli delle seguenti categorie:

oppure cerca altri argomenti attraverso l'indice

oppure fai una ricerca tra le centinaia di articoli pubblicati

Domande, suggerimenti e segnalazioni

Gentile utente, per garantire maggiormente la tua privacy i tuoi contributi potrebbero essere mostrati sul sito in forma anonima.

Leggi le condizioni d'uso dei commenti.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Onestamente il dubbio che sia psicologico viene; il medico cosa ne pensa?

  1. Anonimo

    Prima della partita mangia adeguato carboidrati un o di proteine e tre ore prima della partita !penso sia una cosa di tensione ma nn capisco perché capita la domenica e nn il sabato e poi comunque in settimana sicuramente è stanco però il giorno dopo va a scuola e nn ha male

  2. Anonimo

    Il medico dice che può essere carenza di zuccheri a fine partita però nn capisco le altre quatto volte nella settimana nn succede certo qualche carenza c e l’ha perché è stanco ma deve reintegrare con mangiare

  3. Anonimo

    Il medico dice che sforza allora brucia tutto e gli zuccheri allora prende allo stomaco però nn credo perché il venerdì va a scuola con colazione fatta purtroppo per orari mangia un panino alle undici e all una e mezza magia un Po di prosciutto bresaola perché alle tre ha l allenamento !lo fa e alla sera o il giorno dopo nn ha niente nn so se mi ha capito

  4. Anonimo

    Comunque il medico mi ha dato esami del sangue da fare però nn sono tranquillo

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Se gioca al sabato a che ora si sveglia la domenica mattina dopo la notte?

  5. Anonimo

    Dottore si sveglia intorno sette mezza otto ma è un orario abituale anche in vacanza

  6. Anonimo

    Dottore nn è normale che nn va a scuola per mal di pancia ogni volta dopo il giorno che gioca sono parecchi lunedì e mi creda a scuola va bene nei voti le insegnanti contente perché è bravo anzi dicono che si sottovaluta per come e

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Se a livello di abitudini non ci sono differenze tra sabato-domenica e domenica-lunedì viene spontaneo pensare che la causa sia psicologica; magari è stato male due volte per caso e adesso la paura di star di nuovo male dopo la partita della domenica fa il resto.

  7. Anonimo

    Dottore sicuramente è psicologica e quello che potrebbe avere un significato che sicuramente nn è una coincidenza che l altro anno a maggio in un contrasto cadendo si è rotto tutti e due i polsi insieme e d e ststo così da quando è uscito tutta la partita tutta quella dopo tutto il viaggio di ritorno 300 km tutta la notte e poi al mattino portato ospedale io ! Perché purtroppo nn c ero in quel viaggio dottore questo potrebbe essere il motivo perché comunque nn ha più giocato Fini a quest anno dove si verificano questi episodi

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Sì, in qualche modo potrebbe aver inciso; data la giovanissima età cercherei di evitare di medicalizzare troppo la situazione e, valutando con il pediatra, cercherei forse qualche rimedio placebo che gli dia sicurezza e serenità.

  8. Anonimo

    Dottore sono una ragazza di 16 anni e all’inizio dell’anno scolastico pesavo 54 kg,poi ho iniziato a fare palestra,ho messo massa e sono arrivata a pesare 56 kg..nell’ultimo periodo ho smesso e ho cominciato a fare pomeriggi sani a scuola(È UN PERIODO MOLTO STRESSANTE PER ME) Faccio pasti rapidissimi al bar con un panino almeno 2/3 volte a settimana..ho cominciato a fumare da luglio e so che non si dovrebbe fare alla mia età e per questo sto cercando di smetterla ora che sono in tempo..sono tornata a pesare 54kg ora..sono un soggetto ansioso e ipocondriaco,secondo lei a cosa è dovuto il ritorno al mio peso iniziale?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Calo della massa magra (dovuto alla diminuzione dell’esercizio fisico), fumo, riduzione dei pasti, stress.

      Raccomando la ripresa dell’attività fisica, la aiuterebbe moltissimo dal punto di vista dell’ansia e dello stress.

  9. Anonimo

    Sono una ragazza 17 anni soffro d’ansia da circa un’ anno…..sono molto stressata e mi fa male il petto ho paura ke ho preso qualcosa al cuore….

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      L’ansia è la causa più probabile, ma non posso che consigliare di verificare con il medico.

  10. Anonimo

    salve dottore, è da 5 anni circa che soprattutto nei periodi scolastici ( ma alcune volte anche durante le vacanze) mi capita di avere dei ballamenti della vista, a volte molto forti, altre volte meno, ma molto fastidiosi. (è come se fossero dei giramenti di testa, ma se guardo in un punto fisso vedo che l’oggetto preso in causa si muove come quando si è ubriachi) A volte faccio dei periodi dove è più marcata questa sensazione, altri dove è meno marcata. Ho notato una cosa: quando vado in moto o in bici, di colpo passa tutto, quando scendo ritorno come prima; succede ovunque e in qualsiasi posizione: seduto, in piedi, tranne che in moto e bici. Anche quando mi svago, andando in montagna o giocando a calcio, a volte c’è, a volte no. Sono andato dal dottore e ho provato a fare dei controlli alla vista e all’udito, dove è risultato tutto ok; ho preso degli integratori per la debolezza, ma anche lì niente. L’ultima volta che sono andato dal dottore mi ha detto di provare a fare un controllo del labirinto….ce l’ho martedì. Secondo lei dottore, potrebbe trattarsi di stress oppure di qualche altra cosa?
    GRAZIE DELL’ATTENZIONE!

  11. Anonimo

    …e dimenticavo, quasi sicuramente a causa del ballamento della testa è dovuto anche un leggero mal di testa che di tanto in tanto mi accompagna!

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Probabilmente stress, ma è assolutamente corretto e necessario verificare.

  12. Anonimo

    Buonasera dottore, è da qualche giorno che ho alcuni sintomi strani. Ho delle piccole scosse alla testa e ogni tanto mi sento proprio tirare sul cranio, ho alcuni scatti involontari nella diverse parti del corpo e mi capita di avere formicolio alle mani ed ai piedi. Potrebbe essere stress o altro? Grazie in anticipo.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Sì, lo stress è una causa plausibile, ma raccomando di verificare con il medico.

  13. Anonimo

    Buona sera, vorrei chiedere il suo parere riguardo al mio stato attuale: circa un mese fa ul mio medico mi ha diagnosticato ub lichen orale che oramai sta svanendo. Ma mi disse che la causa erano le mia difese immunitarie basse, e la causa della mia bassa difesa e’ lo stress. Io in effetti mi sono ammalato due volte nel corso di aprile (raffreddore con nessuna febbre ma tanto catarro) ma non mi sento stressato o altro. Il dottore mi ha prescritto axil da 400mg ma vorrei sapere se mi devo preoccupare per qualcos’altro. Al momento non lavoro ma tendo a volte a fare le ore piccole.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      No, non c’è motivo di pensare a problemi più seri (attenzione al riposo, incide davvero molto se insufficiente).

    2. Anonimo

      La ringrazio per la risposta. La mia unica preoccupazione e’ di riammalarmi, e in piu’ ho un genitore stressante che mi fa sentire a disagio ( gia parlava di cancrena, e io sono piuttosto ipocondriaco e mi spavento facilmente).
      Vorrei chiederle, mi potrebbe dare qualche consiglio generale per aumentare le difese e migliorare lo stress? (Io almeno mangio sano e non bevo o fumo)

    3. Anonimo

      Ci proverò allora, non sono in una buona zona per camminare ed è difficile trovare un buon luogo per farlo.
      E un ultima cosa ma non volendo ripetere la situazione della pagina, quando mi dovrei preoccupare se le mie difese sono basse? Voglio dire, al momento non mi pare di avere nulla, ma in quale momento dovrei veramente fare qualche cosa di specifico?

    4. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Nel caso dovessero comparire nuovamente numerose patologie, ma vedrà che non capiterà.

  14. Anonimo

    Salve dottore.. durante un lungo periodo di lavoro in Germania ho iniziato a soffrire di cardiopalmo ogni volta che andavo a letto, durante le ferie in Italia ho avuto un brutto attacco di panico è sono andato in ospedale convinto fosse infarto, ma fatte tutte le analisi possibili andava tutto bene mi hanno detto che è solo stress ed io mi sono calmato, ma tornato in Germania a lavoro dopo un periodo di tranquillità ho iniziato di nuovo a sentirmi male giramenti di testa debolezza mancanza di appetito e di sonno che mi hanno portato a stare veramente male sono andato dalla dottoressa tedesca e dopo le analisi del ferro del globuli e della tiroide e ecg era tutto apposto, ma io non riuscivo a calmarmi e sono tornato in Italia dove ho ripreso a mangiare e a dormire ma alle volte mi sento un po strano e ho paura di stare di nuovo male e mi preoccupo di avere qualcosa di grave. Secondo lei è solo stress? Grazie per la sua attenzione

  15. Anonimo

    Posso stare tranquillo dottore?quando mi vengono questi sintomi ..o pensieri cosa posso fare ?il cambiamento di vita in germania..può avermi creato questo problema ?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Sì, il cambio di vita, di abitudini, … può sicuramente aver influito.

  16. Anonimo

    Quando ho questi sintomi o pensiere come devo comportarmi?grazie e scusi per le tante domande..

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Deve sforzarsi di rimanere lucido e convincersi che se ci fosse qualche problema con le visite sarebbe emerso.

  17. Anonimo

    Salve. Ho perso mio padre all’improvviso a gennaio. Da allora è stato un susseguirsi di problemi e preoccupazioni molto importanti. Per me ci sono delle preoccupazioni molto molto importanti che veramente mi hanno portato a Nn avere più voglia di fare nulla, piangere spesso, non avere un sonno tranquillo e in più sono dimagrita 4 kg in sei mesi. Non ho moltissimo appetito perché ho dei pensieri e la mia mente e’ sempre in lavoro e ho un ritmo di lavoro di 10 ore al giorno molto stressanti proprio per seguire l’attività di mio padre. Può essere depressione? E lo stress fa dimagrire?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Purtroppo è possibile e, a causa di un minor appetito, si può verificare un dimagrimento anche importante; non aspetti oltre e ne parli con fiducia al medico.

    2. Anonimo

      Ne ho parlato con il medico e conoscendo tutta la mia storia dice che da sei mesi sono sotto stress pazzesco e forti preoccupazioni ed è normale. Sono preoccupata perché ho perso l’interesse per qualsiasi cosa. Non ho voglia di nulla e spesso piango per la disperazione.
      Può aiutarmi la psicoterapia? Lo stress incide sull’apoetito? Sono sempre stata anche da giovane così che con preoccupazioni perdevo appetito.
      Purtroppo si cerca su internet delle risposte e poi ci si spaventa delle risposte.

    3. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      1. Sì, può aiutare.
      2. Sì, può incidere in modo determinante.
      3. Il medico non ha prescritto nulla?

    4. Anonimo

      Mi ha prescritto Linfabet gelso, Nutribana e dormi dal gocce per dormire.
      Conoscendomi mi dice che ho bisogno di distacco da tutti questi problemi che mi danno tensione

    5. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      OK, prosegua con scrupolo la cura e gli segnali se non ci fossero miglioramenti.

  18. Anonimo

    Buongiorno dottore. Le volevo chiedere un parere. A giugno m sono sposata e avevo perso circa 8kg. (Facendo una vita normale,quindi mangiando,lavorando etc….). Finito io matrimonio,fatto il viaggio ho ripreso a ingrassare,ma pesantemente. Ho sempre fame….ho già ripreso 6kg,sono disperata. Ho sempre fame,mangerei sempre. Cosa posso fare?

    1. Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)
      Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)

      Salve, se ingrassa verosimilmente o ha qualche problema ormonale ( ma dubito in quanto prima non ingrassava..) o assume più calorie di quanto il suo corpo necessita. E’ consigliabile fare una visita da uno specialista/ nutrizionista per valutare e correggere eventuali errori di alimentazione e fare attività fisica. Saluti

    2. Anonimo

      Tutto questo é iniziato dopo che sono tornata dal viaggio di nozze e ho anche dato la colpa al jet lag. Siamo stati in Giappone e c’erano 8 ore di fuso. Ultimamente m sono usciti anche tantissimi brufoli…..boh…..

    3. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Ha fatto un test di gravidanza? Sempre che ci sia la possibilità..il jet lag non penso abbia influito, altrimenti probabilmente in vacanza ha mangiato di più di ciò che consumava.

  19. Anonimo

    Salve mi sento molto nervosa ultimamente con battiti accelerati può darmi consigli su come calmarsi? Non so più cosa fare …il cuore è ok. ..tutte le visite al riguardo fatte ma ho sempre una pressione al petto

    1. Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)
      Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)

      Salve, fa un lavoro molto stressante o è una persona particolarmente ansiosa?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Tecniche di rilassamento (yoga, training autogeno, …), psicoterapia, farmaci, …

  20. Anonimo

    Salve dottore volevo sapere sono mamma di una bimba di 18 mesi da quando la mia bimba a fatto 6 mesi He ho cominciato a sentirmi male xk con il rigurgito mi si strozzava quindi o preso parecchi spaventi da quella volta in poi o dormito poco sempre a controllarla e a volte mi alzo stanco di quello che voglio chiedergli e che il pomeriggio dopo le sei comincio a sentirmi stanca un senso di vuoto allo stomaco mi dura una mezz’oretta a tal punto che a volte mi viene anche da rimettere e di fare ruttini il dottore mi ha detto che e stress emotivo può essere?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Eviti il caffè e la caffeina in genere, aumenta l’ansia.
      L’ipotesi di stress è assolutamente plausibile.

    2. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Stress, stanchezza, ritmi circadiani, … sono molte le possibili spiegazioni.

    3. Anonimo

      Si dottore cm di più mi capitano quando non dormi bene la notte xk gli altri mesi che ho dormito benissimo ero in gran forma quando invece dormi poco comincio a sentirmi stanca mal di testa giramenti di testa e anche voglia di piangere .. ci ripeto quando dormo serena tutta la notte sto benissimo..

  21. Anonimo

    Dottore buongiorno,
    è da tanto tempo che ho tantissima stanchezza anche se ho dormito bene durante la notte. Ho anche scosse e “tironi” in testa, bruciore e dolore che si espande dalla parte alta alla fronte. Sentivo anche la testa girare qualche tempo fa con sensazione di freddo e debolezza del corpo. Lo stress potrebbe causare questi sintomi? vorrei dormire tutto il giorno, a volte ho gli occhi rossi e stanchi.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Sì, lo stress è una causa plausibile, ma è sicuramente ora di approfondire e risolvere con l’aiuto del medico.

    2. Anonimo

      Come si può risolvere questo problema? so che non potete prescrivere farmaci, ma mi chiedevo come posso fare. Il mio medico ora è in ferie, quindi devo aspettare un’altra settimana e vorrei provare a stare bene.

    3. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      L’approccio migliore sarebbe quello di rimuovere la fonte di stress, ma mi rendo conto che non sia sempre praticabile.

    4. Anonimo

      Ma lo stress può provocare bruciore alla testa? secondo lei è opportuna una visita neurologica oppure devo cercare aiuto da uno psicologo?

    5. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Intanto dovrebbe farsi visitare dal medico, per capire se ci può essere una causa organica o meno, e da lì ci si orienterà sul da farsi.

    6. Anonimo

      Grazie per le risposte.. ma secondo voi i sintomi sono preoccupanti da attribuire a qualche patologia o può essere solo lo stress? perché mi sento dire solo questo ma non ne sono sicura di essere così sotto tensione

    7. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      L’ipotesi di stress è assolutamente plausibile, chiaramente non possiamo darle la certezza che sia corretta.

  22. Anonimo

    Buongiorno dottore le volevo chiedere un parere. In pratica credo di aver avuto un esaurimento nervoso e di esserlo tuttora….durante il giorno mi capitò di avere L impulso di ridere ma in realtà nn c’è nessun motivo di ridere e nemmeno che io lo voglio ma che comunque ho questo impulso secondo lei può dipendere che io sia esaurita per questo? Soprattutto mi viene quando sono fuori in giro per la citta

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      L’ansia e lo stress possono avere influenze di questo tipo, se crede che ci sia qualcosa che non va dovrebbe parlarne col medico, magari è utile avere un supporto psicologico per qualche tempo.

  23. Anonimo

    Buonasera..sono 7 mesi che mi capita di avere giramenti di testa,ho costantemente una sensazione di stranezza e sento di avere i muscoli sempre tesi e spesso mi accorgo di stringere i denti..Ho svolto visite alla vista,neurologiche, otoneurologiche, risonanze, sangue pressione ma tutte con esito negativo. Come potrei risolvere secondo lei?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Qual è la diagnosi attuale? Il neurologo come spiega i sintomi? Ansia?

    2. Anonimo

      Secondo lui potrebbe dipendere dal setto nasale deviato o da emicrania visto che mia madre ne soffre..leggendo su Internet iniziò a pensare che sia stress visto che in due occasioni ho avuto attacchi di panico

    3. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Sì, le confermo che lo stress può sicuramente incidere.
      Per l’emicrania sono state provate cure?

    4. Anonimo

      Cynazin per tre mesi..tre mesi di sospensione e adesso mi ha fatto riniziare

La sezione commenti è attualmente chiusa.