Stomatiti ed afte: sintomi, cause e rimedi

Ultimo Aggiornamento: 1988 giorni

Introduzione

Circa 1 persona su 5 sviluppa regolarmente una fastidiosa afta in bocca, responsabile di dolore mentre si mangia, si beve o ci si lava i denti. Ma proprio perché relativamente comuni, non significa che queste piccole piaghe aperte all’interno della bocca debbano essere ignorate.

Le afte, conosciute anche come stomatiti, sono piccole piaghe che possono manifestarsi all’interno della bocca, delle guance, delle labbra, della gola, o, talvolta, sulla lingua. Non sono da confondere con le vesciche da febbre,  che sono piaghe provocate dal virus del herpes simplex e si trovano al di fuori della bocca intorno alle labbra, sulle guance o sul mento, o all’interno delle narici. Mentre le vesciche da febbre sono contagiose, le ulcere orali non possono essere trasmesse, quindi ad esempio un bacio  non è veicolo di trasmissione.

E’ curioso notare che i fumatori soffrono di afte con minore frequenza (studio fumo-afte), forse perchè il fumo rende inadatta la mucosa orale all’instaurarsi di infezioni (per un processo di cheratinizzazione) oppure per una qualche azione protettiva svolta dalla nicotina. E’ piuttosto ricorrente infatti che chi smette di fumare soffra per qualche mese di afte, che scompaiono immediatamente in caso di ripresa del vizio.

Foto

http://it.wikipedia.org/wiki/File:Aphthe_Unterlippe.jpg

http://it.wikipedia.org/wiki/File:Aphthe_Unterlippe.jpg

http://en.wikipedia.org/wiki/File:Canker_sore.jpg

Cause

Nonostante non si conosca esattamente cosa provochi le ulcere orali, molti sono i fattori di rischio tra cui la dieta: le persone che hanno una carenza nutrizionale di acido folico, vitamina B12 e ferro, sembrano essere più soggette allo sviluppo di afte, a maggior ragione se intolleranti. Le afte possono inoltre indicare un problema al sistema immunitario.

Lesioni della bocca dovute ad un morso sul labbro interno, oppure ad un lavaggio dei denti eccessivamente vigoroso vanno a danneggiare la delicata parete interna della bocca e pare siano un’ulteriore causa delle ulcere orali. Anche lo stress emotivo sembra essere un fattore.

Uno studio effettuato su studenti universitari ha dimostrato una maggior incidenza di afte durante periodi di stress, come ad esempio all’avvicinarsi di un esame, piuttosto che in periodo meno stressando la pausa estiva.

Anche se chiunque può manifestarle, i giovani e gli adolescenti ventenni sembrano avere più spesso problemi di stomatiti, e le donne hanno il doppio delle probabilità di svilupparle rispetto agli uomini. Alcune di esse manifestano ulcere orali all’inizio del loro periodo mestruale.

Sintomi

Le afte appaiono di norma come rosse piaghe dolorose che possono essere estese complessivamente fino a 2,5 centimetri, anche se la maggior parte di esse sono molto più piccole. Talvolta l’area della mucosa inizia a formicolare o si infiamma prima che compaia l’afta vera e propria, l’ulcerazione appare in circa 24 ore.

Le ulcere aperte  possono avere un rivestimento bianco o giallo, oltre ad un “alone” che le circonda. Nella maggior parte dei casi, le ulcere orali si presentano da sole, ma non è raro riscontrarne anche in piccoli gruppi.

Saltuariamente le stomatiti possono essere accompagnate da sintomi quali febbre, gonfiore dei linfonodi e un po’ di sonnolenza o sintomi dell’influenza.

Trasmissione

Sebbene le afte non siano contagiose, la tendenza allo sviluppo potrebbe essere riscontrata all’interno di un nucleo familiare, se sei soggetto ad ulcere orali, tuo figlio avrà il 90% di probabilità di contrarle regolarmente.

Durata

Possono essere necessarie fino a due settimane perché guariscano, durante questo tempo possono essere dolorose, anche se i primi 3 a 4 giorni di solito sono i peggiori.

Cura e terapia

Le afte possono essere facilmente trattate con farmaci da banco, eventualmente indicato dal medico o dal farmacista.

Nel caso la prescrizione preveda un’applicazione locale, in primo luogo asciugate l’area con un panno. Usate quindi un cotton-fioc per applicare una piccola quantità di farmaco, avendo cura di non reimmergere il bastoncino nella soluzione dopo aver toccato l’afta.

Infine evitate di mangiare o bere per almeno 30 minuti, per essere sicuri che il medicinale non venga immediatamente lavato via e abbia il tempo per agire.

Quando chiamare il medico

Se sviluppate stomatiti che durano più di 2 settimane o non siete in grado di mangiare o bere a causa del dolore, rivolgetevi al medico. Chiamare il medico anche se le ulcere orali si manifestano più di due o tre volte l’anno.

Fonte: traduzione da kidshealth a cura di Elisa

Revisione scientifica e correzione a cura del Dr. Guido Cimurro (farmacista)
Le informazioni contenute in questo articolo non devono in alcun modo sostituire il rapporto dottore-paziente; si raccomanda al contrario di chiedere il parere del proprio medico prima di mettere in pratica qualsiasi consiglio od indicazione riportata.

Articoli correlati

Leggi gli altri articoli delle seguenti categorie:

oppure cerca altri argomenti attraverso l'indice

oppure fai una ricerca tra le centinaia di articoli pubblicati

Aggiornamenti

Non perdere i prossimi articoli ed aggiornamenti, iscriviti con il tuo indirizzo di posta elettronica; non riceverai mai SPAM e potrai cancellarti con un solo click in ogni momento

Servizio in collaborazione con FeedBurner (Google)

Domande, suggerimenti e segnalazioni

  1. Anonimo

    Salve dottore credo di avere la stomatite.. Vorrei sapere se rischio di contagiare il mio fidanzato grazie

    1. Anonimo

      Ok grazie.. Volevo sapere la febbre sale sempre oppure posso anche non avercela?

  2. luca

    io ho afte regolari, anche una volta la settimana, da quando ho 18 anni (ora ne ho 40). Eppure ho sempre fatto esami e non è mai apparso un singolo problema di salute. Ci convivo e sono rassegnato.

    1. Anonimo

      ioho 33 anni da quando sono adolescente soffro di afte ma negli ultimi 3 anni le cose sono peggiorate…. devo ricorrere ad una puntura di cortisone per tornare alla vita normale… ho fatto molti esami e mille cure tutte inconcludenti… l unico pumto fermo è che si tratta di saccaromyces e che mi incasina il sistema immunitario. Ho sfoghi ogni 30 giorni circa che mi durano 2 settimane… dolorissisime (se non ricorro al cortisone) se qualcuno ha suggerenti sono ben accetti

  3. Tania

    Ho afte regolari alla lingua e alle lebbra da circa un anno…dovrei rivolgermi al medico?

  4. Andrea

    Salve sono anni che ho dei periodi in cui compaiono numerose afte ad ondate (nel senso diverse afte insieme con brevi periodi di assenza). Attualmente ne posso contare 2 sotto la lingua due in bocca e una in gola, quest’ultima mi fa davvero male. Durante l’estate solitamente vivo un mese (corrispondente al periodo di vacanza) senza o con qualche leggero evento. Consideri infine che per problemi endoncrinologi seguo una cura a base di cortisone.

    Grazie in anticipo per ogni informazione utile

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Viene il dubbio che possa essere legato allo stress.

  5. Dany

    Salve dottore la scrivo perché volevo un informazione .siccome ho mio figlio d quasi 4 anni con tosse grassa e raffreddore e sto facendo l aereosol con clenil..ora volevo chiedervi se va bene fare l aereosol due volte al giorno con 2,5ml di soluzione fisiologica e un clenil oppure se va fatto per tre volte al di sempre con un clenil. .m fa sapere grazie

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Mi dispiace, ma non posso suggerire terapie (va valutato con il pediatra).

  6. Pasquale

    Salve dottore, io ho avuto un forte attacco febbrile tre giorni fa, e da due giorni avverto come una feritina dolorosa sulla lingua, verso l’esterno ma sempre sull’area papillare. Mi dà fastidio di più se ci poso i denti sopra o quando mangio mentre a riposo avverto comunque una sensazione di lieve bruciore, non doloroso ma comunque fastidioso. Guardandola allo specchio appare come un “bottoncino” appena appena rilevato sulla superficie della lingua, con un contorno “a ciambella” un po arrossato e una parte centrale che sembra un po più bianchiccia e appena appena perforata. Al tatto invece appare come una specie di brufoletto appena indurito, leggermente rilevato. Si tratta di Afta o di una ferita da trauma?

  7. Vincenzo

    buonasera dottore!
    soffro da anni di stomatite alla lingua che vengono fuori ad ogni cambio di stagione(cosi come adesso), provocandomi un dolore davvero fastidioso, tanto che tendo a raschiare la lingua sui denti(grave errore lo so), ma è l’unico modo che ho per avere un pò sollievo! ho provato a fare sciacqui di bicardonato ma non danno l’effetto sperato, ho provato qualche collutorio al fluoro e anti-batterico ma nulla; l’unica cosa che posso fare è attendere che mi passi naturalmente, ma questo avviene ogni 2/3 settimane!
    da lei vorrei sapere se integratori che aumentano le difese immunitarie possano in un certo senso impedire che ad ogni cambio di stagione mi nascano continuamente queste stomatiti(o afte). grazie

    ps. spesso le afte alla lingua e non mi nascono anche quando per errore durante un pasto, mi mordo la lingua che in seguito tende a trasformarsi in un afta

  8. Anonimo

    salve dottore ho 23 hanni… e da molto tempo che ho afte…ho un po di sintomi da influenza… un po di brividi…e le tonsille un po gonfie devo dire la verita…nn mi lavo mai i deti…ho una scarsa igene dentale…volevo chiedere se la causa puo essere che nn lavo i denti da moltissimo tempo…?!?!?!?!

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Senza vedere temo che sia impossibile dirlo, mi dispiace.

  9. jessica

    Buongiorno dottore,e da ieri che mi sento una bollicina sulla lingua però non riesco a vederla credo che sia in fondo alla lingua mi da molto fastidio..premetto che ieri per capire cosa avevo mi sono toccata con le mani e non vorrei abbia fatto infezione.che cosa mi consiglia?passa da sola e dovrei usare un colluttorio?grazie

  10. angelo

    Salve, io sto contrastando da qualche settimana, con una fastidiosissima stomatite, comparsami sul labbro inferiore, dalle dimenzioni di circa 2,5 cm.(un cratere obbiettivamente), oltre a questa, successivamente se ne sono aggiunte altre due, ma di dimenzioni ridotte, una sulla lingua e un’altra sul palato.
    Non riesco a parlare correttamente, a mangiare e bere un semplice biccher d’acqua.
    Sto seguendo un “vecchio” ma efficace rimedio preventivo, per aumentare le difese immunitarie, attualmente compromesse;assumere la mattina a stomaco vuoto, uno spicchio d’aglio ben schiacciato.
    Concorda?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Concordo sul fatto che non si possa fare molto, concordo sul fatto che l’aglio abbia interessanti proprietà farmacologiche (per esempio sulla pressione), temo tuttavia che in questo caso serva a poco.

  11. mau

    Salve, ho un’afta sotto la lingua, mi fa male e non riesco a mangiare, esiste un farmaco oltre al cortifluoral che serve a poco?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Esistono numerosi altri prodotti, ma purtroppo nulla di miracoloso.

  12. Lidia.

    Buongiorno, credo di avere un’afta in fondo alla guancia. Un possibile reflusso può esserne la causa? Volendo agevolarne la guarigione con qualche rimedio naturale cosa mi consiglia? pensavo a degli sciacqui….ma non ho idea se sia meglio con il sale, il bicarbonato o il limone.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      1. Sì, è possibile.
      2. Sono tutti rimedi blandi quindi, senza aspettarsi miracoli, usi pure quello che ha in casa.

  13. Emilio

    Buon giorno dottore..
    Volevo sapere se l’argento colloidale è efficace contro le afte della bocca.
    Grazie

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Temo non molto, a mio avviso è un po’ sopravvalutato.

  14. Sebastiano

    Salve dottore, ho da poco smesso l antibiotico per un mal di gola che mi aveva dato la febbre, ma adesso ha distanza di nemmeno una settimane ho delle bolle nel fondo della lingua e ai lati che mi danno dolore nel deglutire, la lingua è bianca.
    Vorrei un parere medico che sono molto ansioso e ho paura che sia qualcosa di grave . Grazie in anticipo.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Reflusso, effetti collaterali dell’antibiotico, carenza di vitamine, … sono tutte cause plausibili; non si allarmi e ne parli con fiducia al medico, il problema è sicuramente meno grave di quanto pensa.

  15. maurizio

    b giorno dott.da circa un mese mi è venuta una bolla lateralmente
    alla lingua fastidiosa fatto il tampone per glossite non è
    risultato nulla dopo di che ho cominciato a trovare difficoltà
    nel degludire e mi sono accorto che in fondo alla lingua
    ho molte bolle,faccio fatica nel respirare preso dal panico
    volevo andare all ospedale ma…ho sentito parlare di afte
    ma non provo nessun dolore cosa posso fare grazie

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Se dura da un mese è poco probabile che sia afta; l’ospedale mi sembra eccessivo, farei il punto con il medico di base.

  16. Anonimo

    Buonasera Dott. A causa di un morso per sbaglio si e’ formata un’altra purtroppo dopo non molto mi sono di nuovo morsa per sbaglio sul labbro ..ora ho da due settimane labbro dolente bruciante e gonfio in questi ultimi giorni. Il gonfiore pare aumentare cosa ne pensa?
    Grazie mille per la risposta.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Purtroppo può succedere, ma non è nulla di grave.

  17. Anonimo

    Grazie davvero per la cortese risposta. Purtroppo come avrà capito il cellulare mi cambia le parole..avevo scritto un’afta! Ma lei già lo da! Spero passi perché ho difficoltà a mangiare ma l’importante che non sia niente di grave. Grazie ancora un saluto!

  18. Stefano

    Soffro di afte da diversi anni, in certi periodi di particolare stress (esami universitari prima, scadenze al lavoro poi, …) ne comparivano addirittura 2 o 3 al mese. Ho poi adottato i seguenti rimedi ed ora la ricorrenza si é ridotta a 2 o 3 episodi all’anno. Volevo quindi condividere i miei accorgimenti sperando che possano essere di aiuto ad altri e pur essendo consapevole che non é detto che la riduzione degli episodi di afte sia dovuta a uno o più degli stessi:
    – fare attenzione ai cibi o bevande caldi e aspettare sempre che si raffreddino un pó prima di metterli in bocca;
    – introdurre tanti alimenti antiinfiammatori nella dieta (curcuma, miele, frutti di bosco (specialmente ribes nero e mirtilli), tè verde, …);
    – evitare tutti i dentifrici “chimici” ed utilizzare un dentifricio naturale a base di propoli e echinacea;
    – utilizzare regolarmente colluttorio al propoli o a base di olio di albero del tè.

    Quando poi compaiono le afte, ho trovato molto efficace trattarle con un prodotto a base di resina di mirra (si forma una specie di pellicola sulla zona trattata che allevia decisamente e velocemente il dolore dell´afta e la fa guarire in 2 – 3 giorni) piuttosto che con la pomata a base di lidocaina cloridrato e camomilla che ha un effetto tanto rapido quanto veloce a sparire e che, per mia esperienza, non accelera affatto la scomparsa dell’afta.

    Un saluto e un in bocca a lupo a tutti quelli che come me sono costretti a combattere le afte!
    Stefano

  19. Maria

    Salve dottore è da ieri che mio figlio ha febbre e da ieri aveva qualche bolla sulla lingua adesso non riesce a mangiare perché si sono arrossate e gonfiate le gengive cosa possiamo fare grazie mille .

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Guardia medica, per capire se si tratti di malattia esantematica.

  20. luca

    Buon giorno Dottore,
    la scorsa settimana mi sono svegliato e ho riscontrato il labbro superiore leggermente gonfio, e dopo un paio di giorni si e formata una piaga piatta sul labbro, con nessun dolore o fastidio.
    Mi sono recato in farmacia e il medico mi ha consigliato e fornito una pomata per herpes labiale, nel frattempo visto che la piaga permane mi sono recato dal mio medico di base il quale ad una prima visita non era sicuro se fosse herpes, poi quando gli ho spiegato i sintomi, ha affermato che può essere herpes labiale.
    Continuo a mettere la pomata come da prescrizioni ma non noto da ormai 5 giorni nessun miglioramento.
    Quanto dura la cura per l’herpes per avere effetto.
    Alcuni giorni prima della comparsa dei sintomi ero in terapia con antibiotico per tracheite. sono inoltre in cura con plavix e cardioaspirina.
    grazie e scusi il disturbo

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Quante volte al giorno applica la crema e come si chiama?

  21. Anonimo

    Salve dott…le volevo un anno fa.sn stata dal mio dentista xche ho 2denti infetiori ke si muovevano leggermente. …il dentista mi toccò con le mani sotto la gengiva e mi faceva male. Mi disse ke mi ero fatto male..senza occorgermi..oppure aprendo qlcosa cn la bocca ..adesso mi è uscita una bollicina piccola senza dolore…penso ke sia una afta..lei cosa ne pensa…..

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Sì, è possibile, ma senza vedere è quasi come tirare ad indovinare.

  22. Salvatore

    Salve,da un paio di giorni ho un afte sul lato in fondo della lingua dolorosissima,la sto trattando da oggi con il tantum verde. È corretto ? Salve

  23. Maria 52

    Salve dottore, sono sotto cura odontoiatrica x ora, da alcuni giorni accuso delle afte in bocca sotto la lingua che mi provocano dolore forte. È possibile che ciò è dovuto alle cure x i denti? Grazie.

  24. Andrea

    Io, dopo anni di sofferenza, anche con 5-6 afte in contemporanea (di cui alcune sulla lingua dolorosissime) e dopo aver provato di tutto, ho risolto il problema semplicemente usando un buon colluttorio con antibatterico la mattina e la sera dopo il lavaggio dei denti.
    Dopo un mese di questa “terapia” le afte sono scomparse quasi del tutto (max 4-5 all’anno) e comunque non raggiungono mai dimensioni eccessive e vanno via in poco tempo.
    Altri due consigli: 1. se è passato troppo tempo dall’ultima pulizia denti, andate subito dal dentista; 2. evitate cibi che vi causano reflusso gastrico di notte (io ho eliminato alcol e fritti).
    Ci tengo a precisare che non sono un esperto ma, avendole provate tutte e sapendo cosa significa soffrire di afte, voglio condividere la mia esperienza.
    Magari questa “terapia” non funziona con tutti, ma tentar non nuoce!
    Mi raccomando: seguitela con costanza almeno per un paio di mesi prima di desistere se non dovesse funzionare.
    In bocca al lupo!

  25. Valentina

    Salve dottore. Ho appena passato una tonsillite con placche (premetto che a fine giugno devo essere operata perché ho le tonsille criptiche e mi si forma spesso la caseosi). Ho finito da qualche giorno l’antibiotico ma il male non passa. E guardando in bocca ho notato che sono sparite le placche, ma si sono formate delle afte proprio sulle tonsille… Al posto delle placche..e anche sulla lingua.. Ora sto prendendo delle vitamine… Secondo lei sono afte oppure potrebbe essere altro?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Potrebbero essere residui di cibo (date le tonsille criptico-caseose).

Lascia una risposta

IMPORTANTE: In nessun caso la figura del farmacista può sostituire quella del medico, unico professionista con le competenze e la possibilità legale di formulare diagnosi e prescrivere farmaci. Le considerazioni espresse hanno quindi come unica finalità quella di agevolare in ogni modo il rapporto medico-paziente, mai ed in nessun caso devono prenderne il posto.

Gli interventi inviati potrebbero richiedere fino a 15 minuti per essere visibili sul sito.

La tua privacy mi sta molto a cuore, quindi ti consiglio di non usare nome e cognome reali, è sufficiente il nome, un soprannome, oppure un nome di fantasia; rimango a tua completa disposizione per rimuovere o modificare gli interventi inviati.

Anche se farò il possibile per rispondere ai tuoi dubbi, mi preme ricordarti che sono un farmacista, non un medico, quindi le mie parole NON devono sostituire od essere interpretate come diagnosi o consigli medici; devono invece essere intese come opinioni personali in attesa di parlare con il tuo medico.

Se pensi che abbia scritto qualcosa di sbagliato, nell'articolo o nei commenti, segnalamelo! Una discussione costruttiva è utile a tutti.

Per quanto possibile ti chiederei di rimanere in tema con la pagina, magari cercando quella più adatta al tuo dubbio; se hai difficoltà non preoccuparti e scrivimi ugualmente, al limite cancellerò il messaggio qualche giorno dopo averti risposto.

Sono vietati commenti a scopo pubblicitario.