I sintomi del diabete: scopri se sei diabetico

Ultimo Aggiornamento: 372 giorni

Link sponsorizzati

I sintomi iniziali della malattia dipendono innanzi tutto dal tipo di diabete: nel caso di diabete di tipo 1 si assiste di norma a:

  • un esordio improvviso,
  • spesso associato a febbre,
  • poliuria (aumentata quantità di urine),
  • polidipsia (sete),
  • astenia (sensazione di stanchezza),
  • perdita di peso,
  • secchezza cutanea (pelle secca),
  • perdita di peso inspiegabile,
  • maggiore sensibilità alle infezioni.

Ultimamente vai sempre più spessi in bagno a fare pipì? Questo potrebbe succedere perchè l’eccessiva quantità di zuccheri nel sangue non consente ai reni di lavorare in condizioni ottimali, costringendoli ad eliminare un’aumentata quantità di liquidi per diluire sufficientemente lo zucchero presente. La poliuria viene diagnosticata quando la produzione giornaliera di urina supera i 2 litri al giorno.

Se ti senti come se non riuscissi a bere a sufficienza e questo ti porta ad assumere quantità eccessive di liquidi potrebbe essere un sintomo di diabete: questo è una diretta conseguenza dell’aumentata produzione di urine: se espelli più pipì l’organismo invia segnali di sete per non disidratarsi.

Normalmente gli zuccheri assunti con la dieta, una volta assorbiti, vengono trasportati dal sangue in tutti i distretti dell’organismo dove le cellule sono in grado di prelevarlo grazie all’insulina; se questa sostanza non è prodotta in quantità sufficiente o le cellule diventano insensibili alla sua presenza, l’energia prodotta dagli zuccheri non è più disponibile e il corpo si affatica, manifestando stanchezza e debolezza muscolare.

Esistono poi altre manifestazioni del diabete, che intervengono però solo sul medio lungo periodo: neuropatie, visione offuscata, …

In caso di diabete tipo 2 i sintomi sono meno evidenti, al punto da non consentire una diagnosi rapida e certa: si ha quindi un alto valore di glicemia, ma senza i sintomi caratteristici del diabete di tipo 1.

E’ chiaramente indispensabile, per la diagnosi, rilevare un alto valore di glicemia, ossia la quantità di zucchero nel sangue, sintomo imprescindibile di diabete. E’ possibile conoscere questo valore con un esame del sangue, sia esso fatto in ospedale o presso diverse farmacie che offrono questo servizio.

Hai il diabete?

Per una corretta e sicura diagnosi di diabete basta che si rilevi una sola delle seguenti condizioni, in almeno due occasioni:

  • Sintomi di diabete (aumentate urine, sete, perdita di peso inspiegabile) in presenza di un valore di glicemia misurata in un momento qualunque della giornata superiore a 200 mg/dl.
  • Glicemia a digiuno superiore a 126 mg/dl, per digiuno s’intende la assoluta mancata assunzione di cibo da almeno 8 ore.
  • Glicemia maggiore o uguale a 200 mg/dl durante una curva da carico; questo test lo si effettua di norma in ospedale, somministrando una quantità nota e definita di zuccheri e rilevando in seguito come cambia il valore misurato.
  • Emoglobina glicata uguale o superiore a 6.5%

Esistono infine alcune situazioni in cui, pur non superando i valori indicati di glicemia, si parla di intolleranza glucidica:

  • Glicemia a digiuno tra 100 e 125 mg/dl
  • Glicemia durante una curva di carico tra 140 e 200 mg/dl
  • Emoglobina glicata compresa tra 6.0 e 6.4.

Molto spesso queste condizioni si registrano in presenza di altre condizioni patologiche come sovrappeso, dislipidemia (semplificando, colesterolo e/o grassi in eccesso nel sangue), ipertensione (ossia pressione alta).


Revisione scientifica e correzione a cura del Dr. Guido Cimurro (farmacista)
Le informazioni contenute in questo articolo non devono in alcun modo sostituire il rapporto dottore-paziente; si raccomanda al contrario di chiedere il parere del proprio medico prima di mettere in pratica qualsiasi consiglio od indicazione riportata.

Articoli correlati

Leggi gli altri articoli delle seguenti categorie:

oppure cerca altri argomenti attraverso l'indice

oppure fai una ricerca tra le centinaia di articoli pubblicati



Aggiornamenti

Non perdere i prossimi articoli ed aggiornamenti, iscriviti con il tuo indirizzo di posta elettronica; non riceverai mai SPAM e potrai cancellarti con un solo click in ogni momento

Servizio in collaborazione con FeedBurner (Google)

Domande, suggerimenti e segnalazioni

  1. Anonimo

    Salve dottore eda un po do tempo che urino spesso pero credo sia colpa della dieta seguo una dieta per la palestra a base di proteine pero nella dieta includo pure frutta e verdura e in piu quando mi alleno prendo proteine aminoacidi e creatina.una dieta ricca di proteine puo provocare il diabete?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      No, una dieta eccessivamente ricca di proteine non causa diabete, ma può provocare altri disturbi, raccomando di puntare ad un’alimentazione più varia.

    2. Anonimo

      Pero potrebbero essere la causa dell urinare spesso vusto che si sovracaricano i reni?

    3. Dr. Cimurro (farmacista)

      Possibile, ma verifichi con il medico che non sia un po’ di stress.

  2. MIMMO

    Egr, Dott. Cimurro , sono 5 anni che mi nutro con pizza e ragù , ragù e pizza , in compenso mangio molto zucchero , della carne non mi fido , in due analisi che ho fatto a distanza di due anni tutti i valori erano uguali , secondo Lei posso andare avanti così ? Grazie cordiali saluti Mimmo

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      No, l’organismo ad un certo punto chiederà il conto e quando questo accadrà avrà già accumulato danni permanenti.

  3. antonio f.

    Buongiorno, circa un mese fa dopo aver fatto una donazione di sangue sono arrivati gli esiti e la glicemia era 137. Ho incominciato a misurare la glicemia 2 ore dopo i pasti principali e i valori sono sempre intorno a 118/122 invece la mattina a digiuno i valori si alzano a 128/134. Mi domando se è un inizio di diabete. ( dimenticavo da un paio di mesi ho un formicolio agli arti e mi sento la la gamba sinistra molle priva di forze è un sintomo di diabete?)

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Sì, temo che sia diabete.
      No, con questi valori non dovrebbe darle sintomi.

  4. Rolando Del Vecchio

    Spett.le Dr. Cimurro, semplice curiosita’. Ho notato ultimamente che la mia urina e’ trasparente e il labbro superiore tende a seccarsi leggermente, ho letto che sono sintomi compatibili con il diabete, in modo lieve, Pero’ non ho debolezza, corro un giorno si e uno no (5km), qualche volta capita che mi sento + fiacco ma raramente, qualche volta perche’ ho avuto un rapporto (con la moglie) prima di correre, altre volte perche’ mi sento poco bene ma altre mi sento al top e riesco anche a battere i miei record personali senza faticare. Secondo Lei ci puo’ essere qualcosa o e’ tutto normale? Grazie, distinti saluti

  5. Ale

    Egregio Dottore inizio per dirle che per quanto concerne il diabete c’è famigliarità in quanto mia madre nonostante i suoi 82 anni ci convive purtroppo da diversi anni .Comunque da circa 40 giorni ho molta molta sete in particolare modo la sera riesco a bere dopo cena anche più di un litro di acqua e contemporaneamente ma durante la giornata ho un dolorino nel petto .Ho fatto le analisi e tutto sommato non sono malaccio.Ho 52 anni e faccio attività fisica regolare 3/4 volte alla settimana in palestra.Potrebbe essere un inizio del diabete ti tipo 2.Se è sì cosa posso fare.

  6. Tozzi53

    Buonasera dott Cimurro dopo la diagnosi di diabete mellito tipo 2 ho iniziato la terapia con metformina 500 x 3 volte al giorno dopo i pasti e i livelli di glicemia sono scesi a 90/140 max dopo 2 ore dai pasti seguo abbastanza una dieta variata ma non me ne sono ancora fatta una ragione e mi chiedo se la componente ansiogena possa contribuire alla malattia e se esistono strutture di aiuto alla comprensione – grazie

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Sì, l’ansia può peggiorare i valori di glicemia.
      Più o meno in ogni città c’è un centro diabetologico.

  7. Pietro

    Salve sono diabetico da circa 8-9 anni e ho 23 anni. Negli ultimi tempi ho avuto scompensi di ipoglicemia e iperglicemia. Il mattino a colazione ha avuto diversi picchi di glicemia bassa mentre durante la giornata glicemia alta forse per l’ assunzione di zuccheri per star bene. Da un po di tempo sto notando che nonostante una glicemia eccessivamente alta minore di 200 o 200, vado ad urinare spesso spesso (non bevo molto).Ps quando urinavo molto avevo gli zuccheri a circa 350. Chi puo aiutarmi?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Questi sbalzi vanno segnalati al diabetologo per rivedere la terapia; sente bruciore mentre urina?

    2. Anonimo

      Gli sbalzi sn stati segnalati al diabetologo con modifica di cura.Non sento bruciore.A cosa e dovuta l aumento di pipi?

Lascia una risposta

IMPORTANTE: In nessun caso la figura del farmacista può sostituire quella del medico, unico professionista con le competenze e la possibilità legale di formulare diagnosi e prescrivere farmaci. Le considerazioni espresse hanno quindi come unica finalità quella di agevolare in ogni modo il rapporto medico-paziente, mai ed in nessun caso devono prenderne il posto.

La tua privacy mi sta molto a cuore, quindi ti consiglio di non usare nome e cognome reali, è sufficiente il nome, un soprannome, oppure un nome di fantasia; rimango a tua completa disposizione per rimuovere o modificare gli interventi inviati.

Anche se farò il possibile per rispondere ai tuoi dubbi, mi preme ricordarti che sono un farmacista, non un medico, quindi le mie parole NON devono sostituire od essere interpretate come diagnosi o consigli medici; devono invece essere intese come opinioni personali in attesa di parlare con il tuo medico.

Se pensi che abbia scritto qualcosa di sbagliato, nell'articolo o nei commenti, segnalamelo! Una discussione costruttiva è utile a tutti.

Per quanto possibile ti chiederei di rimanere in tema con la pagina, magari cercando quella più adatta al tuo dubbio; se hai difficoltà non preoccuparti e scrivimi ugualmente, al limite cancellerò il messaggio qualche giorno dopo averti risposto.

Sono vietati commenti a scopo pubblicitario.