I sintomi del diabete: scopri se sei diabetico

Ultimo Aggiornamento: 604 giorni

I sintomi iniziali della malattia dipendono innanzi tutto dal tipo di diabete: nel caso di diabete di tipo 1 si assiste di norma a:

  • un esordio improvviso,
  • spesso associato a febbre,
  • poliuria (aumentata quantità di urine),
  • polidipsia (sete),
  • astenia (sensazione di stanchezza),
  • perdita di peso,
  • secchezza cutanea (pelle secca),
  • perdita di peso inspiegabile,
  • maggiore sensibilità alle infezioni.

Ultimamente vai sempre più spessi in bagno a fare pipì? Questo potrebbe succedere perchè l’eccessiva quantità di zuccheri nel sangue non consente ai reni di lavorare in condizioni ottimali, costringendoli ad eliminare un’aumentata quantità di liquidi per diluire sufficientemente lo zucchero presente. La poliuria viene diagnosticata quando la produzione giornaliera di urina supera i 2 litri al giorno.

Se ti senti come se non riuscissi a bere a sufficienza e questo ti porta ad assumere quantità eccessive di liquidi potrebbe essere un sintomo di diabete: questo è una diretta conseguenza dell’aumentata produzione di urine: se espelli più pipì l’organismo invia segnali di sete per non disidratarsi.

Normalmente gli zuccheri assunti con la dieta, una volta assorbiti, vengono trasportati dal sangue in tutti i distretti dell’organismo dove le cellule sono in grado di prelevarlo grazie all’insulina; se questa sostanza non è prodotta in quantità sufficiente o le cellule diventano insensibili alla sua presenza, l’energia prodotta dagli zuccheri non è più disponibile e il corpo si affatica, manifestando stanchezza e debolezza muscolare.

Esistono poi altre manifestazioni del diabete, che intervengono però solo sul medio lungo periodo: neuropatie, visione offuscata, …

In caso di diabete tipo 2 i sintomi sono meno evidenti, al punto da non consentire una diagnosi rapida e certa: si ha quindi un alto valore di glicemia, ma senza i sintomi caratteristici del diabete di tipo 1.

E’ chiaramente indispensabile, per la diagnosi, rilevare un alto valore di glicemia, ossia la quantità di zucchero nel sangue, sintomo imprescindibile di diabete. E’ possibile conoscere questo valore con un esame del sangue, sia esso fatto in ospedale o presso diverse farmacie che offrono questo servizio.

Hai il diabete?

Per una corretta e sicura diagnosi di diabete basta che si rilevi una sola delle seguenti condizioni, in almeno due occasioni:

  • Sintomi di diabete (aumentate urine, sete, perdita di peso inspiegabile) in presenza di un valore di glicemia misurata in un momento qualunque della giornata superiore a 200 mg/dl.
  • Glicemia a digiuno superiore a 126 mg/dl, per digiuno s’intende la assoluta mancata assunzione di cibo da almeno 8 ore.
  • Glicemia maggiore o uguale a 200 mg/dl durante una curva da carico; questo test lo si effettua di norma in ospedale, somministrando una quantità nota e definita di zuccheri e rilevando in seguito come cambia il valore misurato.
  • Emoglobina glicata uguale o superiore a 6.5%

Esistono infine alcune situazioni in cui, pur non superando i valori indicati di glicemia, si parla di intolleranza glucidica:

  • Glicemia a digiuno tra 100 e 125 mg/dl
  • Glicemia durante una curva di carico tra 140 e 200 mg/dl
  • Emoglobina glicata compresa tra 6.0 e 6.4.

Molto spesso queste condizioni si registrano in presenza di altre condizioni patologiche come sovrappeso, dislipidemia (semplificando, colesterolo e/o grassi in eccesso nel sangue), ipertensione (ossia pressione alta).

Revisione scientifica e correzione a cura del Dr. Guido Cimurro (farmacista)
Le informazioni contenute in questo articolo non devono in alcun modo sostituire il rapporto dottore-paziente; si raccomanda al contrario di chiedere il parere del proprio medico prima di mettere in pratica qualsiasi consiglio od indicazione riportata.

Articoli correlati

Leggi gli altri articoli delle seguenti categorie:

oppure cerca altri argomenti attraverso l'indice

oppure fai una ricerca tra le centinaia di articoli pubblicati

Domande, suggerimenti e segnalazioni

  1. euclide

    salve ieri sera prima di andare a letto ho mangiato 4 paste all cioccolato , all mattino ho bevuto 4 caffe , poi mi sono misurato la persione , e dera massima 130 minima 70 , battiti 66 , poi ho misurato la glicemia , mi dava il risultato di 146 , , forse la dovevo fare a digiuno , visto che avevo la sera mangiato 4 paste all cioccolato e all mattino bevuto 4 caffe con molto zucchero non so se sono un diabetico , perche quest estate ho avuto un forte calo nei zuccheri nell sangue , ho sempre sofferto da ragazzo di mancanza di zuccheri , poi con l eta mi si e risolto il problema avendo preso un po di kg , da ragazzo ero sui 66 kg ora ero 86 , poi ho lasciato il mangiare e ora sono 70 kg ho 53 anni ,

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Sì, meglio misurarla a digiuno.

      Onestamente al suo posto ridurrei di molto il consumo di zucchero…

  2. Stefy

    Buonasera dottore.E da due,tre settimane ormai che continuo ad andare spessissimo in bagno,anche di notte dalle 3/4 volte.Premetto che in questo periodo sono abbastanza in ansia,un periodo di stress elevato. Appena bevo sunoto dopo poco ho lo stimolo…da poco ho fatto le analisi e la glicemia sta bene…non so cosa potrebbe essere, sono ancor a più in agitazione del normale,ultimamente le uniche cose che sono cambiate sono 2/3 caffè al giorno zuccherati e a fine pasto un dito di crema di limoncello….

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Salve, quanto beve durante il giorno? ha spesso sete? il caffè potrebbe incidere, anche lo stress ovviamente, o la pressione un po’ più alta della norma. Se dovesse persistere o peggiorare ne parli col medico, magari si possono fare ulteriori accertamenti, ma è probabile che sia solo dovuto all’ansia del periodo.

  3. Stefy

    Grazie della risposta dottoressa.Non ho notato più sete della norma bevo si e no 2 litri al giorno,anche la pressione misurata in farmacia ed era perfetta in passato soffrivo di pressione alta,e mi era stata suggerita la pillola ma essendo che comunque ho 24 anni ho preferito correggere la mia alimentazione ed ora lo trovata perfetta..ho solo qualche giramento di testa occasionale,e disorientamento a volte.

    1. Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)
      Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)

      Salve, verosimilmente il periodo stressante influisce e può causare i sintomi descritti. Potrebbe anche trattarsi di una lieve infiammazione delle vie urinarie. Ha fastidio e/o bruciore quando urina?

    2. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Concordo col parere precedente, non ci sono dati per pensare a qualcosa di patologico attualmente.

  4. Luigi

    Buongiorno avrei una curiosità.
    4/5 mesi fa effettuai la misurazione del diabete a digiuno ed è uscito 94, vorrei sapere se posso essere diabetico lo stesso? Accanto a questo ho effettuato la raccolta delle urine nel mattino.
    Mi capita spesso che quando mangio, dove bevo anche 4/5 bicchieri d’acqua, dopo mi capiti di andare in bagno dalle 3 alle 4 volte…Non so se si tratta di casualità ma stamattina ho bevuto gli stessi bicchieri d’acqua e mangiato pasta e cavolo con un uovo e sino ad ora non ho ancora la stessa sensazione/urgenza (per ora solo una volta sono andato dopo il pasto) che avevo ieri sera dopo un puree di patate e una cotoletta (3 volte in bagno)..Tuttavia, dopo un paio di orette il tutto termina.
    Gli esami come detto sono usciti buoni, anche Lipasi e Amilasi cosi come la GGT.
    Di notte non urino mai e qualche volta mi si presenta una spiacevole sensazione in bocca dopo i pasti, non è proprio secchezza mi sembra piu che altro una bocca impastata.
    Sono molto ipocondriaco e temo possa dipendere dal diabete.
    Inoltre a casa della mia ipocondria ho perso peso nel corso di un anno passando da 85 kg a 78 kg, sui quali sono fermo e non aumento…Sono 1.87 x 78 kg.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Ritengo decisamente improbabile che sia diabetico con quel valore a digiuno.

    2. Luigi

      La mattina faccio colazione con latte e biscotti, senza zucchero (una decina) e il disturbo non si presenta.
      Inizia quindi solamente dopo i pasti, l’urina è chiara (color acqua), certe volte abbondante altre volte no, e inodore…Solo quella della mattina è molto carica

    3. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      L’urinare frequentemente del paziente diabetico è legato ad una sete eccessiva, che mi sembra di capire non essere il suo caso.

  5. Luigi

    Io bevo senza motivazione..Bevo durante i pasti e certe volte anche dopo ma piu che sete è un mio modo di fare.
    Bevo durante i pasti e un po dopo

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Il diabete è caratterizzato da sete, tanta sete, oltre che ovviamente da altri sintomi.

      Verifichi ovviamente con il medico, ma direi che può stare sereno.

Lascia una risposta

IMPORTANTE: In nessun caso la figura del farmacista può sostituire quella del medico, unico professionista con le competenze e la possibilità legale di formulare diagnosi e prescrivere farmaci. Le considerazioni espresse hanno quindi come unica finalità quella di agevolare in ogni modo il rapporto medico-paziente, mai ed in nessun caso devono prenderne il posto.

Gli interventi inviati potrebbero richiedere fino a 15 minuti per essere visibili sul sito.

La tua privacy mi sta molto a cuore, quindi ti consiglio di non usare nome e cognome reali, è sufficiente il nome, un soprannome, oppure un nome di fantasia; rimango a tua completa disposizione per rimuovere o modificare gli interventi inviati.

Anche se farò il possibile per rispondere ai tuoi dubbi, mi preme ricordarti che sono un farmacista, non un medico, quindi le mie parole NON devono sostituire od essere interpretate come diagnosi o consigli medici; devono invece essere intese come opinioni personali in attesa di parlare con il tuo medico.

Se pensi che abbia scritto qualcosa di sbagliato, nell'articolo o nei commenti, segnalamelo! Una discussione costruttiva è utile a tutti.

Per quanto possibile ti chiederei di rimanere in tema con la pagina, magari cercando quella più adatta al tuo dubbio; se hai difficoltà non preoccuparti e scrivimi ugualmente, al limite cancellerò il messaggio qualche giorno dopo averti risposto.

Sono vietati commenti a scopo pubblicitario.