I sintomi del diabete: scopri se sei diabetico

Ultimo Aggiornamento: 1072 giorni

Link sponsorizzati

I sintomi iniziali della malattia dipendono innanzi tutto dal tipo di diabete: nel caso di diabete di tipo 1 si assiste di norma a:

  • un esordio improvviso,
  • spesso associato a febbre,
  • poliuria (aumentata quantità di urine),
  • polidipsia (sete),
  • astenia (sensazione di stanchezza),
  • perdita di peso,
  • secchezza cutanea (pelle secca),
  • perdita di peso inspiegabile,
  • maggiore sensibilità alle infezioni.

Ultimamente vai sempre più spessi in bagno a fare pipì? Questo potrebbe succedere perchè l’eccessiva quantità di zuccheri nel sangue non consente ai reni di lavorare in condizioni ottimali, costringendoli ad eliminare un’aumentata quantità di liquidi per diluire sufficientemente lo zucchero presente. La poliuria viene diagnosticata quando la produzione giornaliera di urina supera i 2 litri al giorno.

Se ti senti come se non riuscissi a bere a sufficienza e questo ti porta ad assumere quantità eccessive di liquidi potrebbe essere un sintomo di diabete: questo è una diretta conseguenza dell’aumentata produzione di urine: se espelli più pipì l’organismo invia segnali di sete per non disidratarsi.

Normalmente gli zuccheri assunti con la dieta, una volta assorbiti, vengono trasportati dal sangue in tutti i distretti dell’organismo dove le cellule sono in grado di prelevarlo grazie all’insulina; se questa sostanza non è prodotta in quantità sufficiente o le cellule diventano insensibili alla sua presenza, l’energia prodotta dagli zuccheri non è più disponibile e il corpo si affatica, manifestando stanchezza e debolezza muscolare.

Esistono poi altre manifestazioni del diabete, che intervengono però solo sul medio lungo periodo: neuropatie, visione offuscata, …

In caso di diabete tipo 2 i sintomi sono meno evidenti, al punto da non consentire una diagnosi rapida e certa: si ha quindi un alto valore di glicemia, ma senza i sintomi caratteristici del diabete di tipo 1.

E’ chiaramente indispensabile, per la diagnosi, rilevare un alto valore di glicemia, ossia la quantità di zucchero nel sangue, sintomo imprescindibile di diabete. E’ possibile conoscere questo valore con un esame del sangue, sia esso fatto in ospedale o presso diverse farmacie che offrono questo servizio.

Hai il diabete?

Per una corretta e sicura diagnosi di diabete basta che si rilevi una sola delle seguenti condizioni:

  • Sintomi di diabete (aumentate urine, sete, perdita di peso inspiegabile) in presenza di un valore di glicemia misurata in un momento qualunque della giornata superiore a 200 mg/dl.
  • Glicemia a digiuno superiore a 126 mg/dl, per digiuno s’intende la assoluta mancata assunzione di cibo da almeno 8 ore.
  • Glicemia maggiore o uguale a 200 mg/dl durante una curva da carico; questo test lo si effettua di norma in ospedale, somministrando una quantità nota e definita di zuccheri e rilevando in seguito come cambia il valore misurato.

Esistono infine alcune situazioni in cui, pur non superando i valori indicati di glicemia, si parla di intolleranza glucidica:

  • Glicemia a digiuno tra 100 e 125 mg/dl
  • Glicemia durante una curva di carico tra 140 e 200 mg/dl

Molto spesso queste condizioni si registrano in presenza di altre condizioni patologiche come sovrappeso, dislipidemia (semplificando, colesterolo e/o grassi in eccesso nel sangue), ipertensione (ossia pressione alta).


Revisione scientifica e correzione a cura del Dr. Guido Cimurro (farmacista)
Le informazioni contenute in questo articolo non devono in alcun modo sostituire il rapporto dottore-paziente; si raccomanda al contrario di chiedere il parere del proprio medico prima di mettere in pratica qualsiasi consiglio od indicazione riportata.

Articoli correlati

Leggi gli altri articoli delle seguenti categorie:

oppure cerca altri argomenti attraverso l'indice

oppure fai una ricerca tra le centinaia di articoli pubblicati



Aggiornamenti

Non perdere i prossimi articoli ed aggiornamenti, iscriviti con il tuo indirizzo di posta elettronica; non riceverai mai SPAM e potrai cancellarti con un solo click in ogni momento

Servizio in collaborazione con FeedBurner (Google)

Domande, suggerimenti e segnalazioni

  1. cinzia

    Buona sera , sono una signora di 52 anni , mi capita di avere plurito alle gambe ,(coscie e polpacci) alla sera dopo cena e questo plurito mi fa’ muovere di continuo le gambe , se le massaggio sto’ meglio ma appena ho finito ricomincia il plurito , quando poi vado a letto il plurito non c’e’ lo piu’ . Da cosa puo’ dipendere? grazie!

    1. cinzia

      Sono alta 1.60 e peso 67 kg . Ho lavorato come parrucchiera ,sempre in piedi e ferma x ben 20 anni e poi ho fatto la commessa x 10 anni , anche questo in piedi ma muovendomi . Soffro di capillari e sono facile agli ematomi . Ho anche problemi anche di cellulite e gonfiori anche alle caviglie . Ho rallentato con il lavoro x prendermi un po’ di spazio x andare in palestra . IL plurito c’e’ l’ho tutte le sere cosa posso fare x aiutarmi . Grazie!

    2. Dr. Cimurro (farmacista)

      Sembra sia un problema di circolazione; perdere peso può aiutare, ma non mi aspetto che sia sufficiente a risolvere. Valuti eventualmente con il medico rimedi per bocca.

    3. cinzia

      Sto’ prendendo cicarina e cumaxina ,me l’aveva prescritto 1 anno fa’ il medico dove facevo le sclerosanti ,ho fatto queste piccole punturine xrche’ avevo molti capillari ,l’ho fatto nel mese invernale di 1 anno fa’ . Adesso ho ripreso la cura che mi faceva fare nei mesi caldi ,secondo lei puo’ bastare? Intanto la ringrazio tanto x tutte le risposte che mi ha dato

    4. Dr. Cimurro (farmacista)

      Sì, potrebbe bastare, lo valuterà dopo 2-3 settimane di utilizzo.

  2. leone

    vorrei sapere se un valore glicemico 340.e’ già da insulina sono preoccupata perché è’ una sorpresa di pochi giorni . ma sto facendo tutti gli esami del caso cordiali saluti leone

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      È possibile che verrà prima provato un approccio su stile di vita e con farmaci orali (compresse).

  3. Kaka

    Salve, ho 25 anni e l altro giorno ho fatto gli esami del sangue e mi è uscita la glicemia a 108! Sono molto preoccupata di avere il diabete! Bere molto e di mia abitudine, ho letto che è uno dei sintomi

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Esame del sangue in ospedale od apparecchio personale?

  4. alice

    salve, ho 20 anni e in quest’ultimo periodo mi sono accorta che vado in bagno fin troppo spesso. a volte in un’ora ho bisogno di fare pipì anche 5 volte, anche se la pipì (talvolta) non è tanta. Lo stimolo c’è sempre. Ho molta sete durante il giorno ma ho cercato di bere di meno per vedere se lo stimolo scomparisse. Questo non è avvenuto. Ho letto allora che la poliuria poteva essere sintomo di diabete e, guardando gli altri sintomi indicati, mi sono ritrovata quasi in tutti, anche se sono molto generali. Ho sempre attribuito la mia spossatezza e stanchezza allo stress della giornata. Inoltre anche se mangio davvero tanto, non ho perdite esorbitanti di peso, ma non ingrasso per niente. sono alta circa un metro e sessantasette e peso 51.5 kg. L’ultima volta che ho fatto l’esame del sangue (circa 2 anni fa) mi avevano detto di stare attenta allo zucchero ,per i livelli importanti che avevano trovato nel sangue. Cosa ne pensa?
    grazie ,alice

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Vale sicuramente la pena di verificare, ma il sintomo sulla minzione potrebbe essere spiegato anche da una leggera cistite.

    2. alice

      caro dottore, sono appena stata in farmacia a fare il test per la glicemia. il Risultato è 99. Premetto che non ero totalmente a digiuno, ho mangiato un pezzo di pane, ed ero molto in ansia per un esame ma il farmacista ha detto che potevo farlo comunque. Lei cosa dice? dovrei ritentarlo totalmente a digiuno o sono a posto?

    3. Dr. Cimurro (farmacista)

      Di per sè il valore sembra buono, ma personalmente preferisco verificarlo sempre a digiuno.

    4. alice

      ma di solito il valore risultato dal test aumenta se ho mangiato recentemente no? Se domani alle 8 torno in farmacia, il risultato non sarà più basso di 99?

    5. Alice

      Scusi ancora per la pazienza che le chiedo. Comunque ha avuto ragione poiché i valori si sono alzati a digiuno. Il valore si è alzato a 110. Premettendo che non è diabete e sono molto contenta, il farmacista mi ha consigliato di fare una dieta di zuccheri che in realtà consiste nel rinunciare ai dolci superflui e a fare più attenzione ai pasti della giornata. Secondo lei con valore 110 a digiuno sarebbe utile una dieta di zucchero per un po? Senza eliminarli del tutto

    6. Dr. Cimurro (farmacista)

      I dolci sono tutti superflui e lo zucchero va limitato durante il giorno, anche considerando per esempio le bevande dolci; questo vale per tutti, tutti quanti, a maggior ragione se si ha un problema di glicemia.

      Con la sua età 110 a digiuno è un valore relativamente alto ed al suo posto farei il punto anche con il medico perchè, se venisse confermato da un prelievo venoso (in ospedale) si potrebbe parlare di pre-diabete.

  5. claudio

    salve scrivo da parte di mia mamma 83enne ha il diabete a 320 prima di mangiare il diabetologo del asl. a prescritto 4 insulina al giorno ma non riesce a scendere di piu’ di 260 sono piu di 2 settimane che va cosi e ha forti dolori alle braccia e alle gambe endrambi gonfie vorrei sapere i dolori provengano dal diabete cosa ne pensi ….. grazie se mi puo mandare una mail grazie [Mi dispiace, ma non posso offrire il servizio di risposta via mail]

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Sì, potrebbe essere il diabete; se la glicemia non scende deve contattare il diabetologo per valutare una modifica delle dosi di insulina.

  6. Giuseppe trovato

    Ho fatto degli esami di glucosio ha digiuno valori. 210. Troppo alto? Ho posso rimediare ?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Sì, purtroppo è troppo alto; contatti appena possibile il suo medico.

  7. anna

    Salve,
    Ogni anno faccio le analisi del sangue di routine, sempre tutto ok.
    Ancora non le ho fatte quest’anno, ci vuole mercoledì.
    Nel frattempo però sto avendo dei fastidi: improvvisi cali che credevo fossero dovuti alla pressione bassina che mi ritrovo (e pare di no), senso di svenimento, improvvisa debolezza alle gambe e quando mi stendo e cerco di calmarmi le gambe tremano da sole, come degli spasmi.
    Il farmacista mi ha detto potrebbe trattarsi della glicemia… che fo? A parte le analisi ovviamente?
    Prima ho avuto uno di questi cali e ho preso una bustina di zucchero. Grazie

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      La pressione l’ha misurata mentre avvertiva i sintomi?

    2. Anonimo

      Sì ed era miracolosamente normale per una come me. Era 105/60 e le assicuro che tocco picchi ben più bassi… dimenticavo, ho 31 anni, h. 160 peso 46. Sì, magrolina :)

    3. Dr. Cimurro (farmacista)

      Rimango dell’idea che possa essere la pressione, che al momento dell’episodio può essere più bassa ancora per poi lasciare spazio ad un po’ di ansia.

  8. cristian

    ho 18 anni assumo molti zuccheri da succhi di frutta e bibite varie,sono alto 1,85cm e peso 120 kg,da 1 anno a questa parte vado sulle 12 volte al giorno anche di più a fare pipi pero solo questo sintomo ho manifestato tra quelli elencati,dottore devo preoccuparmi!

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Sì, al suo posto sarei preoccupato, in quanto anche il sovrappeso la espone ad alto rischio di complicazioni (non solo il diabete).

  9. il taciturno

    Sono un uomo di72 anni con un peso di 74 k e altezza 165cm questa e la mia domanda mi controllo la clicemia i 3 giorno di ogli mese la mattina à digiuno oscilla da 103 à 105 à mezzogiorno due öre dopo ilpasto e di 159 à 164 e la sera prima di andare à letto e di167 a175 cosa pensa sono troppi alti? Aspetto una sua risposta al piu’presto possible la rincrazia dal taciturno

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Sì, sembra una situazione border-line da valutare con un diabetologo; non è diabete, ma potrebbe diventarlo se non interveniamo subito.

  10. paolo

    Salve volevo un consiglio da u esperto mi succede di andarl troppe volte a fare urina ma e normale e avvolte anche giramenti di testa, devo. Bere poco per evitare di andare tutte queste volte in bagno, ma non ho sete, Sara un iffiammazzione

  11. maurizio

    Ho 47 anni, 73 kg, altezza 1,78. Ho recentemente fatto gli esmi del sangue compreso la glicemia che è risultata 108 a digiuno. I parametri indicati come “normali” sono 70 – 110. Posso stare tranquillo?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Valuterei come provare ad abbassarla con il medico, per evitare di sviluppare diabete a medio termine.

  12. Xxl

    Buongiorno, ho 22anni, peso 78kg e sono alta 1.63! Sono in sovrappeso con un principio di ipotiroidismo! No allergie ciclo irregolare da 12anni! Non ho mai fatto controlli specifici per diabete, so di avere il colesterolo un pó alto! Vado in bagno mac 2o3 volte al giorno, bevo fino a 8litri di acqua al giorno in periodo estivo e 5/6 in inverno! Il medico mi ha detto che potrebbe essere una forma diabetica per il fatto che ho sempre sete e sono perennemente attaccata alla bottiglia dell’acqua, dalla mia pelle tutti a puntini e molto secca, dal fatto che il mio corpo è pieno d’acqua a causa di ritenzione idrica! La cosa buffa è che io seguo una dieta con una dietologa ma non ci sono risultati da almeno 3anni!
    Io non credo sia diabete ma secondo lei devo fare un controllo accurato e specifico per il diabete? Oppure altri controlli? Non chiedo una diagnosi, ma un parere! Grazie mille :) k.!

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Indispensabile una visita endocrinologica, sia per la verifica di un possibile diabete che per la possibile presenza di ovaio policistico (che spiegherebbe la difficoltà a perdere peso).

      La tiroide al momento è sotto controllo? Ultimo valore di TSH?

      Mi viene quasi il dubbio di una sindrome metabolica.

Lascia un Commento

La tua privacy mi sta molto a cuore, quindi ti consiglio di non usare nome e cognome reali, è sufficiente il nome, un soprannome, oppure un nome di fantasia; rimango a tua completa disposizione per rimuovere o modificare gli interventi inviati.

Anche se farò il possibile per rispondere ai tuoi dubbi, mi preme ricordarti che sono un farmacista, non un medico, quindi le mie parole NON devono sostituire od essere interpretate come diagnosi o consigli medici; devono invece essere intese come opinioni personali in attesa di parlare con il tuo medico.

Se pensi che abbia scritto qualcosa di sbagliato, nell'articolo o nei commenti, segnalamelo! Una discussione costruttiva è utile a tutti.

Per quanto possibile ti chiederei di rimanere in tema con la pagina, magari cercando quella più adatta al tuo dubbio; se hai difficoltà non preoccuparti e scrivimi ugualmente, al limite cancellerò il messaggio qualche giorno dopo averti risposto.

Sono vietati commenti a scopo pubblicitario.