Setto nasale deviato: operazione, cause e conseguenze

Ultimo Aggiornamento: 1475 giorni

Link sponsorizzati

Introduzione

Setto nasale deviato

Setto nasale deviato (http://www.flickr.com/photos/mandyandjeffg/2666015255/sizes/s/in/photostream/)

La sinusite cronica può essere causata dalla forma della cavità nasale; il setto nasale è la parete che divide la cavità nasale in due narici, è composto da uno scheletro centrale di supporto coperto su entrambi i lati da una membrana mucosa. La parte frontale del setto nasale è una struttura semirigida costituita perlopiù da cartilagine e coperta da pelle ben irrorata dai vasi sanguigni. Il setto nasale ideale divide il naso esattamente a metà, separando il naso in due narici di uguali dimensioni.

Cause

La deviazione del setto nasale normalmente è una conseguenza di un trauma al naso.

Sintomi

Si stima che fino all’80 per cento circa dei setti nasali non sia centrato, ma questo disturbo di solito passa inosservato; il setto nasale deviato è la situazione in cui il setto non si trova esattamente a metà del naso.

Il sintomo più frequente del setto nasale molto deviato o storto è la difficoltà a respirare dal naso; i sintomi normalmente sono peggiori in una narice e a volte si verificano solo dal lato opposto rispetto alla deviazione.

In alcuni casi il setto nasale deviato può interferire con il drenaggio dei seni nasali, provocando infezioni ripetute.

Pericoli

Il setto nasale deviato può causare uno o più dei problemi seguenti:

  • ostruzione di una o di entrambe le narici,
  • congestione nasale, a volte solo da un lato,
  • sanguinamento nasale frequente,
  • infezioni frequenti dei seni nasali,
  • dolore al volto, mal di testa o catarro retronasale sporadici,
  • russamento (nei neonati e nei bambini piccoli).

In alcuni casi il paziente con setto nasale lievemente deviato avverte i sintomi solo durante un “raffreddore” (infezione delle vie aeree superiori). In questo caso, l’infezione respiratoria provoca un’infiammazione nasale che amplifica temporaneamente i lievi problemi respiratori connessi alla deviazione del setto nasale.

Una volta che il raffreddore “guarisce” e l’infiammazione nasale scompare, spesso si risolvono anche i sintomi causati dalla deviazione del setto nasale.

Diagnosi

I pazienti affetti da sinusite cronica spesso soffrono di congestione nasale e, in molti casi, di deviazione del setto nasale. Tuttavia, per chi soffre di questo disturbo debilitante, l’ostruzione nasale può avere anche altre cause: il problema può essere provocato da

  • una deviazione del setto nasale,
  • un edema reattivo (gonfiore) che colpisce le zone infette,
  • problemi allergici,
  • ipertrofia (aumento delle dimensioni) delle mucose,
  • altre malformazioni,
  • da una combinazione di questi fattori.

Un otorinolaringoiatra esperto è in grado di diagnosticare la causa della sinusite cronica e dell’ostruzione nasale.

La prima visita

Dopo che avrete descritto i sintomi, il vostro medico di famiglia o lo specialista vi chiederanno se in passato avete riportato gravi traumi nasali o se vi siete sottoposti a interventi chirurgici al naso. Il medico, poi, esaminerà l’aspetto generale del naso con particolare attenzione alla posizione del setto nasale: per esaminare l’interno delle narici saranno usati una lampada e uno speculum nasale (uno strumento che dilata delicatamente le narici).

Se la deviazione del setto nasale provoca sanguinamenti o sinusiti ricorrenti vi potrà essere consigliato l’intervento chirurgico, mentre in alcuni casi, potranno essere necessari ulteriori esami.

Cura e terapia

La settoplastica è un intervento chirurgico eseguito interamente attraverso le narici, in modo tale da non provocare cicatrici o segni visibili sul volto. L’intervento può essere accompagnato dalla rinoplastica, in questo caso l’aspetto del naso cambierà e ci saranno cicatrici e gonfiori evidenti sul viso. La settoplastica può anche essere accompagnata dall’intervento ai seni nasali.

L’intervento ha una durata media di un’ora, un’ora e mezza, a seconda dell’entità della deviazione. Può essere eseguito in anestesia locale o totale, di solito in regime di day hospital. Dopo l’intervento vi verranno inseriti dei tamponi nel naso per prevenire l’emorragia postoperatoria.

Durante l’intervento, le parti del setto nasale molto deviate possono essere rimosse completamente, oppure possono essere corrette e reinserite nel naso.

Se la deviazione del setto nasale è l’unica causa della sinusite cronica, riuscirete a guarire completamente da questo disturbo grave e fastidioso.

La settoplastica è la terapia chirurgica d’elezione per correggere il setto nasale deviato. Quest’intervento, di solito, non può essere eseguito né sui bambini né sugli adolescenti, perché il setto nasale cartilagineo continua a crescere fino a 18 anni circa.

Traduzione ed integrazione a cura di Elisa Bruno


Revisione scientifica e correzione a cura del Dr. Guido Cimurro (farmacista)
Le informazioni contenute in questo articolo non devono in alcun modo sostituire il rapporto dottore-paziente; si raccomanda al contrario di chiedere il parere del proprio medico prima di mettere in pratica qualsiasi consiglio od indicazione riportata.

Articoli correlati

Leggi gli altri articoli delle seguenti categorie:

oppure cerca altri argomenti attraverso l'indice

oppure fai una ricerca tra le centinaia di articoli pubblicati



Aggiornamenti

Non perdere i prossimi articoli ed aggiornamenti, iscriviti con il tuo indirizzo di posta elettronica; non riceverai mai SPAM e potrai cancellarti con un solo click in ogni momento

Servizio in collaborazione con FeedBurner (Google)

Domande, suggerimenti e segnalazioni

  1. Elisa

    Salve dottore, sono una ragazza di 17 anni e ho difficoltà a respirare, noto che il naso tende leggermente verso sinistra e ho spesso il raffreddore, è possibile che abbia il setto nasale deviato? Se fosse così l’operazione è gratuita? Grazie e buona giornata :)

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      1. Possibile, ma serve una visita per averne la certezza.
      2. Dipende dalla gravità.

    2. elisa

      Salve dottore ho fatto una radiografia al setto nasale e dice che ho una iperpneumatizzazione dei seni frontali, velatura dei seni mascellari e delle etmoidali, come per fenomeni flogistici. Setto destro-convesso, sella piccola e chiusa saprebbe dirmi che significa??

    3. Dr. Cimurro (farmacista)

      Mi dispiace, ma per scelta non esprimo mai giudizi su questi referti perchè non sento di avere una piena competenza per farlo.

  2. Giuseppe

    mi ero deciso ad affrontare l’intervento, ma stasera sono andato dal mio otorino che mi ha detto che non è necessaria l’operazione per i problemi che ho. Sono piuttosto titubante a questo punto, ritiene opportuno chiedere il parere di altri medici?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Ad intervenire c’è sempre tempo, per ora seguirei le indicazioni dello specialista.

  3. luca

    Salve volevo dirle chi a il setto nasale deviato con l’andare del tempo e destinato a operarsi perché peggiorera sicuramente o puo tenerselo a vita

  4. Gioele

    Salve da premettere che ho il setto nasale deviato ,ogni volta che cambia il tempo cioè novembre ed aprile ho dei sbandamenti di testo mi sento stanco sonnolensa ,mal la testa,male sotto il bulbo oculare,vista affuscata e durano circa 2 settimane e non riesco a fare nulla, quando passa ritorno alla mia vita normale,può dipendere dal setto nasale deviato

  5. Anonimo

    con la settoplastica il naso si raddrizza perche che pende a sx o dx non fa entrare aria nelle narici giusta giusto ?
    differenza tra rinoplastica e settoplastica?
    devo esser operato al maxillofacciale per overjet seconda classe, colgo la occasione per dire al chirurgo di fare entrambi?
    grazie

    1. Anonimo

      Il naso ha la piramide nasale spostata verso sinistra, dipende dal setto nasale ?
      di profilo non e aquilino, non serve rinoplastica o sbaglio?

    2. Anonimo

      il problema è che ho una deformazione alla mandibola sto utilizzando apparecchio e devo fare la operazione per overjet, molte volte il naso subisce anchesso deformazioni per correlazione mi sembra di capire leggendo alcuni siti, se è correlato e non respiro bene in fase di intervento si puo optare per oltre alla maxillo facciale per mandibole ad un raddrizzamento della piramide nasale in quanto asimmetrica e non entra bene l’aria?
      ricordo che di notte mi sveglio perche mi manca l’aria e quando starnutisco mi si blocca il catarro sopprattuto in una narice, la opposta a dove tende il naso.

  6. Anonimo

    un amico ha fatto una setto plastica, dice che non ha risolto il neppur problema funzionale.
    molti medici sostengono che non si può curare l aspetto funzionale tralasciando quello estetico in quanto sono collegati spesso, un naso tendente a destra anche se si effettua una setto plastica , non credo permetta una ottimale entrata di aria poiché le pareti del naso oblique non consentono un flusso come se sn dritte, che ne p nsa ?

  7. valerio

    salve. ho un problema quando cambia di stagione o anche di temperatura incomincio a manifestare mal di testa non dico continui ma piccoli mal di testa, che con un oki mi passa il disturbo ma sono molto notevoli. la testa piu pesante la vista offuscata e la gola sempre rossa per non parlare delle orecchie mi fischiano. il dottore mi ha detto di fare l’aerosol ma è peggio mi si smuove tutta la testa mi fa peggio pero dopo 3 ore incomincio a sentire in gola il catarro che mi scende. sono gia 3 settimane che faccio uso di antinfiammatori ma non fanno piu effetto. ho il setto nasale deviato. esiste un farmaco per farmi stare bene?

    1. anonimo

      anonimo:io avevo una deviaz ione del setto nasale sono op erato il28 gennaio e l,unica cosa che dico e che è un inter vento molto delicato e fastidi oso

  8. Anonimo

    dottore da una parte del naso la destra non respiro molto, di notte mi sveglio sudato perche non respiro ecc solo dalla parte destra, lo spreader graft puo esser una soluzione per allargare la parte destra che e stretta ? che lei sappia il ssn lo dispensa ?

  9. Piero

    Salve dottore, ho da mesi questo problema del naso deviato e della sinusite, e qualcos’altro con la parola polipos non ricordo bene.. mi sento spesso strano, tipo stordito con la testa pesante, o parti facciali calde, non so spiegarlo bene ma sono poco lucido o intontito.. questo problema va e viene ogni volta.. adesso mi sono messo in lista per l’intervento.. secondo lei dopo l’intervento questi problemi spariranno? la prego mia dia un vostro parere.. ho già chiesto al mio dottore personale, però sarei felice se me lo da anche lei un parere! grazie anticipatamente!

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Sì, possiamo realmente sperare che l’intervento sia risolutivo.

  10. Anonimo

    Dottore chiedo scusa, ieri sono stato operato al setto nasale, è normale avere mal di testa?

    1. Anonimo

      Un leggero mal di testa ma quasi continuo, mi allevia solo quando assumo tachipirina 1000, il dottore che mi ha operato dice che ci sta, non so se preoccuparmi?

    2. Anonimo

      Dottore oggi ho tolto i tamponi, respiro gia un po meglio, ma sento ancora tirare, sarà per via dei silastic che sono ancora all’interno e che dovrò togliere tra otto giorni? E ancora normale il fastidio? Calcolando che mi hanno operato martedì. .

    3. Dr. Cimurro (farmacista)

      Sì, purtroppo la convalescenza è lunga e non banale, serve pazienza in questa fase.

  11. bill

    salve dott a me mi hanno operato da poco,avevo una deviazione al setto nasale martedí mi tolgono i tampon i,volevo sapere dopo quanto tempo avrò il naso perfetto

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Purtroppo non ho l’esperienza clinica necessaria per risponderle in modo preciso, mi dispiace.

  12. Andrea

    Buonasera dottore volevo chiedere un informazione ho un setto nasale deviato soffro di mal di testa (sinusite) mugo alla gola persistente penso che esca dal naso e alito cattivo cosa posso fare ci sono rimedi

  13. vita

    Salve dottore, io sono stata operata all’incirca 20 fa.. sto riscontrando dei piccoli problemi con l’acqua, quando vado al mare mi tocca chiudere il naso altrimenti mi entra a quantita, e se mi capita un po di polvere ne respiro a quantita’ ,e normale?..

  14. chiara

    Buongiorno Egregio Dottore, da tre anni soffro di sinusite e i primi episodi con febbre li ho curati senza problemi. L anno scorso ho avuto decimi di febbre per molte settimane e in cura dall otorino mi diagnostico la sinusite e cambiato vari antibiotici.l autunno scorso ho avuto forti sintomi di allergia. Sinusite e altre complicanze respiratorie .mi sono recata da un altro otorino che mi ha diagnosticato sinusite. Rinite allergica.ipertrofia dei turbinati.faringite cronica e in piu ho un timpano perforato .ho fatto le prove allergiche all ospedale. Allergia agli acari e una rx ai seni paranasali.in un primo momento ho portato tutto al mio medico curante che mi ha detto in piu che ho il setto nasale deviato e che per lui é la causa di sinusite. Mi ha parlato che l unicoodo per risolvere i miei sintomi é l intervento. Io vorrei recarmi da un altro otorino ma sto aspeytando perche é privato e un po caro.all ospedale é troppo una baraonda.comunque vorrei sapere se é normale che la mattina mi alzo intonita con un peso al naso ed ho sempre sonno.a volte mi preoccupo.nn riesco a concentrami.ho fastidi alla testa e non sento gli odori. Anche se parlo mi da fastidio nel naso.oltre ad alti sintomi .

  15. Chiara

    Grazie.martedì scorso ho cominciato l antibiotico e l ho smesso dopo tre giorni. Ma la sera ho ancora decimi. E comunque i sintomi non migliorano.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Ricontatti il medico per fare il punto con lui e decidere come procedere; purtroppo prendere male un antibiotico è peggio che non prenderlo affatto.

  16. chiara

    Si ha ragione. Avevo interpretato male i sintomi pensavo a fastidi momentanei perche non ho il solito muco ma piu dolore .comunque la ringrazio tanto per la sua competenza e disponibilita.cordiali saluti.

  17. Piero

    Salve dottore, da un anno che soffro questi sintomi, mal di testa, stordimento, abbioccare, dolori nella parte sopra il naso, e sulla fronte. tra 3 mesi circa ho l’intervento dove mi metteranno a posto il naso, naso dilatato e sinusite cronica.. volevo farvi due domande:

    1) Sapete consigliarmi un metodo o qualcosa di simile, per alleggerire questi fastidi nell’attesa dell’operazione? perchè a volte sono davvero pesanti.

    2) Secondo lei, questi fastidi e dolori spariranno una volta concluso l’intervento?

    grazie di cuore per tutto quello che fate!!

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      1. Da valutare con il medico, ma potrebbero aiutare dei suffumigi.
      2. Sì, anche se la convalescenza potrebbe essere lunga.

    2. Anonimo

      Grazie per la risposta,

      1) per quanto riguarda i suffumigi, vanno bene con il bicarbonato? da respirare solo col naso? o anche con la bocca?

      2) Convalescenza lunga, intende anche questione di mesi secondo la vostra esperienza? Grazie ancora! gentilissimo!

    3. Dr. Cimurro (farmacista)

      1. Bene. Naso, ma senta il preventivo parere del medico.
      2. I primi giorni saranno i più difficili, poi credo che servirà qualche settimana (in cui comunque andrà via via sembre meglio).

  18. cicos

    salve volevo un chiarimento..soffro di acufene all orecchio sinistro ..e a vlte soffro di vertigini rotatorie…mi hanno sempre detto che ho la sindrome di meniere o sindrome menieriforme..mi sono recato da un medico che opera per questo disturbo cn un intervento nuovo vhe promette di farmi passare le vertigini.. Facendo la tac delle rocche petrose però è risultato che una deviazione del setto nasale con relativa ipertrofia dei turbinati e presenza di sinusite frontale mascellare cn formazioni pseudocistiche sotto la mandibola..IL medico a questo punto mi ha spiegato che devo prima operarmi al setto nasale perchè potrei avere dei giovamenti d orecchio. Potrebbe essere questa la causa dei miei problemi..da tempo soffro anche di una specie di confusione mentale che si accentua in luoghi affollati e pieni di luce ..grazie per la risposta.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Mi dispiace, ma non mi sento di esprimere giudizi.

  19. Reddevil

    Ho frequenti apnee notturne (dormendo supino) e russamento molto pronunciato, al punto che sono costretto aa dormire esclusivamente sul fianco. Una visita dall’otorino tempo fa, evidenziò una pronunciate deviazione del setto (quasi del tutto invisibile allo specchio). L’otorino mi consigliò allora l’intervento. Domando: l’intervento risolve il problema delle apnee e del russamento? e se si, dopo quanto tempo si ottiene la completa (o parziale) remissione dei problemi? Grazie per la risposta.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      1. È probabile, ma prima di fare questa scelta la domanda va fatta anche allo specialista, che verificherà se non ci siano anche altre cause.
      2. Probabilmente qualche settimana.

  20. angelo

    non sento più sapori è odori come prima, cosa può essere.
    attendo una vostra risposta grazie.

Lascia una risposta

La tua privacy mi sta molto a cuore, quindi ti consiglio di non usare nome e cognome reali, è sufficiente il nome, un soprannome, oppure un nome di fantasia; rimango a tua completa disposizione per rimuovere o modificare gli interventi inviati.

Anche se farò il possibile per rispondere ai tuoi dubbi, mi preme ricordarti che sono un farmacista, non un medico, quindi le mie parole NON devono sostituire od essere interpretate come diagnosi o consigli medici; devono invece essere intese come opinioni personali in attesa di parlare con il tuo medico.

Se pensi che abbia scritto qualcosa di sbagliato, nell'articolo o nei commenti, segnalamelo! Una discussione costruttiva è utile a tutti.

Per quanto possibile ti chiederei di rimanere in tema con la pagina, magari cercando quella più adatta al tuo dubbio; se hai difficoltà non preoccuparti e scrivimi ugualmente, al limite cancellerò il messaggio qualche giorno dopo averti risposto.

Sono vietati commenti a scopo pubblicitario.