Setto nasale deviato: operazione, cause e conseguenze

Ultimo Aggiornamento: 51 giorni

Introduzione

Setto nasale deviato

Setto nasale deviato (http://www.flickr.com/photos/mandyandjeffg/2666015255/sizes/s/in/photostream/)

La sinusite cronica può essere causata dalla forma della cavità nasale; il setto nasale è la parete che divide la cavità nasale in due narici, è composto da uno scheletro centrale di supporto coperto su entrambi i lati da una membrana mucosa. La parte frontale del setto nasale è una struttura semirigida costituita perlopiù da cartilagine e coperta da pelle ben irrorata dai vasi sanguigni. Il setto nasale ideale divide il naso esattamente a metà, separando il naso in due narici di uguali dimensioni.

Cause

La deviazione del setto nasale normalmente è una conseguenza di un trauma al naso.

Sintomi

Si stima che fino all’80 per cento circa dei setti nasali non sia centrato, ma questo disturbo di solito passa inosservato; il setto nasale deviato è la situazione in cui il setto non si trova esattamente a metà del naso.

Il sintomo più frequente del setto nasale molto deviato o storto è la difficoltà a respirare dal naso; i sintomi normalmente sono peggiori in una narice e a volte si verificano solo dal lato opposto rispetto alla deviazione.

In alcuni casi il setto nasale deviato può interferire con il drenaggio dei seni nasali, provocando infezioni ripetute.

Pericoli

Il setto nasale deviato può causare uno o più dei problemi seguenti:

  • ostruzione di una o di entrambe le narici,
  • congestione nasale, a volte solo da un lato,
  • sanguinamento nasale frequente,
  • infezioni frequenti dei seni nasali,
  • dolore al volto, mal di testa o catarro retronasale sporadici,
  • russamento (nei neonati e nei bambini piccoli).

In alcuni casi il paziente con setto nasale lievemente deviato avverte i sintomi solo durante un “raffreddore” (infezione delle vie aeree superiori). In questo caso, l’infezione respiratoria provoca un’infiammazione nasale che amplifica temporaneamente i lievi problemi respiratori connessi alla deviazione del setto nasale.

Una volta che il raffreddore “guarisce” e l’infiammazione nasale scompare, spesso si risolvono anche i sintomi causati dalla deviazione del setto nasale.

Diagnosi

I pazienti affetti da sinusite cronica spesso soffrono di congestione nasale e, in molti casi, di deviazione del setto nasale. Tuttavia, per chi soffre di questo disturbo debilitante, l’ostruzione nasale può avere anche altre cause: il problema può essere provocato da

  • una deviazione del setto nasale,
  • un edema reattivo (gonfiore) che colpisce le zone infette,
  • problemi allergici,
  • ipertrofia (aumento delle dimensioni) delle mucose,
  • altre malformazioni,
  • da una combinazione di questi fattori.

Un otorinolaringoiatra esperto è in grado di diagnosticare la causa della sinusite cronica e dell’ostruzione nasale.

La prima visita

Dopo che avrete descritto i sintomi, il vostro medico di famiglia o lo specialista vi chiederanno se in passato avete riportato gravi traumi nasali o se vi siete sottoposti a interventi chirurgici al naso. Il medico, poi, esaminerà l’aspetto generale del naso con particolare attenzione alla posizione del setto nasale: per esaminare l’interno delle narici saranno usati una lampada e uno speculum nasale (uno strumento che dilata delicatamente le narici).

Se la deviazione del setto nasale provoca sanguinamenti o sinusiti ricorrenti vi potrà essere consigliato l’intervento chirurgico, mentre in alcuni casi, potranno essere necessari ulteriori esami.

Cura e terapia

La settoplastica è un intervento chirurgico eseguito interamente attraverso le narici, in modo tale da non provocare cicatrici o segni visibili sul volto. L’intervento può essere accompagnato dalla rinoplastica, in questo caso l’aspetto del naso cambierà e ci saranno cicatrici e gonfiori evidenti sul viso. La settoplastica può anche essere accompagnata dall’intervento ai seni nasali.

L’intervento ha una durata media di un’ora, un’ora e mezza, a seconda dell’entità della deviazione. Può essere eseguito in anestesia locale o totale, di solito in regime di day hospital. Dopo l’intervento vi verranno inseriti dei tamponi nel naso per prevenire l’emorragia postoperatoria.

Durante l’intervento, le parti del setto nasale molto deviate possono essere rimosse completamente, oppure possono essere corrette e reinserite nel naso.

Se la deviazione del setto nasale è l’unica causa della sinusite cronica, riuscirete a guarire completamente da questo disturbo grave e fastidioso.

La settoplastica è la terapia chirurgica d’elezione per correggere il setto nasale deviato. Quest’intervento, di solito, non può essere eseguito né sui bambini né sugli adolescenti, perché il setto nasale cartilagineo continua a crescere fino a 18 anni circa.

Traduzione ed integrazione a cura di Elisa Bruno

Articoli correlati

Leggi gli altri articoli delle seguenti categorie:

oppure cerca altri argomenti attraverso l'indice

oppure fai una ricerca tra le centinaia di articoli pubblicati

Domande, suggerimenti e segnalazioni

  1. Giorgio

    Salve il dottore mi a detto che o una faringite cronica per il fatto che respiro con il naso e filtrano tutti i batteri li ma la faringite passa facendo l operazione o in generale si annienta ? Aveva 5 mesi che non potevano trovare il problema è lo avuta per 5 mesi ora mi danno il giason antibiotico e spray nasale un altra cosa ma i tamponi nel naso dopo l operazione quanto durano ?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Sì, migliorando la respirazione nasale dovrebbe risolvere anche i problemi in gola.
      I tamponi verranno rimossi dopo pochi giorni.

    2. GIO

      io ho fattto la stesso intervento 1 settimana fa, ma i problemi molto spèesso rimangono, e i dolori non finisciono a breve

    3. Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)
      Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)

      Salve, mi sembra ancora presto per quantificare i risultati.

  2. Giada Sagaci

    Salve, devo fare a breve un intervento al naso e ho fatto uso di cocaina quest’anno 3 4 volte (ogni 3-4 mesi). Voglio sapere se durante l intervento il dottore si accorge dell’ uso e se si, può dirlo ai miei genitori se sono maggiorenne?

    1. Giada Sagaci

      l’ultimo uso di quella sostanza l’ho fatto un mese fa. Sono preoccupata, devo operarmi al naso d’urgenza a causa di una deviazione del setto procuratami per lo sport. Per favore datemi una risposta.

    2. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Improbabile che possa emergere, in ogni caso se maggiorenne ritengo che eventuali dubbi sarebbero coperti dal segreto professionale cui è tenuto il medico verso il paziente.

    3. Anonimo

      grazie per la sua risposta. Non dico solo dalle analisi cmq… dico proprio nell’intervento è improbabile che se ne accorga anche se ne ho praticamente fatto uso per un anno?

    4. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Salve, la cocaina rende la mucosa sottile e secca, l’effetto è però molto simile all’uso di decongestionanti nasali spray, per cui non credo che il chirurgo possa pensare come prima cosa all’uso di cocaina, sempre che la sua mucosa abbia delle alterazioni di questo genere.

  3. Anonimo

    Buonasera, ho effettuato un intervento di settoplastica per setto deviato e difficoltà di respirazione, ora dopo 1 anno dall’intervento continuo a respirare male sempre da una narice,l’intervento mi ha solo leggermente migliorato la respirazione da una narice.
    Inutile dire che i problemi di prima mi perseguitano (difficoltà a respirare, non dormire, affaticamento ecc.), il medico dice che il setto si è raddrizzato ma ad occhio vedo la parte dove respiro a fatica particolarmente stretta e schiacciata, cè un modo per risolvere il mio problema? non ce la faccio più

    1. Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)
      Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)

      Salve, mi sembra un problema molto specifico, se non è soddisfatto del risultato dovrebbe rifare una valutazione otorinolaringoiatrica e chirurgica per una nuova valutazione e capire se c’è possibilità di fare altro. saluti

  4. xmen

    Salve
    ho 50 anni
    Sono diversi anni , che soffro di naso chiuso, vorrei fare l’intervento
    Ma la paura di non respirare dal naso mi terrorizza .
    Cortesemente potrebbe essere cosi gentile da spiegarmi come la degenza ?
    Vorrei anche chiederle se conosce un centro altamente professionale e competente , se mi decido non vorrei trovarmi a fare più volte l’intervento
    Grazie 1000

    1. Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)
      Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)

      Salve, ma è stato già valutato da un otorino o da un chirurgo maxillo – facciale? Bisogna sapere bene la diagnosi e che tipo di intervento deve fare per poter immaginare un tempo di recupero. saluti

  5. xmen

    setto nasale deviato, con sinusite cronica, inoltre per via del naso chiuso , a furia di provare a liberare , mi sono lacerato qualche vena all’interno, risultato appena mi tocco mi sanguina il naso
    chiaramente ho provato tanti prodotti olii spray ecc ecc
    grazie

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Visita otorinolaringoiatrica, potrebbe essere necessario cauterizzare il vaso rotto.

  6. anonimo

    salve io domani mattina ho un ontervento al set nasale perche da un lato e praticamenete tutto chiuso otorino non riusciva a mettere la telecamera da la to sinistro ho un adenoide da destro e tutto chiuso otorino dell’ospedale di urbino mi ha fatto fare una tac stesso all’interno dell’ospedale io non conosco i risultati della tac e mi domando il perche di questa tac? perche anestasia totale? poi una cosa che non mi e stato detto devo restare a digiuno prima dell’operazione? se si per quanto tempo

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      1. Probabilmente vuole essere sicuro di conoscere la situazione che andrà a trovare operandola.
      2. La locale per questo tipo di intervento spesso mal tollerata dal paziente, ma si valuta ovviamente caso per caso.
      3. Questo è da valutare con l’anestesista, anche in base all’orario dell’intervento.

  7. Marco

    Salve, ho il setto deviato dovrei fare l’operazione è guardando su internet ho visto che ci sono diversi dottori che effettuano questo intervento senza tamponi io ho la fobia di avere il naso tappato per diversi giorni ho paura di entrare in panico .il problema è che non ne ho trovato nessuno che lo fa nella mia provincia (cn) e tutti quelli che ho trovato operano a pagamento. Sapete darmi qualche consiglio grazie

  8. Marefix

    Buonasera,molti anni fa ho subito l’intervento del setto nasale per una deviazione che mi procurava forti mal di gola e emicranie.
    A distanza di anni sto molto meglio,ma dopo l’intervento,la punta del mio naso si è abbassata dandomi un aspetto a me non più sopportabile.
    In poche parole penso che rompendomi l’osso tra le due narici,la parete ha ceduto…….io ho forti disagi e non posso più sopportarlo….cosa potrei fare??
    Grazie!!!

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Salve, dovrebbe farsi valutare da un chirurgo plastico per capire quale sia effettivamente il problema (credo sia cartilagineo e non osseo) e la relativa soluzione.

    2. Anonimo

      Mi vorrei operare il naso setto nasale deviato sono di Caserta vorrei un consiglio su un n
      Medico bravo grazie mille

  9. Elisabetta.G

    Salve io sono stata operata al setto nasale+fess 21 giorni fa. Ora sto usando uno spray all’acido ialuronico. Volevo sapere se devo usare anche l’aerosol oltre il spray o se è meglio fare anche l’aerosol e se si quante volte al giorno. Grazie cordiali saluti

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Si attenga scrupolosamente alle indicazioni ricevute dal chirurgo, nulla di più, nulla di meno.

  10. Angela

    Buon giorno dott. Da qualche mese ho sempre la sensazione di avere un qualcosa Non saprei come definirlo palle narice sinistra mi da fastidio quando respiro guardandomi ho notato che il limis nasi (mi pare si chiami così )da questa parte è poi grosso e con vene evidenti .So di avere il setto deviato e sinistra ma non avevo mai avuto problemi .Secondo lei cosa potrebbe essere Non ho muco giallo ma trasparente grazie

    1. Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)
      Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)

      Salve, non ho capito bene, nota una tumefazione sulla mucosa della narice sinistra ( per cui dentro la narice) ? Potrebbe anche essere una escrescenza mucosa vascolarizzata dovuta a una situazione di rinite cronica.

    2. Angela

      Si dentro la narice come un gonfiore ho usato circa 20 giorni fa sinuclean sprai perché mi sentivo il naso tappato a sinistra ho avuto solo scolo di muco trasparente pizzicare e starnuti dopo 5-6 giorni ho perciò smesso

  11. Angela

    Scusi alla non palle! Aggiungo che mi sembra come se avessi una crosta Ma in realtà Non c’è Scusi ancora

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Sembra assolutamente plausibile l’ipotesi fatta dal Dr. Cracchiolo, ma è purtroppo solo attraverso la visita che è possibile una diagnosi esatta.

  12. Drago

    Scusate ho letti Che bisogna operarsi per risolvere il problema ma qui vedo Che statisticamente il problema non viene risolto

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Questa pagina non rappresenta una statistica affidabile, perchè chi risolve non ha più alcun interesse a cercare informazioni e lamentarsi di un problema non risolto.

  13. Barbara 72

    Salve Dott. Due anni fa sono stata operata al setto nasale e turbinati,ma dopo qualche mese ero punto è a capo. Non respiro bene..dovrei dilatare con le dita sotto gli zigomi e così mi sento riavere.avendo un naso aquilino e spostato verso sinistra potrei rioperarmi di nuovo e raddrizzare anche il naso?? Ovviamente senza spendere nulla visto che si tratta di salute. Premetto che sono nata così anche se può sembrare che qualcuno mi abbia dato un pugno. Grazie dell attenzione.

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Buonasera, sì il reintervento è comunque possibile, ovviamente va rivalutata la situazione dallo specialista otorinolaingoiatra, mediante rinoscopia ed eventualmente TC naso e seni paranasali.

  14. Angelo58

    Ho..la..stenosi..nasale..fossa..dx…Non..sento..gli..odori…ne..cattivi..ne…forti…ogni..tanto..qualcosa…mi..nocciola.il..naso..ed..ho..fatto..il..detto..nasale…mi..può”…aiutare…

  15. mary88

    salve. dovrei essere operata per una deviazione del set nasale dove ho subito pure una frattura due settimane fa. vorrei se e possibile sapere al piu o meno le tempistice sia del intervento che la progniusi?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Credo circa un’ora o poco più.
      L’obiettivo è risolverle il problema che ha portato il chirurgo a suggerire l’intervento.

  16. Fra98

    Salve, è da 14 mesi che soffri di sinusite cronica con setto nasale deviato , nella narice sinistra.
    Ho fatto tanti test ed esami perchè ho un ipersensibilità alle narici .. tanto muco denso e mischioso scende ogni volta che faccio uno starnuto e durante il giorno ne faccio oltre 10.
    Tra 3 settimane dovrò fare una tac e poi sottopormi all intervento di settoplastica in anestesia totale credo ..
    Secondo voi .. finirà questo inferno ?
    Ho dovuto lasciare scuola e sport e ho perso vari kg per colpa di questo problema .
    Mille grazie

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Sicuramente migliorerà di netto, parlo per esperienza personale essendomi sottoposta allo stesso tipo di intervento; sarà un po’ fastidioso il post-operatorio, ma ne vale la pena comunque.

    2. Fra98

      Ma per il post – operatorio è prevista qualche altra cura ?
      Perchè io prendo già ogni giorno un antistaminico ( senza miglioramenti se non per qualche ora ) e ne avrò presi a migliaia

    3. Fra98

      Ah speriamo bene
      Perchè prima di arrivare a questa conclusione , si pensava che fosse allergia ma invece non è così evidentemente.
      Spero che sia risolutiva questa soluzione .. perchè è invivibile la situazione

    4. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      No, è prevista una terapia post-operatoria nell’immediato, ma non da seguire a vita.

Lascia una risposta

IMPORTANTE: In nessun caso la figura del farmacista può sostituire quella del medico, unico professionista con le competenze e la possibilità legale di formulare diagnosi e prescrivere farmaci. Le considerazioni espresse hanno quindi come unica finalità quella di agevolare in ogni modo il rapporto medico-paziente, mai ed in nessun caso devono prenderne il posto.

Gli interventi inviati potrebbero richiedere fino a 15 minuti per essere visibili sul sito.

La tua privacy mi sta molto a cuore, quindi ti consiglio di non usare nome e cognome reali, è sufficiente il nome, un soprannome, oppure un nome di fantasia; rimango a tua completa disposizione per rimuovere o modificare gli interventi inviati.

Anche se farò il possibile per rispondere ai tuoi dubbi, mi preme ricordarti che sono un farmacista, non un medico, quindi le mie parole NON devono sostituire od essere interpretate come diagnosi o consigli medici; devono invece essere intese come opinioni personali in attesa di parlare con il tuo medico.

Se pensi che abbia scritto qualcosa di sbagliato, nell'articolo o nei commenti, segnalamelo! Una discussione costruttiva è utile a tutti.

Per quanto possibile ti chiederei di rimanere in tema con la pagina, magari cercando quella più adatta al tuo dubbio; se hai difficoltà non preoccuparti e scrivimi ugualmente, al limite cancellerò il messaggio qualche giorno dopo averti risposto.

Sono vietati commenti a scopo pubblicitario.

Ho preso atto del Disclaimer e dell'Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 del Codice privacy