Pressione alta e sessualità: problemi e rimedi

Ultimo Aggiornamento: 766 giorni

Pressione alta

Pressione alta

La terapia contro l’ipertensione (pressione alta) e una vita sessuale soddisfacente possono coesistere, a patto che affrontiate apertamente il problema e siate disponibili ad un lavoro di squadra con il vostro medico.

Una pressione alta spesso non presenta segni e sintomi visibili od immediatamente riconoscibili, ma ovviamente può avere un impatto negativo durante i rapporti sessuali: è altamente improbabile che l’attività sessuale causi una minaccia immediata per la vostra salute, ad esempio un infarto, però l’ipertensione può influire negativamente sulla soddisfazione sessuale.

La connessione tra l’ipertensione e le disfunzioni sessuali finora è stata dimostrata solo per negli uomini, per le donne che hanno problemi nel raggiungimento di una soddisfacente vita sessuale, non è ancora stato dimostrato che la responsabilità sia da attribuire all’ipertensione, però i ricercatori stanno indagando su un eventuale collegamento.

La pressione alta nell’uomo

Con il passare del tempo l’ipertensione danneggia le pareti dei vasi sanguigni e fa indurire e restringere le arterie (aterosclerosi), diminuendo il flusso sanguigno, quindi l’afflusso di sangue al pene diminuisce. In alcuni uomini l’afflusso ridotto di sangue crea problemi nel raggiungimento e nel mantenimento di un’erezione sufficiente a permette il corretto svolgersi del rapporto sessuale: questo problema spesso è detto disfunzione erettile, ed è abbastanza frequente soprattutto tra gli uomini che non seguono alcuna terapia contro l’ipertensione.

Anche un episodio singolo di disfunzione erettile può causare ansia. La paura che possa ripetersi potrebbe portarvi a evitare i rapporti sessuali e quindi peggiorare la qualità della relazione con il partner.

L’ipertensione può anche interferire con l’eiaculazione e far diminuire il desiderio: in alcuni casi anche i farmaci usati per la terapia contro l’ipertensione hanno effetti collaterali di questo genere.

La pressione alta nelle donne

Le conseguenze dell’ipertensione sulla salute sessuale femminile non sono ancora note con esattezza, ma è possibile che una pressione alta abbia ricadute negative sulla vita sessuale femminile.

L’ipertensione può far diminuire l’afflusso di sangue alla vagina, in alcune donne questo potrebbe causare una diminuzione del desiderio o dell’eccitazione, secchezza vaginale o difficoltà nel raggiungimento dell’orgasmo. Può essere utile aumentare l’eccitazione ed usare un lubrificante. Esattamente come gli uomini le donne possono soffrire di ansia e di problemi di relazione a causa delle disfunzioni sessuali. Se avete queste difficoltà, parlatene con il vostro medico.

Effetti collaterali dei farmaci per la pressione alta

Tra i farmaci antiipertensivi in grado di provocare disfunzioni sessuali come effetto collaterale ricordiamo:

  • Diuretici. I diuretici possono far diminuire l’afflusso di sangue al pene, causando problemi di erezione. Possono anche far diminuire la quantità di zinco presente nell’organismo: questo minerale è necessario per la fabbricazione del testosterone, l’ormone sessuale maschile.
  • Betabloccanti. Questi farmaci possono avere ripercussioni sulla meccanismo nervoso che provoca l’erezione. I betabloccanti possono anche rendere difficile la dilatazione delle arterie nel pene, quindi l’afflusso di sangue può essere insufficiente per causare un’erezione.

Per diminuire il rischio di effetti collaterali dovuti a questi farmaci, e in particolare di disfunzioni sessuali, assumete i farmaci seguendo scrupolosamente le indicazioni del medico. Se continuate ad avvertire effetti collaterali, chiedete al medico se ci sono delle alternative. Alcuni farmaci antiipertensivi, ad esempio, hanno meno probabilità di causare effetti collaterali di natura sessuale. Tra di essi ricordiamo:

  • ACE-inibitori (inibitori dell’enzima di conversione dell’angiotensina),
  • Calcio-antagonisti,
  • Angiotensina antagonisti,
  • Alfa bloccanti.

Per aiutare il medico a scegliere il farmaco più appropriato per il vostro caso elencate tutti gli altri farmaci che state assumendo, compresi gli integratori erboristici e i farmaci senza  obbligo di ricetta. In alcuni casi una determinata combinazione di farmaci potrebbe essere responsabile dei problemi di natura sessuale.

Se il vostro medico vi dà il permesso, potreste interrompere temporaneamente la terapia con gli antiipertensivi, per verificare se la vostra vita sessuale migliora. Per essere sicuri che la pressione rimanga più o meno costante potrebbe essere necessario farvela controllare più spesso. In alcuni casi può essere sufficiente controllare la pressione a casa, con un apparecchio molto facile da usare.

Se pensate che siano necessari farmaci per curare la disfunzione erettile chiedete consiglio al medico prima di usarli. Di solito la combinazione di antiipertensivi e di farmaci per la cura della disfunzione erettile non presenta controindicazioni. Tra i principali farmaci per la terapia della disfunzione erettile ricordiamo: il sildenafil (Viagra®), il vardenafil (Levitra®) e il tadalafil (Cialis®). Assumerli in combinazione con i nitrati, usati per la terapia del dolore toracico, potrebbe determinare una diminuzione improvvisa della pressione.

Parlate apertamente con il medico

Se soffrite di ipertensione non dovete necessariamente aspettarvi un calo della soddisfazione sessuale. Per prima cosa iniziate a parlare col medico. Più il medico vi conosce, meglio potrà curare l’ipertensione e meglio potrà aiutarvi a condurre una vita sessuale soddisfacente. Siate pronti a rispondere a diverse domande, ad esempio:

  • Quali farmaci sta assumendo?
  • La relazione con il suo partner è cambiata di recente?
  • Si è sentito depresso?
  • È più stressato del solito?

Mantenetevi in buona salute

Se non fumate, se seguite una dieta sana, se fate attività fisica regolare e mantenete il peso forma potete far diminuire la pressione e migliorare anche la vostra vita sessuale. Ovviamente, un fisico più asciutto può migliorare la vostra autostima e farvi sentire più attraenti, e quindi la vostra vita sessuale ne beneficerà.

Migliorate la vostra sessualità

La risposta sessuale può variare a seconda delle sensazioni e dei sentimenti che il vostro partner risveglia in voi e delle condizioni esterne che fanno da sfondo al rapporto. Per migliorare la soddisfazione sessuale dedicatevi al sesso quando voi e il vostro partner siete rilassati. Esplorate i vari modi con cui si può esprimere l’intimità, ad esempio i massaggi o un bagno caldo nella vasca. Parlate apertamente dei tipi di attività che vi piacciono di più: scoprirete che comunicare con il partner è il modo migliore per raggiungere una vita sessuale soddisfacente.

Traduzione di Elisa Bruno


Revisione scientifica e correzione a cura del Dr. Guido Cimurro (farmacista)
Le informazioni contenute in questo articolo non devono in alcun modo sostituire il rapporto dottore-paziente; si raccomanda al contrario di chiedere il parere del proprio medico prima di mettere in pratica qualsiasi consiglio od indicazione riportata.

Articoli correlati

Leggi gli altri articoli delle seguenti categorie:

oppure cerca altri argomenti attraverso l'indice

oppure fai una ricerca tra le centinaia di articoli pubblicati

Aggiornamenti

Non perdere i prossimi articoli ed aggiornamenti, iscriviti con il tuo indirizzo di posta elettronica; non riceverai mai SPAM e potrai cancellarti con un solo click in ogni momento

Servizio in collaborazione con FeedBurner (Google)

Domande, suggerimenti e segnalazioni

  1. Mauro

    Save dottore….ho 45 anni e da 6 mesi assumo il coverlam per l’ipertensione. Le volevo chiedere se con il tempo si può sospenderlo, e se va assunto categoricamente sempre nello stesso orario, perché mi è stato detto che questo farmaco va assunto nello stesso orario, perché avvolte lo assunto 1o 2 ore dopo l’orario che mi ha consigliato il medico. Premetto che sono a dieta da un nutrizionista, sono alto 1,76 e peso 115 kg….Grazie.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      1. Sì, se fosse possibile sarebbe preferibile essere precisi con l’orario.
      2, Ho la speranza che perdendo peso possa arrivare a sospenderlo.

  2. Luis

    Salve dottore , mi scusi se le scrivo nuovamente , in materia sono ignorante , ma mi domandavo come mai si parla delle possibili conseguenze negative nelle sfera sessuale dei farmaci per l’ipertensione , visto che il loro scopo e’ regolare la pressione nei valori normali e quindi di conseguenza questo non porterebbe che beneficio per l’afflusso di sangue nelle parti intime , almeno credo . Grazie

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      È un effetto collaterale dovuto di norma a meccanismi sconosciuti.

  3. Pasquale

    Egregio Dott. Ho 37 anni e per una cura sbagliata mi ritrovo un diabete mellito 2 ,ma non di grossa identita’, ho problemi di erezione 15 giorni fa hofatto un intervento di una ciste del funicolo del testicolo sinistro pensando che sia questo a dire il vero un po’ é migliorata l’erezione ma non si fa proprio duro, dopo l’intervento mi hanno prescritto un antibiotico nel prendere questo antibiotico l’erezione e pertettissima , a distanza di una settimana dopo aver terminato la cura l’erezione non era piu come prima. mi consiglia lei che devo fare? Mi fa cosa gradita, nel ringraziandola anticipatamente le porgo Distinti Saluti.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Visita urologica, per verificare per esempio la prostata.

  4. tanino

    Ho 58 anni fino a qualche mese fa la mia vita sessuale era molto attiva con erezione dura..premetto coprendo la pasticca per la pressione alta da due anni (plaunazide20mg-12,5mg).Adesso il problema è che le erezioni non sono molto dure …poi vorrei sapere Caliplus-erboristeria mi possono aiutare? Grazie

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Eviti l’automedicazione e segnali al medico il problema, in certi casi è spia di altri disturbi da indagare e risolvere.

  5. antonello

    egr.dottore la mia pressionre si presente alta nei primi freddi staggionali per controllarla prendevo plaunazide 20/12.5 poi in seguito lo ho sustituito con nebivonolo 5 mg mezza conpressa la pressione si mantiene stabile pero’ il nebivonolo mi conporta leggere vertigine e una riduzione dell’erezione
    domanda :quale dei due farmaci potrebbe essere piu’ adatto per aggirare questi inconvenienti grazie mille

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Il primo obiettivo deve essere un controllo ottimale della pressione; per quale motivo ha sostituito Plaunazide?

  6. Gianni

    Buonasera Dottore, vorrei sapere se Karvezide 300mg/12,5mg risulta essere un medicinale contenente betabloccanti in quanto ne assumo 1/2 compressa al mattino ed ho letto che i betabloccanti…
    Da un pò di tempo ho notato problemi nella “sfera sessuale”…
    La mia età è 65 anni.
    La ringrazio per la Sua risposta.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      No, è un’associazione di sartano e diuretico tiazidico, che purtroppo potrebbe essere la causa del problema.

    2. Gianni

      Quindi Karvezide è la causa di questo problema?
      Mi scusi se Le chiedo di illuminarmi.
      Grazie

    3. Gianni

      Mi scusi, non avevo interpretato correttamente.
      Ho letto la composizione: irbesartan (sartano) e idroclorotiazide (tiazide).
      Esistono medicinali equivalenti che non contengano tali principi?
      Grazie e mi scusi ancòra.

    4. Dr. Cimurro (farmacista)

      Equivalenti no (per definizione sarebbero uguali), ma ci sono alternative che si possono valutare con il medico; io purtroppo non posso aiutarla perchè non posso prescrivere farmaci.

  7. domenico

    buonasera dottore dovrei incominciare ad assumere la pillola per la pressione alta ma mi hanno detto che potrebbe influire sui rapporti sessuali e vero?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Sì, potrebbe succedere, ma non è affatto detto che capiti; inoltre la pressione alta farebbe molti più danni (e permanenti!) sui meccanismi alla base dell’erezione.

  8. alberto

    Salve ho 48 anni prendo Plaunac 20 mg
    Da un anno e ho problemi di erezioni ho gia cambiato le pillole ma non e’ migliorato posso usare prodotti naturali come gold max? Grazie

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Mi dispiace, ma non posso avvallare alcun integratore o farmaco.

    2. Anonimo

      Ok grazie ma non fanno male questo voglio sapere i prodotti al naturale? Mi scusi ancora

  9. Anonimo

    Salve dott io prendo danesi mezza compresa ma ho notato un forte aumento di urina e disfunzione eretille possono capitare questi problemi prendendo questa pillola

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Sì, è possibile; per ora continui, ma va segnalato al medico.

  10. ivan

    Salve dottore, 68 anni- applicazione di uno stent coronarico, ho problemi di tenuta erettile assumo 1Torvast 20, 2 triatec 5, lopresor 2/4, ticlopidina, lucen.
    Viagra cialis potrebbero migliorare il rapporto sessuale? C’è incompatibilità con i farmaci assunti? grazie

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Sì, potrebbe essere una soluzione e non vedo controindicazioni, ma la valutazione spetta al cardiologo anche nel contesto del suo stato di salute generale.

  11. Pietro

    Ma e possibile che si e bloccata l erezione da quando prendo la pillola della pressione anche nella masturbazione come faccio a risolvere questo problema devo sospendere la cura grazie dott per la risp si può tornare ad essere normali

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Purtroppo è possibile; NON sospenda la cura e valuti con il medico come risolvere (magari provando una compressa diversa).

Lascia una risposta

La tua privacy mi sta molto a cuore, quindi ti consiglio di non usare nome e cognome reali, è sufficiente il nome, un soprannome, oppure un nome di fantasia; rimango a tua completa disposizione per rimuovere o modificare gli interventi inviati.

Anche se farò il possibile per rispondere ai tuoi dubbi, mi preme ricordarti che sono un farmacista, non un medico, quindi le mie parole NON devono sostituire od essere interpretate come diagnosi o consigli medici; devono invece essere intese come opinioni personali in attesa di parlare con il tuo medico.

Se pensi che abbia scritto qualcosa di sbagliato, nell'articolo o nei commenti, segnalamelo! Una discussione costruttiva è utile a tutti.

Per quanto possibile ti chiederei di rimanere in tema con la pagina, magari cercando quella più adatta al tuo dubbio; se hai difficoltà non preoccuparti e scrivimi ugualmente, al limite cancellerò il messaggio qualche giorno dopo averti risposto.

Sono vietati commenti a scopo pubblicitario.