Ossiuri: vermi e bambini, prurito ai sederini!

Ultimo Aggiornamento: 115 giorni

Introduzione

Gli ossiuri sono vermi responsabili della più comune parassitosi intestinale umana: l’infezione da ossiuri (od enterobiosi) colpisce milioni di persone ogni anno, specialmente bambini in età scolare.

Se il tuo bambino ha gli ossiuri non devi preoccuparti! Gli ossiuri non causano nessun danno (solo prurito) e non ci vuole molto tempo per liberarsene; le persone che contraggono questa parassitosi non sono sporche, si può prendere l’enterobio indipendentemente da quante volte ci si lava.

Sintomi

Spesso si possono avere gli ossiuri senza manifestare alcun sintomo ma, se presenti, il più comune è senz’altro prurito intorno al retto. Dopo che le uova dei parassiti sono state ingerite servono circa 1 o 2 mesi perché si inizi ad avvertire prurito al sedere.

Il prurito, di solito, è peggiore di notte ed è causato dalla migrazione dei vermi verso l’area del retto per deporre le uova. Quando un bambino si gratta nell’area che prude, potrebbe formarsi un eczema o un’infezione batterica intorno al retto. Nelle femmine l’infezione da ossiuri potrebbe diffondersi alla vagina e causare un’infezione vaginale.

Se il tuo bambino ha gli ossiuri potresti anche vedere i vermi nel water dopo che è andato in bagno, sembrano minuscoli fili bianchi lunghi circa 1 cm, bianchi e mobili. Potresti anche vederli nella biancheria intima del tuo bambino al mattino.

Si possono inoltre vedere nella zona anale o tra le natiche, nelle bambine si possono trovare anche nella zona vulvare, tra le piccole e grandi labbra.

Trasmissione

L’infezione da ossiuri (conosciuta anche come”infezione da nematodo, enterobiosi o ossiuriasi) è molto contagiosa. Si viene colpiti ingerendo inconsapevolmente microscopiche uova di ossiuri che si possono trovare su superfici quali:

  • biancheria da letto,
  • asciugamani,
  • vestiti (specialmente biancheria intima e pigiami),
  • toilette,
  • attrezzature del bagno,
  • cibo,
  • bicchieri,
  • utensili della cucina,
  • giocattoli,
  • bancone della cucina,
  • scrivanie o tavoli delle mense,
  • sabbiere.

Le uova passano nell’apparato digerente per schiudersi nell’intestino tenue. Dall’intestino tenue le larve di enterobio continuano il loro percorso fino all’intestino crasso, dove vivono come parassiti con la testa attaccata alla parete interna dell’intestino.

Circa 2 o 4 settimane dopo la contrazione della parassitosi  gli enterobi adulti iniziano a migrare dall’intestino crasso all’area intorno al retto; i vermi femmina, soprattutto di notte o al mattino presto, escono dall’ano per depositare migliaia di uova. Quando qualcuno si gratta nell’area dove avverte prurito, le uova microscopiche di enterobio si spostano sulle dita che, contaminate, possono poi trasportare le uova su varie superfici.

Le uova sono purtroppo piuttosto resistenti e possono rimanere vitali (cioè infettive) in un ambiente adatto fino a tre settimane. Non tollerano bene il calore, ma possono sopravvivere a lungo a basse temperature.

Se ti stai chiedendo se gli animali di famiglia sono in grado di trasmettere gli ossiuri al tuo bambino, non preoccuparti: gli ossiuri umani non possono colpire gli animali, compresi cani e gatti.

Cura e terapia

Il pediatra potrebbe chiederti di aiutarlo ad effettuare una diagnosi di parassitosi da ossiuri attraverso lo scotch test, un esame che permette di evidenziare la presenza di uova dei parassiti a livello del retto del bambino, oppure prelevare qualche campione sotto le unghie della mano del bambino per cercare le uova.

Se il tuo bambino ha contratto la parassitosi il medico probabilmente prescriverà a tutta la famiglia una dose di vermifugo (per esempio Vermox o Combantrin) per eliminare l’infezione. Dopo 2 settimane potrebbe essere necessario ripetere la somministrazione.

Sebbene i farmaci vermifughi siano molto efficaci il prurito può durare fino ad una settimana dopo che è stata assunta, in questi casi è possibile associare una crema per alleviare il prurito.

Una particolare attenzione dedicata alla pulizia di casa (incluso il bucato dei pigiami e della biancheria da letto) aiuterà a ridurre la diffusione in famiglia.

Prevenzione

Cercare di prevenire le infezioni da ossiuri non è difficile:

  • ricorda ai bambini di lavare le mani dopo essere andati in bagno, dopo aver giocato fuori, e prima di mangiare,
  • assicurati che facciano la doccia o il bagno e cambino l’intimo ogni giorno,
  • mantieni corte e ben pulite le unghie dei tuoi bambini,
  • raccomandati di non grattarsi intorno al sederino o mangiarsi le unghie,
  • lava i pigiami dei bambini spesso.

Se nonostante il tuo bambino ha preso gli ossiuri, tutti i membri della famiglia dovranno curarsi per prevenire il ripetersi dell’infezione.

Poiché stai cercando di curare l’infezione del tuo bambino, ricorda che gli enterobi sono abbastanza comuni tra i bambini e non sono dannosi, seguendo una breve cura e qualche prevenzione, ti sarai liberata dei vermi in un batter d’occhio.

Quando chiamare il medico

Chiama il dottore se il tuo bambino lamenta prurito al sederino o se si gratta continuamente nella zona rettale o genitale. Gli ossiuri potrebbero anche essere la causa dei disturbi del sonno del tuo bambino o del fatto che ha iniziato a bagnare il letto (l’enterobio può irritare l’uretra, il canale attraverso la quale l’urina lascia la vescica ed esce dal corpo, provocando enuresi).

Revisione scientifica e correzione a cura del Dr. Guido Cimurro (farmacista)
Le informazioni contenute in questo articolo non devono in alcun modo sostituire il rapporto dottore-paziente; si raccomanda al contrario di chiedere il parere del proprio medico prima di mettere in pratica qualsiasi consiglio od indicazione riportata.

Articoli correlati

Leggi gli altri articoli delle seguenti categorie:

oppure cerca altri argomenti attraverso l'indice

oppure fai una ricerca tra le centinaia di articoli pubblicati

Aggiornamenti

Non perdere i prossimi articoli ed aggiornamenti, iscriviti con il tuo indirizzo di posta elettronica; non riceverai mai SPAM e potrai cancellarti con un solo click in ogni momento

Servizio in collaborazione con FeedBurner (Google)

Domande, suggerimenti e segnalazioni

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Non si preoccupi assolutamente, comprendo la situazione e mi sono permesso di risponderle così in tono assolutamente scherzoso! :-)

      Nel mio piccolo rimango a disposizione.

  1. Anonimo

    Dott scusi la mia bambina ha gli ossuri la notte si lamenta tantissimo domani finisce il ciclo dei 15 giorni .ha preso le compresse di vermox da500ma sembra proprio inutile che faccio?come posso venire fuori da questa situazione ma è necessario che la famiglia faccia cura di prevenzione? Buonasera e grazie

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Mi faccia capire meglio, nonostante la cura ancora in corso vede sempre i parassiti?

    2. Anonimo

      Si i sintomi che aveva prima sono rimasti in questi15 giorni martedì fara’gli esami mq già so come andrà a finire visto che tutto è rimasto tale.e quale.ma è possibile cambiando compresse posso sperare in una guarigione.sa questi dolori e continui lamenti notturni mi rendono nervosa perché non riesco a fare nulla per aiutarla

    3. Dr. Cimurro (farmacista)

      Quindi parassiti nelle feci non ne vede più? Che sintomi accusa?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      OK, se venisse confermata la loro residua presenza verrà suggerito un antiparassitario diverso.

    2. Anonimo

      Dottore buonasera
      Il mio medico non vuole cambiare la cura dice di fare gli esami e continuare il vermox dan500mg ma io fra due giorni dopo aver fatto gli esami darò alla.bambina il cobratin che mi ha consigliato la Dott della farmacia volevo chiedere se la cura si fa così
      Un cucchiaino da 5e poi fra una settimana l altro e fare gli esami grazie

    3. Dr. Cimurro (farmacista)

      Mi dispiace davvero, ma non posso avallare cure (soprattutto se non prescritte dal medico).

  2. anonimo

    scusi main questi giorni avverto i sintomi degli ussiuri… ho anche molto mal di pancia,il mal di pancia è legato agli ussiuri?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Ci sono mille cause più probabili che possono spiegare mal di pancia; se è un dolore forte lo segnali al medico.

    2. angela

      Buona sera dottore ho una bimba di 2 anni la notte si muove e salta in aria come se stesse al galoppo può dipendere dal problema ossiuri l esame alle feci e risultato negativo ma si e notato la presenza di sangue

  3. anonimo

    gentile dottore. sono ancora io. ora non mi prude piu’ il sedere ma la vagina, puo’ essere che gli ossiuri ora si trovino lì?

  4. anonimo

    caro dottore,sono ancora io mi scusi per il disturbo,ma gli ossiuri possono essere presi dai cani?

  5. nat

    Buongiorno.
    Vorrei chiedere dei consigli in merito.
    Ho una bambina di 5 anni ,da un anno che combattiamo i vermi con vermox.Anzi ultima volta il pediatraci ci ha consigliato di prendere il vermox per 3 giorni e dopo il 5 gg troviamo ancora dei vermi nelle feci e molto vivaci.
    E’ una bambina pulita,si lava sempre le mani,di mattina laviamo sempre il sederino.
    Ormai ho iniziato a darle dei pezzettini di aglio da mandare giu’ con l’acqua e passare l’aglio sul sederino ogni sera ma nn funziona niente.
    Aiutoooo. Per favore
    Grazie

  6. nat

    Anche un altra curiosita’ …… lei dice che gli animali nn sono infettivi pero’ sia il pediatra che il farmacista mi hanno sempre chiesto se abbiamo animalli in casa.
    Comunque anche se fossi infettivi, si puo’ prendere anche andando nel parco.
    Vorrei chiederle ,secondo lei anche se ci liberiamo , ci puo’ consigliare come mantenere il corpo pulito.? Mi spiego megio,secondo lei,ci sono degli alimenti magari sgradevoli per i vermi? Magare ci consiglia una recetta della nonna che sarebbe utile da prendere come abitudine e da fare saltuariamente?
    Grazie

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      1. In questi casi serve chiedersi dove la bambina potrebbe averli presi, perchè potrebbe esserci un periodico ri-contagio.
      2. Non ho detto che non sia possibile, ma che non è frequente.
      3. Purtroppo non si può fare molto, se non educare il bimbo a non mettersi le mani in bocca senza prima averle lavate e tenere le unghiette sempre molto corte.

    2. nat

      Grazie per le risposte
      Un altra domanda secondo lei cosa puo’ essere…..? Dopo tre giorni di vermox e al quinto giorno troviamo ancora vermi nelle feci molto attivi.
      E’ possibile , come ha detto un farmacista, che e’ lei che nn si riesce ad eliberarsi.?

    3. Dr. Cimurro (farmacista)

      Viene da pensare ad una resistenza al farmaco, valuti con il medico di provare una diversa molecola.

  7. Rosy

    Salve dottore ho un dubbio , la mia bimba di 8 anni qual ke anno fa ha preso i vermi io ho altri 3 figli allora il pediatra ci ha prescritto una dose di vermox una volta alla settimana x quattro settimane…..abbiamo successivamente ripetuto per altre 3 volte tutta la famiglia.Adesso la bimba lamenta spesso mal di pancia ha occhi abbastanza cerchiati però non ha prurito nel sederino….inoltre ho portato le mie feci ad analizzare ma l esito è sempre negativo ,è possibile che i vermi ci siano e nn si vedano con l esame? Ogni notte applico dello choc nell ano della bimba ma il mattino seguente non vedo niente….sono confusa e stanca la prego mi aiuti

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Probabilmente non si tratta di parassiti; consiglio di indagare il mal di pancia con il pediatra.

    2. Anonimo

      Capisco, ma quello che nn capisco è che io ho un fastidio intorno all ano mi sento come se mi pungesse e ho notato a volte delle tracce di sangue nella carta igienica e a volte anke nelle feci….premetto che esternamente nell ano sento qualcosa, tipo pelle in eccesso come un grosso brufolo…..può trattarsi di emorroidi e se si, può causare prurito costante e sangue nelle feci?….

    3. Anonimo

      Grazie Dottore ma avrei un altra domanda visto che l esito delle feci che ho fatto diverse volte ha sempre dato esito negativo, anke nonostante i sintomi esiste un tipo di analisi del sangue che dica cn certezza la presenza di parassiti?

    4. Anonimo

      Grazie un ultima domanda.i sintomi delle emorroidi e dei parassiti sn simili,come il prurito oppure tracce di sangue nelle feci, e così mi chiedo come faccio a sapere di cosa si tratta in realtà? Come faccio a sapere se si tratta di parassiti o di emorroidi?

    5. Dr. Cimurro (farmacista)

      Con una visita medica. 😉

      PS: Gli ossiuri è poco probabile che siano causa di sangue.

  8. Fra

    Salve mio figlio di 7 anni ha contratto gli ossiuri, preventivamente anche noi abbiamo preso una dose unica di Vermox ma per gli adulti è sufficiente?
    inoltre stiamo facendo tutti il trattamento con xxxxxxx omeopatico secondo lei serve a qualcosa?
    Ovviamente noi che il bambino compresa la crema.
    grazie

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      1. In genere nel caso degli ossiuri qualsiasi trattamento va ripetuto a 2-3 settimane di distanza.
      2. Non credo all’omeopatia in genere, ma il prodotto da lei indicato è un fitoterapico (per cui tuttavia non credo che esistano evidenze inconfutabili di efficacia in letteratura).

  9. Luca

    Salve dottor Cimurro, da ieri ho delle palline bianche/gialle nelle feci, molto simili a semini. Ho 28 anni e nessun prurito. Devo preoccuparmi o aspetto qualche giorno per vedere come va?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Si muovono?
      Ha mangiato qualcosa che potrebbe essere od aver contenuto quei semini?

    2. Luca

      No, non sono stato lì a guardare fisso ma mi è sembrato non si muovessero. Non ho mangiato nulla che possa contenerli credo..negli ultimi due giorni mi vengono in mente insalata, pasta, riso, finocchio, cime di rapa, barrette di cioccolato, banane, fette biscottate e carne. Ho un po’ di nausea che va e viene ma nulla di insostenibile. In più mi sono scordato di dirle che le feci da una settimana circa sono molto più chiare del mio colore normale, sono un marroncino chiaro e molto grumose a mo’ di diarrea.

    3. Dr. Cimurro (farmacista)

      Rimanga vigile nei prossimi giorni, a mio avviso dovrebbe risolvere, ma se così non fosse lunedì senta il medico; il mio parere è che i semini possano derivare dall’alimentazione e i disturbi intestinali possano essere dovuti ad un po’ di influenza intestinale.

    4. Luca

      Grazie dottore, provvederò ad aggiornarla tra qualche giorno se ne ha piacere. Saluti

    5. Luca

      Dottore, oggi nuovamente quei puntini nelle feci, feci sempre più grumose e molli di un colore molto chiaro. Ho guardato se si muovessero ma nessuno di essi si è mai mosso. Il punto è che da ieri mi fa molto male anche la pancia poco prima di defecare e subito dopo aver defecato, anche se per fortuna entrambi i dolori durano una manciata di minuti.

    6. Dr. Cimurro (farmacista)

      Magari un po’ di colon irritato, ma senta anche il parere del medico.

    7. mario

      Buongiorno sono un uomo di 53 anni questa mattina ho notato sulle feci come dei semini e le feci corrispondevano nei dettagli a quelle lette sopra, tutto questo accompagnato da un forte prurito. Sono andato dal mio medico che mi ha prescritto vermox x 100 mg x 3 giorni. Da qualche settimana ho anche dei dolori/fastidi ai testicoli e al linguine sx (ho fatto un ecografia e sono in attesa di una visita dall’urologo)il mio dottore mi ha detto che le due cose potrebbero essere collegate? La ringrazio ed attendo una risposta

    8. mario

      Nel senso che potrebbe davvero essere una con causa questo dolore/fastidio che mi perseguita da più settimane

    9. Dr. Cimurro (farmacista)

      Lo ritengo poco probabile, ma non impossibile.

  10. Anonimo

    salve dottore ho 15 anni ho da circa 1 anno dei vermi nelle feci bianchi e mobili grandi circa 1 cm ho preso dei farmaci contro i parassiti intestinali ma le terapie nn hanno funzionato…volevo chiedere visto che noto che ho un sistema immunitario debole x es mi becco spesso afte in bocca, tosse, sintomi di influenza… devo dire che sono stressato anche un po…volevo chiedere se puo essere per i parassiti che ho nelle feci ?!?!?!?! e se si mi potrebbe dare qualche consiglio

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Potrebbe influire leggermente, perchè limitano l’assorbimento dei nutrienti; si rivolga ad un gastroenterologo per risolvere.

    2. Anonimo

      ma i vermi possono rilasciare tossine nel corpo che poi vanno a gonfiarsi i linfonodi all inguine…mi ha detto il mio dottore che potrebbe essere plausibile e che facciano venire delle allergie

    3. Dr. Cimurro (farmacista)

      Allergie è possibile, sulle tossine lo ritengo meno probabile.

  11. Francesca

    Buona sera dott. , mio figlio di 3 anni soffre ultimamente di bruxismo notturno e, a volte, di mal di pancia e dolori al culetto, secondo voi potrebbe avere gli ossiuri?

  12. chiara

    Salve dottore..la mia bimba di 10 anni ha contratto gli ossiuri. .visitata da pediatra mi ha prescritto vermox 100 mg da dare subito e poi tea una settimana.sbadatamente mio marito ne ha dato 10 ml..può succedere qualcosa??mi devo preoccupare?ho letto il foglio illustrativo e gli effetti indesiderati sono allarmanti.cosa posso fare?
    Grazie

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      A mio avviso non succederà nulla, ma ovviamente senta anche il parere telefonico del pediatra.

  13. Anonimo

    Buons sera dottore, mio figlio di otto snni ad ottobre ha avuto reazione dopo l utilizzo del combantrin per presenza di ossiuri nelle feci, ora li ha di nuovo, lui non lamenta nulla al momento come sintomi, la pediatra ha detto di provare col vermox, volevo pero capire se all interno di quest altro prodotto ci sono sostanze simili all altro per cui sospettare un altra reazione.
    Ed in piu dottore, se gli ossiuri non venissero curati cosa puo accadere? e sempre mi domando..ma dove li prende? mi sembra di collegare il loro arrivo con l entrata del fratello alla materna, ma il pediatra dice di no, che si prendono toccando la terra, ovviamente anche il fratello ce li ha .grazie per il suo lavoro

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      1. Le confermo che le sostanze sono diverse.
      2. https://www.pazienti.it/malattie/ossiuri#/cs_title_8 Senza contare che con buona probabilità anche gli altri membri della famiglia verrebbero contagiati.
      3. Potrebbe averli presi dal fratello, anche in casa, perchè è molto facile disperderne le uova su tappeti, giochi, …

  14. giada

    Salve dottore. .volevo sapere. ..questi “vermi ” bianchi. ..potrebbero causare qualche allergia sulla pelle. ..con delle macchie rosa chiaro..su quasi tutto il corpo e con prurito???

    1. giada

      Si come subito dopo che ho visto queste macchie sul corpo. .ho notato di avere anche questo prurito anale. .che però non e forte ed e solo di notte…allora ho pensato che sono collegati. . mio medico mi ha prescritto(non riferendoli del prurito anale) per questa allergia Tinset adulti 30 mg 1 capsula al giorno x 5 giorni..
      1..Lei pensa che dovrei tornare da lui e dirgli di quest’altro problema?
      2..con queste comprese l’allergia sparirà?

    2. Dr. Cimurro (farmacista)

      1. Sì, glielo segnali (anche solo telefonicamente).
      2. Sì.

  15. Mary

    Dottore AIUTO!!! Ieri mattina mio marito ha comprato al supermercato un contorno fatto da patate e fagiolini lessi. Lo abbiamo messo in frigo e stasera lo abbiamo mangiato in minima parte perchè ci ho trovato un verme nero di 7 mm. circa. Di solito questi vermi li avevo visti rosa. Anche mia figlia ne ha mangiato un pò. Dovremmo fare qualche cosa in via preventiva? Potremmo avere contratto gli ossiuri o peggio?

  16. Mary

    Speriamo, secondo me era mezzo cotto poi quando lo appoggiato su un fazzoletto di carta per esaminarlo in breve si è rinsecchito tutto diventando tipo un legnetto che ne pensa? Ho esaminato nel dettaglio tutto il contorno e non ne ho trovati altri mi può tranquillizzare?

  17. Anonimo

    buona sera dottore, ieri sera ho dato a mio figlio vermox perche aveva molti vermi nelle feci e dolore all interno dell ano(non prurito fuori), pero stamattina aveva ancora vermetti vivi nelle feci, nel pomeriggio si e addormentato e scoprendolo aveva i vermi che si muovevano attorno all ano..oggi e domenica e domani e festa, cosa dobbiamo fare? Non risponde nessun dottore al cell, cosa ci consiglia dobbiamo ridare il prodotto anche questa sera?grazie mille..

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Mi dispiace, ma non posso avallare l’uso di farmaci; contatti telefonicamente la guardia medica, le dirà cosa fare.

  18. Anonimo

    Grazie ancora, potrebbe pero chiarirmi una cosa, entro quanto il vermox svolge la sua azione?avendolo assunto ieri sera, c e possibilità che possa ancora essere efficace oppure la presenza ancora viva dei vermi vuol dire che non ha funzionato e basta?

  19. Anonimo

    Buongiorno,
    mio figlio 2 mesi fa aveva forti mal di pancia e dopo vari esami è risultato positivo allo scoth test per gli ossiuri. Ha preso il Combactrim e dopo qualche settimana finalmente è stato meglio.

    Ora ha gli stessi sintomi ma sembra che lo scotch test sia negativo: c’è la possibilità che sia un falso negativo?

  20. ilaria

    buon giorno, scusi il disturbo ma oggi nn ho il pediatra e ieri ho fatto appena in tempo a chiamarlo per sapere il nome del medicinale da dare a mio figlio per gli ossuri e la quantità da dargli, ma il bambino è affetto da autismo e nn prende praticamente nulla direttamente…quindi per dargli lo sciroppo ho aggiunto un poco di yogurt…. pensa che il prodotto sia efficace lo stesso? il bimbo nn presenta nessun disturbo prurito mal di pancia inappetenza…nulla solo la presenza di vermini bianchi nelle feci e d’intorno all’ano… se può rispondere mi toglierebbe un pizzico di ansia

    1. ilaria

      ho anche visto due macchie una sul petto e una su un fianco appena sopra l’inizio della zona pubica rosse e che gli creano prurito , dai commenti letti sembra orticaria da ossuri..cosa devo mettere su queste cose?

    2. Dr. Cimurro (farmacista)

      1. Nessun problema per lo yogurt.
      2. Se non danno prurito non serve applicare nulla.

  21. ilaria

    in realtà gli danno prurito..e nn è facile gestirlo per lui.. al momento ho solo applicato un poco di cicaplast in pomata per evitare che si arrivi all’infezione (tende a grattarsi e a crearsi piccole ulcere anche con i pinzi delle zanzare) ma se c’è qualche pomata specifica che lo possa aiutare … la ringrazio per le risposte e la cortesia dimostrata.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Purtroppo non posso suggerire farmaci, ma può sentire il medico per telefono o il suo farmacista per valutare una crema che possa dare sollievo al prurito. Nel frattempo può aiutare l’applicazione di qualcosa di freddo (come per esempio un panetto di ghiaccio avvolto in un panno, da tenere per qualche minuto sulla manifestazione cutanea).

  22. anonimo

    Caro Dr Cimurro
    sono una ragazza di 15 anni, mi sono resa conto che sono soggetta all’infezione di ossiuri, poichè è gia da quando ero piccola che ne soffro. Sembrerà strano ma i primi anni si manifestravano lo stesso giorno o tra lo stesso lasso di tempo ogni anno.
    da più di due anno la frequenza è diminuita ma non riesco a madarli via definitivamente! ho sempre usato il Vermox.
    Bisogna fare una cura per un lasso di tempo per mandarli via o è il corpo che è soggetto?
    Mi hanno sempre detto che è possibile prenderli con l’assunzione di carni o pesce poco cotti. è vero?
    un ultima cosa… L’ultima volta che si sono manifestati,ovvero ieri, ho avuto prurito fastidiosissimo e rossore vaginale, ho letto nell’articolo che gli ossiuri potrebbero centrare in questo caso..
    in questi casi si tratterebbe di una vera e propia infezione? cosa posso fare? i dottori qui ne sanno poco.
    grazie in anticipo.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Mi faccia capire meglio.

      Al di là del prurito, vede i parassiti nelle feci?

    2. Dr. Cimurro (farmacista)

      In questi casi le ipotesi più probabili sono due:

      1. Non risolve mai in modo definitivo l’infestazione,
      2. viene periodicamente ricontagiata (ma in genere il contagio non avviene per consumo di carni/pesce poco cotti, quanto più per l’ingestione delle uova presenti nell’ambiente).

    3. Dr. Cimurro (farmacista)

      Potrebbero essere i parassiti che raggiungono la vagina causando irritazione, ma va verificato con il medico che non si tratti di infezione vaginale.

    4. Anonimo

      Dottore ma i parassiti dopo un certo periodo scompariranno da soli o bisogna prendere i farmaci per forza?

    5. Dr. Cimurro (farmacista)

      Improbabile, poi onestamente al suo posto vorrei risolvere il più velocemente possibile (anche e non solo per evitare di contagiare i famigliari).

  23. Anonimo

    Buona sera dottore, volevo chiederle se i vermi intestinsli si possono curare in un bambino di 20 mesi ed in allattamento, grazie

    1. Anonimo

      Grazie mille, domani sentirò la pediatra, può chiarirmi una perplessità ? Se il mio bambino prende il farmaco ed io anche
      ,allattandolo rischia di assumErnesto in qualche modo un dosaggio più alto?

    2. Dr. Cimurro (farmacista)

      In genere gli antiparassitari intestinali non vengono assorbiti, ma agiscono solo localmente (quindi nell’intestino), di conseguenza il rischio di secrezione nel latte è trascurabile o quasi.

Lascia una risposta

IMPORTANTE: In nessun caso la figura del farmacista può sostituire quella del medico, unico professionista con le competenze e la possibilità legale di formulare diagnosi e prescrivere farmaci. Le considerazioni espresse hanno quindi come unica finalità quella di agevolare in ogni modo il rapporto medico-paziente, mai ed in nessun caso devono prenderne il posto.

Gli interventi inviati potrebbero richiedere fino a 15 minuti per essere visibili sul sito.

La tua privacy mi sta molto a cuore, quindi ti consiglio di non usare nome e cognome reali, è sufficiente il nome, un soprannome, oppure un nome di fantasia; rimango a tua completa disposizione per rimuovere o modificare gli interventi inviati.

Anche se farò il possibile per rispondere ai tuoi dubbi, mi preme ricordarti che sono un farmacista, non un medico, quindi le mie parole NON devono sostituire od essere interpretate come diagnosi o consigli medici; devono invece essere intese come opinioni personali in attesa di parlare con il tuo medico.

Se pensi che abbia scritto qualcosa di sbagliato, nell'articolo o nei commenti, segnalamelo! Una discussione costruttiva è utile a tutti.

Per quanto possibile ti chiederei di rimanere in tema con la pagina, magari cercando quella più adatta al tuo dubbio; se hai difficoltà non preoccuparti e scrivimi ugualmente, al limite cancellerò il messaggio qualche giorno dopo averti risposto.

Sono vietati commenti a scopo pubblicitario.