Mal di testa da sinusite: sintomi, cause e rimedi

Ultimo Aggiornamento: 1895 giorni

Il mal di testa non è sempre causato da problemi dei seni nasali o del naso, ad esempio molti pazienti vanno dall’otorinolaringoiatra per curare un presunto mal di testa da sinusite, ma scoprono di soffrire in realtà di emicrania o cefalea tensiva. Si tratta di un errore piuttosto frequente, perché l’emicrania può causare l’irritazione del trigemino (quinto nervo cranico) che si dirama nella fronte, nelle guance e nella mandibola. L’emicrania può quindi causare dolore nelle terminazioni nervose all’interno o nelle vicinanze dei seni nasali.

Sintomi della sinusite

Il dolore nella zona dei seni nasali non è necessariamente sintomo di sinusite, ma viceversa il mal di testa è uno dei sintomi principali dei pazienti a cui viene diagnosticata la sinusite acuta o cronica. I pazienti colpiti dalla sinusite possono avvertire, oltre al mal di testa:

  • dolore e pressione intorno agli occhi, nelle guance e sulla fronte,
  • dolore nell’arcata dentale superiore,
  • febbre e brividi,
  • gonfiore alla faccia,
  • naso pieno,
  • muco nasale giallastro o verdastro.

E’ tuttavia importante notare che si possono verificare casi di mal di testa connesso alla sinusite cronica senza altri sintomi a carico delle vie aeree superiori, quindi è opportuno eseguire un esame per la sinusite, se le terapie per l’emicrania o per la cefalea non si dimostrano efficaci.

Terapia per il mal di testa da sinusite

Il mal di testa da sinusite è connesso al gonfiore delle membrane che rivestono i seni nasali (le cavità adiacenti alle vie nasali). Il dolore colpisce la zona gonfia ed è causato dall’aria, dal pus e dal muco fermo nei seni nasali ostruiti.

Le zone più doloranti di solito sono gli zigomi e l’arcata dentale superiore, ma questo sintomo spesso viene scambiato per mal di testa o mal di denti. Il mal di testa da sinusite tende a peggiorare quando ci si china o si rimane sdraiati. Il modo migliore per alleviare i sintomi è quello di diminuire il gonfiore e l’infiammazione dei seni e di facilitare il drenaggio del muco.

Per prevenire il mal di testa da sinusite o alleviare al dolore si può ricorrere a diversi rimedi pratici, ad esempio:

  • Umidificare l’aria. Per alleviare il mal di testa da sinusite è possibile umidificare l’aria secca, usando un vaporizzatore o un umidificatore, il vapore di una bacinella di acqua bollente o della doccia.
  • Alternare gli impacchi caldi e freddi. Mettete un impacco caldo sulla zona dei seni per tre minuti, e poi un impacco freddo per mezzo minuto. Ripetete per tre volte, da due a sei volte al giorno.
  • Irrigazioni nasali. Alcune persone ritengono che, eseguendo l’irrigazione o la pulizia nasale, si riesce a lavare via il muco e le particelle che provocano le allergie, ad esempio i pollini, i granelli di polvere e di sostanze inquinanti e i batteri. Se le mucose sono sane, riescono a combattere meglio le infezioni e le allergie, facendo in tal modo diminuire i sintomi. Le irrigazioni nasali contribuiscono a diminuire il gonfiore delle membrane, e quindi migliorano il drenaggio. Per le irrigazioni nasali sono in vendita diversi prodotti senza obbligo di ricetta (soluzione fisiologica).
  • Farmaci da banco. Alcuni farmaci senza obbligo di ricetta sono molto utili per alleviare il mal di testa da sinusite, gli ingredienti principali della maggior parte di essi sono l’aspirina, il paracetamolo (Tachipirina®, Efferalgan®, …), l’ibuprofene (Moment®, MomentAct®, Antalgil®, Buscofen®, …), il naprossene (Momendol®, Aleve®, …), eventualmente anche combinati. Il modo migliore per scegliere un analgesico è quello di capire quale di questi principi attivi funziona meglio nel vostro caso.
  • Decongestionanti. Il mal di testa con pressione sui seni nasali provocato dalle allergie di solito viene curato con i decongestionanti e gli antistaminici. Nei casi più gravi, può essere consigliabile il ricorso a spray nasali a base di steroidi (Flixonase®, Avamys®, Nasonex®, …).
  • Medicina alternativa. Gli erboristi cinesi usano i fiori di magnolia come rimedio per l’ostruzione dei seni e delle vie nasali. Questo prodotto, combinato eventualmente con altri (ad esempio l’angelica, la menta e il crisantemo), viene spesso consigliato per le infezioni delle vie aeree superiori e per il mal di testa da sinusite, anche se la sua efficacia non è ancora stata dimostrata scientificamente.

Se nessuna di queste misure o terapie preventive si dimostra efficace, è indispensabile farsi visitare da un otorinolaringoiatra. Nel corso della visita vi potrà essere prescritta una TAC dei seni nasali, per capire l’entità dell’ostruzione provocata dalla sinusite cronica. Se viene esclusa la sinusite cronica, la terapia potrà comprendere i test allergologici e la desensibilizzazione (iniezioni che combattono l’allergia).

La sinusite acuta viene curata con gli antibiotici e gli anticongestionanti.

Se gli antibiotici non si dimostrano efficaci per alleviare la sinusite cronica e il mal di testa connesso, la terapia consigliata sarà probabilmente l’intervento chirurgico in endoscopia.

Traduzione di Elisa Bruno

 

Revisione scientifica e correzione a cura del Dr. Guido Cimurro (farmacista)
Le informazioni contenute in questo articolo non devono in alcun modo sostituire il rapporto dottore-paziente; si raccomanda al contrario di chiedere il parere del proprio medico prima di mettere in pratica qualsiasi consiglio od indicazione riportata.

Articoli correlati

Leggi gli altri articoli delle seguenti categorie:

oppure cerca altri argomenti attraverso l'indice

oppure fai una ricerca tra le centinaia di articoli pubblicati

Aggiornamenti

Non perdere i prossimi articoli ed aggiornamenti, iscriviti con il tuo indirizzo di posta elettronica; non riceverai mai SPAM e potrai cancellarti con un solo click in ogni momento

Servizio in collaborazione con FeedBurner (Google)

Domande, suggerimenti e segnalazioni

  1. Roberta

    Si mi aveva già avvisato di questo ma volevo comunque ascoltare il suo parere avendo paura che si trattasse di una patologia più seria. La ringrazio infinitamente

  2. Roberta

    Caro dottore scusi se la disturbo ma secondo lei gli integratori di potassio e magnesio (briovitase ad esempio) potrebbero aiutare a ridurre un po il mal di testa ?

    1. Anonimo

      Dottore salve volevo chiedervi un suo parere. Mia figlia ha costanti mal di testa che non passano nemmeno con antiinfiammatori a cosa può essere dovuto? Ho tanta paura ma lei non vuole andare in ospedale

    2. Dr. Cimurro (farmacista)

      Potrebbe trattarsi di forte emicrania, ha già provato a parlarne al medico curante?

    3. Anonimo

      Si già fatto ma le ha solo prescritto un antiinfiammatorio. Volevo anche dirle che il dolore non è continuo

    4. Dr. Cimurro (farmacista)

      Se l’antinfiammatorio non è sufficiente glielo segnali, in medicina purtroppo a volte è necessario procedere per approssimazioni successive. La diagnosi esatta del medico qual è stata?

    5. Anonimo

      Ha detto che può trattarsi di cervicale o semplicemente un fattore dentale visto che tempo fa il dentista le aveva consigliato di mettere l’apparecchio ma leo non ha voluto. Potrebbe trattarsi di qualcosa di grave? Mi dica la verità la prego

    6. Anonimo

      Ma un ‘ultima cosa. Un problema dentale può portare a queste forti emicranie ogni giorno? Dopo questa non la disturbo più e la ringrazio di vero cuore

    7. Dr. Cimurro (farmacista)

      Non posso sapere se sia il suo caso, ma le confermo che è plausibile.

    8. Sandrina

      Dottore volevo fargli una domanda ma è possibile che la sinusite venga senza raffreddore? E con un po di doloretti alla cervicale?

Lascia una risposta

IMPORTANTE: In nessun caso la figura del farmacista può sostituire quella del medico, unico professionista con le competenze e la possibilità legale di formulare diagnosi e prescrivere farmaci. Le considerazioni espresse hanno quindi come unica finalità quella di agevolare in ogni modo il rapporto medico-paziente, mai ed in nessun caso devono prenderne il posto.

Gli interventi inviati potrebbero richiedere fino a 15 minuti per essere visibili sul sito.

La tua privacy mi sta molto a cuore, quindi ti consiglio di non usare nome e cognome reali, è sufficiente il nome, un soprannome, oppure un nome di fantasia; rimango a tua completa disposizione per rimuovere o modificare gli interventi inviati.

Anche se farò il possibile per rispondere ai tuoi dubbi, mi preme ricordarti che sono un farmacista, non un medico, quindi le mie parole NON devono sostituire od essere interpretate come diagnosi o consigli medici; devono invece essere intese come opinioni personali in attesa di parlare con il tuo medico.

Se pensi che abbia scritto qualcosa di sbagliato, nell'articolo o nei commenti, segnalamelo! Una discussione costruttiva è utile a tutti.

Per quanto possibile ti chiederei di rimanere in tema con la pagina, magari cercando quella più adatta al tuo dubbio; se hai difficoltà non preoccuparti e scrivimi ugualmente, al limite cancellerò il messaggio qualche giorno dopo averti risposto.

Sono vietati commenti a scopo pubblicitario.