Diarrea: cause, sintomi, rimedi, dieta

Ultimo Aggiornamento: 122 giorni

Cos’è la diarrea?

La dissenteria (o diarrea) è una perdita di feci acquose. Una persona con dissenteria in genere defeca più di tre volte al giorno, producendone più di un litro nelle 24 ore. La diarrea in forma acuta è un problema comune che di solito si protrae per 1 o 2 giorni per poi risolversi da sola, senza un trattamento specifico. Una diarrea prolungata che dura più di 2 giorni può essere sintomo di un problema più serio che porta con sé il rischio di disidratazione.

La dissenteria cronica può essere causata da una malattia cronica.

Il pericolo maggiore è come detto la disidratazione, il che significa che il corpo viene privato di molti fluidi e questa mancanza non gli permette più di funzionare correttamente. La disidratazione è particolarmente pericolosa nei bambini e negli anziani e deve essere trattata tempestivamente al fine di evitare gravi problemi di salute.

Pazienti di tutte le età possono manifestare dissenteria e mediamente gli adulti hanno un attacco di diarrea acuta circa quattro volte all’anno.

Le cause della dissenteria

Gli attacchi acuti di solito sono causati da batteri, virus, parassiti o infezioni, mentre situazioni croniche sono di solito legate a disturbi funzionali come la sindrome da colon irritabile o a malattie infiammatorie intestinali.
Alcune delle più comuni cause di diarrea sono le seguenti:

  • Infezioni batteriche: Diversi tipi di batteri ingeriti attraverso alimenti o acqua contaminati possono provocare la diarrea. I colpevoli più comuni includono: campilobatterio, Salmonella, Shigella e colibacillosi.
  • Infezioni virali: Molti virus causano diarrea, compresi rotavirus, virus di Norwalk, citomegalovirus, herpes simplex e l’epatite virale.
  • Intolleranze alimentari: Alcune persone non sono in grado di digerire gli alimenti, come alcuni dolcificanti artificiali e lattosio, uno zucchero presente nel latte.
  • Parassiti: I parassiti possono entrare nel corpo tramite il cibo o l’acqua e stabilirsi nel sistema digestivo. I parassiti che causano la diarrea comprendono: giardiasi lambliasi , entameba istolitica e Cryptosporidium.
  • Reazione ai farmaci: Antibiotici, farmaci per la pressione arteriosa, chemioterapici ed antiacidi contenenti magnesio possono provocare diarrea.
  • Malattie intestinali: Malattie infiammatorie intestinali, colite, morbo di Crohn e malattia celiaca spesso portano alla diarrea.
  • Disturbi funzionali all’intestino. La diarrea può essere un sintomo della sindrome da colon irritabile.

Alcune persone sviluppano diarrea dopo un intervento chirurgico allo stomaco o la rimozione della cistifellea. Il motivo può essere un cambiamento nel modo in cui si muove il cibo attraverso il sistema digestivo dopo un intervento chirurgico allo stomaco od un aumento della bile nel colon dopo intervento chirurgico alla cistifellea.

Le persone che visitano i paesi stranieri sono a rischio di diarrea, causata dal cibo o dall’acqua potabile contaminata da batteri, virus o parassiti. La diarrea del viaggiatore può essere un problema per i paesi in via di sviluppo, fare turismo negli Stati Uniti, Canada, nella maggior parte dei paesi europei, in Giappone, Australia e Nuova Zelanda non comporta invece particolari rischi.

In molti casi la causa della diarrea non viene trovata. Finché la diarrea scompare da sola, non è necessario indagare a lungo.

I test diagnostici per trovare la causa della diarrea possono comprendere:

  • Storia medica ed esame fisico. Il medico interrogherà sulle abitudini alimentari ed i farmaci utilizzati.
  • Esame delle feci. Un campione di feci viene analizzato in un laboratorio per verificare la presenza di batteri, parassiti o altri segni di malattia e infezione.
  • Esami del sangue. Gli esami del sangue possono essere utili per escludere alcune malattie.
  • Digiuno. Per scoprire se un allergia o intolleranza alimentare causano diarrea, il medico può richiedere di evitare il lattosio, i carboidrati, il frumento o di altri alimenti per vedere se la diarrea si arresta a seguito di un cambiamento nella dieta.
  • Sigmoidoscopia. Per questa prova, il medico utilizza uno speciale strumento in grado di guardare l’interno della parte inferiore del retto e del colon.
  • Colonscopia. Questo test è simile a una sigmoidoscopia, ma consente al medico di visualizzare l’intero colon.
  • Scientigrafie. Queste prove possono escludere anomalie strutturali come la causa della diarrea.

I sintomi della diarrea

La diarrea può essere accompagnata da:

  • crampi,
  • dolore addominale,
  • gonfiore,
  • nausea,
  • un urgente bisogno di usare il bagno.

A seconda della causa, una persona può avere febbre o feci con tracce di sangue.

Dissenteria nei bambini

I bambini possono avere gravi forme di diarrea cronica. Le cause includono batteri, virus, parassiti, farmaci, disturbi intestinali funzionali e ipersensibilità alimentari.

L’infezione da rotavirus è la causa più comune di diarrea acuta infantile; di norma si risolve in un periodo di tempo tra i 3 ed i 9 giorni. I bambini con un’età compresa fra le 6 e le 32 settimane possono essere vaccinate contro il virus con un vaccino chiamato Rotateq.

Se il bambino ha diarrea, non esitate a chiamare il medico per un consiglio. La diarrea è particolarmente pericolosa nei neonati e nei lattanti, portandoli alla disidratazione in appena un giorno o due. Un bambino può morire per disidratazione nel giro di pochi giorni. Il principale trattamento per la diarrea nei bambini è la reidratazione per sostituire rapidamente i fluidi persi.

Portate il vostro bambino dal medico, se non vi è alcun miglioramento dopo 24 ore o se ha uno qualsiasi dei seguenti sintomi:

  • feci contenenti sangue o pus,
  • feci nere,
  • una temperatura superiore a 39 gradi,
  • segni di disidratazione.

I farmaci per il trattamento della diarrea negli adulti possono essere pericolosi per i bambini e dovrebbero essere prescritti solo dal medico.

Disidratazione

La diarrea può causare disidratazione, il che significa che il corpo ha perso troppi fluidi e troppi elettroliti e non può funzionare correttamente. La disidratazione è particolarmente pericolosa nei bambini e negli anziani, che devono essere trattati immediatamente per evitare gravi problemi di salute.
I segni della disidratazione comprendono:

  • sete,
  • minzione meno frequente,
  • pelle secca,
  • stanchezza,
  • stordimento,
  • urine di colore scuro.

I segni di disidratazione nei bambini comprendono:

  • secchezza della bocca e della lingua,
  • quando piangono non lacrimano,
  • pannolini non bagnati da 3 ore o più,
  • rossore all’addome, agli occhi o alle guance,
  • febbre alta,
  • svogliatezza o irritabilità,
  • pelle che non si appiattisce quando pizzicata e rilasciata.

Se sospettate che voi o il vostro bambino siate disidratati, chiamate il medico immediatamente. La disidratazione grave può richiedere il ricovero ospedaliero.

I liquidi e gli elettroliti persi durante gli attacchi di dissenteria devono essere reintegrati immediatamente, perché il corpo non può funzionare senza di loro. Gli elettroliti sono i sali minerali e influenzano la quantità di acqua nel corpo, l’attività muscolare e altre importanti funzioni.

Anche se l’acqua è estremamente importante nel prevenire la disidratazione, essa non contiene elettroliti. Brodo, zuppe, succhi di frutta e verdura contribuiranno a ripristinare i livelli di elettroliti, anche se il pediatra può prescrivere in associazione prodotti commerciali disponibili in  farmacia completi e bilanciati.

Quando deve essere consultato un medico?

La dissenteria di solito non è pericolosa, ma può diventarlo o essere il segnale di un problema più serio. Si dovrebbe consultare il medico se si verificano i seguenti casi:

  • diarrea per più di 3 giorni,
  • dolore addominale o nel retto,
  • febbre alta,
  • sangue nelle feci o feci nere, catramose,
  • segni di disidratazione.

Cura e rimedi per la diarrea

Nella maggior parte dei casi di dissenteria si deve semplicemente reintegrare i liquidi persi. I farmaci che bloccano la diarrea possono essere utili, ma non sono raccomandati per le persone in cui il disturbo è causato da un’infezione batterica od un parassita. Se la diarrea si arresta prima di aver eliminato la causa, si ottiene solo di prolungare il problema. intrappolando i parassiti nell’intestino. I medici possono prescrivere antibiotici nei casi di infezione batterica, mentre le infezioni virali richiedono altri farmaci ancora.

Dieta ed alimentazione

Fino a quando c’è dissenteria, è importante evitare la caffeina, prodotti lattiero-caseari e prodotti alimentari che grassi, ad alto contenuto di fibra o molto dolci. Questi prodotti alimentari tendono ad aggravare la diarrea.

Con i primi miglioramenti è possibile aggiungere alimenti teneri comprese le banane, riso, patate lesse, pane tostato, cracker, carote cotte, pollo al forno senza pelle o grasso.

Per i bambini, il pediatra può raccomandare una dieta particolarmente leggera. Una volta che la diarrea si è fermata, il pediatra probabilmente incoraggerà i bambini a tornare a una normale e sana alimentazione, ammesso che questa possa essere tollerata.

Traduzione a cura della Dr.ssa Elisa Campana

Revisione scientifica e correzione a cura del Dr. Guido Cimurro (farmacista)
Le informazioni contenute in questo articolo non devono in alcun modo sostituire il rapporto dottore-paziente; si raccomanda al contrario di chiedere il parere del proprio medico prima di mettere in pratica qualsiasi consiglio od indicazione riportata.

Articoli correlati

Leggi gli altri articoli delle seguenti categorie:

oppure cerca altri argomenti attraverso l'indice

oppure fai una ricerca tra le centinaia di articoli pubblicati

Domande, suggerimenti e segnalazioni

  1. Anonimo19

    Salve dottore è una settimana che ho diarrea, dolori all’addome stanchezza e utilizzo del bagno dalle 3 alle 4 volte al giorno. Ho assunto una compressa di normix da 200mg e i sintomi sono spariti per circa 3 o 4 giorni, ripresentandosi successivamente. Cosa mi consiglia?

    1. Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)
      Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)

      Salve, se ha iniziato una terapia a base di normix la deve fare per bene , una compressa una tantum non è sufficiente. Per cui prenda intanto dei prodotti per ristabilire la normale fauna intestinale, mangi cibi facilmente digeribili, si mantenga ben idratato e chieda al suo medico se è il caso di fare terapia con normix (stavolta però con dose e durata opportuna). saluti

  2. Marco85

    Salve dottore è da circa una settimana che sto soffrendo di episodi di diarrea misti a stipsi…ci sono giorni che evacuo una volta soltanto ed altri dove all’improvviso avverto delle fitte nella parte sottostante dell’addome anche in piena notte.Cosa puo’ essere?Potrebbe trattarsi di un virus intestinale o la causa potrebbe essere dovuta a repentini cali ed aumenti della temperatura?Grazie

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      L’ipotesi di virus (gastroenterite) mi sembra assolutamente plausibile, ma dopo due settimane è comunque ora di parlarne con il medico.

  3. Paolo

    Dottore io soffro di diarrea da ormai 4 anni….x un periodo erano scure e oleose tipo catrame…..il problema si è accentuato dopo un intervento al testi colore destro

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Buonasera, non credo ci sia correlazione con l’intervento al testicolo, farei comunque degli accertamenti per capire la causa del disturbo, visto che perdura anche da un po’ di tempo.

  4. Valeria

    Ho attacchi di diarrea dal 16 agosto con forti dolori addominali e rischio di sporcarmi quando evaquo.area.
    I primi giorni prendevo due compresse al giorno di bioflorin ma dato che non è passato il farmacista mi ha rilasciato il normix ho iniziato questa mattina con due compresse ma soono comunque in bagno che facccio ? Finiscoo il trattaamento ?
    Devo temere vermi o parassiti ?

  5. Anonimo

    È dalle 17 di oggi che ho diarrea nelle ultime ore sono andata in bagno circa 4-5 volte che mi consiglia?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Fermenti lattici e sali reidratanti (oltre ovviamente ad abbondante acqua), se non passasse nei prossimi giorni ovviamente senta il medico.

    2. Anonimo

      Stanotte mi è salita la febbre ed è continuato quali fermenti mi consiglia e cosa mangiare mi sento debole perché mangio poco

    3. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Enterogermina per esempio va bene, consulti comunque il suo medico per una visita. Saluti.

  6. carmine

    salve sono un po di giorni che mi sento lo stomaco un po duro specie quando mangio e quando vado nel bagno ogni tanti vado a diarrea adesso sono 2 3 giorni continui che vado a diarrea con una notte di febbre 38 gradi prendo anterogermina stamattina tutto regolare oggi ho mangiato melone rosso di nuovo un po di diarrea e mal di pancia casa devo fare grazie

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Probabilmente ha un’infezione virale, è molto comune, non grave e autolimitantesi; beva molto, dieta molto leggera, starà meglio tra qualche giorno. Saluti

  7. Simone

    Buonasera. Sono 4 giorni che vado di corpo 2 volte al giorno. Ho il colon irritabile. Ho preso l’enterogermina, ma nulla. Andrò dal dottore a sentire cosa devo fare.
    Sudo, mi vien voglia di andar di corpo sempre. Cosa devo fare intanto ?

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Cerchi di seguire una dieta molto leggera, riposo, eviti sbalzi di temperatura e beva acqua così da non disidratarsi, potrebbe anche essere un virus, ma comunque è una situazione autolimitantesi.

  8. anna

    salve dottore il mio problema è dissenteria cronica associata a nausea ormai convivo da molti anni con questo problema,avendo fatto tutti gli accertamenti completi compreso anche il test del tubo digerente,ma tutto negativo,ho 50 anni è in questi ultimi anni sono entrata in una fase di premenopausa dove nn avendo piu’ un ciclo regolare in concomitanza con lo stesso avverto un peggioramento di dissenteriae nausea,nn so se questi disturbi possono essere correlati.grazie buona giornata.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Le confermo che la menopausa può peggiorare un quadro pre-esistente di colite.

  9. Luisa

    Salve dottore è un Po di tempo che ogni qualvolta che mangio mi vengovengono attacchi di diarrea che mi fanno stare male tipo in una settimana mi capita anche 4 giorni su 7
    Avverto crampi forti e un urgebte bisogno di andare in bagno…..insomma attacchi di diarrea strani da permettere ol non mangio la pasta tipo stasera.ho mangiato l insalata di pomodori con tonno e panino è dopo qualche ora gli attacchi di diarrea!!!!
    Da cosa può provenire ?la ringrazio in anticipo
    Le dico anche che assumo Normix mi blocca dopo un Po ma massimo due giorni e dI ripete la stessa cosa

    1. Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)
      Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)

      Salve, da quanto tempo ha questo disturbi? Ha diarrea solo dopo i pasti? Potrebbe avere qualche forma di malassorbimento o soffrire di diverticoli. Sarebbe utile fare un esame delle feci anche per escludere eventuali infezioni. Ne parli con il suo medico.Saluti

    2. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Indispensabile approfondire con l’aiuto del medico, servirà capire se si tratta di colite, infezione o altro.

  10. Ada

    Buongiorno dottore, mio padre di 87 anni è da due giorni abbondanti che ha circa 4-5 scariche al giorno di feci liquide con odore nauseabondo due su 5 delle quali con coaguli di sangue scuro, ha perso l’appetito, è confuso ed improvvisamente gli cedono le gambe. Abbiamo provato in questi due giorni a dargli imodium ad ogni scarica, fermenti lattici vsl3 e tanta acqua ma i sintomi non sono diminuiti. Premetto che il papà è iperteso, epatopatico (C) e reduce di ictus ischemico nel 2009; assume il mattino lasix 25, plavix 75, omeprazolo 20, la sera enapren 5, zoloft 50.
    Cosa potrebbe sospettare che gli sia successo, considerato il fatto che da venti giorni siamo in località balneare e che non ha avuto nulla fin’ora e cosa posso dargli nell’immediato?
    Cosa dovrei fare data la lontananza dall’ospedale presso il quale mio padre è in cura da anni?
    La nostra preoccupazione é dovuta al fatto di non capire cosa possa essere successo cosí all’improvviso.
    La ringrazio anticipatamente
    Cordialità, Ada

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Dato il quadro generale valuterei di portarlo in Pronto Soccorso.
      Nel frattempo lo reidrati con acqua *e* sali minerali.

      Mi tenga al corrente, potrebbe essere solo una severa gastroenterite, ma non rischiamo.

    2. Anonimo

      Salve dottori, sono 4 giorni che vado lento di corpo e mi è uscita anche una bolla che nel corso dei giorni è diminuita al pomo d’adamo. Potrebbe essere rischio di hiv o di altre malattie dato che ho avuto un rapporto non protto a metà giugno? Grazie

    3. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Non sembrano sintomi legati a malattie sessualmente trasmesse, ma raccomando di sottoporsi al test HIV a prescindere dai sintomi.

    4. giuseppe 62

      buongiorno dottore da 4 giorni continuo ad andare in bagno molte volte ma solo acqua, e continua a fare puzza e normale ? grazie

    5. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      No, non è normale, ma non significa che sia grave.

      Lo segnali telefonicamente al medico per sapere come procedere, nel frattempo inizi a reidratarsi con acqua e sali minerali.

  11. anonimo

    Salve dottore avevo già scritto il mio compagno a la diarrea da tre giorni. Stasera dottore ho avuto io due scariche e possibile che me lo abbia attaccato o e la pasta al sugo che ho mangiato?? Quando una persona ha il virus intestinale come fa a passarla ad altri?

  12. Anonimo

    Salve dottore stanotte mi sono svegliato nel pieno della notte perche ho avuto una scarica fino a ieri stavo bene. Stamattina appena rialzato per andare a lavoro altre 2 scariche. Premessa ieri ho fatto una lampada abbronzannte che faccio spesso ( colpo di sole?) Ho mangiato un barattolo di passata di pomodoro sulla pasta ovviamente di quelli fatti in casa (forse non cotto abbastanza?) Oppure e statobil ventilatore acceso stanotte da premettere che sono 3 mesi che dormo col ventilatore ma prima e dopo la scarica ho avvertito molto freddo. Identificate le cause volevo anche sapere se poaso bere senza aumentare il riachio di altre scariche ho una sete tremenda e bocca secchissima.
    Grazie mille

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Impossibile dire la causa, ma le confermo che è indispensabile bere (acqua e sali minerali, per reidratarsi).

    2. Anonimo

      Dott. Cimurro buongiorno, sono la sig.ra Ada Le ho scritto il 4.09 in merito alla complicata situazione di dissenteria di mio padre 87enne. Volevo informarLa che abbiamo riportato a Milano il papà ed ora si trova al PS in osservazione presso il suo ospedale di riferimento in attesa di una diagnosi. Fino a stamani l’abbiamo idratato e trattato con ricostituenti e fermenti lattici ma la situazione non è migliorata di una virgola.
      La tengo al corrente e La ringrazio nuovamente della disponibilità.
      Cari Saluti
      Ada

  13. Anonimo

    Buongiorno dottore. Da circa una settimana sono andato a Bergamo, li dicono che l’acqua sia potabile quindi io bevo l’acqua del rubinetto che è collegato direttamente alla fonte. Durante questa settimana ho mangiato un po di cose nuove come ad esempio la carne cruda (l’ho mangiata io come altre 4 persone con me) non ricordo il nome, forse il carpacio o il rosbeef non ricordo davvero, comunque tutto regolare. Oggi sono andato in montagna in una casa e anche qui si beve acqua dal rubinetto (solo che il sistema idraulico era chiuso da un po di mesi, quindi prima di bere abbiamo fatto scendere l’acqua per 2/3 minuti) a cena ho mangiato di nuovo la stessa carne cruda (io poi non sono abituato a questo genere di alimenti), durante il pomeriggio un gelato al fior di latte con panna montata e cioccolato bianco nel cono, a pranzo hamburger con pomodoro e salsa yogurt e a colazione due fette biscottate con la Nutella. Ieri sera a cena spinaci. Ora: tutti quanti abbiamo mangiato le stesse identiche cose e bevuto la stessa acqua, io ora sono piegato in due al bagno causa dissenteria, gli altri stanno bene, non hanno nessun tipo di problema. L’unica cosa diversa da loro è che ho mangiato gli spinaci a cena (ma davvero due forchettate) e il gusto del gelato che variava a seconda della nostra preferenza. Secondo lei ho preso qualche virus? Che consiglio mi da? Continuo a bere l’acqua del rubinetto o no? Ci do un taglio con la carne cruda? Le feci ho notato che sono scure, la prima scarica quasi tendente al nero, la seconda al marrone scuro (a distanza di 1 ora). Mi faccia sapere cosa può essere e cosa posso fare dottore.. Mi aiuti..

    1. Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)
      Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)

      Salve, intanto se ha fame mangi solo cibo facilmente digeribile (petto di pollo , pesce lesso, patate bollite, riso) e mantenga una buona idratazione ( compri acqua confezionata per sicurezza). Potrebbe anche essere utile assumere qualche prodotto di farmacia per ristabilire la fauna intestinale. Se poi la situazione non dovesse migliorare in 1 – 2 giorni deve essere valutata direttamente da un medico. Saluti

  14. Anon

    Salve, è da 2 giorni che evacuo più volte al giorno feci liquide, prima avevo anche la febbre oggi no.
    Sto assumendo Imoflora.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Se non migliorasse tra oggi e domani senta il medico; bene Imoflora, raccomando di bere molta acqua e integrare i sali minerali.

  15. Claudio

    Salve sono un ragazzo di 28 anni ,Soffro da circa due anni di perdere sangue e muco Dall’ano E fatica a defecare.Ho fatto la colonscopia e visita del sangue ma sono tutte regolari non hanno trovato nulla di sbagliato, Quindi ho continuato avere questo problema .Ora è circa tre Mesi che ho diarrea tutti i giorni e devo andare alla toilette minimo 10 volte al giorno,con sangue e muco comunque.Bevo solo acqua di bottiglia Non bevo Altra acqua ,Vivo in un ambiente molto pulito ,amo la pulizia,qiundi non penso batteri o mal igene.Mi sento molto stanco E mi tocca prendere vitamine tutti i giorni. Il mio problema è che vivo in Australia da 1 anno e mezzo,ed è molto difficile per me Parlare inglese per quello domando a voi per piacere cosa può essere???? cosa posso prendere per non avere più questo problema??che è?????In Italia mi avevano prescritto Un qualcosa da mettere su l’acqua tipo x aiutarmi a defecare(fibre)ma nient’altro di più.non ce la faccio piu,fatemi la cortesia

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Indispensabile fare il punto con un gastroenterologo, serve una diagnosi esatta (malattia infiammatoria intestinale, colite, …).

  16. Alessandra

    Salve dottore sono una ragazza di 22 anni ..ho la diarrea da aprile però per circa un mese si è attenuata prendendo dei fermenti lattici ..poi però è ricomparsa anche fino alle 5 volte al giorno. Ho fatto molte visite allergologiche,gastroentereologiche ma ancora nessuna risposta.. chi mi dice che può trattarsi di un allergia al nichel,mentre altri parlano di malattie infiammatorie croniche intestinali.. Sto continuando a prendere dei fermenti lattici e ad eliminare molti alimenti contenenti il nichel ma comunque non ho visto molti benefici..lei cosa cosa mi consiglia di fare?

    1. Alessandra

      L’ultima volta li ho fatti ad aprile specifici per l’intolleranza al glutine ma tutti negativi..la colonoscopia ancora non la faccio..lei che esami mi consiglia?

    2. Anonimo

      Gli esami del sangue gli ho fatti ad aprile specifici per il glutine ma negativi…ho fatto la gastroscopia ma nulla anche per quella..la colonoscopia ancora non la faccio..lei che esami mi consiglia fare?

    3. Alessandra

      Mi scusi il secondo messaggio l ho scritto sempre io..grazie attendo vostre notizie

    4. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Colonscopia, come hanno fatto a ipotizzare malattie croniche infiammatorie intestinali senza colonscopia? serve per forza. Saluti.

    5. Alessandra

      Dai sintomi che avevo…però ora la farò assolutamente la ringrazio le farò sapere come va cordiali saluti!

  17. Anonimo

    Buongiorno, sono quasi due settimane che ho fitte alla pancia di solito dopo la digestione( mattina presto, pomeriggio e sera) e mi viene da andare in bagno ed ogni volta che vado evacuo un misto tra diarrea e feci normali. La dottoressa dice che è un infezione virale , devo approfondire e fare altri controlli?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Al momento non è necessario, ma rimanga in contatto con la sua dottoressa fino a guarigione.

  18. Martina

    Salve , oggi sono 4 volte che vado in bagno attacchi di dissenteria con pancia gonfia e nausea …. Ho preso l imodium ma ha fatto poco effetto…….secondo lei può essere in intolleranza alimentare , oppure sindrome premestruale ?datoche aspettoilciclo …. La ringrazio

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Salve, dissenteria intende diarrea con sangue? perchè questa è la dissenteria, la presenza di sangue con feci poco formate; altrimenti è comunque diarrea, per quanto possa essere grave il problema. Potrebbe essere causata da qualcosa che ha mangiato, da un virus, non possiamo saperlo. Solitamente sconsiglio l’Imodium, perchè blocca la motilità intestinale, impedendo l’espulsione del materiale che causa l’irritazione e il problema intestinale non si risolve, perchè tanto deve essere comunque espulso, quindi finito l’effetto l’intestino ricomincia a mobilitarsi per ripulirsi e risolvere la situazione. Le consiglio una dieta leggera e buona idratazione, potrebbe anche essere legato alla mestruazione in arrivo.

  19. Anonimo

    Buongiorno dottore, le scrivo perché ho un dubbio. Appena sveglia avevo crampi addominali fortissimi e ho evacuato per dieci minuti, ma non feci molli, direi semi dure. Cosa può essere stato e cosa posso fare? Sono una studentessa e non posso saltare lezioni, buona giornata.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      In questi giorni ha mangiato normalmente?
      Ha faticato ad evacuare (stitichezza)?

  20. Anonimo

    Salve dottore. Sono un ragazzo di 13 anni. Stamattina mio fratello (11 anni) si è sentito male e non é andato a scuola. I miei mi hanno detto che ha avuto due attacchi di diarrea nel giro di mezz’ora. Oggi pomeriggio anche io ho avuto diarrea (solo un attacco) e adesso sento un pò di nausea. Cosa potrebbe essere? È grave? Specifico che non è la prima volta che accade, ma da quando sono diventato ipocondriaco ho paura di tutto

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Salve, non preoccuparti, potrebbe essere una forma virale, è comune in questo periodo, ma è autolimitantesi, passa spontaneamente nel giro di qualche giorno massimo; dieta leggera e riposo, vedrai che starete meglio in breve tempo.

  21. Valeria

    Salve dottore, sono una ragazza di 32 anni.
    Nel lunedì mattina di questa settimana vengo svegliata da crampi addominali fortissimi, il dolore fisico più forte mai sentito in vita mia. Permangono durante tutta la giornata, e la sera mi viene un rialzo di febbre fino a 37.5. Fortunatamente già l’indomani iniziano ad attenuarsi, ma purtroppo cominciano i problemi di scariche intestinali anomale: talvolta si presentano liquide, e altre volte poltacee di colore grigiastro. Di solito non sono più di due al giorno. Sto seguendo una dieta leggera, ma senza risultati. La temperatura non supera i 37 gradi, solitamente. Tutto questo perdura adesso, e proprio poco prima che iniziassi a scriverle, ho avuto due scariche liquide a breve distanza l’una dall’altra.
    Di cosa può trattarsi? Come ho scritto tutto è iniziato con insopportabili e fortissimi dolori intestinali lunedì mattina, che hanno lasciato come strascico questa fastidiosissima diarrea giornaliera.
    Per un problema di malassorbimento del ferro, assumo da quasi un anno il Sideral Forte: può essere stato la causa di tutto questo disastro?
    Grazie per qualunque eventuale chiarimento,
    cordiali saluti

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Non dovrebbe essere l’integratore.

      Raccomando di verificare con la guardia medica, soprattutto se il dolore fosse ancora presente, per escludere per esempio una possibile appendicite o colica renale (“il dolore fisico più forte mai sentito in vita mia.”).

  22. Valeria

    La ringrazio per la risposta, ma non è né appendicite né colica renale, anche perché adesso quei dolori fortissimi si sono molto attenuati rispetto al giorno in cui si sono presentati. Erano proprio dei forti dolori gastrointestinali. Ora se si fanno sentire, è sempre per annunciarmi una scarica liquida, purtroppo, di solito verso sera dopo mangiato. Sono disperata. Ad ogni modo il medico di guardia è venuto, ed ha escluso situazioni gravi, ma ormai sto così da lunedì.

    1. Valeria

      Secondo il medico che mi ha visitata, mi ha fatto male qualcosa che ho mangiato domenica sera. Da qui i dolori fortissimi che mi si sono manifestati lunedì di primo mattino, svegliandomi.
      Io ho tanto timore che possa essere stato l’assunzione di Sideral Forte prolungata (in questi giorni naturalmente l’ho interrotto), ma a quel che ho capito lei esclude questa eventualità, giusto?

    2. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Avrebbe dato fastidio prima se fosse stato quello, in ogni caso dopo una settimana è ora di rifare il punto con il medico (gastroenterite batterica?).

  23. Kevin

    Salve dottore,da parecchi anni soffro alcune mattine,prima di andare a scuola di diarrea con crampi addominali fortissimi e con urgente bisogno di bagno,ho fatto test delle feci ma niente tutto negativo,preso varie enterogermine ma nulla…cosa posso fare?non ci si vive più con questo problema…

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Il medico cosa ne pensa, colon irritabile?
      Le chiedo questo perchè serve prima di tutto una diagnosi certa.

  24. marco

    Salve dottore,
    ho preso azitromicina per 3 giorni. Dal secondo giorno è apparsa diarrea frequente. Ho sospeso il farmaco dopo il terzo giorno ma la diarrea è continuata. Ora sono passati 15 giorni dalla prima scarica ma la diarrea continua tutte le mattine. Sto prendendo Normix 2 compresse al giorno da 4 giorni ma non cambia niente. Rispetto all’inizio non ho più dolori addominali, ma ogni mattina la diarrea è presente. Il medico mi ha detto che potrebbe essere una concomitanza di un virus stagionale. Lei pensa che conviene aspettare ancora?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Proverei a pazientare ancora, associando magari fermenti lattici.

Lascia una risposta

IMPORTANTE: In nessun caso la figura del farmacista può sostituire quella del medico, unico professionista con le competenze e la possibilità legale di formulare diagnosi e prescrivere farmaci. Le considerazioni espresse hanno quindi come unica finalità quella di agevolare in ogni modo il rapporto medico-paziente, mai ed in nessun caso devono prenderne il posto.

Gli interventi inviati potrebbero richiedere fino a 15 minuti per essere visibili sul sito.

La tua privacy mi sta molto a cuore, quindi ti consiglio di non usare nome e cognome reali, è sufficiente il nome, un soprannome, oppure un nome di fantasia; rimango a tua completa disposizione per rimuovere o modificare gli interventi inviati.

Anche se farò il possibile per rispondere ai tuoi dubbi, mi preme ricordarti che sono un farmacista, non un medico, quindi le mie parole NON devono sostituire od essere interpretate come diagnosi o consigli medici; devono invece essere intese come opinioni personali in attesa di parlare con il tuo medico.

Se pensi che abbia scritto qualcosa di sbagliato, nell'articolo o nei commenti, segnalamelo! Una discussione costruttiva è utile a tutti.

Per quanto possibile ti chiederei di rimanere in tema con la pagina, magari cercando quella più adatta al tuo dubbio; se hai difficoltà non preoccuparti e scrivimi ugualmente, al limite cancellerò il messaggio qualche giorno dopo averti risposto.

Sono vietati commenti a scopo pubblicitario.