Candida: sintomi, cura e prevenzione

Ultimo Aggiornamento: 1084 giorni

Link sponsorizzati

Introduzione

La candida (o candidosi) è un’infezione piuttosto comune provocata dalla candida albicans, un fungo saprofita normalmente presente in diversi distretti del corpo umano (bocca, vagina, …) che in determinate condizioni può diventare patogeno (ossia causa di malattia).

La candida di solito colpisce le zone calde ed umide del corpo umano, come ad esempio la bocca (provocando mughetto), e le aree della pelle più soggette a sudorazione e umidità. Quando provoca un’infezione vaginale viene definita candidosi vulvovaginale. Le infezioni vaginali da candida sono molto comuni tra le adolescenti e le donne adulte: il 75 per cento circa delle donne prima o poi nella vita sarà colpita dalla candidosi.

Le infezioni vaginali da candida possono causare: dolore, prurito, rossori, perdite vaginali torbide e di colore bianco, dolore durante la minzione e, a volte, macchie bianche sulla pelle della zona vaginale.

Nella maggior parte dei casi le infezioni da candida possono essere evitate tenendo asciutta e pulita la zona genitale, in caso di infezione il medico può prescrivere una terapia appropriata che faccia scomparire i sintomi in un giorno o due e curi l’infezione entro una settimana.

Foto

http://en.wikipedia.org/wiki/File:Oralcandi.JPG

http://en.wikipedia.org/wiki/File:Oralcandi.JPG

Cause

La candida è normalmente presente in piccole quantità sulla pelle e all’interno della cavità orale, dell’apparato digerente e della vagina, senza causare alcun disturbo. La quantità di candida nel corpo umano è controllata dal sistema immunitario sano e da alcuni batteri buoni.

I sintomi compaiono quando la candida presente nel corpo prolifera in maniera anomala e causa un’infezione. Ad esempio, se il sistema immunitario è indebolito (a causa di una malattia o di farmaci come i chemioterapici, cortisonici, antibiotici), la candida può moltiplicarsi all’interno della vagina e provocare i sintomi della candidosi.

Spesso la proliferazione eccessiva della candida si verifica dopo l’assunzione di antibiotici contro un’infezione batterica (ad esempio un’infezione da streptococco alla gola), poiché gli antibiotici possono eliminare anche quei batteri che normalmente impediscono alla candida di proliferare. La candida può anche crescere eccessivamente nelle donne con la glicemia alta, quindi le donne affette da diabete non monitorato sono maggiormente a rischio di infezioni da candida.

La candida può proliferare negli ambienti umidi e bui, quindi gli abiti (soprattutto la biancheria intima) troppo stretti o fatti di materiali come il nylon che intrappolano il calore e l’umidità potrebbero favorire la comparsa dell’infezione.

Con lo sviluppo e la pubertà i cambiamenti ormonali possono rendere le ragazze maggiormente soggette alle infezioni da candida: a volte queste infezioni si presentano subito prima del ciclo mestruale.

Anche le donne incinte sono maggiormente soggette alle infezioni da candida, ma questa non rappresenta alcun pericolo per la gravidanza.

La candidosi è meno probabile nelle bambine ancora in fase prepuberale, ma è comunque possibile anche nel loro caso; se vostra figlia si lamenta per prurito o per una sensazione di disagio nella zona vaginale è importante consultare il suo medico.

Sintomi

I sintomi variano chiaramente a seconda della zona interessata, le infezioni vaginali possono provocare:

  • dolore,
  • prurito,
  • irritazione,
  • arrossamento,
  • perdite vaginali grigio-biancastre,
  • dolore durante la minzione,
  • macchie bianche sulla pelle della zona vaginale.

In caso di infezioni genitali maschili si rileva:

  • rossore,
  • piccole piaghe,
  • prurito,
  • bruciore.

Per ultimo le infezioni orali (mughetto) presentano sopratutto puntini o macchie bianche in bocca e sulla lingua, facilmente asportabili. Nei neonati può essere causa di fastidio durante la suzione o l’uso del succhiotto.

Cura e terapia

In caso di sintomi di infezione da candida, come il prurito o perdite vaginali anomale, ci si deve rivolgere al medico o al ginecologo. Ci sono anche altre infezioni che possono causare sintomi analoghi, ma richiedono terapie diverse; eventualmente il medico può prelevare un campione di urina (per evidenziare l’eventuale presenza di infezioni dell’apparato urinario) e di fluidi vaginali da esaminare al microscopio.

Vengono di norma prescritte una crema vaginale, delle pastiglie o delle candelette che faranno scomparire velocemente i sintomi in pochi giorni e l’infezione entro una settimana.

Infezioni orali vengono trattate con gel orali o sciroppi specifici. Nei neonati può essere utile l’utilizzo di una soluzione di bicarbonato.

Prevenzione

Nella maggior parte dei casi, è possibile prevenire le infezioni da candidosi vaginale usando saponi non profumati ed evitando gli spray o le lavande vaginali. Per alcune donne alcuni gel da bagno, lozioni o detersivi per il bucato possono causare irritazioni che, a loro volta, possono favorire la comparsa della candidosi. Si consiglia quindi l’uso di prodotti per l’igiene intima delicati e non profumati.

Può anche essere utile indossare biancheria intima di cotone, che non intrappola l’umidità e non impedisce la circolazione dell’aria. Sono poi fattori di rischio abiti troppo stretti e attillati o fatti di materiali come il nylon che possono intrappolare il calore e l’umidità (come i jeans stretti, la biancheria di nylon e i collant).

Dopo il nuoto o l’esercizio fisico effettuato indossando costumi e abiti di cotone molto stretti, è importante cambiarsi velocemente il costume o l’abito umido o sudato per mettersi dei vestiti asciutti.

Traduzione e integrazione a cura di Elisa Bruno


Revisione scientifica e correzione a cura del Dr. Guido Cimurro (farmacista)
Le informazioni contenute in questo articolo non devono in alcun modo sostituire il rapporto dottore-paziente; si raccomanda al contrario di chiedere il parere del proprio medico prima di mettere in pratica qualsiasi consiglio od indicazione riportata.

Articoli correlati

Leggi gli altri articoli delle seguenti categorie:

oppure cerca altri argomenti attraverso l'indice

oppure fai una ricerca tra le centinaia di articoli pubblicati



Aggiornamenti

Non perdere i prossimi articoli ed aggiornamenti, iscriviti con il tuo indirizzo di posta elettronica; non riceverai mai SPAM e potrai cancellarti con un solo click in ogni momento

Servizio in collaborazione con FeedBurner (Google)

Domande, suggerimenti e segnalazioni

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Difficile esprimere giudizi senza vedere, potrebbe essere anche solo un’irritazione.

  1. Anonimo

    Dottore ma per un iritazione vicino all’ano meglio decoderm o travocort??? ho entrambi a casa

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Sono molto simili, entrambi associazione di cortisone ed antimicotici.

  2. Anonimo

    dato che è infiammata proprio in quella zona ma senza fortunatamente nessun ascesso e nessun indurimento può essere solo irritazione?? ammetto ho paura di una fistola anale

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Sì, probabilmente è solo un po’ di irritazione, al limite candida.

    2. Anonimo

      Dottore ma basta il medico di base oer capire se invece è una fistola perianale?

    3. Dr. Cimurro (farmacista)

      Sì, ma non salti a queste conclusioni caricandosi di ansie immotivate.

  3. Giorgio

    Buongiorno dottore, volevo una informazione. Si possono prendere insieme senza controindicazioni il CIALIS e il LUMICON per la candida?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Non essendo un potente inibitore del citocromo CYP3A4 non dovrebbero esserci problemi, ma soprattutto se l’uso di Cialis fosse frequente raccomando il preventivo parere del medico.

  4. disperata

    Scusi dottore io misá che é da un’anno circa che ho questa infezione e me ne vergognavo molto e sono sicura che si tratta propio di questo ho tutti i sintomi e volevo sapere se per caso mi potrebbe aiutare a scegliere qual’è il farmaco giusto per finalmente togliermi quest’infezione se può la ringrazio anticipatamente :)

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Deve rivolgersi ad un ginecologo, serve prima di tutto una conferma della diagnosi; non aspetti altro tempo, più attende e più può diventare difficile e lungo risolvere.

  5. alberto

    buongiorno dottore….e’ possibile che ogni volta che faccio l’amore con la mia ragazza mi escono dei puntini rossi e bianchi sul glande che tra l’altro sono molto fastidiosi e dolorosi da non poter dormire la notte…la mia ragazza invece nessun disturbo…da precisare che con la mia ragazza stiamo insieme da un anno..cosa puo’ essere dottore la prego mi aiuti…mille grazie in anticipo

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Verifichi con il medico che non sia una candida asintomatica della partner.

    2. alberto

      dottore…sara’ un caso ma questi arrossamenti li trovo anche quando bevo un bicchiere di birra , qualche pietanza piccante e alimenti salati…sara’ che qualche infezione sia in circolo e quando assumo queste pietanze o alimenti mi si arrossa??
      spero di risolvere questo dilemma..la ringrazio dottore

    3. Dr. Cimurro (farmacista)

      Probabilmente è subentrata anche un po’ di suggestione, ma con una visita medica si toglie ogni dubbio.

    4. alberto

      ultima cosa dottore poi prometto che faro una visita..leggendo i sintomi su siti internet può essere una balanopostite, che ho letto che si cura ..con il metronidazolo…che visite mi consiglia di fare a parte il medico di famiglia che vorrei escludere…mille grazie

  6. Anna

    Salve dottore ho la candida ieri ho finito di prendete degli antibiotici è domani avrò il ciclo mestruale. Volevo sapere la cura per la candida nn hO bisogno di farla ho la ricomincio dopo il ciclo. È mi possso lavare con saugella verde o blu

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Bene Saugella verde, aspetti la fine del ciclo per curare la candida.

    2. Anonimo

      La ringrazio, volevo spiegarle che con l’antibiotico ho curato la cistite e adesso mi e venuta la candida è nn posso curarla per il ciclo mestruale ( magari nn andrà via per il ciclo mestruale è come se pulisse ) la ringrazio per l’attenzione.

  7. piccola17

    Dottore mi scusi..sono alla 30 settimana di gravidanza e oggi ho ritirato gli esiti del tampone vaginale fatto la settimana scorsa ed il risultato e’ stato flora mista rari latobacilli negativa la ricerca di streptococco e trrhiconoma vaginalis ma positiva per candida albicans… Io ho un po di fastidio e prurito la sett prossima ho la visita dal ginecologo… Ma e’ dannosa x la bambina?? Oppure e’ innocua??? Grazie

  8. piccola17

    Dottore mi scusi ancora mi e’ sorto un dubbio…le ho detto nel commento precedente che dal tampone vaginale e’ emersa la candida albicans…siccome io ho fatto il tampone il 6 febbraio e ho ritirato gli esiti solo mercoledì 11 avrei la visita il 20 febbraio e volevo chiederle se in questo lasso di tempo quindi da quando ho fatto il tampone alla visita qnd una 15 di giorni succede qualcosa ossia che l’infiammazione continua ad espandersi… La visita ce l’ho fra una settimana prima che il ginecologo mi dia una cura… Non succede nulla al feto? Grazie

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      No, non si preoccupi (anche se in genere si anticipa telefonicamente al ginecologo l’esito).

  9. alessio

    Buona sera dottore volevo chiedere quando si formano dei tagli sul pene cosa significa. Premetto io e la mia compagna abbiamo gia fatto la cura ma ora ho questo taglio che provoca vari problemi. Grazie dell attenzione

  10. ivan

    Salve dottore, io mi sa che ho contratto la candida all’ano ho forte prurito ai genitali una piaga sull ano che mi fa malissimo è ha l aspetto di un emorroide e perdite di fluidi sempre dall ano… solo che attualmente mi trovo fuori paese è un problema se dovessi portarla avanti per tipo 2 sett prima di farmi controlli e cura? dimenticavo un dato molto importante, il tutto essendo siero positivo? (hiv) …

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Per l’HIV sta assumendo regolarmente i farmaci? La carica virale è tenuta sotto controllo?

    2. Dr. Cimurro (farmacista)

      Non credo che sia nulla di urgentissimo; chiaramente aspettando potrebbe diventare un po’ più difficile da risolvere, ma al pari di una qualunque altra persona (sieronegativa).

      Ovviamente non essendo certi della diagnosi è solo una mia ipotesi.

    3. ivan

      Grazie mille del suo parere e che sta diventando davvero impossibile andare avanti cosi… ho problemi anche a stare in giro dopo un po che cammino diventa veramente frustrante, ma non saprei come fare altrimenti trovandomi a roma non saprei a chi rivolgermi visto che il medico cel ho giu in sicilia.cosa dovrei fare presentarmi all ospedale? e in che reparto? pronto soccorso?

    4. ivan

      dimenticavo… c è una cura che mi puo consigliare?? aquistabile in farmacia senza ricetta del medico?

    5. Dr. Cimurro (farmacista)

      Può rivolgersi alla guardia medica, in modo da non dover aspettare delle ore.
      Purtroppo non posso suggerire farmaci, mi dispiace.

  11. piccola17

    Dottore salve…sono incinta di 31+2 settimane oggi ho fatto la visita dopo un tampone positivo x candida albicans e il ginecologo mi ha prescritto una terapia con Daygin lavande Acticand 30 compresse vaginali e meclon crema da applicare localmente… Io non ho fastidi solo qualche perdita tipo ricotta bianca…ma secondo lei le lavande sn pericolise?? Cerco du farla non troppo interna…anche la crema mi ha detto un po fuori e un po dentro….cosa ne pensa?? Perche alcuni sconsigliano le lavande in gravidanza??? Grazie

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Il pericolo e lasciare che la candida proliferi, rischiando così pericolose infezioni al sacco amniotico.

  12. piccola17

    Ok grazie per la risposta..ieri sera ho iniziato la terapia spero funzioni..

  13. bianca

    Salve dottore. …ho notato nei giorni scorsi di provare dolore durante la minzione, e come se non bastasse adesso ho anche perdite di sangue durante la minzione. Secondo lei potrebbe essere candida?

  14. tristolina

    Salve dottore, sono a 20 settimane +5 e ho da qualche giorno un’infiammazione all’interno coscia con chiazze rosso peperone. Ho letto Ke potrebbe esser candida. Da ieri notte si sono aggiunti prurito e bruciore vaginale e a volte dolore durante la minzione. Ho chiamato il gine Ke ha dato pevaryl schiuma x lavarmi e sertaderm crema e sertagyn ovulo. Ho iniziato ieri la cura. Ho paura di perdere il bambino. Oggi si sono aggiunte perdite bianche e giallastro! Ho fatto le analisi delle urine qualche giorno fa ma nel referto riporta:Nulla Di significativo linfociti bassi e neutrofili leggermente più alti! Il gine mi ha anche detto Ke se bruciore e dolore non passano dovrò prender monuril e l’ho già preso 2 settimane fa sempre xke avevo bruciore durante la minzione ma quanto pare è ritornato! Quanto impiega a passare l’infezione? Questa terapia va bene?ci sono rischi x il bambino? Ho tanta paura!

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Benissimo la terapia, nessun rischio per il bambino se evitiamo di trascurare l’infezione (come sta correttamente facendo); si limiti a telefonare nuovamente al ginecologo se non passasse nei tempi previsti.

  15. linda

    Salve dottore. Sono a ventuno settimane e5 e ho sempre sofferto di infezioni urinarie dalle prime settimane curate con antibiotico e poi monuril. Da dieci giorni combatto con un’infezione che mi da perdite bianche liquide e acide e rossore e prurito dall’interno coscia fino all’ano. Il mio ginecologo mi ha dato clogin schiuma e clogin lavande x6 giorni e ovuli meclon sempre x sei giorni. Ad oggi nonostante la Terapia si sono solo alleviati i sintomi! Così ha dato sertagyn ovulo e sertagyn crema. Ma xke non è ancora passata? Ci sono dei rischi per il bambino? Non fanno male due tipi di trattamenti diversi? Le lavande che contengono aloe gel non sono sconsigliare in gravidanza non sono pericolose? E non ho capito se la crema va messa un po anche internamente? Io soffro anche di contrazioni non vorrei che questi farmaci le stimolassero! Mi scuso per le troppe domande ma sono molto preoccupata!

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Sulla sicurezza dei farmaci si fidi dell’esperienza del ginecologo.
      Sertagyn crema non mi risulta, è sicura del nome?

  16. linda

    Sertaderm crema intendevo. Mi fido ma ho paura delle lavande in aloe gel. Secondo lei va bene come terapia x l’infezione?

  17. anna

    Salve dottore ho una domanda urgente. La scorsa settimana ho terminato la cura per un infezione vaginale forse candida curata con meclon ovuli per sei giorni. Ho terminato domenica. Dato che non è ancora passata il mio ginecologo per telefono mi ha dato sertagyn 2 ovuli uno ogni sei giorni. Siccome lui è partito non ho chiesto se posso già iniziare oggi a prenderlo o devo aspettare ancora qualche giorno visto che domenica ho terminato i meclon!

  18. tristolina

    Salve dottore sono 23 settimane e da2 settimane sto curando la candida come le avevo detto in precedenza con pevaryl schiuma sertaderm crema e sertagyn ovulo uno ogni 6 giorni! Però da ieri è ricomparsa il bruciore durante la minzione e la micosi sull’interno coscia che stava regredendo si è riattivata diventando di un rosso più intenso! Ho chiamato il ginecologo che mi ha detto di continuare questa terapia e di aggiungere se il bruciore persiste meclon ovuli o monuril bustine! Lui non può vedermi prima di lunedì prossimo e non ho capito se vanno meglio gli ovuli o la Bustina! Nel caso degli ovuli passo già iniziare stasera a usarli? Ieri ho messo l’ultimo ovulo sertagyn! e la bustina? Ho provato a richiamarlo ma è ad un convegno estero! Secondo lei la mia gravidanza è a rischio? Io non ho mai smesso la Terapia ma ho Paura perché non sta passando? Sto assumendo Anche i fermenti di enterogermina ma il bruciore è tornato!

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      1. In realtà sono due cose diverse, gli ovuli servono per la candida vaginale, le bustine per la cistite.
      2. Farei il punto con il medico di base, che è assolutamente in grado di gestire questi casi.

  19. tristolina

    Ho chiesto al medico di base.ha detto che il bruciore deriva dalla micosi quindi col monuril aumenterebbe ancora di più perché contiene antibiotici. Meglio solo i meclon ovuli. Ma non conoscendo l’ovulo sertagyn che ho messo ieri non ha saputo dirmi se posso iniziare da stasera con i meclon. Secondo lei passo iniziare? Questa infezione che sto curando dall’inizio può causare danni al bimbo? E alla gravidanza? Perché non passa? Il medico ha detto che la terapia antimicotica va bene ma allora perché non va via?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      1. Purtroppo non posso avvallare cure, a maggior ragione se in gravidanza.
      2. No, in questo momento il bimbo è protetto.
      3. La stiamo curando, quindi non creerà problemi nemmeno alla gravidanza.
      4. A volte succede di faticare, ma o prima o dopo si risolve.

  20. serenere

    Buongiorno, la scorsa settimana avevo la laringite e ho dovuto prendere l’antibiotico (Agumentin) l’ho finito martedì, e da mercoledì mi è uscita una candida pazzesca.. premetto che l’ho già avuta altre volte ma mai x colpa dell’antibiotico.. il problema è che ieri (giovedì) mi è arrivato il ciclo.. quindi per una cura dovrò aspettare fino a che non mi finisca.. giusto? E nel frattempo cosa posso fare per alleviare il forte dolore e il prurito?? Mi aiuti per favore!!!!

  21. Anonimo

    Qualche giorno fa ho notato strani grumi nelle parti intime… gli ho ignorati… oggi il mio ragazzo mi ha praticato un rapporto orale… posso averla passata anche a lui?

    1. Anonimo

      Avrei ancora un paio di domande da fare…
      -la candida orale dopo quanto si manifesta?
      -quali sono i sintomi?
      – Io ho un forte bruciore intimo… cosa mi consigli? D:
      grazie in anticipo :)

    2. Anonimo

      Sono andata dal ginecologo e mi ha consigliato diflucan.
      è possibile passare la candida anche per saliva tramite dei baci?
      Comunque sto seguendo i consigli che ha dato anche in altre domande :) spero di guarire presto. :D

    3. Dr. Cimurro (farmacista)

      1. Bravissima per essere andata dal ginecologo.
      2. Possibile contagiare tramite i baci, ma poco probabile.
      3. Risolverà rapidamente! :-)

    4. Anonimo

      Dottore è normale che appena iniziata la cura escono più grumi? :/

    5. Anonimo

      Dottore ho preso la medicina per 5 giorni. Non ho più bruciore ne prurito e i grumi sono sempre di meno. Mia madre però non vuole farmi più prendere la medicina perchè dice che già 5 pillole sono troppe.. Ha ragione lei o devo continuare a prendere la medicina per altri 2 giorni per completare almeno la settimana?

Lascia una risposta

La tua privacy mi sta molto a cuore, quindi ti consiglio di non usare nome e cognome reali, è sufficiente il nome, un soprannome, oppure un nome di fantasia; rimango a tua completa disposizione per rimuovere o modificare gli interventi inviati.

Anche se farò il possibile per rispondere ai tuoi dubbi, mi preme ricordarti che sono un farmacista, non un medico, quindi le mie parole NON devono sostituire od essere interpretate come diagnosi o consigli medici; devono invece essere intese come opinioni personali in attesa di parlare con il tuo medico.

Se pensi che abbia scritto qualcosa di sbagliato, nell'articolo o nei commenti, segnalamelo! Una discussione costruttiva è utile a tutti.

Per quanto possibile ti chiederei di rimanere in tema con la pagina, magari cercando quella più adatta al tuo dubbio; se hai difficoltà non preoccuparti e scrivimi ugualmente, al limite cancellerò il messaggio qualche giorno dopo averti risposto.

Sono vietati commenti a scopo pubblicitario.