Battito cardiaco: il tuo è normale o accelerato?

Ultimo Aggiornamento: 251 giorni

Definizione

Conoscere la propria frequenza cardiaca (FC) aiuta a monitorare il livello di forma fisica e potrà anche eventualmente servire a intercettare l’insorgenza di problemi cardiaci.

La frequenza dei battiti cardiaci, o polso, è il numero di volte che il cuore esercita la propria attività di pompa in un minuto. La frequenza cardiaca varia da persona a persona e conoscere la propria può essere un importante sensore dello stato di salute del cuore.

Invecchiando la frequenza e la regolarità del polso possono cambiare; le modifiche possono essere dovute a condizioni cardiache o ad altre condizioni che richiedono attenzione.

Misurazione e valori normali

La rilevazione più attendibile si ottiene a livello di:

  • polso,
  • interno del gomito,
  • lato del collo,
  • dorso del piede,

ma può essere misurato anche in altre zone in cui vasi arteriosi decorrono vicini alla pelle. In particolare:

  • incavo del ginocchio,
  • inguine,
  • tempia
  • lato interno del piede.

Per misurare la frequenza al polso, porre i polpastrelli di indice e medio sulla faccia interna dell’altro lato, all’altezza della base del pollice. Esercitare una pressione tenendo i polpastrelli piatti fino a sentire le pulsazioni.

Per misurare la frequenza al collo, porre i polpastrelli di indice e medio appena di lato al pomo di Adamo, nella parte cedevole. Premere lievemente fino a reperire le pulsazioni. Prima di misurare il polso a livello del collo, sedersi o sdraiarsi. In alcuni soggetti, i vasi del collo sono reattivi alla pressione. Questa può causare svenimenti o rallentamenti della frequenza cardiaca. Inoltre, non rilevare le pulsazioni contemporaneamente da ambedue i lati del collo. Una manovra del genere può rallentare il flusso di sangue alla testa e determinare uno svenimento.

Una volta individuate le pulsazioni, contare i battiti per un intero minuto. In alternativa, contare i battiti per 30 secondi e moltiplicare per 2. Si otterranno così i battiti al minuto.

Per rilevare la frequenza cardiaca a riposo, è necessario aver interrotto ogni attività da almeno 10 minuti.

La frequenza cardiaca a riposo corrisponde all’attività di pompa minimale del cuore: l’organismo ha infatti il minimo fabbisogno di sangue se è a riposo. In soggetti seduti o sdraiati, rilassati e non malati, la frequenza cardiaca è normalmente tra 60 e 100 battiti al minuto.

  • Neonati da 0 a 1 mese: 70 – 190 battiti al minuto
  • Lattanti da 1 a 11 mesi: 80 – 160 battiti al minuto
  • Bambini da 1 a 2 anni: 80 – 130 battiti al minuto
  • Bambini da 3 a 4 anni: 80 – 120 battiti al minuto
  • Bambini da 5 a 6 anni: 75 – 115 battiti al minuto
  • Bambini da 7 a 9 anni: 70 – 110 battiti al minuto
  • Bambini da 10 anni in su e adulti (inclusi gli anziani) 60 – 100 battiti al minuto
  • Atleti ben allenati 40 – 60 battiti al minuto

Molti medici ritengono tuttavia che i valori normali dovrebbero essere rivisti verso il basso. Secondo la dr.ssa Suzanne Steinbaum, direttrice del centro di salute cardiaca femminile al Lenox Hill Hospital, il valore ideale è tra 50 e 70 battiti al minuto.

Studi recenti suggeriscono che frequenze cardiache a riposo superiori a 76 battiti al minuto possano essere collegate a un maggior rischio di attacco cardiaco.

Più un soggetto è in forma, più bassa è la frequenza cardiaca in condizioni di riposo. Per Steinbaum una frequenza a riposo di 80 potrebbe essere corretta, ma non essere sinonimo di salute.

  • Il termine tachicardia si riferisce a un polso accelerato, ossia una frequenza a riposo superiore a 100 bpm (battiti al minuto).
  • La bradicardia è invece un polso rallentato, con una frequenza a riposo inferiore a 60 bpm.

Durante il sonno è frequente, e ritenuto normale, un rallentamento del battito cardiaco a frequenze tra 40 e 50 bpm.

Bradicardia, quando i battiti sono bassi

Un numero di battiti inferiore a 60 non segnala necessariamente un problema, potrebbe essere conseguente all’assunzione di farmaci come i beta-bloccanti. Un valore basso è anche tipico di soggetti molto atletici o che praticano attività sportive intensivamente. I soggetti fisicamente attivi spesso hanno frequenze cardiache inferiori perché il muscolo cardiaco è allenato e non ha bisogno di lavorare più di tanto per mantenere una condizione stabile.

Effetto sulla frequenza cardiaca di altri fattori

  • Temperatura ambiente: un brusco incremento delle temperature (e dell’umidità) fanno leggermente aumentare il lavoro del cuore, quindi la frequenza cardiaca può aumentare, anche se in genere l’incremento è contenuto a non oltre 5-10 bpm.
  • Posizione del corpo: in genere il polso è uguale sdraiati, seduti o in piedi, ma talvolta nei primi 15 – 20 secondi di posizione eretta la frequenza cardiaca può leggermente salire, per poi tornare ai valori di base nell’arco di un paio di minuti.
  • Emozioni: in condizioni di stress, ansia o eccitazione (euforia o sconforto estremi), la frequenza cardiaca può aumentare.
  • Dimensioni corporee: in genere, non influenzano il polso. Soggetti molto obesi potrebbero avere una frequenza a riposo leggermente superiore al normale, ma in genere non superiore a 100.
  • Farmaci: i medicinali che bloccano l’adrenalina (beta-bloccanti) tendono a rallentare il polso, mentre un eccesso di farmaci per stimolare la tiroide lo aumenta.

Quando chiamare il medico

Il medico può richiedere al paziente di monitorare e registrare la propria frequenza cardiaca a fronte di un trattamento con beta-bloccanti, mirato a ridurre il polso (e la pressione arteriosa) o a controllare anomalie del ritmo (aritmie). Conoscere l’andamento del polso può aiutare il medico a determinare se cambiare il dosaggio o addirittura il farmaco prescritto.

Se il polso è molto basso o se si verificano frequenti episodi inspiegabili di tachicardia (specialmente se questi ultimi causano una sensazione di debolezza o vertigine o svenimenti), avvertire il medico che dovrà decidere se si tratta di un’emergenza. Il polso è uno strumento che aiuta a stabilire le condizioni di salute.

Frequenza cardiaca massima

Quando si pratica un’attività fisica, si esagera non si sta forzando abbastanza?

C’è un modo semplice per stabilirlo: la frequenza cardiaca ideale, che aiuta a raggiungere il giusto livello.

Secondo il dr. Gerald Fletcher, cardiologo e docente presso il Mayo Clinic College of Medicine a Jacksonville (Florida), l’attività fisica deve essere equilibrata, né troppa né troppo poca.

Il punto di partenza

Prima di imparare a calcolare e monitorare la frequenza cardiaca ideale di esercizio, sarà necessario conoscere il proprio polso a riposo, quest’ultimo è il numero di battiti in un minuto in condizioni di riposo. Conviene effettuare la misurazione al mattino, dopo una buona notte di sonno e prima di alzarsi.

Secondo il National Institute of Health (istituto nazionale della salute), la frequenza cardiaca media a riposo è:

  • 60 – 100 bpm nei bambini a partire dai 10 anni e negli adulti (anziani inclusi)
  • 40 – 60 bpm negli atleti ben allenati

Raggiungere la frequenza ideale

Una volta stabilita la frequenza cardiaca a riposo, è possibile determinare quella ideale di esercizio. Durante l’attività fisica:

  • Rilevare periodicamente la frequenza cardiaca, misurandola sul lato interno del polso, dal lato del pollice.
  • Usare i polpastrelli di indice e medio (non del pollice) per comprimere delicatamente i vasi sanguigni del polso.
  • Contare i battiti per 10 secondi e moltiplicare per 6 per calcolare i battiti al minuto.
  • Si deve ottenere una frequenza compresa tra 50 e 85% della frequenza cardiaca massima. La frequenza cardiaca ideale è compresa in questo intervallo di valori.

La tabella seguente mostra le frequenze cardiache ideali in funzione dell’età. La frequenza massima equivale a circa 220 meno l’età.

Nella classe di età più vicina alla propria, reperire il valore di frequenza cardiaca ideale. Durante un’attività fisica moderata, il valore ideale è circa 50-69% della frequenza massima, mentre per sforzi intensi va da circa 70% a meno di 90%.

I dati indicati sono valori medi, quindi usarli come linee guida generali.

Età Intervallo 50-85% (FC ideale) 100% (media FC massima)
20 anni 100-170 battiti al minuto (bpm) 200 bpm
30 anni 95-162 bpm 190 bpm
35 anni 93-157 bpm 185 bpm
40 anni 90-153 bpm 180 bpm
45 anni 88-149 bpm 175 bpm
50 anni 85-145 bpm 170 bpm
55 anni 83-140 bpm 165 bpm
60 anni 80-136 bpm 160 bpm
65 anni 78-132 bpm 155 bpm
70 anni 75-128 bpm 150 bpm

Fonte: heart.org

Nota importante: alcuni farmaci antipertensivi abbassano la frequenza cardiaca massima e quindi l’intervallo della frequenza ideale. Se in trattamento con tali farmaci, consultare il medico per sapere se occorre usare una frequenza cardiaca ideale inferiore.

Cosa dicono i valori

  • Se la frequenza cardiaca è troppo alta, lo sforzo è eccessivo. Serve quindi ridurlo.
  • Se troppo bassa e la percezione dell’intensità dell’esercizio è “lieve” o “moderata/intensa”, si può intensificare un po’ lo sforzo.

Durante le prime settimane di allenamento, porsi l’obiettivo di raggiungere i livelli inferiori del proprio intervallo di frequenza ideale (50%) per poi aumentare gradualmente fino a raggiungere i livelli più alti (85%). Dopo 6 mesi o più, è possibile svolgere con tranquillità un’attività fisica fino a livelli di FC ideale di 85%.

Secondo Fletcher (che svolge anche attività di volontariato presso la American Heart Association, la società di cardiologia americana), non si tratta di una regola assoluta ma di un valido strumento. Nel caso non si conoscano i propri valori, ricordarsi che un esercizio che impedisce di sostenere una normale conversazione potrebbe essere eccessivo.

Se cardiopatico o in riabilitazione cardiaca, consultare il proprio medico sul tipo di esercizio da eseguire, su quale frequenza cardiaca ideale considerare e se eseguire l’esercizio sotto monitoraggio. Ciò sarà anche di aiuto per scegliere i tipi di attività fisica adeguati al grado di allenamento e agli obiettivi di salute, perché alcuni sforzi sono più sicuri di altri.

Fonti:

Traduzioni a cura della Dr.ssa Greppi Barbara

Articoli correlati

Leggi gli altri articoli delle seguenti categorie:

oppure cerca altri argomenti attraverso l'indice

oppure fai una ricerca tra le centinaia di articoli pubblicati

Domande, suggerimenti e segnalazioni

Gentile utente, per garantire maggiormente la tua privacy i tuoi contributi potrebbero essere mostrati sul sito in forma anonima.

Leggi le condizioni d'uso dei commenti.

  1. Anonimo

    Salve sono una,signore di 36 anni ultimamente ho frequenza cardiaca 90 95 battiti al minuto volevo sapere se è nella norma

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      È un valore un po’ al limite, utile verificare con il medico curante che valuterà in base agli alti fattori di rischio.

    2. Anonimo

      Salve Dottore ho 47 anni ed ho misurato i miei battiti a riposo e variano tra i 73 e gli 80 battiti al minuto….cosa ne pensa? Grazie

    3. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Sembrano abbastanza buoni, ma ovviamente verifichi con il medico.

    4. Anonimo

      buons sera dottore sono maria oh 39 anni oh battito acelerato da 3 messi prima 110 ma alto e bassa a desso ne oh 98

  2. Anonimo

    Salve sono un ragazzo di 15 anni e la mia frequenza cardiaca è compresa tra 90 e 100 battiti al minuto è un valore nella norma? Grazie

    1. Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)
      Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)

      Buongiorno, seppur ancora entro i limiti è una frequenza tendente all’alto, per cui valuti con il suo medico la correttezza della misurazione. saluti

  3. Anonimo

    Buongiorno,
    sono una ragazza di 26 anni ed ho una frequenza cardiaca di 65 – 70 battiti al minuto. Sono nella norma?
    Grazie e Buona Giornata

  4. Anonimo

    Salve sono un uomo di 26 anni, la mia frequenza cardiaca a riposo è di 55 battiti al minuto.
    Pratico sport ma poco, non è un pop’ troppo bassa?
    Grazie

    1. Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)
      Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)

      Salve, è una lieve bradicardia, spesso presente in persone sportive, se non ha sintomi e ha già fatto in passato controlli cardiologici non è preoccupante. saluti

  5. Anonimo

    Salve buongiorno sono una ragazza di 33 anni soffro di pressione alta infatti prendo adalat 60 ,ed e un po di tempo che ho il battito 98 al minuto può essere pericoloso??? Grazie

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      È un po’ troppo alto, anche se ancora nei limiti considerati normali, va segnalato al medico.

  6. Anonimo

    Salve sono un uomo di 35 anni, affetto da ipotiroidismo, ipertensione arteriosa e angina di prinzmetal. Ho familiarita paterna per cardiopatie. Sono in terapia con amlodipina 2 compresse al giorno, eutirox 75 mg e fenofibrato da 200 mg a di. Nell’ ultimo mese ho riscontrato un innalzamento pressorio 150/100 e 110 battiti al minuto a riposo. Secondo lei questi valori possono essere considerati normali?

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Salve, siamo ai limiti del tollerabile per entrambi i valori, dovrebbe farsi rivalutare perchè probabilmente serve una revisione delle terapie. Saluti.

    2. Anonimo

      Salve, rivalutazione eseguita. Mi è stata sostituita la terapia di amlodipina con 150 mg di irbesartan e 2,5 mg nebivololo per i prossimi 15 giorni, successivamente radoppiare la dose. Mi è stato detto che potrebbero verificarsi attacchi di angina ma almeno l’ ipertensione dovrebbe essere sotto controllo.

    3. Anonimo

      Salve sono una ragazza di 14 anni e ho la pressione 98 e la pulsazione 58 e i battiti 115 mi potrebbe dare qualche informazione al più presto possibile.Grazie 😊👋

    4. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Salve, non ho capito, i battiti e le pulsazioni dovrebbero essere la stessa cosa, cosa intende? 98 è la pressione massima o minima?

  7. Anonimo

    ho 66 anni, ha seguito di un leggero capogiro (ore 14 senza aver pranzato), ho misurato pressione e battiti cardiaci, questi ultimi sono risultati fra 45 e 50 ..!
    grazie

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Di per sé potrebbe non essere un grosso problema, in ogni caso lo segnali anche al medico.

  8. Anonimo

    Salve, sono una ragazza di 28 anni, in media a riposo la mia frequenza cardiaca è di 75/78 battiti al minuto. Mi sono accorta che appena mi muovo i battiti salgono tantissimo. Prima salendo le scale sono arrivati a 168 per minuto. Io li misuro con un app sul cellulare, quella che si misura con il dito sulla fotocamera. Volevo sapere è normale tutto questo aumento dei battiti in movimento? Queste app per telofono sono attendibili? Io però sento il cuore in gola. Grazie anticipatamente per la riposta.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Provi a verificare con una misurazione al polso se effettivamente il battito raggiunge questi valori, se così fosse andrebbe sicuramente segnalato al medico.

  9. Anonimo

    Salve ,mio marito il 3 ottobre ha avuto un intervento ,e dopo 2 giorni abbiamo iniziato a vedere i battiti un po’ accelerati e stato dimesso …..ieri provando ha provato la pressione in farmacia e aveva 73/105 e i battiti 101 alle 16 del pomeriggio .correrò un suo parere grazie in anticipo.

    1. Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)
      Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)

      Salve, che tipo di intervento ha fatto? 101 indica una lieve tachicardia, se continua ad riscontrare valori simili è consigliabile verificare la misurazione con il vostro medico. saluti

  10. Anonimo

    Buon giorno!Ho 80 anni di età e chiedo se è normale alla mia età avere i battiti cardiaci 55-58 rilevati anche al polso oltre che col misuratore elettronico che ho in casa?La pressione sanguigna talvolta raggiunge la massima 150.

  11. Anonimo

    Buonasera,
    sono un uomo di 46 anni, ho una frequenza cardiaca a riposo intorno ai 50-52 battiti, assumo un collirio betabloccante per ipertensione oculare-timololo maleato-, puo’ essere il responsabile di questa frequenza cosi bassa e puo’ essere anche la causa del fiato corto? Inoltre vorrei sapere se questo puo’ essere pericoloso anche perchè sono un donatore di sangue. Grazie mille

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Salve, no in entrambi i casi, il collirio agisce solo sull’occhio ed è un principio attivo specifico per l’occhio, nessun problema per le donazioni.

  12. Anonimo

    Salve dottore ho 76 di battito cardiaco sono una ragazza di17anni..vorrei sapere se è una cosa positiva o negativa grazie

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Mi sembra perfetto, ma ovviamente al medico l’ultima parola.

  13. Anonimo

    Salve, solitamente ho 118/70 con battiti a 70 o 114/70 con battiti a 70… ma da un paio di giorni ho 113/68 battiti a 67 o 110/60 battiti a 66. Mi sento un po’ fiacco.
    Devo dire che da una settimana non cammino molto, sto pressoché sdraiato, ho fumato 2 sigarette ogni 2 giorni ma non sono un fumatore incallito, diciamo è il periodo.
    Due anni fa mi prescrissero l’atenololo mezza pastiglia per diminuire la pressione che era lievemente alta di circa 130/76 circa , ed ho il ventricolo sx leggermente più grande… ma dallo scorso anno è sempre stata nella norma e ho smesso di prenderlo perché mi abbassa troppo le diastoliche. Mi basta il magnesio. Ma la pressione alta era dovuta dai problemi di gastrite, adesso nella norma.

    Insomma adesso ho la pressione di 110/60 66 battiti, non bevo molta acqua durante la giornata.
    Devo preoccuparmi?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Mi sembrano valori perfetti dal punto di vista cardiovascolare, ma senta comunque il parere del medico.
      Utile bere di più, a prescindere dalla pressione.

  14. Anonimo

    Salve dottore sono un uomo di 40 anni e da qualche tempo che soffro di un dolore al petto migratorio parte dal centro e si sposta nella parte sinistra con capo giri e senso di debolezza che durano una mezzoretta ho eseguito tutti i controlli visita cardiologica, test da sforzo, ecg 24 ore e sembra tutto nulla norma non nego che da qualche tempo mi sono fissato ed ogni disturbo lo collego ad un attacco di cuore quindi misuro spesso i battiti cardiaci che sono sempre tra i 70 e i 92 bpm e pressione arteriosa tra 120 55
    soffro di attacchi panico questo potrebbe essere collegato? o e il caso di ripetere le indagini
    La ringrazio anticipatamente e le auguro una buona domenica

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Salve, possono essere sintomi di ansia sì, al limite valuterei un disturbo gastrico, potrebbe essere un po’ di reflusso e/o gastrite, nulla di grave ma lo appurerei col medico.

  15. Anonimo

    Salve dottore sono un uomo di 40 anni e da qualche tempo che soffro di un dolore al petto migratorio parte dal centro e si sposta nella parte sinistra con capo giri e senso di debolezza che durano una mezzoretta ho eseguito tutti i controlli visita cardiologica, test da sforzo, ecg 24 ore e sembra tutto nulla norma non nego che da qualche tempo mi sono fissato ed ogni disturbo lo collego ad un attacco di cuore quindi misuro spesso i battiti cardiaci che sono sempre tra i 70 e i 92 bpm e pressione arteriosa tra 120 55
    soffro di attacchi panico questo potrebbe essere collegato? o e il caso di ripetere le indagini
    purtroppo sono un fumatore fuo in media dalle 30 alle 40 sigarette al giorno
    La ringrazio anticipatamente e le auguro una buona domenica

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Sì, gli attacchi di panico potrebbero spiegare i sintomi, ma ovviamente l’ultima parola spetta al medico; probabilmente riterrà inutile ripetere gli esami.

  16. Anonimo

    Salve sono una ragazza di 22 ho avuto un alzamento di pressione dovuto ad un problema renale e in ingrossamento del ventricolo sinistro prebso farmaci ipertensivi e beta bloccanti ho la pressione 115/78 e pulsazioni che vanno dai 67 ai 80.. Va bene o devo riparlarne col cardiologo?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      In un soggetto qualunque di 22 anni sarebbero valori perfetti, in casi così particolari non posso che consigliare di fare il punto con il medico curante.

  17. Anonimo

    sera dottore sono donna 39 anni oh battito acelerato da 3 messi prima 110 ma alto e bassa a desso ne oh 98

  18. Anonimo

    Buongiorno,volevo un consiglio,ho 36 anni ho sempre avuto la pressione bassa,ultimamente quando la misuro è100 massima 62 minima e pulsazioni 90. Oppure 100 massima 50 minima e82 pulsazioni. Non so sé normale ho devo consultare un medico. Grazie

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Senta ovviamente il suo medico per verificare, ma non credo che verranno considerati un problema in assenza di sintomi.

    2. Anonimo

      Salve, ho fatto caso che il solo restare in piedi mi fa sobbalzare la frequenza cardiaca a 100/110 mentre quando sono seduto e tra 70/85 .Ho un prolasso mitralico congenito ,da qualche mese ho fatto anche un ecg e non mi hanno detto nulla.tutto ciò è normale? La ringrazio in anticipo

    3. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Buonasera, cambiando posizione variano sia pressione che frequenza, è normale; comunque se i relativi controlli non hanno evidenziato nulla di preoccupante, non mi preoccuperei appunto.

    4. Anonimo

      Ho una pressione max sui 120..e minima tra 84… 87.. ? La minima non dovrebbe essere più bassa di 80? Battiti al minuto 80…grazie

    5. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Non vedo motivo di preoccupazione, la pressione “ideale” si aggira intorno ai 120/80, con le dovute variazioni.

  19. Anonimo

    Salve,
    Ho 39 anni e spesso controllo la pressione e i battiti. A riposo sono sempre tra i 72 e 78. Non sono alti? La pressione è nella norma 108/75( ovviamente varia a seconda del tempo, d estate più bassa e d inverno non supera i 128). Vorrei sapere se i battiti a riposo possono essere considerati alti e se possono essere una spia di sofferenza . ( mia madre ha avuto a 62 anni un infarto meccanico. Ostruzione causata da colesterolo e trattata con gli stent. )Soffro di ansia.
    Grazie mille

  20. Anonimo

    salve dottori sono un ragazzo di 28 premettendo che sono un po fisato sulle malattie a volte facci la misurazione dei battiti col il telefonino, sia appena sveglio che durante la giornata appena sveglio variano dai 63ai 68 bpm metre durante la giornata arrivanto anche a 85 bmp poi ho provato a misurare dopo aver arrivato al 6 piano a piedi ed era a 127 secondo voi sono valori normali?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      A mio avviso sì, ma come sempre l’ultima parola spetta al medico.

    2. Anonimo

      grazie 1000 ho chiesto anche al medico dove il quale mi ha fatto fare un eltrettocardiogramma ed e uscito perfetto anche se non era la prima volta che lo facevo perche giocavo a calcio

  21. Anonimo

    Buona sera ho un problema aritmico la mia frequenza varia di continuo impiedi ho un battito intorno ai 85 90 battiti se mi sdraio arrivo subito a 45 battiti ho messo l’holter durante la notte ho raggiunto i 34 battiti nn faccio sport soffro però di distribuzione di ansia mi gira xo sempre la testa insomma mi sento svenire spesso la pressione svolte e. Alta controlli cardiologici ne ho eseguito a iosa apparte extrasistoli nient’altro la frequenza aumenta con lo sforzo quindi il cardiologo dice che è normale ma io vorrei avere una frequenza sui 60 perché devono scendere così è come se il mio sistema fosse impazzito in tilt insomma è l’esaurkmento?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Se il cardiologo alla luce della visita e degli esami fatti non ha riscontrato nulla di anomalo ritengo che possa chiudere il discorso da questo punto di vista, per concentrarsi invece sul problema ansia, che affrontato e risolto.

      Lasci che i numeri sia lo specialista ad interpretarli.

    1. Anonimo

      Salve sono una ragazza di 18 anni e durante il giorno il mio battito cardiaco è di 94 o 114… l altra sera per esempio mi sentii male che il mio battito è aumentato a 156 e mi sono sentita molto male perché mi sentivo il cuore di uscire dal petto quali problemi porta?

    2. Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)
      Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)

      Salve, se ha riscontrato una frequenza così alta senza motivo necessita di farsi valutare dal suo medico e decidere se è il caso di fare qualche controllo specifico. saluti

  22. Anonimo

    Buonasera dottore
    Sono una ragazza di 30 anni Ho appena misurato la pressione i miei valori sono 102 60 e 85 battiti quello che mi preoccupa a parte la pressione bassa sono i battiti perché li sento accellerati e in gola… dato che sono al 4 mese di gravidanza trova che sono troppo alti in stato di riposo? Di media come dovrebbero essere? Grazie

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Sono tutti valori normali, anche i battiti; in gravidanza è normale che la pressione si abbassi un po’, stia tranquilla.

  23. Anonimo

    Salve da qualche giorno che controllo il mio battito cardiaco,ho notato che nei 60 secondi il mio cuore salta 5/6 battiti come mai? I battiti sono sempre sui 70/72 al minuto credo sia nella norma?

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Si sono nella norma, avere dei battiti “a salto” è normale, sono extrasistoli, di riscontro abbastanza comune e non per forza segno di patologia.

  24. Anonimo

    salve ho fatto l’eletrocardiogramma ed ecco i risultati
    FC:92 B/M
    ST:0,65mm
    PR:120ms
    QRS:76ms
    QT:308ms
    QTc:382ms
    Sono un ragazzo di 21 anni altezza 170 peso 56kg
    Mi devo preocupare?

  25. Anonimo

    Salve dottore..sono una ragazza di 25 anni e ho notato ke i miei battiti oscillano tra gli 80 e gli 85 ..quando sono a riposo.. E mi sento come se avessi un peso sul petto..devo preoccuparmi? Grazie

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Sono valori del tutto normali, la frequenza cardiaca normale varia da 60 a 100 battiti a riposo.

  26. Anonimo

    Salve dottore sono un ragazzo di 30 anni e svolgo una vita sedentaria,i miei battiti sono sempre sui 75 al minuto,sono tanti?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Sembrano perfetti, ma ovviamente verifichi con il medico.

La sezione commenti è attualmente chiusa.