Acido alfa lipoico

Ultimo Aggiornamento: 8 giorni

Introduzione all’acido lipoico

L’acido alfa lipoico, anche chiamato acido lipoico, è un acido grasso che si trova naturalmente all’interno di ogni cellula nel corpo. E’ necessario all’organismo per la produzione di energia per le normali funzioni.

L’acido alfa lipoico è coinvolto nella trasformazione del glucosio (zucchero semplice che circola nel sangue)  e dei grassi in energia.

L’acido alfa lipoico è in grado poi di incrementare l’efficienza dell’insulina, ma può migliorare anche il trasporto del glucosio all’interno delle cellule utilizzando vie indipendenti da quelle dell’insulina stessa.

L’acido alfa lipoico è anche un antiossidante, una sostanza che potenzialmente neutralizza le sostanze chimiche nocive chiamate radicali liberi. Ciò che rende unico l’acido alfa lipoico è che funziona nell’acqua e nel grasso, diversamente dai più comuni antiossidanti (vitamina C ed E), e sembra esser capace di riciclare antiossidanti come la vitamina C ed il glutatione dopo che sono stati completamente consumati.

Il glutatione è un importante antiossidante che aiuta il corpo a eliminare le sostanze nocive, l’acido alfa lipoico aumenta la formazione di glutatione.

L’acido alfa lipoico viene prodotto dal corpo, ma si può trovare anche in piccole quantità nei cibi, come ad esempio:

  • spinaci,
  • broccoli ,
  • piselli,
  • lievito di birra,
  • cavoletti di Bruxelles,
  • crusca di riso
  • e sopratutto carne e frattaglie.

I supplementi di acido alfa lipoico sono disponibili in capsule o compresse: per ottenere la massima assimilazione gli integratori a base di acido lipoico dovrebbero essere assunti a stomaco vuoto.

L’acido alfa lipoico e le neuropatie

Una neuropatia è una malattia che colpisce il sistema nervoso periferico (per info: neuropatia.it) e può essere causata da lesioni, carenze alimentari, chemioterapia o da condizioni come il diabete, la malattia di Lyme, alcolismo, herpes, malattia della tiroide, e insufficienza renale.

I sintomi possono includere dolore, bruciore, intorpidimento, formicolio, debolezza, e prurito.

L’acido alfa lipoico si suppone che funzioni come un antiossidante sia nell’acqua che nei tessuti adiposi, riuscendo a penetrare in ogni parte dei neuroni e proteggendoli da eventuali danni.

Limitando i danni provocati ai nervi dai radicali liberi, li preserva da una pericolosa degenerazione. Secondariamente, migliorando la velocità della comunicazione nervosa, ne ottimizza la funzionalità.  L’acido alfa lipoico esercita infine un’azione normalizzante nei confronti della sensibilità nervosa, riducendo in tal modo sia il dolore che la torpidità sensoriale.

Studi preliminari sostengono che l’acido alfa lipoico possa alleviare la sintomatologia descritta. In uno dei più grandi studi sull’uso dell’acido alfa lipoico, su 181 persone (in realtà non moltissime) che assumevano 600 mg, 1200 mg o 1800 mg di acido alfa lipoico al giorno o un placebo,  si è rilevato che dopo 5 settimane di assunzione la sintomatologia era migliorata in chi assumeva l’acido lipoico, in particolare il gruppo che ne assumeva 600 mg una volta al giorno. A questo proposito dev’essere però sottolineato che in alcuni casi possono essere preferite dosi ridotte, anche e sopratutto per migliorare il rapporto tra benefici e probabilità di effetti collaterali.

Inoltre l’acido alfa lipoico riesce ad attraversare la barriera ematoencefalica, un muro di minuscoli vasi e cellule strutturali, e passare facilmente al cervello. Si pensa che protegga il cervello ed il tessuto nervoso prevenendo danni causati dai radicali liberi.

Come antiossidante, l’acido alfa lipoico è stato anche indicato per:

  • cataratte,
  • glaucoma,
  • sclerosi multipla,
  • stomatopirosi (forti bruciori in bocca in assenza di lesioni apparenti),
  • morbo di Alzheimer,
  • colpo apoplettico,

ma al momento questi aspetti necessitano di ulteriore approfondimento.

Effetti collaterali dell’acido lipoico

I principali effetti collaterali dell’acido alfa lipoico sono:

  • emicrania,
  • pizzicore o sensazione di formicolio,
  • eruzioni cutanee,
  • crampi ai muscoli.

Ci sono stati pochi casi in Giappone di una rara condizione chiamata sindrome da insulina autoimmune: in questa condizione si manifestano sintomi quali ipoglicemia e anticorpi che agiscono contro l’insulina del corpo stesso senza una precedente terapia insulinica. La sicurezza dell’acido alfa lipoico in gravidanza  o in donne che allattano, in bambini, o persone con malattie ai reni o al fegato, non è nota.

Curioso infine ricordare che causa uno sgradevole odore delle urine, simile a quello percepito dopo il consumo di asparagi.

Interazioni con altri farmaci

L’acido alfa lipoico potrebbe migliorare il controllo degli zuccheri nel sangue, quindi le persone con diabete che stanno assumendo farmaci per abbassare gli zuccheri nel sangue (come metformina, glucophage, glibomet, …), possono assumere l’acido alfa lipoico solo sotto lo stretto controllo di un operatore sanitario qualificato e monitorando costantemente i livelli di zuccheri nel sangue.

Studi sugli animali indicano che l’acido alfa lipoico potrebbe alterare i livelli di ormoni tiroidei, cosi si potrebbe avere teoricamente lo stesso effetto sulle persone. Le persone che assumono farmaci per la tiroide, come levotiroxina (Eutirox), dovrebbero quindi essere monitorati dal proprio medico.

Articoli correlati

Leggi gli altri articoli delle seguenti categorie:

oppure cerca altri argomenti attraverso l'indice

oppure fai una ricerca tra le centinaia di articoli pubblicati

Domande, suggerimenti e segnalazioni

  1. Marina

    Buona sera sto assumendo superala 800 x tunnel carpale infiammato e dolori cervicali. ..possibile che mi dia diarrea??? Grazie x la risposta. …

  2. Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)
    Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)

    Salve, no solitamente non è un effetto collaterale descritto. saluti

    1. Signora Marta

      Salve, causa lombosciatalgia e tendinite causata da incidente, mi hanno prescritto SupeAla 800. premetto che assumo pillola Fedra. Subito dopo l assunzione di superAla mi trovo con forti difficokta alla deglutizione ed un senso di strozzamento alla glotide. Mai sofferto prima con nessuna assunzione di pastiglie di.grosse dimensioni. Da cosa puo esser dovuto? Grazie per la cortese attenzione.

    2. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Salve, se sono pasticche molto grosse può esser dovuto a quello, dubito che sia un disturbo causato dal farmaco in sè, sarebbe troppo presto per manifestarsi.

    3. Sign.Marta

      La ringrazio della cortese risposta Dottoressa. Potrei in caso triturarle ed assumerle con acqua o rischio di perdere i principi attivi? In alternativa potrei ordinare lo stesso prodotto ma in versione solubile? Se esiste. Grazie mille.

    4. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Purtroppo non esiste in bustine.
      Come da indicazioni dell’azienda produttrice le compresse dovrebbero essere assunte intere.

      Può valutare con il medico alternative in bustine, come il Tiobec 800 o altri.

  3. Ada

    Io assumo una capsula al giorno di acido alfa lipoico, inserendolo con un bicchiere di tisana ma doppio pochi minuti provo un grande bruciore, cosa posso fare?

    1. Anonimo

      Sto assumendo tiobec 800 dopo chemioterapia , contemporaneamente assumo anche terapia ormonale Arimidex ci sono controindicazioni?? Aumenta il rischio obesità??? Grazie. Narciso

    2. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Non mi risultano problemi, ma se l’acido lipoico non fosse stato prescritto dal medico andrebbe comunque segnalato all’oncologo.

  4. Antonio

    Buongiorno sto assumendo neurassial compresse mi chiedevo se esistesse un integratore equivalente ad un prezzo più contenuto . Grazie mille

  5. lia

    ho problemi alla schiena l’ortopedico mi ha prescritto super ala 800 per due mesi,,,nn ho potuto fare la cura perchè ogni volta che prendevo questo integratore mi saliva la febbre a 39 con abbassamento di pressione,,,in questi giorni dovrò riandare a visita solo per dire le controindicazioni subite dal farmaco,,,ora vi chiedo se nn ha controindicazioni come mai a me viene la febbre?

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Salve, bisogna valutare nello specifico il caso e capire se c’è effettivamente una correlazione con l’assunzione dell’integratore stesso, potrebbe essere una reazione del tutto soggettiva, la situazione verrà certamente chiarita meglio dall’ortopedico. Saluti.

    2. lia

      sono stata dall ‘ortopedico..non ha saputo darmi spiegazioni,,,anzi non si è preso la responsabilità di darmi altri farmaci..mi ha aperto le braccia,,non sapendo cosa dire,,,mi ha detto solo che forse ..caso unico,,sono intollerante,,,cosa che avevo capito benissimo da sola^_^..cmq la soluzione?,,faccia un pò di fisioterapia..la mia diagnosi è…cervicodorsolombagia da spondilodiscoartrosi. non so sinceramente se solo la fisioterapia basti?,,,la ringranzio dottore ….per le sue risposte,,,sinceramente non ho più fiducia nella sanità..noto troppa superficialità..volendo cmq l’assistenza data non è gratuita il tiket si paga sempre spesso anche cifre alte,,,ma nn trovo riscontro,,tra pazienti e medico,,,mi scuso per lo sfogo..ma è anche vero che per causa della negligenza di alcuni medici ho perso mio fratello,,per un intervento sbagliato,,,non faccio di tutta l’erba un fascio..però questo ortopedico mi ha delusa,,,distinti saluti,,,lia..

    3. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      La ringrazio per l’aggiornamento, anche se mi dispiace davvero sentire che non è andata bene.

  6. Domenico

    dopo un intervento di timpanoplastica è sopraggiunta una paresi facciale e l’otorino dopo i farmaci di rito mi ha prescritto anche tiobec 800 compresse sarà un beneficio?

  7. bri88

    buongiorno. sto prendendo l’acido alfa lipoico x forti dolori alla spalla e tendini/nervi infiammati. ogni tanto posso prendere anche l’oky con medicinale o ci sono controindicazioni?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Se assumerlo o meno deve valutarlo con il medico, quello che posso dire è che non ci sono interazioni.

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Se è una prescrizione medica la segua regolarmente, altrimenti ne parlerei col medico per verificare quale sia la terapia più adeguata al suo caso.

  8. Nereo 55

    Buongiorno
    Per peritendinite mano + tunnel carpale moderato ricevo da ospedale seguente consiglio (testuale)
    Destron Bridge 1 cp/die per 2 settimane, quindi destron 1 cp/die per 2 mesi
    La prescrizione non mi è chiara perché non trovata esistenza prodotto “destron”.
    Se invece si tratta di refuso di stampa ed il prodotto potrebbe essere il
    “Destrior + bridge” trovo incongruenze tra prescrizione ospedale e posologia indicata su confezioni in diffuse in commercio.
    Gradirei Vs. punto di vista.
    Saluti

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      L’integratore è proprio “Destior”, si attenga tranquillamente alla dose indicata dallo specialista (anche se in effetti un po’ anomala, può valutare con il medico curante di aumentarla come da indicazioni della confezione).

  9. Giulia

    Salve
    L’ortopedico mi ha dato per una lombosciatalgia da prendere 1 Destior Bridge al giorno per 10 giorni lontano dai pasti ma sul foglietto c”è scritto 2 volte al giorno dopo colazione e cena. Cosa devo fare??

    1. Giulia

      Ah e in più dopo questo trattamento mi ha dato Alasod 600 2 volte al giorno per 30 giorni sempre lontano dai pasti. Va bene? A me viene il dubbio che si sia sbagliato e abbia invertito i due farmaci.

    2. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      In alcuni casi i dosaggi vengono personalizzati per il singolo paziente, ma purtroppo questo può saperlo solo lo specialista che l’ha prescritto.

    3. Giulia

      Grazie per la risposta. La mia preoccupazione era più legata al lontano o vicino ai pasti..va bene prenderlo lontano dai pasti?

    4. Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)
      Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)

      Se l’ortopedico le ha detto di prenderlo lontano dai pasti avrà il suo razionale ma probabilmente non è così determinante in termini di efficacia a lungo termine. saluti.

  10. monica

    Sto assumendo la terza scatola di tiobec dol a 2 cps al giorno. Mi è comparso un forte prurito in tutto il corpo, mani e piedi, specialmente dopo i pasti. Devo interrompere? Grazie mille.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Dopo tre scatole è poco probabile che la causa sia quella, ma è sicuramente un sintomo da segnalare al medico per essere approfondito.

  11. Anonimo

    Buongiorno dott.sto assumendo tiobec 600 causa schiatica è la seconda cofn. Ora sto abbastanza bene posso smettere x qualche tempo poi riprendere grazie

  12. Antonio

    Causa forte lombosciatalgia sto assumendo deltacortene + contromal posso assumere pure superala 800 o dato il cortisone può creare promblei?

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Mi dispiace ma non possiamo avallare l’uso di farmaci, deve chiedere a chi la sta seguendo personalmente.

  13. Anonimo

    Volevo sapere se l’acido alfa lipoico va bene anche per chi ha il cesterolo alto…graxie!!

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Non è una controindicazione assoluta, va comunque valutato dal medico.

Lascia una risposta

IMPORTANTE: In nessun caso la figura del farmacista può sostituire quella del medico, unico professionista con le competenze e la possibilità legale di formulare diagnosi e prescrivere farmaci. Le considerazioni espresse hanno quindi come unica finalità quella di agevolare in ogni modo il rapporto medico-paziente, mai ed in nessun caso devono prenderne il posto.

Gli interventi inviati potrebbero richiedere fino a 15 minuti per essere visibili sul sito.

La tua privacy mi sta molto a cuore, quindi ti consiglio di non usare nome e cognome reali, è sufficiente il nome, un soprannome, oppure un nome di fantasia; rimango a tua completa disposizione per rimuovere o modificare gli interventi inviati.

Anche se farò il possibile per rispondere ai tuoi dubbi, mi preme ricordarti che sono un farmacista, non un medico, quindi le mie parole NON devono sostituire od essere interpretate come diagnosi o consigli medici; devono invece essere intese come opinioni personali in attesa di parlare con il tuo medico.

Se pensi che abbia scritto qualcosa di sbagliato, nell'articolo o nei commenti, segnalamelo! Una discussione costruttiva è utile a tutti.

Per quanto possibile ti chiederei di rimanere in tema con la pagina, magari cercando quella più adatta al tuo dubbio; se hai difficoltà non preoccuparti e scrivimi ugualmente, al limite cancellerò il messaggio qualche giorno dopo averti risposto.

Sono vietati commenti a scopo pubblicitario.

Ho preso atto del Disclaimer e dell'Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 del Codice privacy