Gentile utente, per garantire maggiormente la tua privacy i tuoi contributi potrebbero essere mostrati sul sito in forma anonima.

Leggi le condizioni d'uso dei commenti.

  1. Anonimo

    @Helton42

    L’antibiotico necessita quasi sempre di almeno 24 ore prima di manifestare i benefici, quindi direi che la diminuzione della febbre sia un ottimo segnale.
    Le fiale sono invece utili a facilitare la respirazione, è quindi segno che probabilmente il medico abbia sentito qualche difficoltà nelle vie respiratorie.
    Dalle sue parole posso immaginare che la situazione nel suo complesso dovrebbe andare migliorando; difficile dire se sia stata influenza A, ma i sintomi sono compatibili.

  2. Anonimo

    il medicinale si chiama precisamente Biwind, e sn delle fiale da sciogliere in acqua e zucchero! Questo è il secondo giorno che prendo l’antibiotico e la febbre è scesa a 36,5 e 37 (che è la mia temperatura corporea abituale). Lei pensa che la mia sia stata influenza A? E questa febbricola possa dipendere da un’infiammazione a livello bronchiale?

  3. Anonimo

    salve ,ho un bambino di 7 anni che ha avuto episodi di broncospasmo e quando è raffreddato si chiude e deve fare l’aereosol ,la pediatra consiglia di fare entrambi i vaccini(h1n1 e stagionale) considerandolo nelle categorie a rischio.
    Dopo vari dubbi avevamo pensato di vaccinarlo ma qualche giorno prima e’ sopraggiunta la febbre 38,8 per poi diminuire con tachipirina fino a 37,questo per 2 giorni ,adesso 3° giorno, non ne ha ma ha tosse e la notte russa tanto.DAL DECORSO NON SEMBREREBBE INFLUENZA A , MA ADESSO LO DEVO COMUNQUE VACCINRE MI SORGONO ANCORA DUBBI E NON SO COSA FARE. GRAZIE

    1. Anonimo

      Personalmente mi sono sottoposto al vaccino e, per quanto riguarda i bambini, sono dell’idea che il parere del pediatra è il più auterovole perchè meglio di chiunque altro è in grado di valutare il rapporto rischio/beneficio per il singolo caso.
      Sono invece più perplesso sui tempi: le ricordo infatti che è necessario sottoporsi alla vaccinazioni in condizioni di salute buone; anche in questo caso il pediatra potrà consigliarle se procedere immediatamente od aspettare qualche giorno.
      Si ricordi infine il richiamo a distanza di 3 settimane.

  4. Anonimo

    Salve dottore, pochi giorni fa penso di aver cotratto l’influenza A. Ho avuto febbre alta per circa due giorni fino a 39°, poi con la tachipirina è scesa, fino a 37° ma ancora tutt’ora nn scende. Sono andato dal mio medico curante per delucidazioni, e soprattutto per la forte tosse, e mi ha dato un antibiotico (CLavulin) e del fiale di Bewind (mi pare si kiami così)…ho avuto febbre, dolori articolari, tosse, diarrea, e un raffreddore nn proprio forte. Le volevo chiedere econdo lei da cosa dipende questa febbricola che da 3 giorni nn si decide ad abbassarsi, può essere dovuto alla forte tosse, e all’infiammazione che potrebbe esserci a livello Bronchiale?E con l’uso dei medicinale che mi sono stati prescritti dal mio dottore potrò finalmente risolvere?Le porgo i miei più cordiali saluti.

    1. Anonimo

      Da quanti giorni assume l’antibiotico? Non riesco invece a capire il nome del secondo farmaco, perchè credo che Bewind non sia il nome esatto.

    2. Anonimo

      questo è il secondo giorno che prendo l’antiobiotico!!il medicinale di preciso si chiama BIWIND!!Cmq la febbre si è abbassata adesso sta sui 36,5 gradi ai 37 massimo (che è la mia abituale temperatura corporea). Lei pensa che la mia sia stata influenza A? E che questa febbricola che c’è stata dipenda dalla forte tosse che mi ha colpito?

  5. Anonimo

    Buonasera dottore,
    ho 33 anni e da alcuni giorni non mi sento molto bene, ho mal di gola, una fastidiosa tosse e dolore alle articolazioni, inoltre ho degli sbalzi di febbre (non alta, massimo 37,5), cosa può essere e cosa mi suggerisce?

    1. Anonimo

      Difficile ipotizzare la diagnosi, forse una semplice sindrome parainfluenzale; ritengo che con l’aiuto del suo farmacista, in grado di verificare con maggior accuratezza sintomi e loro severità, possa trovare le soluzioni migliori alla sintomatologia descritta.

  6. Anonimo

    EGREGGIO DOTTORE…SONO LA MAMMA DI UN BIMBO DI 7 ANNI..IL BAMBINO 15 GIORNI FA HA AVUTO UNA FEBBRE A 39 PER BEN 8 GIORNI DI CONTINUO….QUESTA SCENDEVA GIUUSTO PER 3 ORE E POI RISALIVA.. ORA VI SPIGO MEGLIO HA COMINCIATO LA NOTTE DI SABATO SERA A VOMITARE E POI IN SEGUITO PER UN SOLO GIORNO DIARREA..DOPO DI CHE LA DOMENICA GLI E’ ARRIVATA QUESTA FORTE FEBBRE…QUINDI HA COMINCIATO SABATO NOI MERCOLEDI SOTTO GUIDA DELLA PEDIATRA L’ABBIAMO PORTATO A PRONTO SOCCORSO DOVE ANNO FATTO UNA RADIOGRAFIA CHE RISULTAVA TUTTO APPOSTO….IL TAMPONE PER H1N1 NON CE L’HANNO VOLUTO FARE IN OSPEDALE..ABBIAMO COMINCIATO LA CURA CON L’ANTIBIOTICO MA NULLA DA FARE A DOVUTO FARE TUTTO IL SUO CORSO..IN OSPEDALE ME LO HANNO MESSO AD ISOLAMENTO DOMICILIARE PER SOSPETTO H1N1..ORA IO VORREI SAPERE CON CERTEZZA SE VERAMENTE LUI A AVUTO LA FEBBRE SUINA..NON CAPISCO PPIU NULLA ORA A DISTANZA DI 15 GIORNI HA DI NUOVO MAL DI GOLA E FEBBRE PERO A 37 E MEZZO….POSSO FARE QUALCHE INDAGINE A LIVELLO MOLECOLARE PER SAPERE SE E STATA VERAMENRE QUESTA??? AIUTATEMI GRAZIE..SPIEGATEMI SE E POSSIBILE UN H1N1..GRAZIE MILLE PINA

    1. Anonimo

      E’ assolutamente possibile che fosse influenza suina, ma non c’è praticamente modo di accedere agli esami necessari per verificarlo; inoltre a mio parere non è al momento rilevante avere la certezza del tipo di infezione, ma è bene invece focalizzarsi sul problema attuale per risolverlo con l’aiuto della pediatra.

  7. Anonimo

    Gentile dottore,
    dopo 4 giorni di febbre altalenante…tra 37,5 e 38,6 venerdì la febbre è scomparsa.Avverto una forte astenia, che quasi non riesco ad alzarmi.Cosa posso fare? E soprattutto una volta passata la febbre si può star tranquilli che non sorgano complicazioni.
    Sono molto preoccupato…ho solo 25 anni e non mi sono mai sentito così debole.

    1. Anonimo

      Il fatto che la febbre sia passata è un ottimo segno e, in linea di massima, da questo momento potrà contare su un continuo miglioramento fino ad una completa guarigione.

  8. Anonimo

    Gentile Dottore
    circa tre giorni fa ho contratto influenza con questi sintomi:febbre a 38 °C, tosse, raffreddore, dolori muscolari e vertigini. Essendo uno studente universitario fuori sede, non ho consultato un medico e ho preferito curarmi con farmaci a base di paracetamolo e mangiando agrumi. Dopo circa due giorni e mezzo la febbre è passata e ho sospeso la somministrazione di farmaci però mi è rimasta la sensazione di vertigine, cosa posso fare? potrebbe essere qualcosa di grave?
    la ringrazio della cortese attenzione
    i miei piu cordiali saluti

    1. Anonimo

      Sono probabilmente semplici strascichi della malattia da raffreddamento, forse influenza, avuta; se nel giro di 2-3 giorni non dovessero sparire cercherei invece un parere medico in loco per escludere o curare eventuali infiammazioni/infezioni residue, come un’otite, che possono portare vertigini.

  9. Anonimo

    Buongiorno.Ho una bimba di 7 anni che aveva una tosse che aumentava dopo circa 15 giorni il pediatra mi ha prescritto
    lo zimox ho iniziato la cura giovedì 12 nov e già dopo 2 giorni sembrava guarita, naturalmente ho continuato la cura, lunedì sera ha ricominciato ad avere tosse secca e insistente, e ho aggiunto areosol con clenil mercoledì sera aveva 38 di febbre ho dato tachipirina ed è scesa completamente al mattino ho chiamato il pediatra, anche perchè avrei dovuto smettere l’antibiotico. Mi ha detto di continuare fino a sabato,perche poteva trattarsi di influenza a e la febbre poteva ricomparire nel pomeriggio. ma ieri la bambina è stata bene a parte un pò di mal di gola. vorrei sapere se devo continuare comunque lo zimox sarebbe 10 giorno e se può essere stata influenza a visto i sintomi così leggeri.
    la ringrazio anticipatamente per la risposta.

    1. Anonimo

      Potrebbe essere stata influenza, od in forma leggera oppure ben controllata dai farmaci sintomatici usati.
      L’antibiotico lo assuma come prescritto fino a sabato.

  10. Anonimo

    Gentile Dr., sono mamma di una bambina di 15 mesi, cui per convinzione non farò il vaccino x l’influenza A, in quanto mi preoccupa il fatto che sia sperimentale e che potrebbe avere controindicazioni future!
    Mia cognata mi ha appena detto che sua madre ha contratto l’influenza A e che da lunedì ha febbre, lei ha visto sua madre domenica, quanto tempo deve trascorrere x sapere se è stata contagiata? e se lo è stata, può contagiare a sua volta altri anche se ancora l’influenza non si è manifestata? e fra quanto potrei rifrequentarli?

    1. Anonimo

      Cito dall’articolo:

      Il periodo di incubazione è di norma di alcuni giorni, mentre eccezionalmente può ridursi fino a 24 ore. La persona infetta è contagiosa da qualche giorno prima della comparsa dei sintomi e per altri 4-5 giorni. Alcune categorie, bambini sopratutto, possono rimanere contagiosi anche per 10 giorni o più.

  11. Anonimo

    Gentile dottore mia madre è una donna di 61 anni affetta da diabete.Oggi pomeriggio,dopo aver avuto il mal di testa tutta la giornata,ha misurato la glicemia ed aveva un valore di 290,da fa questa sera avverte i primi sintomi influenzali,se fosse influenza A sarebbe a rischio?Come si dovrebbe comportate?Le ricordo che mia madre non ha sempre i valori così alti e oltre tutto ha fatto il vaccino dell’influenza stagionale. Le porgo i miei più distinti saluti,la Ringrazio,Arrivederci.

    1. Anonimo

      In caso di sospetta influenza è bene contattare al più presto, comunque diciamo che se capita di sera è possibile aspettare il mattino successivo, il medico di famiglia; il diabete rientra fra le patologie che rendono un soggetto a rischio.

  12. Anonimo

    buongiorno,
    sono una mamma asmatica di 27 anni, la mia bimba ha 3 anni e da l’altro ieri presenta i seguenti sintomi:
    febbre a 39° che tengo a bada con la tachipirina facendola scendere a 37,5°, ma che risale dopo 6/8 ore..stanotte l’ha avuta anche a 39,5°
    stanchezza, ieri nn si è alzata dal letto e premetto che la mia bimba è davvero molto attiva anche con la febbre alta,
    mal di gola
    tosse secca
    ogni tanto mi dice che ha mal di testa. ma penso sia la febbre
    FORTE RAFFREDDORE
    ha vomitato 2 volte ieri
    e stamattina è arrivata la diarrea
    la pediatra mi ha detto che ha una trachofaringite e otite ma alla domanda se fosse l’influenza A è rimasta sul vago dicendo che comunque in 4 giorni tutto passa io comunque sono un pò spaventata visto che lavoro che con la gente e che la mia azienda conta tantio dipendenti.
    secondo lei puo essere l’influenza A?
    dovrei avvertire al lavoro?
    grazie

    1. Anonimo

      Potrebbe essere influenza, ma come suggerito dalla pediatra è impossibile averne la certezza e non è rilevante ai fini della cura; per il momento non ritengo sia indispensabile avvertire sul lavoro, anche se probabilmente sarebbe un atto apprezzato, perchè sono convinto che su tanti dipendenti ci sia una percentuale molto alta di famigliari con sintomi simili a quelli di sua figlia.

  13. Anonimo

    gentile dottore,
    con una temperatura tra i 37 e i 38 gradi mi è scoppiato un violentissimo mal di testa seguito da nausea e vomito.
    Non ho tosse nè mal di gola. Si tratta dell’influenza?
    Grazie

  14. Anonimo

    Peccato ke la maggioranza dei medici oggigiorno non faccia più visite a domicilio e la mia addirittura il lunedì e il martedì non risponda nemmeno al telefono mentre è in ambulatorio…..e per ora non posso recarmi di persona xkè ho una bimba di 3 anni con febbre da 9 giorni. Un medico ke ha a cuore i suoi pazienti è un lusso….Grazie per avermi risposto.

  15. Anonimo

    Buongiorno,vaccinata x influA+stagionale una settimana fa x appartenenza categoria a rischio(melanoma).Da 6 giorni tosse continua,aerosol inutile.Posso sperare in un antibiotico?Grazie.cordiali saluti

    1. Anonimo

      Lei spera in un antibiotico, io spero invece che non lo debba usare ;-); in ogni caso solo il suo medico, valutando giorno per giorno l’evolversi della situazione, è in grado di decidere se sia presente o meno un’infezione batterica.

  16. Anonimo

    Buonasera, a mia figlia di 3 anni, che frequenta la scuola materna, da oggi gli è venuta la febbre, prima a 37,5 per salire stasera a 38,4 con nausea, mancanza di appetito e stanchezza fin dal pomeriggio. Fino ad ora, non ha sintomi di tosse o raffreddore. Onde evitare che salga oltre gli abbiamo dato una supposta di Tachipirina. Domani mattina se è costante o peggiore sentiremo la pediatra ad ogni modo mi faceva piacere sentire il suo parere sulla possibilità che sia influenza A anche senza tosse e raffreddore (salvo il comparire in fase successiva).

    1. Anonimo

      E’ senza dubbio possibile che sia influenza, ormai è davvero difficile stabilire con certezza una sintomatologia chiara e definita, perchè le forme che si rilevano sono decisamente varie.

  17. Anonimo

    Gentile dottore,
    Ieri sera all’improvviso mi sono sentita male ovvero, ho avuto la tosse mal di testa e brividi. Stamattina avevo mal di testa e verso il pomeriggio ho cominciato ad avere la febbre 37,5. Ho cominciato a prendere il Zerinol per la febbre e il Lisomucil per la tosse. Ma ho misurato la febbre poco fa e ora e’ salita a 38,2. Lei cosa mi consiglia? E’ il caso di chiamare un medico?
    Grazie in antipico per la sua attenzione.

    1. Anonimo

      Se la febbre non sale ulteriormente probabilmente non è necessario contattare, almeno per ora, il medico; in ogni caso nessuno meglio di può capire se i sintomi sono preoccupanti o meno.

  18. Anonimo

    mia figlia di due anni ha da ieri la febbre che arriva anche a toccare i 39, il pediatra mi ha prescritto solo la tacpirina ma la febbre non scende più di tanto, in casa ho delle supposte di zerinetta posso sostituirle alla tacpirina ?

    1. Anonimo

      Zerinetta contiene paracetamolo (cioè Tachipirina) più un farmaco specifico per il raffreddore; consiglio quindi di continuare con Tachipirina alla dose consigliata dal pediatra.

  19. Anonimo

    vorrei sapere dottore se l’influenza a può ritornare una volta presa ,e se devo vaccinare mia figlia di due anni essendo allergica all’uovo (albume). Grazie.

    1. Anonimo

      Una volta contratta l’influenza si acquisisce immunità; sull’opportunità di vaccinare o meno sua figlia consiglio di valutare il rapporto rischio beneficio con il pediatra.

  20. Anonimo

    Gent.mo dottore, forse può aiutarmi a soddisfare la mia curiosità: il mio bambino (10 anni) ha avuto per tre giorni tremendi dolori muscolari alle gambe, raffreddore, stanchezza e sonno, nausea e febbre MA non oltre i 37.5 e niente tosse.
    Siccome la sua scuola è decimata dalla suina, vorrei sapere se i sintomi coincidono (la pediatra non ha potuto visitarlo), in modo da mettermi tranquilla e non farlo più vaccinare.

    Grazie!

    1. Anonimo

      I sintomi potrebbero far pensare alla suina, ma non potendone avere la certezza non escluda a priori l’ipotesi del vaccino; la pediatra sarà in grado di consigliarle la decisione migliore.

  21. Anonimo

    Buongiorno Dott.re,
    Lavoro come babysitter e di conseguenza non potevo non prendere anche io la sindrome influenzale che la mia bambina stava curando.
    Per la sua pediatra ( che ci ha visitate entrambe ) è influenza A, i sintomi combaciano.
    Ho iniziato con una febbriciattola intorno ai 38°,affaticamento, spossatezza, raffreddore, vie respiratorie chiuse, tosse e un gran mal di testa, successivamente la febbre è salita a 39,5 / 40° sono stata nuovamente visitata da un medico che mi ha consigliato di continuare con la cura TACHIPIRINA-FLUIMUCIL600-AEROSOL e la febbre è finalmente cessata ieri.
    Il problema per me ora è questo: soffro spesso di placche in gola e tracheiti, l’ultima l’ho avuta ad agosto, quindi non molto tempo fa, questa mattina ho sentito un deciso fastidio in gola e controllando devo dire che la situazione non è rosea.
    Le placche ci sono, ed anche fortissimi arrossamenti, in casa ho del VELAMOX che di solito prendo in questi casi.
    Secondo lei è adeguato? dovrei cercare qualcosa di più forte?
    Il mio medico oggi è assolutamente irreperibile, ed inizia a lasciare messaggi minatori in segreteria ” TROPPE CHIAMATE”, più che comprensibile in questo periodo ma io sono preoccupata perchè la mia gola non l’ho mai vista così.
    Grazie.

    1. Anonimo

      Personalmente non consiglio mai di assumere antibiotici senza consiglio medico, quindi sono un pochino perplesso; se lei sa di soffrire spesso di placche e le ha viste in gola (e non solo un’irritazione) piuttosto lo assuma (1 ogni 12 ore per 6 giorni), ma se riuscisse ad avere un parere medico (al limite anche la pediatra, è sufficiente che qualcuno le guardi in gola) sarebbe preferibile.

  22. Anonimo

    mia figlia di due anni da questa mattina presente gli stessi sintomi del fratellino:febbre a 38 e tosse. Devo aspettare e dare solo la tacpirina o posso dare anche a lei il bentelan?

    1. Anonimo

      Bentelan, in quanto cortisone, dev’essere somministrato esclusivamente dietro consiglio del medico per evitare effetti collaterali potenzialmente anche gravi. E’ un farmaco decisamente efficace e sicuro se usato in modo corretto, ma non deve essere considerato un medicinale da automedicazione a maggior ragione in un bambino.
      Nessun problema invece per la Tachipirina, ovviamente a dosi adeguate al peso.

  23. Anonimo

    ho un bambino di 6 anni e mezzo!! prima ha avuto febbre alta e vomito, poi dopo due giorni ha nuovamente febbre alta e tosse FORTISSIMA, ieri sera ha assunto l’ultima dose di antibiotico, ma niente… la tosse sembra peggiorare!! NON SO CHE FARE…

  24. Anonimo

    Io sono affetto da LES con impegno renale ma in remissione da molti anni, ho una febbre di 37.5 e tosse secca con dolori muscolari sparsi, mio figlio ha 2 mesi e sono preoccupato per lui, crede sia il caso di allontanarmi di casa? il vaccino per me è oramai inutile?

    1. Anonimo

      Per il vaccino non è sicuramente il momento, perchè:
      1. Non è possibile farlo in caso di febbre
      2. Se fosse influenza A sarebbe tardi
      3. Se non fosse influenza A sarebbe da ponderare con attenzione anche in futuro perchè la presenza di malattie autoimmuni in alcuni casi fa propendere per evitare il vaccino.

      Ritengo non sia il caso di allontanarsi da casa, ma è sicuramente importante prendere tutte le precauzioni possibili per evitare un possibile contagio; in caso di comparsa di febbre anche nel piccolo non è il caso di allarmarsi, ma contattare immediatamente il pediatra è fondamentale.

  25. Anonimo

    mio figlio di cinque anni per due giorni ha avuto la febbre tra i 38,5 e 40, non ha raffreddore ha solo un po di tosse secca e ogni tanto mi dice di aver dei dolori alla pancia che poi si calmano . LA pediatra mi ha dato prima della tacpirina poi visto che la febbre non si abbassava mi ha fatto aggiungere il bentelan due compresse, successivamente anche un antibiotico l’augumentin.Cosa ne pensa si tratta della suina? la terapia è giusta?

    1. Anonimo

      Potrebbe essere influenza A; la terapia è sempre difficile da valutare, perhè possono essere state fatte delle valutazioni da parte della pediatra che vanno oltre i sintomi più evidenti. In ogni caso tachipirina, cortisone ed antibiotico rappresentano la combinazione più comune quando si temono complicanze, quindi prosegua con fiducia e scrupolosamente nei modi e nei tempi la terapia prescritta.

  26. Anonimo

    salve,vorrei sottoporle il mio caso. Martedi scorso mia figlia di 1 anno e mezzo conincia ad avere febbre alta, tosse, raffreddore; vado dal pediatra che riscontra anche il mal di gola; secondo lui è influenza A. Il giorno dopo si ammala mio figlio di 4 anni con gli stessi sintomi (nel frattempo alla piccola la febbre arriva a 39,7), e l’indomani cominciano a me….avvertito il mio medico di base, ritiene che sia appunto influenza A…i sintomi che ho riscontrato sono: febbre alta (a me è arrivata a 38,8), mal di gola, raffreddore, tosse e naso chiuso, mancanza d’appetito, mal di testa, astenia, dolori muscolari…un gran malessere generale…alla piccola dopo 3 giorni di febbre e 1 con totale assenza di rialzo termico, stamattina si è risvegliata con la febbre…ecco vengo al punto: secondo lei è normale che sia ricomparsa la febbre, e se si ci dobbiamo aspettare anche noi questo esordio del malanno? Cosa ne pensa di tutto cio’…grazie mille

    1. Anonimo

      Se la febbre non passasse consiglio una visita pediatrica per escludere complicazioni batteriche da trattare con antibiotico; prevedere l’andamento negli altri pazienti è difficile, ma in generale un adulto dopo 5-6 giorni al massimo si ristabilisce.

  27. Anonimo

    CARO DOTTORE
    DOPO CHE LE HO SCRITTO IERI SERA HO VOLUTO MISURARMI LA FEBBRE ED AVEVO 37 E7 ALLE 11DI NOTTE, TENENDO CONTO CHE ALLE 8 AVEVO PRESO LA TACHIPIRINA. HO RIPRESO A MEZZA NOTTE LA TACHIPIRINA PERCHE I DOLORI ALLE GAMBE ED ALLA SCHIENA ERANO INSOPPORTABILI E MI HA AIUTATO.
    QUESTA MATTINA ALLE 9 AVEVO 37 E 1 DOPO DUE ORE 37 E 4 EVIDENTEMENTE SI STA RIALZANDO, PER LA TOSSE HO COMINCIATO A PRENDERE DA IERI POMERIGGIO FLUIFORT E SEMBRA CHE MI STIA AIUTANDO.
    MI SONO UN PO SPAVENTATA PERCHE PENSAVO DI NON AVER FEBBRE ED INVECE CE L’AVEVO ECCOME E MI CHIEDO DA QUANTO TEMPO E’CHE C’E.
    SECONDO LEI COME E’ POSSIBILE CHE DURI TUTTO QUESTO DA TANTO TEMPO POTREBBE ESSERE CHE NON SIA MAI ANDATA VIA QUESTA INFLUENZA(CHE NON HO MICA CAPITO QUALE SIA)O CHE MI SIA RIPRESA UN ALTRO TIPO?
    GRAZIE PER L’ATTENZIONE

    1. Anonimo

      A questo punto è difficile capire se sia influenza, se ci sia stata o se sia un’infezione batterica; consiglio un parere medico, che a seguito di una visita possa essere risolutivo.

  28. Anonimo

    Salve ieri all’improvviso ho avuto la febbre fino a 39 1/2.
    Premetto, mi sono svegliata e stavo bene, ho fatto colazione ed ero allegra.
    All’improvviso i brividi e sono dovuta tornare a casa dal lavoro!
    Non ho diarrea ne vomito ma stanotte ho di nuovo avuto la febbre a 39 1/2 e dei gran brividi.
    Potrebbe essere la famosa febbre suina?

    1. Anonimo

      E’ possibile, l’esordio improvviso e brusco di febbre alta è uno dei sintomi più comuni.

  29. Anonimo

    CARO DOTTORE
    CIRCA VENTI GIORNI FA HO COMINCIATO AD AVERE NAUSEA BRIVIDI MAL DI TESTA E UNA FARINGITE FORTISSIMA DA NON MANGIARE PER TRE GIORNI HO AVUTO DELLA FEBBRE BASSA 37 E 2 CIRCA PER VARI GIORNI POI NON ME LA SONO PIU MISURATA.HO PRESO AULIN E NIFLAM PER IL MAL DIGOLA MA CREDO CHE SI SIA RISOLTO DA SOLO PERCHE NON MI PROCURAVA ALCUN SOLLIEVO.MANO A MANO CHE IL MAL DI GOLA E DIMINUITO SI SONO ACCENTUATIO TUTTI ISINTOMI TIPICI DELL’INFLUENZA SPOSSATEZZA DOLORI MUSCOLARI ED UN RAFFREDDORE CON MUCO VERDE E MARRONE. DOPOUNA SETTIMANA DI RIPOSO SONO TORNATA A LAVORO SPECIFICO CHE LAVORO IN UN NIDO E MI AMMALO DI CONTINUO COSI CREDO CHE NON MI SIA MAI RIPRESA. OGGI MI SI E’ AGGIUNTA LA TOSSE MA CON MOLTO CATARRO E DOLORI ATROCI ALLE GAMBE COLLO E SCHIENA HO PRESO LA TACHIPIRINA E STO MEGLIO CON LE GAMBE…NON SONO MORIBONDA NE HO FEBBRE ALTA NON CREDO DI AVERLA MAI AVUTA MA COME DEVO FARE PER USCIRE DA QUESTO INCUBO?
    GRAZIE MILLE PER L’ATTENZIONE

    1. Anonimo

      1. Mai associare Aulin e Niflam, sono entrambi antinfiammatori;
      2. Purtroppo per uscirne sarebbe necessario fermarsi e risolvere in modo definitivo il problema con farmaci sintomatici e sopratutto riposo; mi rendo tuttavia conto che probabilmente non è possibile, quindi una terapia con Tachipirina ed eventualmente un fluidificante per la tosse dovrebbe essere la soluzione migliore. Visto che parliamo di 20 giorni non escluderei la possibilità di una visita medica, in alcuni casi vengono prescritte cure più aggressive per risolvere il problema (per esempio antibiotici e cortisone per qualche giorno).

  30. Anonimo

    Caro Dottore,
    ho avuto per qualche giorno una febbre strana sempre a 37 c° e tanto mal di gola, poi ho chiamato il dottore e mi ha prescritto l’antibiotico per tre -quattro giorni. La temperatura adesso oscilla tra 36° e 37°, però continuo ad avere un doloretto alla schiena altezza polmoni, le premetto che fumo parecchio. Secondo Lei potrebbe essere l’influenza A anche se non ho avuto febbre alta, vomito e diarrea?
    Grazie per l’attenzione.

    1. Anonimo

      E’ senza dubbio possibile, in questo periodo è comune che si manifesti con sintomi gastrointestinali.

La sezione commenti è attualmente chiusa.