Sintomi ovulazione: i giorni per cercare una gravidanza

Ultimo Aggiornamento: 349 giorni

Link sponsorizzati

Riconoscere i giorni in cui avviene l’ovulazione: i sintomi

Quando si cerca volontariamente una gravidanza è senz’altro utile saper riconoscere i sintomi dell’ovulazione, per individuare con buona approssimazione i giorni fertili.

I segni dell’ovulazione non sono difficili da notare una volta capiti alcuni cambiamenti fisiologici dell’organismo femminile, costantemente sotto l’azione di diversi ormoni in grado di regolare il ciclo mestruale.

Alcuni segnali del corpo anticipano l’imminente ovulazione, mentre altri indicano l’avvenuta ovulazione. Anche se di seguito verranno descritti tutti i principali metodi per individuare il periodo dell’ovulazione, e quindi i giorni fertili, non è probabilmente indicato seguire costantemente ognuno di essi: diventereste pazze e pensereste a rimanere incinte anche più di quanto già probabilmente non fate. (Qualcosa che non vi consiglio di fare!)

Alterazioni del muco cervicale

Se non siete in ovulazione il muco cervicale appare appiccicoso o cremoso, o può essere addirittura completamente assente.

Con l’avvicinarsi dell’ovulazione il vostro muco cervicale cambia nella quantità e nella consistenza, diventando più abbondante, assumendo una consistenza cremosa o a bianco d’uovo ed in grado di elasticizzarsi per tre o quattro centimetri tra le dita.

Photo Credit: http://es.wikipedia.org/wiki/Imagen:Cervical_mucus1.jpg

Vantaggi:

  • gratuito al 100%;
  • è considerato uno dei metodi più efficaci ed accurati con i quali decidere di fare sesso per avere una gravidanza;
  • conoscerete meglio il vostro corpo.

Svantaggi:

  • ad alcune persone non piace l’idea;
  • non è un segnale accurato, è possibile avere muco cervicale che sembra indicare un periodo fertile e non ovulare;
  • alcuni antistaminici, o un farmaco chiamato Clomid, possono asciugare il vostro muco cervicale, il che può rendere difficile individuare l’ovulazione.

Aumento del desiderio sessuale

La natura sa cosa sta facendo (lo sa sempre!); la ricerca ha dimostrato tutto ciò che molti di noi hanno già notato, ossia che le donne manifestano un aumento del desiderio sessuale quando si trovano nei giorni più fertili.

Si tratta in particolare di un paio di giorni prima dell’ovulazione, che è il momento giusto per avere rapporti sessuali se desiderate avere una gravidanza.

Vantaggi:

  • non richiede alcuna conoscenza prerequisita. Basta essere in sintonia con i propri sentimenti;
  • se avete fatto sesso durante il periodo e non ha funzionato, si spera che abbiate passato una bella nottata con il vostro partner. E non avrete perso nulla!

Svantaggi:

  • la tensione di provare a concepire può scuotere i vostri sentimenti. Inoltre causa depressione e ansia, comuni nelle coppie che devono far fronte all’infertilità, ed è in grado di ridurre il desiderio sessuale;
  • non è un chiaro segno di ovulazione. È possibile notare un aumento del desiderio sessuale in qualsiasi momento del ciclo, compresi i giorni prima del vostro ciclo, o anche solo dopo la visione di un film con Johnny Depp o Pierce Brosnan…

Variazione della temperatura basale del corpo

Il monitoraggio della temperatura basale è forse il metodo più popolare usato dalle donne che vogliono rimanere incinte. La temperatura basale del corpo aumenterà di pochi decimi di grado e rimarrà elevata dopo l’ovulazione, Quest’aumento di temperatura è causato da un ormone, il progesterone, che aumenta immediatamente dopo l’ovulazione. Con un grafico della temperatura basale del corpo è possibile rilevare l’aumento della temperatura.

Temperatura basale

Temperatura basale (http://en.wikipedia.org/wiki/File:MenstrualCycle2_en.svg)

La figura rappresenta l’andamento tipico della temperatura basale durante l’intera durata del ciclo.

Vantaggi:

  • è un metodo a basso costo e quasi gratuito (ad eccezione dell’acquisto di un termometro, che probabilmente avete già);
  • può aiutare il medico a fare una diagnosi.

Svantaggi:

  • non assicura l’arrivo, ma conferma solamente l’avvenuta ovulazione una volta passata;
  • se avete ritmi di sonno irregolari, o se lavorate durante la notte, la temperatura basale del corpo probabilmente non funzionerà correttamente per la diagnosi di ovulazione;
  • alcune donne si sentono ossessionate dalla propria temperatura e la misurano ogni mattina. Inoltre si preoccupano di ogni piccola oscillazione di temperatura, il che può renderle più preoccupate di quanto già non sono. Diventa facilmente un’ossessione.

Cambiamenti nella posizione della cervice

Così come il muco cervicale fornisce informazioni sul avvicinarsi dell’ovulazione, la posizione della cervice si modifica allo stesso modo. Quando siete più fertili, la vostra cervice si trova più in alto, è più morbida e più aperta.

Photo Credit:http://es.wikipedia.org/wiki/Imagen:Cervix_checkup_(no_description).svg

Alla figura precedente, relativa alla temperatura basale, aggiungiamo le modifiche alla cervice (numero 6).

Vantaggi

  • è gratis;
  • conoscerete meglio il vostro corpo;
  • può aiutarvi a capire se siete in ovulazione anche quando il muco cervicale è più asciutto a causa degli antistaminici o del Clomid.

Svantaggi:

  • bisogna avere pratica per capire le sottili differenze;
  • alcune persone non gradiscono l’idea;
  • non è un segno preciso di ovulazione. Come per il muco cervicale, potreste dimostrare segni di fertilità ma non avere veramente ovulato.

Consistenza del seno

Alcune donne sperimentano una accresciuta morbidezza del loro seno appena prima  e dopo l’ovulazione. Ciò è dovuto all’aumento dei livelli ormonali nel corpo, per la preparazione di una potenziale gravidanza.

Vantaggi:

  • è gratis;
  • vi aiuta a conoscere meglio il vostro corpo.

Svantaggi:

  • non è un indicatore accurato dell’ovulazione;
  • il seno può diventare più morbido prima o dopo l’ovulazione, e anche come effetto secondario di alcuni farmaci per la fertilità;

Kit per la verifica dell’ovulazione

Un altro metodo comune per individuare l’ovulazione è acquistare un kit per rilevare l’ovulazione. Il kit dell’ovulazione si usa urinando su un bastoncino di prova, una volta al giorno, a partire da una settimana prima della prevista ovulazione. Ci sono due linee sulla striscia del dispositivo, quando la linea di test è più scura della linea di controllo, il test ha rilevato un aumento dell’ormone LH (lo stesso ormone che produce il muco cervicale nel periodo fertile) indicando l’imminente ovulazione.

Vantaggi:

  • se la temperatura basale del corpo non vi è stata d’aiuto, il kit per l’ovulazione può essere un’alternativa valida;
  • idem se il vostro muco cervicale è asciutto a causa dei farmaci, il test può essere un aiuto;
  • al contrario del metodo della temperatura basale, avete solo bisogno di effettuare il test per una settimana nel momento in cui pensate di dover ovulare;
  • quando il metodo della temperatura basale da dei risultati strani o inconcludenti, alcune donne usano i kit per l’ovulazione come conferma ulteriore dell’ovulazione.

Svantaggi:

  • è un metodo costoso rispetto ai precedenti. I kit per un ciclo di test può costare fino a € 40. Usatelo per un anno e i costi si faranno rilevanti;
  • determinare se la linea del test è più scura rispetto alla linea di controllo non è facile;
  • potreste perdere l’aumento dell’ormone e non vedere mai la linea più scura. Per esempio se effettuate la prova il lunedì mattina e il vostro livello di LH aumenta il lunedì pomeriggio, il martedì mattina quando effettuerete di nuovo la prova questo potrebbe già essere finito (alcune donne effettuano il test più di una volta al giorno e per questo motivo i costi aumentano);
  • se avete ovulazioni irregolari potrebbe essere necessario usare più di un kit per ogni ciclo;
  • non è un segnale preciso, potreste avere risultati positivi e non ovulare. È anche possibile avere più di un aumento di LH rilevato per ogni ciclo, ma solo l’ultimo di quelli ottenuti può essere correlato una possibile una ovulazione.

Saliva forma di felci

Un metodo unico e raro di rilevare l’ovulazione consiste nel fare attenzione alla forma microscopica della saliva, un aspetto a forma di felci può essere un possibile segno di ovulazione. Ci sono degli speciali microscopi venduti a questo scopo (esclusivamente nei paesi anglosassoni, per esempio “Fertile Focus“), ma tecnicamente si potrebbe utilizzare qualsiasi microscopio, anche giocattolo. Un aspetto a felce assomiglia al disegno del gelo su una finestra, appare nel corso dell’aumento dell’ormone LH nel corpo, che si verifica da 24 a 48 ore prima dell’ovulazione.

Photo Credit: http://www.fertile-focus.com/

Vantaggi:

  • è meno costoso dei kit dell’ovulazione;
  • è unico (impressiona le persone durante le feste “stamattina stavo controllando al microscopio l’aspetto della mia saliva, quando… “).

Svantaggi:

  • è insolito, quindi è difficile trovare persone alle quali chiedere consiglio;
  • molte donne trovano difficile capire le differenze di forma;
  • come per il monitoraggio di muco cervicale e per il test, il motivo a felce della saliva non garantisce effettivamente che l’ovulazione si verifichi.

Lieve dolore durante l’ovulazione

Alcune donne sono potenzialmente in grado di capire con facilità il momento dell’ovulazione, perché accompagnata da piccoli dolori alla pancia, simili a quelli provati durante il ciclo mestruale. I dolori sono causati forse da un’irritazione peritoneale in seguito allo scoppio del follicolo e prendono il nome di mittelschmerz (dolore di mezzo, in tedesco); addirittura in alcune donne il mittelschmerz è abbastanza localizzato da permettere loro di riconoscere quale delle due ovaie fornisce l’ovulo in quel mese. In realtà, poichè non si ha la certezza della causa di questa manifestazione dolorosa, non è chiara la correlazione cronologica con l’ovulazione: il dolore potrebbe indicare l’imminente ovulazione o l’avvenuta ovulazione.

Vantaggi:

  • è gratis;
  • non richiede particolare esperienza.

Svantaggi:

  • è poco accurato;
  • non tutte le donne lo provano;
  • le cause del dolore possono anche essere indipendenti dal ciclo mestruale.

Approfondimenti

Per approfondire segnalo una pagina di Wikipedia in italiano, che affronta questa tematica sotto diversi punti di vista:

Riconoscimento dei giorni fertili

ed un forum dedicato all’argomento, con cui è possibile entrare in contatto con altre donne

Cerco un bimbo

Fonte: Traduzione ed integrazione a partire da About.com


Revisione scientifica e correzione a cura del Dr. Guido Cimurro (farmacista)
Le informazioni contenute in questo articolo non devono in alcun modo sostituire il rapporto dottore-paziente; si raccomanda al contrario di chiedere il parere del proprio medico prima di mettere in pratica qualsiasi consiglio od indicazione riportata.

Articoli correlati

Leggi gli altri articoli delle seguenti categorie:

oppure cerca altri argomenti attraverso l'indice

oppure fai una ricerca tra le centinaia di articoli pubblicati



Aggiornamenti

Non perdere i prossimi articoli ed aggiornamenti, iscriviti con il tuo indirizzo di posta elettronica; non riceverai mai SPAM e potrai cancellarti con un solo click in ogni momento

Servizio in collaborazione con FeedBurner (Google)

Domande, suggerimenti e segnalazioni

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Sembra ancora presto per l’ovulazione, ma in caso di muco filante è sempre l’ipotesi più probabile.

  1. maria

    Salve dottore, da oggi ho iniziato la cura con il clomid volevo sapere se e’ vero che fa venire cisti ovariche, e’ se dovessero venire la causa potrebbe essere che il follicolo non sia scoppiato. mi puo’ aiutare a capire come funziona questo clomid grazie.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Sì, uno dei possibili effetti collaterali è la formazione di cisti, anche per questo raccomando che sia assunto sempre sotto controllo ecografico.

  2. maria

    certo si, giovedi devo fare ecografia dal ginecologo. Mi scusi ancora le volevo chiedere altre 2 domande, nel caso si formasse una ciste si puo’ sempre continuare ad avere rapporti x avere una gravidanza, o bisogna aspettare dei mesi. 2 domanda dicono che questo clomid fa venire dei dolori forti ma nel giro di quanto tempo compaiono e se e’ normalissimo.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Dipende, in certi casi la cisti impedisce la comparsa del ciclo (quindi anche dell’ovulazione), ma sicuramente finchè presente non si può stimolare ulteriormente; in ogni caso in genere si parla di al massimo qualche settimana di pausa.

  3. Anonimo

    Buonasera dottore. Io e mio marito stiamo cercando il secondo figlio e vorrei qualche informazione riguardo l’ovulazione. Io ho un ciclo di 26 gg e intorno al dodicesimo giorno ho dei forti dolori dovuti all’ovulazione.Questi dolori si protraggono sempre per altri tre giorni.Le mie domande sono queste:1-ma l’ovulazione non dura solamente 24 ore? 2- se è così come faccio a sapere il giorno esatto in cui dovrei avere rapporti? Grazie.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      1. Sì.
      2. Non basta avere rapporti un unico giorno o, meglio, in genere si cerca di coprire l’intero periodo fertile (ossia fino a 5 giorni prima dell’ovulazione); utile l’osservazione del muco cervicale per individuare quelli più fertili.

    2. Anonimo

      In genere la comparsa del muco cervicale avviene contemporaneamente ai dolori ovulatori. Quindi la maggiore concentrazione dei rapporti dovrebbe essere dalla comparsa del muco?

  4. lunetta

    Buonasera,
    vorrei se possibile un suo parere, soffro di pco e assumo inositolo e progesterone che mi aiutano ad ovulare (credo) in tempi umani; il mese scorso intorno al 18 pm. Ora sono al 12 pm e da qualche giorno è apparso il muco ma ieri e oggi è striato di sangue cosa potrebbe essere? gli stick ovulatori sono ancora negativi.
    Grazie della sua pazienza

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Ci sono stati rapporti in questi giorni?
      Da quanti giorni verifica con i test di ovulazione?

    2. Anonimo

      No in questi ultimi giorni no. Stick negli ultimi giorni e temperatura basale stabile bassa. Ma da ieri dolori a ovaie, reni e simil mestruali. Credo che l’ovulazione sia presumibilmente vicina ma non mi spiego le perdite.
      Grazie

Lascia un Commento

La tua privacy mi sta molto a cuore, quindi ti consiglio di non usare nome e cognome reali, è sufficiente il nome, un soprannome, oppure un nome di fantasia; rimango a tua completa disposizione per rimuovere o modificare gli interventi inviati.

Anche se farò il possibile per rispondere ai tuoi dubbi, mi preme ricordarti che sono un farmacista, non un medico, quindi le mie parole NON devono sostituire od essere interpretate come diagnosi o consigli medici; devono invece essere intese come opinioni personali in attesa di parlare con il tuo medico.

Se pensi che abbia scritto qualcosa di sbagliato, nell'articolo o nei commenti, segnalamelo! Una discussione costruttiva è utile a tutti.

Per quanto possibile ti chiederei di rimanere in tema con la pagina, magari cercando quella più adatta al tuo dubbio; se hai difficoltà non preoccuparti e scrivimi ugualmente, al limite cancellerò il messaggio qualche giorno dopo averti risposto.

Sono vietati commenti a scopo pubblicitario.