Ovulazione e muco cervicale fertile

Ultimo Aggiornamento: 18 giorni

Introduzione

Il muco cervicale fertile è un indizio che l’ovulazione sta per arrivare. Per rimanere incinta è fondamentale avere rapporti durante i giorni fertili della donna, la cosiddetta finestra di fertilità. Rilevando i cambiamenti del muco cervicale è possibile prevedere l’ovulazione e pianificare i rapporti per la gravidanza.

Monitorando il vostro ciclo attraverso la rilevazione della temperatura corporea basale ogni mattina, potrete soltanto avere conferma dell’ovulazione dopo che è avvenuta. I grafici BBT richiedono che la misurazione della temperatura venga fatta alla stessa ora ogni mattino, prima di alzarsi.

Quando la temperatura aumenta di almeno 0,2 C° e rimane alta, significa che l’ovulazione è avvenuta.

Una volta superato il momento dell’ovulazione è troppo tardi per ulteriori tentativi, per questa ragione tenere traccia dei cambiamenti del vostro muco cervicale, al contrario, vi permette di predire l’ovulazione prima che accada.

Alcune donne possono sentirsi troppo pudiche al riguardo, ma questo è veramente un approccio utile ed efficace.

I cambiamenti del muco

Con l’avvicinarsi dell’ovulazione il muco cervicale cambia da una consistenza non molto adatta a veicolare lo sperma ad una varietà più fertile, in cui gli spermatozoi possono sopravvivere e nuotare più facilmente. Poco dopo l’ovulazione il muco cervicale cambia di nuovo e torna ad essere del tipo meno fertile.

Mentre il corpo di ogni donna reagisce in modo diverso, i cambiamenti generali visibili attraverso il muco cervicale sono piuttosto generalizzabili: il passaggio è da secco o appiccicoso, a cremoso, umido,  con la consistenza d’albume d’uovo.

Il momento migliore per avere rapporti sessuali, se si desidera una gravidanza, è quando il muco cervicale si trova nella fase di consistenza a chiara d’uovo, cioè quando l’ovulazione si sta avvicinando.

Come valutare il muco cervicale

  1. In primo luogo, lavate ed asciugare bene le mani.
  2. Trovate una posizione comoda, che sia seduta sul wc, accovacciata o in piedi, magari mettendo una gamba sul bordo della vasca da bagno.
  3. Ponete un dito dentro la vostra vagina, l’indice o il dito medio sono probabilmente i migliori, facendo attenzione a non graffiarvi. A seconda di quanto muco cervicale state producendo, potreste non aver bisogno di andare molto in profondità, ma un campione vicino alla cervice è particolarmente rappresentativo.
  4. Togliete il dito dalla vagina e osservate la consistenza di tutto il muco che trovate. Per farlo guardate sia il muco, sia soprattutto l’elasticità che dimostra tra due dita (di solito tra il pollice dell’indice). Inoltre provate a premere insieme le dita e poi lentamente discostarle l’una dall’altra.
    Se ciò che trovate sembra appiccicoso, o riscontrate risultati scarsi, probabilmente non state ancora ovulando. In foto è possibile invece vedere un muco fertile, in grado di allungarsi facilmente all’allontanarsi delle due dita.

Ulteriori consigli

  • Se il muco cervicale è cremoso, l’ovulazione sta per arrivare ma non state ancora ovulando.
  • Se il muco cervicale è umido, acquoso ed elastico, l’ovulazione è probabilmente molto vicina. Trovate il tempo per avere un rapporto.
  • Se il muco cervicale è molto umido e si estende tra le dita per un pollice più, o assomiglia ad albume d’uovo, il vostro muco cervicale è molto fertile. L’ovulazione è proprio dietro l’angolo e questo è il momento ideale per avere rapporti.
  • Se state annotando la vostra temperatura corporea, dovreste annotare sul vostro grafico i risultati del muco cervicale.
  • Non controllate il muco cervicale durante o subito dopo un rapporto, o quando sentite eccitazione sessuale, potreste ottenere risultati fuorvianti.
  • Potete controllare il vostro muco cervicale guardando sulla carta igienica o sui vostri slip, ma poiché potete ottenere un campione migliore dall’interno, facendo come descritto sopra.
  • Se avete problemi a prelevare un campione controllate il vostro muco cervicale dopo un movimento intestinale, perché può essere più facile (non dimenticate di lavare bene le mani).
  • Alcune donne hanno campioni di muco che sembrano fertili per tutto il loro ciclo. Se questa è la vostra situazione il metodo descritto potrebbe non fornire sufficienti informazioni. Prendere la temperatura corporea vi aiuterà ad individuare quali campioni di muco fertili sono collegati all’ovulazione.
  • Alcuni medicinali, inclusi gli antistaminici e, ironicamente, il Clomid, possono asciugare il vostro muco cervicale. In questo caso, potreste non trovare molto muco cervicale fertile prima dell’ovulazione.
  • Se non riscontrate mai o raramente muco cervicale dalla consistenza a chiara d’uovo, parlatene con il vostro dottore. L’infertilità può anche essere causata da qualcosa chiamato hostile cervical mucus.
  • Alcune donne riscontrano che il loro muco cervicale diviene umido o a chiara d’uovo proprio prima delle mestruazioni. Ovviamente questo non può essere segno di imminente ovulazione, bensì indica la caduta del progesterone.
  • Un giorno o due dopo aver avuto rapporti sessuali, potreste confondere il seme con il muco cervicale umido. Con l’esperienza, potrete cercare di distinguere le due cose. Ma al fini di ottenere una gravidanza, si presume che possiate anche avvicinarvi all’ovulazione e quindi segnatelo sul vostro calendario o sul vostro grafico per il controllo.

Revisione scientifica e correzione a cura del Dr. Guido Cimurro (farmacista)
Le informazioni contenute in questo articolo non devono in alcun modo sostituire il rapporto dottore-paziente; si raccomanda al contrario di chiedere il parere del proprio medico prima di mettere in pratica qualsiasi consiglio od indicazione riportata.

Articoli correlati

Leggi gli altri articoli delle seguenti categorie:

oppure cerca altri argomenti attraverso l'indice

oppure fai una ricerca tra le centinaia di articoli pubblicati

Domande, suggerimenti e segnalazioni

  1. Anonimo

    Salve, ho osservato del muco abbondanto filamentoso e trasparente e tratti giallo circa otto giorni dalla data della mia ultima mestruazione.
    Il giorno precedente ho avuto un rapporto non protetto. Potrei aver ovulato prima del previsto o è solo sinonimo di infezione?
    Grazie mille

  2. Anonimo

    Salve dottore… da un Po du giorni a questa parte ho il muco molto denso quasi cremoso…. dovrebbero arrivarmi le rosse per il 28…. cosa può essere

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Non ha particolare significato questo tipo di muco.

  3. Anonimo

    Buonasera dottore… da un Po di giorni… sento una sensazione di bagnato e il mio muco e denso e cremoso…. in più accuso tanta stanchezza.. da cosa potrebbe dipendere

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Probabilmente l’ovulazione è ormai superata, potrebbe quindi essere una leggera sindrome premestruale.

  4. Da

    Salve! Ho avuto le ultime mestruazioni il 26 di marzo da Ieri ho muco trasparenze e filante e ieri sera abbiamo avuto un rapporto non protetto..potrei essere in giorni fertili?☺️☺️

  5. stefy

    Buongiorno, il mese scorso ho avuto abbondanti perdite per almeno tre giorni. Cambiavano di consistenza. Questo mese ho indicato il giorno 9 come possibile ovulazione. Ieri sera ho avuto un rapporto non protetto e stamattina sulla carta igienica ho trovato un po’ di muco simile all’albume d’uovo. Si è allungato di 3cm. Però a differenza del mese scorso non ho dolori e perdite abbondanti. Può essere muco cervicale o muco da eccitazione? Qualche giorno prima ho avuto sempre rapporti non protetti. Può essere che il muco non compaia perché c’è già stato concepimento? Ho un ciclo di circa 35gg. Però è da febbraio che ho interrotto yasmin. Grazie mille

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Se si è allungato solo di 3 cm probabilmente non era muco fertile, ma è difficile esserne certi.

    2. stefy

      Immagino sia difficile dare una risposts.Grazie per la tempestiva risposta. Vorrei sapere se l’ovulazione ogni mese ha sintomi differenti? Il fatto di aver interrotto la pillola influisce nonostante il primo mese ovulazione e ciclo siano comparsi? Esclude quindi che ci sia stato un concepimento precedente? Grazie per la disponibilità. Buona domenica

    3. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      1. Potrebbe anche variare leggermente, sì.
      2. Sì, a maggior ragione i primi mesi dopo la sospensione possono essere differenti.
      3. No, non escludiamo nulla, ma sarebbe comunque troppo presto per aver sintomi.

    4. Stefy

      Lei cosa mi consiglia di fare in questo caso? Ho letto che c’è un integratore Inofolic. Oppure devo fare un ulteriore visita ginecologica ( l’ultima è di due mesi fa dopo aver smesso di assumere Yasmin).
      Il fatto di aver ovulato in abbondanza il mese scorso mi aveva fatto credere che tutto sarebbe tornato regolare. Sono mlto scoraggiata.

    5. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Non c’è nulla di cui preoccuparsi, è normale che una gravidanza possa anche non arrivare subito; si dia tempo.

    6. stefy

      Capisco che la ricerca della gravidanza sia un processo lungo, ma quello che interferisce è il ciclo/non ciclo, ovulazione/non ovulazione.
      Mi consiglia, al di là della serenità con la quale devo affrontare questo percorso, di assumere Inofolic?Non voglio dover aspettare chissà quanti mesi prima di affrontare il problema che potrebbe essere risolto sin da subito.
      Buona giornata

    7. Ste

      La disturbo ancora per informarla che da due giorno ho dolori ai capezzoli. Mercoledì ho avvertito un forte dolore addominale.Simile a quello dell’ovulazione. Così ho avuto un rapporto, ma subito dopo il dolore è sparito. Solo qualche accenno ogni tanto. Ma cosa significano questi sintomi? Mi sembra di essere tornata adolescente. Non sono più padrona del mio corpo perchè non so cosa accade. Addome un pochino gonfio. Speravo in un ciclo o ovulazione ma nulla.

    8. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      C’è davvero troppa ansia e questo si ripercuote anche sulle probabilità di successo; abbia 3-4 rapporti alla settimana e non si preoccupi troppo, la gravidanza arriverà presto.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Allora non assuma nulla; secondo il suo ragionamento potremmo allora pensare di procedere ad un’inseminazione artificiale, per non dover aspettare mesi per un problema che potrebbe essere risolto sin da subito…

      Si procede per gradi, un passo alla volta.

    2. Ste

      Vorrei solo aver ripreso l’attività ovarica. E’ così sbagliato? Già è difficile riuscire a concepire avendo rapporti 2-3 volte a settimana. Se poi il mio corpo interferisce non riprendendo la normale ovulazione e, di conseguenza il ciclo, ho paura che non ci riuscirò mai. Altre sono state più fortunate di me.
      Comunque la rigrazio molto. Questo forum è prezioso e lei è uno dei pochi con cui poter parlare e ricevere risposta.
      Buona giornata.

    3. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Comprendo il suo stato d’animo, ma non salterei a conclusioni, può essere che l’ovulazione avvenga regolarmente.

    4. Enza

      Salve Dott. Cimurro.
      Le scrivo per chiarire un dubbio da cui non riesco a venire a capo: informandomi sul muco cervicale in internet, non sono riuscita a capire una cosa, e cioè se in PROSSIMITA’ dell’ovulazione il muco SCOMPARE o se, semplicemente, cambia di consistenza. Su alcuni siti è scritto che diventa giallo e denso, su altri che scompare del tutto e ciò significherebbe che l’ovulazione è IMMINENTE…non so come regolarmi…

    5. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Possono verificarsi entrambe le situazioni, in genere rimane comunque almeno la sensazione di bagnato.

    6. Enza

      Non so se faccio bene.
      Ieri ho visto muco denso e in tarda serata ho fatto test con ovulazione che mi ha dato faccino vuoto.
      Stasera ripetuto test (non ho muco ma sensazione di bagnato sì) e mi dà faccina sorridente lampeggiante, quindi credo che l’ovulazione sia più vicina ma dovrebbe mancare qualche giorno.
      Ora sulla confezione è scritto di ripetere test finché la faccina compare fissa, che indica ovulazione imminente…secondo lei è giusto che inizi ad avere rapporti da subito o devo aspettare?

  6. Giuly

    Salve dottore, ho avuto un cesareo tre mesi fa e siamo di nuovo in cerca di una gravidanza, allatto e non ho avuto capoparto. Il ginecologo mi dice che sto comunque ovulando, il problema é che non avendo ciclo non so come calcolare l’ovulazione. Ieri sera ho avuto dolori all’ovaio destro molto simili ai dolori di quando ovulavo e ho notato muco bianco fluido/cremoso. Secondo lei é ovulazione? Nell’incertezza comunque io e mio marito siamo stati insieme.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Mi perdoni la domanda, ma il ginecologo ha avallato da subito la ricerca? In genere per evitare rischi si preferisce aspettare un po’ più tempo per dare modo ai tessuti di guarire e recuperare la necessaria elasticità.

    2. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      OK, per tornare alla sua domanda, se dovesse ovulare arriverà il ciclo, se così non fosse al 99% significherebbe che è incinta.

  7. Anonimo

    Dottore ho interrotto il cerotto dopo 6 mesi, mi è arrivato il ciclo il 21 aprile e finito il 30 ,stamattina mi sentivo umida e un po di muco bianco può essere che stia iniziando ad ovulare .grazie

  8. alice

    Buona sera dottore, a giugno dello scorso anno ho avuto un aborto. Da novembre stiamo provando nuovamente ad avere un bambino, ma non è successo più nulla. Un po’ mi sto angosciando…. secondo lei è il caso di sentire il mio ginecologo o è giusto aspettare ancora un po? Grazie.

  9. stefy

    Gentile dottore buongiorno. Le volevo chiedere se per misurare la temperatura basale andava bene anche un normale termometro digitale o è necessario un termometro specifico.
    Saluti

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Va benissimo un qualsiasi termometro di buona qualità.

  10. Anonimo

    salve, dopo aver interrotto la pillola ho avuto abbondante muco ma scarso ciclo. Il mese successivo non ho notato nulla ma dopo 45gg il ciclo è arrivato abbondante come quando non assumevo la pillola. Ieri sera ho sentito delle perdite e sugli slip ho visto una macchia bianca abbondante ma dalla consistenza quasi cremosa. Pensavo che oggi avrei avuto ancora qualcosa ma nulla. Come mai?

    1. Anonimo

      28anni. Due giorni prima delle perdite ho avuto un rapporto e il giorno dopo. Escludo però fosse per quello. Ho rapporti a giorni alterni.

    2. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      I primi mesi dopo l’interruzione della pillola sono di assestamento, per ora non mi preoccuperei.

    3. Anonimo

      Quindi le perdite di ieri erano anticipo di ovulazione oppure cosa? Può darsi che la vera ovulazione avverà nei prossimi giorni?

    4. Anonimo

      Salve dottore sono ancora io. Ieri mattina ho avuto un rapporto e alla sera tardi ho sentito delle perdite che ho trovato solo sugli slip. Stavolta si allungavano tra le dita di almeno 3cm. So che non è il picco del muco fertile, ma può darsi che abbia ovulato? Come mai esce? Avendo avuto un rapporto il giorno stesso prima della fuoriuscita, potrebbe essere che sia andato a buon fine? Comunque giovedì ho la visita ginecologica con tanto di eco. Però sono curiosa perchè per me è tutto nuovo avendo quasi sempre assunto la pillola. Scarso muco pregiudica la fecondazione? Ho provato a inserire un dito e di muco non ce n’era ma la zona era un pochino bagnata e non secca. Grazie e buona giornata

    5. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Viene da pensare a un giorno fertile e se ci sono stati rapporti possiamo sicuramente sperare.

  11. Melissa

    Salve vorrei un in formazione ho notato ke ogni volta ke ho rapporto completo con mio marito lo sperma esce fuori E poi come si fa a capire se e il periodo fertile?sono tre mesi ke stiamo provando ma an ora niente.grazie in anticipo

  12. Mary

    Buonasera dottore.
    Sono alla ricerca di una gravidanza e vorrei chiederle un parere sul muco cervicale.
    Premesso che ho un ciclo breve (da 24 a 26 giorni circa), ho avuto ultima mestruaz. il 18 Giugno; all’8 e al 9 giorno ho visto molto muco, il 10 giorno non l’ho visto, ma avevo sensazione di bagnato, vuol dire che ho ovulato il 10 giorno? Quindi il ciclo dovrebbe tornarmi al 24esimo? Non ho capito bene se si ovula DURANTE la sensazione di bagnato o dopo

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Buonasera, non è possibile predire l’ovulazione nè accorgersene con questa precisione del durante o dopo la sensazione di bagnato. La sola pseudo-certezza che abbiamo è che si è ovulato circa 14 giorni prima del primo giorno della mestruazione successiva. Saluti.

    2. Anonimo

      Anche se la certezza assoluta non c’è, più o meno si ovula dopo la scomparsa del muco, o no? Voglio dire, finché si vede muco NON si è ancora ovulato, giusto?

    3. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      No, il muco può essere dovuto anche ad altre cause, variazioni dei tessuti su stimoli ormonali per esempio, non è un sicuro indice di ovulazione.

    4. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Ammesso che non subentrino altri fattori (come ipotizzato dalla Dr.ssa Fabiani), in genere si ovula all’ultimo giorno di muco o il giorno successivo (quando tuttavia può persistere la sensazione di bagnato).

  13. Angelica

    Buonasera dottore , volevo chiederle , ho notato oggi del muco denso color giallo . L’ultimo ciclo l’ho avuto il 19 giugno ma doveva arrivare il 17 ed è finito il 24 . Questo muco dottore potrebbe essere inizio di gravidanza ? Mi faccia avere notizie quanto prima !!!!!

  14. marisa

    Salve dottore l’ultimo ciclo l’ho avuto il 14 di giugno mi viene sempre puntuale gi un ciclo di 30 giorni sono in ovulazioni in questi giorni noti un muco acquoso ieri un po appucicoso e poi giallo.

    1. Anonimo

      Ma il muco elastuco nin mi e uscito comunque io penso che e gia passato il mio periodo fertile.i piu fertili sono solo due gg.

    2. Anonimo

      Io ho avuto solo sensazione acqosa x due gg e mezzo poi guallo poi cremoso e poi appucicoso. Mi hannk detto che si e fertilissimi quando hai questo muco che si allunga e che e come l abueme d uovo io nn l ho notato soko perdite acqua e un po appicicose. Poi mi hanno detto che l ovulazuonw dura 12 ore.
      E mi hanno detto pure che i liquido preiculatorio difficilmente concepisce x concepire ci vuole lo sperma. Sono tutte cazzate che dicono ai giovani per fare usare il preservativo.

    3. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Il fatto che siano tutte cazzate lo vada a spiegare alle ragazze che sono rimaste incinta in questo modo… 😉

    4. Anonimo

      Questo occhiolino evitatelo grazie. Si puo anche essere ed e molto difficile 😉
      Comunque vi ho fatto altre domande non leggete solo quello che vi fa comodo. Se non sapete rispondere fatte rispondere a qualcun altro.

    5. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Lei desidera risposte certe che tuttavia non è possibile dare; in base al calendario i giorni erano probabilmente fertili, ma effettivamente il muco sarebbe dovuto essere più elastico. Poi, in ordine sparso:

      1. I giorni fertili sono 5, non solo due.
      2. L’ovulazione dura 24 ore, non 12.

    6. Anonimo

      Ma io nn ho il muco elastico mai avuto… al massimo acqua ma quel muco li no mai. Perche?

    7. Anonimo

      Io ho avuto due giorni e mezzo con muco acquoso e il primo giorno martedi avvertivo dolori alle ovaie poi l ho avute pure mercoledi uguale pero con un po di bianco poi giovedi uguale ma appucicoso e poi venerdi muco a crema e ieri muco appicicoso oggi si ritorna alla normalita cioe muco a crema come sempre. Il senso di bagnato l ho avuto martedi e mercoledi eppure un po giovedi solo che nel pomeriggio e diventato giallo per poi il giorno dopo un muco a crema. Che vuol dire che l ovulazione quando ce stata?

    8. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Come le ho detto sopra è impossibile dirlo con certezza, mi dispiace, forse attorno a martedì.

    9. Anonimo

      Ma martedi ho ovulato oppure stavo x ovulare sentivo certi doloretti alle ovaie dottore. Almeno questo potete dirmelo?

    10. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      L’unico modo per poter sapere con esattezza il giorno dell’ovulazione è attraverso monitoraggi ecografici prima e dopo, qualsiasi altro modo ha un margine di errore più o meno accentuato.

      Come detto sopra non è possibile essere più precisi.

    11. Anonimo

      Dottorw ieri ho notato dopo un rapporto muco denso e filante nella vagina ma come e possibile puo essere che era suo? Se era mio come e potuto succedere se l ovulazione l avevo fatta..

    12. Anonimo

      Che devo fare prendere la pillola? Pero puo anche essere che l ovulazione nn l avevo ancota fatta lui dice che e sicurissimo che non e entrato dentro ne abbiamo gia parlato.
      il liquido era appicicoso e anche un po filante che ho notato quando sono andata a fare pipi

    13. Anonimo

      Lui dice che non e arrivato. Forse l ovulazione nn l avevo ancora fatta. Da lunedi ho avuto di nuovo sensazione di bagnato.

    14. Anonimo

      Pure se avessi ovulato non sarei piu fertile.. quindi non succederebbe nulla? Pero lui non e entrato dice ed e sicuro.

    15. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Il coito interrotto NON è un metodo sicuro anche se correttamente praticato, perchè l’uomo può avere perdite di liquido preseminale e in alcuni casi potrebbe esserci la presenza di spermatozoi.
      La invito a valutare la situazione con il suo ginecologo, purtroppo non c’è modo di avere certezze.

    16. Anonimo

      Sisi lo so questo ma era muco mio perche ancoraoggi ho questo muco secco appicocoso

    17. Anonimo

      Prima di questo rapporto avevo muco appicicoso e senso di bagnato.a molteragazze capita sono secrazioni vaginali forse l ho avute pure qualche altra volta e nn me ne so accorta. So solo che una volta il mio ragazzo mi e venuto dentro e molto liquido ed e bianco. A me era rrasparente appicoso ed era un po filante ma sottile come un capello .

    18. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Lei vorrebbe che io le dicessi di non preoccuparsi, ma non posso, NON c’è modo di darle la certezza a seguito di un coito interrotto.

  15. Anonimo

    buonasera, a febbraio ho interrotto la pillola ed il mese successivo ho avuto la presenza di muco con annessi dolori. ho proprio avuto tutte le fasi del cambiamento. ora sembra che l’ovulazione non ci sia ed è emerso dall ecotransvaginale. quando le ovaie si decideranno a ripartire, avrò ancora muco abbondante? sono predisposta oppure ogni mese è diverso? io mi sto affidando solo al muco e mi auguro di averne ancora così

    1. Anonimo

      no. probabilmente il mio corpo dopo 9 anni deve capire di tornare a lavorare in maniera autonoma.
      ma quando si interrompe la pillola gli estrogeni e progesterone si abbassano?
      sarà questo il motivo per cui la prima volta ho ovulato?
      più avanti i valori di questi due ormoni torneranno nella norma?
      premetto che non ho problemi alle ovaie.

    2. Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)
      Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)

      Salve, purtroppo dopo molti anni di pillola,alla sua interruzione può capitare che il ciclo faccia fatica a tornare regolarmente. Se non ha problemi alle ovaie e alterazioni ormonali particolari , è solo un problema di tempo. Occorre tuttavia sentire il parere di un ginecologo. Saluti

    3. Anonimo

      il ciclo mi è arrivato tutti i mesi invece!
      vorrei capire perchè non ovulo ancora?
      il mio ginecologo dice di aver pazienza e che è tutto normale.
      ma vorrei fare gli esami ormonali quali progesterone-prolattina-estradiolo-tiroide-tsh-fsh-lh-ft3-ft4.
      sono corretti? quanto costano? perchè andare ancora dal ginecologo mi costa 150€ e mi dice ancora di aver pazienza, mentre gli esami di questo tipo potrebbero darmi un quadro più chiaro?

    4. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Peso e altezza?
      È stato escluso un ovaio policistico?

    5. Anonimo

      1.65 x 50kg.
      augurandomi che il dottore in questione abbia fatto un ecotransvaginale corretta, non è emerso nessun ovaio policistico.
      vorrei quindi sapere il costo di questi esami e quando devono essere effettuati.

    6. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Il costo può variare da Regione a Regione (se fatti attraverso la mutua) e da laboratorio a laboratorio (se fatti privatamente); vengono in genere fatti al terzo giorno del ciclo.

  16. Anonimo

    salve, vorrei sapere come distinguere il muco dal liquidi seminale.
    ho letto che anche quest’ultimo ha una consistenta simile ad albume d’uovo.
    ci sono particolari che li differenziano?
    grazie

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      In genere con l’esperienza si impara a distinguerli, ma certamente nelle 12 ore successive a un rapporto la valutazione non è mai semplice.

  17. Anonimo

    buongiorno dottore,deco fare i seguenti esami:
    progesterone-prolattina-estradiolo-tsh-fsh-lh-ft3-ft4.
    Vanno fatti a partire dal 3 gg del ciclo? Oppure in due step?
    L’assunzione di clomid può sballare i valori?
    ci sono tutti gli esami da fare per capire se ovulo?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Alcuni di essi vanno fatti in terza giornata, quindi direi che può farli tutti nello stesso giorno per comodità.
      L’assunzione di Clomid inizia in genere dopo, quindi non influisce.
      Per verificare l’ovulazione si ripete in genere il progesterone in 21esima giornata.

    2. Anonimo

      buongiorno, ieri (34gg) avrei dovuto avere il ciclo. Alla mattina ho visto poche perdite mentre sulla cartaigenica un pò di più. Poi solo qualche goccia marroncina scura e oggi nulla. come scritto nel post precedente dovrei fare gli esami ormonali. Come mi regolo? Li eseguo ugualmente?

    3. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      1. Immagino che debba fare gli esami al terzo giorno, ma inizi a contare dal primo giorno di flusso verso.
      2. In caso di flusso particolarmente scarso può valere la pena verificare con un test di gravidanza.

    4. Anonimo

      nel caso fossero ancora scarse posso procedere con gli esami? non vorrei dover aspettare un altro mese.

    5. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Come detto in genere si inizia a contare dal primo giorno di flusso vero, ma ovviamente senta anche e soprattutto il parere del medico.

    6. Anonimo

      gentilissimo. purtroppo non ho un ginecologo di fiducia e questa è la causa di tutti i miei dubbi.

    7. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Mi dispiace, ma non condivido questo approccio, non posso che consigliarle di fare il punto con un medico.

    8. Anonimo

      Lei probabilmente ha ragione ma ho assunto clomid senza monitoraggi e in passato ho avuto la tiroide un pò alta (ma dal’esame successivo era tornata alla normalità). per cui come faccio a sapere con certezza se ho ovulato? tramite gli esami che mi sono prescritta. infondo non sono medicine.
      queste perdite pensa siano causa magari di una ciste da clomid? ho il dubbio..

    9. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Se fosse una cisti andrebbe verificato con l’ecografia, mentre per valutare l’ovulazione si verifica il progesterone in 21esima giornata.

      Autoprescriversi esami significa nella migliore delle ipotesi sprecare tempo e soldi, perchè molto spesso si fanno errori nella scelta dei parametri da verificare o nei giorni in cui farlo, senza contare le difficoltà di interpretazione.

      Ne parli con fiducia al suo medico curante, oppure per esempio a un ginecologo del consultorio se non ne ha uno di fiducia (ma chi le ha prescritto Clomid?), se la gravidanza non arriva ogni mese potrebbe essere prezioso e non vale la pena di rischiare di perdere tempo in analisi parzialmente inutili.

    10. Anonimo

      chiaramente i risultati li farò leggere al medico di base.
      Gli esami ormonali di base sono essenziali per capire che tipo di disfunzione c’è e quindi che cure fare. (nel caso vi fossero)
      Senza questi, si va un pò a casaccio. E il ginecologo privato che mi ha prescritto il clomid lo ha fatto senza monitoraggi e senza accertarsi che valori io potessi avere dopo l’interruzione della pillola a marzo. Butterò dei soldi, forse si forse no. Ma spendere 150 € a visita per sentirmi dire due parole in croce l’ho già fatto.
      la prossima visita ginecologica in ospedale è a novembre, mentre al consultorio hanno posto a ottobre…pazienza.
      Grazie per l’attenzione

    11. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Verissimo, senza gli esami si va a casaccio, ma anche prescrivendoli da soli… 😉

      Mi preme sottolineare che capisco perfettamente il suo punto di vista, anch’io (come partner) mi sono trovato a vivere nella condizione di una gravidanza che non arrivava, ma ritengo essenziale in questi casi farsi guidare da personale specializzato. Purtroppo è stata sfortunata nel trovare un ginecologo con cui non si è instaurato un rapporto di fiducia, ma non per questo possiamo pensare che le informazioni reperite in Rete siano sufficienti a poter procedere autonomamente. Le scrivo questo per farle capire che le mie parole nascono davvero dal desiderio di aiutarla a compiere i passi migliori e non per difendere a prescindere l’operato del personale sanitario.

      Nel mio piccolo rimango a disposizione.

    12. Anonimo

      Ed io la ringrazio per l’ascolto e i preziosi consigli.
      La mia ansia non è la gravidanza, ma piuttusto il non capire come il mio corpo ha reagito all’interruzione della pillola.
      Il ciclo è sempre arrivato mensilmente, gli ultimi due sono stati di 34gg e ieri ero convinta fosse ancora così. Ma stamattina non ho nulla. A maggio l’ovulazione non c’era. Ma quando ho interotto la pillola a marzo sì.Tutti dicono di portare pazienza e che il mio corpo si regolarizza da solo. Così, magari sbagliando, ho agito da sola e mi sono prescritta lsh-fsh-progesterone-prolattina-estradiolo-tsh-ft3-ft4.
      Credo siano corretti e coerenti con il mio problema? Vedevo l’ora che arrivasse il ciclo per farli ed invece nulla di nulla. Così ho dato la colpa al clomid. Ma io non essendo medico come posso sapere cosa accade al mio corpo? E’ una situazione che mette ansia, ripeto, al di là della gravidanza, che ovviamente è desiderata a 1000xcento.

    13. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      1. Le confermo che gli esami elencati sono quelli più comunemente prescritti.
      2. Se il flusso vero per ora non è arrivato ha già verificato con un test?
      3. Come le avevo detto in passato anche l’ansia con cui sta vivendo questa situazione purtroppo può incidere moltissimo.

    14. Anonimo

      2. Come detto all’inizio da ieri non ho nessuna perdita rispetto a domenica. Però siccome era già capitato ad aprile che il ciclo mi arrivasse a 40gg vorrei aspettare tutta settimana prima di fare un test (che se dovesse dare esito negativo ci resterei molto male).
      3. all’inizio non nascondo di aver affrontato la cosa con non poca ansia. Ma ultimamente lo ero meno. Quello che mi ha mandato in tilt sono state quelle perdite e poi il nulla. Avevo, in funzione di questo, alcune cose da fare e successivamente tornare dal medico con gli esami fatti. Ma dovrò aspettare ancora. Spero non troppo.

  18. kikka

    Esistono farmaci che migliorano e aumentano il muco fertile? Se sì quali? Grazie

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Purtroppo nulla di davvero efficace, è tuttavia molto importante una corretta idratazione.

  19. Anonimo

    dottor cimurro vorrei sapere quali sono le differenze tra una ragazza che rimane incinta a 19 anni ed una ragazza di 29 che ci prova.
    la riserva ovarica è l’unica cosa che con il tempo si modifica oppure c’è dell’altro?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      A 29 anni si è ancora nel pieno della fertilità, le differenze sono trascurabili.

  20. Barby

    Gentile dottore..ho quasi 43 anni e tre figli di 13,9 e 4 anni..desidererei il quarto..il mio ciclo negli ultimi anni è molto sballato,passa dai rari 28 giorni a 26, 25 ora stabilizzato sembra sui 24..calcolando che i miei bambini sono arrivati dopo pochi mesi..secondo lei ho possibilità ancora? Ora sono tre mesi di tentativi ma..nulla,ho avuto un aborto a 7 settimane prima dell’ultimo bimbo..la ringrazio molto!

    1. Barby

      Dimenticavo di dirle che monitoro l’ovulazione con la tb e muco e credo di capire quando avviene..ora sono a una settimana presunta dall’arrivo del ciclo e ho perdite simili all’ovulazione e dolori al basso ventre..sono sicura di aver ovulato il 30/31 luglio…la ringrazio molto e scusi ma sono un po sconfortata!

    2. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Tre mesi di ricerca sono pochissimi per preoccuparsi, soprattutto con alle spalle tre gravidanze. Si ricordi l’acido folico e continui la ricerca con serenità, vedrà che arriverà.

    3. Barby

      La ringrazio..mi rincuora! È che ne ho sentite così tante riguardo la mia età che mi ero demoralizzata! Acido folico lo prendo..dovrei prendere altro secondo lei?Un’ultima domanda, il ciclo così accorciato puo essere sintomo di qualcosa che non va? Grazie mille..

    4. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      1. No, al momento non serve assumere altro.
      2. Se siamo sui 24 giorni e non vede spotting prima del ciclo non dovrebbero esserci problemi, ma ovviamente senta anche il parere del medico.

  21. Anonimo

    gentilissimo. purtroppo non ho un ginecologo di fiducia e questa è la causa di tutti i miei dubbi.

  22. Anonimo

    Gentilissimo dottore,
    Ho avuto un rapporto non protetto il 18/07 e l’ultima mestruazione il 13/07 (terminata il 16/17). In genere ho cicli regolari di 28/30 giorni e L ultimo ciclo di 40 giorni forse per lo stress o per il caldo. La ginecologa mi ha detto che potevo evitare la pillola del giorno dopo per il fatto che ho cicli lunghi. Le ho dato ascolto, ma sono giorni che sono in forte ansia in attesa del ciclo. Durante questi giorni ho osservato il mio muco per capire quando stessi ovulando: ho osservato muco grumoso a 1/2 giorni dal rapporto e muco filamentoso eggwhite a 4 giorni dal rapporto. Dunque L ovulazione dovrebbe essere avvenuta almeno il 5º giorno dal rapporto, se non erro. Questo mi ha tranquillizzato perché lo spermatozoo non può resistere per più di 72 ore, da quanto ho letto. Tuttavia ho dolore al seno da circa 3 settimane. Premetto che soffro (anche se non sempre) di dolore al seno premestruale, ma in genere dura 1-2 settimane. Può essere influenzato dallo stress? Posso già eseguire il test di gravidanza (oggi sarebbe il 28 giorno dall’ultima mestruazione)? Se l’ovulazione è avvenuta il 5º(mettiamo anche il 4º) giorno dal rapporto posso stare tranquilla oppure devo allarmarmi? Sono in uno stato di ansia che rasenta la malattia, non riesco a dormire e vado molto spesso al bagno (diarrea). In attesa di una sua gentile risposta, le porgo cordiali saluti.

    1. Anonimo

      Se può essere utile come
      Info aggiuntiva il preservativo si è rotto ed è entrato sicuramente un po’ di sperma

  23. Anonimo

    Buongiorno.
    Scrivo in merito ad una mia preoccupazione piuttosto che per un problema vero e proprio.
    A diciotto anni sono rimasta incinta di un bambino che oggi ha 4 anni, nel frattempo mi sono sposata e desidererei dare un fratellino o sorellina a mio figlio.
    Questo è il punto: poiché sono giovane credevo sarebbe arrivato in un attimo, invece non è così.
    Ho rapporti mirati da un anno, quindi da quando ne avevo 21 ed ora a 22 sono al punto di partenza. Ho ciclo lungo (32-33, a volte 35 giorni) e non sempre rilevo ovulazione (ho lo stick). Inoltre non sempre ho muco cervicale e quando c’è è davvero molto poco (lo “studio” per avere rapporti mirati), secondo lei potrebbe dipendere da un problema ginecologico? Sono un po’ preoccupata

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Mi perdoni la domanda, il partner è lo stesso di 4 anni fa?

    2. Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)
      Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)

      Buongiorno, anche se ha avuto già una gravidanza , se è un anno che prova in maniera corretta senza risultati, è consigliabile parlarne con il ginecologo per eventuali controlli. Saluti

    3. Anonimo

      La mia ultima visita ginecologica risale a pochi mesi fa ed era tutto ok. Ho fatto presente del mio ciclo un po’ lungo ma secondo il ginecologo fino a 35 giorni ci può stare.
      Solo che io ho qualche dubbio, soprattutto unito al fatto che difficilmente vedo muco, potrei non avere ovulazione a soli 22 anni?

    4. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Buonasera, il ciclo di 35 giorni può essere normale effettivamente, sarebbe la “propria” regolarità, soggettiva; ha parlato al ginecologo del fatto che tenta di avere una gravidanza senza successo? sono necessari esami specifici per appurare eventuali cause, oltre alla normale visita ginecologica. Saluti.

    5. Anonimo

      Quando mi sono recata a fare la visita non era da molto che cercavo di restare di nuovo incinta, ma ora è passato un po’ di tempo, la gravidanza non arriva ed è forse il caso di fare esami più approfonditi. La ringrazio per i consigli e per la disponibilità

    6. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Si sì, ne parli col ginecologo, così potrà intraprendere il giusto percorso quanto prima. In bocca al lupo!

  24. Anonimo

    Buongiorno dottore ieri ho avuto il ciclo vero. .mi consiglia di fare domani gli esami sopra citati? In più domani inizierò il terzo ciclo di clomid. Ultima domanda. Il mese successivo allinterruzzione della pillola ho avuto abbondante muco. Da allora più nulla. Capiterà ancora? Grazie mille

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      1. In genere si fanno al terzo giorno del ciclo.
      2. Impossibile prevederlo, ma consideri che Clomid riduce la produzione di muco.

Lascia una risposta

IMPORTANTE: In nessun caso la figura del farmacista può sostituire quella del medico, unico professionista con le competenze e la possibilità legale di formulare diagnosi e prescrivere farmaci. Le considerazioni espresse hanno quindi come unica finalità quella di agevolare in ogni modo il rapporto medico-paziente, mai ed in nessun caso devono prenderne il posto.

Gli interventi inviati potrebbero richiedere fino a 15 minuti per essere visibili sul sito.

La tua privacy mi sta molto a cuore, quindi ti consiglio di non usare nome e cognome reali, è sufficiente il nome, un soprannome, oppure un nome di fantasia; rimango a tua completa disposizione per rimuovere o modificare gli interventi inviati.

Anche se farò il possibile per rispondere ai tuoi dubbi, mi preme ricordarti che sono un farmacista, non un medico, quindi le mie parole NON devono sostituire od essere interpretate come diagnosi o consigli medici; devono invece essere intese come opinioni personali in attesa di parlare con il tuo medico.

Se pensi che abbia scritto qualcosa di sbagliato, nell'articolo o nei commenti, segnalamelo! Una discussione costruttiva è utile a tutti.

Per quanto possibile ti chiederei di rimanere in tema con la pagina, magari cercando quella più adatta al tuo dubbio; se hai difficoltà non preoccuparti e scrivimi ugualmente, al limite cancellerò il messaggio qualche giorno dopo averti risposto.

Sono vietati commenti a scopo pubblicitario.