Pianificare una gravidanza: il muco cervicale

Ultimo Aggiornamento: 1831 giorni

Link sponsorizzati

Il muco cervicale fertile è un indizio che l’ovulazione sta per arrivare. Per rimanere incinta è fondamentale avere rapporti durante i giorni fertili della donna, la cosiddetta finestra di fertilità. Rilevando i cambiamenti del muco cervicale è possibile prevedere l’ovulazione e pianificare i rapporti per la gravidanza.

Monitorando il vostro ciclo attraverso la rilevazione della temperatura corporea basale (BBT) ogni mattina, potrete soltanto avere conferma dell’ovulazione dopo che è avvenuta. I grafici BBT comportano la misurazione della temperatura alla stessa ora ogni mattino, prima di alzarsi, e la nota di questa temperatura basale su una tabella o un grafico. Quando la temperatura aumenta di almeno 0,2 C° e rimane alta, indica l’ovulazione).

La figura rappresenta l’andamento tipico della temperatura basale durante l’intera durata del ciclo:

  • Colore rosso – Mestruazioni
  • Colore arancio – Periodo non fertile
  • Colore giallo – Periodo Fertile
  • Colore blu – Ovulazione

Una volta superato il momento dell’ovulazione è troppo tardi per ulteriori tentativi.

Tenere traccia dei cambiamenti del vostro muco cervicale, al contrario, vi permette di predire l’ovulazione prima che accada. Alcune donne possono sentirsi troppo pudiche al riguardo, ma questo è veramente un approccio utile ed efficace.

Ovulazione e muco cervicale.

Con l’avvicinarsi dell’ovulazione il muco cervicale (che a volte viene abbreviato sui grafici BBT come MC) cambia da una consistenza non molto adatta a veicolare lo sperma ad una varietà più fertile in cui lo sperma può sopravvivere e nuotare più facilmente. Poco dopo l’ovulazione il muco cervicale cambia di nuovo e torna ad essere del tipo meno fertile.

Mentre il corpo di ogni donna reagisce in modo diverso, i cambiamenti generali visibili attraverso il muco cervicale sono piuttosto generalizzabili: il passaggio è da secco o appiccicoso, a cremoso, umido,  con la consistenza d’albume d’uovo.

Il momento migliore per avere rapporti sessuali, se si desidera una gravidanza, è quando il muco cervicale si trova nella fase di consistenza a chiara d’uovo, cioè quando l’ovulazione si sta avvicinando.

Come valutare il muco cervicale

  1. In primo luogo, lavate ed asciugare bene le mani.
  2. Trovate una posizione comoda, che sia seduta sul wc, accovacciata o in piedi, magari mettendo una gamba sul bordo della vasca da bagno.
  3. Ponete un dito dentro la vostra vagina, l’indice o il dito medio sono probabilmente i migliori, facendo attenzione a non graffiarvi. A seconda di quanto muco cervicale state producendo, potreste non aver bisogno di andare molto in profondità, ma un campione vicino alla cervice è particolarmente rappresentativo.
  4. Togliete il dito dalla vagina e osservate la consistenza di tutto il muco che trovate. Per farlo guardate sia il muco che la consistenza che notate formare tra le due dita (di solito tra il pollice dell’indice). Inoltre provate a premere insieme le dita e poi lentamente discostarle l’una dall’altra.
    Se ciò che trovate sembra appiccicoso, o riscontrate risultati scarsi, probabilmente non state ancora ovulando. In foto è possibile invece vedere un muco fertile, in grado di allungarsi facilmente all’allontanarsi delle due dita.

Ulteriori consigli nella valutazione del muco

  • Se il muco cervicale è cremoso, l’ovulazione sta per arrivare ma non state ancora ovulando.
  • Se il muco cervicale è umido, acquoso e leggermente elastico, l’ovulazione è probabilmente molto vicina. Trovate il tempo per avere un rapporto.
  • Se il muco cervicale è molto umido e si estende tra le dita per un pollice più, o assomiglia ad albume d’uovo, il vostro muco cervicale è molto fertile. L’ovulazione è proprio dietro l’angolo e questo è il momento ideale per avere rapporti.
  • Se state annotando la vostra temperatura corporea, dovreste annotare sul vostro grafico i risultati del muco cervicale. Le abbreviazioni spesso usate sono sono A per appiccicoso, C per cremoso, U per umido e CU per chiara d’uovo.
  • Non controllate il muco cervicale durante o subito dopo il sesso, o quando sentite eccitazione sessuale.
  • Potete controllare il vostro muco cervicale guardando sulla carta igienica o sui vostri slip, ma poiché potete ottenere un campione migliore dall’interno, fate come descritto sopra.
  • Se avete problemi a prelevare un campione controllate il vostro muco cervicale dopo un movimento intestinale, perché può essere più facile (non dimenticate di lavare bene le mani).
  • Alcune donne hanno campioni di muco che sembra fertile per tutto il loro ciclo. Se questa è la vostra situazione, il test per predire l’ovulazione con il muco cervicale può non funzionare. Prendere la temperatura corporea vi aiuterà ad individuare quali campioni di muco fertili sono collegati all’ovulazione.
  • Alcuni medicinali, inclusi gli antistaminici e, ironicamente, il Clomid, possono asciugare il vostro muco cervicale. In questo caso, potreste non trovare molto muco cervicale fertile prima dell’ovulazione.
  • Se non riscontrate mai o raramente muco cervicale dalla consistenza a chiara d’uovo, parlatene con il vostro dottore. L’infertilità può anche essere causata da qualcosa chiamato hostile cervical mucus.
  • Alcune donne riscontrano che il loro muco cervicale diviene umido o a chiara d’uovo proprio prima delle mestruazioni. Ovviamente questo non può essere segno di imminente ovulazione.
  • Un giorno o due dopo aver avuto rapporti sessuali, potreste confondere il seme con il muco cervicale umido. Con l’esperienza, potrete cercare di distinguere le due cose. Ma al fini di ottenere una gravidanza, si presume che possiate anche avvicinarvi all’ovulazione e quindi segnatelo sul vostro calendario o sul vostro grafico per il controllo.

Fonte: libera traduzione da about.com, a cura di Sara


Revisione scientifica e correzione a cura del Dr. Guido Cimurro (farmacista)
Le informazioni contenute in questo articolo non devono in alcun modo sostituire il rapporto dottore-paziente; si raccomanda al contrario di chiedere il parere del proprio medico prima di mettere in pratica qualsiasi consiglio od indicazione riportata.

Articoli correlati

Leggi gli altri articoli delle seguenti categorie:

oppure cerca altri argomenti attraverso l'indice

oppure fai una ricerca tra le centinaia di articoli pubblicati



Aggiornamenti

Non perdere i prossimi articoli ed aggiornamenti, iscriviti con il tuo indirizzo di posta elettronica; non riceverai mai SPAM e potrai cancellarti con un solo click in ogni momento

Servizio in collaborazione con FeedBurner (Google)

Domande, suggerimenti e segnalazioni

  1. barby 82

    Mi scusi un altra domanda ho comorato il test di ovulazione della clearblue. .dopo che ho terminato il ciclo ho fatto x 3 giorni il test sempre alla stessa ora come dice da spiegaziine.. ma non è mai uscito che stavo ovulando .. alla fine ho preso solo in considerazione la tabella x calcolare i giorni fertili….. secondo lei è più affidabile il test oppure il mio calcolo dei giorni fertili ? Grazie

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      1. Sì.
      2. Sono due indicazioni diverse e complementari tra loro; il calcolo dei giorni fertili individua in base al calendario i giorni in cui si è potenzialmente fertili (tenuto conto anche della sopravvivenza degli spermatozoi nell’organismo femminile), mentre i test di ovulazione individuano il picco ormonale che si verifica circa 2 giorni prima dell’ovulazione.

  2. barby 82

    Ringrazio x la risposta e x il cgiarimento… quindi secondo lei potrei aver beccato la cicogna?? Grazie

  3. lilly

    buona sera,
    vorrei una consulenza aspetto il ciclo a breve (domani) è da una settimana che nota che i capezzoli mi fanno male anche sfiorandoli..
    abbiamo avuto rapporti sia durante il periodo fertile che anche dopo…
    il gg dell’ovulazione era il 26 maggio e ho notato che sia al 18° gg(30 maggio) che il 21° gg(2 giugno) muco trasparente abbondante…
    invece già da ieri tutto asciutto…. potrei sperare nell’arrivo della cicogna??? oppure sn sintomi normali??

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Ai sintomi non do alcun peso, né in positivo, né in negativo.

  4. lilly

    salve dottore le avevo scritto un paio di gg fà… il ciclo è in ritardo di 2 gg … però non ho nessun sintomo sia di ciclo che di gravidanza….
    protei sperare in qualcosa di positivo??? io me lo auguro

  5. lilly

    la ringrazio dottore, io cmq aspetto fino a lunedì se ancora non arrivano farò il test…cmq ho notato che ho la pancia dura rispetto a prima, forse è anche un’impressione …?

  6. lilly

    salve dottore,
    vorrei sapere se il test dell’ovulazione celarblue (quallo che compare la faccina quando si sta ovulando) può essere utilizzato come test di gravidanza.. in quanto ne ho uno a casa e incaso faccio prima questo… nel caso in cui si può utilizzare dovrebbe comparire la faccina??nel caso sia positivo???
    la ringrazio

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      In teoria sì (dovrebbe diventare positivo), in pratica lo usi come gioco da verificare poi con un test di gravidanza tradizionale.

  7. lilly

    salve dottore ieri ho provato a utilizzare il test dell’ovulazione come esempio di test di gravidanza ed è uscito il cerchio vuoto…
    ad oggi ancora nnt ciclo sono a 6 gg di ritardo..inoltre ieri e qst mattina ho misurato la tb ed è a 37,1..però come sintomi non ho nnt
    anzi un po di mal di schiena e adesso un po di dolore basso ma lieve…
    mi consigia di aspettare nel fare il test di gravidanza ..
    o gia il test dell’ovulazione ha segnato “negativo”???e quindi speranze 0? mi dia un consiglio che la mia testa fa mille pensieri..
    grazie mille

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Aspetti qualche giorno e poi faccia il test di gravidanza.

  8. lilly

    grazie attendo ancora qualche altro gg… comunque dottore noto che ho perdite bianche non eccessive , ma li noto… può essere un segnale a favore???

  9. lilly

    salve dottore,
    domani mattina faccio il test.. sino ad ora nessun sintomo di ciclo tutto tranquillo…incrocio le dita

  10. lilly

    salve dottore ho fatto il test ed è uscito NEGATIVO.
    ho chiamato alla mia ginecologa la quale mi ha detto che può capitare che ogni tanto sbaglia, e mi ha consigliato di fare le beta hcg.
    sono ad un ritardo di 8 gg … verrei tanto che la gravidanza ci sia…. di solito sono puntualissima …al max 3 gg di ritardo ..lei che consiglio mi dà?????

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Segua l’indicazione della ginecologa, ma senza illudersi.

  11. lilly

    salve dottore ieri non ho fatto più le beta, li volevo fare questa mattina, e invece ieri sera si sono presentate le malefiche…però sono un po strane sono poche e scure(marrone) dovrei preoccuparmi ??? è normale dopo questo ritardo che sono scure e poi diventano rosso vivo.??io di solito ho un ciclo abbondante …. magari mi preoccupo…
    conviene farle lo stesso le beta??? oppure no??

  12. Maria

    Salve dottore., ho visto sulla carta del muco liquido a chiara d’uovo che si estendeva abbastanza tra de due dita , ho avuto rapporto in quel giorno e il giorno dopo ma poi il terzo e il quarto giorno non c’era più niente asciutto totale, ora al 5 giorno vedo sulla carta un muco più denso e così via fin ad oggi….l’ultimo ciclo l’ho avuto 1 giugno e questo chiara d’uovo il 16 giugno…….. posso aver fatto centro,?

  13. sara

    Buonasera, fino a uno o due giorni fa avevo muco filante scivoloso trasparente suppongo da ovulazione, stasera guardandomi ho notato muco più cremoso bianco. Inoltre oggi ho avuto leggero prurito alcune volte durante la giornata, ma nulla di grave. Secondo Lei il muco cremoso bianco è il muco che fisiologicamente si forma dopo l’ovulazione? Oppure è candidosi? Grazie in anticipo

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Il fatto che sia cremoso potrebbe essere dovuto al post ovulazione, vediamo il prurito come evolve nei prossimi giorni.

    2. Sara

      Buongiorno Dottore, stamattina il muco si presenta più compatto e adeso alle pareti vaginali, sempre bianco. Il prurito ce l’ho ancora ma poco poco.Non so se sia la trasformazione del muco cervicale dopo ovulazione, o se si tratta di candida. Avevo già visto in passato questo muco ma i tamponi erano sempre negativi. Grazie in anticipo

    3. Sara

      Farò sicuramente un tampone, ma mercoledì prossimo devo effettuare la seconda tens per la vulvodinia che non si può fare in caso di infezione in atto, ma il risultato del tampone non lo avrò sicuramente entro mercoledì prossimo. Un bel casino!

    4. Dr. Cimurro (farmacista)

      Mi tenga al corrente, molto dipende dal prurito e da eventuali sintomi correlati.

    5. Sara

      Oggi nel pomeriggio mi è aumentato il prurito dopo essere stata seduta per un po’in auto. Sempre perdite bianche cremose e in po’ compatte. Fino a due giorni fa le perdite erano da ovulazione trasparenti e filamentose senza prurito

    6. Sara

      Si anche a me, anche se in passato avevo avuto stessi identici sintomi ma i tamponi erano negativi. Farò un altro tampone

    7. Sara

      So che la vulvodinia può dare prurito a causa del nervo infiammato.

      Si può fare il tampone assumendo laroxyl? O falsa il risultato?

      Grazie

    8. Anonimo

      Aggiorno la situazione: muco molto poco o sparito a volte. In via di sparizione potremmo dire. Mentre prurito ancora insistente. Non so se fare comunque le tens mercoledì, oppure no (in caso di infezioni c’è scritto che non vanno fatte). Siccome il medico di base mi deve prescrivere il tampone domani, lo dovrò effettuare martedì o mercoledì, quindi per mercoledì non avrò l’esito

    9. Dr. Cimurro (farmacista)

      Laroxyl non altererebbe il risultato; anche per il dubbio candida, prima del tampone sentire il parere della ginecologa.

    10. Anonimo

      Buongiorno Dottore come mai dice di sentire la ginecologa prima del tampone? Non è più sicuro il tampone della visita in cui la ginecologa vede solo ad occhio?

    11. Dr. Cimurro (farmacista)

      Non sono ginecologo e valutare a distanza è ancora più difficile, mentre una telefonata alla specialista potrebbe in certi casi evitare esami inutili.

    12. Anonimo

      Buongiorno Dottore ieri sono stata dalla ginecologa che mi cura la vulvodinia e dice che ho un’alterazione della flora vaginale e mi ha dato il solito antimicotico. Io avrei voluto fare prima un tampone per vedere cosa ho, ma lei lo ritiene inutile. Ho applicato la crema Ab300 ma mi ha subito bruciato in maniera insoppprtabile e l’ho dovuta lavare via. Ora l’alternativa è l’antimicotico per bocca. Mi chiedo: continuare ad assumere antimicotici senza sapere di preciso cosa ho senza effettuare un tampone, non mi rende più portata alla recidive di candida e quindi poi va a peggiorare la vulvodinia?

    13. Sara

      Si antimicotico in crema intendo ab300 plus che mi ha dato bruciore fortissimo quindi l’ho dovuta togliere subito.
      Però intendevo dire che ieri ho preso poi la pastiglia di fluconazolo, in giornata andata meglio, ma stanotte e anche ora ho di nuovo forte prurito intimo! L’animicotico fluconazolo in pastiglie non causa a forza di assumerlo, predisposizione a recidive di candida e resistenza all’antimicoticp stesso?

    14. Sara

      Oltre ad impoverimento della flora vaginale buona che nel mio caso è scarsa?

    15. Dr. Cimurro (farmacista)

      AB300 è leggero leggero, più un antisettico che altro; fluconazolo è molto più incisivo e, se usato bene, non presenta grossi rischi ed è spesso l’unica strada per risolvere.

    16. Sara

      La ringrazio.
      Cosa intende con “se usato bene”? La ginecologa mi ha detto di prendere una pastiglia subito, una dopo tre giorni e l’ultima dopo una settimana.
      Io ieri ho assunto la prima, durante il giorno pareva meglio, ma stanotte e oggi ho ancora forte prurito e ho visto ancora guardandomi con uno specchio, un po’di roba bianca.
      Non capisco perché! Il fluconazolo non sta funzionando?
      Quindi il fluconazolo non crea resistenze e non rende predisposti alle recidive di candida se usato spesso?
      Non mi uccide la flora batterica buona?

    17. Dr. Cimurro (farmacista)

      Serve tempo, ma se lo usa seguendo le indicazioni del ginecologo i vantaggi sono superiori agli svantaggi.

    18. Sara

      Grazie x la risposta. Io sto assumendo il fluconazolo così (secondo indicazioni della ginecologa): una pastiglia subito (assunta mercoledì appena passato), una dopo tre giorni (quindi domani), una dopo una settimana (quindi sabato prossimo). Però sul bugiardino c’è scritto che ne basta una per la candidosi vaginale. Non capisco perciò

    19. Dr. Cimurro (farmacista)

      Si attenga scrupolosamente al piano di assunzione consigliato.

    20. Sara

      Si mi attengo sicuramente alle sue indicazioni. Volevo chiederLe: siccome ho dovuto saltare le tens di questa settimana a causa del prurito, e siccome domani assumo la seconda pastiglia di fluconazolo, secondo Lei andando a martedì della prossima settimana starò meglio x effettuare la tens? La candida sarà passata dopo la seconda pastiglia?

  14. icognita

    Salve, Dottore.
    Chiedo scusa per fare tante domande e non riuscire quasi mai a trovare il posto giusto ca continuare la discussione :-(
    Comunque, visto Lei essere farmacista, vorrei chiederLa un parere…
    Sto mettento del cubetto di ghiaccio in una borsa termica da ieri e la confezione dell’acido folico in una taschetta esterna. Ho cercato la stanza meno calda, ma anche li’ passa di 25 gradi e nel buggiardino dice di conservare a temperatura ambiente non piu’ di 25… Va bene la soluzione trovata, o Lei ha qualcosa di piu’ pratico o valido? Oggi non ho ancora cambiato i cubeti perche’ ancora ghiacciati, ma penso di cambiare ogni 24 ore. Col termomentro ho visto stamattina che li’ c’erano 23 gradi.
    Cordiali Saluti.

    1. incognita

      Ancora grazie, Dottore per i chiarimenti anche per via del trovare le miei domande e le rispettive risposte :-)
      FOLICO 3 mesi, L J Pharma srl.
      Forse e’ proprio vero che devo farmi una ragione per quanto riguarda l’acido folico e prenderlo sempre… Secondo Lei, ingrassa? E se si’, puo’ implicare anche nella fertilita’ anche se causata da una vitamina? Chiedo questo perche’ sono un po’ grassa ultimamente, qualche mese prima anche della gravidanza dell’anno scorso, ossia, ho 1,72 e peso 75-76, da circa un anno e mezzo peso cosi’… Certo, anche qui, non fa’ piacere essere “grassa” e sentirmi dire da mio marito che lo sono, ma non posso neanche mettermi a fare diete o tanta ginastica. In realta’ non ho mai praticato sport, l’unica cosa che faccio valida e’ andare in bici e nel lavoro sono attiva… Posso mangiare di meno, si’, a parte che non penso di mangiare tanto… In genere mangio verdura cotta a vapore, posso sbagliare con l’olio anche se extra vergine… o a volte un po’ di burro nel riso… Non so, sara’ anche la frittura, ossia, carne ipanata, pesce impanato… Ma tante volte, come adesso, mangio un po’ di patatine fritte di quelle confezionate e qualcos’altro anche complulsivamente, purtroppo…
      Mi sucusi se mi sono alungata troppo…
      Cordiali Saluti…

    2. Dr. Cimurro (farmacista)

      1. Se parla di 25° nei giorni in cui la temperatura supera questo limite lo conservi nel cassetto della verdura del frigorifero.
      2. Non ingrassa.
      3. Il peso forma è davvero indispensabile quando ci sono difficoltà nella ricerca di gravidanza, in certi casi è la ragione per cui non si rimane incinta.

    3. incognita

      Grazie Dottore.
      Praticamente in questi giorni la temperatura supera sempre i 25, non meno di 27, ma aprendo le finestre al mattino presto, raggiunge per un po’ 25-26, ma dura poco. Quando ho chiesto a mio marito di chiedere in farmacia dove ho comprato, come avrei dovuto fare, visto che avevo gia’ pensato alla stanza piu’ fresca della casa, ma anche li’ supera i 25 gradi e siccome c’e’ scritto “conservare in temperatura ambiente e non oltre i 25 gradi”, l’avevano detto di non mettere in frigo perche’ proprio dice di conservare a temperatura ambiente, ma di cercare la stanza piu’ fresca della casa, cosa come detto prima, che non va’ bene perche’ supera anche… E, purtroppo, nel buggiardino non dice di conservare a questa temperatura “solo nei giorni in qui supera questo limite” come Lei mi domanda, ma dice di conservare solo a temperatura ambiente. Ho guardato nel compartimento delle verdure del mio frigo e non c’e’ scritto la temperatura li’, ma cosa cambierebbe, se io mettessi li’ invece di in un’altra parte?
      Quanto la questione del peso, Lei saprebbe dirmi quanto puo’ interferire, ossia, come disturba nella fertilita’? E anche, devo proprio avere un peso forma standard? Voglio dire, se passo di 5 o 10 chili, che e’ gia’ tanto l’ultimo, vuol dire che e’ proprio piu’ difficile di rimanere incinta o bisogna pensare ad un peso molto piu’ alto della norma? Forse, sono proprio gia’ svantaggiata, visto Lei aver letto quanto sono alta e qual’e’ il mio peso, ossia, io sono nella “classifica” di quelle che avranno difficolta’ per via del peso, purtroppo :-) e dimagrire non e’ facile… Non capisco ma penso che il mio peso sarebbe ancora considerato normale 75kg. Lei mi potrebbe dire qual’e’ il mio peso ideale, ossia, se io fossi alta 1,72 (ho sempre detto 1,70, ma una volta mi hanno misurata e detto di essere1,72…), qual’e’ il mio peso ideale? Grazie mille! E spero Lei mi scusi per le tante domande…
      Cordiali Saluti.

    4. Dr. Cimurro (farmacista)

      Il cassetto della verdura è la parte meno fredda del frigo.
      Il peso può realmente inteferire nella ricerca; dal punto di vista della fertilità il peso ideale per un’altezza di 1.72 è di circa 62 kg, poi chilo più, chilo meno non cambia molto.

    5. incognita

      Grazie, Dottore per le spiegazioni!
      Spero che le mie non siano tanto leggere, ma ne’ leggere ne’ anche tanto pesanti quanto degli uomini… Qualcosa su questo argomento ho curiosato in internet… Spero in questo nel senso da non essere con 14kg in piu’, sarei proprio in sovrappeso se invece fossero leggere, giusto? :-( Ossia, la misura dal polso alla base della mano per calcolare insieme al peso ed altezza… o questo che ho letto non e’ del tutto comprovato? Purtroppo, non sono stata capace di calcolarlo…
      Grazie ancora.
      A rissentirci!
      Cordiali Saluti!

    6. incognita

      Mi perdoni Lei…!!! Ho dimenticato la parola “ossa”!… Volevo dire che avevo letto, prima di leggere la Sua risposta, delle cose relazionate al “peso” delle ossa, qualcosa cosi’… Spero di stare entro quelle che non hanno una ossatura troppo leggera, cosi’ da non essere tanto in sovrappeso… Ho provato a fare la misurazione del polso alla base della mano, ma non sono stata capace, pero’, ora non importa… Voglio dire, ho una Bella Notizia!!!
      = TEST POSITIVO ieri mattina!!!
      Non so di quante settimane sono, anche se in teoria il mio ciclo e’ stato il 22 giugno… Voglio dire, cicli strani e piu’ lunghi… Due perdite strane… La prima, un rosina proprio chiaro e con una pallina di muco, non ricordo bene, piu’ o meno il primi di maggio, il 2 o 3 circa… per una volta se no mi ricordo male… L’altra, circa 15gg dopo la possibile mestruazione il 22 giugno, due gocce di colore marroncino e nell’altro giorno una’altra perdita un po’ di piu’ e basta… Forse era l’impianto?!…
      – Sono contentissima, pero’ ogni tanto mi viene la paura… Purtroppo, un aborto interno che ho avuto a fine l’anno scorso con sospetta mola e risolto col raschiamento, mi riporta a pensare un po’ negativamente… Ho letto dei test e di tante cose relative al hCG che possono essere non solo per gravidanza e mi viene paura… Dopo quello che ho vissuto, spero sia normale stare cosi’, ossia le beta erano alte l’anno scorso, magari non tanto, ma erano considerevoli anche nel giorno del raschiamento… Mio bambino ha smesso di vivere a 6w circa, ma il raschiamento l’ho fatto piu’ o meno con 11 settimane, ed erano a 72870 nel giorno del raschiamneto, il 17 novembre , ’14, scese a 82,2 il 10-12-2-’14 e dopo altre analisi, l’ultima e’ stata il 09 maggio 2015, a < 1…
      Da oggi provero' a vedere qualche prenotazioni di contolli… I miei esami dell'altra gravidanze erano normali, anche se ho avuto dubbio per il mio bambino non nato: Sg(Er)-Hb elettroforesi pH alc.
      Non si evidenziano varinati emoglobiniche. {Sg-Emoglobina fetale, metodica: HPLC 0,8 per cento (fino a 2), Sg-Emoglobina A2, metodica: HPLC 2,6 per cento *0,0 -3,3} e nello istologico, "materiale incluso in modo completo", pero' "NON SONO RICONOSCIUTE PARTI FETALI NEL MATERIALE IN ESAME"… Cosa esattamente vorra' dire? C'era il sacco vitellino e dopo tanto e' apparso l'embrione…
      Per quanto riguarda un dubbio per me, "U-Urocoltura per batteri e miceti, materiale: Urine da mitto intermedio, carica microbica < = 1000, cosa vuol dire? La mia dottoressa (L'ho cambiata) non mi ha seguita per niente… Ora portero' al nuovo dottore… Ma un Suo parere mi farebbe piacere…
      Grazie mille!

    7. Dr. Cimurro (farmacista)

      Congratulazioni!

      L’esame delle urine è pressochè negativo, in assenza di sintomi non verrà considerato significativo.

  15. Gra

    Buongiorno Dott.re,
    Volevo dirle che ieri alle 15 ho trovato una macchiolina rosata sulla carta igienica dopo aver urinato e defecato, e poi basta. Pensavo fosse il ciclo e di trovare i segni del primo flusso stamattina, avendo anche avuto un rapporto ieri sera. Ancora nessun segnale. Mi conferma che per lei è in arrivo il ciclo? È la prima volta che mi capita un ciclo strano.
    Grazie

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Aspettava il ciclo per oggi, a prescindere dalla macchia?

    2. Dr. Cimurro (farmacista)

      Lunedì scorso o prossimo?
      Sta cercando una gravidanza?

    3. Gra

      Si dottore, siamo alla ricerca della gravidanza. Ultimo ciclo 23/06, lunedì 20 luglio ero in attesa della mestruazione. Ciclo 28 giorni sempre regolare, martedì ho fatto un test ma è risultato negativo. Grazie

    4. Dr. Cimurro (farmacista)

      Lo ripeta tra qualche giorno, ma già quello di martedì era fortemente affidabile, quindi speriamo, ma non illudiamoci.

  16. incognita

    Salve, Dottore.
    Purtroppo, ho scritto molto velocemente dei commenti, e’ apparsa una frase dicendo di rallentare, ma l’ho perso…
    Sono seduta da un po’ ad aggiustare l’antivirus e con cio’, non vorrei piu’ stare tanto…
    La questione e’ che ho avuto perdite (ne’ ho ancora ed ho paura) di affatticarmi troppo…
    Nello stesso giorno che ho scritto a Lei, ho visto una macchia tardo pomeriggio… Nell’altro giorno al mattino presto, avevo perdite e sono andata in pronto socorso… Comunque, ora sono a riposo perche’ ringraziando DIO, non ho perso il mio bambino! Ieri si e’ vista la camera gestazionale e le bete erano buone… Due prelievi fatti, mercoledi’ e ieri. Ora sono in angoscia ancora perche’ giovedi’ o venerdi’ vado a fare un controllo in cui la dottoressa mi ha detto tipo si dovra’ sentire il battito… Ho paura visto l’altra volta…
    Comunque, dottore, sto prendendo buscopan per le perdite… Ho paura perche’ anche dice che per cautela si dovrebbe non usare in gravidanza, ma me l’hanno prescritto…
    Non ho capito bene cosa Lei mi ha voluto dire con “pressoche’ negativi” per l’Urocultura, non essendo italiana, una “parolina” che non ne capisco tanto mi lascia confusa… Ossia, c’e’ qualcosa ma se non ho sintomi non bisogna di cura? E che sintomi dovrebbere essere?
    Grazie mille Dottore e La ringrazio per la pazienza e umanita’ con cui tratta ogni argomento…

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      1. Buscopan può usarlo tranquillamente, è molto usato in gravidanza ed assolutamente sicuro.
      2. Le tracce di batteri nelle urine sono quasi nulle, quindi se non ha sintomi probabilmente va tutto bene da questo punto di vista.

      Mi tenga al corrente dopo le prossime ecografie.

    2. incognita

      Salve, Dottore.
      Grazie ancora!!!
      Sono ancora in riposo e preoccupata, purtroppo…
      Allora, siccome nel quarto giorno di buscopan, ossia, il 28 mattino perche’ avevo iniziato il 24 sera… E’ giusto cosi’?!…, alle 3,30 del mattino avevo perdite per me considerevoli, direi, come nel primo giorno, ho ancticipato le ultime pastiglie, le ho prese a quell’ora ed piu’ tardi sono ritornata in ospedale perche’ non sono riuscita ad entrare in contatto col reparto per chiarire se fosse normale avere ancora perdita…
      Il risultato e’ il seguente:
      Ieri, a 5w + 1, “scarse perdite scure in vagina (…)”, “endometrio secretivo con all’interno CO unica di 119 x 15mm con sacco vitellino all’interno, non ancora visualizzabili echi embrionari, ovaio dx in sede, ovaio sx in sede regolare con corpo luteo gravidico, non falde liquide nel Douglas.”
      Con questo, hanno diagnosticato minaccia d’aborto e consigliato di iniziare “progeffik 200mg cp vaginali 1 al giorno alla sera per una settimana” e continuare col buscopan 2 confetti mattino e sera per altri 7gg. Come detto prima, continuo a riposo e se io dovessi avere perdite ematiche simil mestruali dovrei ritornare… Spero in DIO di no!…
      Devo dire che ho letto il buggiardino del progeffik e mi sono spaventata… So, dicono tutti che non si deve leggere, ma allo stesso tempo, c’e’ scritto “leggere attentamente…”… E’ troppo complicato questo… Alla fine, ho deciso di usarlo e speriamo in bene…
      Ecco, la situazione e’ questa, che la mia gravidanza va’ avanti, ma ho queste perdite… ieri quanto ho usato la pastiglia, ho visto ancora un po’ di perdite rosse, ma dopo, stanno venendo dal marrone a nero e poca…
      Non mi ricordo se ho commentato con Lei della paura di aver fatto molto sforzo fisico fino il giorno prima di sapere di essere incinta… Mi stancavo davvero tanto… In bici sempre, faccesse caldo o freddo e con carico pesante, sia di mia bimba di circa 20 kg con insieme spese… Lavori non tanto semplici… Insomma, avro’ provocato questo, o sara’ una cosa naturale, ossia, anche per la mia eta’, 40 anni compiuti?
      Grazie Mille!
      Cordiali Saluti…

    3. Dr. Cimurro (farmacista)

      Non si senta in colpa, capitano situazioni simili anche a mamme con 20 anni che non effettuano alcuno sforzo, purtroppo semplicemente a volte compaiono perdite e di solito non si capisce la causa.

      Non si preoccupi per Progeffik, è molto usato ed in genere non dà problemi.

  17. lilla

    Dottore mi deve venire ilciclo il 29 però mentre avevo rrapporto con mio marito oggi pomeriggio ho visto del muco bianco abbondante non mi è mai successo cosa può essere ? Grazie

  18. lilly

    salve dottore ,
    sono al 14° giorno (giorno ipotetico di ovulazione) però sino ad ora
    non ho presenza di muco trasparente (in maniera esterna sugli slip).
    devo pensare ad un’ovulazione tardiva??? o devo aspettare ancora
    cmq siamo alla ricerca della cicogna. abbiamo avuto rapporti gia i primi gg del periodo fertile cioe al nono, decimo e undicesimo gg dopo l’inizio del ciclo , oggi che è il 14 gg pensiamo di provarci …che consiglio di da???

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Continui regolarmente con i rapporti, a volte capitano mesi con poco muco.

  19. lilla

    Forse sarà per arrivare il ciclo perché ho un po di dolore sotto la pancia

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Sì, probabilmente è l’arrivo imminente del ciclo.

Lascia una risposta

La tua privacy mi sta molto a cuore, quindi ti consiglio di non usare nome e cognome reali, è sufficiente il nome, un soprannome, oppure un nome di fantasia; rimango a tua completa disposizione per rimuovere o modificare gli interventi inviati.

Anche se farò il possibile per rispondere ai tuoi dubbi, mi preme ricordarti che sono un farmacista, non un medico, quindi le mie parole NON devono sostituire od essere interpretate come diagnosi o consigli medici; devono invece essere intese come opinioni personali in attesa di parlare con il tuo medico.

Se pensi che abbia scritto qualcosa di sbagliato, nell'articolo o nei commenti, segnalamelo! Una discussione costruttiva è utile a tutti.

Per quanto possibile ti chiederei di rimanere in tema con la pagina, magari cercando quella più adatta al tuo dubbio; se hai difficoltà non preoccuparti e scrivimi ugualmente, al limite cancellerò il messaggio qualche giorno dopo averti risposto.

Sono vietati commenti a scopo pubblicitario.