Gestosi (preeclampsia) e gravidanza: sintomi e cause

Ultimo Aggiornamento: 1797 giorni

Link sponsorizzati

Introduzione

La pressione sanguigna è una misura della forza esercitata dal sangue contro le pareti delle arterie. La pressione del sangue di una persona è considerata alta indicativamente quando i valori sono superiori a 140 mm Hg per la “massima” (pressione sistolica, il numero in alto nella lettura della pressione del sangue) e/o 90 mm Hg di “minima” (pressione diastolica, il numero in basso). In generale, la pressione alta, o ipertensione, contribuisce allo sviluppo della malattia coronarica, ictus, insufficienza cardiaca ed insufficienza renale.

Quali sono gli effetti della pressione alta in gravidanza?

Anche se molte donne con pressione sanguigna alta in gravidanza hanno bambini sani senza gravi problemi, la pressione alta può essere pericolosa sia per la madre sia per il feto. Le donne con ipertensione preesistente o cronica hanno più probabilità di avere delle complicazioni durante la gravidanza rispetto a quelle con pressione sanguigna normale. Tuttavia alcune donne manifestano pressione alta solo mentre sono in stato di gravidanza (spesso chiamata ipertensione gestazionale).

Gli effetti della pressione arteriosa alta possono essere lievi o gravi. L’ipertensione può danneggiare i reni della madre ed altri organi e può causare basso peso alla nascita o parto prematuro. Nei casi più gravi la madre sviluppa preeclampsia,  anche chiamata gestosi, che può mettere a repentaglio la vita sia della madre sia del feto.

Che cosa è la gestosi?

La gestosi è una condizione che inizia a svilupparsi in genere dopo la 20a settimana di gravidanza ed è correlata all’aumento della pressione sanguigna e delle proteine nelle urine della madre (come risultato di problemi renali). La preeclampsia colpisce la placenta e può colpire i reni della madre, fegato e cervello. Quando la gestosi provoca crisi epilettiche, la condizione è nota come eclampsia, la seconda causa di morte materna negli Usa. La preeclampsia negli Stati Uniti è anche una delle principali cause di complicanze fetali, tra cui basso peso alla nascita, parto prematuro e morte del feto.

Non esiste alcun modo dimostrato di prevenire la gestosi, la maggior parte delle donne che sviluppano segni di preeclampsia, comunque, sono strettamente monitorate per attenuare o evitare i problemi connessi. L’unico modo per risolvere la preeclampsia è quello di far nascere il bambino.

Quanto sono comuni sono l’ipertensione e la gestosi in gravidanza?

I problemi di pressione sanguigna si verificano in percentuale variabile tra il 6% e l’8% di tutte le gravidanze negli Stati Uniti, circa il 70 per cento dei quali per le prime gravidanze.

Anche se la percentuale di gravidanze con ipertensione gestazionale ed eclampsia è rimasto circa lo stesso negli Stati Uniti negli ultimi dieci anni, il tasso di preeclampsia è aumentato di quasi un terzo. Questo aumento è dovuto in parte ad un aumento del numero di madri anziane e di nascite gemellari, in cui la gestosi si verifica più frequentemente. Ad esempio, secondo il Centro Nazionale di Statistica della Salute americano, nel 1998 i tassi di natalità tra le donne di età 30-44 anni e il numero di nascite da donne di età di 45 anni e oltre sono stati ai massimi livelli rispetto ai precedenti 3 decenni. Inoltre, tra il 1980 e il 1998, i tassi di parti gemellari sono aumentati complessivamente di circa il 50 per cento e del 1.000 per cento tra le donne di età 45-49 anni; i tassi di trigeminia e di altre nascite multiple sono balzati complessivamente a più del 400 per cento, e del 1.000 per cento tra le donne nel quarto decennio d’età.

Cause

I soggetti a maggior rischio di sviluppo della gestosi sono:

  • Donne con ipertensione cronica (ipertensione prima della gravidanza).
  • Donne che hanno sviluppato ipertensione o preeclampsia durante una precedente gravidanza, soprattutto se queste condizioni si sono verificate all’inizio della gravidanza.
  • Donne che prima della gravidanza sono obese.
  • Donne in gravidanza di età inferiore a 20 anni o di età superiore ai 40.
  • Donne in attesa di un parto gemellare.
  • Donne con diabete, malattie renali, artrite reumatoide, lupus o sclerodermia.

Sintomi

Purtroppo, non esiste un test unico per prevedere o diagnosticare la gestosi. I sintomi fondamentali sono:

  • aumento della pressione del sangue,
  • aumento delle proteine nelle urine (proteinuria).

Altri sintomi che sembrano verificarsi spesso in caso di gestosi sono:

  • mal di testa persistente,
  • visione offuscata o sensibilità alla luce,
  • dolore addominale.

Tutte queste sensazioni possono essere causate anche da altri disturbi, ma possono verificarsi anche in gravidanze sane. Regolari visite aiutano il ginecologo a monitorare la pressione sanguigna ed il livello di proteine nelle urine, per ordinare e analizzare gli esami del sangue che rilevano i segni di gestosi e a monitorare lo sviluppo del feto più da vicino.

Pericoli

La gestosi durante la gravidanza causa problemi a lungo termine al cuore e ai vasi sanguigni?

Gli effetti della pressione sanguigna alta durante la gravidanza variano a seconda di diversi fattori. La gestosi non aumenta in genere nella donna il rischio di sviluppo di ipertensione cronica o altri problemi cardiaci correlati ed in genere nelle donne con pressione arteriosa normale che sviluppano preeclampsia dopo la 20a settimana della prima gravidanza, le complicanze a breve termine, tra cui l’aumento della pressione sanguigna, di solito scompaiono nel giro di circa 6 settimane dopo il parto.

Alcune donne, tuttavia, possono avere più probabilità di sviluppare la pressione alta o altre malattie cardiache più avanti nella vita. Sono necessarie ulteriori ricerche per determinare gli effetti a lungo termine sulla salute dei disturbi ipertensivi in gravidanza e per meglio sviluppare metodi per individuare, diagnosticare e trattare le donne a rischio per queste condizioni.

Anche se la pressione alta e i disturbi correlati durante la gravidanza possono essere seri, la maggior parte delle donne con pressione alta e coloro che sviluppano gestosi hanno gravidanze di successo.

Prevenzione

Se state pensando di cercare un bambino e soffrite di pressione alta, parlate prima con il medico o il ginecologo. Adottate misure per controllare la pressione del sangue prima e durante la gravidanza.

Prima di rimanere incinta

  1. Assicuratevi che la vostra pressione sanguigna sia sotto controllo. Cambiate stile di vita, per esempio può essere utile limitare l’apporto di sale, partecipare a regolare attività fisica, perdere peso se siete in sovrappeso.
  2. Discutete con il medico di come l’ipertensione potrebbe avere conseguenze per voi e il vostro bambino durante la gravidanza, e che cosa potete fare per prevenire o ridurre i problemi.
  3. Se prendete medicine per la pressione sanguigna, chiedete al medico se è necessario modificare la quantità da assumere o smettere di prenderle durante la gravidanza. Gli esperti attualmente consigliano di evitare gli ACE inibitori (captopril, l’enalapril, il lisinopril, perindopril e il ramipril, …) e gli antagonisti del recettore angiotensina II (losartan, l’irbesartan, l’olmesartan, il candesartan e il valsartan, …) durante la gravidanza; altri farmaci per la pressione arteriosa possono essere usati senza problemi. Tuttavia non interrompete o modificate le vostre medicine a meno che il medico non vi dica di farlo.

Mentre siete in stato di gravidanza:

  1. Seguite scrupolosamente le indicazioni del ginecologo.
  2. Evitate alcol ed il fumo.
  3. Parlate con il vostro medico di eventuali farmaci da banco che state assumendo o state pensando di prendere.

Traduzione ed integrazione a cura di Sara Radicia


Revisione scientifica e correzione a cura del Dr. Guido Cimurro (farmacista)
Le informazioni contenute in questo articolo non devono in alcun modo sostituire il rapporto dottore-paziente; si raccomanda al contrario di chiedere il parere del proprio medico prima di mettere in pratica qualsiasi consiglio od indicazione riportata.

Articoli correlati

Leggi gli altri articoli delle seguenti categorie:

oppure cerca altri argomenti attraverso l'indice

oppure fai una ricerca tra le centinaia di articoli pubblicati



Aggiornamenti

Non perdere i prossimi articoli ed aggiornamenti, iscriviti con il tuo indirizzo di posta elettronica; non riceverai mai SPAM e potrai cancellarti con un solo click in ogni momento

Servizio in collaborazione con FeedBurner (Google)

Domande, suggerimenti e segnalazioni

  1. Anonimo

    Salve dottore, per tt la gravidanza non ho mai sofferto di pressione bassa ma è stata sempre costante sui 120/130 per la massima e 65/80 per la minima. A causa della mia indole molto ansiosa qualche volta ho avuto la pressione dal medico sui 140/80 ma poi rientrava. Ora sono a 37 settimane e la settimana scorsa ho fatto la visita dal cardiologo e ECG per prassi…ero molto in tensione per via della mia pressione molto influenzata dalla mia ansia ed infatti quel gg dal cardiologo era 145/95(mai stata così) la mattina stessa prima della visita l’ho misurata a casa ed era 120/70…ho cmq avvisato il gine che mi ha detto di tenerla sotto controllo visto che sembra solo un fattore ansioso…in qst gg è sempre nella norma ma nelle analisi delle urine ho trovato per la 1 volta le proteine a 5…ieri a causa del molto caldo (credo) avevo anche piedi e mani gonfie (e c’è da dire che a causa di un congresso al quale non potevo mancare sono stata tt il gg seduta)ma pressione nei limiti…devo preoccuparmi?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Preoccuparsi no, sembra proprio solo ansia, ma è corretto tenerla sotto controllo.

    2. Dr. Cimurro (farmacista)

      Verso la fine della gravidanza può succedere, anche se ovviamente le raccomando di tenere costantemente al corrente il ginecologo.

  2. sidvi

    Buongiorno dottore, sono alla 37 settimana della mia seconda gravidanza, curata con cardioaspirina come prevenzione in quanto con la prima gravidanza ho sofferto di preeclamsia lieve dalla 34 settimana (part indotto a 36+3) . pressione bellissima per tutta la gravidanza (mai suerato i 70/110) da poco piu di una settimana ho sospeso cardioaspirina e la mia pressione si attesta su valori medi di 80/85-120/125 (ma spesso arriva anche a 89 la minima e 135 la massima credo che sia dovuto all’ansia ma proprio non mi do pace, nemmeno da sola a casa riesco piu a misurare la pressione tranquilla. per esempio i valori di stamattina sono stati i seguenti : 89/122 – 86/119 – 78/112 (nel giro di 5 minuti) riprovata 5 minuti dopo ancora 85/128 (ho messo solo 6kg partendo gia da un peso normale (quasi basso) non ho gonfiori e nemmeno proteine nelle urine (faccio stick a casa regolarmente e ho ritirato ieri esami sangue urine fatti in ospedale che sono perfetti) in ogni caso non mi do pace e a volte la misurazione riesce a salire anche di molto (per esempio stamattina una misurazione è stata di 88/174!!!). cosa devo fare secondo lei? (il ginecologo mi dice di stare tranquilla e di riprovare pressione domani mattina, purtroppo so gia che sarà di nuovo una lotta…e ho paura che sia alta) la ringrazio anticipatmente

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      78/112 è perfetta, ha sicuramente ragione il ginecologo nel consigliarle di stare tranquilla.

    2. Sidvi

      Si ma è il risultato dopo tre misurazioni. Ed è molto dura per me cercare di stare tranquilla tanto è vero che poi le successive due misurazioni sono ritornate un po’ alti al ed è molto dura per me cercare di stare tranquilla tanto è vero che poi le successive due misurazioni sono ritornate un po’ altine.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Ansia.

      Reali sono tutte e tre, ma quella bassa le dimostra che se solo riesce a tranquillizzarsi la pressione rientra perfettamente nella norma.

    2. Sidvi

      Se ci fosse ipertensione non avrei questo valore giusto? Mi scusi ma sono davvero molto in ansia e il pensiero di riprovarla domattina mi attanaglia

    3. Sidvi

      Stamattina ci ho messo un’ora per provare la pressione. Nonostante mille buoni propositi e il cercare di respirare e rilassarmi i primi valori sono stati un po alti. Questi i valori riscontrati in un’ora di misurazioni
      84/147
      83/133
      75/140
      73/143
      88/136
      85/126
      75/120
      77/121

      Il ginecologo dice di smettere di provarla che per il momento va bene. Ma io lunedì che devo provarla di nuovo come posso fare??? Non ne posso piu

    4. Dr. Cimurro (farmacista)

      Condivido il parere del ginecologo, continuare a misurarla non farà che peggiorare l’ansia.

  3. sidvi

    La ringrazio davvero tanto dottore cercherò di stare piu tranquilla possibile domani mentre la misuro anche se so che non sarà semplice, nel caso non riuscissi a tranquillizzarmi ed i valori rimanere alti che devo fare?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Sono sicuro che andrà meglio domani, mi tenga al corrente.

  4. Kiki

    Salve dottore sono a 31 settimane di gravidanza. Ho sempre avuto la pressione abbastanza regolare all incirca 120/80-120/65. Stasera l ho provata e con mia sorpresa era a 144/89. Mi sembra alta e sono preoccupata. Cosa dice?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      La tenga misurata nei prossimi 1-2 giorni, se trovasse ancora questi valori contatti il ginecologo.

  5. Kiki

    Salve. L ho misurata ieri pomeriggio ancora ed era a 141/88. Stamattina, appena alzata L ho misurata ed era a 120/81. Ieri ho sentito la mia ostretica e mi aveva detto che se i valori erano ancora alti di andare al pronto soccorso. Ma stamattina vedendoli così sono un po’ titubante. Ci vado lo stesso? Come mai si alzano e abbassano così? Le ricordo che sono a 31 settimane di gravidanza e ho un pochino di gonfiore a mani e piedi, sto cercando di bere tanto e di tenere le gambe sollevate in gravidanza. Ho 26 anni e sono tanto in sovrappeso. Grazie.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Quella di questa mattina va bene quindi, a meno di aumenti improvvisi, farei il punto domani con il ginecologo.

  6. Kiki

    Salve le do aggiornamenti. Vorrei sentire anche il suo parere. Mercoledì ho fatto il corso pre parto. Alla fine la mia ostretica mi ha provato la pressione ed era 120/90. La minima è un po’ alta. Così mi ha preso subito l appuntamento con il ginecologo e ci sono andata stamattina ( anzi ormai è l una quindi ieri mattina). Ancora 120/90. Il bambino sta bene, si muove tanto e anche io sto bene. Mi ha consigliato di andare al pronto soccorso per accertamenti essendo che la minima è un po’ alta. Ci sono andata. L ho provata al pronto soccorso ed era 130/90. Mi hanno fatto salire in reparto ginecologia. E lì mi hanno monitorata per 70 minuti, sia con la pressione che con il battito e i movimenti del bambino…..

  7. Kiki

    …. Passati i 70 minuti l infermiera mi ha detto che la pressione era giusta x tutto il tempo cioè 120/70. Ma come può essere se al pronto soccorso un attimo prima la minima era alta? Poi mi hanno analizzato le urine è fatto gli esami del sangue. Ed era tutto apposto. Perché allora ogni tanto si alza? Può essere dovuto veramente al mio sovrappeso? 32 settimane, la ringrazio per la risposta.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Sovrappeso e soprattutto ansia nel momento della misurazione possono spiegare la situazione.

  8. Kiki

    Salve dottore le scrivo ancora perché non so come comportarmi. Le ho già detto che giovedì sono andata al pronto soccorso per la pressione alta, ma mi hanno detto che era tutto apposto. Domenica sera sentivo poco i movimenti del bambino e avevo ancora la pressione che sballava, quindi ci sono riandata. Mi hanno ancora messa al monitoraggio ed era tutto apposto e anche la pressione mi hanno detto che andava bene. Io ho la macchinetta della pressione a casa, quella elettronica. Una volta al giorno la tengo controllata, ma sono tranquilla nel provarla. Ieri pomeriggio era 143/96. Stamattina 136/94. Io non so davvero come comportarmi. Rivado al pronto soccorso? La continuano a dirmi che è tutto apposto…

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Intendevo se il suo apparecchio, quello che usa per misurare la pressione a casa, sia da braccio o da polso.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Provi a portarla con sè in farmacia o dal medico e verifichi i valori paragonando i dispositivi, ho quasi il dubbio che le misurazioni in casa non siano corrette.

  9. Kiki

    Salve dottore. Volevo dirle che sono stata ricoverata in ospedale per 6 giorni per la pressione che le dicevo. Le ricordo che sono a 34 settimane di gravidanza e in ospedale mi hanno tenuta sotto controllo con i monitoraggi, mi hanno messo un monitor della pressione per 24h e si sono accorti che avevo la pressione alta soprattutto al mattino. Mi hanno fatto due punture di cortisone per i polmoni, nel caso dovesse nascere prematuro e mi hanno dato una pastiglia da prendere 3 volte al giorno, abalat. Sono arrivata a casa lunedì, ovviamente devo fare ancora dei controlli in ospedale. Io a casa la tengo ancora controllata e fino a ieri la pressione andava benissimo, era sempre 125-79. L ho provata ieri sera ed era 141-93. L ho riprovata ora ed era 132-90, nonostante prendo le pastiglie. Può essere il caldo che è uscito tutto in un botto? Cosa dovrei fare? In ospedale ho il controllo lunedì. La ringrazio in anticipo.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      In genere il caldo la fa diminuire, quindi se la trovasse nuovamente sopra i 90 forse valuterei di tornare in ospedale.

  10. nicoletta

    Dottore buona sera. Io ho avuto un parto prematuro a 27+5 bimba nata 400 GR viva e sana per fortuna. Esame istologico dice ( placenta gravemente sotto peso 90 g verso i 270 attesi ipermatura con gravi modificazioni delle strutture villari conseguenti ad uno stato ipossico cronico complicate da infarti ischemici cotiledonari multipli in vario stadio di evoluzione ). A chiunque Dott chiedo mi risponde hai avuto un miracolo però non mi spiegano cosa abbia in realtà avuto. Non ho mai avuto pressione alta. Ammetto che ero in sovrappeso 75 kg a fronte dei 60 che dovrei essere in più ho preso 6 kg in tutta la gravidanza. Può essere preeclampsia questa??? Che mi consiglierebbe??? Dovrei fare il tes trombofilico o meno?? Grazie

  11. Rita

    Salve dottore!!!Sono incinta di 36 settimane e sono un paio di volte che vado dal ginecologo e ho la pressione un po’ alta….ho fatto e rifatto le analisi delle urine e sono sempre ok…. 0 proteine e niente albumina!!!secondo lei è’ gestosi?o può essere soltanto un fattore ansioso che mi si alza la pressione??

    1. Anonimo

      140/90…non so più che pensare :(( io sono molto ansiosa,ma ho paura della gestosi

    2. Dr. Cimurro (farmacista)

      Forse siamo un po’ al limite, ma l’ansia può incidere in modo determinante; utile misurarla tre volte di seguito, per vedere quando incide questo aspetto.

Lascia una risposta

La tua privacy mi sta molto a cuore, quindi ti consiglio di non usare nome e cognome reali, è sufficiente il nome, un soprannome, oppure un nome di fantasia; rimango a tua completa disposizione per rimuovere o modificare gli interventi inviati.

Anche se farò il possibile per rispondere ai tuoi dubbi, mi preme ricordarti che sono un farmacista, non un medico, quindi le mie parole NON devono sostituire od essere interpretate come diagnosi o consigli medici; devono invece essere intese come opinioni personali in attesa di parlare con il tuo medico.

Se pensi che abbia scritto qualcosa di sbagliato, nell'articolo o nei commenti, segnalamelo! Una discussione costruttiva è utile a tutti.

Per quanto possibile ti chiederei di rimanere in tema con la pagina, magari cercando quella più adatta al tuo dubbio; se hai difficoltà non preoccuparti e scrivimi ugualmente, al limite cancellerò il messaggio qualche giorno dopo averti risposto.

Sono vietati commenti a scopo pubblicitario.