Gestosi (preeclampsia) e gravidanza: sintomi e cause

Ultimo Aggiornamento: 1643 giorni

Link sponsorizzati

Introduzione

La pressione sanguigna è una misura della forza esercitata dal sangue contro le pareti delle arterie. La pressione del sangue di una persona è considerata alta indicativamente quando i valori sono superiori a 140 mm Hg per la “massima” (pressione sistolica, il numero in alto nella lettura della pressione del sangue) e/o 90 mm Hg di “minima” (pressione diastolica, il numero in basso). In generale, la pressione alta, o ipertensione, contribuisce allo sviluppo della malattia coronarica, ictus, insufficienza cardiaca ed insufficienza renale.

Quali sono gli effetti della pressione alta in gravidanza?

Anche se molte donne con pressione sanguigna alta in gravidanza hanno bambini sani senza gravi problemi, la pressione alta può essere pericolosa sia per la madre sia per il feto. Le donne con ipertensione preesistente o cronica hanno più probabilità di avere delle complicazioni durante la gravidanza rispetto a quelle con pressione sanguigna normale. Tuttavia alcune donne manifestano pressione alta solo mentre sono in stato di gravidanza (spesso chiamata ipertensione gestazionale).

Gli effetti della pressione arteriosa alta possono essere lievi o gravi. L’ipertensione può danneggiare i reni della madre ed altri organi e può causare basso peso alla nascita o parto prematuro. Nei casi più gravi la madre sviluppa preeclampsia,  anche chiamata gestosi, che può mettere a repentaglio la vita sia della madre sia del feto.

Che cosa è la gestosi?

La gestosi è una condizione che inizia a svilupparsi in genere dopo la 20a settimana di gravidanza ed è correlata all’aumento della pressione sanguigna e delle proteine nelle urine della madre (come risultato di problemi renali). La preeclampsia colpisce la placenta e può colpire i reni della madre, fegato e cervello. Quando la gestosi provoca crisi epilettiche, la condizione è nota come eclampsia, la seconda causa di morte materna negli Usa. La preeclampsia negli Stati Uniti è anche una delle principali cause di complicanze fetali, tra cui basso peso alla nascita, parto prematuro e morte del feto.

Non esiste alcun modo dimostrato di prevenire la gestosi, la maggior parte delle donne che sviluppano segni di preeclampsia, comunque, sono strettamente monitorate per attenuare o evitare i problemi connessi. L’unico modo per risolvere la preeclampsia è quello di far nascere il bambino.

Quanto sono comuni sono l’ipertensione e la gestosi in gravidanza?

I problemi di pressione sanguigna si verificano in percentuale variabile tra il 6% e l’8% di tutte le gravidanze negli Stati Uniti, circa il 70 per cento dei quali per le prime gravidanze.

Anche se la percentuale di gravidanze con ipertensione gestazionale ed eclampsia è rimasto circa lo stesso negli Stati Uniti negli ultimi dieci anni, il tasso di preeclampsia è aumentato di quasi un terzo. Questo aumento è dovuto in parte ad un aumento del numero di madri anziane e di nascite gemellari, in cui la gestosi si verifica più frequentemente. Ad esempio, secondo il Centro Nazionale di Statistica della Salute americano, nel 1998 i tassi di natalità tra le donne di età 30-44 anni e il numero di nascite da donne di età di 45 anni e oltre sono stati ai massimi livelli rispetto ai precedenti 3 decenni. Inoltre, tra il 1980 e il 1998, i tassi di parti gemellari sono aumentati complessivamente di circa il 50 per cento e del 1.000 per cento tra le donne di età 45-49 anni; i tassi di trigeminia e di altre nascite multiple sono balzati complessivamente a più del 400 per cento, e del 1.000 per cento tra le donne nel quarto decennio d’età.

Cause

I soggetti a maggior rischio di sviluppo della gestosi sono:

  • Donne con ipertensione cronica (ipertensione prima della gravidanza).
  • Donne che hanno sviluppato ipertensione o preeclampsia durante una precedente gravidanza, soprattutto se queste condizioni si sono verificate all’inizio della gravidanza.
  • Donne che prima della gravidanza sono obese.
  • Donne in gravidanza di età inferiore a 20 anni o di età superiore ai 40.
  • Donne in attesa di un parto gemellare.
  • Donne con diabete, malattie renali, artrite reumatoide, lupus o sclerodermia.

Sintomi

Purtroppo, non esiste un test unico per prevedere o diagnosticare la gestosi. I sintomi fondamentali sono:

  • aumento della pressione del sangue,
  • aumento delle proteine nelle urine (proteinuria).

Altri sintomi che sembrano verificarsi spesso in caso di gestosi sono:

  • mal di testa persistente,
  • visione offuscata o sensibilità alla luce,
  • dolore addominale.

Tutte queste sensazioni possono essere causate anche da altri disturbi, ma possono verificarsi anche in gravidanze sane. Regolari visite aiutano il ginecologo a monitorare la pressione sanguigna ed il livello di proteine nelle urine, per ordinare e analizzare gli esami del sangue che rilevano i segni di gestosi e a monitorare lo sviluppo del feto più da vicino.

Pericoli

La gestosi durante la gravidanza causa problemi a lungo termine al cuore e ai vasi sanguigni?

Gli effetti della pressione sanguigna alta durante la gravidanza variano a seconda di diversi fattori. La gestosi non aumenta in genere nella donna il rischio di sviluppo di ipertensione cronica o altri problemi cardiaci correlati ed in genere nelle donne con pressione arteriosa normale che sviluppano preeclampsia dopo la 20a settimana della prima gravidanza, le complicanze a breve termine, tra cui l’aumento della pressione sanguigna, di solito scompaiono nel giro di circa 6 settimane dopo il parto.

Alcune donne, tuttavia, possono avere più probabilità di sviluppare la pressione alta o altre malattie cardiache più avanti nella vita. Sono necessarie ulteriori ricerche per determinare gli effetti a lungo termine sulla salute dei disturbi ipertensivi in gravidanza e per meglio sviluppare metodi per individuare, diagnosticare e trattare le donne a rischio per queste condizioni.

Anche se la pressione alta e i disturbi correlati durante la gravidanza possono essere seri, la maggior parte delle donne con pressione alta e coloro che sviluppano gestosi hanno gravidanze di successo.

Prevenzione

Se state pensando di cercare un bambino e soffrite di pressione alta, parlate prima con il medico o il ginecologo. Adottate misure per controllare la pressione del sangue prima e durante la gravidanza.

Prima di rimanere incinta

  1. Assicuratevi che la vostra pressione sanguigna sia sotto controllo. Cambiate stile di vita, per esempio può essere utile limitare l’apporto di sale, partecipare a regolare attività fisica, perdere peso se siete in sovrappeso.
  2. Discutete con il medico di come l’ipertensione potrebbe avere conseguenze per voi e il vostro bambino durante la gravidanza, e che cosa potete fare per prevenire o ridurre i problemi.
  3. Se prendete medicine per la pressione sanguigna, chiedete al medico se è necessario modificare la quantità da assumere o smettere di prenderle durante la gravidanza. Gli esperti attualmente consigliano di evitare gli ACE inibitori (captopril, l’enalapril, il lisinopril, perindopril e il ramipril, …) e gli antagonisti del recettore angiotensina II (losartan, l’irbesartan, l’olmesartan, il candesartan e il valsartan, …) durante la gravidanza; altri farmaci per la pressione arteriosa possono essere usati senza problemi. Tuttavia non interrompete o modificate le vostre medicine a meno che il medico non vi dica di farlo.

Mentre siete in stato di gravidanza:

  1. Seguite scrupolosamente le indicazioni del ginecologo.
  2. Evitate alcol ed il fumo.
  3. Parlate con il vostro medico di eventuali farmaci da banco che state assumendo o state pensando di prendere.

Traduzione ed integrazione a cura di Sara Radicia


Revisione scientifica e correzione a cura del Dr. Guido Cimurro (farmacista)
Le informazioni contenute in questo articolo non devono in alcun modo sostituire il rapporto dottore-paziente; si raccomanda al contrario di chiedere il parere del proprio medico prima di mettere in pratica qualsiasi consiglio od indicazione riportata.

Articoli correlati

Leggi gli altri articoli delle seguenti categorie:

oppure cerca altri argomenti attraverso l'indice

oppure fai una ricerca tra le centinaia di articoli pubblicati



Aggiornamenti

Non perdere i prossimi articoli ed aggiornamenti, iscriviti con il tuo indirizzo di posta elettronica; non riceverai mai SPAM e potrai cancellarti con un solo click in ogni momento

Servizio in collaborazione con FeedBurner (Google)

Domande, suggerimenti e segnalazioni

  1. letterina

    Ho pressione 140\70…e sono alla fine della 20settimana! Mi hanno detto di tenere sotto controllo la pressione! Devo preoccuparmi per un futuro parto prematuro? Grazie

  2. radu mirella

    Salve sono a 29,2 settimane e o il colesterolo di 245 il suo massimo e di 220 ,trigliceridi sono 328 e il massimo dovevano essere di 180 poi ce anche albumia un po alta che mi dite e grave cosa dovrei fare grazie …..martedi vado a passare la visita

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Inizi fin da oggi a migliorare la dieta; la glicemia è a posto? Ha già fatto la curva?

    2. letterina

      Alla morfologica i parametri di flussimetria erano un po’ alterati…il ginecologo consiglia di tenere sotto controllo pressione e monitoraggio crescita fetale.ho eliminato il sale.pressione sempre 120/70! Tutto questo può essere un problema per la mia bimba e per me? Grazie

  3. Lena85

    Salve sono a 36+3 settimane, ho sempre avuto la pressione bassa valori 90/60, sono un paio di giorni che la pressione arriva a 120/80, con picchi, per quanto riguarda la massima anche a 130, premetto che sono un pò in ansia soprattutto per l’avvicinarsi del parto. Ho avvisato il ginecologo che mi ha fatto subito fare l’esame delle urine, nei risultati l’uricemia è un pò alta 6,3, i valori di riferimento sono 2,6-6,0. Mi devo preoccupare?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Preoccuparsi no, ma tenga monitorata la pressione e rimanga in contatto con il ginecologo.

  4. Anna

    Salve dottore,le avevo già scritto qualche mese fa,non so se si ricorda. Ancora non sono incinta perché il centro gravidanze a rischio mi ha fatto fare numerose ricerche. Analisi per trombofilia perfette. Ecocardiogramma perfetto. Iniziato cura con metfomina per migliorare la pcos e avere una fecondazione naturale. Unico esame che non è andato bene è l’holter pressorio delle 24h…la pressione è di media altina…90/140. Ora a differenza della precedente gravidanza sono normopeso e non fumo. Vorrei un suo parere. Intenderei provare a rimanere incinta già da stasera. Grazie

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Un po’ troppo alta, potrebbe diventare un rischio in gravidanza; dal centro come l’hanno commentato?

    2. Anonimo

      Mi hanno detto le sue stesse parole. Che sarebbe una gravidanza a rischio. Andrebbe seguita con analisi urine frequenti,dieta,flussimetrie e cardioaspirina/eparina. Ho paura ma lo desidero. Che fare?

    3. Dr. Cimurro (farmacista)

      Faccia una prova per una settimana; elimini completamente il sale (all’inizio non sarà facile) e gli alimenti salati (per esempio affettati, piatti pronti surgelati, …), l’effetto potrebbe essere importante. In caso di netti miglioramenti senta nuovamente il centro, perchè qualche rischio persisterebbe comunque.

  5. marta

    Buonasera dottore sono alla 32+4 ho ritirato gli esame delle urine e il valore delle proteine è 5 in quelli di riferimento 0,inoltre c’e la presenza di muco.Giornalmente misuro la pressione ed è 120 /70 non ho gonfiori agli arti ,mi devo preoccupare,può essere inizio do gestosi.Grazie

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Lo segnali al medico, ma piccole tracce potrebbero anche essere considerate normali.

  6. barbara

    Buongiorno Dottore, sono molto preoccupata perche giorni fa ho fatto una serie di esami, sono alla 19 settimana di gravidanza, ho un’altrite reumatoide e avendo avuto una serie di aborti l’ematologa sta facendo esami piu specifici tra cui, test coagulativi di base(PT 74 valore di riferimento 77-9.7 % 132.5 valori di riferimento 80.0- 123.0% INR 0.88 valori di riferimento 0.85-1.15), APTT 22.3 valori di riferimento 25.75-33.2 sec Fribrinogeno(Fib) 378 valore di riferimento 180-350 mg/dL studio della funzionalità piastrinica(test collagene/Epi 140 valori di riferimanto v.n.84- 160).
    Sto facendo eparina 0.6 aspirinetta 100mg più acido folico,vorrei sapere se ci sono problemi per la salute del bambino, la prego mi risponda al piu presto la ringrazio buongiorno!!

  7. barbara

    Scusi Dottore ho dimenticato di dire che mi hanno scoperto una trombofilia ereditaria, grazie in anticipo per la risposta.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Con la cura in corso dovrebbe essere protetto, ma è una situazione su cui non sento di avere sufficiente competenze per valutare.

  8. barbara

    la ringrazio per la risposta!!!!
    fra 15 giorni mi devono fare nuovamente il test collagene/ADP che è risultato 67 un punto in meno dei valori di riferimento.
    Lei cosa mi consiglia è grave averlo cosi?
    scusi la mia insistenza nel sapere!!!! ma sono troppo preoccupata
    grazie la saluto Dottore

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Mi dispiace, ma non me la sento di esprimere giudizi; aggiungo però che mi sembra seguita con grande attenzione, sono quindi assolutamente fiducioso sul buon esito della gravidanza.

  9. martina

    Buongiorno, io alla prima gravidanza alla 30 settimana ho iniziato ad avere la pressione sempre sopra 140/90 e prendevo aldomet 500, ora aspetto il secondo bimbo e sono di 12 settimane e il mio ginecologo mi ha prescritto la cardioaspirina e mi ha detto che si può prendere tranquillamente ma io non sono così sicura perché le contraddizioni sono tante, cosa ne pensa?

  10. Stella

    Sono in gravidanza e soffro d’ansia e attacchi di panico. Misuro sempre la pressione perché ho paura di una gestosi. L’ansia la può causare? I valori pressori non pericolosi quali sono? Ho tanta paura…

    1. Stella

      Grazie. Quando ho gli attacchi, però, la pressione si alza e da lì mi viene tutta la paura…sono troppo ipocondriaca.

  11. Stella

    Ho fatto mesi di psicoterapia, ma adesso non più. La situazione era migliorata di molto, ma adesso ho avuto una ricaduta.

  12. Lidia

    Salve dottore, non riesco a contattare il mio gine…vorrei chiederle un parere…per tutta la gravidanza ho sempre avuto la pressione a 120/70 è il ginecologo mi ha detto di misurarmela spesso per precauzione…ora sono alla 20 settimana tonda tonda e ho appena le caviglie gonfie se sto in piedi ma la pressione e sempre stabile su qst valori…nnt proteine nelle urine fino a una decina di gg fa…ora aspetto le ultime…dovrei preoccuparmi? Grazie

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Un po’ di gonfiore alle caviglie è del tutto normale; posso chiedere se è in sovrappeso?

    2. Dr. Cimurro (farmacista)

      Perchè questo può incidere; valuti con il ginecologo l’eventuale uso di calze elastiche.

  13. vitty

    buongiorno dottore io sono alla 28 settimana di gravidanza è vomito sempre cosi tanto che invece di ingrassare sono dimagrita di 6 kg ,sono cmq partita da un peso eccessivo cmq. ho proteine nelle urine e anche albumina la mia pressione varia molto da essere un giorno 103 su 70 il giorno dopo o anche la sera arriva a 135 su 90 o anche la pressione minima avvolte supera la massima un giorno la presi la minima era sui 104 la massima 102 le pulsazione del mio cuore per tutte le volte che prendo la pressione arteriosa sono sempre alle stelle sempre sui 110 e avvolte ho dolore al petto come se il cuore batte più velocemente ma scordinato tutto questo dura davvero pochissimi secondi , da premettere che non ho mai avuto problemi di cuore o altro sono una persona molto ansiona in più ho altri due bimbi piccoli di cui avere cura la mia gine mi tiene sempre sotto controllo infatti vado quasi tutte le settimane a fare analisi delle urine e prendo regolarmente la pressione ma vorrei capire un pò di più cosa sia tutto ciò grazie per una sua risposta cordiali saluti.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Premesso che una situazione così è impossibile

      “un giorno la presi la minima era sui 104 la massima 102″

      le chiedo scusa ma non mi sento di esprimere giudizi.

    2. Anonimo

      può anche non essere vero per lei ma è cosi una mattina andai in farmacia è la minima di poco non era quanto la massima infatti la farmacista rimase di stucco me la riprese per due volte di seguito e poi si abbasso a 94 ma tutto il resto è come le ho scritto secondo lei se fosse una situazione normale le avrei chiesto il perchè di tutto ciò cmq. sia grazie ,

  14. Anonimo

    Salve dottore sono alla 21 settimana…ho sempre avuto una pressione sui 120 70 Per tutta la gravidanza…ora la massima è salita mediamente sui 130…dalla dottoressa però è sempre un po più alta ma non supera mai i 140 80(cmq mi faccio prendere molto dal l’ansia)…il mio gine mi ha detto di tenerla sotto controllo e di scriver mi i valori e alla prossima visita che è tra 2 gg mi dirà cosa eventualmente fare…lei cmq che ne pensa? È troppo alta?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Siamo al limite, ma probabilmente ancora accettabile; l’ha mai misurata tre volte di seguito a distanza di un minuto?

    2. Dr. Cimurro (farmacista)

      Questo è segno che i valori sono molto influenzati dall’ansia.

  15. piccola17

    Salve dottore sono alla 25 settimana di gravidanza che fino ad ora nn mi ha dato problemi..pressione arteriosa sempre a posto anzi forse un po bassina ma a detta del ginecologo e’ del tutto normale in gravidanza….stamattina mentre ero in macchina ho visto tipo le lucciole mentre guidavo per una 20 di secondi e poi e’ passato…secondo lei potrebbe essere la pressione?? Io nn soffro di disturbi della pressione… Grazie

  16. piccola17

    Ok grazie… Mi scusi se le faccio un altra domanda ma e’ nirmale sentire nella zona dell’utero come pizzicotti?? Tipo pancia che tira ma sul lato sinistro…premetto che sono magra e la pancia e’ lievitata tantissimo e’ esplosa e anche la bimba si muove tanto….

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Piccoli fastidi o sensazioni locali sono normali, l’importante è che non sia dolore.

  17. marcella

    salve dottore sono una donna di 41 anni soffro gia da 2 anni di pressione alta ora ho un piccolo problema penso di essere incinta ho paura anche a fare il test prendo il triatec da 5 mg so gia che se dovesse essere positivo non sarebbe per niente facile perche io non abortirei mai non so propio cosa fare ci sono mai stati casi di gravidanza che sono riusciti anche nelle mie condizioni?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Non vedo dove stia il problema, la pressione alta si può comunque trattare anche in gravidanza; stia serena e faccia il test, se positivo contatti il ginecologo per valutare cosa assumere per la pressione.

    2. Anonimo

      la ringrazio mi ha molto rincuorata chiamo subito il ginecologo per il test avevo una grande paura che dio la benedica grazie

  18. rosi

    Salve dottore sono alla 38 settimana di gravidanza ho fatto gli esami nelle urine risultano traccie di glucosio e proteine a 30 mi devo preoccupare?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Tracce scarse possono essere normali e non preoccupanti, ma devono essere segnalate al ginecologo; la pressione è a posto?

      La curva glicemica era a posto?

  19. letterine

    Buon giorno…sono alla 37sett gravidanza nelle ultime settimane la pressione si è alzata 80/120 sto mangiando senza sale dalla 20sett e la ginecologa mi sta facendo prendere PRISMA 50 da quel periodo! Volevo sapere se questo farmaco può avere effetti sulla mia bimba…mi hanno detto tutti che non ci sarebbero stati problemi…sarà vero? Oramai ci siamo quasi!

  20. Marietou

    Sono all 8 mese di gravidanza e sono diabetica faccio 4 insulina al giorno ma in questi giorni mi sento le gambe gonfie e mi fanno male l ho detto al medico ma mi ha detto che secondo lui non sono gonfie…
    eppure io ho problemi a salire le scale…
    mi devo preoccupare

  21. Mia

    Buongiorno Dott..ho 36 anni..sono alla settimana 36+3..non ho avuto fin ora problemi particolari..la pressione nella norma..ho ritirato esami del sangue stamane e ho un valore di 30 di proteine nelle urine e 1500 di dimero-d..ho letto che il dimero e’ normale che sia alterato in gravidanza..ma le proteine mi preoccupano..secondo lei e’ un valore allarmante o posso aspettare lunedi per far vedere gli esami in ospedale mentre faro’ il 1 monitoraggio?non sono gonfia e sono ingrassata di 8 kg…la ringrazio molto…

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Anche piccole quantità di proteine nelle urine sono normali in gravidanza, si limiti a segnalarle telefonicamente al medico od al ginecologo per avere conferma che non c’è problema.

      Al limite è il DDimero che dà più nell’occhio.

  22. Sabrina.p

    Salve sono di kuasi 12settimane e o un ernia ombelicale pikkolissima ma dolorosa vorrei kiedergli se man mano aumenterà il dolore?grazie e poi o sempre la pressione a95 o100 e mi sento kollassare sarà pericolosa

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      1. Sì, potrebbe leggermente aumentare.
      2. Intende la massima?

    2. Anonimo

      Si la massima e le pulsazioni sono 79 75..ma x il fatto del ernia ombelicale poi x partorire sarà pericoloso??grazie x avermi risposto

    3. Dr. Cimurro (farmacista)

      100 la massima in linea di massima va bene (meglio bassa che alta), ma la segnali comunque al ginecologo.
      Più che dolore potrebbe leggermente aumentare al momento del parto.

Lascia una risposta

La tua privacy mi sta molto a cuore, quindi ti consiglio di non usare nome e cognome reali, è sufficiente il nome, un soprannome, oppure un nome di fantasia; rimango a tua completa disposizione per rimuovere o modificare gli interventi inviati.

Anche se farò il possibile per rispondere ai tuoi dubbi, mi preme ricordarti che sono un farmacista, non un medico, quindi le mie parole NON devono sostituire od essere interpretate come diagnosi o consigli medici; devono invece essere intese come opinioni personali in attesa di parlare con il tuo medico.

Se pensi che abbia scritto qualcosa di sbagliato, nell'articolo o nei commenti, segnalamelo! Una discussione costruttiva è utile a tutti.

Per quanto possibile ti chiederei di rimanere in tema con la pagina, magari cercando quella più adatta al tuo dubbio; se hai difficoltà non preoccuparti e scrivimi ugualmente, al limite cancellerò il messaggio qualche giorno dopo averti risposto.

Sono vietati commenti a scopo pubblicitario.