Clomid e gravidanza stimolando l’ovulazione. Funziona?

Ultimo Aggiornamento: 74 giorni
Una confezione italiana di Clomid

Una confezione italiana di Clomid

Che cos’è Clomid?

Clomid è il nome commerciale di un farmaco, registrato in diversi Paesi, contenente 10 compresse a base di clomifene citrato, nella dose di 50 mg per compressa; è inoltre disponibile in commercio in Italia un equivalente, Serofene (Serophene nei paesi anglosassoni), contenente 30 compresse da 50 mg.

Il clomifene è un estrogeno di sintesi utilizzato per indurre l’ovulazione nelle donne che che non producono ovuli e che stanno cercando una gravidanza.

Come agisce?

Clomifene (il principio attivo di Clomid), occupando i siti recettoriali preposti alla rilevazione delle concentrazione di estrogeni, impedisce all’organismo di valutarne correttamente i livelli, facendone perpecipire ai meccanismi di controllo una quantità inferiore a quella effettivamente circolante. In questo modo si ottiene un aumento della secrezione di gonadotropine con conseguente stimolazione dell’ovulazione.

Come posso acquistare Clomid?

Clomid è in vendita nelle farmacie dietro presentazione di ricetta medica ripetibile, al prezzo di € 4,97. L’acquisto richiede la presentazione di una ricetta medica, di norma del proprio ginecologo ma non è strettamente necessario, perchè è un farmaco che se utilizzato senza un costante controllo medico può manifestare effetti collaterali anche gravi.

A cosa serve Clomid?

Clomid è registrato in Italia per il “trattamento degli stati di mancanza di ovulazione nelle pazienti che desiderano una gravidanza, quando sia stata accertata una sufficiente funzionalità ovarica“. In altre parole il farmaco nasce per stimolare l’ovulazione nelle donne in cui non si registri l’ovulazione durante il ciclo mestruale, ossia la maturazione ed il rilascio dell’ovulo disponibile ad essere fecondato. Una buona produzione di estrogeni aumenta le possibilità di esito favorevole.

E’ importante pianificare con il proprio ginecologo l’assunzione di Clomid per valutare attraverso alcuni esami la corretta funzionalità ormonale della paziente.

Un tipico caso di uso di Clomid è la presenza di ovaio micropolicistico.

Quando è controindicato Clomid?

Il farmaco è controindicato in gravidanza: per scongiurare una inconsapevole assuzione nei primi giorni di gravidanza durante i cicli di trattamento è indispensabile seguire attentamente i consigli ed il piano di controlli prescritti dal proprio ginecologo.

Clomid è inoltre controindicato in presenza di problemi al fegato e in presenza di particolari situazioni legate al ciclo mestruale valutabili dal medico.

Non deve essere usato in presenza di cisti ovariche per il rischio di ulteriore ingrossamento.

Prendo il farmaco X, posso comunque assumere Clomid?

Ad oggi non sono note interazioni con altri farmaci.

Durante l’assunzione manifesto un particolare effetto collaterale: continuo il trattamento?

La presenza di qualsiasi effetto collaterale non anticipatovi dal vostro medico dev’essere immediatamente segnalata: in particolar modo rivolgersi al ginecologo in caso di disturbi della vista, dolore addominale o pelvico, rilevante ed ingiustificato aumento di peso.

E’ più probabile una gravidanza (pluri)gemellare?

Anni di utilizzo di Clomid hanno permesso di dimostrare un aumento della possibilità di parto gemellare o plurigemellare; si stima che quasi 8 gravidanze su 100 siano multiple (bigemellari o più), mentre altre statistiche riportano una possibilità di concepimento gemellare compreso fra il 3 ed il 5% contro 1%  della popolazione non trattata.

Esistono dei rischi per il feto?

Non sembrano sussistere maggiori rischi di malformazioni o sindromi genetiche in seguito all’utilizzo del farmaco.

Come va assunto Clomid?

Negli anni Clomid è stato usato in dosi anche molto diverse tra loro; ad oggi, di norma, la posologia consigliata è di 1 compressa al giorno per 5 giorni di seguito, di norma a partire dal terzo o dal quinto giorno del ciclo a seconda del protocollo scelto; si ricorda che si considera il primo giorno del ciclo il giorno della comparsa del ciclo mestruale. Non sembrano sussistere differenze di efficacia tra i diversi protocolli, quindi attenetevi scrupolosamente a quanto indicato dal ginecologo per non variare la pianificazione di eventuali controlli.

In caso di dimenticanza di una dose si consiglia di assumere la compressa non appena ci si accorge, ma se questo avvenisse il giorno successivo al momento di assumere la dose seguente contattare il ginecologo; non assumere una dose doppia se non espressamente suggerito dal medico.

La compressa va assunta ogni giorno alla stessa ora, in caso di vomito o dissenteria contattare il medico.

In alcuni casi il ginecologo può consigliare di aumentare le dosi, ma questo dev’essere fatto solo ed esclusivamento dietro rigoroso controllo medico. La maggioranza delle pazienti presenta una risposta ovulatoria entro 3 cicli di trattamento.

Per quanti cicli si può assumere?

Diversi ginecologi possono seguire protocolli leggermente differenti tra loro, tuttavia non è consigliabile continuare oltre i 6 cicli di trattamento.

Quali sono gli effetti indesiderati?

Alle dosi raccomandate gli effetti indesiderati sono spesso trascurabili, si riportano tuttavia qui di seguito i più comuni:

  • vampate di calore,
  • disturbi addominali (senso di gonfiore e/ dolore),
  • nausea,
  • vomito,
  • stitichezza o diarrea,
  • ingrossamento delle ovaie,
  • problemi alla vista,
  • stanchezza,
  • vertigine,
  • dolore al seno,
  • mestruazioni più abbondanti,
  • allergie cutanee,
  • perdita di capelli,
  • aumento del peso,
  • aumentata produzione di urina,
  • aumentata frequenza della necessità di urinare,
  • endometriosi,
  • comparsa o aggravamento di neoplasie,
  • depressione,
  • convulsioni,
  • variazioni della quantità e della consistenza del muco cervicale.

Quante probabilità ho di rimanere incinta?

Alcune stime parlano di una efficacia della terapia, ossia l’ottenimento dell’ovulazione, pari al 40-80% dei casi, mentre le donne che hanno effettivamente avuto una gravidanza sono circa il 40-60%.

Secondo altre statistiche circa l’80% delle donne ovula al primo ciclo di trattamento, mentre la probabilità di rimanere incinta nello stesso periodo è pari al 30% (contro il 25% circa delle coppie normali).

Clomid è un farmaco recente?

Clomid non è un farmaco nuovo, nasce all’incirca nel 1950 ma ancora oggi, per alcune donne, è il farmaco di prima scelta per il trattamento dell’infertilità femminile.

Il mio partner deve fare qualche esame prima di iniziare il trattamento?

E’ raccomandabile che il partner maschile proceda ad un’analisi completa dello sperma per valutare eventuali problemi legati a quest’ultimo.

Quali potrebbero essere le cause di una scarsa efficacia?

Clomid potrebbe non essere efficace nelle donne i cui problemi di infertilità sono legati all’età, nelle donne con livelli estrogenici troppo bassi, chi soffre di problemi tiroidei e in donne in forte sovrappeso.

Quando è più proficuo avere rapporti durante la terapia?

Durante la terapia con Clomid i consigli per la scelta della frequenza ed i giorni per avere rapporti utili nella ricerca di una gravidanza non differiscono dalle situazioni in assenza di terapia; l’ideale è quindi  una volta al giorno a partire da sei o sette giorni prima della prevista ovulazione.

Di norma l’ovulazione è rilevabile da 5 a 10 giorni dopo l’assunzione dell’ultima compressa di Clomid, quindi se avete iniziato il terzo giorno aspettatevi l’ovulazione fra i 12° ed il 17°, mentre se avete iniziato il quinto giorno l’ovulazione di norma compare fra il 14 ed il 19° giorno.

ATTENZIONE: Nonostante la cura riposta nella stesura di questo articolo su Clomid non si escludono a priori eventuali mancanze od errori. Si raccomanda di rivolgersi al proprio ginecologo per la valutazione della propria situazione, Clomid può essere usato con ragionevole sicurezza solo in alcuni casi e dietro stretto controllo medico, mentre per alcune donne l’uso del farmaco comporterebbe rischi anche molto gravi per la salute.

Revisione scientifica e correzione a cura del Dr. Guido Cimurro (farmacista)
Le informazioni contenute in questo articolo non devono in alcun modo sostituire il rapporto dottore-paziente; si raccomanda al contrario di chiedere il parere del proprio medico prima di mettere in pratica qualsiasi consiglio od indicazione riportata.

Articoli correlati

Leggi gli altri articoli delle seguenti categorie:

oppure cerca altri argomenti attraverso l'indice

oppure fai una ricerca tra le centinaia di articoli pubblicati

Domande, suggerimenti e segnalazioni

  1. Benedetta

    buongiorno dottore, volevo chiedere se il clomid era acquistabile in farmacia senza ricetta.
    grazie.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Mi dispiace, ma non posso effettuare servizio telefonico.

  2. Anonimo

    Buongiorno, vorrei sapere in quali casi questo farmaco non funziona.
    ho fatto il mio primo ciclo dal 5° al 13° ma credo non sia successo proprio nulla. Ora aspetto di fare il secondo.e quali sono le cause per cui non si ovula? esami ecotransv tutto nella norma

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Buongiorno, si devono aspettare almeno 3 cicli completi per valutare la funzionalità o meno della terapia; tale farmaco tuttavia potrebbe non essere efficace se il problema di infertilità è dovuto all’età, a una riserva ovarica quindi insufficiente con livelli estrogenici comunque troppo bassi o problemi tiroidei. Anche la cause dell’anovulazione possono essere ricondotte alle situazioni suddette, vanno verificate nel quadro clinico generale insieme al giencologo. Saluti.

    2. Anonimo

      ho 28 anni. può essere che il problema sia dovuto all interruzione della pillola, nonostante siano passati 5mesi? un anno fa ho avuto un episodio di tiroide alta ma dai successivi controlli non era più capitato. temo di averequalcosa che non funziona in modo corretto

    3. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      C’è stato un monitoraggio ecografico e non ha ovulato?
      Perchè è stato prescritto Clomid? Ovaio policistico?
      L’esame dello sperma è stato fatto?

    4. Anonimo

      nessun monitoraggio. non ho avuto nessun sintomo ne tantomeno muco.
      il clomid per far ripartire l’ovulazione dovuta all interruzione della pillola.
      spermiogramma tutto ok ha detto l’andrologo.

  3. Anonimo

    sì ogni mese.
    chiedo: stamattina sulla cartaigenica ho trovato del contenuto scivoloso. in questi giorni sto curando con crema un infezione e regolarmente la riscontro anche sugli slip. ma stamattina è stato diverso, ripeto più scivoloso dei giorni precedenti. clomid ho iniziato ad assumero il 5 giugno fino al 13 giugno. può darsi che abbia stimolato tardi l’ovulazione? questa è proprio la settimana in cui mi sono astenuta dai rapporti, ma se così fosse oggi recupero

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Se il flusso è comparso in base a cosa dice che il farmaco “non ha funzionato”?

    2. Anonimo

      prima di prendere clomid ,nonostante il ciclo anovulatoro riscontrato dal’ecotransvaginale, il flusso è sempre comparso.
      vorrei sapere se clomid può dare la sue efficacia anche dopo il 14° e 19 ° gg?

    3. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Onestamente fatico a seguirla… comunque sì, è possibile ovulare anche qualche giorno dopo il 14esimo.

    4. Anonimo

      ho interrotto la pillola a febbraio. a maggio ho fatto un ecotransvag dalla quale è emerso quel mese (e forse anche i precendenti) non stavo ovulando.
      ma nonostante questo i miei cicli sono arrivati mensilmente.
      ho assunto clomid il 5 giugno fino al 13 giugno. ad oggi mi chiedo in quali casi il farmaco possa non funzionare. la dr.ssa mi ha gentilmente risposto.
      dal 23giugno sto facendo una cura a base di crema x infeziona vaginale e ovviamente mi sono astenuta dai rapporti sessuali. ma stamattina sulla cartaigenica ho trovato (sembra) oltre ai residui di crema anche un pò di muco(olto scivoloso, più del solito ecco).
      1. da quando inizio con l’assunzione di clomid, quali sono i giorni (dal – al) in cui si presume ci sia ovulazione?
      2. l’ovulazione può arrivare più tardi del previsto?
      Spero di essere stata chiara anche se mi sono dilungata.
      Grazie

  4. Mara

    Salve dottore inizierò Clomid il prossimo ciclo. Volevo chiederle… In che senso inganna facendo credere di avere gli estrogeni più bassi? X estrogeni di intende L estrone? Perché L estradiolo è’ già basso a inizio ciclo .
    Io ho il problema che i follicoli non maturano abbastanza e infatti L estradiolo aumenta poco e quindi anche L endometrio…. Per lei il
    Clomid ingannando, mi fa crescere di più sto benedetto estradiolo?
    Se si mi potrà essere prescritto un farmaco a base di estradiolo come i cerotti , progynova o altri x aumentare ancora di più L estradiolo?

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Buonasera, il Clomid agisce occupando i siti recettoriali preposti alla rilevazione delle concentrazione di estrogeni, impedendo così all’organismo di valutarne correttamente i livelli; in questo modo l’organismo percepirà un livello inferiore degli estrogeni in circolo (che però ci sono, solo che c’è il Clomid che impedisce all’organismo di “contarli” correttamente), per cui si ottiene un aumento della secrezione di gonadotropine con conseguente stimolazione dell’ovulazione. Agisce di solito dopo 3 cicli, per cui sia fiduciosa e aspetti il tempo della terapia. In bocca al lupo!

  5. Mara

    Grazie dottoressa … Nell ovaio micropolicistico o multifollicolare può essere che sia L estrone a essere maggiore rispetto all estradiolo? Cioè mi spiego meglio: all inizio del ciclo L estradiolo è’ basso … Poi piano piano si alza … Ma se non si alza a dovere può dipendere dal fatto che siano gli altri estrogeni( come L estrone a essere troppo alti) ? Lo chiedo perché utilizzando Clomid che inganna facendo credere che gli estrogeni sono più bassi immagino si riferisca non all estradiolo che è già basso a inizio ciclo… Vorrei capire meglio ….

  6. Mara

    È’ che a me non maturando i follicoli anche L estradiolo non si alza a dovere e così anche L endometrio non cresce bene … Tutto ciò mi
    Mette ansia anche perché ho solo 27 anni e vorrei realizzare questo sogno

  7. Laura

    Sera dottore volevo sapere se : anche se non si ovula la fase luteale c’è lo stesso giusto?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      No, perchè la fase luteale è quella che segue l’ovulazione (principalmente sotto la direzione del progesterone).

  8. giulia

    Salve dottori, dunque dopo stimolazione con clomid ( 2 follicoli uno sx e uno a dx) giovedì 16 la sera ho fatto una puntura di pregnyl 5000. Dai forti dolori alle ovaie credo di aver ovulato sabato 18 giuno. La tb si é alzata il 20…il medico ha detto di fare un test 15 giorni dopo la puntura. Domani sarebbe il 15′ giorno.posso fare un test o é meglio aspettare? Nel caso fosse negativo posso considerarlo definitivo? Ho paura di illudermi…

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Buonasera, segua le indicazioni del medico, avendo il quadro generale è sicuramente meglio informato, anche sulle evenutali possibilità di altre cure. Saluti.

    2. giulia

      Salve, come da indicazioni oggi 15gg dopo pregnyl ho effettuato un test con esito negativo. Posso considerarlo definitivo e quindi smettere di sperare? Le mestruazioni non sono ancora comparse e la tb stamani é passata da 36,9\37 a 36,8..

    3. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      L’ovulazione è stata verificata con ulteriori ecografie?
      Test con la prima urina del mattino?

    4. giulia

      Niente ecografia dopo pregnyl il 16 giugno ma sono sicura di aver ovulato dai dolori alle ovaie al seno e dal rialzo termico ( prendo la tb da diversi mesi). Ho effettuato uno stik canadese di gravidanza stamattina con la prima urina.

    5. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      In che giorno ha rilevato l’ovulazione attraverso la temperatura?

    6. giulia

      Dunque giovedì 16 giugno sera puntura, venerdì stik ov positivo e inizio dolore al seno sabato forti dolori alle ovaie e rialzo termico netto lunedì.

    7. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Possiamo ancora sperare; mi tenga al corrente e, se al 16-17 giorni da domenica 19 non fosse comparso il flusso, faccia un test con la prima urina del mattino.

    8. giulia

      La ringrazio dottore, il suo ragionamento é stato anche il mio. Le faró sapere,buona serata.

    9. giulia

      Buongiorno purtroppo stanotte é arrivato il flusso, preciso! Ovulazione sabato 18 giugno e mestruazioni sabato 2 luglio. Peccato ci speravo…grazie dei preziosi consigli.

  9. Elena

    Salve dottore
    Secondo mese di ciclo con Clomid e dufaston
    oggi 25 giorni dal ciclo e ho trovato muco rosa dentro la vagina Carta igenica pulita non macchia
    La tb basale sta mattina era 36.4 cosa puo essere il ciclo in arrivo?
    I miei ultimi cicli: 12 maggio__ 7 giugno
    E ho fatto dal 3 al 7 giorno del ciclo Clomid
    Dal 15 al 24 dufaston e oggi trovo muco rosa…

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Abbiamo i valori di temperatura precedenti?
      C’è stato monitoraggio dell’ovulazione?

    2. Elena

      No dottore gine Aveva detto di andare Avanti da sola senza monitoraggio il primo mese un folicolo a sinistra di 19m e questo mese non mi ha fatta andare per monitoraggio visto che Clomid funzionava bene come la cura
      La tb ieri 36.5 e per il resto dei giorni sempre 36.3 orario tb sempre alle 6 del mattino

    3. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Finchè non compaiano le mestruazioni possiamo sperare (se avuto regolarmente rapporti).

    4. Elena

      Ciclo 7 giugno
      I rapporti avuti tra 16_21
      Spero solo anche io di aver beccato piu di un anno che Cerco di aver la gravidanza

    5. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Ai sintomi non diamo peso, se non comparisse il flusso faccia un test con la prima urina del mattino.

    6. Elena

      Ninete da fare vado in bagno e vedo Rosso sembra Ciclo ma sempre nella vagina pulisco Carta pulita Aspetto proprio flusso o
      conto gia da oggi primo giorno del Ciclo anche se non e ancora flusso solo macchia?
      Visto che Ciclo e stato di 25 giorni come faccio sapere il giorno giusto del ovulazione?
      La terapia faccio come ho fatto dal 3 al 7 Clomid e dufaston dal 15 al 24?

    7. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Buonasera, non possiamo predire l’ovulazione, possiamo ipotizzare solo a posteriore che sia avvenuta circa 14 giorni prima dell’inizio della mestruazione, in un ciclo di 28 giorni, quindi un pò prima in un ciclo di 25 come nel suo caso. Come primo giorno deve contare quello col flusso vero e proprio. Per il prosieguo della terapia segua le indicazioni dello specialista ginecologo. In bocca al lupo!

    8. Elena

      Buongiorno dottore ancora niente flusso sempre muco rosa ogni tanto Rosso ma sempre vagina sporca la tb oggi 36.4 cosa puo essere? Non mi e mai capitato una cosa di genere….

    9. Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)

      Salve, difficile suggerirle qualcosa su queste perdite anomale, conviene chiedere alla sua ginecologa/o di riferimento. Saluti

  10. Laura

    Salve Dottori…. Volevo capire una cosa… Se si ha un buon innalzamento del ormone lh che è responsabile della rottura del follicolo maturo vuo dire che il follicolo è’ sicuramente maturato? Cosa causa di preciso L
    Aumento dell lh? Grazie

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Buonasera, gli esatti meccanismi dell’ovulazione sono tuttora non completamente chiari. Nella fase ovulatoria, una serie di complessi eventi endocrini culmina nel picco di LH, il massivo rilascio preovulatorio di LH, da parte dell’ipofisi. Il picco di LH è determinato in parte dal feedback positivo degli estrogeni, ed è essenziale per la maturazione follicolare, ma non è l’unico parametro da considerare, per esempio La produzione di prostaglandine da parte del follicolo sembra essere essenziale per l’ovulazione, che quindi non è determinata solo dall’LH. Saluti.

  11. Laura

    Vi riporto i risultati ormonali di oggi … Non credo di essere al 7 Po però… Il seno gonfio lo sento solo da domenica .. Penso di essere intorno al 4/5 Po…non di più credo . Prolattina 9
    Tsh 1,4
    Lh 16,5 ( infatti è ancora altino, è’ anche x questo che dico di non essere al 7 Po)
    Estradiolo 100 ( sta calando)
    Progesterone 11,5

    Cosa dite?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Tiroide nella norma, progesterone abbastanza buono (difficile giudicare senza la certezza del giorno po).

    2. Anonimo

      Purtroppo la mia
      Gine dice che secondo lei un 3/4 gionri fa.. Però L
      Importante che si sia alzato il
      Progesterone no? Altri gine dicono che L unico modo di capire L ovulazione e proprio il progesterone

    3. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Esatto, si è alzato e sicuramente l’ovulazione è avvenuta.

    4. Anonimo

      Salve dottore sono di nuovo la ragazza di appena qui sopra… Dato che non so quando ho ovulato…. A guardare i valori dell lh estradiolo e progesterone , lei direbbe che ho ovulato da pochi giorni? Cioè non da una settimana ma magari da tre giorni? Soprattutto x lh a 16 mUI/ml…. Solo
      Un parare spassionato x darmi un idea

    5. Anonimo

      Il seno ha iniziato a diventare più duro diciamo da domenica … Mentre sabato sera ho avuto una perdita marroncina (L ho attribuita all ovulazione )

    6. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Temo sia impossibile dire quando ha ovulato, mi dispiace, anche se effettivamente potrebbero essere passati pochi giorni.

  12. Anonimo

    buongiorno, l’assuzione di clomid può modificare la durata del ciclo successivo?
    In genere ho sempre avuto ciclo con durata 5-6 gg.
    Oggi sembra che non abbia più nulla e mi sono arrivate il 4luglio.
    non ho mai fatto i monitoraggi perchè non prescritti. Domani dovrei fare il secondo ciclo di clomid ma mi chiedo se sia giusto oppure no

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Se per “successivo” intende quello del mese in cui è stato assunto è possibile; se il flusso mestruale è stato scarso potrebbe valere la pena fare un test.

    2. Anonimo

      in realtà è stato abbondante la sera del 4 e il giorno seguente, il 5.
      scarso no, ma breve sì.

    3. Anonimo

      chiedo..se le mestruazioni questo mese sono durate poco, la prossima comparsa del ciclo arriverà prima?

    4. Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)

      Salve, purtroppo è difficile prevedere quando tornerà il ciclo solo sapendo la durata del ciclo precedente.

  13. Rosa

    Salve dottore… Ho dosato il
    Progesterone che è salito… Per valutare se avevo ovulato … Quindi ho ovulato.. Anche se tardi … Quindi mi arriva il ciclo tra un po? Non ho
    Ben notato la Tb che si è alzata però

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      In genere la mestruazione compare a circa 14 giorni dall’ovulazione.

  14. Anonimo

    salve, il dottore non mi ha prescritto i monitoraggi con clomid per cui vorrei monitorare la situazione con metodi altri. Gli stick di ovulazione ad esempio. Però come in tutti i casi, un segnale di livello alto non garantisce l’avvenuta ovulazione.
    Quando devo iniziare? Costano davvero tanto? C’è possibilità di reperire quelli canadesi senza arrivare ad acquistarli online?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Purtroppo credo che quelli canadesi si trovino solo on-line, ma Amazon è affidabile e rapida.

      Il ciclo è regolare?

    2. Anonimo

      gli ultimi 2 cicli sono stati di 34gg. io vorrei usarne 2 al giorno e per questo ho paura di spendere tanto.

    3. Anonimo

      assolutamente no. infatti io sono per i metodi classici. anche perchè tutte le donne che conosco sono rimaste incinta senza averlo programmato. cerco di stare attenta al periodo ovulatorio ma non mi accorgo se avviene o meno. anche se costa e mi mette ansia pensavo agli stick

    4. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Se avere rapporti a giorni alterni (o tutti i giorni) non è una forma di stress per la coppia non ha bisogno dei test di ovulazione, che peraltro non danno la garanzia di avvenuto scoppio del follicolo; potrebbe invece avere senso ricorrere al metodo della temperatura basale.

    5. Anonimo

      quali termometri sono migliori per rilevare la tb?
      poi come da lei suggerito ho fatto il test ed è risultato negativo. sicuramente sarà così perchè l’ho effettuato quando il ciclo, seppur breve di durata era termianto.
      mi chiedo come mai si debba farlo con la prima urina del mattino (io l’ho fatto alle 11). una mia amica era incinta ed effettuato il test , alla sera, è risultato lo stesso positivo.

    6. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      1. Qualsiasi termometro di buona qualità che possa essere usato in sede vaginale (quindi non quelli della fronte, per esempio).
      2. Le urine del mattino sono in genere più concentrate, ma se trattiene durante il giorno le urine per 5-6 ore è la stessa cosa.

    7. Anonimo

      quindi non è indispensabile per via anale?
      ho finito il ciclo la settimana scorsa, posso iniziare lo stesso a rilevarla?

    8. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      1. Meglio vaginale, in alternativa anale.
      2. Sì, cominci pure attenendosi SCRUPOLOSAMENTE alle indicazioni che leggerà in qualsiasi pagina dove se ne parli; prenda questo primo mese come prova, all’inizio serve un po’ di pratica.

    9. Anonimo

      in realtà avevo già urinato alla mattina presto. cmq negativo è negativo.

    10. Anonimo

      in alternativa ci sono gli esami del sangue ormonali che immagino siano molto più attendibili di qualsiasi altro metodo.o sbaglio? quali sono in tutto?

    11. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Per l’ovulazione viene dosato l’LH, il cui picco segnala l’ovulazione stessa, ma dovrebbe comunque eseguire diversi prelievi per “intercettarlo”, non è un metodo semplice nè solitamente consigliato. In bocca al lupo comunque!

  15. Anonimo

    Salve dottore volevo
    Chiederle …. So che il Clomid si comincia il 5 o il 3 giorno del ciclo in base al protocollo scelto… Mi spiega la differenza nell assumere il Clomid al terzo e assumerla al quinto?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Pressoché nulla, in genere la scelta viene fatta in base a caratteristiche personali come la durata del ciclo per “sincronizzare” l’effetto ormonale con l’andamento fisiologico degli ormoni.

    2. Anonimo

      Io ho
      Un ciclo di 40 gionri… Dice che dal 5 è’ meglio giusto? Diciamo a rigor di logica…

  16. Anonimo

    A me
    Maturano i follicoli tardi…. Al 10 giorno sono ancora in fase follicolare precoce…. Dal 5 sarebbe L ideale x me dato che anche i miei ormoni sono un
    Po pigri…. So che poi sceglie il
    Gine però preferivo capire se L idea del 5 giorno poteva essere giusta x me

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Non conta il mio parere, deve attenersi alle indicazioni del ginecologo; NON assuma farmaci non prescritti.

  17. Rosa

    Salve la mia gine mi ha prescritto clomid al 5gg x 5gg una compressa perché non rimango incinta del secondo figlio ho quasi 40 anni ci proviamo da un anno e mezzo…la cosa che mi lascia perplessa e’che io ovulo regolarmente da monitoraggi eco effettuati…in più ho letto vari effetti indesiderati:aumento di peso,perdita di capelli…problemi vista…si riscontrano subito tali sintomi?anche perché ho letto che se l infertilità e’legata all età non è tanto efficace(primo figlio avuto a 36 anni dopo 5 mesi di tentativi)fatto anche salpingografia Tt ok….grazie

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      In genere non dà effetti collaterali, ma se manifestasse qualsiasi problemi di visione (per esempio se vedesse scintille o fenomeni simili) contatti immediatamente il ginecologo.

    2. Anonimo

      Mi sono spaventata perché io ho fatto da pochi mesi il laser per la miopia ed essendo stata molto miope sono sempre a rischio distacco retina…e riguardo l aumento di peso?fa gonfiare il clomid ?

    3. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Salve, concordo col Dott. Cimurro nel contattare il ginecologo se ha disturbi alla vista; solitamente il Clomid non provoca un importante aumento di peso, se l’ha notato e pensa sia concomitante con l’inizio terapia segnali anche questo aspetto al ginecologo.

    4. Anonimo

      Veramente non l ho ancora iniziato ma dovrei iniziarlo domani…questo aumento di peso potrebbe verificarsi anche solo con un mese di clomid?io ovulo regolarmente dai monitoraggi effettuati che beneficio potrei quindi trarne per aumentare le possibilità di gravidanza ?

    5. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      1. In genere non si verifica aumento di peso.
      2. L’obiettivo in questi casi è “migliorare” l’ovulazione, aumentando quindi le possibilità di concepimento.

    6. Anonimo

      Grazie per la risposta precisa…però ho letto che se i problemi sono legati all eta’può non essere efficace…io ho quasi 40 anni….cosa devo pensare?ho letto anche che Nn è efficace per chi ha problemi tiroidei io prendo eutirox per hashimoto ma la gine ha detto che col clomid non c e nessuna interferenza…….

    7. Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)

      Salve, con l’avanzare dell’età in generale è più difficile avere una gravidanza, per cui il clomid può dare comunque una mano per aumentare le possibilità. L’eutirox non dà problemi, è importante invece che la tiroide funzioni bene. Saluti

    8. Anonimo

      Non capisco però come può aiutare se io già ovulo e ho un ciclo regolare di 31/32gg….poi un altra domanda la gine dai monitoraggi dice che ovulo perché vede un follicolo di una certa grandezza ma come fa a capire se è scoppiato cioè se l ovulazione e’avvenuta correttamente?

    9. Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)

      Salve, il clomid aiuta a far sviluppare il follicolo e a far ovulare, sulla effettiva necessità di assumerlo deve chiederlo al ginecologo che la segue. Con i monitoraggi si riesce a seguire lo sviluppo del follicolo dominante e quando raggiunge una certa dimensione ‘ scoppia’. Dai monitoraggi successivi possono essere visti gli esiti cioè la formazione del corpo luteo ed eventuali segni di raccolte fluide. Questo permette di presupporre l’avvenuta ovulazione. Saluti

  18. Flavia

    Salve dottore volevo sapere se il progynova e il proggefik o prometrium si possono acquistare con ricetta rossa ( mutua) oppure tramite ricetta bianca ripetibile? Sa se i prezzi variano molto? Ultima domanda: se si possono acquistare con ricetta rossa, si possono inserire entrambi nella stessa ricetta tre scatole x ognuno? Grazie

    1. Anonimo

      Ho una ricetta rossa con scritto 2 Clomid e 2 progynova. Mentre il proggefik su ricetta bianca ripetibile …. È’ corretto? Pensavo che anche proggefik fosse in ricetta rossa … Non ci capisco più nulla … Anche perché di proggefik me ne serviranno più di una confezione ..

    2. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Salve, mi risulta che anche il Progeffik sia in classe A e quindi prescrivibile su ricetta rossa, ma dipende eventualmente dall’esistenza di note particolari di cui è generalmente a conoscenza il suo medico, le consiglio di parlarne col medico di base o col ginecologo stesso, saluti.

    3. Sonia

      Salve. Volevo sapere se posso prendere il clomid Anche se ho dei fibromi uterini? Ho 43 anni e amh 0,40…..ho ancora speranza di rimanere incinta naturalmente?

    4. Sonia

      La mia ginecologa Mi ha dato il progesterone e questo mese ho avuto un ritardo io ho il ciclo ogni 25 26 gg .. questo mese sono31..è da attribuire al progesterone? O sono in pre menopausa????ho 43 anni.

    5. Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)

      Buongiorno, il clomid può essere dato con i fibromi uterini ma sotto il controllo di uno specialista. Il valore di ormone antimulleriano mi sembra normale per l’età, per cui se ha ancora cicli regolari ( tranne quest’ultimo) e non ha sintomi di menopausa probabilmente può ancora rimanere incinta ma ovviamente è consigliabile parlarne con il ginecologo sia per il ritardo sia per fare eventuali analisi ormonali. saluti

    6. Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)

      Buongiorno, dhea sta per deidroepiandrosterone. E’ un ormone prodotto dai surreni dal quale derivano gli ormoni sessuali. Saluti

Lascia una risposta

IMPORTANTE: In nessun caso la figura del farmacista può sostituire quella del medico, unico professionista con le competenze e la possibilità legale di formulare diagnosi e prescrivere farmaci. Le considerazioni espresse hanno quindi come unica finalità quella di agevolare in ogni modo il rapporto medico-paziente, mai ed in nessun caso devono prenderne il posto.

Gli interventi inviati potrebbero richiedere fino a 15 minuti per essere visibili sul sito.

La tua privacy mi sta molto a cuore, quindi ti consiglio di non usare nome e cognome reali, è sufficiente il nome, un soprannome, oppure un nome di fantasia; rimango a tua completa disposizione per rimuovere o modificare gli interventi inviati.

Anche se farò il possibile per rispondere ai tuoi dubbi, mi preme ricordarti che sono un farmacista, non un medico, quindi le mie parole NON devono sostituire od essere interpretate come diagnosi o consigli medici; devono invece essere intese come opinioni personali in attesa di parlare con il tuo medico.

Se pensi che abbia scritto qualcosa di sbagliato, nell'articolo o nei commenti, segnalamelo! Una discussione costruttiva è utile a tutti.

Per quanto possibile ti chiederei di rimanere in tema con la pagina, magari cercando quella più adatta al tuo dubbio; se hai difficoltà non preoccuparti e scrivimi ugualmente, al limite cancellerò il messaggio qualche giorno dopo averti risposto.

Sono vietati commenti a scopo pubblicitario.