Aulin e nimesulide: indicazioni, uso, effetti collaterali

Ultimo Aggiornamento: 1124 giorni

Link sponsorizzati

Introduzione

Aulin® è il nome commerciale di un farmaco antinfiammatorio contenente come principio attivo la nimesulide e commercializzato in Italia dalla Angelini, la stessa azienda titolare dei famosi marchi Moment® e Tantum Verde®; in precedenza era commercializzato dalla multinazionale Roche.

Fino a pochi anni fa in alcuni paesi europei (Italia e Spagna su tutti) si registrava un vero e proprio abuso del farmaco, nonostante richiedesse ricetta medica ripetibile, perchè usato per qualsiasi piccolo problema anche quando sarebbe stato sufficiente e preferibile usare un principio attivo più tollerabile (mal di testa in primis).

Con l’aumentare del numero dei pazienti che si presentavano in ospedale in seguito a gravi effetti collaterali (principalmente epatiti e sanguinamenti gastrici), attorno al 2007 diversi organi di controllo sanitari a livello europeo hanno provveduto a limitare l’accesso al farmaco (in Italia per esempio il farmaco richiede oggi ricetta medica NON ripetibile), oppure addirittura in alcuni casi è stato ritirato dal commercio (per esempio in Spagna ed in Finlandia, Irlanda e Belgio, mentre in Stati Uniti e Giappone non è mai stato venduto).

Principio attivo

Molecola di nimesulide (Aulin)

Molecola di nimesulide (Aulin)

Il principio attivo contenuto in Aulin®, ossia la sostanza che conferisce al medicinale la sua azione farmacologica, è la nimesulide, un farmaco antinfiammatorio non steroideo (FANS, cioè non è un cortisone)  con azione analgesica ed antipiretica; in parole più semplici è quindi in grado di:

  • Diminuire l’infiammazione,
  • diminuire il dolore,
  • diminuire l’eventuale febbre presente (benchè non debba essere mai usato a questo scopo).

Il farmaco è in commercio dal 1985 e per questo motivo sono disponbili in commercio da qualche anno anche numerosi farmaci equivalenti (generici), cioè contenenti lo stesso principio attivo.

Da un punto di vista farmacologico si colloca a metà strada tra i FANS classici come Oki (ketoprofene) ed i più recenti antinfiammatori cosidetti Coxib,

  • perchè in grado di inibire preferenzialmente gli enzimi responsanbili dell’infiammazione a differenza di quelli tradizionali,
  • ma non in modo selettivo come i COXIB;

in parole molto più semplici Aulin sulla carta fa meno male allo stomaco degli antinfiammatori classici, anche se vedremo che nella pratica clinica non è sempre vero.

Valutato il rapporto rischio-beneficio, Aulin viene ad oggi considerato un antinfiammatorio di seconda scelta (Fonte: AIFA).

Le formulazioni di Aulin

Aulin è presente in commercio in numerose formulazioni:

  • Aulin supposte 200 mg, € 13.65
  • Aulin compresse 100 mg, € 4.43
  • Aulin bustine 100 mg, € 4.43
  • Aulin gel, (prezzo a discrezione del farmacista, suggerito dalla casa € 9.17)

Le formulazioni orali ed in supposte richiedono ricetta medica non ripetibile, mentre solo compresse e bustine sono mutuabili per alcune patologie specificate dalla nota CUF 66.

La formulazione in gel non richiede invece ricetta medica.

Si segnala che, secondo la banca dati di Federfarma, tutte le formulazioni dovrebbero essere senza glutine e quindi adatti ai soggetti con morbo celiaco.

A cosa serve

Bustine e compresse, le forme farmaceutiche senza dubbio più usate, sono registrate in Italia con le seguenti indicazioni:

  • Trattamento del dolore acuto,
  • Trattamento sintomatico dell’osteoartrite dolorosa,
  • Dismenorrea primaria.

Al di là dei termini tecnici, possiamo quindi generalizzare dicendo che il farmaco è utilizzabile esclusivamente negli adulti in tutti i casi di dolore acuto associato o meno ad infiammazione, compresi per esempio dolori muscolari ed articolari, dolore mestruale, dolori ai denti, dolori alle vie urinarie ed infiammazioni dell’apparato respiratorio.

Sottolineo che è utilizzabile esclusivamente per il dolore acuto, ossia per brevi trattamenti, il cui massimo è stato fissato per motivi di sicurezza dall’AIFA in 15 giorni; questa ferma presa di posizione da parte dell’organismo nazionale dedicato al controllo ed alla regolamentazione sanitaria, si esplica anche con il divieto ai medici di prescrivere più di una confezione per volta (che infatti contengono un numero di compresse e bustine utili ad un massimo di 15 giorni di terapia).

Pericoli e controindicazioni

Si sottolinea che gli effetti collaterali e le controindicazioni di Aulin sono assolutamente sovrapponibili per qualsiasi farmaco equivalente a base di nimesulide.

Uno dei possibili effetti collaterali più gravi, che ha portato alle restrizioni di vendita introdotte nel 2007, è sicuramente la tossicità a carico del fegato e la conseguenza possibilità di epatite; nel caso in cui comparissero sintomi come:

è necessario sospendere immediatamente il farmaco e rivolgersi con urgenza al medico. Si segnala che sono stati rilevati in tutta Europa diversi casi di epatopatie fatali, in cui cioè il farmaco ha causato danni così gravi al fegato da portare a morte il paziente.

Benchè non comuni, tutti questi casi si sono verificati dopo trattamenti brevi (1-8 giorni); per ridurre il rischio di sviluppare problemi al fegato si consiglia di:

  • Non superare la dose massima consigliata,
  • Non superare i 15 giorni di terapia continuativa,
  • Evitare di assumere contemporaneamente altri farmaci pericolosi per il fegato (paracetamolo compreso, per esempio Tachipirina®) ed altri antinfiammatori in genere,
  • Evitare di assumere alcool durante la terapia,
  • Non assumere Aulin in caso di febbre.

Gli eventi avversi a carico del fegato sono la terza categoria di effetti collaterali più frequenti, quella più comune comprende manifestazioni cutanee come comparsa di orticaria e rash cutanei (rossore, prurito, “puntini” sulla pelle, sudorazione, eritema, dermatite, …).

La seconda categoria di effetti collaterali più comuni è invece quella relativa a problemi gastrointestinali come per esempio:

Si segnala che, a differenza di quello che comunemente si può pensare, si sono verificati casi di sanguinamento nello stomaco indipendenti dalla dose e dalla durata del trattamento, ossia può anche capitare alla prima bustina assunta.

Aulin è controindicato nelle seguenti categorie di pazienti:

  • Allergia al principio attivo di Aulin (nimesulide);
  • Precedenti reazioni allergiche all’Aspirina o ad altri antinfiammatori (per esempio, broncospasmo, rinite, orticaria).
  • Precedenti effetti collaterali al fegato.
  • Ulcera gastrica o duodenale attiva, precedenti ulcere o emorragie gastrointestinali ricorrenti, emorragie cerebrovascolari, altre emorragie o patologie emorragiche in corso.
  • Disturbi gravi della coagulazione.
  • Scompenso cardiaco grave.
  • Insufficienza renale grave.
  • Insufficienza epatica.
  • Bambini al di sotto dei 12 anni.

Poichè le compresse contengono moderate quantità di lattosio, la loro somministrazione deve essere evitata nei pazienti intolleranti al lattosio.

Poichè le bustine contengono moderate quantità di saccarosio (zucchero), la loro somministrazione deve essere evitata o ridotta nei pazienti diabetici o nella condizione di non poter assumere zuccheri.

 Interazioni

Fra le interazioni più rilevanti ci limitiamo a ricordare l’opportunità di evitare la somministrazione di Aulin (e quindi anche di nimesulide) nei pazienti che stanno assumendo altri antinfiammatori o farmaci per la coagulazione come Coumadin® (warfarin) od acido aceltilsalicilico (Aspirina®, Cardioaspirin®, Cardirene®, …).

Gravidanza ed allattamento

Aulin è assolutamente controindicato sia in gravidanza che in allattamento, è inoltre segnalata una possibile riduzione della fertilità nelle donne che stanno cercando di rimanere incinta, rendendo anche in questi casi controindicato il farmaco.

Dosi

E’ importante che Aulin venga usato per il minor tempo possibile in base al tipo di problema per cui viene prescritto, in particolare:

  • Adulti:
    • Compresse o bustine:
      • 1 compressa/bustina due volte al giorno dopo i pasti.
    • Supposte:
      • 1 supposta due volte al giorno.
  • Anziani ed adolescenti: In questi pazienti non serve ridurre la dose, benchè nelle persone anziane serva molta cautela e costante controllo medico per evidenziare eventuali effetti collaterali.

Aulin è controindicato nei bambini al di sotto dei 12 anni.


Revisione scientifica e correzione a cura del Dr. Guido Cimurro (farmacista)
Le informazioni contenute in questo articolo non devono in alcun modo sostituire il rapporto dottore-paziente; si raccomanda al contrario di chiedere il parere del proprio medico prima di mettere in pratica qualsiasi consiglio od indicazione riportata.

Articoli correlati

Leggi gli altri articoli delle seguenti categorie:

oppure cerca altri argomenti attraverso l'indice

oppure fai una ricerca tra le centinaia di articoli pubblicati



Aggiornamenti

Non perdere i prossimi articoli ed aggiornamenti, iscriviti con il tuo indirizzo di posta elettronica; non riceverai mai SPAM e potrai cancellarti con un solo click in ogni momento

Servizio in collaborazione con FeedBurner (Google)

Domande, suggerimenti e segnalazioni

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      È da valutare attentamente con il medico, da qualche anno lo si considera un antinfiammatorio di seconda scelta.

  1. Elisa

    Ho avuto una reazione allergica all oki , tramite prove allergologiche mi è stato consigliato l uso di aulin perchè soffro molto spesso di terribili mal di testa emicrania e cervicale , ma aulin nn è sufficiente a calmare questi miei dolori , quali altri farmaci potrei usare ( i triptani mi abbassano troppo la pressione) … Il naprossene? Grazie

Lascia un Commento

La tua privacy mi sta molto a cuore, quindi ti consiglio di non usare nome e cognome reali, è sufficiente il nome, un soprannome, oppure un nome di fantasia; rimango a tua completa disposizione per rimuovere o modificare gli interventi inviati.

Anche se farò il possibile per rispondere ai tuoi dubbi, mi preme ricordarti che sono un farmacista, non un medico, quindi le mie parole NON devono sostituire od essere interpretate come diagnosi o consigli medici; devono invece essere intese come opinioni personali in attesa di parlare con il tuo medico.

Se pensi che abbia scritto qualcosa di sbagliato, nell'articolo o nei commenti, segnalamelo! Una discussione costruttiva è utile a tutti.

Per quanto possibile ti chiederei di rimanere in tema con la pagina, magari cercando quella più adatta al tuo dubbio; se hai difficoltà non preoccuparti e scrivimi ugualmente, al limite cancellerò il messaggio qualche giorno dopo averti risposto.

Sono vietati commenti a scopo pubblicitario.