I benefici effetti dell’ortica

Ultimo Aggiornamento: 1461 giorni

Link sponsorizzati

Dell’Urtica dioica (la pianta dell’ortica che tutti conosciamo) si utilizzano il fusto, le foglie e la radice.

Parti della pianta differenti manifestano proprietà differenti e specifiche, in quanto ognuna di esse è ricca di sostanze chimiche diverse. In particolare la parte aerea dell’ortica racchiude numerosi principi attivi tra cui vitamine del gruppo B (B2, B5 ed acido folico), le vitamine A,C ed E e molti minerali come il magnesio, il ferro, il silicio ed alcuni oligoelementi come lo zinco ed il rame. Tutte queste sostanze agiscono in modo molto efficace per il trattamento delle unghie fragili e dei capelli deboli con le doppie punte, stimolandone la crescita.

Grazie all’effetto antinfiammatorio dello zinco, il fusto e le foglie dell’ortica, esercitano una valida azione benefica nella cura dell’acne e di molte irritazioni cutanee come l’eczema, anche infantile, o l’eczema nervoso.

La presenza di discrete quantità di minerali conferisce ai preparati di ortica, derivanti dal fusto e dalle foglie, un efficace potere remineralizzante utile per curare persone che soffrono di artrosi, reumatismi o di dolori articolari dovuti alle cartilagini consumate; per questa ragione è consigliabile inoltre utilizzare l’ortica anche prima e durante la menopausa, periodo in cui le donne vanno incontro ad un indebolimento osseo e cartilagineo in generale. Da non sottovalutare anche la presenza di una buona quantità di ferro che può sicuramente aiutare chi soffre di carenza di questo indispensabile minerale, in particolare per esempio donne in gravidanza o madri che allattano. In generale i prodotti derivati dal fusto e dalle foglie dell’ortica hanno un potere tonico ed antiastenico abbastanza forte.

I prodotti ricavati invece dalla radice della pianta sono ricchi di beta-sitosteroli, che hanno una spiccata azione sull’ipertrofia prostatica benigna, cioè il progressivo ingrossamento della ghiandola prostatica, e sulle sue fastidiose ed anche dolorose manifestazioni. L’ortica ha su questa patologia un’azione molto specifica che può essere potenziata con l’assunzione di altre piante come la zucca o di altri derivati contenenti licopene (contenuto in buona quantità nel pomodoro).

I prodotti a base di ortica possono essere acquistati confezionati in capsule o come tinture ,oppure vengono vendute sotto forma di foglie e radici essiccate per preparare tisane e decotti.

Romina Marroni


Revisione scientifica e correzione a cura del Dr. Guido Cimurro (farmacista)
Le informazioni contenute in questo articolo non devono in alcun modo sostituire il rapporto dottore-paziente; si raccomanda al contrario di chiedere il parere del proprio medico prima di mettere in pratica qualsiasi consiglio od indicazione riportata.

Articoli correlati

Leggi gli altri articoli delle seguenti categorie:

oppure cerca altri argomenti attraverso l'indice

oppure fai una ricerca tra le centinaia di articoli pubblicati



Aggiornamenti

Non perdere i prossimi articoli ed aggiornamenti, iscriviti con il tuo indirizzo di posta elettronica; non riceverai mai SPAM e potrai cancellarti con un solo click in ogni momento

Servizio in collaborazione con FeedBurner (Google)

Domande, suggerimenti e segnalazioni

  1. Antony

    Mi si permetta ma un po’ di confusione, le proprietà dell’ortica sono ben altre rispetto alle citate sul contenuto vitaminico della parte aerea: ovvero vitamine del gruppo B, acido folico, rame, magnesio ecc., Queste sostanze sono solo presenti nellla foglia fresca e quindi non disponibili per l’uomo, dopo un infuso di ortica o l’essiccamento queste sostanze spariscono, per assumere queste sostanze l’unico modo sarebbe mangiare foglie d’ortica fresche! Immaginate andreste in ospedale per soffocamento ed edema della laringe per la presenza di istamina e acetilcolina.
    Quindi le peculiarità salienti dell’ortica sono ben altre: foglie e parte aerea (antienemica e diuretica) – Radice: (diuretica, antinfiammatoria e antiproliferativa per prostata)-

    Salve

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      La ringrazio, lo segnalerò all’autrice e verificheremo il testo; grazie ancora.

    2. Dr. Cimurro (farmacista)

      Con un po’ di calma ho provato a ragionarci su e, mi corregga se sbaglio:
      1. I sali minerali non vengono in linea di massima alterati dalla cottura o dall’estrazione, rimanendo quindi disponibili.
      2. L’acido folico si perde solo in parte con la cottura, al pari di alcune (ma non tutte) vitamine del gruppo B.

      Mi risulta infine che esistano numerosi modi (e relative ricette) per consumarla cruda, aggirando così il problema delle sostanze termolabili.

      Mi faccia sapere cosa ne pensa, non mi occupo direttamente di erboristeria e sono quindi andato più che altro ad intuito, quindi mi segnali eventuali difetti di ragionamento.

  2. dorotea

    vorrei sapere quali sono le parti aeree dell’ortica,e se nel caso può essere presa insieme al tricoren sempre per aiutare a fermare la caduta dei capelli. e perfavore il nome di qualche prodotto che contiene ortica da assumumere e se è meglio una capsula o ua tisana.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Le parti aeree sono le strutture della pianta che crescono fuori dal terreno.
      Può abbinarlo a Tricoren.
      Non posso prescrivere farmaci od integratori, ma in farmacia sapranno consigliarla (a sua scelta tra tisana e capsule, a seconda di cosa preferisca assumere).

  3. Claudio

    Salve. Ho anch’io un problema da risolvere legato all’ottica. A causa di una necessità di ordine pratico ho accidentalmente esposto la regione glutea in corrispondenza di una macchia di ortiche. Conseguentemente patisco tuttora i noti effetti urticanti della pianta. Qualcuno può cortesemente consigliarmi una soluzione? E’ sufficiente l’applicazione topica di una pomata o devo ricorrere ad antistaminici e cortisonici per via sistemica? Grazie.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      In genere un trattamento locale è più che sufficiente; utile anche il ghiaccio per il suo effetto anestetico e vasocostrittore.

    2. carla

      Salve,vorrei gentilmente sapere se la radice di ortica e’ adatta anche alle donne..grazie.

  4. Giulia

    Sto usando da 15 giorni capsule di foglie di ortica per una discopatia tra L1 e L2 devo dirle che sto ottenendo dei benefici che con qualsiasi antiinfiammatorio o antidolorifico non ho ottenuto, prendo due capsule da 200 mg al giorno. Sono molto soddisfatta.

Lascia un Commento

La tua privacy mi sta molto a cuore, quindi ti consiglio di non usare nome e cognome reali, è sufficiente il nome, un soprannome, oppure un nome di fantasia; rimango a tua completa disposizione per rimuovere o modificare gli interventi inviati.

Anche se farò il possibile per rispondere ai tuoi dubbi, mi preme ricordarti che sono un farmacista, non un medico, quindi le mie parole NON devono sostituire od essere interpretate come diagnosi o consigli medici; devono invece essere intese come opinioni personali in attesa di parlare con il tuo medico.

Se pensi che abbia scritto qualcosa di sbagliato, nell'articolo o nei commenti, segnalamelo! Una discussione costruttiva è utile a tutti.

Per quanto possibile ti chiederei di rimanere in tema con la pagina, magari cercando quella più adatta al tuo dubbio; se hai difficoltà non preoccuparti e scrivimi ugualmente, al limite cancellerò il messaggio qualche giorno dopo averti risposto.

Sono vietati commenti a scopo pubblicitario.