Smettere di fumare: benefici e vantaggi

Ultimo Aggiornamento: 94 giorni

Perché smettere di fumare?

Ognuno ha le proprie ragioni per dire addio al fumo: qualcuno lo fa per la salute, altri per risparmiare, altri ancora per non creare problemi ai figli piccoli. Quando vi preparate a smettere, ripensate ai motivi che vi inducono a farlo e ricordateli ogni giorno, perché vi saranno d’aiuto per smettere per sempre! Indipendentemente dalle ragioni, sarà un piacere scoprire come la vostra vita migliorerà senza le sigarette.

Ecco alcune dei motivi che inducono a smettere:

  • Salute e aspetto fisico.
  • Il rischio di tumore, infarto, malattie cardiache, ictus, cataratta e altre malattie diminuirà.
  • Mi ammalerò di meno.
  • Respirerò meglio e tossirò meno.
  • La pressione si abbasserà.
  • Avrò una pelle più bella e sembrerò più giovane.
  • Non avrò più le unghie e i denti macchiati.

Ovviamente smettere di fumare migliora la salute e vi fa sentire meglio, ma ci sono anche altri motivi a cui forse non avete pensato.

Stile di vita

  • Risparmierò un sacco di soldi,
  • Potrò trascorrere più tempo con la famiglia, lavorerò meglio e potrò dedicarmi al mio hobby preferito,
  • Non dovrò più preoccuparmi di quando potrò fumare o dei divieti di fumo,
  • Sentirò meglio i sapori,
  • I miei vestiti non sapranno più di fumo,
  • La mia macchina, casa mia e i miei figli non puzzeranno più di fumo,
  • Potrò sentire meglio i profumi.

Relazioni

  • Sarò d’esempio ai miei figli, perché bisogna essere molto forti per riuscire a smettere,
  • I miei famigliari, i miei amici e i miei colleghi saranno orgogliosi di me,
  • Proteggerò i famigliari e gli amici dai rischi connessi al fumo passivo,
  • I miei figli staranno meglio,
  • Avrò più energie per dedicarmi alla famiglia e agli amici,
  • Potrò godermi i momenti importanti con la mia famiglia, perché sarò in buona salute.

Fate un elenco dei motivi per smettere e mettetelo in bella vista, ad esempio in macchina o nel luogo in cui tenevate le sigarette. Quando vi viene voglia di fumare, guardate l’elenco e ricordatevi dei motivi per cui avete deciso di smettere.

Salute

Smettendo di fumare si ottengono subito significativi benefici per la salute:

  • Il battito cardiaco e la pressione sanguigna, molto più alti del normale in un fumatore, cominciano a ritornare alla normalità.
  • Nel giro di poche ore il livello di monossido di carbonio nel sangue comincia a diminuire. Il monossido di carbonio riduce la capacità del sangue di trasportare ossigeno.
  • Nel giro di poche settimane migliora la circolazione, si ha meno catarro, si tossisce meno e respira meglio.
  • In qualche mese, ci si può attendere un miglioramento sostanziale nella funzionalità respiratoria.

Sul lungo periodo si diminuisce il rischio di ammalarsi di tumore e di soffrire di altre malattie causate dal fumo, come la cardiopatia o la broncopneumopatia cronica ostruttiva.

Chi smette di fumare, indipendentemente dall’età, corre un rischio minore di morire a causa di malattie legate al fumo:

  • Smettere a 30 anni: alcune ricerche hanno dimostrato che i fumatori che smettono di fumare intorno ai trent’anni riducono del 90% la probabilità di morte prematura a causa di malattie legate al fumo.
  • Smettere a 50 anni: Chi smette di fumare intorno ai 50 anni dimezza la probabilità di morte prematura rispetto a chi continua a fumare.
  • Smettere a 60 anni: Anche chi smette a 60 anni o dopo vive più a lungo di chi continua a fumare.

Rischio di tumore

Sì, smettere di fumare riduce il rischio di ammalarsi e morire di tumore. Tuttavia, occorre un certo numero di anni perché tale rischio cominci a diminuire e il vantaggio diventa sempre più significativo con il passare del tempo trascorso senza fumare.

Il rischio di morte prematura così come quello di ammalarsi di tumore a causa del fumo dipendono da diversi fattori, tra cui il numero di anni in cui si è fumato, il numero di sigarette al giorno, l’età in cui si è iniziato a fumare e se al momento di smettere si era sani oppure già malati. Chi si è già ammalato di tumore, smettendo di fumare diminuisce il rischio di recidive.

Chi è già ammalato di tumore dovrebbe smettere di fumare per molte ragioni. Chi deve sottoporsi a un intervento chirurgico o alla chemioterapia smettendo di fumare migliora la capacità del proprio organismo di guarire e di rispondere positivamente alla terapia. Smettere diminuisce anche il rischio di ammalarsi di polmonite e di soffrire di insufficienza respiratoria. Inoltre, smettendo di fumare diminuisce il rischio di recidive.

Fonti:

Articoli correlati

Leggi gli altri articoli delle seguenti categorie:

oppure cerca altri argomenti attraverso l'indice

oppure fai una ricerca tra le centinaia di articoli pubblicati

Domande, suggerimenti e segnalazioni

Gentile utente, per garantire maggiormente la tua privacy i tuoi contributi potrebbero essere mostrati sul sito in forma anonima.
Leggi le condizioni d'uso dei commenti.
  1. Anonimo

    Io volevo dire che fumo da13 ani adesso ho quasi 29 avevo smesso di fumare da un giorno al l’altro per 2 mesi non ho fumato e bevuto café, solo che 3 giorni fa ho cominciato, perché sono stata un po’ nervosa però non voglio più fumare !! Adesso ho detto da oggi non fumo più . Lei dice che io possa farla ???

    1. Anonimo

      Salve io ho iniziato a fumare a 15 anni, ora ne ho 25 e da un mese e mezzo ho smesso senza alcun aiuto di farmaci o altro..Facendo attività fisica i polmoni in queanto si ripuliscono? ps. fumavo dalle 15 alle 20 sigarette al giorno.

    2. Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)
      Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)

      Salve, non c’è modo di stabilire una percentuale di ‘pulizia polmonare’ post abitudine tabagica. Dopo già 1 -2 mesi senza fumo spariscono gli effetti collaterali negativi: migliora la circolazione sanguigna, il lavoro dei polmoni si normalizza, spariscono le tossi da fumatore e la congestione nasale, camminare diventa più facile e l’energia fisica aumenta, così come il senso di fatica e spossatezza si attutiscono. Soprattutto, è il momento in cui l’intero copro si libera dalla presenza di nicotina.Pensi che 10 anni dopo aver smesso si dimezza il rischio di neoplasie alla gola, esofago e ai polmoni, si eguaglia il rischio di infarto con i soggetti mai fumatori e ovviamente si è risparmiato molti soldi per fare cose molto più utili e sane. Continui cosi. Saluti

  2. Anonimo

    Buon giorno mi aiuti lei a smettere di fumare dott.cimurro non riesco ad smettere come posso fare ?io sono seguita dalla dott.berlinzani molto nota a Bologna io sto prendendo psicofarmaci dovuto alla perdita di mio padre e terremoto vorrei fare il lavaggio dei polmoni troverò beneficio del non fumare? Mi dia una risposta non voglio più fumare grazie attendo sua risposta

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Smettere di fumare non dà che benefici, quindi mi sembra un’ottima idea; quello che deve valutare con la specialista è se in questo momento sia in grado di farlo, perchè non dobbiamo sommare al dolore per la perdita di suo padre le difficoltà che si incontrano smettendo.

  3. Anonimo

    Vorrei smettere per me,per i miei amici,per la mia famiglia e anche perché sono asmatico come posso fare la prego mi sia qualche consiglio

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      È riuscito poi a diminuire e/o sospendere anche quella elettronica? Glielo chiedo perchè alcune associazioni antifumo, che riconosco il minor danno di quest’ultima, sono dubbiosi sul fatto che si rimanga comunque dipendenti alla nicotina.

  4. Anonimo

    Io sto usando la sigaretta elettronica con successo sto diminuendo la quantità di nicotina come consigliatomi dal negoziante fino ad arrivare a zero.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Ottimo! Non importa come si smette, l’importante è riuscirci.

    2. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Non esiste un metodo sicuro, quindi va benissimo qualsiasi metodo pur di riuscire a smettere.

    3. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Dipende da tanti fattori (quanto e cosa fumava, da quanto tempo, …) ma il recupero è spesso almeno molto elevato.

    4. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      È probabile che nel giro di qualche anno il recupero sarà completo o quasi.

  5. Anonimo

    Ho 45 anni ho smesso di fumare e sto meglio risparmio i soldi guadagno in salute e i rischi calano se pensa che in una sigaretta ci sono veleni schifosi tutte le volte che aspiriamo mandiamo giu piu di 400 veleni addio sigarette bello pensare di non avere piu il problema di comprarle cordiali saluti

  6. Anonimo

    STO iniziando da oggi con le compresse CHAMPIX sono un po impressionato da gli effetti collaterali

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Salve, se ci mettessimo a leggere tutti gli effetti collaterali possibili di ogni farmaco non dovremmo assumere mai nulla; se gliel’hanno prescritto non si faccia troppi problemi, l’avrà valutata il medico con ragione di prescrizione nella massima sicurezza possibile.

La sezione commenti è attualmente chiusa.