Inositolo, gravidanza, ovaio policistico ed ovulazione

Ultimo Aggiornamento: 1336 giorni

Link sponsorizzati

Introduzione

Inositolo, una molecola promettente per l'ovaio policistico

Inositolo, una molecola promettente per l'ovaio policistico

L’inositolo è una molecola presente in natura sotto molteplici forme chimiche (isomeri), ma la conformazione più comune è quella chiamata mioinositolo; è classificabile come carboidrato, anche se in realtà il potere dolcificante è quasi nullo ed il gusto appena percepibile.

In passato è stato chiamato vitamina B7, ad oggi questa definizione è considerata da molti autori impropria perchè, mentre le vitamine per definizione devono essere assunte con la dieta in quanto non sintetizzabili dall’organismo umano (nutrienti essenziali), è stato dimostrato recentemente che l’inositolo sempra che possa  essere prodotto autonomamente dal corpo umano a partire dal glucosio.

L’inositolo si trova anche in molti alimenti, in particolare nei cereali, nelle noci, nella frutta specialmente in meloni ed arance, oltre che nelle carni.

Le funzioni svolte da questa sostanza sono numerose:

  • regolazione del metabolismo degli zuccheri,
  • supporto nella costituzione delle pareti cellulari,
  • regolazione di alcune funzioni legati alla trasmissione di segnali cellulari (per esempio per regolazione delle concentrazioni intracellulari di calcio e del potenziale di membrana)
  • modulazione dei segnali del sistema nervoso per regolazione dei livelli di serotonina,
  • riduzione dei livelli circolanti del colesterolo nel sangue,
  • regolazione di alcuni meccanismi di espressione genica,

ma scoperte recenti ne hanno decretato l’efficacia come supplemento sopratutto in altri ambiti, primo fra tutti la terapia dell’ovaio policistico.

Antidepressivo

Alcuni studi piuttosto rigorosi hanno dimostrato l’efficacia dell’inositolo ad altissime dosi anche nella cura del disturbo ossessivo compulsivo, una patologia che si manifesta sotto forma di comparsa di pensieri continui (ossessioni) che inducono il paziente colpito a combattere l’ansia che ne deriva attraverso specifici rituali (compulsioni). Nella maggior parte dei casi i rituali finiscono col prendere il controllo delle loro vite.

Il principale studio condotto in questo senso, scientificamente abbastanza rigoroso ma purtroppo svolto solamente su 13 pazienti, sembra dimostrare l’efficacia di questa sostanza nel trattamenti dei disturbi depressivi in genere, quantomeno quelli caratterizzati da un punto di vista biochimico da alterazioni delle trasmissioni nervose fondate sulla serotonina.

Sulla base di questi risultati ipotizzo che l’inositolo possa avere, ma è solo una mia opinione, un utile effetto collaterale nelle donne affette da ovaio policistico che cercano una gravidanza, ossia un sensibile per quanto blando effetto antidepressivo in grado di diminuire le ansie legate alla ricerca ed aumentare così la probabilità di successo.

Ovaio Policistico

La sindrome dell’ovaio policistico (PCOS oppure sindrome dell’ovaio micropolicistico) è la causa più comune di infertilità femminile legata all’assenza di ovulazione. Molte donne non sanno di soffrire di ovaio policistico finché non cercano una gravidanza, ma senza successo, e si rivolgono quindi al ginecologo, che effettua la diagnosi principalmente sulla base delle evidenze dell’ecografia, oppure sulla base della presenza di uno o più dei sintomi maggiormente caratteristici:

  • Ciclo irregolare e spesso anovulatorio,
  • Eccessiva crescita di peli sul viso,
  • Acne,
  • Disturbi legati al metabolismo degli zuccheri, che coinvolgono principalmente l’insulina.

Fino a pochi anni fa il trattamento classico prevedeva la somministrazione della pillola anticoncezionale (ed eventualmente della metformina in caso di squilibri insulinici, legati cioè all’utilizzo degli zuccheri) per qualche mese per ristabilire una situazione ottimale a livello delle ovaie, dopodichè si tentatavano rapporti mirati eventualmente coadiuvati da farmaci, come Clomid.

Più recentemente è diventato al contrario molto più comune il consiglio, da parte del ginecologo, dell’uso regolare di integratori a base di inositolo, scelta che garantisce una buona efficacia e sopratutto la totale di assenza di effetti collaterali.

Inositolo e ricerca di gravidanza

Diversi studi hanno ormai dimostrato l’efficacia dell’inositolo nel trattamento della sindrome dell’ovaio policistico (tra cui anche diversi in italiano) ed in particolare di molti disturbi ad esso associati:

  • promuove una corretta ovulazione e quindi regolarizza il ciclo mestruale,
  • migliora l’utilizzo del glucosio circolante (glicemia),
  • riduce la quantità di ormoni maschili circolanti (riduce quindi l’eccessiva crescita di peli),
  • migliora la pressione sanguigna,
  • migliora i livelli circolanti dei trigliceridi.

Osservandone gli effetti ed i benefici da un punto di vista più ampio emerge chiaramente che l’effetto dell’inositolo è diretto su una regolarizzazione ed ottimizzazione di diversi sistemi metabolici ed ormonali, tant’è che se ne è dimostrata l’efficacia anche per il trattamento della sindrome metabolica (situazione in cui il paziente ha la contemporanea presenza di diverse patologie fra cui pressione alta, diabete, colesterolo alto, trigliceridi alti, obesità).

Da sottolineare con forza è il fatto che gli effetti collaterali, ad oggi, sembrano essere del tutto trascurabili (sicurezza inositolo).

Integratori in commercio

In Italia sono ormai disponibili in farmacia diversi integratori utili alle donne che soffrono di ovaio policistico e desiderano una gravidanza; premesso che il parere del ginecologo rimane a mio avviso fondamentale per la scelta della referenza e delle dosi, citiamo i più noti (prezzi consigliati rilevati il 29 ottobre 2011, dove non diversamente indicato si intende con inositolo il mio-inositolo):

Nome Contenuto principale
Prezzo
Inofolic 20 buste 2 g inositolo, 400mcg ac. folico € 13.50
Inofolic Plus 20 buste 2 g inositolo, 400mcg ac. folico, 1.5 mg melatonina € 27.50
Inofert 20 buste 2 g inositolo, 400mcg ac. folico € 13.50
Chirofol, 20 capsule 250 mg D-Chiro-Inositolo, 200 mcg acido folico € 16.00

Sottolineiamo che, dove presente, l’acido folico in genere può sostituire quello in uso, che ricordiamo è indispensabile assumere fin dall’inizio della ricerca di gravidanza per ridurre il rischio di malattie del sistema nervoso del feto (ma si raccomanda anche in questo caso il parere preventivo del medico).

Per approfondire:


Revisione scientifica e correzione a cura del Dr. Guido Cimurro (farmacista)
Le informazioni contenute in questo articolo non devono in alcun modo sostituire il rapporto dottore-paziente; si raccomanda al contrario di chiedere il parere del proprio medico prima di mettere in pratica qualsiasi consiglio od indicazione riportata.

Articoli correlati

Leggi gli altri articoli delle seguenti categorie:

oppure cerca altri argomenti attraverso l'indice

oppure fai una ricerca tra le centinaia di articoli pubblicati



Aggiornamenti

Non perdere i prossimi articoli ed aggiornamenti, iscriviti con il tuo indirizzo di posta elettronica; non riceverai mai SPAM e potrai cancellarti con un solo click in ogni momento

Servizio in collaborazione con FeedBurner (Google)

Domande, suggerimenti e segnalazioni

  1. daniela

    si ho l’ovaio policistico curato in passato con yasmine per 6 anni. sono alta 1.68 e peso 80 kg.
    lo sò che devo dimagrire ma tutte stè cure ormonali che ho fatto dr, mi hanno messo una fame di cose dolci che non le dico e poi dimenticavo di dirle che 6 anni or sono sono stata operata di by pass intestinale per obesità patologica, pesavo 120 kg . avevo raggiunto i miei 70 kg e stavo bene, mangio tutto , ma dopo le fivet andate come le ho detto, ho ripreso a mangiare tanti dolciumi…. e lì purtroppo non c’è by pass che tenga perchè i dolci vengono assimilati in qualunque parte dell’intestino……uffff!!!!
    quindi secondo lei continuo a prendere 2 cp di inofert combi al giorno?cosi come mi ha detto la mia gine?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Purtroppo, soprattutto con l’ovaio policistico, è davvero indispensabile avvicinarsi al peso forma (possibilmente raggiungerlo) ed evitare tutti i dolci; quasi sicuramente ci sono problemi di glicemia/insulina e possono davvero creare problemi di fertilità (oltre che di diabete).

  2. sara

    Salve dott. E vero ke inositolo fa bene ai capelli. Ke contro la caduta. .

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Se la caduta è provocata dall’ovaio policistico sì, può aiutare.

  3. Caterina

    Dott buongiorno sono una donna di 28anni ho il diabete e ovaio micropolicistico prendo metformina 1000 due volte al giorno e inofert combi una volta al giorno.da un po di tempo ho gonfiore addominale e un dolore al fianco destro accompagnato da mal di schiena.il ciclo è finito il 25 ma è durato 4 giorni con pochissime perdite, questo capita alcune volte ma negli ultimi mesi è stato sempre così. Premetto che agennaio il 18 ho fatto un ecografia addome completo ed ero al terzo giorno del ciclo , nel risultato nulla di anomalo.questo dolore al fianco e gonfiore alla pancia con momenti di durezza cosa può essere.grazie per la sua risposta anticipatamente

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Potrei dire colon irritabile, ma è solo un’ipotesi; il medico cosa ne pensa?

  4. Caterina

    L ‘anno scorso avevo sempre questo dolore al lato destro pero’ senza gonfiore all’addome e il medico mi fece fare una gastroscopia e colonscopia e uscì solo una leggera gastrite e le emorroidi , poi feci analisi per le finzionalita epatica tutto ok e ecografia a scarico e ccarico idrico e nn è uscito nulla

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Per la gastrite sta assumendo qualcosa? Un anno fa aveva assunto qualcosa?

  5. stefyn3

    Salve dottore,non ho problemi di ovaie policistico ma sto assumendo da una settimana chirofol 500 una compresa al di ma solo per migliorarne la qualità..ho un ciclo breve e di norma ho sempre ovulato attorno al 8pm ma a sto giro ancora lontana dall’avulazio nell’appartamento. .la mia domanda è può essere l’integratore che me la ritarda?anche se sono appena 6/7 gg che lo assumo?ho incominciato ad assumere settimana scorsa e stavo al 2pm..grazie infinite se risponderà

    1. Anonimo

      chiedo scusa il t9 ha scritto appartamento* che non c’entra nulla

  6. Sara

    Salve dottore, premettendo che ho le ovaie micropolicistiche, in questi giorni che mi è arrivato il ciclo, perdo molto sangue e ho fitte alle ovaie, con emicranie e giramenti di testa. Vorrei sapere se fosse dovuto a questo problema? La ringrazio.

  7. Jessica

    Salve Dottore, ho le ovaie policistiche e parecchio sovrappeso da togliere. Sono dimagrita già 15 chili, ma ne devo perdere ancora. Da aprile assumo una bustina di inofert al giorno ed è il secondo mese che mi arriva il ciclo al 20esimo giorno e mi dura 10 giorni!! Potrebbe essere un effetto di inofert? Se sì è un effetto positivo o lo devo sospendere? Oppure può essere collegato alla dieta e diminuzione di peso? Ho sempre avuto il ciclo abbastanza regolare di 30/32 giorni e che mi durava 5 giorni.
    La ringrazio, spero tanto in una sua risposta.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Probabilmente è legato alla dieta, può succedere e non è un grosso problema.

    2. jessica

      Grazie per avermi risposto. Quindi proseguo tranquilla con inofert senza problemi? Mi sento tanto spossata per via di tutto sto sangue che perdo in continuazione, secondo lei è solo un momento che si deve stabilizzare tutto e posso stare tranquilla? Cerchiamo un bimbo e, essendo sempre con il ciclo, mi sa che per ora di ovulazione non se ne parla, giusto? Grazie ancora.

    3. Dr. Cimurro (farmacista)

      1. Senta il parere del ginecologo, ma continuerei regolarmente.
      2. Si potrebbe pensare di valutare di integrare il ferro.
      3. Sì, è possibile che siano cicli non ovulatori.

  8. Laura

    Gentile dottore, da tre mesi proviamo a cercare una gravidanza ma senza successo…ultimamente ho usatogli stick x controllare e a quanto pare non c’e stata ovulazione almeno questo mese…il gine mi ha prescritto sinopol…lei pensa che questo integratore mi possa davvero aiutare?

  9. Laura

    Grazie x la risposta! Ieri ho preso la prima bustina, oggi sono al 12pm ho visto del muco e ho fatto uno stick canadese..due linee belle marcate! Ma sarà effetto del sinopol???? Non avevo mai visto due linee!!!!

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      No, è ancora troppo presto perchè possa aver influito, ma meglio così! 😉

    2. Laura

      Ma per gli stick canadesi due linee vuol dire positivo giusto? Quindi l’ovulazione sta x arrivare o é gia in corso?

  10. Laura

    Mi scusi dottore nella foto del link che mi ha postato si vede la linea sulla sinistra nuovamente marcata al 3po….ma vuol dire gtavidanza?

    1. Laura

      P.s é vero che l ormone rilevato dagli stick non conferma comunque che ci sia stata davvero l ovulazione?

    2. Dr. Cimurro (farmacista)

      1. No, è leggermente più leggera; in genere si considera positivo quando le due linee sono colorate allo stesso modo (effettivamente la foto rende poco l’idea).
      2. Sì, è esatto.

  11. Laura

    Ma quindi alla fine questi stick a cosa servono se tanto anche se rilevano il picco lh non vuol dire che hai ovulato e noi stiamo qui a sttressarci con i rapporti mirati e spendiamo pure soldi inutili e poi nn ci dicono nemmeno quello checi interessa sapere……

    1. laura

      ma concentrare i rapporti nei giorni in cui PRESUMIBILMENTE si è fertili, che poi alla fine sono i gg del mese che tutti sappiamo o che possiamo individuare da altri segnali…..se gli stick non danno la certezza dell’ovulazione…mi scusi Dottore….ma mi sembra una gran presa in giro per fare un bel pò di soldi da parte di chi li produce, a tutte noi donne in cerca di una gravidanza piace vedere questi stick positivi cosi ci sentiamo incoraggiate e pensiamo di avere in parte la situazione sotto controllo…e li compriamo questi stick…tutti i mesi….ma a quanto pare non ci dicono nulla che ci serva veramente. E’ soltanto un modo per sentirsi un pochino felici….

    2. Dr. Cimurro (farmacista)

      “che possiamo individuare da altri segnali”

      Ci sono donne che non sono in grado di coglierli, non ne hanno voglia, per motivi etico-moral-religiosi non possono (penso al prelievo del muco cervicale all’interno della vagina), …

      Insomma, senza dubbio NON sono indispensabili, sono semplicemente un’opportunità adatta in certi casi. Con mia moglie li usammo un paio di mesi come utile conferma delle osservazioni fatte su muco cervicale e temperatura basale; incrociando le informazioni ottenute si ottiene un apprendimento più rapido dei segnali del proprio corpo.

    3. laura

      Si è uno strumento utile per analizzare il proprio corpo insieme alla temperatura e tutto il resto ….. però poi alla fine…se non si ovula….perché comprare questi stick? per avere l’illusione di avere ovulato?? per vedere un postivo di che? io ora sto iniziando questa cura con sinopol…come farò a capire se sta facendo effetto? di certo non da uno stick, che a quanto ho capito potrebbe essere sempre positivo tutti i mesi…e noi tutti i mesi avremo i rapporti mirati come raccomandato (è molto stressante questa parte del percorso mi creda)…e poi magari scopriremo che è stato tutto inutile perché l’ovulazione non c’era. Però bello lo stick positivo. Pensi gli ho fatto pure la foto :(

    4. Dr. Cimurro (farmacista)

      Nel suo caso direi di affidarsi a muco e temperatura basale.

  12. stefyn3

    scusate se mi intrometto,si è vero gli stick ovulazione non da la certezza,però appunto associando a vari segnali del corpo (che fortunatamente li sento)perché c’è pure chi non ha, o non se ne accorge e alla tb la certezza ha più conferme! comunque l’inositolo ( chirofol in questo caso )mi ha posticipato l’ovulazione e di conseguenza mi allunga un po la fase luteale (incrocio le dita) sono alla prima scatola,e penso che continuerò per alcuni mesi..saluti a lei dottore e a tutte!

    1. stefyn3

      dottore buongiorno..sono sempre io le porgo una domanda perché sono un po confusa..come le ho detto in precedenza sto assumendo chirofol e in poco tempo a me ha fatto il suo effetto (nel.mio caso anche non essendo micropolicistica e in sovrappeso) mi ha spostato l’ovulazione e fin qua ci siamo e ewiwa chirofol…però proprio ieri sento.parlare di “Dikirogen ” che in più ha il mio-inositolo rispetto a chirofol.ora sono tentata dopo che ho finito chirofol (che mancano 7 gg) vorrei provare Dikirogen (che poi fra l’altro tempi addietro era chiamato Kirogen se non erro). .cosa mi consiglia di continuare con chirofol o potrei optare anche l’altro? io lo assumo solo per migliorare l’ovulazione diciamo e siccome sono integratori e non farmaci ,si potrebbe cambiare senza scombussalomento (penso) non so mi dia Lei un consiglio…grazie anticipatamente

    2. Dr. Cimurro (farmacista)

      A mio avviso può tranquillamente continuare con quello in uso.

  13. stefyn3

    Mille grazie dottore,per la celerità e consiglio..è via con la prossima scatola di chirofol..

  14. Marta

    Buongiorno dott. Cimurro,
    ho ovaio micropolicistico, 30 anni in normopeso (53 kg per 160 cm). Da ottobre sono alla ricerca di una gravidanza. Prendendo la t basale mi sono resa conto che sono più i cicli anovulatori che quelli ovulatori. Ho deciso quindi di assumere un integratore a base di inositolo. L’iniziativa è partita da me in quanto sono un medico. Ho acquistato ddm chiro. Volevo chiederle se è corretta questa mia autoprescrizione o se sarebbe meglio assume il mioinositolo. Grazie

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      C’è molta discussione fra aziende concorrenti su quale sia l’isomero più attivo, ammesso e non concesso che ci siano differenze; onestamente al momento io do più importanza alla quantità di principio attivo che alla configurazione della molecola, quindi procederei così.

      In letteratura credo che per la cura dell’infertilità sia preferito il chiro-inositolo, ma è da qualche tempo che non verifico.

  15. Marta

    Sto assumendo 600 mg al giorno, pensa sia sufficiente per il mio BMI? la ringrazio

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Volendo si può calcare anche la mano con dosi più alte.

    2. Dr. Cimurro (farmacista)

      In genere consiglio di valutare per esempio l’inositolo della Longlife, € 16.99 per 100 tavolette da 800 mg l’una; in quanto medico in farmacia dovrebbero anche riconoscerle uno sconto.

  16. Anonimo

    Salve dottore,seguendo questa discussione che parla tra differenza tra mio-inositolo e chiro-inositolo che poi ancora non si è capito bene la differenza è l’efficacia tra l’uno e l’altro vabbeh lasciamo perdere..tornando al discorso quindi è possibile anche assumere solo inositolo?riferendomi alle tavolette che ha citato prima,invece di comprare tutti questi integratori che lo contengono (e in parte minime aggiungo) appunto ne cito i più quotati chirofol-inofert-inofolic.. ecc che costano una cifra,in teoria se ho capito bene si può assumere una tavoletta al giorno e magari associando a parte acido folico..cioe sostituire tutti questi noti integratori e avere gli stessi risultati?la ringrazio e mi scusi se mi sono dilungato ma vorrei capirci

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      In realtà quando lei trova scritto solo “inositolo” non può sapere esattamente quale forma sia (probabile il myo-, ma non è detto), ma in genere al momento non sembrano esserci evidenze di grandi differenze; attenzione però al dosaggio, per esempio Inofolic contiene 2 g di sostanza, pari quindi a 2 compresse e mezzo.

  17. Anonimo

    Questo è il dilemma che quando trovi scritto inositolo (esempio internet )e secco che salta fuori anche il chiro-…cmq sono più confusa di prima hahah e diciamo (dico solo diciamo) che forse i famosi integratori citati da me prima rimangono sempre i più quotati rispetto all’inositolo solo,vuoi perché associati anche ad altri componenti…magari si trattasse solo di dosaggi giornalieri,si potrebbe sempre equilibrare la cosa…cmq sia il solo inositolo non è cmq da scartare..però mi chiedo i medici (ginecologi in questo caso) ti portano sempre la,alle famose citate…grazie infinite dottore le auguro una buona serata!

  18. Anonimo

    Buonasera dottor Cimurro mi scusi una domanda..è circa un mese (dallo scorso ciclo esattamente) che prendo Chirofol scatola blu però quello da 250..stich ovulazione positivo 8 giugno con conseguente ovulazione il 9..poi di nuovo positivo stamane 13 giugno..mi chiedo se può essere doppia ovulazione o è l’effetto dell’integratore? mai successo posso dire..grazie per l’attenzione saluti

    1. Anonimo

      No assolutamente,mai sofferto che io sappia,o almeno dall’ultima visita inerna fatta ad ottobre del 2014..cioè me lo avrebbe detto il gine..è tra l’atro ho cicli regolari 25/26 giorni..ritardi quasi mai,tranne in un solo episodio ma ero sotto antibiotici di 6 giorni ma non di più,e tranne in gravidanza ovviamente (sono già mamma da 12 anni)

    2. Dr. Cimurro (farmacista)

      Impossibile una doppia ovulazione, probabilmente il primo è stato un falso allarme.

    3. Anonimo

      La ringrazio dottore,cmq per essere più precisa non era al 100%positivo quello di stamane ma comunque bello evidente la linea sx (canadesi one step) il positivo proprio me lo ha dato martedì 8 con linea sx maggiore a quella di controllo…solo che per me è comunque strana nel PO averla così evidente di solito è flebilissima per poi scomparire proprio…io ho pensato subito all’effetto dell’integratore che mantenere ancora in circolo LH,siccome è la prima volta con chirofol le ripeto,prima mai successo!ah proposito ne approfitto per un ultima domanda…non essendo policistica io lo assumo solo per regolazzare un po il ciclo che a volte si presenta in anticipo rispetto ai 25/26..non so faccio bene?Ho riscontrato però in positivo che mi ha posticipato l’ovulazione di un 6 gg..mentre prima era quasi a ridosso del ciclo..grazie dottore grazie infinitamente per la sua disponibilità e velocità(che non è da poco) grazie ancora

    4. Dr. Cimurro (farmacista)

      A mio parere può continuare, in genere non ci sono controindicazioni.

      Non mi ringrazi più per la velocità, tutte le volte che mi ringraziano per un motivo o per l’altro tardo poi di diverse ore… 😉

    5. Anonimo

      La ringrazio sempre uguale invece perché è vero,sia per la disponibilità e tutto…allora continuo con l’integratore

    6. Anonimo

      dottore buongiorno,l’inosotolo io.sapwvo che poteva risultare utile a chi la sindrome del l’ovaio policistico..ma in questa area leggo invece di donne (come sopra) che lo assumo al viceversa cioè con cicli brevi per allungarsi in pratica..anche io io ho cicli brevi che di solito ripetano i 24/25 ma a volte vengono.in anticipo anche di 23/22/e pure 21 gg…ora io.mi chiedo potrei assumere anche io integratore a base di inositolo?può effittivamente regolarizzare il ciclo in questo senso? forse avendolo così corto non ho una corretta ovulazione (anche se dagli esami ormonali e progesterone è uscito ok) mi scuso per il commento lungo ma era per far capire meglio!grazie mille e buon proseguimento

    7. Anonimo

      E mi scusi anche per gli errori di battitura…spero che qualche parola si capisca uguale☺

    8. Dr. Cimurro (farmacista)

      Può essere utile quando ci siano problemi di ovulazione o di fase luteale, di per sé un ciclo superiore ai 22-23 giorni non è un problema.

    9. Anonimo

      Non. vorrei ripetermi per la celerità ne rispondere hahah ma ne devo dare atto alle signore che lo.hanno detto…però non ho capito lei ha detto che in genere non ci sono problemi per cicli superiori ai 22/24 gg. .eh questo lo so..infatti io parlavo che a volte mi capita (ma non sempre ) inferiore a quelli

    10. Dr. Cimurro (farmacista)

      Se capita occasionalmente non è un problema, anche con cicli regolarissimi di 28 giorni può capitare di avere cicli anovulatori; se invece in un anno 5-6 cicli sono sotto i 22-23 giorni allora può valere la pena verificare ed eventualmente provare l’inositolo.

    11. Anonimo

      tante grazie dottore si capita sporadicamente..è ovulo quasi tutti i mesi..ho potuto capire che posso fare a meno dell’inositolo..grazie ancora

    12. Anonimo

      Buonasera dottore,mi scusi una domanda,mi ritrovo più meno con lo stesso problema di una delle signore..il mio gine 3 settimane mi ha prescritto chirofol da 250 una compressa al di e mi disse di assumere da subito (ero al 3 gg di ciclo)ero così ho fatto,lui disse x migliorare un po l’ovulazione visto che sono alla ricerca di una gravidanza e così ho fatto! x farla breve ovulazione al 14 gg accertata con stick e tb avendo un ciclo di 28 gg preciso…ora io da dopo ovulazione la linea del test la ritrovo (sbiadita però ovvio)al massimo unn3gg dopo il.picco per poi scemare sempre più fino a non vedersi proprio più. .ora però essendo al 9 post/ovulazione che di solito lo faccio sempre x cercare un piccolo aspirazione se x caso la cicogna vuole passare da me e appunto con lo.stick ovulazione sappiamo.come funziona cioè si ricerca non più LH ma BHCG (che poi non sono affidabili si sa)ma era giusto così! !beh io me la ritrovo stamane con gran sopra ovviamente non positiva,leggera ma c’è…mai avuta onestamente e la ho.pensato non sarà mica chirofol che mi fa mantenere in circolo un strascico di LH?le può risultare?grazie mille e porti pazienza nel monologo lungo

    13. Anonimo

      Ah mi scusi,non sono policistica ne in sovrappeso sono alta 1,69 per 59 kg

    14. Dr. Cimurro (farmacista)

      No, Chirofol non può in alcun modo alterare il test od aumentare il valore dell’LH post-ovulazione.

    15. Anonimo

      Buongiorno a Lei dottore,mi scusi la domanda un po strana prendo tb ogni mattina prima di compiere qualsiasi qualsiasi azione se non quella di allungare il braccio al comodino per prendere il termometro..ieri pomeriggio ho fatto una lampada abbronzante di 8 minuti stamane misuro la tb è la trovo 1 decimo il più da 36/8 a 36/9..diciamo che in quella fase non mi si alza mai resta comunque a 36/8 fino poi all’arrivo del ciclo..secondo lei la lampada ha influito sul questo decimo di rialzo?

    16. Anonimo

      Grazie tante dottore,domani mattina nel rimisurarla vedrò come va…grazie

    17. Anonimo

      Buongiorno dottore, aveva ragione, la lampada non ha influenzato la tb perché stamane era ancora uguale..grazie le auguro un buon fine settimana

  19. Lidia

    Buongiorno Dottore, avrei una domanda da porle. Mi hanno diagnosticato l’ovaio micropolicistico e, dato che non posso prendere la pillola, mi hanno consigliato l’inositolo o la metformina in caso di bisogno. Vorrei sapere se l’inositolo può aiutare in qualche modo a dimagrire perchè è da molti anni che cerco di perdere una decina di chili per poter rientrare nel mio normopeso ma purtroppo senza risultati. Faccio una dieta leggera (non da strafogarmi ma nemmeno da morir di fame) e non appena ho un attimo di tempo libero vado a correre, camminare,…solo che non mi sposto di un grammo. Vorrei sapere se l’inositolo può aiutare o se invece ha l’effetto contrario di gonfiare o cose simili. Grazie in anticipo per la sua risposta, buona giornata.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Per perdere peso è sicuramente più incisiva la metformina; l’inositolo, almeno da questo punto di vista, ha efficacia inferiore (ma non sicuramente effetto contrario).

  20. Tatina

    Salve dottore, io ho l’ovaio policistico e mi hanno consigliato di assumere il chirofol 500 2 volte al dì, ma non sono convinta di questo dosaggio… Ho letto che donne in normopeso lo assumono 1 volta al dì… Quante compresse devo assumere?

  21. stefyn3

    Salve dottore sono sempre io, mmmh non si è incrociato bene la volta scorsa hahah stamane tb in discesa che mi preannuncia le rosse mmh vabbeh..comunque anche non essendo policistica ne in sovrappeso prendo Chirofol (ho scritto qualche commento in su) e devo dire che effettivamente mi ha allungata la mia fase luteale da 10-11 a 13 gg…ma poteva essere un problema per un eventuale concepimento una FL così corta? anche se dagli esami ormonali era tutto nel range (3 gg di ciclo) e progesterone fatto a una settimana dall’ovulazione anch’esso tutto ok…gli esami però prima di assumere chirofol..perché è il primo ciclo di chirofol è che assumo tutt’ora..

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Se davvero eravamo sui 10 giorni sì, poteva essere un problema.

    2. stefyn3

      Sì dottore,proprio così 10-11 giorni massimo..si è un po sballato da un aborto ritenuto di 1 anno fa..ma sembra che l’inosotolo (almeno per il.momento)me lo abbia regolarizzato..grazie mille e buon inizio giornata

  22. Flavia

    dottore mi scusi una domanda che non c’entra nulla con Lei e mi rendo conto che può non essere il suo campo..ho appena ritirato l’esito di spermiogramma di mio marito (anni 30) e risulta tutto nella norma e sembra buono riferendomi ai valori di riferimento del laboratorio..però c’è una voce che mi suona strana ed è quella che parla della “forme normali 6% e forme anomali 94%..mi ha insospettito molto..nell’attesa di andare da un andrologo mi saprebbe spiegare queste forme cosa significano??grazie infinite dottore

    1. Flavia

      Ah dimenticavo che l’esito finale dice “conclusione ” il liquido seminale presenta caratteristiche di normozoospermia”..mi scusi ancora

  23. Orchidea

    Buonasera dott Cimurro la mia domanda è questa è mesetto e mezzo che prendo Chirofol da 250 1 compressa al giorno sto quasi terminando la 2 scatola..ho incominciato il ciclo scorso e stavo già al 3 gg di ciclo e notai che il.3 gg già ero finito nonostante avessi preso una sola compressa,il mio flusso mi dura 4 gg anche se il.4 va a finire..con il ciclo recente ho notato che tarda a partire,cioè dolori mestruali acuti ma come se faceva molta a fatica ad avviarsi..io ho un flusso ne abbondante ne scarso ma abbastanza regolate. .il 2 gg stessa cosa noto un flusso molto scarso al dove che io 1 e 2 gg è abbastanza abbondante 3 gg discreto 4 gg va x terminare..ora mi ritrovo al 2gg come se fosse il mio 3 gg di sempre cioè discreto e non è nella mia regolarità..ho pensato a chirofol che me lo sono comprato da me senza parere medico (essendo integratore )però non vorrei che non essendo policistica non fosse molto adatto..lo assumo per migliorare un po la qualità ovarica..non saprei mi può dare gentilmente un parere? e non mi sto suggestionando mi creda e che vedo proprio il flusso più scarso in confronto a quello di sempre..grazie e chiudo scusa per la lunghezza del commento

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Una mestruazione anomala può semplicemente capitare, non darei grande peso a meno che non sia proprio molto scarsa, in quel caso verifichi con un test.

  24. Orchidea

    Sì dottore ne sono cosciente che può capitare un ciclo più scarso, ma assumendo sotto integratori a pensato subito a quello,altrimenti mi sarebbe proprio in osservato e avrei aspettato il.ciclo seguente…comunque non è a macchie solo più scarso del mio solito…per il test eh MAGARI dottore già fatto stamane ho pensato alla stessa cosa che ha pensato Lei ma negativo e poi tb bassa come solita nella mia fase follicolare..non so aspetto il prossimo ciclo per verificare ancora non so che dirle,vorrei almeno finire la 2 scatola comprata… forse il corpo si deve abituare o non saprei

    1. Orchidea

      Mi scusi a inizio commento ho fatto un po di confusione mi perdoni ma col cell mi capita spesso..spero riesca a intuire la frase

    2. Dr. Cimurro (farmacista)

      Non dia troppo peso, probabilmente è stato solo un caso e non l’integratore.

    3. Orchidea

      Va bene,grazie mille dottore e complimenti per la pazienza e disponibilità

Lascia una risposta

La tua privacy mi sta molto a cuore, quindi ti consiglio di non usare nome e cognome reali, è sufficiente il nome, un soprannome, oppure un nome di fantasia; rimango a tua completa disposizione per rimuovere o modificare gli interventi inviati.

Anche se farò il possibile per rispondere ai tuoi dubbi, mi preme ricordarti che sono un farmacista, non un medico, quindi le mie parole NON devono sostituire od essere interpretate come diagnosi o consigli medici; devono invece essere intese come opinioni personali in attesa di parlare con il tuo medico.

Se pensi che abbia scritto qualcosa di sbagliato, nell'articolo o nei commenti, segnalamelo! Una discussione costruttiva è utile a tutti.

Per quanto possibile ti chiederei di rimanere in tema con la pagina, magari cercando quella più adatta al tuo dubbio; se hai difficoltà non preoccuparti e scrivimi ugualmente, al limite cancellerò il messaggio qualche giorno dopo averti risposto.

Sono vietati commenti a scopo pubblicitario.