Falsi miti sulla contraccezione

Ultimo Aggiornamento: 2224 giorni

Alcuni studi apparsi su The Journal of Sex Research hanno dimostrato che, su di un elenco di otto motivi per fare sesso, avere un bambino è la ragione meno frequente per la maggior parte delle persone (Hill, 1997).

Durante il corso della storia le persone hanno da sempre desiderato di essere in grado di decidere quando e se avere un bambino.

Dato per certo tutto ciò, i metodi di controllo delle nascite sono stati usati in una forma o nell’altra per migliaia di anni, come i contraccettivi si sono evoluti, così i miti che circondano il loro uso si sono evoluti allo stesso modo. Quanto ne sapete sulla contraccezione e sulle possibilità di rimanere incinta?

1. Una donna non può rimanere incinta la prima volta.

Le possibilità che ha una donna di rimanere incinta sono sempre le stesse, circa 1 su 20, anche se sono alla loro prima volta. Questo può significare in linea teorica che una donna può rimanere incinta anche prima che abbia la sua prima mestruazione (dal momento che ovula approssimativamente quattordici giorni prima che cominci il suo ciclo). Non sentitevi pressate da commenti del tipo “non ti preoccupare è la prima volta” e non credete che una persona possa essere troppo giovane per rimanere incinta.

2. Fare una lavanda, un bagno o una doccia può prevenire la gravidanza

Fare delle lavande non è un metodo efficace di controllo delle nascite perché è impossibile fare una lavanda abbastanza velocemente da impedire allo sperma di raggiungere l’ovulo. Questo è vero anche se effettuate l’operazione appena dopo aver fatto sesso.

Urinare o fare un bagno o una doccia allo stesso modo non laverà via lo sperma. Ho sentito anche di una teoria secondo la quale farsi delle lavande con la Coca-Cola dovrebbe uccidere gli spermatozoi; sebbene questo possa essere effettivamente vero, non è consigliabile in alcun modo perché può causare dei danni al sistema riproduttivo. Allo stesso modo spray e deodoranti vaginali non hanno azione contraccettiva.

3. Una ragazza non può rimanere incinta se il maschio “eiacula fuori”.

Questo è un grande mito! Il metodo di ritirarsi non è affidabile e vi sono varie ragioni a dimostrarlo. Una volta che il maschio viene stimolato espelle del liquido di pre-eiaculazione: questo liquido contiene almeno 300.000 spermatozoi (e ne è richiesto solamente uno per entrare nell’ovulo!), inoltre vi è il rischio che egli non possa effettuare l’operazione in tempo utile poichè in quel momento può essere difficile mantenere il controllo. Anche eiaculando al di fuori della vagina, lo sperma è in grado di imboccare la strada corretta, anche solo se il seme si trova vicino alla vagina può lo stesso portare alla gravidanza (questo significa che la gravidanza può verificarsi anche senza che ci sia una penetrazione se l’uomo eiacula sopra o vicino alla vagina).

4. Una donna non può rimanere incinta se fa sesso durante il suo ciclo.

Molte donne (e molti uomini) credono che non sia possibile per una donna rimanere incinta in qualsiasi giorno durante il suo ciclo mestruale. Generalmente quando avete il vostro ciclo, significa che non state ovulando. Se questo è il caso non rimarrete incinte. Tuttavia, le donne con cicli irregolari o con cicli più brevi possono effettivamente ovulare durante il loro ciclo. Non è una garanzia che ovuliate a metà del ciclo e ricordate che lo sperma può vivere dentro il corpo di una donna fino a cinque giorni.

5. La pillola causa il cancro

Sebbene si possano verificare a volte degli effetti collaterali per l’assunzione della pillola, questa non è stata in via definitiva collegata al cancro; le ricerche più recenti suggeriscono che la pillola ha veramente poco, se non niente a che fare con il rischio di sviluppare il cancro al seno. Infatti, secondo Planned Parenthood, le donne che usano la pillola rappresentano solo un terzo di tutte coloro che sviluppano un cancro al seno, alle ovaie o quello dell’utero rispetto a coloro che non la usano. La protezione contro lo sviluppo di questo tipo di tumori aumenta con ogni anno di utilizzo e può durare fino a trent’anni dopo l’arresto della pillola.

6. Utilizzare la pellicola trasparente o un palloncino se non si trova un preservativo.

La pellicola trasparente non è un sostituto del preservativo. Se non si dispone di un metodo contraccettivo efficace a portata di mano, non usate della plastica per avvolgere il pene come un panino per prevenire la gravidanza: non funziona (e neanche un palloncino, quindi non provate a vedere)! E, come nota collegata a questo argomento, mai utilizzare il dentifricio al posto dello spermicida (non uccide gli spermatozoi come molti credono).

7. Non si avrà una gravidanza se si saltella su e giù o si mettono dei semi nella vagina.

Ci sono molte persone che credono che tossire, starnutire e saltellare su e giù dopo aver fatto sesso possa togliere lo sperma dal luogo in cui si trova. Tutti questi sono falsi metodi; gli spermatozoi sono troppo veloci e troppo piccoli per ognuno di questi metodi perché possano funzionare.

In più, introdurre degli oggetti (come semi o piante) dentro la vagina prima, durante o dopo il sesso  non avrà nessun effetto sulla prevenzione della gravidanza. Questo comportamento può invece essere pericoloso perché può causare danni al corpo femminile, come infezioni, lacerazioni o problemi più gravi.

8. Fare sesso stando in piedi funziona come contraccettivo.

Le misconoscenze sulla posizione in cui fare sesso sono veramente comuni. Il più frequente che ho sentito dire è che non è possibile rimanere incinta se si sta in piedi mentre si fa sesso. Sempre su una simile lunghezza d’onda, certe storie affermano che si hanno meno possibilità di rimanere incinte se si fa sesso meno spesso.

Qualsiasi consiglio vi capiti di sentire, sia che dipenda dalle volte in cui si è fatto sesso o dalla posizione in cui ci si trova mentre si ha un rapporto sessuale, non ha nessun fondamento scientifico nè tantomeno speranza di efficacia.

9. Non avere un orgasmo può essere un ottimo metodo per controllare le nascite.

Molte donne credono che se non si concedono di raggiungere l’apice del piacere durante il sesso, non rimarranno incinte. Il piacere non ha niente a che fare con la possibilità di concepire un bambino: che vi piaccia o non vi piaccia il sesso (con o senza orgasmo), potete sempre rimanere incinte.

10. Una donna è tanto più protetta quanto più il preservativo calza al suo partner.

Anche questo equivoco è basato sulla convinzione che più stretto sarà il preservativo meno possibilità ci saranno per lo sperma di scivolare fuori o che il preservativo si sfili durante il rapporto. Ma un preservativo che è troppo stretto ha più probabilità di rompersi durante i rapporti.

Fonte: libera traduzione da About.com, a cura di Sara

Revisione scientifica e correzione a cura del Dr. Guido Cimurro (farmacista)
Le informazioni contenute in questo articolo non devono in alcun modo sostituire il rapporto dottore-paziente; si raccomanda al contrario di chiedere il parere del proprio medico prima di mettere in pratica qualsiasi consiglio od indicazione riportata.

Articoli correlati

Leggi gli altri articoli delle seguenti categorie:

oppure cerca altri argomenti attraverso l'indice

oppure fai una ricerca tra le centinaia di articoli pubblicati

Domande, suggerimenti e segnalazioni

  1. anonimo

    Mi ridsponda dottore la prego sono avvero in ansia ho fatto anche il test ed é uscito negativo ma ho paura che si stato presto per farlo lei che ne pensa😰😩

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Quanti giorni sono passati dal test all’ultimo rapporto a rischio?

  2. anonimo

    L’altro ieri ho fatto il test e non ho avuto rapporti non protetti dal giormo del test

  3. anonimo

    Secondo lei sono a rischio? Xke in fin dei conti ho avuto un ciclo abbondante ma ke e durato solo tre giorni e poi ho iniziato ad avere questi forti dolori allo stomaco ed acidità bo deciso di fare il test ma nulla negativo

  4. anonimo

    Lei pensa che possa essere in corso una grvidanza nonostante ho avuto il ciclo e i rapporti non protetti prima ke mi arivasse il ciclo

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      A mio avviso non c’è rischio se il flusso è stato abbondante (ma mi riferimento ai rapporti avuti PRIMA del flusso, anche se effettivamente ho posto male la domanda e di questo mi scuso).

  5. anonimo

    Una o due settimane prima del ciclo ma come le dicevo l’altro ieri ho fatto anche il test e credo che sarebbe uscito positivo visto ke ho avuto rapporti non protetti molto prima del ciclo

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Un test diventa definitivo a 20 giorni dall’ultimo rapporto a rischio.

    2. anonimo

      Dottore sono ancora io….ho iniziato ad avere anche mal di schiena e a fare pipi spesso ho fatto un altro test e ancora negativo cosa puobessere secondo lei

    3. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Se sente bruciore mentre urina potrebbe essere subentrata un po’ di cistite.

  6. anonimo

    No non sento alcun buciore però un dolore sullo stomaco su i reni spero di non essere incinta sino savvero preoccupata non so piú che fare

  7. anonimo

    Poi leggendo anche cose su internet mi sono davvero preoccupata e pure sto mal di stomaco mi è iniziato sin da quando avevo il ciclo

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Se fossero sintomi di gravidanza il test sarebbe stato positivo.

    2. anonimo

      Ma ho paura che sia stato troppo presto per fare il test e il ciclo dovrebbe arrivare intorno al 21 e ho paura che sia stato presto però se fossero sintomi di gravidanza significa che sarei incinta e il test doveva uscire positivk bohhhh che confusione

    3. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Comprendo l’ansia, purtroppo non è possibile fare altro se non aspettare i 20 giorni dal rapporto e ripetere il test con la prima urina del mattino.

      Quello che posso dirle è che in linea generale non do alcun peso ai sintomi prima del test positivo.

  8. anonimo

    Spero solo che non siano sintomi di gravidanza anhe xke come dice lei sarebbe uscito positivo

  9. Vale

    La prego mi aiuti, ho avuto un rapporto non protetto con un ragazzo poco dopo che il ciclo mi finisse, io purtroppo anche se ho il ciclo da 5 anni da un po’ di tempo il ciclo fa quello che vuole e mi sarebbe dovuto tornare oggi ma non è tornato e non mi fa male neanche io seno. Io durante quel rapporto biondino venuta mentre lui è venuto uno/due minuti dopo essere uscito dopo si è pulito e si è rimesso dentro posso essere in cinta?

  10. Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)
    Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)

    Buongiorno. Ha avuto un rapporto comunque senza protezione, anche se non ha eiaculato all’interno il rischio esiste. Per cui per sicurezza è opportuno fare il test. saluti

  11. anonimo

    Dottore sono ancora io ho ancora questo forte dolore allo stomaco e anche al basso ventre quando non svuoto la vescica e quandoa svuoto ancora peggio con forte dolore ai reni alla schiena mi aiuta la prego

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      È necessaria una visita medica, questi non sono a mio avviso sintomi riconducibili ai rapporti avuti (cistite?).

    2. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Intende sul rischio gravidanza? Condivido totalmente il parere del Dr. Cracchiolo, il rischio esiste.

    3. anonimo

      Il mio dottore ha detto sicuramente cistite e mi ha dato il UNIQUIN e il quinto ke bevo e per la minzione direi ke sto meglio e solo che ho dolore allo stomaco mal di reni mal di schiena e basso ventre sopratutto quando non svuoto la vescica mi buciatutto il basso ventre

    4. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Lo segnali al medico, i sintomi residui vanno indagati più a fondo.

  12. anonimo

    E anche dolore parte ombelicale tipo schiaccio la pancia mi vien di più lo stimolo di fare pipi

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Confermo quanto sopra (potrebbe essere il colon un po’ infiammato).

  13. anonimo

    Dottore quando prima lho detto cosa pensa lei era riferito sulla mia questione non su quello ke ha detto il dottore a l’altra ragazza di nom vale….ma cmq preferisco avere tutto ma almeno che non sia una gravidanza e il ciclo dovrenne arrivarmi tra una settimana però ho paura

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Scrivendo da anonimo (in futuro può usare un soprannome qualsiasi) e fuori dai thread è difficile tenere traccia delle discussioni, in ogni caso conta solo il test.

  14. anonimo

    Dottore ha perfettamente ragoone usero ub altro nome…si aspetto la data del ciclo e se non arrivano faccio subito un test sperando ke risulti negativo

    1. fede

      Ciao dottore sono ancora io finalmente mi è arrrivato il iclo e tutto passato…grazie mille x le vostre risposte utilissime sopratutto per chi si trova in preda al panico e non sa ke fare al momento…grazie ancora

  15. fede

    Dottore sono ancora io ho letto su internet stava scritto se avete mal di stomaco e crampi addominali o minzione frequente questi sono sintomi chiari siete incinta!:( dottore mi aiuti la prego lei che ne pensa?

  16. fede

    Posso fare il test cinque giorni prima ke mi arrivi il ciclo o dovrei aspettare che ne dice?

  17. Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)
    Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)

    Salve, credo che i sintomi lascino il tempo che trovano. Mal di pancia, minzione frequente non sono sintomi solo di gravidanza. Si parla di gravidanza solo quando c’è un risultato oggettivo che ce lo conferma. Deve fare il test a partire dal primo giorno di ritardo (se ci sarà). Saluti

  18. fede

    Grazie mille per la vostra risposta dottore spero non siano sintomi di gravidanza

  19. arianna

    Buongiorno dottore, io e il mio ragazzo ieri abbiamo avuto un rapporto, ci siamo accorti finito tutto che il preservstivo si era sfilato totalmente ed era sul letto, lui è venuto sulla sua pancia e un po sulla mia vagina, sottolineo anche che non sono nel periodo fertile, sono a rischio?

    1. Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)
      Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)

      Buongiorno. mi sembra di aver capito che, visto che il preservativo si è tolto completamente, più o meno è stato un rapporto comparabile ad un coito interrotto ( rapporto non protetto con eiaculazione esterna), e come tale può essere considerato a rischio di gravidanza. saluti

  20. Anonimo

    Salve dottore stasera ho avuto un rapporto con la mia ragazza… Sono passati 4 giorni da quando ha avuto il ciclo… Durante il nostro rapporto inizialmente anale il preservativo si è sfilato… Gli ultimi tre minuti mi ha detto che l’ha sentito sulla vagina… Sono sicuro di non essere venuto ma mi hanno detto che anche la minima goccia puó essere fertile… Ho davvero tanta paura… Lei che mi consiglia?

  21. Anonimo

    Comunque dopo 5 minuti lei è andata in bagno e si è lavata e credo non sia venuta… Scusi il disturbo e anche l’orario ma sono ansioso, attendo una sua risposta.
    Grazie

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Onestamente non mi è chiarissimo come sia andata, ma se c’è il dubbio è ancora in tempo per la pillola dei 5 giorni dopo.

  22. Anonimo

    Ma se non si è rotta la membrana, non c’è rischio di rimanere incinta, vero?

    1. Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)
      Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)

      Salve, anche io non ho capito bene come si sia svolto il rapporto. Che membrana? Comunque se ha avuto un rapporto tradizionale non protetto completo anche senza eiaculare completamente il rischio esiste. Saluti

    2. Anonimo

      Salve sono ancora io, io non sono venuto ed essendo la prima volta ,non è uscito il sangue

    3. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Il rischio esiste lo stesso, perchè se l’uomo non raggiunge l’orgasmo può perdere senza alcun controllo piccole gocce di sperma durante l’atto.

      Il fatto che la ragazza fosse vergine e non si sia rotto l’imene purtroppo non esclude il rischio.

      Il preservativo va SEMPRE usato.

Lascia una risposta

IMPORTANTE: In nessun caso la figura del farmacista può sostituire quella del medico, unico professionista con le competenze e la possibilità legale di formulare diagnosi e prescrivere farmaci. Le considerazioni espresse hanno quindi come unica finalità quella di agevolare in ogni modo il rapporto medico-paziente, mai ed in nessun caso devono prenderne il posto.

Gli interventi inviati potrebbero richiedere fino a 15 minuti per essere visibili sul sito.

La tua privacy mi sta molto a cuore, quindi ti consiglio di non usare nome e cognome reali, è sufficiente il nome, un soprannome, oppure un nome di fantasia; rimango a tua completa disposizione per rimuovere o modificare gli interventi inviati.

Anche se farò il possibile per rispondere ai tuoi dubbi, mi preme ricordarti che sono un farmacista, non un medico, quindi le mie parole NON devono sostituire od essere interpretate come diagnosi o consigli medici; devono invece essere intese come opinioni personali in attesa di parlare con il tuo medico.

Se pensi che abbia scritto qualcosa di sbagliato, nell'articolo o nei commenti, segnalamelo! Una discussione costruttiva è utile a tutti.

Per quanto possibile ti chiederei di rimanere in tema con la pagina, magari cercando quella più adatta al tuo dubbio; se hai difficoltà non preoccuparti e scrivimi ugualmente, al limite cancellerò il messaggio qualche giorno dopo averti risposto.

Sono vietati commenti a scopo pubblicitario.