Falsi miti sulla contraccezione

Ultimo Aggiornamento: 1583 giorni

Link sponsorizzati

Alcuni studi apparsi su The Journal of Sex Research hanno dimostrato che, su di un elenco di otto motivi per fare sesso, avere un bambino è la ragione meno frequente per la maggior parte delle persone (Hill, 1997).

Durante il corso della storia le persone hanno da sempre desiderato di essere in grado di decidere quando e se avere un bambino.

Dato per certo tutto ciò, i metodi di controllo delle nascite sono stati usati in una forma o nell’altra per migliaia di anni, come i contraccettivi si sono evoluti, così i miti che circondano il loro uso si sono evoluti allo stesso modo. Quanto ne sapete sulla contraccezione e sulle possibilità di rimanere incinta?

1. Una donna non può rimanere incinta la prima volta.

Le possibilità che ha una donna di rimanere incinta sono sempre le stesse, circa 1 su 20, anche se sono alla loro prima volta. Questo può significare in linea teorica che una donna può rimanere incinta anche prima che abbia la sua prima mestruazione (dal momento che ovula approssimativamente quattordici giorni prima che cominci il suo ciclo). Non sentitevi pressate da commenti del tipo “non ti preoccupare è la prima volta” e non credete che una persona possa essere troppo giovane per rimanere incinta.

2. Fare una lavanda, un bagno o una doccia può prevenire la gravidanza

Fare delle lavande non è un metodo efficace di controllo delle nascite perché è impossibile fare una lavanda abbastanza velocemente da impedire allo sperma di raggiungere l’ovulo. Questo è vero anche se effettuate l’operazione appena dopo aver fatto sesso.

Urinare o fare un bagno o una doccia allo stesso modo non laverà via lo sperma. Ho sentito anche di una teoria secondo la quale farsi delle lavande con la Coca-Cola dovrebbe uccidere gli spermatozoi; sebbene questo possa essere effettivamente vero, non è consigliabile in alcun modo perché può causare dei danni al sistema riproduttivo. Allo stesso modo spray e deodoranti vaginali non hanno azione contraccettiva.

3. Una ragazza non può rimanere incinta se il maschio “eiacula fuori”.

Questo è un grande mito! Il metodo di ritirarsi non è affidabile e vi sono varie ragioni a dimostrarlo. Una volta che il maschio viene stimolato espelle del liquido di pre-eiaculazione: questo liquido contiene almeno 300.000 spermatozoi (e ne è richiesto solamente uno per entrare nell’ovulo!), inoltre vi è il rischio che egli non possa effettuare l’operazione in tempo utile poichè in quel momento può essere difficile mantenere il controllo. Anche eiaculando al di fuori della vagina, lo sperma è in grado di imboccare la strada corretta, anche solo se il seme si trova vicino alla vagina può lo stesso portare alla gravidanza (questo significa che la gravidanza può verificarsi anche senza che ci sia una penetrazione se l’uomo eiacula sopra o vicino alla vagina).

4. Una donna non può rimanere incinta se fa sesso durante il suo ciclo.

Molte donne (e molti uomini) credono che non sia possibile per una donna rimanere incinta in qualsiasi giorno durante il suo ciclo mestruale. Generalmente quando avete il vostro ciclo, significa che non state ovulando. Se questo è il caso non rimarrete incinte. Tuttavia, le donne con cicli irregolari o con cicli più brevi possono effettivamente ovulare durante il loro ciclo. Non è una garanzia che ovuliate a metà del ciclo e ricordate che lo sperma può vivere dentro il corpo di una donna fino a cinque giorni.

5. La pillola causa il cancro

Sebbene si possano verificare a volte degli effetti collaterali per l’assunzione della pillola, questa non è stata in via definitiva collegata al cancro; le ricerche più recenti suggeriscono che la pillola ha veramente poco, se non niente a che fare con il rischio di sviluppare il cancro al seno. Infatti, secondo Planned Parenthood, le donne che usano la pillola rappresentano solo un terzo di tutte coloro che sviluppano un cancro al seno, alle ovaie o quello dell’utero rispetto a coloro che non la usano. La protezione contro lo sviluppo di questo tipo di tumori aumenta con ogni anno di utilizzo e può durare fino a trent’anni dopo l’arresto della pillola.

6. Utilizzare la pellicola trasparente o un palloncino se non si trova un preservativo.

La pellicola trasparente non è un sostituto del preservativo. Se non si dispone di un metodo contraccettivo efficace a portata di mano, non usate della plastica per avvolgere il pene come un panino per prevenire la gravidanza: non funziona (e neanche un palloncino, quindi non provate a vedere)! E, come nota collegata a questo argomento, mai utilizzare il dentifricio al posto dello spermicida (non uccide gli spermatozoi come molti credono).

7. Non si avrà una gravidanza se si saltella su e giù o si mettono dei semi nella vagina.

Ci sono molte persone che credono che tossire, starnutire e saltellare su e giù dopo aver fatto sesso possa togliere lo sperma dal luogo in cui si trova. Tutti questi sono falsi metodi; gli spermatozoi sono troppo veloci e troppo piccoli per ognuno di questi metodi perché possano funzionare.

In più, introdurre degli oggetti (come semi o piante) dentro la vagina prima, durante o dopo il sesso  non avrà nessun effetto sulla prevenzione della gravidanza. Questo comportamento può invece essere pericoloso perché può causare danni al corpo femminile, come infezioni, lacerazioni o problemi più gravi.

8. Fare sesso stando in piedi funziona come contraccettivo.

Le misconoscenze sulla posizione in cui fare sesso sono veramente comuni. Il più frequente che ho sentito dire è che non è possibile rimanere incinta se si sta in piedi mentre si fa sesso. Sempre su una simile lunghezza d’onda, certe storie affermano che si hanno meno possibilità di rimanere incinte se si fa sesso meno spesso.

Qualsiasi consiglio vi capiti di sentire, sia che dipenda dalle volte in cui si è fatto sesso o dalla posizione in cui ci si trova mentre si ha un rapporto sessuale, non ha nessun fondamento scientifico nè tantomeno speranza di efficacia.

9. Non avere un orgasmo può essere un ottimo metodo per controllare le nascite.

Molte donne credono che se non si concedono di raggiungere l’apice del piacere durante il sesso, non rimarranno incinte. Il piacere non ha niente a che fare con la possibilità di concepire un bambino: che vi piaccia o non vi piaccia il sesso (con o senza orgasmo), potete sempre rimanere incinte.

10. Una donna è tanto più protetta quanto più il preservativo calza al suo partner.

Anche questo equivoco è basato sulla convinzione che più stretto sarà il preservativo meno possibilità ci saranno per lo sperma di scivolare fuori o che il preservativo si sfili durante il rapporto. Ma un preservativo che è troppo stretto ha più probabilità di rompersi durante i rapporti.

Fonte: libera traduzione da About.com, a cura di Sara


Revisione scientifica e correzione a cura del Dr. Guido Cimurro (farmacista)
Le informazioni contenute in questo articolo non devono in alcun modo sostituire il rapporto dottore-paziente; si raccomanda al contrario di chiedere il parere del proprio medico prima di mettere in pratica qualsiasi consiglio od indicazione riportata.

Articoli correlati

Leggi gli altri articoli delle seguenti categorie:

oppure cerca altri argomenti attraverso l'indice

oppure fai una ricerca tra le centinaia di articoli pubblicati



Aggiornamenti

Non perdere i prossimi articoli ed aggiornamenti, iscriviti con il tuo indirizzo di posta elettronica; non riceverai mai SPAM e potrai cancellarti con un solo click in ogni momento

Servizio in collaborazione con FeedBurner (Google)

Domande, suggerimenti e segnalazioni

  1. Rachele

    Salve dottore,soffro di una forma alquanto sgradevole di vaginismo non dovuta ad infezioni o problemi fisici ma sio arrivati alla conclusione di un fattore psicologico.ora visto che io è mio marito desideriamo in figlio,abbiamo pensato di introdurre con le dita li sperma appena eiaculato,secondo lei potrebbe funzionare come alternativa?(concludo dicendo che ci stiamo attivando per risolvere il problema anche per la nostra intimità che ne risente).grazie

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Non è impossibile, ma per varie ragioni le probabilità non saranno le stesse.

  2. falcao

    Quando si rompe un preservativo si nota ,voglio dire e sempre evidente.

    grazie

  3. silvana

    gentile dottore,
    questo e’ il mio dubbio: ho assunto sempre correttamente tutte le pillole (triminulet) nei mesi successivi ed in questo nessuna assunzione di altri farmaci che potesseo precluderne l’efficacia solo che il decimo giorno di assunzione pillola ( e quindi seconda settimana del blister) ho avuto un rapporto il preservativo si è bucato ma non c’e stata eiaculazione interna e ho dimenticato completamente la stessa sera di assumere la pillola??è un problema nel caso ci fosse stato del liquido preeiaculazione????

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Ha assunto la compressa dimenticata appena se ne è accorta?

    2. Dr. Cimurro (farmacista)

      Essendo la seconda settimana a mio parere non rischia nulla.

    3. silvana

      grazie dottore anche perche dal 2012 che assumo la pillola questa è stata l’unica mia dimenticanza

  4. simona

    dottore volevo porre alla sua attenzione questa osservazione:

    su qualsiasi sito internet per il calcolo dell’ovulazione risulta che il periodo fertile/ovulazione coincida sempre nella seconda settimana di assunzione della pillola(io prendo la pillola da tempo)
    mi chiedo allora perchè su qualsiasi bugiardino di qualsiasi pillola è scritto che durante la seconda settimana di assunzione della pillola una dimenticanza di essa non provoca nessun rischio di gravidanza??’
    non è una contraddizione? è pur vero che l’assunzione della pillola blocchi l’ovulazione,ma se questo non succedesse? nel senso che anche assumendo la pillola correttamente senza interazioni di altri farmaci,fumo,alcool o altro,la pillola non funzionasse????? o la pillola funziona a prescindere dalla persona???? nel senso che a volte alcuni medicinali quali anlgesici etc non facciano a tutti lo stesso effetto.
    grazie

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Non ha alcun senso usare i calcolatori dell’ovulazione durante l’assunzione della pillola, perchè l’ovulazione non avviene; la maggior sicurezza della settimana di mezzo nasce dal fatto che ha già assunto più sette pillole e dovrà assumerne ancora almeno altrettante.

  5. simona

    quindi la pillola se assunta correttamente senza interazioni di altri farmaci o fumo o alcool o altro funziona a prescindere?????

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Con un’affidabilità di pochissimo inferiore al 100%.

  6. irma 85

    Gentile dottore ho intensione di prendere la pillola anticoncezionale ed iniziare ad avere rapporti completi con mio marito volevo chiederle se la pillola assunta correttamente senza interferenze di farmaci o altro e’ davvero cosi sicura come si legge o se c’ e’ la probabilità che qualche donna non assimili i principi di questo farmaco? Come ad esempio può avvenire con un antiinfluenzale che su alcuni fa effetto subito e su altri invece no?

  7. nella

    gentile dottore
    ,volevo chiederle se la pillola anticoncezionale è davvero cosi sicura come si legge???o se c’è la possibiltà che qualche persona rigetti i principi attivi di questo farmaco???’
    le chiedo questo perchè mi è capitato di avere rapporti il 10 e il 12 giorno di assunzione della pillola ma sfortunatamente il condom si è rotto entrambe le volte,non sono stati rapporti completi ma se c’è stato il liquido preiaculazione non lo so.
    le pillole le ho prese sempre tutte regolarmente senza interferenza con altri medicinali o altri fattori ma facendo un calcolo dell’ovulazione, in caso la pillola su di me non funzionasse, risulterebbe che i rapporti sono avvenuti proprio nel periodo fertile e quindi non so che fare,anche perche non so se è stato un caso ma a distanza di 7 giorni esatti dal rapporto ho avuto delle piccole perdite potrebbero essere perdite da impianto??????

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Assumendo la pillola non esiste periodo fertile, stia tranquilla.

  8. nella

    E allora perche sui vari forum ci sono casi di donne che pur assumendo correttamente il farmaco sono rimaste incinta? In ogni caso dopo quanti giorni da un rapporto su può fare il test????

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      1. Nei casi controllati si è visto che più o meno inconsapevolmente eventuali gravidanze indesiderate sono quasi sempre dovute ad errori (dimenticanze, ritardi, vomito/diarrea, interazioni con farmaci od integratori, …).
      2. 15 giorni.

  9. nella

    Quindi gli insuccessi sino dovuti esclusivamente ad inconsapevoli errori umani e non alla mancata efficacia del farmaco??? In questo caso visto che ho assunto tutte le compresse sempre alla stessa ora senza episodi di vomito diarrea interazioni con altri farmaci alcool o fumo dovrei stare tranquilla che il farmaco triminulet funzioni???

  10. Agnese 89

    Gentile dottore c’ e’ un metodo o qualche consiglio medico per sapere se la pillola funziona realmente se cioè le ovaie sono a riposo???o se tutti i giorni si può fare il test dell ‘ ovulazione x evitare problemi? Assumo la pillola da poco e ho paura ad affidarmi ad essa

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Non ha motivo di preoccuparsi e non c’è necessità di verifica.

  11. Guido

    Gentile dottore leggendo questi vari post mi viene da chiederle:
    Perche le donne hanno davvero cosi paura che questo metodo cintraccettivo pillola non funzioni quando e’ considerato il più affidabile e il più usato? Purtroppo anche la mia compagna nonostante usi la pillola da moltissimi anni ogni volta che le deve venire il ciclo e’ in ansia nonostante utiluzziamo sempre il condom e non abbiamo rapporti completi??? Inoltre perche viee considerato il metodo più efficace, solo perché e’ il più utilizzato???

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Non so risponderle alla prima domanda o, meglio, sarebbe una risposta lunga fra aspetti psicologici e culturali che probabilmente non ho le competenze per scrivere.

      Viene considerato tra i metodi più efficaci perchè è statisticamente dimostrato che lo sia, dati alla mano delle gravidanze non desiderate in coppie che usano i diversi sistemi contraccettivi disponibili.

      http://it.wikipedia.org/wiki/Contraccezione#Metodi

  12. sara

    Gentile dottore sono preoccupata prendo la milvane correttamente da quasi un anno ma uso altre precauzioni x’ leggo su vari forum che a volte la sua efficacia viene meno nonostante uso corretto ora le voglio chiedere se e’ vero che e’ poco affidabile in quanto ho avuto un rapporti senza condon proprio nel periodo che potrebbe essere fertile il rapporto non e’ stato completo e il mio ragazzo dice che secondo lui non c’ e’ stati liquido per eiaculazione in quanto l’ euaculazione e’ avvenuta qualche minuto dopo e’ possibile che duomo si accorga se c’è o meno questo liquido?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Assumendo la pillola non esiste periodo fertile; l’efficacia è molto, molto elevata, pur non essendo assoluta, quindi a mio parere può stare tranquillissima.

  13. Matteo

    Gentile dottore,vorrei porle diverse questioni:come scegliere la misura del preservativo,in quale periodo del suo ciclo una donna ha meno probabilità di restare incinta,se due preservativi indossati uno sull’altro riducono o aumentano il rischio di gravidanza indesiderata,e quali sono le precauzioni che secondo lei vanno adottate per ridurre al minimo il rischio di concepimento.Grazie.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      1. http://www.comodo.it/cat/canali/preservativo/tutto-sul-preservativo/misure-del-preservativo-scegli-quello-giusto/
      2. Una ovula (cioè è feconda) circa 14 giorni PRIMA del ciclo e si considerano fertili anche i 5-6 giorni prima; per varie ragioni tuttavia il calendario NON è tuttavia un metodo anticoncezionale sicuro.
      3. No, è più sicuro usarne (correttamente!) uno solo.
      4. Un buon compromesso che garantisce elevata sicurezza è praticare il coito interrotto CON il preservativo.

  14. Tania

    Gentile dottore leggo su vari forum che le pillole a basso dosaggio a volte non bloccano del tutto l’ ovulazione allora da cosa e’ data la sua funzione anticoncezionale???

  15. lina

    Dottore volevo chiederle come funzionano i test d’ ovulazione bisogna ogni giorno farlo per sapere qual’è il periodo fertile?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      In base alla durata del ciclo mestruale viene indicato il giorno in cui iniziare a farlo; se l’intenzione è usarlo come metodo anticoncezionale le raccomando di evitare.

    2. Lina

      No assolutamente siccome devo iniziare ad assumere la pillola volevo essere realmente sicura che blocca l’ovulazione e volevo usare il test per fare questa prova

    3. Dr. Cimurro (farmacista)

      Se assunta correttamente non c’è motivo di verificare, a mio parere.

  16. Pippo

    Salve dottore, una domanda.
    In base alle fasce di età femminili 30/35 e 35/40 e 40/45 quali sono le probabilità che una donna rimanga incinta?

    Ho letto all’inizio della pagina 1 su 20 ma é sempre vero?

    Grazie Pippo

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Tra i 30 ed i 35 inizia una leggera diminuzione della fertilità, dopo i 35 il calo si fa decisamente più significativo e infine, superati i 40, la fertilità diminuisce drasticamente di anno in anno ed aumentano vari rischi.

      Ovviamente ogni donna può essere poi un caso a sè, nel bene e nel male.

    2. Pippo

      Grazie dottore ma in termini di percentuali, tipo 1 a 20 come descritto sopra, sa darmi un rifermiento?

  17. Silvia

    Mi scusi dottore sono una ragazza che pochi giorni fa è stata col suo ragazzo a coccolarsi e lui ha strusciato il suo pene sulla mia vagina e non ci ha eiaculato sopra ma a volte capita gli esca una goccia ogni tanto di liquido trasparente che io non so cosa sia e ora entrambi abbiamo timore che una goccia durante Lo strofinamento senza penetrazione sia uscita.. A me le mestruazioni non arrivavano da un po per un po di mesi poi a giugno mi sono arrivate e ora che siamo a luglio pochi giorni fa e successo questo.. Ho paura di ciò che può succedere ho letto di tutto su internet ma ho vergogna ad andare da mia mamma o da un medico.. La prego mi dica che non ce rischio e che devo stare attenta la prossima volta.. Sono nel panico pensavo non fosse possibile ma ora ho il cuore a mille la prego mi risponda al più presto la ringraziò dell attenzione

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Si tratta di perdite per-eiaculatorie, possono contenere spermatozoi, ma si considerano pericolose solo per rapporti penetrativi.

      In altre parole, un pizzico di attenzione in più è meglio, ma non dovrebbe esserci rischio; va invece tassativamente evitato che il suo ragazzo eiaculi sulla vagina.

  18. Enrico

    Gentile dottore volevo porre alla sua attenzione il seguente dubbio: ieri sera durante un rapporto il condom si e’ bucato sul lato e subito l’ho sostituito il rapporti non e’ stato completo e la mia compagna prende da anni la pillola milvane(ieri era la n.9)volevo chiedere in caso ci fosse stato del liquido per eiaculatore questo viene trattenuo alla punta del preservativo o scivola comunque sul pene? Questi glielo chiedo perche nonostante anni di assunzioni della pillola la mia compagna non si fida molto della sua efficacia in quanto durante il mese avverte dei doloretti tipo ovulazione e facendo qualche calcolo proprio ieri entrava nel periodo ovulatorio(in caso la pillola non facesse effetto) dobbiamo prendere dei provvedimenti? E in caso siamo ancora in tempo?

    1. Enrico

      E a cosa potrebbero essere associati quei dolori tipo ovulazione? Ad aprile dall’ultima ecografia fatta risultano le ovaie a riposo

    2. Dr. Cimurro (farmacista)

      Non escluderei un po’ di suggestione, ma in ogni caso possono essere effetti della pillola.

  19. Susanna72

    Gentile Dottore,
    volevo porre alla sua attenzione la seguenti domande:
    1) è possibile che nonostante anni di assunzione della pillola le ovaie non sia completamente addormentate? le chiedo questo perche mi capita quasi tutti i mesi di avvertire nella seconda settimana di assunzione della pillola(triminulet) dei dolori simili ai periodi di ovulazione o a volte di avere perdite bianche.

    2) c’è un metodo o altro per capire se effettivamente la pillola fa il suo lavoro nel senso che funzioni come anticoncezzionale?

    3) in caso non ci sia blocco completo dell’ovulazione la pillola comunque contribuisce a a modificare il muco e a creare ispessimento tale da rendere difficoltoso il passaggio degli spermatozoi?

    4) la pillola e’ davvero efficace come si dice? visto che leggendo qua e la le donne nonostante l’assunzione siano un po spaventate dal suo mal funzionamento, e pare siano comuni i sintomi tipo ovulazione.
    grazie mille

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      1. Pressochè impossibile, sono piuttosto normali piccoli fastidi.
      2. Visita ginecologica qualche giorno prima del ciclo, che NON troverà corpo luteo (ma a mio avviso non c’è bisogno).
      3. Sì.
      4. Sì, non è infallibile, ma l’efficacia è assolutamente prossima al 100%.

  20. Lucia

    Gentile Dottore, mi scuso in anteprima per il mio dilungarmi ma ho bisogno davvero di capire ,il mio problema è il seguente:
    da anni prendo la pillola (dal 2005 nel 2009 ho fatto una pausa per poi riprendere nel 2011 )ma non riesco ad affidarmi alla sua efficacia e questo rappresenta per me un grosso problema perche non solo non mi fa vivere serenamente il rapporto ma non mi fa vivere serena tutti i giorni, cerco di stare attenta a quello che mangio per non avere mal di pancia e andare in bagno perdendo l’efficacia,non prendo altri tipi di medicine tipo esuli ,moment aspirine varie anche quando sto male, non uso nemmeno integratori o altro. Nonostante la pillola il mio partner utilizza anche il preservativo con coito interrotto ma quando capita a volte che il preservativo si buchi io vado nel panico totale anche perche capita di rompersi nei giorni in cui presumibilmente ci sia l’ovulazione….ora le chiedo se ci sono delle analisi specifiche o delle visite o qualche tecnica che mi permetti di capire se la pillola stia avendo la sua efficacia e quindi non ci sia ovulazione,oppure devo tutte le mattine fare il test di fertilità o controllare la temperatura basale o devo fare ecografie? Anche perche quello che mi preoccupa sono quei dolori simili al periodo ovulatorio che spesso ho tra le seconda e la terza settimana di assunzione.(uso la pillola triminulet)
    Le chiedo inoltre in caso la pillola non blocchi completamente l’ovulazione, le altre situazioni come il cambiamento del muco cervicale e della mucosa uterina sono suffecenti per la contraccezione oppure se la pillola non fa effetto non fa effetto completamente ne per l’ovulazione ne per le altre situazioni e poi su alcuni siti di esperti e non forum si legge che a volte la pillola qual’ora non dovesse bloccare l’ovulazione e ci sia l’incontro tra un ovocita e uno spermatozoo crea una situazione gli ormoni rilasciati dalla pillola creano una sorte di aborto. (sicuramente non mi sono espressa bene)

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Il problema non si pone neppure, se assunta correttamente tutti i giorni la pillola è efficace e NON avviene ovulazione; nei casi come il suo mi permetto di consigliare al limite il coito interrotto, ma sappia che se una volta non andasse a buon fine non rimarrebbe comunque incinta.

      Al limite valuti con il ginecologo l’uso dell’anello, magari potrebbe farla sentire più sicura.

  21. Lucia

    In cosa si differenzierebbe l’anello dalla pillola? Coito interrotto intende associato all’uso della pillola?

  22. Saro

    Gentile dottore ho un dubbio ieri durante un rapporto non completo si è bucato sul lato il preservativo me ne sono accorto e l’ho cambiato ripeto il rapporto non è stato completo ma in caso di fuoriuscita del liquido preeiaculatore (se c’è stato non lo so) ci sono dei rischi ? non sappiamo se il rapporto è avvenuto in periodo fertile in caso si puo ricorrere alla pillola dei 5 giorni?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Rischio quasi nullo, ma non mi sento di dire che sia zero.

  23. Ingrid

    Gentile dottore volevo chiedere se puo indicarmi quali sono i preservativi che contengono spermiciada. Le chiedo questo perchè la mia ragazza prende da due anni la pillola ma non si riesce a fidare completamente(anzi non si fida proprio) della sua efficacia quindi usiamo anche il preservativo e i rapporti non sono mai completi solo che qualche volta capita che il condom si rompa e lei ha paura del liquido preeiaculatore. Io non riesco a capire se c’è presenza o meno di questo liquido purtroppo sfilo sempre il condom con un fazzolettino e non mi accorgo se è umido o no

  24. Veronica

    Sono giorni che io e il mio ragazzo abbiamo rapporti non protetti,ma ha sempre eiaculato fuori. Piu o meno quale sarebbe la percentuale di una gravidanza ? Perchè bisogna evitare una eiaculazione sulla vagina ? Ho dei dolori nel basso ventre,piu o meno due centimentri sotto l’ombelico,possibili sintomi di gravidanza ? Dopo quanto tempo si avvertono i sintomi ? E dopo quanto tempo inizia a crescere la pancia ? Grazie mille dottore.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      1. Impossibile quantificare.
      2. Perchè gli spermatozoi sono capaci di movimento e non si può escludere una gravidanza.
      3. Il primo sintomo è il ritardo del ciclo, la pancia aumenta molto più avanti.

  25. sara

    Gentile dottore e’attendibile un test di gravidanza fatto dopo 15 giorni dal rapporto?o bisogna aspettare ancora?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Magari non definitivo al 100%, ma già molto-molto affidabile.

  26. Federica

    Gentile dottore,
    Ho sempre avuto un ciclo irregolare, ma non mi sono mai preoccupata più di tanto prima di iniziare ad avere rapporti completi con il mio ragazzo. Non prendo ancora la pillola (ho a breve una visita per farmela prescrivere) ma utilizziamo sempre il preservativo. Ora, il mio ultimo ciclo risale a fine settembre, mentre l’ultimo rapporto alla prima metà di ottobre…il ciclo non mi è ancora arrivato e fino a pochi giorni fa attribuivo la cosa al mio irregolarissimo ciclo, ma ho a tratti da qualche giorno il malessere da sindrome premestruale. Sono molto in ansia, è possibile che il preservativo si sia rotto e non ce ne siamo minimamente accorti?

  27. Paola

    Buongiorno dottore, vorrei chiederle un parere. Il 28 ottobre ho avuto il ciclo. Il 4 novembre con il mio partner avevamo intenzione di avere un rapporto ma, causa mancanza di profilattico, lui è entrato dentro di me senza protezione. È durato tutto molto poco, è uscito quasi subito perché io avevo paura. Giusto qualche movimento. Lui ha detto che era ancora lontano dall’orgasmo. È successo già altre volte e ho sempre avuto il ciclo. Stavolta però, a distanza da una settimana dall’accaduto, sento degli strani dolori alle ovaie circa.. So che il liquido che l’uomo espelle quando è eccitato contiene già spermatozoi.. Secondo lei posso aver rischiato una gravidanza, nonostante il mio partner fosse all’inizio dell’eccitamento ? I dolori che ho adesso possono essere attribuiti all’ovulazione ( che dovrebbe essere all’incirca in questi giorni )? La ringrazio e le auguro una buona giornata

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      1. Il rischio è molto basso, ma non nullo in assoluto.
      2. Troppo presto per qualsiasi sintomo.

  28. Paola

    La ringrazio. Se facessi un test di gravidanza dopo circa 15 giorni dal rapporto potrebbe essere affidabile ?

  29. agataya

    Salve dottore.ho avuto un rapporto non protetto al 3 giorno di ciclo. Possibile rimanere incinta?

    1. Anonimo

      Io dei miei primi due bambini son rimasta incinta al 4 giorno di ciclo.avendo un ovaio multifollicolare.quindi il rischio aumenterebbe?

    2. Dr. Cimurro (farmacista)

      Di norma quanti giorni passano tra un ciclo ed il successivo?

  30. Federica

    Salve dottore,
    Volevo chiederle una cosa abbastanza urgente..
    Un’ora fa il mio ragazzo ed io abbiamo fatto l’amore senza preservativo.. lui ha eiaculato fuori,ma io sono sempre titubante per quanto riguarda il coito interrotto..
    Dopo mezz’ora dal rapporto..ho fatto una lavanda vaginale anche se lui non è venuto dentro.. l’ultimo ciclo è iniziato il 12/11/2014…secondo lei rischio???? Risponda per favore

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Il rischio non è elevato, ma le confermo che il coito interrotto NON è metodo sicuro.

    2. Federica

      Si esatto non è sicuro.. ma il fatto che non sia in periodo fertile,può aiutarmi?

    3. Dr. Cimurro (farmacista)

      Se non si è nel periodo fertile non si può rimanere incinta, il problema è che ipotizziamo che lei non sia nel periodo fertile, ma non possiamo averne la certezza (può succedere che un ciclo anticipi).

    4. Federica

      Diciamo che sono abbastanza regolari le mie mestruazioni.. In ogni caso non ho mai fatto affidamento sul periodo fertile e non,ma comunque sia teoricamente tenendo conto che sono ancora nella fascia dei giorni NON fertili.. posso stare un po’ serena?

Lascia un Commento

La tua privacy mi sta molto a cuore, quindi ti consiglio di non usare nome e cognome reali, è sufficiente il nome, un soprannome, oppure un nome di fantasia; rimango a tua completa disposizione per rimuovere o modificare gli interventi inviati.

Anche se farò il possibile per rispondere ai tuoi dubbi, mi preme ricordarti che sono un farmacista, non un medico, quindi le mie parole NON devono sostituire od essere interpretate come diagnosi o consigli medici; devono invece essere intese come opinioni personali in attesa di parlare con il tuo medico.

Se pensi che abbia scritto qualcosa di sbagliato, nell'articolo o nei commenti, segnalamelo! Una discussione costruttiva è utile a tutti.

Per quanto possibile ti chiederei di rimanere in tema con la pagina, magari cercando quella più adatta al tuo dubbio; se hai difficoltà non preoccuparti e scrivimi ugualmente, al limite cancellerò il messaggio qualche giorno dopo averti risposto.

Sono vietati commenti a scopo pubblicitario.