Falsi miti sulla contraccezione

Ultimo Aggiornamento: 1611 giorni

Link sponsorizzati

Alcuni studi apparsi su The Journal of Sex Research hanno dimostrato che, su di un elenco di otto motivi per fare sesso, avere un bambino è la ragione meno frequente per la maggior parte delle persone (Hill, 1997).

Durante il corso della storia le persone hanno da sempre desiderato di essere in grado di decidere quando e se avere un bambino.

Dato per certo tutto ciò, i metodi di controllo delle nascite sono stati usati in una forma o nell’altra per migliaia di anni, come i contraccettivi si sono evoluti, così i miti che circondano il loro uso si sono evoluti allo stesso modo. Quanto ne sapete sulla contraccezione e sulle possibilità di rimanere incinta?

1. Una donna non può rimanere incinta la prima volta.

Le possibilità che ha una donna di rimanere incinta sono sempre le stesse, circa 1 su 20, anche se sono alla loro prima volta. Questo può significare in linea teorica che una donna può rimanere incinta anche prima che abbia la sua prima mestruazione (dal momento che ovula approssimativamente quattordici giorni prima che cominci il suo ciclo). Non sentitevi pressate da commenti del tipo “non ti preoccupare è la prima volta” e non credete che una persona possa essere troppo giovane per rimanere incinta.

2. Fare una lavanda, un bagno o una doccia può prevenire la gravidanza

Fare delle lavande non è un metodo efficace di controllo delle nascite perché è impossibile fare una lavanda abbastanza velocemente da impedire allo sperma di raggiungere l’ovulo. Questo è vero anche se effettuate l’operazione appena dopo aver fatto sesso.

Urinare o fare un bagno o una doccia allo stesso modo non laverà via lo sperma. Ho sentito anche di una teoria secondo la quale farsi delle lavande con la Coca-Cola dovrebbe uccidere gli spermatozoi; sebbene questo possa essere effettivamente vero, non è consigliabile in alcun modo perché può causare dei danni al sistema riproduttivo. Allo stesso modo spray e deodoranti vaginali non hanno azione contraccettiva.

3. Una ragazza non può rimanere incinta se il maschio “eiacula fuori”.

Questo è un grande mito! Il metodo di ritirarsi non è affidabile e vi sono varie ragioni a dimostrarlo. Una volta che il maschio viene stimolato espelle del liquido di pre-eiaculazione: questo liquido contiene almeno 300.000 spermatozoi (e ne è richiesto solamente uno per entrare nell’ovulo!), inoltre vi è il rischio che egli non possa effettuare l’operazione in tempo utile poichè in quel momento può essere difficile mantenere il controllo. Anche eiaculando al di fuori della vagina, lo sperma è in grado di imboccare la strada corretta, anche solo se il seme si trova vicino alla vagina può lo stesso portare alla gravidanza (questo significa che la gravidanza può verificarsi anche senza che ci sia una penetrazione se l’uomo eiacula sopra o vicino alla vagina).

4. Una donna non può rimanere incinta se fa sesso durante il suo ciclo.

Molte donne (e molti uomini) credono che non sia possibile per una donna rimanere incinta in qualsiasi giorno durante il suo ciclo mestruale. Generalmente quando avete il vostro ciclo, significa che non state ovulando. Se questo è il caso non rimarrete incinte. Tuttavia, le donne con cicli irregolari o con cicli più brevi possono effettivamente ovulare durante il loro ciclo. Non è una garanzia che ovuliate a metà del ciclo e ricordate che lo sperma può vivere dentro il corpo di una donna fino a cinque giorni.

5. La pillola causa il cancro

Sebbene si possano verificare a volte degli effetti collaterali per l’assunzione della pillola, questa non è stata in via definitiva collegata al cancro; le ricerche più recenti suggeriscono che la pillola ha veramente poco, se non niente a che fare con il rischio di sviluppare il cancro al seno. Infatti, secondo Planned Parenthood, le donne che usano la pillola rappresentano solo un terzo di tutte coloro che sviluppano un cancro al seno, alle ovaie o quello dell’utero rispetto a coloro che non la usano. La protezione contro lo sviluppo di questo tipo di tumori aumenta con ogni anno di utilizzo e può durare fino a trent’anni dopo l’arresto della pillola.

6. Utilizzare la pellicola trasparente o un palloncino se non si trova un preservativo.

La pellicola trasparente non è un sostituto del preservativo. Se non si dispone di un metodo contraccettivo efficace a portata di mano, non usate della plastica per avvolgere il pene come un panino per prevenire la gravidanza: non funziona (e neanche un palloncino, quindi non provate a vedere)! E, come nota collegata a questo argomento, mai utilizzare il dentifricio al posto dello spermicida (non uccide gli spermatozoi come molti credono).

7. Non si avrà una gravidanza se si saltella su e giù o si mettono dei semi nella vagina.

Ci sono molte persone che credono che tossire, starnutire e saltellare su e giù dopo aver fatto sesso possa togliere lo sperma dal luogo in cui si trova. Tutti questi sono falsi metodi; gli spermatozoi sono troppo veloci e troppo piccoli per ognuno di questi metodi perché possano funzionare.

In più, introdurre degli oggetti (come semi o piante) dentro la vagina prima, durante o dopo il sesso  non avrà nessun effetto sulla prevenzione della gravidanza. Questo comportamento può invece essere pericoloso perché può causare danni al corpo femminile, come infezioni, lacerazioni o problemi più gravi.

8. Fare sesso stando in piedi funziona come contraccettivo.

Le misconoscenze sulla posizione in cui fare sesso sono veramente comuni. Il più frequente che ho sentito dire è che non è possibile rimanere incinta se si sta in piedi mentre si fa sesso. Sempre su una simile lunghezza d’onda, certe storie affermano che si hanno meno possibilità di rimanere incinte se si fa sesso meno spesso.

Qualsiasi consiglio vi capiti di sentire, sia che dipenda dalle volte in cui si è fatto sesso o dalla posizione in cui ci si trova mentre si ha un rapporto sessuale, non ha nessun fondamento scientifico nè tantomeno speranza di efficacia.

9. Non avere un orgasmo può essere un ottimo metodo per controllare le nascite.

Molte donne credono che se non si concedono di raggiungere l’apice del piacere durante il sesso, non rimarranno incinte. Il piacere non ha niente a che fare con la possibilità di concepire un bambino: che vi piaccia o non vi piaccia il sesso (con o senza orgasmo), potete sempre rimanere incinte.

10. Una donna è tanto più protetta quanto più il preservativo calza al suo partner.

Anche questo equivoco è basato sulla convinzione che più stretto sarà il preservativo meno possibilità ci saranno per lo sperma di scivolare fuori o che il preservativo si sfili durante il rapporto. Ma un preservativo che è troppo stretto ha più probabilità di rompersi durante i rapporti.

Fonte: libera traduzione da About.com, a cura di Sara


Revisione scientifica e correzione a cura del Dr. Guido Cimurro (farmacista)
Le informazioni contenute in questo articolo non devono in alcun modo sostituire il rapporto dottore-paziente; si raccomanda al contrario di chiedere il parere del proprio medico prima di mettere in pratica qualsiasi consiglio od indicazione riportata.

Articoli correlati

Leggi gli altri articoli delle seguenti categorie:

oppure cerca altri argomenti attraverso l'indice

oppure fai una ricerca tra le centinaia di articoli pubblicati



Aggiornamenti

Non perdere i prossimi articoli ed aggiornamenti, iscriviti con il tuo indirizzo di posta elettronica; non riceverai mai SPAM e potrai cancellarti con un solo click in ogni momento

Servizio in collaborazione con FeedBurner (Google)

Domande, suggerimenti e segnalazioni

  1. isaia

    Gentile dottore volevo sapere se il contragel e’ reperibile in tutte le farmacie, se serve prescrizione e se può la sua componente può lacerare il preservativo e se in caso esistono anche preservativi(marca) contenenti spermicida
    grazie

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      1. È ordinabile presso qualunque farmacia.
      2. È adatto all’uso con profillatici in gomma di lattice naturale o poliuretano.
      3. Non credo, ma onestamente non glielo garantisco.

  2. sonia

    Gentile dottore volevo chiedere se i test di gravidanza che si trovano nei supermarket o nei detershopp sono attendibili come quelli che si vendono in farmacia

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Di solito sì, ma se resta su marche conosciute è sicuramente preferibile.

  3. Ily

    Cara Dottore,
    questo i miei dubbi e le mie paure:
    Da tempo prendo la pillola ma da un anno a questa parte non riesco a fidarmi della sua efficacia da qui la totale mancanza di serenita nel vivere la sessualita, ansia nell’attesa del ciclo da sopsensione e purtroppo ansia nonostante il ciclo.
    Paure dettate un po da quello che si legge sui forum(donne rimaste incinta nonostante la regolare assunzione della pillola a detta loro) e un po e forse soprattutto perche mi capita spesso di avere dolori tipici dell’ovulazione proprio durante la seconda settimana di assunzione settimana dove dovrebbe avvenire appunto l’ovulazione.
    Le chiedo:
    1) Possibile che anche una pillola ad alto dosaggio come la Triminulet non riesca a bloccare del tutto l’ovulazione?
    2)Se dovesse esserci ovulazione la Triminulet funziona come una pillola a base di solo progestinico e cioè solo ispessimento e alterazione del muco cervicale e quindi mantiene il suo effetto contraccettivo
    3)Per constatare che la pillola sia efficace mi consiglia di fare ecografia,test ovulazione,temperatura basale nei giorni in cui sento quei dolori tipici dell’ovulazione?
    4) E’ possibile essere incinta avere comunque due cicli mestruali e non presentare nessun sintomo tipico delle gravidanza?Le chiedo questo perche è capitato che il condom si rompesse durante un rapporto non completo(paura liquido preeiaculatore) proprio nei giorni in cui avvertivo quei sintomi e non so se in caso mal funzionamento della pillola possa essere successo qualcosa. Ho paura di fare il test!

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      1. Pressochè impossibile con un’assunzione corretta.
      2. Sì, entrerebbero in gioco anche questi fattori.
      3. Non c’è alcun motivo di farlo, ma se proprio lo desidera faccia un’ecografia 7 giorni dopo.
      4. Rischio zero, faccia pure il test così da vedere un bel negativo! ;-)

    2. Ily

      La ringrazio Dottore e mi scuso per la mail e l’ignoranza in materia ma purtroppo l’asnsia a volte non fa ben ragionare

    3. Ily

      Per capire se c’ e ovulazione o meno si può fare ecografia per verificare invece le altre circostanze come ispessimento e cambiamento mucosa non si può fare nulla vero?

  4. Ily

    Intendevo verificare se oltre al blocco dell’ovulazione ci sono o fattori contraccettivi aggiuntivi quali ospessimento e cambiamento del muco

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Ci sono esami specifici per la maggior parte degli aspetti che possono influire.

Lascia una risposta

La tua privacy mi sta molto a cuore, quindi ti consiglio di non usare nome e cognome reali, è sufficiente il nome, un soprannome, oppure un nome di fantasia; rimango a tua completa disposizione per rimuovere o modificare gli interventi inviati.

Anche se farò il possibile per rispondere ai tuoi dubbi, mi preme ricordarti che sono un farmacista, non un medico, quindi le mie parole NON devono sostituire od essere interpretate come diagnosi o consigli medici; devono invece essere intese come opinioni personali in attesa di parlare con il tuo medico.

Se pensi che abbia scritto qualcosa di sbagliato, nell'articolo o nei commenti, segnalamelo! Una discussione costruttiva è utile a tutti.

Per quanto possibile ti chiederei di rimanere in tema con la pagina, magari cercando quella più adatta al tuo dubbio; se hai difficoltà non preoccuparti e scrivimi ugualmente, al limite cancellerò il messaggio qualche giorno dopo averti risposto.

Sono vietati commenti a scopo pubblicitario.