Disturbi e perdite vaginali

Ultimo Aggiornamento: 423 giorni

Link sponsorizzati

Prurito, dolore, bruciore, infiammazione ed arrossamento nel distretto vaginale sono frequenti quanto fastidiosi sintomi di una qualche manifestazione allergica od infiammatoria delle regioni intime; i maggiori responsabili delle allergie sono i materiali sintetici con cui sono realizzati gli assorbenti e proteggislip, oltre al lattice del preservativo ed alcuni detergenti.

Altrettanto spesso sono causa di infiammazione vaginale biancheria aderente, body con gancetti vari, rapporti sessuali particolarmente frequenti, alcune attività sportive come ciclismo ed equitazione, contraccezione ormonale, stress, diabete o l’assunzione di antibiotici.

Gardnerellosi

Frequente in estate e causate da un batterio, è caratterizzata da perdite vaginali grige e maleodoranti.

Candidosi (candida)

Particolarmente contagiosa, i sintomi che la rendono caratteristica sono intenso prurito, bruciore, dolore durante i rapporti, arrossamento, gonfiore e perdite vaginali con cattivo odore di colore bianco-verdi dall’aspetto lattiginoso e talvolta a grumi. E’ un’infezione ad alto tasso di recidiva.

Tricomoniasi

Infezione provocata da un protozoo, provoca bruciore e prurito, difficoltà ad urinare, dolore durante i rapporti e perdite giallo-verde schiumose e dal cattivo odore.

Cistite

Infezione ben conosciuta dalla maggioranza delle donne, è provocata da infezioni batteriche ed i sintomi caratteristici sono frequenza (intesa come stimolo continuo), bruciore e dolore ad urinare.

Herpes genitale

Causato dal virus Herpes genitalis, si manifesta con forte dolore e sensazione di gonfiore dei genitali, ingrossamento dei linfonodi inguinali, dolore/bruciore rettale ed aumentata frequenza ad urinare. E’ talvolta accompagnata da febbre, mal di testa ed uno stato generale di malessere.


Revisione scientifica e correzione a cura del Dr. Guido Cimurro (farmacista)
Le informazioni contenute in questo articolo non devono in alcun modo sostituire il rapporto dottore-paziente; si raccomanda al contrario di chiedere il parere del proprio medico prima di mettere in pratica qualsiasi consiglio od indicazione riportata.

Articoli correlati

Leggi gli altri articoli delle seguenti categorie:

oppure cerca altri argomenti attraverso l'indice

oppure fai una ricerca tra le centinaia di articoli pubblicati



Aggiornamenti

Non perdere i prossimi articoli ed aggiornamenti, iscriviti con il tuo indirizzo di posta elettronica; non riceverai mai SPAM e potrai cancellarti con un solo click in ogni momento

Servizio in collaborazione con FeedBurner (Google)

Domande, suggerimenti e segnalazioni

  1. Francesca

    Gentile dottore,
    Da una settimana circa ho dolore nell’urinare, ma non bruciore durante tutta l’urinazione, solo alla fine, e il dolore sembra molto più’ interno del tratto urinario. Pensavo fosse cistite, per cui ho preso una scatola di cystitis relief (vivo a Londra) che dura due giorni. Sembrava passata, poi domenica mattina mi è’ tornata, con un forte mal di testa che va e viene (soprattutto al mattino verso le 10).
    Ho preso un’altra scatola e il dolore è’ quasi scomparso, ma non il mal di testa. Premetto che sto dormendo poco perché mi sveglio moltissimo durante la notte, cosa mai successa prima.
    Grazie mille per l’aiuto.

    1. Francesca

      Si, anche, ma non solo. Ah e a volte ho anche delle perdite miste a sangue.

    2. Dr. Cimurro (farmacista)

      Indispensabile una visita medica, Cystitis relief probabilmente non è sufficiente e serve un antibiotico.

  2. Mary

    Salve dottore,
    Con l’ “herpes genitale” possono manifestarsi anche perdite bianche a grumi o abbastanza dense ?

    1. Mary

      Il più delle volte quando ho rapporti, rimane una sensazione di gonfiore e bruciore.
      Ma da 4 giorni, ho un evidente gonfiore, arrossamento e prurito. In più perdite consistenti bianche. Sono preoccupata.Non ho avuto tempo per recarmi dal dottore, ho appuntamento martedì. Ho preso bentelan per calmare il prurito. Penso sia candida, ma fino a martedì come si può alleviare il fastidio?

    2. Dr. Cimurro (farmacista)

      Lavaggi con acqua e bicarbonato, purtroppo non posso consigliare di più.

    3. Anonimo

      Ho finito poi 5 giorni fa una cura di antibiotico, aerosol, per una forte influenza, potrebbero essere una causaa?
      Le chiedo se in qualche rimedio naturale, potrei alleviare il mio fastidio. So che non può indicare farmaci.
      La crema meclon può essere d’aiuto?

    4. Dr. Cimurro (farmacista)

      1. L’antibiotico era Augmentin o equivalente?
      2. Bicarbonato per i lavaggi.

  3. Nadia

    Buongiorno.. Io sto seguendo una terapia con il medicinale Neroflaxacina compresse 400 mg da sei giorni per un problema di cistite. Pur seguendo tutte le indicazioni (mangiare carboidrati, frutta e vitamina C, bere molto, intimo di cotone) continuo ad avere bruciore nell’urina, sensazione di urinare senza riuscirci, e si sono aggiunti anche nausea, debolezza e mal di testa. Potrebbe essere qualcosa di peggio che cistite? Cosa mi consiglia?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Strano che non abbia risolto; avvisi il medico, probabilmente prescriverà un nuovo ciclo con uno degli altri antibiotici emersi dall’esame.

  4. Anonimo

    Salve
    Dopo essersi allevato il dolore di una candida,, ho notato che le piccole labbra sono diventate abbastanza secche con piccole pellicine. …. ..è possibile?

  5. Anonima

    Salve Dott. chiedo scusa se la disturbo si come da quando ho lasciato la pillola pero comunque pure prima mi capitava però non cosi speso come ora…da 5 mesi ogni mese quando dico che la volta buona mi viene il prurito ..il bruciore e l’altro mese ho avuto anche la cistite che non mi e capitato mai…secondo lei dovrei fare una cura di antibiotico? e una cosa troppo fastidiosa e ho paura che per questo prurito ogni mese non risco a rimanere incinta .Grazie attendo vostre

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Serve sicuramente una visita che possa chiarire se c’è un’infezione.

  6. Anonimo

    Da circa due settimane, a seguito di un rapporto sessuale, ho iniziato ad avvertire un forte prurito intimo con bruciore esteso anche all’ano. Dopo la visita ginecologica, ho iniziato a praticare lavande vaginali serali a seguito delle quali ho abbondanti perdite grumose bianco-gialle che ritrovo puntualmente anche sugli slip. Ho dolore durante la penetrazione, prurito continuo e secchezza vaginale. Potrebbe trattarsi di candida?

    1. Anonimo

      Ha diagnosticato una possibile infezione (non ha escluso la candida). Mi ha prescritto degli ovuli, (Ninfovagin) più Anestin fluido come crema da applicare 2 volte al giorno. Il tampone vaginale presenta colonie di escherichia coli e streptococco faecalis.

    2. Dr. Cimurro (farmacista)

      OK, il tampone ci dice che non è candida, bensì un’infezione batterica; attraverso l’antibiogramma la ginecologa potrà prescrivere una cura più mirata.

    3. Anonimo

      Mi ha consigliato una cura più forte in quanto il prurito aumenta soprattutto di sera. Flukimex ogni 3gg per 4 settimane e una crema vaginale, Daktarin. Può andare bene?

  7. Sara

    Salve dottor Cimurro, ho finito meno di 2 settimane fa di curare la mia prima cictite, io e mio marito tiamo provando ad avere un bambino, oggi mentre facevo pipi ho sentito un forte bruciore, adesso ho continuamente bruciore3 leggero e sensazione si essere bagnata..
    Cosa potrebbe essere, la ringrazio in anticipio per l’eventuale risposta.
    Cordiali saluti, Sara.

    1. Sara

      Grazie mille per la risposta dottore, è stato molteo gentile da parte sua.
      Le auguro buone feste.
      Cordiali saluti Sara

  8. palermitana

    Salve dottore…nel mese di settembre ho subito un raschiamento x un aborto interno e poi a novembre lo dovuto rifare xke avevo dei residui di sangue…xo da quel giorno ho bruciore e dolore a urinarie nn posso avere rapporti con mio marito x il dolore Ke provo ed ho continuamente delle perdite Ke vanno dal giallo al verde…Ke posso fare???

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Visita ginecologica, probabilmente c’è una piccola infezione in corso.

  9. palermitana

    Io la visita lo già fatta…e mi hanno detto Ke nn ho nulla e Ke è normale…solo Ke io nn c’è la faccio più e vorrei qualcosa Ke mi potesse calmare almeno il bruciore…

    1. palermitana

      No nn mi hanno prescritto nulla è questa cosa è strana…quindi vorrei sapere posso usare la crema vaginale o le pillole??xke anke mio marito adesso ha bruciore e rossore…Ke farmaco possiamo prendere??

    2. Dr. Cimurro (farmacista)

      Mi dispiace, ma non posso prescrivere nulla; al suo posto sentirei senza dubbio un secondo parere.

  10. roberta

    Buona sera dottore.. ho preso l’antibiotico x una settimana e da ieri sera sento nella vagina la parte esterna un po di prurito e un po di fastidio… . Ho un po di perdite ma io le ho sempre e non hanno nessun odore sono perdite nella norma.. secondo lei e un fastidio che può essere causato dal l’antibiotico? ?? E poi noto che quando sento fastidio se sposto la mutandina trovo sollievo…

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Sì, è possibile che sia l’antibiotico, anche se sembra più un’irritazione locale; probabilmente sarà sufficiente una crema lenitiva che potrà consigliarle il suo farmacista, se non passasse senta il ginecologo.

    2. roberta

      Dottore sono io.. stamattina mi sono svegliata e ho avuto un rapporto col mio ragazzo e dopo lavandomi ho avvertito gonfiore alle labbra della vagina… sono stata al pronto soccorso xk mi ero spaventata e il ginecologo ha detto che è un’istituzione esterna e mi ha dato una pastiglia da prendere una volta sola e un sapone da usare x 3 giorni 3 volte al giorno. .. ma lei pensa che sia sempre dovuto dagli antibiotici? ?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Probabilmente è una candida e sì, spesso è dovuta all’antibiotico.

    2. roberta

      Quindi anche il gonfiore dopo il rapporto è dovuto a questa candida???? Xk circa un ora dopo era tutto nella norma..

    3. Dr. Cimurro (farmacista)

      È sicuramente più sensibile del normale; attenzione che avendo rapporti con l’infezione c’è il rischio di trasmetterla al partner.

    4. Anonimo

      Buona sera dottore sono sempre io… ho finito la cura che mj aveva dato il medico che oltre alla pastiglia ki aveva dato il pevisone il latte vaginale. E oggi o avuto di nuovo un rapporto col mio fidanzato e dopo o notato di nuovo un leggero gonfiore la sotto le grandi labbra le ho sentite leggermente più gonfie non come l’altra volta, ma leggermente gonfie e sopratutto o notato il gonfiore sulla parte intorno al buco della vagina… non avevo ne dolore ne altro forse un po di bruciore lei pensa che c’è qualcosa che non va????? Mi hanno detto che un po di gonfiore della vagina dopo il rapporto è normale.. io onestamente nn me ne sono mai accorta.. cmq ora è tutto apposto la sotto

  11. roberta

    Cmq sono roberta purtroppo non mi è stato possibile scrivere il nome nel commento precedente..

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Lasci passare qualche giorno prima di ulteriori rapporti.

  12. roberta

    Ma è normale che comunque un po si gonfia dopo il rapporto?? Mi anno detto che è x l’eccitazione? ? Sarà vero??

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Confermo che il maggior afflusso di sangue è causa di un leggero aumento del volume di grandi e piccole labbrà, nonchè del clitoride.

  13. roberta

    Sono sempre io mi scuso se le rompo le scatole… ho aspettato qualche giorno e oggi ho avuto un altro rapporto e mi si sono gonfiate leggermente le piccole labbra intorno al buco… a me non sembra tanto normale… cmq non provo nessun tipo di dolore o fastidio… mi dica lei cosa pensa

  14. roberta

    No dolore assolutamente no ne durante ne dopo il rapporto… forse un po di fastidio dopo ma penso sia suggestione xk sono preoccupata della cosa..

  15. roberta

    Non infatti se non ho rapporti non ho ne gonfiore e nulla solo dopo ma se lei mi dice che è normale mi fido.. probabilmente non me ne sono mai resa conto prima. ..

  16. roberta

    Mi sorge un dubbio io uso nuvaring può essere causa di tutto ciò? ?? Lo uso da 5 mesi

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      L’idea che mi sono fatto, ma le consiglierei una visita per verificare, è che di fatto non ci sia assolutamente nulla di anomalo.

  17. Lara

    Buona sera dottore, volevo chiederle un parere. Da tre giorni ho la cistite ed oggi oltre al bruciore durante la minzione e’ sopraggiunto un fastidioso prurito sotto al meato uretrale, nella zona peri vaginale. Cosa potrebbe essere? E` collegato alla cistite?

    1. enny

      Salve dottore,le scrivo perché vorrei un suo consiglio.da qualche mese, dopo il ciclo, ho un fastidioso prurito intimo,bruciore e perdite bianche tipo latte che si manifestano soprattutto dopo aver urinato. A cosa potrebbe essere dovuto?

    2. Anonimo

      Si,uso la camomilla x i lavaggi intimi o il bicarbonato e nei primi giorni o anche usato advantant crema,ma lo scorso mese le perdite anche se non abbondanti sono continuate fino al ciclo successivo. Durante il ciclo tutto OK,passa tutto,ma finito il ciclo ritornano le perdite,il rossore e il bruciore

    3. Dr. Cimurro (farmacista)

      Raccomando una visita ginecologica durante uno di questi episodi, è necessario verificare che non si tratti di una leggera candida.

    4. enny

      Non avevo mai avuto di questi problemi. Da cosa potrebbe essere derivata questa candida? E se fosse così, cosa mi consiglierebbe di usare?

    5. Dr. Cimurro (farmacista)

      1. A volte succede, anche solo per stress.
      2. Non userei cortisone senza una diagnosi.

  18. Lu

    Gentile Dottor Cimurro,
    A ridosso di capodanno ho avuto una forte cistite(da subito emorragica) che ho prontamente curato con Monuril.(è la seconda cistite della mia vita,ho 22 anni,e si è ripresentata nelle stesse condizioni della prima,ovvero in montagna.Credo per questo sia dovuta al forte freddo,è possibile?) Non appena tornata dalle vacanze mi è comparsa una placca sulla tonsilla sinistra,che sto trattando dalla sera del 6 Gennaio con Augmentin e uno spray per il cavo orale a base di benzidamina cloridrato e cetilpiridinio cloruro.Ora,credo a causa dell’Augmentin,ho feci più liquide e prurito vaginale esterno e lievi,semitrasparenti perdite ematiche vaginali.Puó essere tutto causato dall’Augmentin? L’unico farmaco che io prendo è la pillola anticoncezionale Loette.
    La ringrazio anticipatamente per l’attenzione

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      1. Sì, possibile che sia il freddo.
      2. Sì, è causato dall’antibiotico; dei fermenti dovrebbero aiutare, se rimanesse il prurito contatti il medico (candida), si ricordi che riduce l’efficacia contraccettiva di Loette.

    2. Lu

      La ringrazio per la prontezza nel rispondere e la disponibilità! Per quanti giorni Augmentin riduce l’efficacia della pillola?Solo durante i giorni di trattamento antibiotico o anche qualche giorno dopo?
      P.s.incrocio le dita perchè non sia candida allora!

    3. Dr. Cimurro (farmacista)

      In questi casi a volte pecco di eccesso di zelo, ma in genere consiglio di aspettare l’ottava pillola del blister successivo.

    4. Lu

      Caspita..!perchè io ho iniziato l’antibiotico il 6 sera..e intendo smettere domenica 11 sera..se io vedessi Il mio compagno giovedì 15 e avessi rapporti,dovrei usare precauzioni?perchè giovedì 15 sarei alla pillola numero 19 (su 21) del blister..insomma non dovrei preoccuparmi o usare il condom giusto?
      Perdoni ancora il disturbo ma preferisco avere un dubbio in meno..!

    5. Dr. Cimurro (farmacista)

      Come detto a volte pecco di eccesso di zelo, ma:

      1. Diciamo che fino al giorno 11 l’assunzione dell’antibiotico inibisce la pillola (è un po’ esagerato dire così, ma è per farmi capire).
      2. La pillola richiede 7 giorni di assunzione ininterrotta per bloccare l’ovulazione,
      3. ma siamo vicini alla pausa che la scoprirebbe nuovamente non avendo il mese di assunzione alle spalle.

      Al suo posto userei il preservativo, ma senta anche il parere del ginecologo.

  19. enny

    Si,in effetti questi ultimi mesi sono stati molto stressanti psicologicamente per problemi familiari,c’è qualcosa che posso fare quando compaiono queste perdite?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Inizi a lavarsi con il bicarbonato di sodio, ma il parere del medico è indispensabile.

  20. kiss

    Buona sera dott. Io ho sofferto di candida piu di una volta …ora ho prurito come se avessi la candida ma le perdite sono diverse… non ho grumi ma perdite giallastre e in piu quando vado di corpo che mi sforso un po tiro fuori tipo raffreddore che da sul verde..

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Potrebbe essere comunque candida, ma raccomando il parere del medico.

    2. kiss

      Ma e possibile che il prurito mi prende pure dietro praticamente in tutta la parte intima vulva e ano. Devo stare attenta a non stirare la pelle che mi si fanno tutte crepe e sapessi che dolore ….l acqua mi da fastidio quando mi lavo….. anche quando non ho perdite ho questo problema …. spero non sia quache fungo!

    3. Dr. Cimurro (farmacista)

      Mi tenga al corrente e per ora si lavi con il bicarbonato.

    4. Anonimo

      Ok martedi finalmente faro anche una visita intando provo cosi con bicarbonato! Grazie tanto

  21. Anonimo

    Salve dottore. sono anni ormai che mi ammalo quasi 3/4 volte all anno con febbre alta e mi hanno sempre consigliato l augmentin come antibiotico (glielo dico perché non so se anche questo possa influenzare la cosa). Comunque ultimamente sento molto prurito alle parti intime (che continuo a pensare dovuto al fatto della ricrescita dei peli in quella zona) e talvolta anche bruciore(nella zona dove ho rilevato un taglietto dovuto forse ai rasoi), ma raramente. Le perdite sono diventate di colore bianco ma non mi sono preoccupata troppo di questo perché le ho sempre avute, magari non di un bianco così acceso ma quasi. La mia preoccupazione è che sia candida, è possibile?
    Grazie per la sua disponibilità

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Sì, possibile (è un effetto collaterale comunque di Augmentin).

  22. Rosanna

    Ho messo per due cicli la crema al clotrimazolo + metronidazolo, ma continuo ad avere perdite verdastre.. cosa potrebbe essere?

  23. Anonimo

    Salve, ho un ritardo del ciclo di 5 giorni, nonostante siano 4 mesi che assumo sinopol (con questo integratore, tutto si era regolarizzato) In concomitanza con il ritardo, ho delle perdite compatte bianche e ogni tanto un leggero prurito intimo, può un infezione ritardare il ciclo? Se le perdite sono compatte, bianche e senza odore, é probabilmente candidosi, giusto? Ho anche una leggera febbre da 3 giorni

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Sì, possibile sia candida, anche se in genere è causa di cattivo odore.
      Poco probabile che sia la causa del ritardo.

  24. io

    Salve, ho dei dolori forti alle ovaie da circa una settimana,dopo che mi é passato il ciclo,e ora ho delle perdite rosa. Ho avuto piu volte la candida e sono certa che non sia quella,inoltre circa un anno fa ho uvuto l escherichia coli, che ho curato ma ogni qualvolta mangi qualcosa di piccante,o beva alcolici mi da problemi a defecare, dolori e perdite di sangue,molte.ora purtroppo non posso andare dal mio medico perche mi sono trasferita all estero,vorrei solo sapere se devo preoccuparmi.grazie.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      È sicura che il dolore sia alle ovaie e non all’intestino?

    2. io

      Beh in effetti il dolore é più sull ovaio sinistro,che dopo una visita ginecologica ho scoperto avere più grande rispetto all’altra, ho iniziato a prendere la pillola per ridurre le dimensioni,anche perché avevo dolori forti durante i rapporti e anche durante il ciclo mestruale, solo che ho dovuto cessare di prenderla perché solo dopo si sono resi conto che soffro di trombosi!! E il dolore, dicevo, lo accuso specialmente nell ovaio sinistro e poi nella zona centrale del basso ventre. Ho sempre la sensazione che stia iniziando il ciclo..

    3. Dr. Cimurro (farmacista)

      Probabilmente quando si irrita l’intestino ne risente anche quell’ovaio, già trovato infiammato; onestamente credo però che sia raccomandabile una visita per chiarire le perdite.

  25. Maria

    Salve Dottore, vorrei un suo parere e un qualche rimedio temporaneo in attesa della visita ginecologica. Ho da anni delle perdite biancastre e irritazione a livello vulvare/vaginale. Mi sono sempre state date cure per la candida ma con poco beneficio. qualche mese fa ho avuto un episodio intenso di prurito, arrossamento, inizialmente bruciore, perdite verdi/giallastre che a me parevano maleodoranti. Stanca di vedermi prescrivere cure per la candida ho eseguito un tampone vaginale per microrganismi e lieviti patogeni, trichomonas, chlamydia, micoplasmi urogenitali, gonococco. Il risultato è stato tutto negativo tranne per ureaplasma urealyticum, presenza di lattobacilli e discreto numero di leuciciti. ho avuto anche un antibiogramma e ho assunto levofloxacina 500 per 5 giorni. C’è stata una remissione dei sintomi. peccato che dopo una diecina di giorni mi ritrovo con la vulva di nuovo in fiamme, prurito, gonfiore addirittura dei piccoli taglietti laterali nelle grandi labbra che ovviamente mi creano bruciore. Mi dia un suo parere, è sempre l’ureaplasma? e mi consigli qualche rimedio per avere sollievo, in attesa della visita, non lo sopporto più. grazie mille

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      1. Sì, possibile.
      2. Lavaggi con bicarbonato (faranno poco, ma onestamente non vedo altro in attesa della conferma della diagnosi e prescrizione di un ciclo antibiotico più incisivo).

  26. rita

    Salve dottore siccome che sono passati due giorni da quando ho avuto rapporti intimi con il mio ragazzo e stesso quel giorno ho avuto irritazioni bruciori prurito e perdite biancastre mi può dare una soluzione la prego aspetto una sua risposta scusatemi per il disturbo.

    1. rita

      Siccome ho 15 anni non so cosa fare mi hanno consigliato di mettere il bepanthenol mi e passato ma ho ancora un po di prurito. Ora mi hanno consigliato di mettere la crema fissan che devo fare?

    2. Dr. Cimurro (farmacista)

      Rivolgiti con fiducia in consultorio, troverai un medico in grado di formulare una diagnosi e prescrivere una terapia adatta.

  27. mary

    Salve ho un bruciore e le labra vaginali gonfie e perdite di colore giallastra che posso usare

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Visita medica, serve una diagnosi per decidere che farmaci usare.

Lascia una risposta

La tua privacy mi sta molto a cuore, quindi ti consiglio di non usare nome e cognome reali, è sufficiente il nome, un soprannome, oppure un nome di fantasia; rimango a tua completa disposizione per rimuovere o modificare gli interventi inviati.

Anche se farò il possibile per rispondere ai tuoi dubbi, mi preme ricordarti che sono un farmacista, non un medico, quindi le mie parole NON devono sostituire od essere interpretate come diagnosi o consigli medici; devono invece essere intese come opinioni personali in attesa di parlare con il tuo medico.

Se pensi che abbia scritto qualcosa di sbagliato, nell'articolo o nei commenti, segnalamelo! Una discussione costruttiva è utile a tutti.

Per quanto possibile ti chiederei di rimanere in tema con la pagina, magari cercando quella più adatta al tuo dubbio; se hai difficoltà non preoccuparti e scrivimi ugualmente, al limite cancellerò il messaggio qualche giorno dopo averti risposto.

Sono vietati commenti a scopo pubblicitario.