Sbiancare i denti per averli più bianchi ed altri miglioramenti

Ultimo Aggiornamento: 121 giorni

Introduzione

Denti bianchi per un bel sorriso

Denti bianchi per un bel sorriso (http://www.flickr.com/photos/romainguy/232998465/)

Dalle lievi modifiche agli interventi importanti: il dentista è in grado di intervenire in diversi modi per migliorare il vostro sorriso. Per migliorare i denti gialli, scheggiati, brutti a vedersi o mancanti esistono diverse tecniche e possibilità. Il dentista può dare una forma nuova al dente, rimettere a posto i sorrisi “spettinati”, riportare in perfette condizioni i denti consumati o cambiarne la lunghezza. Tra gli interventi più frequenti ricordiamo: lo sbiancamento, le otturazioni in resina, gli impianti con corone e faccette, la modifica della forma e del contorno dei denti.

Non sempre si tratta di interventi puramente estetici, molti di essi infatti risolvono i problemi della bocca, ad esempio quelli del morso.

Sbiancamento

Per sbiancare i denti gialli si ricorre ad un processo chimico diffuso e divenuto molto popolare negli ultimi anni: alcune persone si fanno sbiancare i denti per far scomparire le macchie gialle, mentre altri vogliono semplicemente un sorriso più bianco.

La progressiva perdita del caratteristico colore bianco dei denti può essere causata dall’uso di farmaci, caffè, tè e sigarette; può essere ereditaria o dovuta semplicemente all’invecchiamento.

Lo sbiancamento può essere eseguito nello studio dentistico oppure a domicilio (negli Stati Uniti, in Italia probabilmente a casa non è possibile. ndt), sempre da un dentista. Molti pazienti preferiscono l’intervento a domicilio perché più comodo. Il dentista prende un’impronta dei vostri denti, per capire se tutti sono esposti e per decidere la quantità di soluzione sbiancante da usare. Di solito per lo sbiancamento a domicilio sono necessarie da due a quattro settimane, a seconda della sfumatura di bianco che si vuole ottenere. Se invece ci si reca presso lo studio del dentista, potranno essere necessarie una o più visite di durata variabile tra i 45 minuti e l’ora.

Otturazioni in resina

Le otturazioni in resina hanno la stessa tinta dei denti e servono per riempire gli spazi vuoti o cambiare il colore dei denti. È necessaria una sola visita dal dentista e il risultato può durare per diversi anni, pur essendo maggiormente soggetto a macchie o scheggiature rispetto agli altri tipi di intervento. Quando i denti si scheggiano o si rovinano leggermente, le resine per l’otturazione possono rappresentare un’ottima soluzione. Le resine sono anche usate per riempire le carie più piccole, perché si mimetizzano con il colore del dente. Inoltre possono essere utili per riempire gli spazi tra i denti o per coprire l’intera superficie esterna del dente, modificandone il colore e la forma.

Corone

Le corone, o capsule, coprono interamente il dente e lo riportano alla forma e all’aspetto normali. Sono particolarmente costose, quindi sono usate solo quando gli altri interventi non si dimostrano efficaci. Le corone sono le più longeve tra tutti gli interventi estetici, ma sono quelle che richiedono anche più tempo per essere posizionate.

Faccette

Sono piccoli pezzi di porcellana o di plastica collocati davanti ai denti anteriori per modificarne il colore o l’aspetto. Vengono usate sui denti consumati, scheggiati, scoloriti oppure su quelli che hanno una forma strana, sono molto disordinati o curvi. È di norma necessaria un’anestesia molto lieve, oppure l’intervento può essere eseguito senza anestesia. Le faccette vengono usate per risolvere più o meno gli stessi problemi per i quali si potrebbe ricorrere anche alle otturazioni in resina.

Questo tipo di intervento è un’alternativa alle corone, molto più costose. Il dentista prenderà un’impronta dei vostri denti; prima che di cementare la faccetta direttamente sui denti, fatta su misura, il dentista li limerà leggermente per creare spazio per lo spessore della faccetta. Il cemento, una volta posizionato tra la faccetta e il dente, viene fatto indurire usando un fascio di luce. Per le faccette di porcellana sono necessarie diverse visite, perché sono fabbricate in laboratorio. Le faccette hanno una durata maggiore rispetto alle otturazioni in resina e si macchiano meno.

Modificare forma e contorno dei denti

L’intervento per modificare il contorno e la forma dei denti è usato per correggere, in una sola volta, i denti curvi, scheggiati o di forma irregolare e persino quelli sovrapposti. Viene usato frequentemente per modificare la lunghezza, la forma o la posizione dei denti e può anche aiutare a correggere piccoli problemi di morso. Molto spesso è effettuato anche durante il posizionamento delle otturazioni in resina.

È consigliato per i pazienti che hanno denti normali e sani, ma vogliono modificare leggermente il loro sorriso. Il dentista vi farà una radiografia per capire le dimensioni e la posizione della polpa di ciascun dente, per accertarsi che tra i denti ci sia abbastanza tessuto osseo in grado di mantenerli in posizione.

Quale intervento scegliere?

Il dentista è a vostra disposizione per rispondere a tutte le domande relative alle tecniche possibili per migliorare il vostro sorriso. Per scegliere l’intervento migliore è opportuno tenere in considerazione le condizioni dei denti e il risultato che si desidera ottenere. Se state valutando di sottoporvi a un intervento, potete rivolgere alcune domande al vostro dentista prima di decidere quale fa al caso vostro:

  • Come sarà il mio sorriso dopo l’intervento?
  • Come si svolgerà l’intervento?
  • Che tipo di manutenzione è richiesta?

Scegliere il dentista

Per assicurarsi che il dentista sia esperto in interventi cosmetici, l’American Academy of Cosmetic Dentistry (Associazione americana dei dentisti specialisti in interventi estetici) vi consiglia di richiedergli, prima dell’inizio della cura:

  1. Foto di pazienti, prima e dopo gli interventi. Vi permettono di vedere i risultati ottenuti da altri pazienti in terapia dal dentista e di capire se il suo lavoro è adatto per le vostre esigenze.
  2. Referenze. Vi consentono di capire se il dentista fa un lavoro di qualità o meno.
  3. Prove della frequenza di corsi di aggiornamento. Assicuratevi che il dentista abbia frequentato e continui a frequentare corsi di specializzazione, per mantenersi aggiornato con le ultime tecniche cosmetiche.

Il dentista risponderà a tutte le vostre domande relative alle tecniche di miglioramento del sorriso. La condizione dei denti e il risultato che si vuole ottenere spesso indicano qual è l’intervento più adatto.

Traduzione ed integrazione a cura di Elisa Bruno

Articoli correlati

Leggi gli altri articoli delle seguenti categorie:

oppure cerca altri argomenti attraverso l'indice

oppure fai una ricerca tra le centinaia di articoli pubblicati

Domande, suggerimenti e segnalazioni

Gentile utente, per garantire maggiormente la tua privacy i tuoi contributi potrebbero essere mostrati sul sito in forma anonima.
Leggi le condizioni d'uso dei commenti.
  1. Anonimo

    Gentilissimo dottore, le vorrei chiedere un parere riguardo l’ingiallimento dei denti da apparecchio, anche se so ovviamente che lei non è un dentista ma mi piacerebbe un’opinione medica. Ho portato l’Invisalign per tre anni: prima avevo i denti di un bianco pazzesco, un pò per fortuna un pò perchè non fumo nè bevo caffè. Da quando ho messo l’apparecchio però i denti su cui il dentista mi ha posto gli “attacchi” si sono ingialliti pesantemente come se fosse andato via lo smalto. Ho provato anche a sbiancarli con il perossido (sempre dal dentista) ma con poco risultato… secondo lei la causa può essere davvero l’apparecchio? Ho sentito dire che l’Invisalign può perdere colla e macchiare.. ci sarà una soluzione valida? La ringrazio!

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Porta ancora l’apparecchio?
      Da quanto l’ha interrotto se non lo porta più?

    2. Anonimo

      No ho smesso a maggio e subito dopo ho fatto lo sbiancamento… il fatto è che i denti si sono ingialliti proprio nel periodo Invisalign, prima li avevo bianchi… adesso alcuni sono metà bianchi metà gialli e in quasi tutti questi denti ho avuto gli attacchi da Invisalign.. se però non funziona il perossido non so che altro potrebbe funzionare! Grazie.

    3. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      In effetti non saprei davvero cosa suggerire; il dentista cosa ne pensa?

  2. Anonimo

    buona sera dottore vorrei chiederle solo una cosa…. ho notato da un po di tempo che su alcuni denti (esattamente nella parte di dente cicino alla gengiva) ho delle striscioline bianche cosa sono e da cosa vengono causate?.. io ho molta cura dei miei denti le lavo tre volte al giorno e uso il colluttorio e anche il filo tutte le sere… cosa posso fare per queste macchie vuol dire che ho qualche problema ai denti o gengive? la ringrazio

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Potrebbero essere difetti di mineralizzazione, anche solo dovuti allo stress, ma raccomando di sentire il parere del suo dentista per una verifica.

  3. Anonimo

    Salve dott.Cimurro,
    tre domande:
    1) quante votle bisogna lavarsi i denti al giorno?
    2)è vero che se una persona non si lava i denti potrebbe rischiare di avere malattie cardiovascolari?
    3) la cicca aiuta i denti?
    la ringrazio.

  4. Anonimo

    Buona sera dottore,
    sono una ragazza di ventidue anni. Nel corso di quest’ultimo anno mi sono spuntati i due denti del giudizio (superiori) senza dar alcun problema, e quelli inferiori stanno tentando di venir alla luce. Questo mi causa un problema dato che mi spinge leggermente in fuori il canino in basso che a sua volta tende verso altri due denti.
    Vorrei rimuovere quelli inferiori e utilizzare un apparecchio perciò.
    Avrei delle domande a riguardo: è possibile mettere l’apparecchio solo nei denti inferiori? E nel caso non fosse possibile per i denti superiori potrei utilizzare un apparecchio mobile notturno (e sempre quello fisso per quelli inferiori)? Gli apparecchi interni hanno la stessa funzione di quelli esterni (ma il prezzo aumenta anche se sono uguali??)??
    La ringrazio. In attesa di Sue risposte.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      1. Sì, è possibile mettere l’apparecchio solo sotto.
      2. Su prezzi ed efficacia non so risponderle.

  5. Anonimo

    Ci sono dei rimedi naturali per sbiancare i denti? In passato ho sofferto di bulimia e il dentista mi ha consigliato di non usare dentrifici sbiancanti….

    1. Anonimo

      Eseguo la pulizia dentale due volte all’anno dal dentista; poi li lavo sempre dopo i pasti e filo e collutorio….

  6. Anonimo

    salve, per errore ho ingerito una piccola parte di collutorio(diciamo poco più di mezzo cucchiaio da tavola). Contiene Sodio lauriletere solfato. Quali problemi ci possono essere? La guardia medica mi ha consigliato di bere molta acqua e non fare nient’altro, ma resto comunque preoccupata.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Problemi zero, ma può chiedere conferma al centro antiveleni.

  7. Anonimo

    salve dottore, lavarsi i denti sei volte al giorno potrebbe rovinarli?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Se li lava correttamente, con uno spazzolino sempre recente e morbido e con dentifricio non aggressivo non è un problema.

      Il problema che la porta a questa frequenza qual è?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      In questo caso, poste le condizioni descritte prima, va benissimo; senta in ogni caso anche il parere del dentista.

  8. Anonimo

    buonpomeriggio dottore. da qualche tempo ho notato di avere sui due incisivi inferiori il contorno vicino alla gengiva di color grigio scuro. di cosa si tratta? come posso far andare via, un rimedio? io bevo il te il mattino e nel pomeriggio e questo so che macchia i denti, ma a me solo i tre denti sotto. la ringrazio

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Può valutare un dentifricio sbiancante, ma è molto più importante una corretta tecnica di spazzolamento; quando questa non sia ottimale si può valutare il passaggio ad uno spazzolino elettrico.

  9. Anonimo

    Egregio dottore,
    avrei due quesiti da porLe:
    1)esistono delle compresse che “evidenziano” un’eventuale placca sui denti?
    2)sono venuto a conoscenza di un kit in farmacia che permette di otturare provvisoriamente un dente (ovviamente in situazioni di emergenza). È vero? Se la risposta è affermativa, come si usa?

    Mi scuso in anticipo se le domande possono sembrare banali e superficiali, ma sono molto affascinato dalla materia. Le auguro un buon fine settimana e grazie per il servizio gratuito che offre ai cittadini…deve avere davvero molta pazienza 😉

  10. Anonimo

    La ringrazio molto.
    Sono ammaliato e profondamente interessato da queste discipline… se solo i test di ammissione all’università fossero più benevolenti e, costituzionalmente, più accettabili lei, con la sua semplicità, spirito di abnegazione, eccellenti conoscenze e dedizione al suo lavoro (che sicuramente per lei è una “vocazione” per “altri” un po’ meno) potrebbe essere a pieno titolo il modello cui trarre ispirazione
    Buona domenica

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Grazie di cuore, ma lei abbia più fiducia nelle sue possibilità, spesso la vera chiave è la forza di volontà.

  11. Anonimo

    La ringrazio per le belle parole espresse. Mi sono diplomato l’anno passato presso un Liceo scientifico con valutazione pari a 90/100…vorrei con tutto il cuore cercare di cimentarmi in qualche ambito sanitario. Seguirò i suoi consigli (chiedo scusa se l’argomento da me messo in ballo è fuorviante e non coerente col resto dell’articolo)

  12. Anonimo

    Gent.mo Dr. Cimurro, seguo con attenzione i suoi consigli da qualche tempo e avendo deciso di porre un rimedio rapido al mio annoso e trascurato problema dei denti gialli, leggevo ultimamente online di mascherine dentali sbiancanti o addirittura di cerotti sbiancanti che sembra possano fornire una qualche soluzione rapida e fai da te al problema. Se possibile, volevo gentilmente saperne qualcosa di più e che cosa ne pensa lei, da specialista, cioè se effettivamente ne vale la pena o se è meglio ricorrere a qualche soluzione più seria.
    La ringrazio in anticipo.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Se i prodotti sono autorizzati per la vendita in genere danno risultati discreti senza particolari rischi, ma i trattamenti professionali (effettuati dal dentista) permettono sicuramente risultati migliori.

  13. Anonimo

    La ringrazio, nel caso ovviamente siano autorizzati per la vendita, esistono marche da preferire secondo il suo parere?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Sono più o meno tutti equivalenti, nel dubbio i grandi marchi garantiscono sempre un’affidabilità buona (tra i piccoli ci sono prodotti ottimi e prodotti meno buoni).

  14. Anonimo

    salve ho 2 domande:

    -ho i canini non a punta il dentista può affilare un pò i denti? non voglio allungarli solo dare una forma più appuntita

    -lo sbiancamento di quanto sbianca i denti? ci sono alcuni da giallino a bianco porcellana ed altri da giallino a giallino meno giallo, ovviamente dal dentista lo farò ma siccome il costo non è indifferente vorrei sapere il risultato

    -come mai ci sono sbiancamenti da 90 euro e da 500 euro (sempre da dentisti il primo le cliniche cooperative il secondo un dentista abbastanza di fiducia, che lei sappia può essere il motivo dei differenti risultati)?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      1. Non che io sappia.
      2. Credo che molto dipenda dal suo colore originale, che è l’obiettivo che in genere ci si pone.
      3. Sostanze diverse, strumenti diversi, … Attenzione, non sto dicendo che uno sia meglio dell’altro, questo va valutato caso per caso.

    2. Anonimo

      come mai allora ci sono persone con denti bianchissimi? non credo che il colore originale fosse quello, per quello basta la pulizia dei denti, non crede?

    3. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      In realtà non sempre, per esempio ma non solo perchè ci sono sostanze che tendono a macchiare i denti (thè, caffè, fumo di sigaretta, collutori a base di clorexidina, …).

La sezione commenti è attualmente chiusa.