Devitalizzazione di un dente: tutte le risposte

Ultimo Aggiornamento: 78 giorni

Introduzione

Devitalizzare un dente rientra tra le pratiche mediche studiate dall’endodonzia, parola che deriva dal greco endo, che significa “dentro”, e odontos che significa “dente”. La chirurgia endodontica interviene quindi sull’interno del dente.

Si tratta di un intervento in bocca utilizzato per il trattamento di infezioni all’interno del dente, infezioni causati in genere da batteri che vivono normalmente in bocca e che possono proliferare in caso di:

  • invecchiamento,
  • traumi,
  • carie profonde,

Prima di affrontare e approfondire l’argomento vale la pena richiamare a grandi linee la struttura di un dente, che è fondamentalmente costituito da due parti:

  • La corona è la parte superiore e visibile,
  • la radice invece si estende fino all’osso della mascella, ancorando fermamente il dente in posizione.
Immagine con la sezione di un dente

Sezione di un dente (Di Sam Fentress, CC BY-SA 2.0, Collegamento)

I denti sono anche costituiti da:

  • smalto (il duro rivestimento esterno),
  • dentina (un materiale più morbido che supporta lo smalto e forma la maggior parte del dente),
  • cemento (un materiale duro che copre la superficie della radice),
  • polpa dentale (il tessuto molle al centro del dente).

Perchè devitalizzare un dente?

È necessario devitalizzare un dente quando la polpa, il tessuto molle all’interno della camera pulpare, si infiamma o si infetta. L’infiammazione o l’infezione possono avere diverse cause:

  • carie profonda,
  • interventi dentistici ripetuti,
  • dente scheggiato o rotto.

In caso di traumi può danneggiarsi la polpa anche in assenza di rotture evidenti e, in questi casi, l’infiammazione sottostante può progredire causando dolore ed eventualmente infezione, fino alla formazione di un ascesso.

Prima di procedere alla devitalizzazione in genere si procede a una panoramica dentale, un esame che fa uso di raggi X, per evidenziare la presenza dell’infezione a livello della polpa; una polpa infetta può andare incontro a morte e può diventare causa di una diffusione dell’infezione che nei casi peggiori può raggiungere l’osso.

Tra i sintomi caratteristici dell’infezione alla polpa troviamo:

  • dolore quando si beve/mangia una bevanda/alimento caldo o freddo,
  • dolore alla masticazione.

Con la progressione dell’infezione i sintomi possono sparire, ma non significa che stia migliorando, anzi, l’infezione ha probabilmente raggiunto il canale radicolare; possono in seguito comparire:

  • gonfiore della gengiva,
  • perdita di pus,
  • gonfiore del viso,
  • cambiamento di colore del dente.

In caso di dolore al dente è quindi fondamentale rivolgersi immediatamente al dentista, perchè se un antibiotico può trattare un’infezione superficiale, non è invece più in grado di curare l’infezione del canale.

La maggior parte dei denti può essere curata in questo modo, a maggior ragione tenendo conto degli enormi progressi dell’endodonzia degli ultimi anni; potrebbe tuttavia essere una strada non praticabile nel caso di dente che

  • ha i canali radicolari non accessibili,
  • risulti gravemente fratturato,
  • non abbia un supporto osseo adeguato,
  • non possa essere ricostruito.

Come avviene l’intervento

Preparazione

Prima di procedere con la devitalizzazione è spesso necessario sottoporsi a una panoramica, per permettere al dentista di avere un quadro chiaro del canale radicolare e valutare la portata di eventuali danni.

Il trattamento avviene solitamente in anestesia locale, attraverso iniezioni indolore effettuate direttamente sulla gengiva; quando il dente fosse già morto sarebbe già insensibile e, di conseguenza, l’anestesia risulterebbe inutile.

Devitalizzazione

Rimozione della polpa

Dopo aver praticato l’anestesia verrà applicata sulla zona un piccolo foglio di gomma chiamato “diga” che isola il dente, mantenendolo libero dalla saliva durante l’intervento e prevenendo l’ingestione accidentale delle sostanze utilizzate durante le diverse fasi.

Verrà quindi praticata un’apertura sulla corona del dente per accedere ai tessuti molli interni, la polpa, e attraverso piccoli strumenti questa verrà rimossa interamente. In caso di ascesso questo verrà completamente drenato per favorirne la guarigione.

 

Procedura di devitalizzazione del dente

Procedura di devitalizzazione del dente (http://fr.wikipedia.org/wiki/Fichier:Root_Canal_Illustration.png)

Pulizia e riempimento del canale radicolare

A seguito della rimozione della polpa il dentista pulirà e ingrandirà leggermente il canale, cosicché possa essere più facilmente riempito in seguito.

Questa parte del processo di devitalizzazione può richiedere diverse ore per essere completato, tanto che in alcuni casi può essere necessario procedere in sedute diverse:

  • incisivi e canini hanno di norma un’unica radice,
  • premolari e molari hanno invece due o tre radici, ciascuno contenente uno o due canali radicolari. Quante più sono le radici di un dente, tanto maggiore sarà il tempo necessario per completare il trattamento.

Nel caso di sedute diverse, tra una e l’altra il dentista potrà ricorrere a specifici farmaci da applicare nel canale per eliminare eventuali batteri residui e il dente verrà chiuso utilizzando un riempimento temporaneo.

In caso di sintomi da infezione (febbre, gonfiore, …) possono essere associati antibiotici.

Sigillatura dei canali e chiusura del dente

Nella seduta successiva il riempimento temporaneo e il farmaco presente all’interno del dente vengono rimossi e il dentista procederà al riempimento del canale radicolare con un materiale biocompatibile (di solito è un materiale simile alla gomma, che si chiama guttaperca).

Nella maggior parte dei casi a questo punto l’apertura viene chiusa con un’otturazione temporanea.

Ricostruzione del dente

Poichè i denti trattati sono più facilmente soggetti a rottura è in genere consigliabile procedere alla ricostruzione della corona, in modo da coprire e proteggere il dente; si procede quindi all’applicazione di una corona di:

  • metallo, porcellana o entrambi,
  • materiale ceramico,
  • vetro rinforzato.

L’otturazione temporanea verrà rimossa dal dentista prima della ricostruzione del dente, la cui dimensione verrà leggermente ridotta per far posto all’applicazione della corona.

Convalescenza

Non sono necessarie grandi attenzioni a seguito dell’intervento, ma è consigliabile evitare di masticare sul dente interessato fino al termine del trattamento.

Il dolore sparirà fin dalla prima seduta o quasi, ma potrebbe persistere per qualche tempo un’aumentata sensibilità: in caso di ricomparsa e/o persistenza del dolore si raccomanda di segnalarlo al dentista.

Per prevenire ulteriori problemi è raccomandabile:

  • praticare una corretta e regolare igiene orale,
  • procedere a una periodica pulizia dei denti dal proprio dentista,
  • ridurre il consumo di alimenti dolci,
  • smettere di fumare.

Risultato

La devitalizzazione permette in genere di salvare il dente e risolvere l’infezione; in base ai dati di letteratura si stima che il 90% dei denti così trattati può essere mantenuto in sede per almeno altri 8-10 anni, soprattutto quando protetto da corona, spesso anche per tutta la vita.

La durata del dente è poi proporzionale a:

  • efficacia dell’igiene orale,
  • forze applicate durante la masticazione,
  • numero di denti naturali rimasti.

Nei rari di recidiva il trattamento può essere ripetuto.

Domande e risposte

Fa male?

Secondo l’Associazione Americana degli Endodontisti (odontoiatri specializzati nel trattamento dei traumi e delle infezioni della polpa dentale), il luogo comune che la devitalizzazione sia dolorosa risale a decenni fa, quando questi interventi facevano veramente male. Al giorno d’oggi, con le tecnologie moderne e il miglioramento delle procedure di anestesia, le devitalizzazioni non sono più dolorose delle semplici otturazioni. Sapere esattamente a che cosa si va incontro durante la devitalizzazione può aiutarvi a diminuire la vostra ansia.

Bisogna andare molte volte dal dentista?

Con la tecnologia odierna la maggior parte degli interventi di devitalizzazione può essere eseguita nel corso di una o due visite ambulatoriali.

La devitalizzazione è causa di malattie?

L’attuale letteratura scientifica dimostra chiaramente che non c’è alcuna ragione di ipotizzare un maggior rischio di altre malattie in conseguenza dell’intervento.

Durante la devitalizzazione vengono rimosse le radici del dente?

Durante l’intervento di devitalizzazione viene rimossa la polpa presente all’interno del dente, non la radice.

Le donne incinte possono farsi devitalizzare i denti?

Le donne incinte possono e devono farsi devitalizzare i denti, in caso di necessità. Prima dell’intervento bisogna fare una radiografia, ma l’esposizione alle radiazioni è davvero minima e i raggi X vengono puntati contro la bocca e non contro la zona addominale. Se siete incinte e il dentista deve farvi una radiografia userà una protezione di piombo per salvaguardare la salute del vostro bambino. Gli anestetici usati dal dentista sono sicuri anche per le donne incinte.  Sta a voi ricordare al dentista che siete incinta, prima di fare le radiografie.

Se il dente non fa male è necessario devitalizzarlo ugualmente?

Di solito la devitalizzazione viene eseguita perché il mal di denti è insopportabile, ma in molti casi potrebbe essere necessaria la devitalizzazione anche se il dente non fa male. I dentisti e gli endodontisti sono in grado di riconoscere se la polpa di un dente è infetta o danneggiata. In questo caso, è necessaria la devitalizzazione per salvare il dente.

Meglio la dentiera alla devitalizzazione?

Conservare i denti naturali più a lungo possibile è molto importante per una masticazione corretta. Per rimediare alla caduta dei denti ci sono varie possibilità, come ad esempio le dentiere complete o parziali, gli impianti dentali e i ponti fissi: queste alternative, tuttavia, possono essere molto più care rispetto alla conservazione del dente con la terapia di devitalizzazione.

Fonti principali:

A cura di Elisa Bruno

Articoli correlati

Leggi gli altri articoli delle seguenti categorie:

oppure cerca altri argomenti attraverso l'indice

oppure fai una ricerca tra le centinaia di articoli pubblicati

Domande, suggerimenti e segnalazioni

Gentile utente, per garantire maggiormente la tua privacy i tuoi contributi potrebbero essere mostrati sul sito in forma anonima.

Leggi le condizioni d'uso dei commenti.

  1. Anonimo

    Buona sera un anno fa o devitalizzat un dente e pombiato sono 2 giorni che mi fa male è esce un po di sangue che può essere devo preoccuparmi o è normale grazie

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Salve, no mi farei vedere dal dentista, un dente devitalizzato non dovrebbe far male, può essere che sia interessato un dente vicino, va ovviamente visto e valutato dal vivo. Saluti.

  2. Anonimo

    Dottore buonasera non so se e’ il posto giusto quindi chiedo scusa se scrivo qui, sono incinta di 34 settimane e ho male un po ai denti e allora ho fatto i risciaqui con l’aceto di vino per disinfettare vanno bene? Posso fare altro di naturale?

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Salve, sono rimedi che non conosco ma non creano comunque problemi; credo possa usare anche altro per gli sciacqui, ma chieda per sicurezza al proprio dentista o al ginecologo.

  3. Anonimo

    Dottore sono incinta di 35 settimane e dovrei fare una devitilizzazione ad un dente cariato. Le chiedo l’ anestesia locale appunto puo’ dare problemi alla mia bimba in pancia? E se si che problemi puo dare? Saluti e grazie mille

    1. Anonimo

      Dottore il dentista pero’ mi ha detto che vorrebbe aspettare dopo il parto cioe’ tra un mese, ma se dovesse farmi male cosa devo fare?

    2. Anonimo

      Dice che non ci sono assolutamente problemi per l’ anestesia locale ma che se non mi da problemi cioe’ se non mi fa male posso aspettare anche il parto

    3. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Data l’unanimità di pareri se non ha disturbi non c’è davvero motivo di procedere adesso.

    4. Anonimo

      La caria che ho non da problemi al bimno in pancia? No disturbi per ora non ce ne sono solo leggermente male ma tutto molto sopportabile per fortuna e che passa. Sto lavando i denti praticamente cinque volte al giorno e in piu uso il collutorio. Ha altri consigli?

    5. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      1. No, nessun problema.
      2. Eviti i dolci, ma immagino che già lo faccia.

    6. Anonimo

      Le chiedevo un altra cosa mi sento i linfonodi nel collo sia a destra che a sinistra leggermente ingrossati e’ normale? E’ dovuto alla caria?

    7. Anonimo

      Salve, lo scorso mese mentre masticavo un mikado mi si è staccato un pezzetto di molare che a quanto pare risulta cariato prima di allora non mi aveva dato assolutamente problemi ma adesso sono andato dal dentista e sono sicuro che dovrà essere devitalizzato però ho paura che debba inserire per forza il perno anche se la carie non ha danneggiato tutto il dente devo temere il peggio ?

    8. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Mi sembra che stia saltando a conclusioni affrettate, probabilmente non sarà necessario nulla di particolare oltre alla devitalizzazione.

    9. Anonimo

      Cioè? Farà molto male l’Intervento ? Una volta devitalizzato potrò masticare tutto senza problemi ?

    10. Anonimo

      Non c’è bisogno di alcun perno ? Va soltanto ricostruito ? Perdonate la mia insistenza 😶😓!

    11. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      No non mettono alcun perno di solito e forse non ci sarà nemmeno bisogno di devitalizzare, ma solo una banale ricostruzione; in ogni caso non è nulla di doloroso.

  4. Anonimo

    Vorrei capire la differenza tra il trattamento mono radicolare e la devitalizzazione.
    Grazie mille

  5. Anonimo

    Salve sono al nono mese di gravidanza e devo fare una devitalizzazione ad un dente cariato, chiedevo l anestesia puo dare problemi alla mia bimba?

    1. Anonimo

      Un altra cosa e’ meglio l’ anestesia con adrenalina o senza adrenalina?

    2. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Salve, non è un problema una piccola anestesia locale; per quanto riguarda l’uso dell’adrenalina non ci sono particolari vantaggi o svantaggi, c’è chi preferisce usare l’adrenalina perchè ha un effetto più profondo e duraturo nel tempo, ma dipende molto dalla preferenza di tecnica dell’operatore.

    3. Anonimo

      Buongiorno chiedevo anche l anestesia attraversa la battiera placentare? La ginecologa mi diceva no rimane solo nel punto dove viene farta e viene buttata fuori da fegato e reni giusto?

    4. Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)
      Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)

      Salve, è una domanda molto specialistica ma credo che la sua ginecologa abbia ragione. saluti

  6. Anonimo

    Buonasera dovrei procedere ad una devitalizzazione e volevo sapere che disinfettante usano per l’infezione nel dente? Il dentista mi ha detto che fara’ due sedute una la devitalizzazione e l altra otturazione definitiva cosi nel mentre l infezione va via

    1. Anonimo

      No intendo durante l’intervento usano un disinfettante x l eliminazione dei batteri qual e’ ?

  7. Anonimo

    Dottore salve forse non e’ il posto giusto e chiedo scusa.. Sono incinta 36 setimane, per sbaglio facendo i riscuaqui con collutorio ne ho ingeruto un po succede qualcosa alla mia bimba? Mi brucia un po la gola

    1. Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)
      Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)

      Salve, no non si preoccupi, se ha ingerito per sbaglio una minima quantità una sola volta non ci sono rischi. saluti

  8. Anonimo

    Dottore ho devitalizzato un dente due settimane fa e ora dovro’ fare l otturazione. Ma l’ otturazione che materiale usano? L anestesia viene usata? Sono incinta vorrei sapere se rischia qualcosa il bimbo

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Salve, non si preoccupi, ovviamente lo faccia presente al dentista, ma non corre nessun rischio.

  9. Anonimo

    Salve dottori,percortesia volevo alcune delucidazioni inerenti ad un problema che ho appena riscontrato sul mio incisivo superiore sx interno.
    Sono andato dal dentista,mi ha visitato,e fatto la lastra,e mi ha detto che si tratta di “Riassorbimento radicolare esterno”,e che è un problema abbastanza raro!…. Mi ha proposto un doppio intervento chirurgico,basato sul rialzamento della gengiva,pulizia completa su quest’ultima,è trapanamento del dente sul punto del problema,e conseguente riempimento dello stesso.La cosa che mi ha più sorpreso e che bisogna anche devitalizzarlo!….
    Vorrei sapere quali sono i rischi che corro in futuro…..Posso arrivare a perdere anche il dente??…..E se si,la causa della perdita sarebbe la devitalizzazione,o qualcos’altro??…
    Mi potreste eventualmente consigliare il miglior dentista,con la tecnologia più evoluta nella città di Padova,e non solo?….
    Ve lo chiedo perché vorrei sentire anche altri pareri a riguardo,inquanto devo dire che sono davvero molto preoccupato!

    Aspettando vostre…..
    Ringraziando cordialmente saluto.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Mi dispiace, ma non mi sento di esprimere giudizi.
      Può provare a consultare il Dr. Piana, a Verona, studiodottorpiana.it

    2. Anonimo

      Salve,percortesia mi piacerebbe sapere anche il parere dei suoi colleghi chirurghi….

      Aspettando vostre…..
      Ringraziando cordialmente saluto.

    3. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Buonasera, i chirurghi, me compresa, non la aiuterebbero perchè è un quesito molto tecnico ed ultra-specialistico, da porre appunto ad uno specialista odontoiatra che ha le competenze necessarie per risponderle, previa valutazione diretta della situazione.

  10. Anonimo

    Salve ! Ieri finalmente il dentista mi ha devitalizzato un dente però non l’ha ricostruito cioè il dente non è tutto da ricostruire una metà (molare destro superiore ) e adesso ho una specie di pasta bianchissima che ha riempito il dente ma non le ha dato la forma originale visto che il dentista mi ha dato un altro appuntamento devo temere ancora sofferenza ? (Anche se non ho sentito alcun dolore )

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Assolutamente no, come ha potuto verificare lei stesso ormai in questi casi non c’è più alcun rischio di sentire dolore.

    2. Anonimo

      Grazie mille ! Vorrei sapere però come procederà !? Toglierà la pasta oppure lo costruirà su ?

    3. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Nell’articolo vengono spiegati i passi necessari, ma rimango comunque a disposizione.

  11. Anonimo

    Salve dottore oh un problema che mi fa male il dente quello sinistro perché ho fatto una devitalizazione però mi fa male ancora sento il freddo e il caldo. Mi vengono le fitte . È quando mordo mi fa male. Ieri sono tornata dal mio dentista. Mi ha detto che. Vuole fare una tac per vedere. Se il dente c’è una frattura se c’è mi deve togliere il dente . Se provo mettere il ghiaccio salto sulla sedia perché mi fa male tanto.

  12. Anonimo

    Scusate ma è normale dopo aver fatto una devitalizzazione che appena schiaccio forte la mandibola superiore con quella inferiore il dente mi fa un po male ?

    1. Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)
      Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)

      Salve, si nei giorni successivi l’intervento è normale in quanto la zona è anche più sensibile del solito. saluti

  13. Anonimo

    I denti dopo essere devitalizzati non vengono più ricoperti?
    Prima si usava l’oro ora non più , qualche delucidazione in proposito grazie.

  14. Anonimo

    Buongiorno Dottore. Ho 37 anni, ed a fine mese il dentista mi deve estrarre un dente consumato, ossia la radice, ma mi dà fastidio da ieri sera, è purtroppo indolensita la gengiva in basso a sinistra; ecco, le richiedevo cosa possa fare per far cessare il dolore della zona che credo sia infiammata seppure in modo modesto; Ho assunto spiramicina Mylan generics , verso le ore 10:00, prescritta dal mio medico di famiglia, ed ora ho eseguito degli sciacuatoi di acqua calda e sale, ma purtroppo senza nessun effetto a mio favore. Ecco le richiedo se mi consiglia di continuare con queste cure

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      L’antibiotico se prescritto va continuato con scrupolo.
      Se necessario può valutare con il medico di associare un antidolorifico.

  15. Anonimo

    Salve giorni30novembre dovrò fare la deviazione. ..volevo chiedere si può fare sia deviazione e Corona nello stesso giorno?da 1a10quando dolore si sente?

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Intende devitalizzazione? non è particolarmente dolorosa, nemmeno la cura delle carie, viene utilizzata un’anestesia locale. Dura più o meno un’oretta, in base alla situazione.

  16. Anonimo

    Ho un dente cariato abbastanza profondo già otturato sopra con una caria profonda sotto il dente è il molare sotto l ultimo per intenderci si può salvare o è meglio estrarlo anche per una questioni di soldi

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Dovrebbe essere il dentista a consigliarla, in quanto l’unico specialista capace di valutare la situazione.

    2. Anonimo

      mia moglie ha un dente sano ma il colletto un po scoperto il dentista a detto che per non sentire più il dolore andrebbe devitalizzato e poi ricoperto con una capsula mi chiedo se sia necessario incapsularlo ringrazio cordialmente

    3. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      E’ una valutazione che spetta allo specialista, se ha dolore che non tollera è effettivamente una possibilità da considerare.

  17. Anonimo

    Salve devo fare la devilizzazione mercoledì e oggi mi è arrivato il ciclo posso sempre fare la demonizzazione o devo rimandare vi prego risp

    1. Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)
      Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)

      Salve, poco , il tempo di una visita ambulatoriale. saluti

  18. Anonimo

    Salve quando sarà istallata la coronadentale che sensazione si prova DI avverta dolore grazie? Quante ore dura?

    1. Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)
      Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)

      Salve, no ormai si riesce a portare a termine tutta la procedura senza dolore. Non serve più tempo di una normale visita ambulatoriale. saluti

  19. Anonimo

    Salve oggi o fatto la devilizzazione mi adetto150euro ora giorno9per la corona vuole300euro come vi sempra per i prezzi

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Sinceramente non saprei rispondere, non essendo dentista, so comunque che i prezzi sono solitamente abbastanza alti per queste procedure, e dipendono anche dal tariffario personale del professionista.

  20. Anonimo

    Salve oggi una mia amica ha appena pagato 240 euro al mio dentista per una devitalizzazione che non riguardava un dente completo ma metà …secondo voi è caro ?? Qual è il prezzo per una devitalizzazione?

    1. Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)
      Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)

      Buongiorno, non ho idea di quanto costi un trattamento simile ma non mi sembra una cifra esageratamente alta. In uno studio solitamente fanno un preventivo di spesa per cui probabilmente sapeva già quanto più o meno andava a spendere. saluti

  21. Anonimo

    Salve la prossima settimana andrò dal dentista per prendere un appuntamento per fare uno sbiancamento…è complicato da fare ? Fa molto male ? Quanto verrà a costarmi? Potrebbe essere sconsigliato in alcuni casi ? Grazie

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      1. No, non è complicato.
      2. No, non fa male.
      3. Il prezzo va richiesto al professionista, gli onorari possono cambiare moltissimi in base allo studio, alla tecnica usata, …
      4. Prima di iniziare il dentista si occuperà dell’anamnesi necessaria per evitare problemi.

  22. Anonimo

    come già detto mia moglie a un dente sano che gli da dolore e il dentista a detto che siccome a il colletto scoperto occorre devitalizzarlo e poi mettere una capsula vorrei sapere se sia necessario saluto cordialmente

  23. Anonimo

    Gentile dottore, circa 10 gg fa, il mio dentista, ha effettuato la ricostruzione di due molari perche’ la carie era tra i due denti. Non ho sentito alcun dolore e nemmeno tornata a casa ho avuto fastidio. Ma da due giorni avverto un poco di dolore alla masticazione. E’ normale?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      No, non è normale, ma non è detto che sia legato al trattamento; se persistesse è comunque da verificare con il medico.

  24. Anonimo

    Io devo devitalizzare un dente… Ma ho paura che la procedura mi faccia dolore…e quindi continuo a rimandare il dente è aperto e non mi fa male da mesi !! Farà male durante l’intervento?

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Usano un’anestesia locale, per cui non avrà dolore, non si preoccupi.

  25. Anonimo

    Ho un dente cariato… È stato in pulpite necrotica più o meno 10 mesi fa è stato aperto dal mio dentista… Ma non ho piu voluto devitalizzarlo per paura, al momento il dente è aparto e maleodorante se lo tocco, questo può comportare rischi.?
    .. Non mi fa mai male…

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      C’è sicuramente rischio di infezione, non terrei una situazione così in bocca.

  26. Anonimo

    Salve dottore sono andato dal dentista ho da devitalizzare un dente e otturarne due gli ultimi tre in basso mi ha bruciato con il laser la gengiva e fa ancora male mi otturato le due carie è rimasto da devitalizzare il molare è possibile che curando questi denti sento dolore al caldo e al freddo anche ai denti vicini sani grazie

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Sì, un po’ di sensibilità è normale, vedrà che passerà presto.

La sezione commenti è attualmente chiusa.