Buscopan: indicazioni, prezzo, gravidanza, effetti collaterali…

Ultimo Aggiornamento: 274 giorni

Introduzione

La scopolamina N-butilbromuro, o N-butilbromuro di joscina, commercialmente disponibile in Italia come Buscopan®, è un farmaco usato per il trattamento di dolori addominali crampiformi, coliche renali e spasmi vescicali. È usato anche nei soggetti terminali per migliorare il rantolo della morte.

Da un punto di vista più generale è spesso consigliato perchè aiuta ad alleviare il gonfiore e i dolori a spasmi che possono accompagnare la sindrome dell’intestino irritabile e le malattie diverticolari.

Agisce rilassando alcuni muscoli dei sistemi gastroenterico e urinario.

La scopolamina può essere assunta per bocca (compresse), per via rettale (supposte), per via intramuscolare o endovenosa.

È compresa nella lista dei farmaci essenziali secondo l’OMS, cioè l’elenco dei farmaci più importanti di cui un sistema sanitario di base deve essere dotato (ma segnaliamo per curiosità che non è disponibile negli Stati Uniti).

Buscopan non richiede ricetta medica nel caso delle compresse e delle supposteed essendo un OTC (farmaco da banco) il prezzo può variare leggermente da una farmacia all’altra; indicativamente il prezzo medio è attorno agli € 8.60 (al 10 gennaio 2016) per le compresse.

Esiste in commercio anche la formulazione Buscopan Compositum, che all’azione della scopolamina associa l’effetto antidolorifico del paracetamolo.

Come si usa?

Assumere la scopolamina esattamente come suggerito dal medico se si tratta di prescrizione; di solito vengono prescritte una o due compresse tre volte al giorno, anche se il medico potrebbe eventualmente aumentare la dose fino a due compresse quattro volte al giorno.

Buscopan può essere assunto prima o dopo i pasti e le compresse vanno ingerite con acqua.

La posologia della formulazione in supposte prevede la somministrazione di una supposta tre volte al giorno.

Nel caso ci si scordi una dose non assumerne il doppio per compensare; semplicemente, prendere la dose successiva secondo lo schema di trattamento.

Trattamento ottimale

Il suggerimento è di assumere Buscopan solo quando necessario, quindi iniziare ad assumerlo alla comparsa dei sintomi ed interromperlo quando i sintomi si acquietano (di solito da poche ore a pochi giorni, a seconda della patologia).

Se insorgono eventuali nuovi sintomi, o se i sintomi peggiorano, riprendere appuntamento con il medico per ulteriori consigli.

Se si acquista un qualunque altro farmaco, controllare con il farmacista che sia compatibile con l’assunzione di scopolamina (molti farmaci di uso comune possono aumentare i rischi di effetti collaterali).

Effetti collaterali

La maggior parte dei farmaci può causare, insieme ai propri benefici, effetti collaterali non desiderati, anche se questi non vengono manifestati da tutti gli utilizzatori; l’elenco completo è riportato nel foglietto illustrativo del produttore fornito con il farmaco.

Gli effetti indesiderati spesso migliorano via via che l’organismo si adatta al nuovo farmaco, ma andranno riferiti al medico o al farmacista nel caso si protraggano o diventino significativi.

Gli effetti collaterali più comuni di Buscopan (si manifestano in meno di 1 individuo su 100) sono:

  • Bocca secca (Provare a masticare gomme senza zucchero o a succhiare caramelle senza zucchero).
  • Pelle secca, sudata (se fastidiosa, chiedere consiglio al medico).
  • Eruzione cutanea pruriginosa (chiedere consiglio al medico o al farmacista, potrebbe essere una reazione di tipo allergico).
  • Sonnolenza.

Nel caso subentrino altri sintomi che si ritengono dipendenti dalla scopolamina, consultare il medico o il farmacista per consigli.

Sovradosaggio

I principali sintomi in caso di dose eccessiva sono:

  • ritenzione urinaria,
  • bocca secca,
  • arrossamento della cute (per questi primi tre sintomi possono essere usati farmaci specifici  allo scopo di ridurne l’intensità),
  • tachicardia (la situazione va gestita da un cardiologo),
  • inibizione della motilità gastrointestinale,
  • disturbi visivi transitori (in caso di glaucoma è necessario rivolgersi urgentemente ad un oculista).

In caso di paralisi respiratoria in Pronto Soccorso verrà valutata la possibilità di ricorrere ad un’intubazione.

In caso di ipotensione ortostatica (abbassamento di pressione quando ci si alza) è sufficiente che il paziente si distenda.

Per la ritenzione urinaria può essere necessaria la cateterizzazione.

Gravidanza

Anche se il foglietto è molto cauto in proposito, in realtà il farmaco è comunemente prescritto in gravidanza per alleviare dolori e ridurre il rischio di parto pre-termine in caso di minaccia di aborto; come indicazioni generali possiamo quindi suggerire di non assumere il farmaco per propria scelta se siete incinta, ma di assumerlo con fiducia e serenità se prescritto dal ginecologo.

Non sono stati condotti studi volti ad indagare gli effetti sulla fertilità.

Allattamento

Più delicata è invece l’assunzione durante l’allattamento; gli anticolinergici come Buscopan sono stati associati ad una riduzione della produzione di latte materno e la somministrazione di scopolamina non è quindi raccomandata nelle donne che allattano (anche se non sono comunque noti effetti tossici relativi all’uso del farmaco durante l’allattamento).

Controindicazioni

Non viene utilizzato nei bambini di età inferiore ai 6 anni.

In presenza di dolore addominale molto severo di cui non si conosca la causa, a maggior ragione se in presenza di altri sintomi (febbre, nausea, vomito, alterazioni nei movimenti intestinali, sensibilità intestinale, diminuita pressione sanguigna, svenimento o sangue nelle feci) è necessario rivolgersi immediatamente al medico.

La compressa contiene una piccola quantità di zucchero, informazione di cui tenere conto nel caso di pazienti diabetici.

Interazioni

Si segnalano le principali interazioni segnalate in letteratura, senza pretesa di esaustività:

  • Alcune classi di antidepressivi (per esempio i triclici) possono aumentare il rischio di causare effetti collaterali se assunti contemporaneamente a Buscopan.
  • Non assumere il farmaco in contemporanea alla metoclopramide (Plasil, Geffer, …) perchè l’effetto di entrambi i farmaci ne verrebbe ridotto.
  • Poichè i farmaci antiacidi possono ridurre l’assorbimento intestinale degli anticolinergici come la scopolamina, questi farmaci non dovrebbero essere assunti contemporaneamente.

Non assumere alcool durante la terapia.

Abuso

Il farmaco non ha effetti euforizzanti o di forte sedazione.

Fonti:

Articoli correlati

Leggi gli altri articoli delle seguenti categorie:

oppure cerca altri argomenti attraverso l'indice

oppure fai una ricerca tra le centinaia di articoli pubblicati

Domande, suggerimenti e segnalazioni

Gentile utente, per garantire maggiormente la tua privacy i tuoi contributi potrebbero essere mostrati sul sito in forma anonima.

Leggi le condizioni d'uso dei commenti.

  1. Anonimo

    Salve dottore sono alla 14 settimana di gravidanza e ho il distacco della placenta ho un Po di contrazioni stamattina ho preso la tachipirina da mille un po ha alleviato i dolori ma dal pomeriggio sono tornati, posso prendere il buscopan e quanti ne posso prendere una o due insieme oppure fanno male visto che ho già preso la tachipirina grazie

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Mi dispiace, ma non posso avallare l’uso di farmaci.
      Quello che posso dire è che i due medicinali non interagiscono.

  2. Anonimo

    Ho dei dolori fortissimi allo stomaco, due ore fa ho preso congescor da 1.25 ora posso prendere buscopan ho interagisce con l altra compressa

  3. Anonimo

    Stamattina, dopo aver fatto colazione, ho iniziato ad avvertire forti dolori addominali. Poca evacuazione e tanto gonfiore. Ho provato con il famoso rimedio della nonna, acqua calda e zucchero, ma ancora persistono, seppur meno fastidiosi. In questi casi quale potrebbe essere la medicina più adatta?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Mi dispiace, ma non posso consigliare farmaci (ma sicuramente in futuro eviterei lo zucchero).

  4. Anonimo

    Ho forte mal di stomaco crampi doloranti posso assumere 2buscopan insieme con camomilla

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Mi dispiace ma non possiamo suggerire l’uso di farmaci, le consiglio di sentire il suo medico domani o se crede sia urgente guardia medica o PS.

  5. Anonimo

    Buongiorno sono alla 35+1 e ho dei dolori sotto la pancia che faccio fatica a camminare!
    Posso prendere 2 compresse di buscopan?
    Oppure consigli? Sarebbe un rischio partorire adesso?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Mi dispiace, ma non posso consigliare farmaci; contatti il ginecologo, se i dolori fossero forti il PS.
      Il bimbo è ormai completamente formato e potrebbe nascere senza particolari problemi.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Non posso avallare l’uso di farmaci, ma se adulto è una posologia prevista; prima di farlo senta comunque il parere del medico o del suo farmacista.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Nessun farmaco ad uso umano va mai usato nell’animale se non espressamente prescritto dal veterinario, che ne indicherà anche dosi e frequenza di somministrazione; detto questo le confermo che l’ho visto prescrivere nel cane.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Ne è prevista la somministrazione a partire dai 6 anni di età, ma solo se prescritto dal pediatra e nelle dosi da lui/lei suggerite.

La sezione commenti è attualmente chiusa.