Colesterolo alto: hdl, ldl, valori, sintomi, cura e dieta

Ultimo Aggiornamento: 873 giorni

Link sponsorizzati

Introduzione

Colesterolo

Colesterolo, la molecola (http://it.wikipedia.org/wiki/File:Cholesterol-3d.png)

Colesterolo è una delle parole mediche più familiari attualmente.

Il colesterolo è una sostanza grassa molto importante per il nostro corpo, ma in grado di diventare dannosa se presente in elevate quantità nel sangue. Questo sommario di riferimento ci aiuterà a capire cosa sia il colesterolo e come controllarne i livelli nell’organismo.

Che cos’è il colesterolo?

Il grasso che mangiamo viene assorbito nell’intestino per poi arrivare al fegato; da qui il grasso ha bisogno di essere distribuito al resto del corpo al fine di essere usato per la produzione di energia o depositato nelle cellule adipose. Il fegato converte il grasso in due tipi di lipidi:

Il colesterolo ed i trigliceridi vengono poi incorporati in strutture chiamate lipoproteine per essere distribuiti alle cellule adipose attraverso il circolo sanguigno. I tre tipi di lipoproteine sono:

  1. Lipoproteine a densità molto bassa o VLDL
  2. Lipoproteine a bassa densità o LDL
  3. Lipoproteine ad alta densità o HDL.

Il problema sorge quando delle cellule speciali catturano le LDL e ne depositano il grasso contenuto sulle pareti dei vasi sanguigni: questo processo prende il nome di aterosclerosi. Il colesterolo così depositato provoca il restringimento dei vasi e ciò può condurre ad attacchi cardiaci e ictus. Questo è il motivo per cui l’LDL è noto come colesterolo cattivo.

Le HDL invece si occupano di raccogliere il colesterolo cattivo riportarlo al fegato, questo è il motivo per cui è noto come colesterolo buono.

Un modo semplice per ricordare che l’HDL è buono è H = Help (=aiutare in inglese), poiché l’HDL aiuta a raccogliere il colesterolo cattivo e, inoltre, aiuta a prevenire infarti. E’ quindi ora chiaro il motivo per cui è necessario non solo conoscere i livelli di colesterolo totale, ma anche i livelli di HDL e LDL.

Ricordiamo infine che, poiché il colesterolo è prodotto nel fegato, si trova solo in prodotti animali e non in quelli vegetali.

Cause

Il colesterolo alto tende a essere ereditario, anche se la principale ragione degli alti livelli di colesterolo è il mangiare troppo cibo contenente grassi e colesterolo.

Burro

Burro, ricco di grassi (http://commons.wikimedia.org/wiki/File:Cocoa_butter_p1410148.JPG)

Alcune persone, tuttavia, hanno problemi medici che possono aumentare i livelli di colesterolo, tali malattie includono diabete, obesità, malattie genetiche o una ghiandola tiroidea che non funziona correttamente. Anche lo stress può aumentare i livelli di colesterolo, o direttamente o perché porta a mangiare più cibi grassi e snacks.

  • I grassi che mangiamo non sono sempre gli stessi, quelli solidi a temperatura ambiente, come il grasso bianco che si trova nella carne animale o nel burro, sono i “grassi saturi”.
  • I grassi liquidi a temperatura ambiente, come l’olio d’oliva o l’olio vegetale, sono noti come “grassi insaturi”.

E’ stato dimostrato che maggiori sono le quantità di i grassi derivanti da prodotti animali che una persona mangia, più alto diventa il suo livello di colesterolo. Gli studi hanno dimostrato che mangiare grassi saturi aumenta i livelli di LDL e peggiora i problemi legati al colesterolo. Mangiare grassi insaturi determina effetti opposti.

Sintomi

Molte persone si chiedono quali siano i sintomi legati al colesterolo alto: molto spesso nessuno.

Purtroppo di norma alti livelli di colesterolo non provocano sintomi evidenti, pur predisponendo ad eventi pericolosi per la vita del paziente con infarti ed ictus.

L’unico modo per evidenziare una situazione a rischio è quindi quella di procedere regolarmente ad esami del sangue.

Diagnosi

I livelli possono essere misurati con un prelievo di sangue. I risultati dell’esame del colesterolo sono riportati come tre numeri principali:

  1. Colesterolo Totale
  2. LDL
  3. HDL

Nuovi studi e linee guida indicano che i livelli di LDL dovrebbero essere inferiori a 100 mg/dl. E’ considerato “vicino o sopra il valore ottimale” tra 100 e 129, “al limite superiore” tra 130 e 159, “alto” tra 160 e 189 e molto alto sopra a 190.

I livelli di colesterolo totale dovrebbero essere inferiori a 190. Per le persone con malattia cardiaca o ad alto rischio di malattia cardiaca, il livello dovrebbe essere inferiore a 160.
Oltre agli alti livelli di colesterolo, importanti fattori di rischio per la malattia cardiaca comprendono:

  1. Fumo,
  2. Ipertensione,
  3. Obesità,
  4. Diabete,
  5. Livelli di HDL < 35,
  6. Età: 45 o più per l’uomo, 55 o più per la donna,
  7. Donne con menopausa precoce,
  8. Storia familiare di problemi cardiaci.

La seguente tabella mostra i livelli raccomandati di Colesterolo Totale aggiornati alle nuove linee guida europee, che hanno recentemente diminuito ulteriormente i valori. Una persona che ha due o più fattori di rischio dovrebbe cercare di mantenere il livello di colesterolo al di sotto del valore borderline. Per esempio un livello di LDL superiore a 135 è considerato alto per i pazienti con malattia cardiaca.

Alto rischio Borderline Desiderabile
Colesterolo Totale Maggiore di 239 190-239 Minore di 190
LDL Maggiore di 160 100-159 Minore di 100
HDL (uomo) Minore di 35 35-39 Maggiore di 39
HDL (donna) Minore di 40 40-45 Maggiore di 45
Trigliceridi Maggiore di 200 150-200 Minore di 150

Cura e terapia

I livelli di colesterolo dovrebbero essere controllati ogni 1 o 2 anni per gli adulti sani. Se i livelli sembrano essere troppo alti allora il medico proporrà un possibile trattamento.

Dopo il trattamento vengono fatti più spesso i test per il colesterolo per essere sicuri che la cura stia funzionando: la miglior cosa che si possa fare per mantenere bassi i livelli di colesterolo è mangiare meno cibi contenenti grassi e colesterolo.

Perdere peso, controllare il diabete e correggere i problemi alla tiroide sono anch’essi passi importanti da fare per abbassare i livelli di colesterolo. Se queste opzioni di trattamento non sono sufficienti, potrebbero essere necessari i farmaci.

Le diete

I livelli di colesterolo possono essere controllati dalle seguenti quattro linee guida dietetiche.

  1. Non più del 30% delle calorie totali giornaliere deve provenire dai grassi. Ciò corrisponde a circa 66 grammi di grasso per un adulto. Per farsi un’idea, un hamburger contiene 21 grammi di grasso.
  2. Non più dell’8-10% delle calorie totali giornaliere dovrebbe provenire dai grassi saturi. Ciò corrisponde a circa 18 grammi di grasso per un adulto.
  3. Non più di 300 mg di colesterolo dovrebbe essere consumato giornalmente. Per esempio, poiché un uovo contiene 300 mg di colesterolo, ciò vuol dire che non può essere mangiato più di un uovo al giorno, altrimenti viene ingerito altro colesterolo.
  4. Non più di 2400 mg di sodio dovrebbe essere ingerito in un giorno.

Le diete funzionano meglio se le persone che le seguono fanno anche attività fisica regolarmente, specialmente se in sovrappeso. Se sei in sovrappeso e hai intenzione di fare grossi cambiamenti nella dieta, è utile parlarne con un dietologo.

Farmaci

Il meccanismo d’azione dei farmaci oggi più comuni ed efficaci si basa sul rallentamento della velocità di sintesi delle LDL ed accelerazione della distruzione delle LDL nel fegato. Questi farmaci sono chiamati statine e includono farmaci come la atorvastatina (Torvast®, Totalip®, …) e Simvastatina (Zocor®, Sivastin®, …). Gli effetti collaterali delle statine sono di solito ben tollerati ed includono disturbi di stomaco, costipazione e crampi muscolari. Raramente il prelievo di sangue mostra lievi segni di epatotossicità (danni al fegato) durante l’assunzione di statine, questo non è di solito un problema importante e regredisce con la cessazione dell’assunzione del farmaco.

Un altro effetto collaterale estremamente raro è il danno ai nervi o ai muscoli. I pazienti che notano intorpidimento, debolezza o colorazione bruna delle urine dovrebbero riportare questi sintomi al loro medico.

L’acido nicotinico, anche noto come niacina o vitamina B, può ridurre i livelli di LDL e aumentare i livelli di HDL. Deve però essere assunto in dosi molto alte e solo sotto la supervisione di un medico.

Traduzione ed integrazione a cura di Francesca Giannino


Revisione scientifica e correzione a cura del Dr. Guido Cimurro (farmacista)
Le informazioni contenute in questo articolo non devono in alcun modo sostituire il rapporto dottore-paziente; si raccomanda al contrario di chiedere il parere del proprio medico prima di mettere in pratica qualsiasi consiglio od indicazione riportata.

Articoli correlati

Leggi gli altri articoli delle seguenti categorie:

oppure cerca altri argomenti attraverso l'indice

oppure fai una ricerca tra le centinaia di articoli pubblicati



Aggiornamenti

Non perdere i prossimi articoli ed aggiornamenti, iscriviti con il tuo indirizzo di posta elettronica; non riceverai mai SPAM e potrai cancellarti con un solo click in ogni momento

Servizio in collaborazione con FeedBurner (Google)

Domande, suggerimenti e segnalazioni

  1. Alfonso

    Buongiorno dottore, ieri ho fatto le anilisi del sangue ed il risultato del colesterolo totale arriva a 221 – HDL 44, Trigliceridi 110.Sono un ragazzo di 26 anni alto 1.83 peso 90 kg. Mi devo preoccupare ?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Non sono valori terribili, ma perdendo qualche chilo potrebbero diventare perfetti.

  2. Enza

    Buongiorno dottore ho 17 anni alta 1.60 peso 85 kg ho fatto gli esami del sangue e ho il colesterolo altissimo a 225 e LDL 160 come posso fare dottore grazie .

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Il primo passo è senza dubbio riavvicinarsi al peso forma, attraverso un’alimentazione corretta e l’esercizio fisico.

  3. giovanni

    Salve dottore, oggi ho ritirato le analisi del sangue con questi risultati: colesterolo totale 224, colesterolo hdl 42, trigliceridi 147, ho 55 anni faccio tre volte la settimana palestra e sto seguendo una dieta, mi devo preoccupare di questi risultati? grazie per la risposta.

    1. giovanni

      Ormai rimangono da perdere 3-4 chili, in base a quello che dice il dietologo.

    2. Dr. Cimurro (farmacista)

      Senta il parere del dietologo, ma qualcosa dovremmo ancora recuperare con gli ultimi chili e già ora non sono terribili (a meno che non siano presenti numerosi altri fattori di rischio).

  4. sony

    buongiorno dottore, un anno fa avevo un colesterolo totale di 250 e iniziai a prendere su consiglio del medico un integratore naturale, ARMOLIPID PLUS , una compressa al giorno alla sera, e a seguire una dieta con pochi lipidi, dopo un anno il mio colesterolo totale è sceso a 176. Lei pensa che il ruolo dell’integratore sia stato essenziale e che dovrò continuare ad assumerlo sempre? grazie in anticipo per la sua risposta.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Se il medico fosse d’accordo potrebbe provare a sospendere e vedere gli attuali valori, è possibile che possa farne a meno.

  5. Nadia

    Buongiorno dottore, ho appena fatto gli esami, ed i risultati sono : colesterolo tot 199 , trigliceridi 54, colesterolo hdl 76. Ho 45 anni e faccio una vita molto frenetica. Vorrei cortesemente sapere qualcosa in merito. Grazie

    1. Anna Rita

      Dottore mio figlio ha due anni e ha il colesterolo totale 198 devo preoccuparmi Anna Rita.

    2. Dr. Cimurro (farmacista)

      Sembra un po’ alto per l’età; lo segnali al pediatra.

  6. Tina

    Ho fatto le analisi e come risultato ho: colesterolo286- HdL53- trigliceridi196.Ho 52anni, mangio sano e faccio sport, non riesco a capire il perche’ di questi valori.

    1. Cavaliere Mario

      Dottore ho 74 anni o fatto gli esami del colesterolo e questi sono i risultati, mi può aiutare ad alzare un po il colesterolo buono HDL i trigliceridi 106 e la glicemia 90 la ringrazio e sono in attesa di una sua risposta

    2. Dr. Cimurro (farmacista)

      Mi dà anche i valori di colesterolo totale, LDL e HDL?

    3. Cavaliere Mario

      Chiedo scusa rifaccio la domanda se mi può aiutare ad alzare il colesterolo HDL . i risultati degli esami fatto il 16/7/20015 mi danno questi valori
      Colesterolo CHO/POD 197
      colesterolo HDL 36
      Trigliceridi 106
      glicemia 90

    4. Dr. Cimurro (farmacista)

      Il valore calcolato degli LDL è 139.8, quindi è opportuno abbassare questo e (come correttamente anticipato da lei) alzare gli HDL; per farlo abbiamo sostanzialmente tre vie, che si completano tra loro:

      1. Perdere peso se necessario, ma dopo una certa età è sempre bene farlo con la supervisione del medico per non perdere massa magra.
      2. Attività fisica compatibile con lo stato di salute.
      3. Alimentazione (http://www.farmacoecura.it/alimentazione/colesterolo-alto-dieta/).

  7. Anna Rita

    Dottore il pediatra mi ha detto che non mi devo preoccupare perché il bambino è piccolo cresce minuto ed è più alto,ma sinceramente sono preoccupata devo ridarle secondo lei e magari fare e specificare il colesterolo cattivo da quello buono,mi faccia sapere.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Non ho motivo di dubitare della valutazione del pediatra, magari semplicemente lo ricontrolli fra qualche tempo.

  8. Rosalba

    Ho 61anni peso 47kg altezza1.57 oggi ho fatto gli esami e il mio colesterolo totale 292 e il colesterolo HDL 81, non mangio formaggi e bevo pocchissimo latte

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Probabilmente si tratta di ipercolesterolemia famigliare, quindi indipendente o quasi dallo stile di vita; va in ogni caso corretta, perchè ugualmente pericolosa.

  9. barbara

    buongiorno dottore mio marito ha colesterolo totale 257 hdl 39 e ldl 201 è necessario prendere la pastiglia per abbassarlo o è abbastanza la dieta grazie .

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Dipende da quanto margine di miglioramento c’è fra dieta ed esercizio fisico.

  10. barbara

    grazie dottore per avermi risposto vorrei farle un altra domanda .c è un collegamento tra il colesterolo alto 257 con ldl a 201 e il mal di testa notturno mio marito a 49 anni.

  11. Roberta

    Bon giorno dottore questa mattina mi sono alzata non riuscivo a stare in piedi ho provato la pressione 150/75 la mia pressione oscilla a 105/65 115/70 sono in meno pausa da un anno sono andata dalla dottoressa mine l’ha misurata130/70 adesso è 125/70 mi ha visitato anche il cuore ha detto tutto a posto devo prendere integratori di magnesio e potassio ha detto che non fanno alzare la pressione è vero lo devo prendere tutte le mattine per 10/12giorni che ne pensa lei ringrazio della sua gentilissima risposta

  12. Marco

    Salve dottore

    44 anni, uomo, poco sport, non fumatore, 1.71cm, 82kg
    Colesterolo totale: 286
    Colesterolo hdl: 27
    Trigliceridi: 800
    Ipertensione sotto controllo con blopress 32
    Che suggerisce?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Serve recarsi con una certa urgenza dal medico, verranno prescritti farmaci per abbassare i valori; decisamente importante anche migliorare lo stile di vita.

  13. tina

    Ho eseguito le analisi del sangue e ho 263 di colesterolo totale, 187 di ldl e 52 di hdl …la glicemia 90 e i trigliceridi 100…cosa devo fare?
    Ho 53 anni, peso 65 kg e sono alta 1,66

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Deve immediatamente attuare modifiche allo stile di vita e con il medico valutare l’eventuale ricorso a farmaci, in base alla presenza di altri fattori di rischio.

  14. deni

    Buongiorno, ho 53 anni peso 73kg alta 1.67, ho appena ritirato esami e ho colesterolo totale 314, hdl 61, trigliceridi 323. Ho sempre avuto valori entro la norma, prendo yasmin da 6 anni per problemi di fibromi.
    Cosa posso fare per abbassare questi valori senza possibilmente assumere farmaci?
    grazie!

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Migliorare la dieta, perdere peso, praticare esercizio fisico; non è detto che sia sufficiente e, dato che vedo almeno due importanti fattori di rischio (pillola e sovrappeso), ne parli con il medico ed assuma quello che eventualmente verrà prescritto (integratori o farmaci).

  15. Sonia

    Salve dottore, sono da poco in menopausa (50 anni) ed il colesterolo, sempre normale, é salito a 262 il totale ed a 75 l’HDL. Trigliceridi 86.
    Peso ed altezza sono 62Kg x 1,62 m.
    Devo preoccuparmi ?
    Grazie.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Non siamo a valori drammatici, ma è comunque da abbassare.

  16. rina

    buongiorno ! mi chiamo Rina e vorrei sapere se il colesterolo alto porta complicanze agli occhi .come non vedere bene .ho il colesterolo .totale a 236 .l d l 175 hd l85 trigliceridi. 144 prendo la pasticca da 40 non ho la tiroide prendo eutirok da 200 e da175 sono..operata di sarcoma ai tessuti molli localizzato alle mani mangio di tutto

  17. carlo

    Buongiorno dottore. Mi chiamo Carlo, ho 23 anni, peso 68kg, sono alto 175cm. Dagli ultimi esami ho colesterolo totale 225, hdl 34, ldl 176, trigliceridi 87, got 50 e gpt 32.
    I valori dell’emocromo sono tutti normali. Devo preoccuparmi per i valori risultanti dagli esami di chimica clinica? La ringrazio in anticipo.

  18. Margherita

    Ho 63 è faccia una vita sana non bevo non fumo e sono e peso 51 kg . Ho fatto analisi colesterolo .
    COLESTEROLEMIA TOTALE : 262
    TRICLICERIDI: 102
    COLESTEROLO HDL : 62
    LDL COLESTEROLO: 149

    Valori un po alti .. Cosa mi dice gentilmente dottore ?
    Grazie mille

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Quanto è migliorabile la sua alimentazione? Pratica esercizio fisico?

    2. Anonimo

      Io posso migliorare tranquillamente la mia alimentazione ma mi creda dottore magico poco e roba sano non mangio dolci tranne che tutte le mattine bevo un bicchierone di latte con 4 fette biscottate e marmellata bevo latte perché ho anche una bruttissima osteoporosi .. Fino a qualche mese fa andavo a camminare due volte a settimana un ora e mezzo ma ora troppo caldo .. Sono felice di potermi confrontare con lei dottore . Grazie

    3. Anonimo

      Benessere cuore omega 3 parzialmente scremato . Dottore che mi consiglia devo allarmarmi per i valori ? Io uso anche pochissimo .uova non ne mangio . Poi sono una donna energica non sto mai ferma avendo una casa grande e porto anche tre volte al giorno il cane fuori se non 4 e prendo anche le pasticche per osteoporosi .
      Grazie

    4. Dr. Cimurro (farmacista)

      Poichè da quanto descrive lo stile di vita è già ottimale, è possibile che il medico vorrà provare inizialmente con un integratore (molto usato adesso è il riso rosso fermentato), perchè i valori andranno comunque almeno un po’ abbassati.

  19. Roberto

    Salve Dottore ho donato il sangue in una roulotte avis quindi per caso… Mi sono arrivate le analisi colesterolo totale 239, HDL 50 e tricolore ridi 212. Premetto che ho donato dopo pranzo e so che i trogliceridi aumentano in base all’alimentazione immediatamente prima delle analisi, mentre per il colesterolo non è così vero? Comunque ho 26 anni e mangio molta carne. Dice che ho bisogno di assumere pasticche o va bene mangiare meno carne e fare qualche corsetta? La ringrazio…

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Meno derivati animali in genere, un po’ di attività fisica e perdere peso se necessario.

    2. Anonimo

      Grazie per le indicazioni ma visto la sua gentilezza e sopratutto la sua professionalità le volevo dire che è un anno che prendo integratore che si chiama armolipidplus . Se lei pensa di avete un altro integratore migliore ne sarei contenta anche perché la mia dottoressa di famiglia tempo fa alle penultime analisi di colesterolo esattamente febbraio 2014 avevo colesterolo 224 mi disse che non avrei potuto prendere nessuno farmaco per abbassarlo perché prendendolo mi si alza un valore dei muscoli alle gambe ,ora non ricordo il nome che mi porta molto dolore muscolare . Non voglio prenderle troppo tempo . Però sono felice di leggerla .
      Grazie
      Margherita

    3. Dr. Cimurro (farmacista)

      Non è grave, ma andrebbe abbassato ancora un pochino; Armolipid Plus va benissimo e migliorando lo stile di vita dovremmo riuscire ad abbassare ancora un pochino i valori.

    4. Anonimo

      Grazie Dottore comunque è un anno che prendo Armolipid Plus . Mi faccia sapere lei
      Grazie mille di cuore

    5. Dr. Cimurro (farmacista)

      L’ultima parola spetta al suo medico, ma insisterei nel migliorare lo stile di vita.

  20. Roby

    Buongiorno dottore, ho 50 anni, alta 1,62 e peso intorno ai 74 kg…. visto il ciclo molto irregolare da mesi penso di essere ormai in menopausa, assumo regolarmente farmaci per asma cronica e cortisone ( simbycort ), da almeno dieci anni non assumo piu’ la pillola, (assunta per 10 anni circa) che prendevo per il controllo dei fibromi, non fumo. Oggi ho ritirato le analisi del sangue dove risultano questi valori:
    colesterolo totale 232
    colesterolo HDL 60
    colesterolo LDL 143
    trigliceridi 81
    mangio pochissima carne, non bevo latte, ma non disdegno i derivati e dolci, per la fretta mangio male, in modo irregolare e frettoloso, sono un soggetto ansioso, non pratico attività sportiva. Secondo lei devo assumere pastiglie per tenere sotto controllo il colesterolo? oppure piu’ attenzione all’alimentazione potrebbe bastare? La ringrazio in anticipo

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      È probabilmente sufficiente migliorare lo stile di vita (alimentazione, attività fisica, sovrappeso).

  21. Stefano

    Buongiorno dottore.
    Le vorrei chiedere questo, io ho 49 anni, alto 1,81 per 78 kg, ho il valore del colesterolo a 244,
    devo dire che negli ultimi anni si è abbassato in quanto pratico da 15 anni ciclismo e negli ultimi 10 a livello agonistico.
    Purtroppo in famiglia abbiamo tutti questo valore alto ( recentemente mio fratello e mia sorella hanno entrambi avuto in infarto 63 e 65 anni) mio padre e mancato per infarto a 52 anni.
    Ora la mia domanda, a parte i controlli annuali che effettuo, sotto sforzo per lo sport che pratico,
    e giusto o pericoloso che io continui a praticare sport agonistico? Devo dire che durante lo sforzo non ho mai problemi e, come potrà immaginare, le frequenze cardiache spesso raggiungono frequenti fuori soglia.
    Alcuni mi sconsigliano di continuare altri invece mi dicono che il mio fisico reagisce bene proprio perché molto allenato.
    Scusi se mi sono un po’ dilungato…
    La ringrazio moltissimo per la sua attenzione
    Stefano

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Raccomando di farsi seguire da un cardiologo; credo che le consiglierà di continuare la pratica sportiva, ma allo stesso tempo il colesterolo va abbassato data la grave famigliarità per infarto.

  22. Antonio

    salve, ho 22 anni, peso 75kg e sono alto 180cm. Da due anni sono in cura per ipertensione e ogni giorno prendo una pastiglia di blopress 32 mg. Non fumo, non bevo, e dopo aver scoperto questo problema ho ridotto il sale, i grassi, il fritto, i dolci integrando molte verdure e frutta. Ma un mese fa in un esame del sangue è uscito il colesterolo a 217, abbastanza alto data la mia età, e il mio regime alimentare. Può essere dovuto alla pastiglia dì blopress che prendo giornalmente?
    Grazie mille

  23. Claudio

    Salve dottore complimenti per il sito (molto bello), ho ritirato le analisi e ho il seguente responso :
    – Colesterolo 287* mg/dl
    – Colesterolo HDL 56 mg/dl
    – Glucosio 98 mg/dl
    – GPT -ALT 29 U/L
    – Gamma-GT 28 U/L
    – Fosfatasi alcalina 51 U/L

    Ho 28 Anni.
    In Famiglia abbiamo tutti un Colesterolo abbastanza elevato ed il medico di base dice che puo’ essere stabile come situazione.
    Ma ha 28 anni è possibile calarlo oppure rimarrà sempre alto?
    Può aiutarmi attività fisica? Quale cibo in particolare?
    Per le altre voci non conosco il motivo per cui le ho fatte.
    La ringrazio in anticipo e buone ferie
    Claudio

  24. Michele

    Salve dottore, ho 37 anni, sono alto 1,82 m e peso 88kg.
    Dalle analisi risultani questi valori:
    Colesterolo totale: 156
    Colesterolo LDL: 104
    Colesterolo HDL: 21
    Tricligeridi: 181
    Vorrei un suo parere in merito, grazie

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Valori assolutamente buoni; cerchi di consumare alimenti ricchi di acidi grassi polinsaturi, diventeranno perfetti.

      In ogni caso, ultima parola sempre al medico.

  25. Giuseppe.

    Gent.mo Dottore, la ringrazio anticipatamente.
    Ho 79 anni peso 78 Kg. alto 155.

    Ho il Colesterolo tottale 203
    LDL. 140, e HDL a 40.
    Devo preocuparmi? La Ringrazio.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Fuma?
      Diabete?
      Pressione alta?
      Famigliarità per infarti/ictus?

  26. Giuseppe.

    La chiamo una persona Gentilidssima.
    Non fumo da ,45 anni non bevo niente Astemio. Acqua molta a pranzo ,,1litro e
    meza. Ceno caffelate con quatro fette
    biscotate late intiero. Non ho avuto ne babbo
    ne mamma ne parenti con ihtus o problemi di diabette, solo che non un mangione e peso
    un bel po’. La Ringrazio.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Non sono valori terribili, ma probabilmente il medico le darà alcuni consigli alimentari per cercare di abbassare un pochino il valore degli LDL.

      Utilissima qualche passeggiata od altra attività fisica.

  27. Lorenzo

    Salve dottore, h 46 anni, sono alto 165 e peso 70kg.Dalle analisi risultano questi valori:Colesterolo totale 198, colesterolo HDL 32 ,
    LDL136
    Trigliceridi150
    vorrei un suo parere in merito. Grazie

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Valori buoni, se alzassimo un pochino l’HDL ed abbassassimo un pochino l’LDL diventerebbero perfetti; senta comunque il parere del medico, a seconda della presenza di altri fattori di rischio la valutazione sarà più precisa.

  28. ettore

    salve dottore ho ritirato gli esami del sangue
    premetto che ho 36 anni altop 1-85 peso 78 kili:

    COL.TOT: 204
    HDL: 53
    LDL: 103
    GOT: 23
    GPT:47
    non ricordo i trigliceridi ma erano molto al di sotto della soglia max.
    cosa ne pensa?
    grazie mille.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)

      Sembra tutto perfetto, ovviamente l’ultima parola spetta al medico.

    2. ettore

      grazie mille per la risposta.
      anche per il medico vanno bene, continuo a prendere una perla al giorno di omega 3

      saluti

Lascia una risposta

La tua privacy mi sta molto a cuore, quindi ti consiglio di non usare nome e cognome reali, è sufficiente il nome, un soprannome, oppure un nome di fantasia; rimango a tua completa disposizione per rimuovere o modificare gli interventi inviati.

Anche se farò il possibile per rispondere ai tuoi dubbi, mi preme ricordarti che sono un farmacista, non un medico, quindi le mie parole NON devono sostituire od essere interpretate come diagnosi o consigli medici; devono invece essere intese come opinioni personali in attesa di parlare con il tuo medico.

Se pensi che abbia scritto qualcosa di sbagliato, nell'articolo o nei commenti, segnalamelo! Una discussione costruttiva è utile a tutti.

Per quanto possibile ti chiederei di rimanere in tema con la pagina, magari cercando quella più adatta al tuo dubbio; se hai difficoltà non preoccuparti e scrivimi ugualmente, al limite cancellerò il messaggio qualche giorno dopo averti risposto.

Sono vietati commenti a scopo pubblicitario.